EASA e requisiti visivi

In quest’area si discute di Aeroclub, di brevetti commerciali / ATPL integrato, di ultraleggeri, di scuole e corsi relativi all'aviazione civile

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
ciccioxx92
FL 500
FL 500
Messaggi: 5988
Iscritto il: 22 luglio 2009, 14:00
Località: 45.055686, 7.655159
Contatta:

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da ciccioxx92 » 10 novembre 2011, 23:28

-7,5 gradi, giusto? Credo che sei fuori.

Quanti anni hai? La tua miopia è stabilizzata?
Immagine

"Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori"

Alienboy
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 29
Iscritto il: 24 maggio 2011, 0:08

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da Alienboy » 11 novembre 2011, 9:06

20 anni quasi 21 ma ancora devo aspettare un paio d'anni a detta dell'oculista x l'operazione..

Avatar utente
ciccioxx92
FL 500
FL 500
Messaggi: 5988
Iscritto il: 22 luglio 2009, 14:00
Località: 45.055686, 7.655159
Contatta:

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da ciccioxx92 » 11 novembre 2011, 10:31

Credo sia un'ottima decisione da parte dell'oculista. :D
Immagine

"Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori"

Avatar utente
77W
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 715
Iscritto il: 26 settembre 2011, 17:10

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da 77W » 11 novembre 2011, 11:46

Alienboy ha scritto:Quindi io che sono miope di -7,50 per occhio sono FUORI, vero? Vi dico che al momento non posso fare l'intervento.. il dottore consiglia un attesa di almeno 2-3 anni..
Con le vecchie normative sì, ma con le nuove, se raggiungi i limiti specificati ( che vanno al di là di qualunque considerazione sull'entità della correzione ) sei dentro. E' il problema che hanno in molti, me compreso, con le vecchie regole e che ora dovrebbero risolvere. Buona Fortuna.
I computer sono incredibilmente veloci, accurati e stupidi.
Gli uomini sono incredibilmente lenti, inaccurati e intelligenti.
L'insieme dei due costituisce una forza incalcolabile.

If we all worked on the assumption that what is accepted as true is really true, there would be little hope of advance.

Alienboy
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 29
Iscritto il: 24 maggio 2011, 0:08

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da Alienboy » 11 novembre 2011, 12:58

L'unica cosa che non ho capito è quanto è questo nuovo LIMITE SPECIFICATO
grazie ancora!

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2798
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da Marco92 » 11 novembre 2011, 14:05

ciccioxx92 ha scritto:
Marco 1101342 ha scritto:Tempo fa avevo pubblicato su questo forum un foglio di calcolo Excel della CAA inglese dove, immettendo le diottrie, uscivano gli esiti per la prima classe, seconda classe e terza classe e l'esito per il rinnovo anche.
Ho provato a mettere -6 diottrie di miopia ad entrambi gli occhi, ed il risultato era "Fit", quindi è, anzi era per occhio.

Ormai io ragiono con le prossime normative, e grazie a quelle che potrò coronare il mio sogno! :mrgreen:
Io dovrei essere "fit" anche con queste. Quando si tratta per occhio, viene specificato, altrimenti la vista s'intende sempre binoculare. L'ho trovato finalmente nella sezione del CAA inglese, quindi credo siano le stesse JAR-FCL 3 e non dicono -6 per occhio! :mrgreen:
Le diottrie di due occhi non si sommano, perché un occhio può trovarsi in una situazione e quell'altro in un'altra.
Il termine "binoculare'' viene usato quando parliamo di visus, che è una cosa diversa.

Alienboy ha scritto:L'unica cosa che non ho capito è quanto è questo nuovo LIMITE SPECIFICATO
grazie ancora!
Ti possono mancare anche 8 o 9 diottrie di miopia, ma diciamo anche 15, ma se con correzione la tua capacità visiva (visus) arriva a 10/10, 6/6 (misura inglese) o 20/20 (misura americana) sei a posto.
Idem per l'astigmatismo.

Avatar utente
ciccioxx92
FL 500
FL 500
Messaggi: 5988
Iscritto il: 22 luglio 2009, 14:00
Località: 45.055686, 7.655159
Contatta:

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da ciccioxx92 » 11 novembre 2011, 21:40

Marco 1101342 ha scritto:
ciccioxx92 ha scritto:
Marco 1101342 ha scritto:Tempo fa avevo pubblicato su questo forum un foglio di calcolo Excel della CAA inglese dove, immettendo le diottrie, uscivano gli esiti per la prima classe, seconda classe e terza classe e l'esito per il rinnovo anche.
Ho provato a mettere -6 diottrie di miopia ad entrambi gli occhi, ed il risultato era "Fit", quindi è, anzi era per occhio.

