Informazioni su Pilota di Linea

In quest’area si discute di Aeroclub, di brevetti commerciali / ATPL integrato, di ultraleggeri, di scuole e corsi relativi all'aviazione civile

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 7159
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da Lampo 13 » 25 febbraio 2015, 14:35

Contattateli per informazioni.

Avatar utente
Astrid
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 408
Iscritto il: 15 maggio 2008, 1:28
Località: LIRQ / FLR
Contatta:

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da Astrid » 25 febbraio 2015, 16:00

zodiarkh ha scritto:
Astrid ha scritto:Sono pareri personali ma un conto è pagare l'affitto a mio figlio perché deve finire l'università, un conto è farlo campare a mie spese. Quando trova un lavoro si arrangia ed è esattamente quello che ho fatto io nonostante la disponibilità dei miei genitori di finanziarmi.
E dato che sono uscito di casa a vent'anni posso dirvi che in Italia con meno di mille euro al mese non si vive.

Non so in che eldorado vivete voi (mi viene da pensare che molti di voi non hanno idea di ciò di cui si sta parlando) ma vi butto giù un po' di spese vive mensili:

- Affitto: 500 euro circa
- Bollette: 150 euro circa
- Spesa: 150/200 euro circa
- Trasporti: 50/100 euro al mese a seconda se si prendano pubblici o si usi l'auto (in quest'ultimo caso si può salire)

Siamo a 900, una volta ogni due settimane non ci sta una pizzata tra amici? Una pantalone che si strappa? Come fate a mettervi in tasca mille euro al mese? FORSE duecento/trecento al mese se seguite a stecchetta le vostre finanze.
anziché prendere in affitto un appartamento, vivi con i genitori oppure condividi l'appartamento con un collega/amico/studente/barbone.. in questo modi dimezzi anche le spese sulle bollette. Non so un che mondo vivi tu.. ma non è che quando trovi un lavoro i genitori ti buttano fuori di casa e ti dicono "arrangiati ciccio, per te siamo morti".. vogliamo parlare di vita sociale? se sei morto di fame (nel senso buono) e se vuoi inseguire un sogno...anche col rischio di andare in depressione, metti via ogni centesimo.

Trovo al quanto inutile dire alla gente di trovare lavori da 2-3000 euro al mese quando, pur esistendo quei tipi di lavoro, sono rari e richiedono tempo, qualifiche, fortuna, c**o, raccomandazioni ecc ecc.

Anche andando a vivere in una stanza mille euro al mese in tasca non te li tieni, a meno di non avere un lavoro e vivere alle spalle dei propri genitori dopo gli studi, magari fino a 30 anni e magari offendendosi se vi chiamano bamboccioni.
Io ho scelto un'altra strada, magari la più sbagliata ma a 27 anni sto cercando di arrivare (con buon successo perché il sudore paga) all'incirca alla cifra salariale che hai detto senza avere raccomandazioni ma solo tanto lavoro e tanta professionalità. Senza dover far pesare a nessuno le mie scelte. Ma questa è questione sia di carattere che di testa e per fortuna siamo tutti diversi.
Ottico Abilitato. Specialista in Contattologia.
Appassionato di Medicina Aeronautica.
Pilota.

vixr
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 154
Iscritto il: 16 aprile 2014, 21:36

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da vixr » 25 febbraio 2015, 16:23

Astrid ha scritto:
zodiarkh ha scritto:
Astrid ha scritto:Sono pareri personali ma un conto è pagare l'affitto a mio figlio perché deve finire l'università, un conto è farlo campare a mie spese. Quando trova un lavoro si arrangia ed è esattamente quello che ho fatto io nonostante la disponibilità dei miei genitori di finanziarmi.
E dato che sono uscito di casa a vent'anni posso dirvi che in Italia con meno di mille euro al mese non si vive.

Non so in che eldorado vivete voi (mi viene da pensare che molti di voi non hanno idea di ciò di cui si sta parlando) ma vi butto giù un po' di spese vive mensili:

- Affitto: 500 euro circa
- Bollette: 150 euro circa
- Spesa: 150/200 euro circa
- Trasporti: 50/100 euro al mese a seconda se si prendano pubblici o si usi l'auto (in quest'ultimo caso si può salire)

Siamo a 900, una volta ogni due settimane non ci sta una pizzata tra amici? Una pantalone che si strappa? Come fate a mettervi in tasca mille euro al mese? FORSE duecento/trecento al mese se seguite a stecchetta le vostre finanze.
anziché prendere in affitto un appartamento, vivi con i genitori oppure condividi l'appartamento con un collega/amico/studente/barbone.. in questo modi dimezzi anche le spese sulle bollette. Non so un che mondo vivi tu.. ma non è che quando trovi un lavoro i genitori ti buttano fuori di casa e ti dicono "arrangiati ciccio, per te siamo morti".. vogliamo parlare di vita sociale? se sei morto di fame (nel senso buono) e se vuoi inseguire un sogno...anche col rischio di andare in depressione, metti via ogni centesimo.

Trovo al quanto inutile dire alla gente di trovare lavori da 2-3000 euro al mese quando, pur esistendo quei tipi di lavoro, sono rari e richiedono tempo, qualifiche, fortuna, c**o, raccomandazioni ecc ecc.

Anche andando a vivere in una stanza mille euro al mese in tasca non te li tieni, a meno di non avere un lavoro e vivere alle spalle dei propri genitori dopo gli studi, magari fino a 30 anni e magari offendendosi se vi chiamano bamboccioni.
Io ho scelto un'altra strada, magari la più sbagliata ma a 27 anni sto cercando di arrivare (con buon successo perché il sudore paga) all'incirca alla cifra salariale che hai detto senza avere raccomandazioni ma solo tanto lavoro e tanta professionalità. Senza dover far pesare a nessuno le mie scelte. Ma questa è questione sia di carattere che di testa e per fortuna siamo tutti diversi.
Guarda io magari da 18enne non saró la persona piú indicata per parlare di come funziona il mondo. Sto al primo anno di università a Roma, i miei genitori mi pagano l'affitto e mi mantengono. Ho un obiettivo, fare il pilota, se tutto va bene potró iniziare questa carriera con il concorso Alitalia. Nel caso in cui dovesse andare male, faró le selezioni come assistente di volo e lavoreró per 3-4 in modo tale da raggiungere la cifra per il brevetto,tralasciando scuole blasonatissime, ma scegliendone una (che ho giá individuato) con un ottimo rapporto qualità prezzo. Durante il periodo di lavoro dovró essere mantenuto dai miei genitori ma questa cosa mi pesa relativamente perchè so che i loro sforzi non saranno vani perchè mi impegneró per un obiettivo in cui credo molto e soprattutto perchè avrebbero comunque dovuto mantenermi all'università.
Ovviamente ognuno sceglie la soluzione che crede migliore.

vixr
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 154
Iscritto il: 16 aprile 2014, 21:36

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da vixr » 25 febbraio 2015, 16:29

Una soluzione si trova e con un lavoro con paga decente e un po' di sacrifici da parte sia tua che dei tuoi genitori, 4-5 anni di lavoro non sono un tempo troppo breve per tirare su la cifra necessaria per i brevetti

Avatar utente
Dark345
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 124
Iscritto il: 29 gennaio 2015, 15:50

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da Dark345 » 25 febbraio 2015, 20:56

vixr ha scritto:Una soluzione si trova e con un lavoro con paga decente e un po' di sacrifici da parte sia tua che dei tuoi genitori, 4-5 anni di lavoro non sono un tempo troppo breve per tirare su la cifra necessaria per i brevetti
Hai pensato di fare i concorsi militari? Hai diversi anni per provarci. Alitalia fa i concorsi?

vixr
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 154
Iscritto il: 16 aprile 2014, 21:36

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da vixr » 25 febbraio 2015, 21:10

Purtroppo io sono miopie,di 0.75, miopia molto lieve ma comunque sufficiente per essere scartato alle visite militari. Alitalia ha fatto un concorso per allievi piloti che è uscito a settembre e ora stiamo facendo la selezione, c'è un thread sul forum :D

Avatar utente
Dark345
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 124
Iscritto il: 29 gennaio 2015, 15:50

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da Dark345 » 26 febbraio 2015, 3:05

vixr ha scritto:Purtroppo io sono miopie,di 0.75, miopia molto lieve ma comunque sufficiente per essere scartato alle visite militari. Alitalia ha fatto un concorso per allievi piloti che è uscito a settembre e ora stiamo facendo la selezione, c'è un thread sul forum :D
Ah gia.. me lo sono perso di qualche mese.. infatti ... :cry: in ogni caso se ti mancano 0,75 decimi sei apposto.
Io ho passato la visita medica oculistica con miopia di -1,qualcosina nel sinistro e 10/10 nel destro. Poi mi hanno scartatato per altro ahah. Comunque i requisiti sono 8/10 comprensivi di entrambi gli occhi. Vuol dire tipo 9/10 e 9/10 oppure 8/10 e 10/10. Per la correzione non deve essere sopra a tot diottrie che non ricordo.
Dovresti passarla abbondantemente la visita.

