Iniziare a 32 anni, una scemenza?

In quest’area si discute di Aeroclub, di brevetti commerciali / ATPL integrato, di ultraleggeri, di scuole e corsi relativi all'aviazione civile

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11709
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Iniziare a 32 anni, una scemenza?

Messaggio da flyingbrandon » 5 febbraio 2013, 13:56

thebdct ha scritto: Io quando ho deciso di prendermi il PPL ho solamente ragionato in termini di passione e "sogno".
Un altro piccolo appunto. Spesso c'è la tendenza a pensare che le proprie motivazioni, i propri appagamenti, i propri limiti, siano per tutti. Non è così...c'è gente che ha sentito appagamento lasciando il volo come un bellissimo hobby...c'è chi no...e la nostra esperienza personale, per quanto utile, rimane la nostra esperienza personale. Riportarla è una cosa , a mio avviso, giusta e che permette di dare una informazione in più...darla pensando che sia una scelta "giusta" o univoca...beh...mi pare per lo meno presuntuoso....tutto qua.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Hartsfield-Jackson
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 436
Iscritto il: 21 novembre 2012, 21:42
Località: Roma

Re: Iniziare a 32 anni, una scemenza?

Messaggio da Hartsfield-Jackson » 10 febbraio 2013, 22:35

Io mi trovo in completo disaccordo con Maffa. A partire dall'atteggiamento sò-tutto-io aggravato dal suo pessimismo cosmico!

Nessuno di noi può dare consigli su scelte di vita a Folgorato , nè io che non sono nessuno in ambito aeronautico nè il migliore dei piloti di questo forum. Al massimo esprimiamo pareri a cui poi lui darà il giusto peso.

Per quanto riguarda il discorso sul percorso esatto da seguire ti sapranno dire sicuramente di più gli altri dato che hanno molta più esperienza ed info di me. Per il resto , se hai i soldi e la voglia vai! La crisi esiste in tutti i settori , ma non per questo la gente abbandona gli studi o si taglia le vene! L'economia è un mondo dinamico fatto di alti e bassi e prima o poi si tornerà ad un periodo migliore!

Il mercato del lavoro per gli avvocati italiani è saturo? nessuno assume o paga il tirocinio perchè è tempo di crisi? bè i miei amici mica hanno cambiato facoltà !!! mica hanno mollato gli studi!! per dire...

se hai i soldi fatti un percorso modulare, come già ti hanno consigliato, sia per ammortizzare le spese , sia per capire se fa veramente per te. Se non hai i soldi e vorresti chiedere un mutuo lascia perdere e trovati un'alternativa valida! Piccolo esempio... chiedi un mutuo poi per qualche ragione ti ritrovi a non essere più idoneo,dal punto di vista fisico, per fare il pilota...hai un mutuo da pagare e in più non diventerai mai pilota!! è la peggiore delle ipotesi , rara, ma può capitare! A 30 anni non è troppo tardi, FlyingBrandon ne è la dimostrazione!
FAA certified aircraft dispatcher July 2013
FAA letter of aeronautical competency

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2810
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: Iniziare a 32 anni, una scemenza?

Messaggio da Marco92 » 10 febbraio 2013, 22:41

Sarà perché abbiamo la stessa età, ma concordo alla grande con Hartsfield-Jackson!

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9886
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Iniziare a 32 anni, una scemenza?

Messaggio da tartan » 11 febbraio 2013, 13:38

Però vi sfugge, chissà perché, il presupposto importante a cui fate voi stessi riferimento di base e cioè: "se hai i soldi".
Se hai i soldi non chiedi pareri, se fai un investimento sbagliato ma hai i soldi, te ne freghi. Se però i soldi non ce li hai e devi chiederli a chi già ha fatto sacrifici per farti studiare, allora è tuo dovere ragionare considerando tutte le possibili varianti e arrivando anche ad una rinuncia, se non altro per rispetto delle fatiche altrui.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
Hartsfield-Jackson
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 436
Iscritto il: 21 novembre 2012, 21:42
Località: Roma

Re: Iniziare a 32 anni, una scemenza?

