Nuovi esami MED visita 1 classe EASA

In quest’area si discute di Aeroclub, di brevetti commerciali / ATPL integrato, di ultraleggeri, di scuole e corsi relativi all'aviazione civile

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
antonio_b
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 4
Iscritto il: 10 gennaio 2016, 14:37

Nuovi esami MED visita 1 classe EASA

Messaggio da antonio_b » 10 gennaio 2016, 17:21

Buonasera a tutti.

Approfitto per presentarmi: mi chiamo Antonio, ho 26 anni e, da laureando in medicina, sto scrivendo una tesi riguardante l’ambito disciplinare di “Medicina Aeronautica”.

Dunque, analizzando l’evoluzione della disciplina MED (specie a seguito dell’adozione dei nuovi Regolamenti UE post 2012 e successivi recepimenti di direttive EASA) balza all’occhio una questione non di poco conto. Forse qualcuno può delucidarmi avendo più nozioni tecniche.

Nei conseguimenti della 1/2 Class Medical sparisce, soprattutto a seguito dei suddetti recepimenti, tanto nell’esame emocromocitometrico (analisi sangue) quanto in quello delle urine, ogni riferimento alla valutazione tossicologica dell’aspirante pilota: tanto per fare un esempio, la valutazione della THC, nelle urine (estratti della canapa).

Ora, qualora fosse realmente così, qual è l’iter che ha portato a semplificare/ridurre accertamenti medici che venivano minuziosamente condotti (dagli IML ante 2012) e come è possibile conciliare tutto questo, ad oggi, con la sempre forte richiesta di maggior sicurezza nel campo della “sicurezza aerea” e quindi, di rimando, nella disciplina afferente il rilascio dei certificati medici di 1 o 2 classe EASA nelle valutazioni, ad esempio, tossicologiche di un pilota (a seguito, inoltre, del grande disastro aereo Germanwings)?

Grazie a tutti coloro che vorranno offrire un loro contributo.

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6887
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Nuovi esami MED visita 1 classe EASA

Messaggio da Lampo 13 » 10 gennaio 2016, 19:16

antonio_b ha scritto:Buonasera a tutti.

Approfitto per presentarmi: mi chiamo Antonio, ho 26 anni e, da laureando in medicina, sto scrivendo una tesi riguardante l’ambito disciplinare di “Medicina Aeronautica”.

Dunque, analizzando l’evoluzione della disciplina MED (specie a seguito dell’adozione dei nuovi Regolamenti UE post 2012 e successivi recepimenti di direttive EASA) balza all’occhio una questione non di poco conto. Forse qualcuno può delucidarmi avendo più nozioni tecniche.

Nei conseguimenti della 1/2 Class Medical sparisce, soprattutto a seguito dei suddetti recepimenti, tanto nell’esame emocromocitometrico (analisi sangue) quanto in quello delle urine, ogni riferimento alla valutazione tossicologica dell’aspirante pilota: tanto per fare un esempio, la valutazione della THC, nelle urine (estratti della canapa).

Ora, qualora fosse realmente così, qual è l’iter che ha portato a semplificare/ridurre accertamenti medici che venivano minuziosamente condotti (dagli IML ante 2012) e come è possibile conciliare tutto questo, ad oggi, con la sempre forte richiesta di maggior sicurezza nel campo della “sicurezza aerea” e quindi, di rimando, nella disciplina afferente il rilascio dei certificati medici di 1 o 2 classe EASA nelle valutazioni, ad esempio, tossicologiche di un pilota (a seguito, inoltre, del grande disastro aereo Germanwings)?

Grazie a tutti coloro che vorranno offrire un loro contributo.
Esiste ora un controllo obbligatorio con cadenza minimo annuale effettuata su tutto il personale di volo che viene fatto senza preavviso e che controlla tutti i tipi di sostanze stupefacenti controllabili.
A seguito di tale controllo viene rilasciata un'apposita certificazione della validità di 365 giorni da presentare dietro richiesta in caso di controlli dei documenti necessari per il volo.
In qualsiasi momento dell'attività può essere effettuato il controllo alcoolimetro.
Cercare di sottrarsi a tali controlli è ragione sufficiente per l'adozione del licenziamento senza preavviso.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11409
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Nuovi esami MED visita 1 classe EASA

Messaggio da flyingbrandon » 10 gennaio 2016, 19:21

Lampo 13 ha scritto:
antonio_b ha scritto:Buonasera a tutti.