Avatar utente
Candido
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 124
Iscritto il: 18 agosto 2007, 9:55

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da Candido » 26 febbraio 2015, 8:15

C'è anche un altro modo per diventare economicamente indipendenti: vincere un concorso pubblico nelle forze armate. Non mi riferisco all'accademia aeronautica ma a concorsi per ruoli da sottufficiali come ad esempio quelli per maresciallo. Sono concorsi meno selettivi dell'Accademia (di solito consistono in un test preliminare, la visita medica e un test psico attitudinale). Un maresciallo dell'aeronautica (o anche esercito e marina) prende 1.500 Euro al mese (in missione anche di più) ed ha la possibilità di usufruire di vitto ed alloggio in caserma, l'ideale per chi vuole risparmiare per prendersi le licenze di volo. Mi rendo conto però che non tutti amano la vita militare. My two cents.
Laurea in Scienze Nautiche ed Aeronautiche.

http://www.scienzeetecnologie.uniparthenope.it/L28.html

Avatar utente
Dark345
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 124
Iscritto il: 29 gennaio 2015, 15:50

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da Dark345 » 26 febbraio 2015, 14:21

Candido ha scritto:C'è anche un altro modo per diventare economicamente indipendenti: vincere un concorso pubblico nelle forze armate. Non mi riferisco all'accademia aeronautica ma a concorsi per ruoli da sottufficiali come ad esempio quelli per maresciallo. Sono concorsi meno selettivi dell'Accademia (di solito consistono in un test preliminare, la visita medica e un test psico attitudinale). Un maresciallo dell'aeronautica (o anche esercito e marina) prende 1.500 Euro al mese (in missione anche di più) ed ha la possibilità di usufruire di vitto ed alloggio in caserma, l'ideale per chi vuole risparmiare per prendersi le licenze di volo. Mi rendo conto però che non tutti amano la vita militare. My two cents.
Candido io seguo i concorsi militari da 3 anni circa e ho fatto un periodo all'Accademia di Livorno perché avevo superato test e visita medica. Da circa 4 anni mi sembra hanno introdotto il sistema online per i concorsi. Mentre il concorso è in atto hai la possibilità di vedere il numero di partecipanti. Bene mi sono reso conto che c'è più gente concorrente per i posti da sottufficiale che da ufficiale. Secondo me è paradossalmente più difficile vincere un concorso per sottufficiale che per ufficiale. E sempre secondo me ci sono di conseguenza molti più raccomandati.

sara98
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 43
Iscritto il: 20 dicembre 2014, 16:26

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da sara98 » 26 febbraio 2015, 18:10

Candido ha scritto:
sara98 ha scritto:
Candido ha scritto:Sara ti servono 100.000 Euro quindi:
a) ti fai finanziare subito dai tuoi genitori;
b) ti trovi un lavoro ben remunerato (assistente di volo, CTA Enav, ecc..)
Per quanto riguarda trovare un lavoro ben retribuito, intendi subito dopo il diploma??
Ovviamente si, se non vuoi perdere tempo.
A meno che tu non riesca a laurearti in cinque anni e finire l'università a 23/24 anni, in quel caso ( e solo in quel caso) non avresti perso tempo eccessivo. Ad ogni modo ti dovrai trovare comunque un lavoro (auguri).....
Dark345 ha scritto: Se riesci a trovare o a "farti trovare" (perchè ormai dapperttutto è così) un lavoro con un guadagno modesto, sicuro e che ti piace abbastanza, ben venga il lavoro dopo il diploma
vixr ha scritto: Sara vai per gradi:
-fai un volo di prova per vedere se il volo è un hobby o una passione attraverso la quale vivere.
-se la risposta è la seconda, trova un lavoro dopo il diploma, io ti consiglierei di fare l'assistente di volo perchè è un lavoro ben pagato che non richiede la laurea e sopratutto ti permette di conoscere l'ambiente dell'aviazione civile.
Personalmente parlo della realtà in cui vivo e purtroppo sono costretta a dire che possibilità di trovare un lavoro di almeno 1000 (e anche di più) euro al mese non ce ne sono, a maggior ragione per un diplomato!! Inoltre anche se decidessi di diventare assistente di volo o CTA ENAV, dovrei in entrambi i casi andare via da Campobasso (cosa che non mi dispiacerebbe affatto xD) in quanto nelle mia ragione ahimè non c'è assolutamente nulla!! per andare fuori, però, dovrei inevitabilmente avere il supporto (anche economico) dei miei i quali, credo, non mi manderebbero in un altra regione per non frequentare nemmeno l'università, il loro PALLINO!! Quindi, il discorso è che se decidessi di non frequentare l'università, loro mi direbbero di trovarmi un lavoro (che sarebbe lontano anni luce dal settore aeronautico) nella mia città e in questo modo accadrebbe che guadagnerei uno stipendio più che misero (senza considerare il fatto che si tratterebbe di un lavoro che oggi c'è domani no) e ci sarebbe un'elevata possibilità di non riuscire ad autofinanziarmi, date le premesse!! :(
Dark345 ha scritto:
zodiarkh ha scritto: Per metter via 1000 euro al mese, un potenziale 19/20enne deve guadagnare 2500 euro al mese?
per favore non diciamo minchiate.
Se la famiglia è apposto e ti mantiene (come del resto ha fatto fino al diploma) puoi guadagnare e mettere via anche il 90% di quello che guadagni secondo me
vixr ha scritto:Io credo che,escludendo casi particolari,la maggior parte dei genitori paga l'affitto dei figli studenti fuori sede. Quindi, ipotizzando un lavoro da assistente di volo,la cui paga è di circa 1200/1300 euro, riuscendo a mettere da parte anche 1000 euro,in quattro anni dovresti essere in grado di autofinanziarti.
Astrid ha scritto:Sono pareri personali ma un conto è pagare l'affitto a mio figlio perché deve finire l'università, un conto è farlo campare a mie spese. Quando trova un lavoro si arrangia ed è esattamente quello che ho fatto io nonostante la disponibilità dei miei genitori di finanziarmi.
zodiarkh ha scritto: anziché prendere in affitto un appartamento, vivi con i genitori oppure condividi l'appartamento con un collega/amico/studente/barbone.. in questo modi dimezzi anche le spese sulle bollette. Non so un che mondo vivi tu.. ma non è che quando trovi un lavoro i genitori ti buttano fuori di casa e ti dicono "arrangiati ciccio, per te siamo morti".. vogliamo parlare di vita sociale? se sei morto di fame (nel senso buono) e se vuoi inseguire un sogno...anche col rischio di andare in depressione, metti via ogni centesimo.
Sono d'accordo con Astrid perchè un conto è mantenere fuori sede un figlio che sta frequentando l'università e che quindi non guadagna e un conto è mantenere un figlio che ha un proprio stipendio!! sicuramente i genitori un aiuto economico lo danno sempre, su questo non ci dovrebbe essere dubbio, però penso non sia esattamente la stessa cosa!! Ottimale sarebbe lavorare e continuare a vivere a casa con i genitori, però nel mio caso, per esempio, se intraprendessi un lavoro come assistente di volo o altro (per autofinanziarmi) dovrei vivere fuori sede e pertanto pagare vitto, alloggio, etc e non so quanto riuscirei a mettere da parte!! Purtroppo molto dipende anche dalla città in cui vivo perchè se vivessi in una realtà che offrisse di più almeno alcuni problemi non ci sarebbero!! -.-''
vixr ha scritto: Se vai fuori dall'italia trovi scuole che a 45.000 euro ti danno tutto con tasse e alloggio incluso.
Questa cifra la puoi raggiungere in 4 anni,mettendo via 1000 euro al mese.o anche in meno se i tuoi ti danno una mano con l'affitto.

Guarda io magari da 18enne non saró la persona piú indicata per parlare di come funziona il mondo. Sto al primo anno di università a Roma, i miei genitori mi pagano l'affitto e mi mantengono. Ho un obiettivo, fare il pilota, se tutto va bene potró iniziare questa carriera con il concorso Alitalia. Nel caso in cui dovesse andare male, faró le selezioni come assistente di volo e lavoreró per 3-4 in modo tale da raggiungere la cifra per il brevetto,tralasciando scuole blasonatissime, ma scegliendone una (che ho giá individuato) con un ottimo rapporto qualità prezzo. Durante il periodo di lavoro dovró essere mantenuto dai miei genitori ma questa cosa mi pesa relativamente perchè so che i loro sforzi non saranno vani perchè mi impegneró per un obiettivo in cui credo molto e soprattutto perchè avrebbero comunque dovuto mantenermi all'università.
Ovviamente ognuno sceglie la soluzione che crede migliore.
Se si decidesse di frequentare una scuola di volo in Italia, invece, si parlerebbe di tutt'altre cifre e pertanto, con uno risparmio medio al mese di 1000 euro (sempre a patto che i genitori diano una mano con l'affitto), ci vorrebbero dai 7 agli 8 anni!! una volta raggiunta la cifra necessaria e preso il PPL, per impegnarsi al massimo negli studi successivi sempre più impegnativi, immagino che bisognerebbe lasciare il lavoro!!e a questo punto si dovrebbe tornare a "pesare" sulle spalle dei genitori?! :?