Ormai io ragiono con le prossime normative, e grazie a quelle che potrò coronare il mio sogno! :mrgreen:
Io dovrei essere "fit" anche con queste. Quando si tratta per occhio, viene specificato, altrimenti la vista s'intende sempre binoculare. L'ho trovato finalmente nella sezione del CAA inglese, quindi credo siano le stesse JAR-FCL 3 e non dicono -6 per occhio! :mrgreen:
Le diottrie di due occhi non si sommano, perché un occhio può trovarsi in una situazione e quell'altro in un'altra.
Il termine "binoculare'' viene usato quando parliamo di visus, che è una cosa diversa.
In realtà i miei sono in una situazione simile. :mrgreen:
Immagine

"Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori"

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2798
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da Marco92 » 12 novembre 2011, 16:21

Nel tuo caso, ma non nel mio.
Occhio destro soffro di miopia -3,50 e astigmatismo -1,00.
Occhio sinistro soffro di miopia -1,25 (o 1,50, non ricordo con esattezza) e astigmatismo -3,00.

E c'è gente che in un occhio ha un visus naturale di 10/10, mentre nell'altro 4/10 o addirittura 1/10, ed ecco che si ha bisogno di un paio di occhiali o di una lente a contatto per soltanto un occhio. Tra l'altro in questo caso si è considerati unfit.

Avatar utente
ciccioxx92
FL 500
FL 500
Messaggi: 5988
Iscritto il: 22 luglio 2009, 14:00
Località: 45.055686, 7.655159
Contatta:

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da ciccioxx92 » 12 novembre 2011, 21:20

Marco 1101342 ha scritto:E c'è gente che in un occhio ha un visus naturale di 10/10, mentre nell'altro 4/10 o addirittura 1/10, ed ecco che si ha bisogno di un paio di occhiali o di una lente a contatto per soltanto un occhio. Tra l'altro in questo caso si è considerati unfit.
Marco 1101342 ha scritto:Le diottrie di due occhi non si sommano, perché un occhio può trovarsi in una situazione e quell'altro in un'altra.
Il termine "binoculare'' viene usato quando parliamo di visus, che è una cosa diversa.
Queste sono due cose dette da te. Hai le idee molto confuse e stai cercando di spiegarlo a me. :roll:

:mrgreen:
Immagine

"Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori"

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2798
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da Marco92 » 12 novembre 2011, 22:17

Non ho idee confuse, e sto cercando di spiegarti la differenza tra visus e diottrie.
Il visus naturale è la capacità visiva di un soggetto senza correzione, il visus corretto è la capacità visiva di un soggetto con correzione.
Le diottrie vengono usate per graduare le lenti degli occhiali o le lenti a contatto di cui il paziente ha bisogno per ottenere una correzione quanto più ottimale possibile.

Per farti un esempio un paziente in media un paziente che necessita di lenti sferiche graduate -3,00 diottrie ha un visus naturale di più o meno 1/10. Con una correzione di -3,00 diottrie di lenti sferiche (ma un caso dipende da un altro, questo è un esempio comune) il suo visus corretto sarà di 10/10. Se ipercorretto può andare anche oltre, 11/10 o 12/10. E' sconsigliata tale pratica, e nessun oculista prescrive lenti ipercorrette per occhio.

Riprendendo in esempio il mio caso, abbiamo che:
Occhio dx: Visus naturale: 1/10, corretto con lenti sferiche (miopia) -3,50 e lenti cilindriche (astigmatismo) -1,00. Visus corretto: 10/10.
Occhio sx: Visus naturale: 2/10 (o 3/10, non ho la prescrizione davanti adesso), corretto con lenti sferiche -1,50 e lenti cilindriche -3,00. Visus corretto: 10/10.

Visus binoculare, ovvero con entrambi gli occhi e senza sforzi: 12/10. Ciò vuol dire che riesco a leggere con tutti e due gli occhi e senza ipercorrezioni fino alla 12 riga della tavola di Snellen.

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2798
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da Marco92 » 12 novembre 2011, 22:22

Marco 1101342 ha scritto:Le diottrie di due occhi non si sommano, perché un occhio può trovarsi in una situazione e quell'altro in un'altra.
Il termine "binoculare'' viene usato quando parliamo di visus, che è una cosa diversa.
In questo mio messaggio non ho specificato che ogni occhio ha una sua capacità visiva (visus), si parla di visus binoculare con entrambi gli occhi.

Non credevo che avrei dovuto specificare anche questo dettaglio.