Approfitto per presentarmi: mi chiamo Antonio, ho 26 anni e, da laureando in medicina, sto scrivendo una tesi riguardante l’ambito disciplinare di “Medicina Aeronautica”.

Dunque, analizzando l’evoluzione della disciplina MED (specie a seguito dell’adozione dei nuovi Regolamenti UE post 2012 e successivi recepimenti di direttive EASA) balza all’occhio una questione non di poco conto. Forse qualcuno può delucidarmi avendo più nozioni tecniche.

Nei conseguimenti della 1/2 Class Medical sparisce, soprattutto a seguito dei suddetti recepimenti, tanto nell’esame emocromocitometrico (analisi sangue) quanto in quello delle urine, ogni riferimento alla valutazione tossicologica dell’aspirante pilota: tanto per fare un esempio, la valutazione della THC, nelle urine (estratti della canapa).

Ora, qualora fosse realmente così, qual è l’iter che ha portato a semplificare/ridurre accertamenti medici che venivano minuziosamente condotti (dagli IML ante 2012) e come è possibile conciliare tutto questo, ad oggi, con la sempre forte richiesta di maggior sicurezza nel campo della “sicurezza aerea” e quindi, di rimando, nella disciplina afferente il rilascio dei certificati medici di 1 o 2 classe EASA nelle valutazioni, ad esempio, tossicologiche di un pilota (a seguito, inoltre, del grande disastro aereo Germanwings)?

Grazie a tutti coloro che vorranno offrire un loro contributo.
Esiste ora un controllo obbligatorio con cadenza minimo annuale effettuata su tutto il personale di volo che viene fatto senza preavviso e che controlla tutti i tipi di sostanze stupefacenti controllabili.
A seguito di tale controllo viene rilasciata un'apposita certificazione della validità di 365 giorni da presentare dietro richiesta in caso di controlli dei documenti necessari per il volo.
In qualsiasi momento dell'attività può essere effettuato il controllo alcoolimetro.
Cercare di sottrarsi a tali controlli è ragione sufficiente per l'adozione del licenziamento senza preavviso.

Aggiungo che all'ultimo IML, EASA, mi hanno controllato anche la valutazione tossicologica...quindi stanno continuando a farla.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

antonio_b
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 4
Iscritto il: 10 gennaio 2016, 14:37

Re: Nuovi esami MED visita 1 classe EASA

Messaggio da antonio_b » 10 gennaio 2016, 19:44

Esiste ora un controllo obbligatorio con cadenza minimo annuale effettuata su tutto il personale di volo che viene fatto senza preavviso e che controlla tutti i tipi di sostanze stupefacenti controllabili.
A seguito di tale controllo viene rilasciata un'apposita certificazione della validità di 365 giorni da presentare dietro richiesta in caso di controlli dei documenti necessari per il volo.
In qualsiasi momento dell'attività può essere effettuato il controllo alcoolimetro.
Cercare di sottrarsi a tali controlli è ragione sufficiente per l'adozione del licenziamento senza preavviso.[/quote]


Quindi, Lampo 13, se ho ben capito pur non essendo previsto un esame tossicologico nei controlli ex-IML (per capirci), ne viene condotto uno, obbligatoriamente ogni anno, sottoposto direttamente dalla compagnia dove lavora il pilota?

Grazie per la risposta.

antonio_b
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 4
Iscritto il: 10 gennaio 2016, 14:37

Re: Nuovi esami MED visita 1 classe EASA

Messaggio da antonio_b » 10 gennaio 2016, 19:48

flyingbrandon ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:
antonio_b ha scritto:Buonasera a tutti.

Approfitto per presentarmi: mi chiamo Antonio, ho 26 anni e, da laureando in medicina, sto scrivendo una tesi riguardante l’ambito disciplinare di “Medicina Aeronautica”.

Dunque, analizzando l’evoluzione della disciplina MED (specie a seguito dell’adozione dei nuovi Regolamenti UE post 2012 e successivi recepimenti di direttive EASA) balza all’occhio una questione non di poco conto. Forse qualcuno può delucidarmi avendo più nozioni tecniche.

Nei conseguimenti della 1/2 Class Medical sparisce, soprattutto a seguito dei suddetti recepimenti, tanto nell’esame emocromocitometrico (analisi sangue) quanto in quello delle urine, ogni riferimento alla valutazione tossicologica dell’aspirante pilota: tanto per fare un esempio, la valutazione della THC, nelle urine (estratti della canapa).