Tu che buona scuola di volo hai individuato??
Candido ha scritto: Rinnovo il consiglio: vai in aeroclub e renditi conto di persona, a Benevento c'è una scuola VDS credo che sia quella più vicino a casa tua, fatti accompagnare dai tuoi domenica prossima e chiedi di fare un giro con qualche istruttore di almeno un'ora dovrebbe venire a costarti un centinaio di euro, magari chiama prima al telefono per prenotare il volo. Se non provi non potrai mai sapere se questa è la tua strada.
L'altro giorno ho accennato questa idea ai miei e, mentre mio padre mio è sembrato più propenso a farmi almeno provare l'ebrezza di un volo, mia madre non vuole perchè teme che, facendo un volo di prova e confrontandomi con un istruttore, possa avere la conferma che questa è la mia strada!!inoltre spera che, tenendomi lontana dal volo e mandandomi all'università, possa dimenticare la carriera di pilota di linea...per la sua felicità...!!

vixr
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 154
Iscritto il: 16 aprile 2014, 21:36

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da vixr » 26 febbraio 2015, 18:40

sara98 ha scritto:
Candido ha scritto:
sara98 ha scritto:
Candido ha scritto:Sara ti servono 100.000 Euro quindi:
a) ti fai finanziare subito dai tuoi genitori;
b) ti trovi un lavoro ben remunerato (assistente di volo, CTA Enav, ecc..)
Per quanto riguarda trovare un lavoro ben retribuito, intendi subito dopo il diploma??
Ovviamente si, se non vuoi perdere tempo.
A meno che tu non riesca a laurearti in cinque anni e finire l'università a 23/24 anni, in quel caso ( e solo in quel caso) non avresti perso tempo eccessivo. Ad ogni modo ti dovrai trovare comunque un lavoro (auguri).....
Dark345 ha scritto: Se riesci a trovare o a "farti trovare" (perchè ormai dapperttutto è così) un lavoro con un guadagno modesto, sicuro e che ti piace abbastanza, ben venga il lavoro dopo il diploma
vixr ha scritto: Sara vai per gradi:
-fai un volo di prova per vedere se il volo è un hobby o una passione attraverso la quale vivere.
-se la risposta è la seconda, trova un lavoro dopo il diploma, io ti consiglierei di fare l'assistente di volo perchè è un lavoro ben pagato che non richiede la laurea e sopratutto ti permette di conoscere l'ambiente dell'aviazione civile.
Personalmente parlo della realtà in cui vivo e purtroppo sono costretta a dire che possibilità di trovare un lavoro di almeno 1000 (e anche di più) euro al mese non ce ne sono, a maggior ragione per un diplomato!! Inoltre anche se decidessi di diventare assistente di volo o CTA ENAV, dovrei in entrambi i casi andare via da Campobasso (cosa che non mi dispiacerebbe affatto xD) in quanto nelle mia ragione ahimè non c'è assolutamente nulla!! per andare fuori, però, dovrei inevitabilmente avere il supporto (anche economico) dei miei i quali, credo, non mi manderebbero in un altra regione per non frequentare nemmeno l'università, il loro PALLINO!! Quindi, il discorso è che se decidessi di non frequentare l'università, loro mi direbbero di trovarmi un lavoro (che sarebbe lontano anni luce dal settore aeronautico) nella mia città e in questo modo accadrebbe che guadagnerei uno stipendio più che misero (senza considerare il fatto che si tratterebbe di un lavoro che oggi c'è domani no) e ci sarebbe un'elevata possibilità di non riuscire ad autofinanziarmi, date le premesse!! :(
Dark345 ha scritto:
zodiarkh ha scritto: Per metter via 1000 euro al mese, un potenziale 19/20enne deve guadagnare 2500 euro al mese?
per favore non diciamo minchiate.
Se la famiglia è apposto e ti mantiene (come del resto ha fatto fino al diploma) puoi guadagnare e mettere via anche il 90% di quello che guadagni secondo me
vixr ha scritto:Io credo che,escludendo casi particolari,la maggior parte dei genitori paga l'affitto dei figli studenti fuori sede. Quindi, ipotizzando un lavoro da assistente di volo,la cui paga è di circa 1200/1300 euro, riuscendo a mettere da parte anche 1000 euro,in quattro anni dovresti essere in grado di autofinanziarti.
Astrid ha scritto:Sono pareri personali ma un conto è pagare l'affitto a mio figlio perché deve finire l'università, un conto è farlo campare a mie spese. Quando trova un lavoro si arrangia ed è esattamente quello che ho fatto io nonostante la disponibilità dei miei genitori di finanziarmi.
zodiarkh ha scritto: anziché prendere in affitto un appartamento, vivi con i genitori oppure condividi l'appartamento con un collega/amico/studente/barbone.. in questo modi dimezzi anche le spese sulle bollette. Non so un che mondo vivi tu.. ma non è che quando trovi un lavoro i genitori ti buttano fuori di casa e ti dicono "arrangiati ciccio, per te siamo morti".. vogliamo parlare di vita sociale? se sei morto di fame (nel senso buono) e se vuoi inseguire un sogno...anche col rischio di andare in depressione, metti via ogni centesimo.
Sono d'accordo con Astrid perchè un conto è mantenere fuori sede un figlio che sta frequentando l'università e che quindi non guadagna e un conto è mantenere un figlio che ha un proprio stipendio!! sicuramente i genitori un aiuto economico lo danno sempre, su questo non ci dovrebbe essere dubbio, però penso non sia esattamente la stessa cosa!! Ottimale sarebbe lavorare e continuare a vivere a casa con i genitori, però nel mio caso, per esempio, se intraprendessi un lavoro come assistente di volo o altro (per autofinanziarmi) dovrei vivere fuori sede e pertanto pagare vitto, alloggio, etc e non so quanto riuscirei a mettere da parte!! Purtroppo molto dipende anche dalla città in cui vivo perchè se vivessi in una realtà che offrisse di più almeno alcuni problemi non ci sarebbero!! -.-''
vixr ha scritto: Se vai fuori dall'italia trovi scuole che a 45.000 euro ti danno tutto con tasse e alloggio incluso.
Questa cifra la puoi raggiungere in 4 anni,mettendo via 1000 euro al mese.o anche in meno se i tuoi ti danno una mano con l'affitto.

Guarda io magari da 18enne non saró la persona piú indicata per parlare di come funziona il mondo. Sto al primo anno di università a Roma, i miei genitori mi pagano l'affitto e mi mantengono. Ho un obiettivo, fare il pilota, se tutto va bene potró iniziare questa carriera con il concorso Alitalia. Nel caso in cui dovesse andare male, faró le selezioni come assistente di volo e lavoreró per 3-4 in modo tale da raggiungere la cifra per il brevetto,tralasciando scuole blasonatissime, ma scegliendone una (che ho giá individuato) con un ottimo rapporto qualità prezzo. Durante il periodo di lavoro dovró essere mantenuto dai miei genitori ma questa cosa mi pesa relativamente perchè so che i loro sforzi non saranno vani perchè mi impegneró per un obiettivo in cui credo molto e soprattutto perchè avrebbero comunque dovuto mantenermi all'università.
Ovviamente ognuno sceglie la soluzione che crede migliore.
Se si decidesse di frequentare una scuola di volo in Italia, invece, si parlerebbe di tutt'altre cifre e pertanto, con uno risparmio medio al mese di 1000 euro (sempre a patto che i genitori diano una mano con l'affitto), ci vorrebbero dai 7 agli 8 anni!! una volta raggiunta la cifra necessaria e preso il PPL, per impegnarsi al massimo negli studi successivi sempre più impegnativi, immagino che bisognerebbe lasciare il lavoro!!e a questo punto si dovrebbe tornare a "pesare" sulle spalle dei genitori?! :?

Tu che buona scuola di volo hai individuato??
Candido ha scritto: Rinnovo il consiglio: vai in aeroclub e renditi conto di persona, a Benevento c'è una scuola VDS credo che sia quella più vicino a casa tua, fatti accompagnare dai tuoi domenica prossima e chiedi di fare un giro con qualche istruttore di almeno un'ora dovrebbe venire a costarti un centinaio di euro, magari chiama prima al telefono per prenotare il volo. Se non provi non potrai mai sapere se questa è la tua strada.
L'altro giorno ho accennato questa idea ai miei e, mentre mio padre mio è sembrato più propenso a farmi almeno provare l'ebrezza di un volo, mia madre non vuole perchè teme che, facendo un volo di prova e confrontandomi con un istruttore, possa avere la conferma che questa è la mia strada!!inoltre spera che, tenendomi lontana dal volo e mandandomi all'università, possa dimenticare la carriera di pilota di linea...per la sua felicità...!!
Sara non voglio essere troppo rude, la vita è la tua, sei tu che devi lavorare fino alla pensione e se fai un lavoro che ti piace è meglio. Detto ció io non penso che se tu decidessi di voler lavorare come assistente di volo e fossi basata fuori dal molise o addiriturra dall'Italia i tuoi non ti aiuterebbero...soprattutto se riesci a fargli capire quanto ci tieni a questa cosa e a quali sacrifici sei disposta senza se e senza ma.

La scuola è in Polonia(anche questo è un sacrificio..ma noi vogliamo fare i piloti e siamo disposti a tutto..nei liniti della legalità si intende :mrgreen: ) si chiama Bartolini air,ha molte recensione positive anche qui sul forum e prezzi ottimi.