Messaggio da Hartsfield-Jackson » 11 febbraio 2013, 14:10

tartan ha scritto:Però vi sfugge, chissà perché, il presupposto importante a cui fate voi stessi riferimento di base e cioè: "se hai i soldi".
Se hai i soldi non chiedi pareri, se fai un investimento sbagliato ma hai i soldi, te ne freghi. Se però i soldi non ce li hai e devi chiederli a chi già ha fatto sacrifici per farti studiare, allora è tuo dovere ragionare considerando tutte le possibili varianti e arrivando anche ad una rinuncia, se non altro per rispetto delle fatiche altrui.
Beh avere i soldi non vuol dire di conseguenza buttarli dalla finestra..c'è chi li butta ad occhi chiusi "tanto celi ho.." e chi invece "si ho i soldi però fammi sentire un pò di pareri prima.." poi bisogna vedere cosa si intende per "avere i soldi" , si può intendere sia chi è ricco o benestante , sia chi ha il budget preciso per l'investimento! io sinceramente se avessi avuto i soldi il parere lo avrai chiesto comunque sia , dato che ne vale del mio futuro e comunque anche per chi ha i soldi non sono uno scherzo 130k €...certo forse per berlusconi sono bruscolini :lol: ma lui fa parte di quel famoso 3% della popolazione mondiale!
Ultima modifica di Hartsfield-Jackson il 11 febbraio 2013, 14:11, modificato 1 volta in totale.
FAA certified aircraft dispatcher July 2013
FAA letter of aeronautical competency

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: Iniziare a 32 anni, una scemenza?

Messaggio da bulldog89 » 11 febbraio 2013, 14:11

tartan ha scritto:Però vi sfugge, chissà perché, il presupposto importante a cui fate voi stessi riferimento di base e cioè: "se hai i soldi".
Se hai i soldi non chiedi pareri, se fai un investimento sbagliato ma hai i soldi, te ne freghi. Se però i soldi non ce li hai e devi chiederli a chi già ha fatto sacrifici per farti studiare, allora è tuo dovere ragionare considerando tutte le possibili varianti e arrivando anche ad una rinuncia, se non altro per rispetto delle fatiche altrui.
Credo che sia tu ad interpretare male la frase "se hai i soldi". Per quanto mi riguarda "avere i soldi per le licenze" significa avere effettivamente un modo per finanziarsi, sia un mutuo, i genitori, contanti, spaccio...

Wingplane
Banned user
Banned user
Messaggi: 591
Iscritto il: 9 luglio 2010, 16:00

Re: Iniziare a 32 anni, una scemenza?

Messaggio da Wingplane » 16 febbraio 2013, 12:44

non voglio demoralizzare nessuno,e non di certo farlo per non avere dei competitors (credo che sia un atteggiamento molto stupido), mi sento solo di dare una quadro della realtà: ma al momento la situazione è veramente disperata...chiedendo in qualsiasi momento e pur avendo ben maggiori qualifiche che chi prende il brevetto base europeo, non sto trovando nulla

e pensa che da quest'anno ryan smetterà di assumere cadets quindi ci saranno un 200 ragazzi in più a spasso freschi di brevetti....

anch'io conosco molta gente che ha trovato lavoro, ma tutti raccomandati (il più delle volte in paesi del terzo mondo e il più delle volte persone molto meno qualificate di me, ma lì c'è crescita ma solo per gli amici degli amici, del resto in quei paesi la situazione è stile italia ma elevata all'ennesima potenza... in italia nemmeno con la raccomandazione trovi le compagnie italiane ormai sono praticamente tutte fallite, iberia lascerà a casa altre centinaia di piloti, credo che in europa non ci sia alcuna possibilità per i prossimi 5-7 anni visto anche l'andamento dell'economia che non riuscirà di certo a tornare ai periodi pre crisi)
Proprio oggi ho ricevuto notizia da una compagnia di un paese del terzo mondo che assume costantemente (dove si farebbe un po' di ossa su un aereo piccolo ma formativo) che ricevono svariate centinaia di cv al mese e forse questo il motivo per cui non mi hanno ancora chiamato (ci contavo su quella chiamata perchè le possibilità almeno di venire chiamati erano piuttosto alte avevo tutte le qualifiche per rientrare nel loro candidato ideale) e probabilmente non s ene farà nulla

credo sia meglio comprarsi una casa con quei soldi

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9886
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Iniziare a 32 anni, una scemenza?