Ora, qualora fosse realmente così, qual è l’iter che ha portato a semplificare/ridurre accertamenti medici che venivano minuziosamente condotti (dagli IML ante 2012) e come è possibile conciliare tutto questo, ad oggi, con la sempre forte richiesta di maggior sicurezza nel campo della “sicurezza aerea” e quindi, di rimando, nella disciplina afferente il rilascio dei certificati medici di 1 o 2 classe EASA nelle valutazioni, ad esempio, tossicologiche di un pilota (a seguito, inoltre, del grande disastro aereo Germanwings)?

Grazie a tutti coloro che vorranno offrire un loro contributo.
Esiste ora un controllo obbligatorio con cadenza minimo annuale effettuata su tutto il personale di volo che viene fatto senza preavviso e che controlla tutti i tipi di sostanze stupefacenti controllabili.
A seguito di tale controllo viene rilasciata un'apposita certificazione della validità di 365 giorni da presentare dietro richiesta in caso di controlli dei documenti necessari per il volo.
In qualsiasi momento dell'attività può essere effettuato il controllo alcoolimetro.
Cercare di sottrarsi a tali controlli è ragione sufficiente per l'adozione del licenziamento senza preavviso.

Aggiungo che all'ultimo IML, EASA, mi hanno controllato anche la valutazione tossicologica...quindi stanno continuando a farla.
Ciao!

Effettivamente sto ancora cercando di capire perché, da ciò che leggo nei fogli rilasciati, tra le 11 voci riportate a seguito di un test per le urine, non compare la voce THC (che, fino a pochi anni fa, compariva espressamente).

Recentemente, hai effettuato una visita di prima classe presso un IMAS? E, in caso di risposta affermativa, compare la suddetta voce nel foglio dei risultati?

Grazie per la risposta.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11409
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Nuovi esami MED visita 1 classe EASA

Messaggio da flyingbrandon » 10 gennaio 2016, 20:41

antonio_b ha scritto:

Effettivamente sto ancora cercando di capire perché, da ciò che leggo nei fogli rilasciati, tra le 11 voci riportate a seguito di un test per le urine, non compare la voce THC (che, fino a pochi anni fa, compariva espressamente).

Recentemente, hai effettuato una visita di prima classe presso un IMAS? E, in caso di risposta affermativa, compare la suddetta voce nel foglio dei risultati?

Grazie per la risposta.
Non ho con me il foglio espanso...mi ricordo il risultato "negativo"...e mi pare proprio che ci fosse la lista.
Settembre 2015 IML di Linate.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6887
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Nuovi esami MED visita 1 classe EASA

Messaggio da Lampo 13 » 10 gennaio 2016, 20:47

antonio_b ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:Esiste ora un controllo obbligatorio con cadenza minimo annuale effettuata su tutto il personale di volo che viene fatto senza preavviso e che controlla tutti i tipi di sostanze stupefacenti controllabili.
A seguito di tale controllo viene rilasciata un'apposita certificazione della validità di 365 giorni da presentare dietro richiesta in caso di controlli dei documenti necessari per il volo.
In qualsiasi momento dell'attività può essere effettuato il controllo alcoolimetro.
Cercare di sottrarsi a tali controlli è ragione sufficiente per l'adozione del licenziamento senza preavviso.

Quindi, Lampo 13, se ho ben capito pur non essendo previsto un esame tossicologico nei controlli ex-IML (per capirci), ne viene condotto uno, obbligatoriamente ogni anno, sottoposto direttamente dalla compagnia dove lavora il pilota?

Grazie per la risposta.
Noi AZ ricevevamo una comunicazione prima del volo di rientro in sede o addirittura spedita sull'aereo in volo nella quale venivano elencate le persone che arrivate a terra dovevano sottoporsi all'esame.
All'uscita dal Crew Center trovavamo ad aspettarci un Van che ci portava direttamente al Centro Medico AZ dove venivamo sottoposti all'esame. Questo consisteva nell'urinare in un contenitore mentre un addetto controllava che l'urina fosse di provenienza "corretta". Poi davanti a noi l'urina veniva versata in due contenitori, uno con chiusura ermetica a rottura, che dovevamo firmare davanti al Medico. A quel punto avvenivano i test di laboratorio.
In caso di negatività ci veniva rilasciato il certificato valido per i successivi 365 giorni e i campioni distrutti, in caso di positività il contenitore con chiusura ermetica a rottura veniva spedito all'Università di Tor Vergata di Roma dove venivano rifatti i controlli in una condizione medico/legale. In attesa del risultato il dipendente veniva precauzionalmente sospeso dall'attività di volo.

antonio_b
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 4
Iscritto il: 10 gennaio 2016, 14:37