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9886
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da tartan » 26 febbraio 2015, 23:12

sara98 ha scritto:[
Candido ha scritto: Rinnovo il consiglio: vai in aeroclub e renditi conto di persona, a Benevento c'è una scuola VDS credo che sia quella più vicino a casa tua, fatti accompagnare dai tuoi domenica prossima e chiedi di fare un giro con qualche istruttore di almeno un'ora dovrebbe venire a costarti un centinaio di euro, magari chiama prima al telefono per prenotare il volo. Se non provi non potrai mai sapere se questa è la tua strada.
L'altro giorno ho accennato questa idea ai miei e, mentre mio padre mio è sembrato più propenso a farmi almeno provare l'ebrezza di un volo, mia madre non vuole perchè teme che, facendo un volo di prova e confrontandomi con un istruttore, possa avere la conferma che questa è la mia strada!!inoltre spera che, tenendomi lontana dal volo e mandandomi all'università, possa dimenticare la carriera di pilota di linea...per la sua felicità...!!
Di che hai deciso di andare all'università a studiare ingegneria aerospaziale perchè c'è la possibilità di andare in orbita. Magari tua madre potrebbe pensare che è meglio che intanto fai la prova!
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
Candido
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 124
Iscritto il: 18 agosto 2007, 9:55

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da Candido » 27 febbraio 2015, 22:48

Sara ma raccontaci un po' come ti è venuta questa passione per il volo.
Hai mai letto un articolo tecnico riguardante le problematiche inerenti il volo?
Sei abbonata a qualche rivista del settore tipo Volare oppure Aviazione Sportiva?
Navighi spesso in siti specializzati come es. AECI, ENAC, FIVU ed AM?
Hai mai giocato con piccoli aerei radiocomandati? Hai mai giocato a Flight Simulator?
Ti interessi di meteorologia? sai cos'è un cumulonembo?
sai a quanto corrisponde un miglio nautico? sai cos'è un nodo?
Ti interessi di navigazione (anche marittima)? Hai mai posseduto una bussola? sai come funziona?
Hai mai pensato di fare un corso di vela oppure di prendere la patente nautica? (non mi guardate male, barche ed aerei sono fratelli). Hai mai visto un documentario sui primi tentativi da parte dell'uomo di costruire un mezzo che gli permettesse di volare? Conosci la storia dei F.lli Wright? Conosci l'evoluzione dei primi dirigibili e dei primi aerei a reazione? Conosci, per sommi capi, il funzionamento di un motore alternativo a 4 tempi? Sai come funziona un compressore? sai come funziona un motore turbo?
Sai chi era Charles Lindbergh?
Sai quali sono le quattro forze che riguardano il volo?
Hai mai dato un' occhiata ad una carta aeronautica VFR?
Sul tuo smartphone hai delle applicazioni riguardanti il volo come ad esempio Flightradar?
Hai mai passato ore ad ascoltare (su internet) le comunicazioni tra piloti ed enti di controllo?
Hai mai passato ore su youtube a osservare i video riguardanti gli atterraggi degli aeroplani?
Sei mai stata ad una manifestazione aerea?
Tra i poster che hai in camera, oltre a quelli di Justin Bieber, ci sono anche aerei?

Ciao.
Laurea in Scienze Nautiche ed Aeronautiche.

http://www.scienzeetecnologie.uniparthenope.it/L28.html

zodiarkh
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 255
Iscritto il: 17 aprile 2009, 13:28

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da zodiarkh » 28 febbraio 2015, 0:59

Parole non sante, di PIÙ!

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da bulldog89 » 28 febbraio 2015, 9:52

Visto che qualcuno le ritiene parole sante rispondo per me...
Candido ha scritto:Hai mai letto un articolo tecnico riguardante le problematiche inerenti il volo?
Sei abbonata a qualche rivista del settore tipo Volare oppure Aviazione Sportiva? No
Navighi spesso in siti specializzati come es. AECI, ENAC, FIVU ed AM? No
Hai mai giocato con piccoli aerei radiocomandati? Hai mai giocato a Flight Simulator? No, Sì
Ti interessi di meteorologia? sai cos'è un cumulonembo? No, No
sai a quanto corrisponde un miglio nautico? sai cos'è un nodo? Sì, Sì
Ti interessi di navigazione (anche marittima)? Hai mai posseduto una bussola? sai come funziona? No, Sì, Sì
Hai mai pensato di fare un corso di vela oppure di prendere la patente nautica? No, No
Hai mai visto un documentario sui primi tentativi da parte dell'uomo di costruire un mezzo che gli permettesse di volare?
Conosci la storia dei F.lli Wright?
Conosci l'evoluzione dei primi dirigibili e dei primi aerei a reazione? Sommariamente
Conosci, per sommi capi, il funzionamento di un motore alternativo a 4 tempi?
Sai come funziona un compressore? sai come funziona un motore turbo? Sì e sì, ma solo perché ho fatto ingegneria
Sai chi era Charles Lindbergh?
Sai quali sono le quattro forze che riguardano il volo? Solo 4?
Hai mai dato un' occhiata ad una carta aeronautica VFR?
Sul tuo smartphone hai delle applicazioni riguardanti il volo come ad esempio Flightradar? No, neanche una
Hai mai passato ore ad ascoltare (su internet) le comunicazioni tra piloti ed enti di controllo? No, 20 minuti al massimo
Hai mai passato ore su youtube a osservare i video riguardanti gli atterraggi degli aeroplani? No
Sei mai stata ad una manifestazione aerea?
Tra i poster che hai in camera, oltre a quelli di Justin Bieber, ci sono anche aerei? No
Quindi 12 "No", 1 "Sommariamente", 1 "Solo 4", 14 "Sì"...evidentemente non ho la passione necessaria...per fortuna però quei cialtroni che mi hanno fatto le selezioni non se ne sono accorti! :lol:

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9886
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da tartan » 28 febbraio 2015, 13:57

Dai, rispondo anche io
Hai mai letto un articolo tecnico riguardante le problematiche inerenti il volo? (Mai)
Sei abbonata a qualche rivista del settore tipo Volare oppure Aviazione Sportiva? (Mai)
Navighi spesso in siti specializzati come es. AECI, ENAC, FIVU ed AM? (Non c'erano)
Hai mai giocato con piccoli aerei radiocomandati? (No, ma con mio padre costruii un veleggiatore che si ruppe al primo volo)
Hai mai giocato a Flight Simulator? (Non c'erano)
Ti interessi di meteorologia? sai cos'è un cumulonembo? (no)
sai a quanto corrisponde un miglio nautico? sai cos'è un nodo? (ho un libro su tutti i tipi di nodi )
Ti interessi di navigazione (anche marittima)? Hai mai posseduto una bussola? sai come funziona? (si)
Hai mai pensato di fare un corso di vela oppure di prendere la patente nautica? (non mi guardate male, barche ed aerei sono fratelli). (Si)
Hai mai visto un documentario sui primi tentativi da parte dell'uomo di costruire un mezzo che gli permettesse di volare? (SI)
Conosci la storia dei F.lli Wright? Conosci l'evoluzione dei primi dirigibili e dei primi aerei a reazione? Conosci, per sommi capi, il funzionamento di un motore alternativo a 4 tempi? Sai come funziona un compressore? sai come funziona un motore turbo? (No a tutte)
Sai chi era Charles Lindbergh? (SI)
Sai quali sono le quattro forze che riguardano il volo? (No)
Hai mai dato un' occhiata ad una carta aeronautica VFR? (Mai)
Sul tuo smartphone hai delle applicazioni riguardanti il volo come ad esempio Flightradar? (Non c'era)
Hai mai passato ore ad ascoltare (su internet) le comunicazioni tra piloti ed enti di controllo? (Mai, neanche adesso, che palle)
Hai mai passato ore su youtube a osservare i video riguardanti gli atterraggi degli aeroplani? (Non c'era)
Sei mai stata ad una manifestazione aerea? (No)
Tra i poster che hai in camera, oltre a quelli di Justin Bieber, ci sono anche aerei? (Mai avuto poster in camera. Mai avuta una camera mia)

Le mie risposte si riferiscono al periodo prima di iniziare gli studi aeronautici, circa fine anni '50.
Dopo gli studi ho provato a fare il pilota militare, ma mi hanno bocciato alla visita perché ero cecato!
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
77W
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 715
Iscritto il: 26 settembre 2011, 17:10

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da 77W » 28 febbraio 2015, 15:37

Con tutto il rispetto per i giochini di Candido, vorrei consigliare a Sara in primis e chiunque fosse interessato il seguente documento:

http://www.balpa.org/My-Airline/Airline ... -2013.aspx

"Don't be hasty"

P.S. Vedi, Candido, quando si parla di passione, anziché poster in camera e video su YT (pure interessantissimi), mi aspetterei che uno trovasse la pazienza, ovvero la passione appunto, per leggere tutte e 25 le pagine di quel documento e, pure a costo di tradurre parola per parola e passarci le ore (ben più proficue dell'ascolto dei controllori JFK su LiveATC, con tutto il rispetto per loro :mrgreen: ), arrivare in fondo.
I computer sono incredibilmente veloci, accurati e stupidi.
Gli uomini sono incredibilmente lenti, inaccurati e intelligenti.
L'insieme dei due costituisce una forza incalcolabile.

If we all worked on the assumption that what is accepted as true is really true, there would be little hope of advance.