Messaggio da tartan » 16 febbraio 2013, 13:34

bulldog89 ha scritto:
tartan ha scritto:Però vi sfugge, chissà perché, il presupposto importante a cui fate voi stessi riferimento di base e cioè: "se hai i soldi".
Se hai i soldi non chiedi pareri, se fai un investimento sbagliato ma hai i soldi, te ne freghi. Se però i soldi non ce li hai e devi chiederli a chi già ha fatto sacrifici per farti studiare, allora è tuo dovere ragionare considerando tutte le possibili varianti e arrivando anche ad una rinuncia, se non altro per rispetto delle fatiche altrui.
Credo che sia tu ad interpretare male la frase "se hai i soldi". Per quanto mi riguarda "avere i soldi per le licenze" significa avere effettivamente un modo per finanziarsi, sia un mutuo, i genitori, contanti, spaccio...
A me sembra di aver interpretato bene. Se devi fare un mutuo i soldi non ce li hai perchè il mutuo poi lo devi restituire quindi ti devi preoccupare di farli i soldi, come il mutuo più interessi. Se te li danno i tuoi genitori non puoi rischiare sulla pelle degli altri, sono buoni tutti. Se hai i contanti li puoi buttare come preferisci. Se spacci sei quasi come un nostro politico e allora puoi fare tutto ma ti auguro di fallire e finire male.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2810
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: Iniziare a 32 anni, una scemenza?

Messaggio da Marco92 » 16 febbraio 2013, 13:35

Wingplane ha scritto: Proprio oggi ho ricevuto notizia da una compagnia di un paese del terzo mondo che assume costantemente (dove si farebbe un po' di ossa su un aereo piccolo ma formativo) che ricevono svariate centinaia di cv al mese e forse questo il motivo per cui non mi hanno ancora chiamato (ci contavo su quella chiamata perchè le possibilità almeno di venire chiamati erano piuttosto alte avevo tutte le qualifiche per rientrare nel loro candidato ideale) e probabilmente non s ene farà nulla

credo sia meglio comprarsi una casa con quei soldi
Solo per curiosità eh, ma il CV a questa compagnia di questo paese del terzo mondo - Africa? O Indonesia? - come lo hai inviato?

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: Iniziare a 32 anni, una scemenza?

Messaggio da bulldog89 » 16 febbraio 2013, 13:44

tartan ha scritto:A me sembra di aver interpretato bene. Se devi fare un mutuo i soldi non ce li hai perchè il mutuo poi lo devi restituire quindi ti devi preoccupare di farli i soldi, come il mutuo più interessi. Se te li danno i tuoi genitori non puoi rischiare sulla pelle degli altri, sono buoni tutti. Se hai i contanti li puoi buttare come preferisci. Se spacci sei quasi come un nostro politico e allora puoi fare tutto ma ti auguro di fallire e finire male.
Fammi capire: quindi secondo te uno può fare il pilota solo se ha più di 60mila euro in contanti?

MD82_Lover
FL 500
FL 500
Messaggi: 9559
Iscritto il: 15 novembre 2007, 18:11

Re: Iniziare a 32 anni, una scemenza?

Messaggio da MD82_Lover » 16 febbraio 2013, 13:51

Wingplane ha scritto:credo sia meglio comprarsi una casa con quei soldi
Beh...il mercato e il sistema sono cambiati un pò per tutto. Casa mia, fatta da zero, è costata 650mila euro e dopo 10 anni e con la crisi che c'è ora, se dovessi metterla in vendita, sarebbe valutata forse poco più di un terzo. Concordo sul fatto che almeno non mi piove sulla testa.

Solo per dire che, per quanta oculatezza si possa avere nel fare delle scelte, comunque vanno poi inserite in un contesto nel quale garanzie non ce ne sono. Di nessun tipo.

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9886
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Iniziare a 32 anni, una scemenza?

Messaggio da tartan » 16 febbraio 2013, 14:13

bulldog89 ha scritto:
tartan ha scritto:A me sembra di aver interpretato bene. Se devi fare un mutuo i soldi non ce li hai perchè il mutuo poi lo devi restituire quindi ti devi preoccupare di farli i soldi, come il mutuo più interessi. Se te li danno i tuoi genitori non puoi rischiare sulla pelle degli altri, sono buoni tutti. Se hai i contanti li puoi buttare come preferisci. Se spacci sei quasi come un nostro politico e allora puoi fare tutto ma ti auguro di fallire e finire male.
Fammi capire: quindi secondo te uno può fare il pilota solo se ha più di 60mila euro in contanti?
O fai finta di non aver capito oppure non hai capito veramente, oppure, lo devo dire per forma e correttezza, non mi sono spiegato.
Mi sono inserito nella vostra discussione per evidenziare la forbice fra i due estremi, il possibile rammarico per non aver tentato a dispetto della mancanza di capitali e la necessità di valutare bene, in funzione del momento che stiamo vivendo, l'investimento di soldi altrui, specialmente di quelli famigliari. Come dice giustamente (lei è sempre nel giusto :D ) Sabrina oggi non esistono garanzie di nessun tipo, quindi la scelta andrebbe fatta con molta oculatezza ed in questa ottica, al momento attuale, forse l'unica possibilità che darebbe meno rimpianti potrebbe essere quella di investire soldi già in tasca, senza cercare debiti. Sono sufficienti i condizionali che ho messo per non scambiare un ragionamento con una presa di posizione?
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: Iniziare a 32 anni, una scemenza?