Comunque ecco il calcolatore diottrie della CAA, con riferimento alle vecchie normative. Provate ad immettere ad entrambi gli occhi una miopia di -6,00 diottrie, astigmatismo di -2,00 diottrie e degli assi coerenti per gli occhi.
Con la prescrizione al limite delle normative, il foglio di calcolo dirà "Fit" per tutte e tre le classi.

http://redirectingat.com/?id=42X487496& ... enied.html

Alienboy
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 29
Iscritto il: 24 maggio 2011, 0:08

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da Alienboy » 14 novembre 2011, 10:19

Ragazzi ho appena parlato con l'IML di Roma che dice che non è cambiato nulla e che loro non ne sanno nulla.. Mah.. voi avete chiamato?

Avatar utente
ciccioxx92
FL 500
FL 500
Messaggi: 5988
Iscritto il: 22 luglio 2009, 14:00
Località: 45.055686, 7.655159
Contatta:

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da ciccioxx92 » 14 novembre 2011, 11:45

Marco 1101342 ha scritto:Riprendendo in esempio il mio caso, abbiamo che:
Occhio dx: Visus naturale: 1/10, corretto con lenti sferiche (miopia) -3,50 e lenti cilindriche (astigmatismo) -1,00. Visus corretto: 10/10.
Occhio sx: Visus naturale: 2/10 (o 3/10, non ho la prescrizione davanti adesso), corretto con lenti sferiche -1,50 e lenti cilindriche -3,00. Visus corretto: 10/10.
Quindi io che ho 2/10 di visus naturale per occhio e astigmatismo di 0,5 sarei fit, secondo te?
Immagine

"Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori"

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2798
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da Marco92 » 14 novembre 2011, 16:45

ciccioxx92 ha scritto:Quindi io che ho 2/10 di visus naturale per occhio e astigmatismo di 0,5 sarei fit, secondo te?
Se necessiti di una correzione entro i limiti delle obsolete JAR sì, altrimenti no. Con le nuove normative a prescindere dalla correzione di cui necessiti, fatta eccezione per alcune inusuali (non è il tuo caso, nè il mio), sei fit. L'importante è avere una capacità visiva di 10/10 o meglio.

Le normative EASA saranno molto più vicine rispetto a quelle americane, anzi per occhio anche più permissive.
E' richiesto per occhio un visus di 7/10 con o senza correzione, in binoculare 10/10 con o senza correzione.

lazzy
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 32
Iscritto il: 7 marzo 2012, 13:55

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da lazzy » 12 marzo 2012, 13:45

ragazzi pure io ho chiamato all iml di milano e mi hanno detto che non è cambiato niente, di entrata in vigore di nuove normative non se ne sa ancora nulla :?

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2798
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da Marco92 » 12 marzo 2012, 13:53

Questo perché in Italia entreranno in vigore non prima di luglio 2013. Lo stesso anche in Germania (mi sono informato personalmente), mentre in Inghilterra da luglio 2012, quindi tra 4 mesi, le EASA PART-Med saranno applicate integralmente.
Prendiamoci tutti due days off e si va a Gatwick.

lazzy
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 32
Iscritto il: 7 marzo 2012, 13:55

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da lazzy » 12 marzo 2012, 14:09

ci puoi contare Marco!! :) cavolo però mi stavo già organizzando per dopo il 12 di aprile..... :twisted: :(

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2798
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da Marco92 » 12 marzo 2012, 14:30

La pazienza è la virtù dei forti :wink:

Alienboy
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 29
Iscritto il: 24 maggio 2011, 0:08

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da Alienboy » 17 luglio 2012, 15:06

Salve gente! Novità? Hanno tolto totalmente i limiti preoperativi per la miopia? Anche io con 8 diottrie mancanti se mi opero potrò ottenere questa benedetta PRIMA CLASSE?

Dovevano entrare in vigore adesso, a Luglio.. Qualcuno ha qualche info?

Grazie mille!

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2798
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da Marco92 » 17 luglio 2012, 20:41

Se ne parla dal 27 settembre.

Mark0505
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 26
Iscritto il: 11 ottobre 2011, 22:17

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da Mark0505 » 1 agosto 2012, 23:19

Ho fatto il conseguimento della prima classe aeronautica all'IML di Milano il 24 Luglio 2012.
Il medico che ha effettuato il controllo della vista mi ha subito informato che già da ora è possibile fare le operazioni agli occhi. Il tutto ovviamente grazie alle nuove normative EASA.

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2798
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da Marco92 » 2 agosto 2012, 7:23

L'operazione agli occhi era già possibile da tempo, ma qualcuno sa quali sono i tempi d'attesa secondo le nuove normative EASA dopo aver effettuato l'operazione LASIK e PRK? Ancora rispettivamente 3 mesi e 6 mesi?