8Ale7
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 57
Iscritto il: 18 febbraio 2014, 9:30

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da 8Ale7 » 28 febbraio 2015, 18:35

Rispondo per me :-)
Candido ha scritto:Sara ma raccontaci un po' come ti è venuta questa passione per il volo.
Hai mai letto un articolo tecnico riguardante le problematiche inerenti il volo? NO
Sei abbonata a qualche rivista del settore tipo Volare oppure Aviazione Sportiva? NO
Navighi spesso in siti specializzati come es. AECI, ENAC, FIVU ed AM? NO
Hai mai giocato con piccoli aerei radiocomandati? Hai mai giocato a Flight Simulator? NO/SI'
Ti interessi di meteorologia? sai cos'è un cumulonembo? SÌ SÌ
sai a quanto corrisponde un miglio nautico? sai cos'è un nodo? SÌ
Ti interessi di navigazione (anche marittima)? Hai mai posseduto una bussola? sai come funziona? SÌ SÌ SÌ
Hai mai pensato di fare un corso di vela oppure di prendere la patente nautica? HO UN BREVETTO PER NAVIGAZIONE D'ALTURA (CONSEGUITO PRESSO LA MARINA MILITARE)
(non mi guardate male, barche ed aerei sono fratelli). Hai mai visto un documentario sui primi tentativi da parte dell'uomo di costruire un mezzo che gli permettesse di volare? TANTO TEMPO FA
Conosci la storia dei F.lli Wright? NON TUTTA
Conosci l'evoluzione dei primi dirigibili e dei primi aerei a reazione? NO
Conosci, per sommi capi, il funzionamento di un motore alternativo a 4 tempi? SÌ
Sai come funziona un compressore? sai come funziona un motore turbo? NO NO
Sai chi era Charles Lindbergh? NON MI È NUOVO IL NOME MA NO
Sai quali sono le quattro forze che riguardano il volo? NO
Hai mai dato un' occhiata ad una carta aeronautica VFR? SÌ
Sul tuo smartphone hai delle applicazioni riguardanti il volo come ad esempio Flightradar? SÌ
Hai mai passato ore ad ascoltare (su internet) le comunicazioni tra piloti ed enti di controllo? ORE NO, QUALCOSA SÌ
Hai mai passato ore su youtube a osservare i video riguardanti gli atterraggi degli aeroplani? OH SÌ!!!
Sei mai stata ad una manifestazione aerea? NO
Tra i poster che hai in camera, oltre a quelli di Justin Bieber, ci sono anche aerei? NON HO POSTER :-)

Ciao.

8Ale7
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 57
Iscritto il: 18 febbraio 2014, 9:30

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da 8Ale7 » 28 febbraio 2015, 18:53

Candido ha scritto:C'è anche un altro modo per diventare economicamente indipendenti: vincere un concorso pubblico nelle forze armate. Non mi riferisco all'accademia aeronautica ma a concorsi per ruoli da sottufficiali come ad esempio quelli per maresciallo. Sono concorsi meno selettivi dell'Accademia (di solito consistono in un test preliminare, la visita medica e un test psico attitudinale). Un maresciallo dell'aeronautica (o anche esercito e marina) prende 1.500 Euro al mese (in missione anche di più) ed ha la possibilità di usufruire di vitto ed alloggio in caserma, l'ideale per chi vuole risparmiare per prendersi le licenze di volo. Mi rendo conto però che non tutti amano la vita militare. My two cents.
Io sono maresciallo di una Forza Armata. Quello che dici è giusto, però il vitto ce l'hai gratuito solo durante il corso di formazione (2 o 3 anni e paga di 700/800 euro al mese)... Poi spesso capita che vai a reparto e non hanno posto letto e ti devi prendere un locale in affitto... E il vitto ti spetta solo se il servizio cade nelle ore di pranzo o cena, la colazione ti arrangi e anche spuntini vari... poi comunque ti serve una macchina...
Personalmente in 7 anni di servizio, considerando che non sono quasi mai uscito con gli amici e per 3 anni sono riuscito a fare servizio vicino casa (risparmiando quindi affitto), i soldi per un brevetto non sono riuscito ad accumularli.
Poi vivere in caserma non è il top, anche perché comunque non hai gli spazi che potresti avere in un ambiente privato e col tempo ti logori. Ormai veramente pochi dormono in caserma, sono quasi sempre i volontari di 1 anno che hanno tale obbligo.
L'unica è riuscire ad andare in missione (quelle alto rischio) per guadagnare qualcosa e nel giro di 2 o 3 anni di missioni si riesce a pagare un brevetto...

Avatar utente
Candido
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 124
Iscritto il: 18 agosto 2007, 9:55

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da Candido » 28 febbraio 2015, 22:50

8Ale7 ha scritto:
Io sono maresciallo di una Forza Armata. Quello che dici è giusto, però il vitto ce l'hai gratuito solo durante il corso di formazione (2 o 3 anni e paga di 700/800 euro al mese)... Poi spesso capita che vai a reparto e non hanno posto letto e ti devi prendere un locale in affitto... E il vitto ti spetta solo se il servizio cade nelle ore di pranzo o cena, la colazione ti arrangi e anche spuntini vari... poi comunque ti serve una macchina...
Personalmente in 7 anni di servizio, considerando che non sono quasi mai uscito con gli amici e per 3 anni sono riuscito a fare servizio vicino casa (risparmiando quindi affitto), i soldi per un brevetto non sono riuscito ad accumularli.
Poi vivere in caserma non è il top, anche perché comunque non hai gli spazi che potresti avere in un ambiente privato e col tempo ti logori. Ormai veramente pochi dormono in caserma, sono quasi sempre i volontari di 1 anno che hanno tale obbligo.
L'unica è riuscire ad andare in missione (quelle alto rischio) per guadagnare qualcosa e nel giro di 2 o 3 anni di missioni si riesce a pagare un brevetto...

beh certo se uno vuole risparmiare per accumulare i soldi per i brevetti è ovvio dovrà mettere in conto qualche missione all'estero e (se vi è la possibilità) accontentarsi di un posto letto in caserma per diversi anni....

Tuttavia occorre anche aggiungere che per i dipendenti pubblici vi è la possibilità di accedere ai finanziamenti INPDAP a tassi molto interessanti, credo che si possa chiedere fino ad un massimo di 50.000 euro.
Inoltre il fatto di avere un posto fisso è un fattore psicologico importante perché qualora non vi fossero prospettive dopo aver preso i brevetti si può sempre rimanere dove si è (se non sbaglio il dipendente pubblico può chiedere l'aspettativa per motivi privati fino ad un massimo di due anni durante i quali può anche lavorare ma solo all'estero).

Insomma sempre meglio dell'operatore di call center a 1000 euro al mese assunto a progetto.....quello si che può solo sognare di volare.....
Laurea in Scienze Nautiche ed Aeronautiche.

http://www.scienzeetecnologie.uniparthenope.it/L28.html

8Ale7
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 57
Iscritto il: 18 febbraio 2014, 9:30

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da 8Ale7 » 1 marzo 2015, 14:18

Candido ha scritto:
8Ale7 ha scritto:
Io sono maresciallo di una Forza Armata. Quello che dici è giusto, però il vitto ce l'hai gratuito solo durante il corso di formazione (2 o 3 anni e paga di 700/800 euro al mese)... Poi spesso capita che vai a reparto e non hanno posto letto e ti devi prendere un locale in affitto... E il vitto ti spetta solo se il servizio cade nelle ore di pranzo o cena, la colazione ti arrangi e anche spuntini vari... poi comunque ti serve una macchina...
Personalmente in 7 anni di servizio, considerando che non sono quasi mai uscito con gli amici e per 3 anni sono riuscito a fare servizio vicino casa (risparmiando quindi affitto), i soldi per un brevetto non sono riuscito ad accumularli.
Poi vivere in caserma non è il top, anche perché comunque non hai gli spazi che potresti avere in un ambiente privato e col tempo ti logori. Ormai veramente pochi dormono in caserma, sono quasi sempre i volontari di 1 anno che hanno tale obbligo.
L'unica è riuscire ad andare in missione (quelle alto rischio) per guadagnare qualcosa e nel giro di 2 o 3 anni di missioni si riesce a pagare un brevetto...

beh certo se uno vuole risparmiare per accumulare i soldi per i brevetti è ovvio dovrà mettere in conto qualche missione all'estero e (se vi è la possibilità) accontentarsi di un posto letto in caserma per diversi anni....

Tuttavia occorre anche aggiungere che per i dipendenti pubblici vi è la possibilità di accedere ai finanziamenti INPDAP a tassi molto interessanti, credo che si possa chiedere fino ad un massimo di 50.000 euro.
Inoltre il fatto di avere un posto fisso è un fattore psicologico importante perché qualora non vi fossero prospettive dopo aver preso i brevetti si può sempre rimanere dove si è (se non sbaglio il dipendente pubblico può chiedere l'aspettativa per motivi privati fino ad un massimo di due anni durante i quali può anche lavorare ma solo all'estero).

Insomma sempre meglio dell'operatore di call center a 1000 euro al mese assunto a progetto.....quello si che può solo sognare di volare.....
Hai pienamente ragione. Purtroppo però anche coi prestiti Inpdap siamo messi male... Finché ti paghi un ppl ancora riesci, ma grosse cifre non le concedono facilmente.
Un collega per cambiare la macchina aveva chiesto tale prestito e, oltre che aspettare quasi un anno per la risposta, glielo hanno pure negato.
Io mi sono messo l'anima in pace, devo vincere un gratta e vinci sostanzioso! :-)
Poi farò tutti i brevetti del mondo :-)

Avatar utente
Dark345
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 124
Iscritto il: 29 gennaio 2015, 15:50

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da Dark345 » 1 marzo 2015, 17:24

Sara magari tua tua madre o tuo padre sono dipendenti pubblici, mia madre lo è, ma non chiedo ai miei di indebitarsi per pagarmi le licenze.... purtroppo devo arrangiarmi.

