Livello di inglese per corso all'estero?

In quest’area si discute di Aeroclub, di brevetti commerciali / ATPL integrato, di ultraleggeri, di scuole e corsi relativi all'aviazione civile

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
Folgorato196
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 53
Iscritto il: 11 dicembre 2007, 2:42
Località: Firenze

Livello di inglese per corso all'estero?

Messaggio da Folgorato196 » 21 settembre 2016, 11:46

Salve, vorrei riprendere in mano la mia licenza PPL che avevo abbandonato parecchi anni fa causa costi e tempo. Adesso che ho un lavoro sicuro vorrei tornare a farmi qualche volo e magari a passare agli step successivi, fino al CPL. farei il renewal in Italia facendo una settimana di full immersion per fare lezioni e volo (visto che onestamente non mi ricordo molto e voglio essere sicuro) e mi piacerebbe fare successivamente il proseguo delle licenze in USA o all'estero approfittando delle ferie, sia per migliorare l'inglese che per risparmiare.
Adesso la mia domanda é: attualmente il mio inglese é bassissimo non usandolo mai da anni, tipo livello A2 o pre intermediate, che livello dovrei raggiungere in Italia per poter affrontare i corsi all'estero ? Purtroppo non posso trasferirmi tre mesi in un paese anglofono per non bruciarmi il periodo di aspettativa che terrei per momenti futuri (licenze o cercare lavoro)
"La vittoria o la sconfitta sono nelle mani di Dio, dell'onore siamo soltanto noi signori e padroni"

chally93
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 97
Iscritto il: 10 marzo 2015, 18:55

Re: Livello di inglese per corso all'estero?

Messaggio da chally93 » 12 ottobre 2016, 19:28

Folgorato196 ha scritto:Salve, vorrei riprendere in mano la mia licenza PPL che avevo abbandonato parecchi anni fa causa costi e tempo. Adesso che ho un lavoro sicuro vorrei tornare a farmi qualche volo e magari a passare agli step successivi, fino al CPL. farei il renewal in Italia facendo una settimana di full immersion per fare lezioni e volo (visto che onestamente non mi ricordo molto e voglio essere sicuro) e mi piacerebbe fare successivamente il proseguo delle licenze in USA o all'estero approfittando delle ferie, sia per migliorare l'inglese che per risparmiare.
Adesso la mia domanda é: attualmente il mio inglese é bassissimo non usandolo mai da anni, tipo livello A2 o pre intermediate, che livello dovrei raggiungere in Italia per poter affrontare i corsi all'estero ? Purtroppo non posso trasferirmi tre mesi in un paese anglofono per non bruciarmi il periodo di aspettativa che terrei per momenti futuri (licenze o cercare lavoro)
Ciao, io mi sono posto la medesima domanda che ti stai ponendo tu. io andrò a fare un ATPL integrato all'estero, negli UK. per quanto riguarda il corso ti consiglio di avere almeno un C1.
Da quello che ho visto io. con il mio B2 riesco a sostenere discorsi, a capire quello che i libri mi dicono però ovviamente alcune cose le perdo sopratutto se mi parlano veloce o con vocaboli particolari. ho avuto modo di fare delle visite personali nelle varie scuole e mentre mi parlavano abbiamo avuto anche modo di chiacchierare sul livello di inglese dicendo che il mio B2 può bastare per poter iniziare un corso e che migliorerà con l'avanzare del training però mi consigliano un livello superiore che è il C1 per poter andare sul sicuro.
poi dipende molto dai vari livelli che hai. nel senso grammatica a2, comprensione b1, ascolto c1, scritto b2, parlato b2 (sto facendo degli esempi a caso) va già bene perché l'importante è capire quello che ti dicono e poter parlare facendoti capire senza troppi "uhm" eh", soooo" etc..

quindi per questo motivo anche io ho aspettato ad iscrivermi e sto ancora aspettando cercando di raggiungere il C1. I corsi italiani li trovo inutili o comunque poco validi per quello che serve a meno che non siano quelli che ti portano all ICAO4.

io adesso ho il C1 in tutto tranne che nell'ascolto che mi crea problemi se sento parlare un nativo, quindi sto migliorando questo ascoltando film, guardando commedie comiche inglesi o americane come (russell peters, misfits, top gear, airport repo, ecc)

quindi ricapitolando credo che il livello di inglese debba essere migliorato molto a livello pratico quindi ascolto, parlato e la lettura. così ovviamente anche la grammatica andrà al suo posto. però per iniziare anche se un B2 può essere appena sufficiente io mi sento di consigliarti un C1.