Ah, in FAAland una o due settimane a prescindere dal tipo di operazione... :|

Mark0505
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 26
Iscritto il: 11 ottobre 2011, 22:17

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da Mark0505 » 3 agosto 2012, 0:26

Il medico dell'IML mi ha detto circa 20gg se non mi sbaglio

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2798
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da Marco92 » 3 agosto 2012, 0:47

Siamo sicuri??? :shock:

Mark0505
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 26
Iscritto il: 11 ottobre 2011, 22:17

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da Mark0505 » 3 agosto 2012, 17:21

Non mi esprimo con la certezza perché é sempre qualcosa che mi è stato detto ma comunque sono ben sicuro che parlò di 20 giorni. Se volete avere la certezza vi consiglierei di chiamare all'iml e parlare con il dottore responsabile del reparto che mi pare che si chiami Sabbatini o uno cosa del del genere.

Avatar utente
Astrid
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 401
Iscritto il: 15 maggio 2008, 1:28
Località: LIRQ / FLR
Contatta:

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da Astrid » 9 agosto 2012, 17:17

Penso siano sei mesi.

A 20 giorni non ti si cicatrizza nemmeno il taglio.
Ottico Abilitato. Specialista in Contattologia.
Appassionato di Medicina Aeronautica.
Pilota.

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2798
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da Marco92 » 9 agosto 2012, 17:47

Refractive Surgery
The CAA does not recommend refractive surgery to gain a medical certificate to fly. The decision to
have this type of treatment must be between you and your eye specialist. You should be aware that
refractive surgery can cause complications that are incompatible with certification. However, if you
have had refractive surgery, Class 1 certification will be considered three months after a LASIK
procedure. Certification can be considered six months after LASEK/PRK for myopia. For advice on
revalidation following other forms of refractive surgery, please contact the CAA medical department.
http://www.caa.co.uk/docs/49/SRG_MED_JA ... r2010).pdf

Siccome per motivi personali mi sto informando con un oculista-chirurgo sulla LASIK, 20 giorni sarebbero anche fattibili se si considera che dopo 48 ore si può tornare a fare una vita regolare. Stando alle vecchie JAR-FCL3 in Inghilterra, 3 mesi attualmente, chissà dal 27 settembre se qualcosa cambierà.

Avatar utente
Astrid
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 401
Iscritto il: 15 maggio 2008, 1:28
Località: LIRQ / FLR
Contatta:

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da Astrid » 10 agosto 2012, 18:40

Si può tornare a fare una vita regolare non significa che l'occhio si sia già ripreso dall'intervento.

In molti casi la vista fluttua e sono presenti aloni ed appannamenti temporanei, una situazione che mediamente persiste anche per 6/12 mesi, in particolare nella visione notturna.

Nel documento che hai allegato si legge:

"Class 1 certification will be considered three months after a LASIK procedure."

Devono passare almeno tre mesi prima di prenotare una visita dopo una LASIK, ovvero la chirurgia con un recupero medio più rapido ma non adatta a tutti.

Lungi da me smontare la vostra energia ma è bene mettere i puntini sulle i prima che qualcuno parta per la tangente.

"The CAA does not recommend refractive surgery to gain a medical certificate to fly."

Nonostante questo io la farei ed aspetterei un annetto o almeno 2 visite di controllo intervallate di un mese prima di fare richiesta per la 1a classe.
Ottico Abilitato. Specialista in Contattologia.
Appassionato di Medicina Aeronautica.
Pilota.

Mark0505
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 26
Iscritto il: 11 ottobre 2011, 22:17

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da Mark0505 » 11 agosto 2012, 2:05

Io comunque riguardo ai 20 giorni non mi riferivo al conseguimento già dopo di esso. La cosa non mi sembra così improbabile visto che negli USA bastano 2 settimane.

Avatar utente
Luke3
FL 500
FL 500
Messaggi: 6795
Iscritto il: 4 febbraio 2005, 20:15
Località: Los Angeles, CA

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da Luke3 » 11 agosto 2012, 3:21

Mark0505 ha scritto:Io comunque riguardo ai 20 giorni non mi riferivo al conseguimento già dopo di esso. La cosa non mi sembra così improbabile visto che negli USA bastano 2 settimane.
Il mio istruttore IFR ad Atlanta si e' fatto il LASIK durante il mio addestramento ed e' stato fuori gioco per un mese esatto (4 settimane) prima di poter riprendere a volare, ma aveva gia' il certificato medico ed e' solo stato sospeso finche' l'AME non ha dato l'ok dopo l'operazione. Non so se c'e' differenza con il conseguimento iniziale e sopratutto non so in Europa come funziona. Anche io ne ho sentite di tutti i colori con i 6 mesi come risposta piu' ricorrente