In compenso mi sono fatto delle ottime vacanze a prezzi stracciattissimi con l'inpdap

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9886
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da tartan » 1 marzo 2015, 17:26

Candido ha scritto:Insomma sempre meglio dell'operatore di call center a 1000 euro al mese assunto a progetto.....quello si che può solo sognare di volare.....
Però....1000 euri al mese per rompere i cabbasisi alla gente a casa non è proprio niente male. Da ragazzo lo facevamo gratis! :mrgreen: Ricordo uno che si chiamava Senzacqua. Sai quante volte lo abbiamo chiamato per ricordargli che lui non sarebbe mai morto affogato?
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
Astrid
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 408
Iscritto il: 15 maggio 2008, 1:28
Località: LIRQ / FLR
Contatta:

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da Astrid » 1 marzo 2015, 22:53

Molto interessante il post di 77w.

Comunque dato che vorrei evitare di essere tacciato di negatività vi racconto che sono appena tornato da una cena con un mio caro amico pilota basato a Bratislava: lui è slovacco. In slovacchia si guadagna la media di 500/600 euro al mese e nonostante tutto si sta pagando le licenze ed è diventato pilota. Volere è potere :wink:
Ottico Abilitato. Specialista in Contattologia.
Appassionato di Medicina Aeronautica.
Pilota.

Avatar utente
MartaP
FL 250
FL 250
Messaggi: 2551
Iscritto il: 17 luglio 2012, 12:30
Località: Vicenza

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da MartaP » 4 marzo 2015, 9:45

Le mie risposte... :mrgreen:
Candido ha scritto:Hai mai letto un articolo tecnico riguardante le problematiche inerenti il volo?

Sei abbonata a qualche rivista del settore tipo Volare oppure Aviazione Sportiva?
No
Navighi spesso in siti specializzati come es. AECI, ENAC, FIVU ed AM?
Si, almeno due tre volte alla settimana
Hai mai giocato con piccoli aerei radiocomandati? Hai mai giocato a Flight Simulator?
No, No
Ti interessi di meteorologia? sai cos'è un cumulonembo?
Si, Si
sai a quanto corrisponde un miglio nautico? sai cos'è un nodo?
Sì, Sì
Ti interessi di navigazione (anche marittima)? Hai mai posseduto una bussola? sai come funziona?
Si, No, Sì
Hai mai pensato di fare un corso di vela oppure di prendere la patente nautica?
No, Si
Hai mai visto un documentario sui primi tentativi da parte dell'uomo di costruire un mezzo che gli permettesse di volare?
Si
Conosci la storia dei F.lli Wright?

Conosci l'evoluzione dei primi dirigibili e dei primi aerei a reazione?
Si
Conosci, per sommi capi, il funzionamento di un motore alternativo a 4 tempi?
Ho sottomano il manuale di R. Trebbi :D . Aspirazione, Compressione, Scoppio-espansione, Scarico
Sai come funziona un compressore? sai come funziona un motore turbo?
Si, Vedi risposta precedente
Sai chi era Charles Lindbergh?

Sai quali sono le quattro forze che riguardano il volo?
peso, portanza,( Bernoulli) trazione, resistenza..Trebbi, Capitolo 3.3, Sostentamento e Manovre...
Hai mai dato un' occhiata ad una carta aeronautica VFR?

Sul tuo smartphone hai delle applicazioni riguardanti il volo come ad esempio Flightradar?
Si, Flightradar 24 Premium
Hai mai passato ore ad ascoltare (su internet) le comunicazioni tra piloti ed enti di controllo?
No, ma mi ci metto subito! :D
Hai mai passato ore su youtube a osservare i video riguardanti gli atterraggi degli aeroplani?
Always... 8)
Sei mai stata ad una manifestazione aerea?
No :(
Tra i poster che hai in camera, oltre a quelli di Justin Bieber, ci sono anche aerei?
No, ma in salotto ho in bella vista il modellino dell'ATR 72 di Air Dolomiti..che è meglio!! :mrgreen:
Allora, posso fare il PPL anch'io?? :D
ImmagineImmagine
"Spock?" "Sì?" "A proposito delle colorite metafore di cui abbiamo parlato, penso che tu non debba più cercare di farne uso." .."m***a, non lo farò più."

Avatar utente
paky
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 545
Iscritto il: 17 giugno 2008, 18:46
Località: Alberobello (BA)
Contatta:

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da paky » 4 marzo 2015, 11:40

MartaP ha scritto:Le mie risposte... :mrgreen:
Candido ha scritto:Hai mai letto un articolo tecnico riguardante le problematiche inerenti il volo?

Sei abbonata a qualche rivista del settore tipo Volare oppure Aviazione Sportiva?
No
Navighi spesso in siti specializzati come es. AECI, ENAC, FIVU ed AM?
Si, almeno due tre volte alla settimana
Hai mai giocato con piccoli aerei radiocomandati? Hai mai giocato a Flight Simulator?
No, No
Ti interessi di meteorologia? sai cos'è un cumulonembo?
Si, Si
sai a quanto corrisponde un miglio nautico? sai cos'è un nodo?
Sì, Sì
Ti interessi di navigazione (anche marittima)? Hai mai posseduto una bussola? sai come funziona?
Si, No, Sì
Hai mai pensato di fare un corso di vela oppure di prendere la patente nautica?
No, Si
Hai mai visto un documentario sui primi tentativi da parte dell'uomo di costruire un mezzo che gli permettesse di volare?
Si
Conosci la storia dei F.lli Wright?

Conosci l'evoluzione dei primi dirigibili e dei primi aerei a reazione?
Si
Conosci, per sommi capi, il funzionamento di un motore alternativo a 4 tempi?
Ho sottomano il manuale di R. Trebbi :D . Aspirazione, Compressione, Scoppio-espansione, Scarico
Sai come funziona un compressore? sai come funziona un motore turbo?
Si, Vedi risposta precedente
Sai chi era Charles Lindbergh?

Sai quali sono le quattro forze che riguardano il volo?
peso, portanza,( Bernoulli) trazione, resistenza..Trebbi, Capitolo 3.3, Sostentamento e Manovre...
Hai mai dato un' occhiata ad una carta aeronautica VFR?

Sul tuo smartphone hai delle applicazioni riguardanti il volo come ad esempio Flightradar?
Si, Flightradar 24 Premium
Hai mai passato ore ad ascoltare (su internet) le comunicazioni tra piloti ed enti di controllo?
No, ma mi ci metto subito! :D
Hai mai passato ore su youtube a osservare i video riguardanti gli atterraggi degli aeroplani?
Always... 8)
Sei mai stata ad una manifestazione aerea?
No :(
Tra i poster che hai in camera, oltre a quelli di Justin Bieber, ci sono anche aerei?
No, ma in salotto ho in bella vista il modellino dell'ATR 72 di Air Dolomiti..che è meglio!! :mrgreen:
Allora, posso fare il PPL anch'io?? :D
A quanto pare sì, non è mai troppo tardi ricorda!!
Obiettivi:
First Class Medical: Done
PPL(A) JAA: Done
ATPL(A) Theory: Work in progress...

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9886
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da tartan » 4 marzo 2015, 14:12

MartaP ha scritto:Le mie risposte... :mrgreen:
Candido ha scritto:Hai mai letto un articolo tecnico riguardante le problematiche inerenti il volo?

Sei abbonata a qualche rivista del settore tipo Volare oppure Aviazione Sportiva?
No
Navighi spesso in siti specializzati come es. AECI, ENAC, FIVU ed AM?
Si, almeno due tre volte alla settimana
Hai mai giocato con piccoli aerei radiocomandati? Hai mai giocato a Flight Simulator?
No, No
Ti interessi di meteorologia? sai cos'è un cumulonembo?
Si, Si
sai a quanto corrisponde un miglio nautico? sai cos'è un nodo?
Sì, Sì
Ti interessi di navigazione (anche marittima)? Hai mai posseduto una bussola? sai come funziona?
Si, No, Sì
Hai mai pensato di fare un corso di vela oppure di prendere la patente nautica?
No, Si
Hai mai visto un documentario sui primi tentativi da parte dell'uomo di costruire un mezzo che gli permettesse di volare?
Si
Conosci la storia dei F.lli Wright?

Conosci l'evoluzione dei primi dirigibili e dei primi aerei a reazione?
Si
Conosci, per sommi capi, il funzionamento di un motore alternativo a 4 tempi?
Ho sottomano il manuale di R. Trebbi :D . Aspirazione, Compressione, Scoppio-espansione, Scarico
Sai come funziona un compressore? sai come funziona un motore turbo?
Si, Vedi risposta precedente
Sai chi era Charles Lindbergh?

Sai quali sono le quattro forze che riguardano il volo?
peso, portanza,( Bernoulli) trazione, resistenza..Trebbi, Capitolo 3.3, Sostentamento e Manovre...
Hai mai dato un' occhiata ad una carta aeronautica VFR?