Messaggio da bulldog89 » 16 febbraio 2013, 14:36

Semplicemente non avevo capito.

Wingplane
Banned user
Banned user
Messaggi: 591
Iscritto il: 9 luglio 2010, 16:00

Re: Iniziare a 32 anni, una scemenza?

Messaggio da Wingplane » 16 febbraio 2013, 15:00

diciamo che se avete i soldi cash almeno dopo ci si rimane male ma la vita continua
se sono tutti i vostri risparmi o se fate debiti poi 99% rischiate di morire di fame per ripagarseli (che pi adesso non è nemmeno così facile che diano il prestito)...ecco perchè io fino a che non ho avuto i soldi a disposizione non l'ho fatto
comunque se si parla di gente che soldi da buttare, allora sicuramente provateci... il problema è secondo me per chi crede ancora che sia un investimento sicuro o quasi e si rovina la vita....

e come vuoi che l'abbia mandato? via mail come tutti.... (comunque pare ci sia ancora qualche speranza) vedremo

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2810
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: Iniziare a 32 anni, una scemenza?

Messaggio da Marco92 » 16 febbraio 2013, 15:49

Wingplane ha scritto:e come vuoi che l'abbia mandato? via mail come tutti.... (comunque pare ci sia ancora qualche speranza) vedremo
Non voglio fare il saputello, ma se non è la Susi Air quella compagnia, probabilmente quelli via mail manco li leggono. Migliaia e migliaia di piloti neo-licenziati vanno durante la "stagione" di persona a consegnare CV e cercare lavoro.

Avatar utente
Hartsfield-Jackson
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 436
Iscritto il: 21 novembre 2012, 21:42
Località: Roma

Re: Iniziare a 32 anni, una scemenza?

Messaggio da Hartsfield-Jackson » 16 febbraio 2013, 18:07

tartan ha scritto:forse l'unica possibilità che darebbe meno rimpianti potrebbe essere quella di investire soldi già in tasca, senza cercare debiti.
la prima cosa che ho detto infatti è stata: se hai i soldi vai (dopo aver fatto tutte le dovute valutazioni) , se non li hai e devi chiedere un mutuo lascia perdere e cerca un'alternativa valida. Come del resto ho fatto io , poi chissà in futuro..
FAA certified aircraft dispatcher July 2013
FAA letter of aeronautical competency

Wingplane
Banned user
Banned user
Messaggi: 591
Iscritto il: 9 luglio 2010, 16:00

Re: Iniziare a 32 anni, una scemenza?

Messaggio da Wingplane » 16 febbraio 2013, 21:00

Marco92 ha scritto:
Wingplane ha scritto:e come vuoi che l'abbia mandato? via mail come tutti.... (comunque pare ci sia ancora qualche speranza) vedremo
Non voglio fare il saputello, ma se non è la Susi Air quella compagnia, probabilmente quelli via mail manco li leggono. Migliaia e migliaia di piloti neo-licenziati vanno durante la "stagione" di persona a consegnare CV e cercare lavoro.
chiamano centinaia di persone dall'europa principalmente....senza chiamata non ti calcolano, mi sa che ti stai confondendo con qualche altra compagnia.... chiamano durante tutto l'anno, il contratto è di due anni, non c'è alcuna "stagione".... sì forse è meglio se la smetti di fare il saputello

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2810
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: Iniziare a 32 anni, una scemenza?

Messaggio da Marco92 » 17 febbraio 2013, 0:07

Oh barbino, calma! Non so mica quale è la compagnia in questione. Se una delle tipiche compagnie africane, specialmente del Botswana e Namibia, vogliono che tu ti presenti di persona.
Detto questo, non so qual è la compagnia in questione, ma in bocca al lupo.

Wingplane
Banned user
Banned user
Messaggi: 591
Iscritto il: 9 luglio 2010, 16:00

Re: Iniziare a 32 anni, una scemenza?

Messaggio da Wingplane » 17 febbraio 2013, 0:17

è una compagnia con più di 40 aerei, con una certa struttura e un certo iter, non è certo un capannone con 4 aerei dell'anteguerra che noleggiano quando capita.... lo so, ma sono piuttosto inca**ato in questo periodo...

Rispondi