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2798
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da Marco92 » 11 agosto 2012, 12:57

In Europa non mi stupirei di un'eventuale differenza tra il conseguimento iniziale e un semplice rinnovo. Basti già vedere come i limiti imposti per il conseguimento iniziale saltano per il rinnovo... :roll:

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2798
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da Marco92 » 11 agosto 2012, 16:59

Anyway ho trovato questo sul sito dell'EASA. Se solo fosse più facile da navigare... :roll:
Eye surgery
The assessment after eye surgery should include an ophthalmological examination.
(1) After refractive surgery, a fit assessment may be considered, provided that:
(i) pre-operative refraction was not greater than +5 dioptres;
(ii) post-operative stability of refraction has been achieved (less than 0.75 dioptres variation diurnally);
(iii) examination of the eye shows no post-operative complications;
(iv) glare sensitivity is within normal standards;
(v) mesopic contrast sensitivity is not impaired;
(vi) review is undertaken by an eye specialist.
(2) Cataract surgery entails unfitness. A fit assessment may be considered after 3 months.
(3) Retinal surgery entails unfitness. A fit assessment may be considered 6 months after successful surgery. A fit assessment may be acceptable earlier after retinal laser therapy. Follow-up may be required.
(4) Glaucoma surgery entails unfitness. A fit assessment may be considered 6 months after successful surgery. Follow-up may be required.
(5) For (2), (3) and (4) above, a fit assessment may be considered earlier if recovery is complete.
Nessun riferimento a 3 o 6 mesi quindi forse qualcosa cambierà, chi lo sa...

http://easa.europa.eu/agency-measures/d ... 20crew.pdf a pagina 26.

Avatar utente
Hartsfield-Jackson
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 436
Iscritto il: 21 novembre 2012, 21:42
Località: Roma

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da Hartsfield-Jackson » 28 dicembre 2012, 17:54

ragazzi io dovrei fare la visita all'IML di Roma , ho visto che il costo per la visita di 1a classe è di 172,50€ mentre 2a classe 133,77€! siccome dovrei andare in california a fare la scuola di volo è opportuno che io faccia prima la visita per vedere se sono idoneo..ho letto tutta la discussione ma sincermente ho un pò di confusione in testa...non ho capito se queste nuove normative siano entrate in vigore in meno...c'è chi dice all'IML di milano si e chi dice che a roma no..mentre in inghilterra già sono in vigore da luglio 2012! premetto di essere sia astigmatico(o.d. +1.75 / o.s. +2.0) che ipermetrope (o.d. +1/ o.s. +1.5) , l'oculista mi ha detto che ormai si dovrebbe essere stabilizzata la vista. porto sia occhiali che lenti a contatto. rientro nei limiti dei parametri visivi di 1a classe?? se si, una volta prenotata la visita quali sono le tempistiche?
FAA certified aircraft dispatcher July 2013
FAA letter of aeronautical competency

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2798
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da Marco92 » 28 dicembre 2012, 18:12

Sì, dovresti. Io ho un astigmatismo di -3 all'occhio sinistro e le norme EASA sono la mia unica speranza...

Guarda, io non so se in Italia o più precisamente a Milano (dove attualmente mi trovo :| ) questi requisiti EASA siano entrati in vigore o no, io sapevo che in Italia sarebbero entrati in vigore non prima di luglio 2013, come in Germania. La Svizzera e l'Inghilterra già adotta i requisiti medici e io andrò a Gatwick per tentare di ottenere non solo la prima classe EASA, ma anche la FAA. Devo tuttavia vedere se a Gatwick sono autorizzati a rilasciare certificati FAA.

Avatar utente
lorenzobolognesi
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 237
Iscritto il: 28 luglio 2010, 15:56

Re: EASA e requisiti visivi

Messaggio da lorenzobolognesi » 28 dicembre 2012, 21:33

Marco92 ha scritto: io andrò a Gatwick per tentare di ottenere non solo la prima classe EASA, ma anche la FAA. Devo tuttavia vedere se a Gatwick sono autorizzati a rilasciare certificati FAA.
cosa te la fai a fare la visita FAA in Europa? aspetta di arrivare qui.. se passi la prima EASA vai tranquillo che la FAA te la danno ad occhi chiusi, in meno di un' ora e 68 euro.
A320
E175
CRJ
FAA ATP/Flight Instructor
Aerospace Engineer
___________________________________________________________

Rispondi