Sul tuo smartphone hai delle applicazioni riguardanti il volo come ad esempio Flightradar?
Si, Flightradar 24 Premium
Hai mai passato ore ad ascoltare (su internet) le comunicazioni tra piloti ed enti di controllo?
No, ma mi ci metto subito! :D
Hai mai passato ore su youtube a osservare i video riguardanti gli atterraggi degli aeroplani?
Always... 8)
Sei mai stata ad una manifestazione aerea?
No :(
Tra i poster che hai in camera, oltre a quelli di Justin Bieber, ci sono anche aerei?
No, ma in salotto ho in bella vista il modellino dell'ATR 72 di Air Dolomiti..che è meglio!! :mrgreen:
Allora, posso fare il PPL anch'io?? :D
Dipende, rispondi a questa ultima e definitiva domanda: SEI UN UOMO?
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
MartaP
FL 250
FL 250
Messaggi: 2551
Iscritto il: 17 luglio 2012, 12:30
Località: Vicenza

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da MartaP » 4 marzo 2015, 21:12

tartan ha scritto: .. rispondi a questa ultima e definitiva domanda: SEI UN UOMO?
Perchè, hai dei dubbi in proposito? :mrgreen:

..cosa c'entra, scusa? :D
ImmagineImmagine
"Spock?" "Sì?" "A proposito delle colorite metafore di cui abbiamo parlato, penso che tu non debba più cercare di farne uso." .."m***a, non lo farò più."

sara98
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 43
Iscritto il: 20 dicembre 2014, 16:26

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da sara98 » 6 marzo 2015, 22:31

Candido ha scritto: Hai mai letto un articolo tecnico riguardante le problematiche inerenti il volo? No
Sei abbonata a qualche rivista del settore tipo Volare oppure Aviazione Sportiva? No
Navighi spesso in siti specializzati come es. AECI, ENAC, FIVU ed AM? Si, a volte e ho trovato diverse informazioni utili!!
Hai mai giocato con piccoli aerei radiocomandati? Hai mai giocato a Flight Simulator? No/ Per quanto riguarda i simulatori, non ho Flight Simulator però ho scaricato Prepar3D!!
Ti interessi di meteorologia? sai cos'è un cumulonembo? No/No
Sai a quanto corrisponde un miglio nautico? sai cos'è un nodo? Mi sono appena informata...c'è sempre tempo per imparare nella vita!! ;)
Ti interessi di navigazione (anche marittima)? Hai mai posseduto una bussola? sai come funziona? No, non mi sono mai interessata di navigazione marittima/ Si, ho una bussola e so come funziona!!
Hai mai pensato di fare un corso di vela oppure di prendere la patente nautica? (non mi guardate male, barche ed aerei sono fratelli) Sinceramente no
Hai mai visto un documentario sui primi tentativi da parte dell'uomo di costruire un mezzo che gli permettesse di volare? Si
Conosci la storia dei F.lli Wright? Si, e mi ha sempre affascinata!!
Conosci l'evoluzione dei primi dirigibili e dei primi aerei a reazione? No
Conosci, per sommi capi, il funzionamento di un motore alternativo a 4 tempi? No
Sai come funziona un compressore? sai come funziona un motore turbo? A grandi linee!!
Sai chi era Charles Lindbergh? Si, fu pilota dell'aviazione statunitense e compì il primo volo senza soste da New York a Parigi!!
Sai quali sono le quattro forze che riguardano il volo? No
Hai mai dato un' occhiata ad una carta aeronautica VFR? No, per il momento!!
Sul tuo smartphone hai delle applicazioni riguardanti il volo come ad esempio Flightradar? No
Hai mai passato ore ad ascoltare (su internet) le comunicazioni tra piloti ed enti di controllo? Si, anche per fare practice con l'inglese
Hai mai passato ore su youtube a osservare i video riguardanti gli atterraggi degli aeroplani? Si, tra quelli che ho visto fin ora, quello che mi è piaciuto in assoluto di più è stato: Pilot's View of Airbus A380 approach and landing at San Francisco!!
Sei mai stata ad una manifestazione aerea? No, non ho mai avuto la possibilità
Tra i poster che hai in camera, oltre a quelli di Justin Bieber, ci sono anche aerei? In camera non ho poster ne di aerei ne tanto meno di Justin Bieber!! :lol:
Forse sbaglio ma personalmente credo che conoscere la storia di Charles Lindbergh o conoscere la storia dei fratelli Wright, per quanto possa essere interessante, non tolga e non aggiunga nulla alla passione che può esserci o meno!!! come credo che conoscere o meno il funzionamento di un motore alternativo a 4 tempi, o di un compressore o di un motore turbo non diminuisca o rafforzi la passione che, ripeto, può esserci o meno!!! sono di sicuro conoscenze importanti che bisogna acquisire ma, se per il momento non le possiedo, non credo sia un problema perchè, nel momento in cui condurrò determinati studi, le apprenderò!!
Candido ha scritto:C'è anche un altro modo per diventare economicamente indipendenti: vincere un concorso pubblico nelle forze armate. Non mi riferisco all'accademia aeronautica ma a concorsi per ruoli da sottufficiali come ad esempio quelli per maresciallo. Sono concorsi meno selettivi dell'Accademia (di solito consistono in un test preliminare, la visita medica e un test psico attitudinale). Un maresciallo dell'aeronautica (o anche esercito e marina) prende 1.500 Euro al mese (in missione anche di più) ed ha la possibilità di usufruire di vitto ed alloggio in caserma, l'ideale per chi vuole risparmiare per prendersi le licenze di volo. Mi rendo conto però che non tutti amano la vita militare.
8Ale7 ha scritto: Io sono maresciallo di una Forza Armata. Quello che dici è giusto, però il vitto ce l'hai gratuito solo durante il corso di formazione (2 o 3 anni e paga di 700/800 euro al mese)... Poi spesso capita che vai a reparto e non hanno posto letto e ti devi prendere un locale in affitto... E il vitto ti spetta solo se il servizio cade nelle ore di pranzo o cena, la colazione ti arrangi e anche spuntini vari... poi comunque ti serve una macchina...
Personalmente in 7 anni di servizio, considerando che non sono quasi mai uscito con gli amici e per 3 anni sono riuscito a fare servizio vicino casa (risparmiando quindi affitto), i soldi per un brevetto non sono riuscito ad accumularli. Poi vivere in caserma non è il top, anche perché comunque non hai gli spazi che potresti avere in un ambiente privato e col tempo ti logori. Ormai veramente pochi dormono in caserma, sono quasi sempre i volontari di 1 anno che hanno tale obbligo.
L'unica è riuscire ad andare in missione (quelle alto rischio) per guadagnare qualcosa e nel giro di 2 o 3 anni di missioni si riesce a pagare un brevetto...
Candido ha scritto: beh certo se uno vuole risparmiare per accumulare i soldi per i brevetti è ovvio dovrà mettere in conto qualche missione all'estero e (se vi è la possibilità) accontentarsi di un posto letto in caserma per diversi anni....
Tuttavia occorre anche aggiungere che per i dipendenti pubblici vi è la possibilità di accedere ai finanziamenti INPDAP a tassi molto interessanti, credo che si possa chiedere fino ad un massimo di 50.000 euro.
Inoltre il fatto di avere un posto fisso è un fattore psicologico importante perché qualora non vi fossero prospettive dopo aver preso i brevetti si può sempre rimanere dove si è (se non sbaglio il dipendente pubblico può chiedere l'aspettativa per motivi privati fino ad un massimo di due anni durante i quali può anche lavorare ma solo all'estero).
Insomma sempre meglio dell'operatore di call center a 1000 euro al mese assunto a progetto.....quello si che può solo sognare di volare.....
8Ale7 ha scritto: Hai pienamente ragione. Purtroppo però anche coi prestiti Inpdap siamo messi male... Finché ti paghi un ppl ancora riesci, ma grosse cifre non le concedono facilmente.
Un collega per cambiare la macchina aveva chiesto tale prestito e, oltre che aspettare quasi un anno per la risposta, glielo hanno pure negato.
Per curiosità quali sono i requisiti fisici per superare il concorso nelle forze armate?? Sinceramente penso che a causa della forte miopia sarei tagliata fuori, ma in qualsiasi caso credo che non sarebbe la strada adatta a me in quanto penso di non avere la predisposizione necessaria!!
Però, da quanto ho capito, gli stipendi non sono poi così alti e facendo un pò di pro e contro non penso converrebbe così tanto intraprendere una scelta simile per guadagnare per le licenze...considerando anche solo i rischi che si corrono durante le missioni!!
Per quanto riguarda i presidi INPDAP, personalmente penso, anche sulla base di un'esperienza personale, che il tempo di attesa è così lungo che alla fine bisogna comunque farcela con le proprie forze!! :|
77W ha scritto:Con tutto il rispetto per i giochini di Candido, vorrei consigliare a Sara in primis e chiunque fosse interessato il seguente documento:
http://www.balpa.org/My-Airline/Airline ... -2013.aspx
"Don't be hasty"
P.S. Vedi, Candido, quando si parla di passione, anziché poster in camera e video su YT (pure interessantissimi), mi aspetterei che uno trovasse la pazienza, ovvero la passione appunto, per leggere tutte e 25 le pagine di quel documento e, pure a costo di tradurre parola per parola e passarci le ore (ben più proficue dell'ascolto dei controllori JFK su LiveATC, con tutto il rispetto per loro :mrgreen: ), arrivare in fondo.
Ciao 77W, sto leggendo il documento che mi hai consigliato ed è davvero interessante!! ci sto mettendo un pò, però la pazienza non mi manca!! :wink:
Dark345 ha scritto:Sara magari tua tua madre o tuo padre sono dipendenti pubblici, mia madre lo è, ma non chiedo ai miei di indebitarsi per pagarmi le licenze.... purtroppo devo arrangiarmi.
I miei sono entrambi dipendenti pubblici!! forse ho lasciato intendere il contrario, ma è ovvio che non vorrei mai e poi mai che i miei si indebitassero per me!! se ci saranno dei sacrifici economici da fare, li faranno loro (se decideranno di sostenermi) ma li farò per prima io!!
Astrid ha scritto:Molto interessante il post di 77w. Comunque dato che vorrei evitare di essere tacciato di negatività vi racconto che sono appena tornato da una cena con un mio caro amico pilota basato a Bratislava: lui è slovacco. In slovacchia si guadagna la media di 500/600 euro al mese e nonostante tutto si sta pagando le licenze ed è diventato pilota. Volere è potere :wink:
Però forse in Slovacchia il costo della vita è inferiore e di conseguenza il reddito è proporzionale alle spese!! inoltre probabilmente anche il costo delle licenze è più basso rispetto all'Italia!!
Sul detto però sono d'accordo!! :)

Come ultima cosa vorrei chiedervi un'informazione: ci sono scuole di volo in Italia che, come la Bartolini Air e tanti altri aeroclub all'estero, hanno contratti con le compagnie in modo tale da garantire agli allievi un posto sicuro terminati gli studi??