Re: Nuovi esami MED visita 1 classe EASA

Messaggio da antonio_b » 10 gennaio 2016, 21:16

Lampo 13 ha scritto:
antonio_b ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:Esiste ora un controllo obbligatorio con cadenza minimo annuale effettuata su tutto il personale di volo che viene fatto senza preavviso e che controlla tutti i tipi di sostanze stupefacenti controllabili.
A seguito di tale controllo viene rilasciata un'apposita certificazione della validità di 365 giorni da presentare dietro richiesta in caso di controlli dei documenti necessari per il volo.
In qualsiasi momento dell'attività può essere effettuato il controllo alcoolimetro.
Cercare di sottrarsi a tali controlli è ragione sufficiente per l'adozione del licenziamento senza preavviso.

Quindi, Lampo 13, se ho ben capito pur non essendo previsto un esame tossicologico nei controlli ex-IML (per capirci), ne viene condotto uno, obbligatoriamente ogni anno, sottoposto direttamente dalla compagnia dove lavora il pilota?

Grazie per la risposta.
Noi AZ ricevevamo una comunicazione prima del volo di rientro in sede o addirittura spedita sull'aereo in volo nella quale venivano elencate le persone che arrivate a terra dovevano sottoporsi all'esame.
All'uscita dal Crew Center trovavamo ad aspettarci un Van che ci portava direttamente al Centro Medico AZ dove venivamo sottoposti all'esame. Questo consisteva nell'urinare in un contenitore mentre un addetto controllava che l'urina fosse di provenienza "corretta". Poi davanti a noi l'urina veniva versata in due contenitori, uno con chiusura ermetica a rottura, che dovevamo firmare davanti al Medico. A quel punto avvenivano i test di laboratorio.
In caso di negatività ci veniva rilasciato il certificato valido per i successivi 365 giorni e i campioni distrutti, in caso di positività il contenitore con chiusura ermetica a rottura veniva spedito all'Università di Tor Vergata di Roma dove venivano rifatti i controlli in una condizione medico/legale. In attesa del risultato il dipendente veniva precauzionalmente sospeso dall'attività di volo.

Ti ringrazio per la risposta flyingbrandon. L'esperienza ha riguardato anche me, poco più di un anno fa, ecco il perché di tale domanda.

Grazie anche a te, Lampo 13, per la testimonianza. Mi è stata davvero utile.

Parentesi tecnica a parte ed unendo l'utile al dilettevole, se mi è consentito, approfitto per avanzare un quesito approfittando della vostra preparazione: ho una visita medica di I classe però scaduta da 30 giorni. Se non ricordo male, era possibile eseguire un normale rinnovo entro i 90 giorni dalla scadenza della visita medica (senza, ovviamente, aver volato nel frattempo).

Confermate o ricordo male?

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6887
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Nuovi esami MED visita 1 classe EASA

Messaggio da Lampo 13 » 10 gennaio 2016, 23:53

Non mi ricordo.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11409
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Nuovi esami MED visita 1 classe EASA

Messaggio da flyingbrandon » 11 gennaio 2016, 10:09

antonio_b ha scritto: Parentesi tecnica a parte ed unendo l'utile al dilettevole, se mi è consentito, approfitto per avanzare un quesito approfittando della vostra preparazione: ho una visita medica di I classe però scaduta da 30 giorni. Se non ricordo male, era possibile eseguire un normale rinnovo entro i 90 giorni dalla scadenza della visita medica (senza, ovviamente, aver volato nel frattempo).

Confermate o ricordo male?
Ho anche io il ricordo che ci fosse un periodo dopo la scadenza in cui poter semplicemente rinnovare ma, onestamente, non lo ricordo perché non ne ho mai usufruito. Se telefoni all'IML di Milano o Roma ti sapranno comunque rispondere.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Ponch
B767 First Officer
B767 First Officer
Messaggi: 5569
Iscritto il: 30 aprile 2005, 18:48
Località: By the sea

Re: Nuovi esami MED visita 1 classe EASA

Messaggio da Ponch » 11 gennaio 2016, 15:14

antonio_b ha scritto:Ora, qualora fosse realmente così, qual è l’iter che ha portato a semplificare/ridurre accertamenti medici che venivano minuziosamente condotti (dagli IML ante 2012) e come è possibile conciliare tutto questo, ad oggi, con la sempre forte richiesta di maggior sicurezza nel campo della “sicurezza aerea” e quindi, di rimando, nella disciplina afferente il rilascio dei certificati medici di 1 o 2 classe EASA nelle valutazioni, ad esempio, tossicologiche di un pilota (a seguito, inoltre, del grande disastro aereo Germanwings)?
In pratica, non mi sembra che sia stato semplificato nulla. Negli ultimi anni mi hanno controllato la valutazione tossicologica ovunque. In Europa, in Asia e qui nel golfo. Anche le compagnie aeree effettuano dei controlli random sui propri dipendenti. Non so se è obbligatorio ma lo fanno. Ryanair effettuava dei controlli random, qui dove sono adesso anche!!