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 7159
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da Lampo 13 » 6 marzo 2015, 22:48

Sara, TU sai quanto forte è la tua passione. Se l'hai provaci, ne vale la pena. Le donne Pilota sono brave quanto gli uomini Piloti ma aspettati un po' di difficoltà in più, c'è un certo maschilismo nell'ambiente, non te li c***re! :wink:

Avatar utente
77W
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 715
Iscritto il: 26 settembre 2011, 17:10

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da 77W » 7 marzo 2015, 10:00

ci sono scuole di volo in Italia che, come la Bartolini Air e tanti altri aeroclub all'estero, hanno contratti con le compagnie in modo tale da garantire agli allievi un posto sicuro terminati gli studi??
Di sicuro non esiste nulla a livello di contratti, a livello di contatti invece va meglio. Garanzie di lavorare al termine degli studi non le dà nessuno, giusto i programmi sponsorizzati, e a volte anche finanziati, da alcune compagnie possono darti una certezza in più.
E per il resto quoto Lampo.
I computer sono incredibilmente veloci, accurati e stupidi.
Gli uomini sono incredibilmente lenti, inaccurati e intelligenti.
L'insieme dei due costituisce una forza incalcolabile.

If we all worked on the assumption that what is accepted as true is really true, there would be little hope of advance.

I-NOEL
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 40
Iscritto il: 6 marzo 2015, 8:10
Località: Tiriolo
Contatta:

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da I-NOEL » 8 marzo 2015, 16:32

“Quando camminerete sulla terra dopo aver volato, guarderete il cielo perché là siete stati e là vorrete tornare.”
Ho 44 anni e mi rifaccio a questo scritto di Leonardo Da Vinci. Sono sempre con il naso all'insù quando sento un rombo di un aereo di linea passare sulla mia testa. Ho rimandato e messo da parte la mia passione perché c'era sempre qualcosa che veniva prima. La famiglia, la casa, i figli, tutto! Fino a quando sono arrivato alla conclusione che più io la mettessi da parte più lei si rifaceva viva creandomi disagio, frustrazione. Ho deciso di iscrivermi a Scuola di Volo sfidando tutti e tutto. Chi mi ha sorretto in tutto questo mia moglie e i miei figli. E credetemi è la cosa più bella che io potessi fare. Questo per dirvi che non c'è età per poter inseguire i propri sogni, non c'è età per far "volare i propri sogni". Leggendovi si capisce che per poter diventare piloti oggi o sei il figlio di qualche emiro del Qatar oppure devi vincere al superenalotto. I soldi servono ma serve ancora di più la passione. Se c'è quella tutto prende una dimensione diversa. Ho visto vecchiette a 85 lanciarsi con il paracadute, ho visto vecchietti a 90 anni prendere la seconda o la terza laurea. Credo che l'unica limitazione sta’ nella nostra testa. Non sto dicendo che tutto si risolve con la famosa bacchetta magica..... ma a volte ponendosi in modo positivo la dura strada che si percorre per raggiungere un target, uno scopo, o la realizzazione di un sogno, la si percorre con molta più leggerezza. Viviamo in un periodo assurdo, privi di valori, di certezze, di un lavoro, con gente che fa la morale ogni giorno che non credo si guardi in faccia, altrimenti si vergognerebbe. Quindi se è questo quello che volete non permettete a nulla e a nessuno di farvi demoralizzare.
Secondo alcuni autorevoli testi di tecnica Aeronautica, il calabrone non può volare, a causa della forma e del peso del proprio corpo in rapporto alla superficie alare. Ma il calabrone non lo sa e perciò continua a volare.
Igor Sikorsky

Avatar utente
LeBron_91
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 188
Iscritto il: 30 marzo 2014, 14:29
Località: Napoli

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da LeBron_91 » 8 marzo 2015, 18:20

I-NOEL ha scritto:“Quando camminerete sulla terra dopo aver volato, guarderete il cielo perché là siete stati e là vorrete tornare.”
Ho 44 anni e mi rifaccio a questo scritto di Leonardo Da Vinci. Sono sempre con il naso all'insù quando sento un rombo di un aereo di linea passare sulla mia testa. Ho rimandato e messo da parte la mia passione perché c'era sempre qualcosa che veniva prima. La famiglia, la casa, i figli, tutto! Fino a quando sono arrivato alla conclusione che più io la mettessi da parte più lei si rifaceva viva creandomi disagio, frustrazione. Ho deciso di iscrivermi a Scuola di Volo sfidando tutti e tutto. Chi mi ha sorretto in tutto questo mia moglie e i miei figli. E credetemi è la cosa più bella che io potessi fare. Questo per dirvi che non c'è età per poter inseguire i propri sogni, non c'è età per far "volare i propri sogni". Leggendovi si capisce che per poter diventare piloti oggi o sei il figlio di qualche emiro del Qatar oppure devi vincere al superenalotto. I soldi servono ma serve ancora di più la passione. Se c'è quella tutto prende una dimensione diversa. Ho visto vecchiette a 85 lanciarsi con il paracadute, ho visto vecchietti a 90 anni prendere la seconda o la terza laurea. Credo che l'unica limitazione sta’ nella nostra testa. Non sto dicendo che tutto si risolve con la famosa bacchetta magica..... ma a volte ponendosi in modo positivo la dura strada che si percorre per raggiungere un target, uno scopo, o la realizzazione di un sogno, la si percorre con molta più leggerezza. Viviamo in un periodo assurdo, privi di valori, di certezze, di un lavoro, con gente che fa la morale ogni giorno che non credo si guardi in faccia, altrimenti si vergognerebbe. Quindi se è questo quello che volete non permettete a nulla e a nessuno di farvi demoralizzare.
Apprezzo ed ammiro la sua scelta, rischiosa ma una scelta di vita. Alla fine ha raggiunto il suo obiettivo di sedere in una cockpit di un liner?
Giuseppe Santoro

I-NOEL
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 40
Iscritto il: 6 marzo 2015, 8:10
Località: Tiriolo
Contatta:

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da I-NOEL » 8 marzo 2015, 19:27

Giuseppe diamoci del TU, non è l'età anagrafica e non credo che nemmeno essere presenti su di un forum, spinti dalla stessa passione, a farci diventare "formali". La mia risposta è NO. O almeno ci salgo regolarmente per lavoro e tutte le volte entro nel cockpit per qualificarmi e avere "disposizioni" dal comandante 8) Ho appena iniziato e questa avventura non so dove mi porterà. Forse sarà una bolla di sapone, forse rimarrò con il solo PPL (A) o forse su un ipotetico libro della mia vita su qualche foglio ci sarà scritto che lo diventerò. Forse tra 10 anni mi ritroverò a scrivervi da un'isola sperduta dell'Asia del Sud-Est che trasporto polli. "MAI DIRE MAI" :) Di certo quando sentirò il rombo di un altro aeroplano che mi passa sulla testa, non mi morderò la lingua dicendo tra me e me "potevo almeno tentarci". Max
Secondo alcuni autorevoli testi di tecnica Aeronautica, il calabrone non può volare, a causa della forma e del peso del proprio corpo in rapporto alla superficie alare. Ma il calabrone non lo sa e perciò continua a volare.
Igor Sikorsky

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11709
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Informazioni su Pilota di Linea

Messaggio da flyingbrandon » 8 marzo 2015, 20:53

I-NOEL ha scritto:Giuseppe diamoci del TU, non è l'età anagrafica e non credo che nemmeno essere presenti su di un forum, spinti dalla stessa passione, a farci diventare "formali". La mia risposta è NO. O almeno ci salgo regolarmente per lavoro e tutte le volte entro nel cockpit per qualificarmi e avere "disposizioni" dal comandante 8) Ho appena iniziato e questa avventura non so dove mi porterà. Forse sarà una bolla di sapone, forse rimarrò con il solo PPL (A) o forse su un ipotetico libro della mia vita su qualche foglio ci sarà scritto che lo diventerò. Forse tra 10 anni mi ritroverò a scrivervi da un'isola sperduta dell'Asia del Sud-Est che trasporto polli. "MAI DIRE MAI" :) Di certo quando sentirò il rombo di un altro aeroplano che mi passa sulla testa, non mi morderò la lingua dicendo tra me e me "potevo almeno tentarci". Max
Mi raccomando...presentati come POLPEN INOEL...cosi se c'è qualcuno del forum ti riconosce .... :mrgreen:
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Rispondi