Sorvolo sull'incidente della Germanwings.

Mi piacerebbe sapere se anche i chirurghi e infermieri vengono sottoposti a controlli sul loro stato psicofisico. Mi piacerebbe sapere se anche i chirurghi e infermieri sono controllati e valutati almeno due volte all'anno.

Quando una persona a me cara mette piede su di un aereo non sono preoccupato. Vorrei poter raggiungere la stessa tranquillità anche quando quella stessa persona si trova in una sala operatoria.

Nulla di personale Antonio.. :)

Buona serata. :)
Is it light where you are yet?

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 5893
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Nuovi esami MED visita 1 classe EASA

Messaggio da sigmet » 11 gennaio 2016, 23:54

antonio_b ha scritto:Buonasera a tutti.


...
Ora, qualora fosse realmente così, qual è l’iter che ha portato a semplificare/ridurre accertamenti medici che venivano minuziosamente condotti (dagli IML ante 2012) e come è possibile conciliare tutto questo, ad oggi, con la sempre forte richiesta di maggior sicurezza nel campo della “sicurezza aerea” e quindi, di rimando, nella disciplina afferente il rilascio dei certificati medici di 1 o 2 classe EASA nelle valutazioni, ad esempio, tossicologiche di un pilota (a seguito, inoltre, del grande disastro aereo Germanwings)?

.
La necessita’ di inserire e innalzare dei parametri di screening dipende anche dalla frequenza dell’evento che si vuole indagare. Nell’ambito del personale aeronautico questa eventualita’ e’ molto al di sotto delle altre categorie.
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
la franci
FL 200
FL 200
Messaggi: 2240
Iscritto il: 9 maggio 2006, 20:26

Re: Nuovi esami MED visita 1 classe EASA

Messaggio da la franci » 12 gennaio 2016, 0:18

Ponch ha scritto: Mi piacerebbe sapere se anche i chirurghi e infermieri vengono sottoposti a controlli sul loro stato psicofisico. Mi piacerebbe sapere se anche i chirurghi e infermieri sono controllati e valutati almeno due volte all'anno.
No.... ovviamente non sono valutati. Ematici e visita del lavoro una volta l'anno ma con altre finalità e nessun controllo tossicologico.

La risposta alla seconda parte sarebbe troppo arzigogolata da scrivere dopo la mezza....lo faccio domani...

Ponch
B767 First Officer
B767 First Officer
Messaggi: 5569
Iscritto il: 30 aprile 2005, 18:48
Località: By the sea

Re: Nuovi esami MED visita 1 classe EASA

Messaggio da Ponch » 12 gennaio 2016, 0:44

la franci ha scritto:La risposta alla seconda parte sarebbe troppo arzigogolata da scrivere dopo la mezza....lo faccio domani...
Mi è gia capitato di approfondire la cosa in passato. Le mie domande sono ovviamente "provocatorie" con lo scopo ben preciso di far riflettere tutti quelli che ci leggono.

Mi interessa il tuo parere. A domani!!
Is it light where you are yet?

michele97
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 114
Iscritto il: 31 gennaio 2014, 11:15

Re: Nuovi esami MED visita 1 classe EASA

Messaggio da michele97 » 24 settembre 2016, 2:42

Ciao! Riprendo questo vecchio ma non troppo thread per confermare che eseguono ancora i controlli di sangue e urine. Ho conseguito la prima classe ieri l'altro e mi hanno fatto fare entrambi gli esami!

Avatar utente
inabw
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 232
Iscritto il: 20 agosto 2016, 22:45
Località: North East LIML

Re: Nuovi esami MED visita 1 classe EASA

Messaggio da inabw » 24 settembre 2016, 10:50

michele97 ha scritto:Ciao! Riprendo questo vecchio ma non troppo thread per confermare che eseguono ancora i controlli di sangue e urine. Ho conseguito la prima classe ieri l'altro e mi hanno fatto fare entrambi gli esami!
Ciao Michele ti ho inviato un Mp per info su iter visita prima classe (conseguimento)
Ready for line up and departure


Rispondi