IO PERSONALMENTE VORREI RAGGIUNGERE L'ICAO 4 PRIMA DI INIZIARE IL CORSO COSI' DA AVERE TUTTO DI GUADAGNATO QUANDO RIFARO' L'ESAME MA QUESTO E' SOLO UN MIO CAPRICCIO PUNTIGLIOSO PER QUANTO RIGUARDA LA LINGUA.

un secondo consiglio che ho. prova a chiamare le varie scuole estere (magari usando skype che ti costa di meno) e senti che hanno da dirti, usalo per capire anche se riesci ad assimilare quello che hanno da dirti sia per quanto riguarda la lingua inglese che prendendo la palla al balzo e chiedendo i vari costi.

Questi sono i consigli che mi sento di darti se qualcuno è più informato di me sono felicissimo di essere smentito :)
Un saluto!
Christian!

Avatar utente
Folgorato196
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 53
Iscritto il: 11 dicembre 2007, 2:42
Località: Firenze

Re: Livello di inglese per corso all'estero?

Messaggio da Folgorato196 » 12 ottobre 2016, 19:54

Grazie per la risposta molto inutile e molto precisa ti ringrazio molto, sei stato molto esauriente. Comunque un livello C1 è veramente tanto alto, un livello avanzatissimo.
La mia comprensione è veramente molto buona, per il livello che sono io. Sto guardando telefilm e film in inglese con sottotitoli in inglese, tipo Friends o how I met your mother, non capisco tutto ma comprendo molto bene le parole che dicono. Ovviamente con contenuti più complessi, per esempio ho visto un pezzo dell'ultimo Batman dove parla lui e joker con accenti e parole storpiate e nonostante i sottotitoli, non capisco nulla. Ma il mio problema è tutto il resto dove sono vergognosamente scarso. Mi dovrò mettere sotto e procrastinare il tutto fino ad aver imparato bene la lingua .
Ma hai scritto che non frequenti corsi in italia di inglese, quindi come hai fatto a raggiungere un così alto livello ? Mi daresti qualche consiglio ?
"La vittoria o la sconfitta sono nelle mani di Dio, dell'onore siamo soltanto noi signori e padroni"

chally93
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 97
Iscritto il: 10 marzo 2015, 18:55

Re: Livello di inglese per corso all'estero?

Messaggio da chally93 » 12 ottobre 2016, 21:45

Folgorato196 ha scritto:Grazie per la risposta molto inutile e molto precisa ti ringrazio molto, sei stato molto esauriente. Comunque un livello C1 è veramente tanto alto, un livello avanzatissimo.
La mia comprensione è veramente molto buona, per il livello che sono io. Sto guardando telefilm e film in inglese con sottotitoli in inglese, tipo Friends o how I met your mother, non capisco tutto ma comprendo molto bene le parole che dicono. Ovviamente con contenuti più complessi, per esempio ho visto un pezzo dell'ultimo Batman dove parla lui e joker con accenti e parole storpiate e nonostante i sottotitoli, non capisco nulla. Ma il mio problema è tutto il resto dove sono vergognosamente scarso. Mi dovrò mettere sotto e procrastinare il tutto fino ad aver imparato bene la lingua .
Ma hai scritto che non frequenti corsi in italia di inglese, quindi come hai fatto a raggiungere un così alto livello ? Mi daresti qualche consiglio ?
dunque. i corsi di inglese sono davvero utili se ti interessa raggiunger il livello che ti serve per avere poi un pezzo di carta.. per dire: ho il C1 ma non posso dimostrarlo. quindi per quello sono utilissimi. inoltre sono anche utili per quanto riguarda l'apprendimento della grammatica. ma la impari nei primi corsi che fai. poi è sempre la stessa e mettersi a ripetere i verbi irregolari a memoria o comunque mettersi a fare esercizi dove inserisci il "such" al posto del "so" non sono utili se devi raggiungere un livello alto e tutto sommato in fretta perché manca tutto il resto che comprende la lingua.

ho passato molto tempo alla ricerca del metodo più veloce e migliore che potesse esistere per imparare l'inglese buttando via soldi, tempo ed energie con la relativa perdita di autostima per questa cosa. poi mi sono messo a ragionare. "cavolo sono un laureando in psicologia, è possibile che non riesca ad imparare una terza lingua??" parlo l'italiano, il francese madrelingua (abitando in belgio) figuriamoci se non riesco ad imparare l'inglese che ne vale del mio futuro.

allora ho ragionato su come potessi imparare l'inglese e ho pensato:
- i bambini inglese imparano l'inglese senza partire da un libro di grammatica (è una cavolata quella che i bambini imparano meglio una lingua, la imparano meglio perché non hanno paura di sbagliare, perché ci giocano con la lingua, perché sono immersi nella lingua perché fanno le domande come: "come si dice questo, come faccio a dire che ho sete, come si fa quello, perché è così" proprio come noi quando eravamo bambini italiani). e qua arrivano gli altri punti
- non avere paura di sbagliare, fatti correggere il più possibile mentre parli
- mettiti in gioco (chiama le scuole di volo, chiama i luoghi dove fanno finanziamenti per ATPL, chiama chiacchiera cerca persone che possano parlarti inglese e correggerti, non avere paura di sbagliare. è normale farlo.. è normale sentirsi anche frustrati ma stai sopra la frustrazione del aver sbagliato a parlare fregatene. sbagli una, due, tre volte.. poi non sbaglierai più. è brutto da dire ma chiama qualche hotel in inghilterra per chiedere informazioni sui prezzi, chiama le agenzie di viaggio per poter avere un dialogo sui viaggi.. ecc. (magari trovi pure una bella offerta ahaha) si è vero non è una bella cosa ma è importante per il tuo futuro e loro sono li per offrirti le informazioni necessarie che tu parta o meno.
- guarda i film ma in modo diverso da quelli come li stai guardando tu. mi spiego meglio:

Day 1:
- guarda tutto il film che hai deciso di guardare per prendere confidenza con quello
- guarda la prima scena (3/4/5/6 minuti scegli tu) con i sottotitoli in inglese
- scrivi quello che non capisci
- torna indietro e guarda di nuovo la prima scena sempre con i sottotitoli
- guarda quello che hai scritto
- riguardala 3 4 5 6 volte
Giorno 2
- guarda la prima scena con i sottotitoli OFF
- riguarda il tuo vocabolario
- riguarda la scena 3 4 5 6 volte con i sottotitoli OFF
Giorno 3
- lavora sulla tua pronuncia
- fai andare la prima scena, ma questa volta ascolta la prima frase davvero attentamente poi metti pausa
- ripeti la frase, poi vai alla seconda frase e ripetila, fino alla fine della scena (ripeti la stessa frase finché non ti viene fluida.
- fai andare tutta la scena senza parlare e ascolta come dicono le parole, le pause che usano, le emozioni e le parole che fanno scivolare su altre parole. ascolta come parlano.
Giorno 4
- Guarda la prima scena di nuovo, devi fare lo shadowing. non mettere pausa ad ogni frase ma ripeti sopra gli attori (sub on o off a tuo piacimento, se off meglio) e ritorna indietro anche qua un sacco di volte.
- registrati mentre le dici, poi ascolta la scena degli attori, poi ascolta la tua e confronta se ci assomigliano (avrai sempre un accento ovviamente italiano ma sarà più fluido rispetto ad uno che avrà studiato su un libro di grammatica)
Giorno 5
- via con la scena 2


ok è un procedimento che a primo occhio può sembra lungo e inutile ma se leggi tra le righe facendo così, impari le frasi, il modo in cui le dicono, vocaboli nuovi, la grammatica e come usano quei vocaboli.. impari lo slang e ti alleni ad ascoltare diversi accenti che non fanno male.

magari ci metti un sacco a finire il film però una volta finito avrai capito parola per parola di quello che hanno detto, avrai migliorato di uno step il tuo inglese e nel prossimo film che guarderai riuscirai a captare le parole che nel primo film hai imparato.

non cadere in inganno nel ascoltare notiziari o cartoni animati, oppure le pubblicità, quello non è vero inglese. quello è fatto per essere capito da tutti... mentre i film o le commedie come quelle di russell peters sono fatte con il linguaggio comunque e usano molto slang perché devono far immedesimare le persone che usano tutti i giorni quelle parole..

poi parla da solo (quando non c'è nessuno se no ti rinchiudono in manicomio) e se non riesci a dire qualcosa cerca il modo di dirla diversamente, se non sai come si dice un preciso vocabolo segnatelo sun un taccuino o a casa e quando potrai cercherai la traduzione.. una volta trovata la traduzione prova di nuovo a farci delle frasi sopra. giocaci tanto con l'inglese.. poi guarda video su youtube di inglesi. come ad esempio io sono un nerd di world of warcraft (eh lo so) e guardando video del gioco su youtube e giocando su un server inglese ho avuto modo di immedesimarmi molto e trovare tantissime persone con cui parlare inglese su Team Speak (che è una specie di skype per nerd ahah)

questi sono i consigli che ti posso dare che sto usando anche io. spero che ti siano utili e che tu possa trovare il modo migliore per impararlo al meglio. :) scusa per il lunghissimo poema ma sono dell'idea che chi vuole entrare nel mondo dell'aviazione debba avere un ottimo livello di inglese. ho amici che sono comandanti in Alitalia, un amico che è primo ufficiale in Vueling e mi dicono che sentono di tutto e di più e può essere pericoloso :)
Un saluto!
Christian!

Avatar utente
Folgorato196
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 53
Iscritto il: 11 dicembre 2007, 2:42
Località: Firenze

Re: Livello di inglese per corso all'estero?

Messaggio da Folgorato196 » 13 ottobre 2016, 14:39

grazie mille per i consigli, li seguirò appena posso. era esattamente la risposta che stavo cercando :wink: grazie
"La vittoria o la sconfitta sono nelle mani di Dio, dell'onore siamo soltanto noi signori e padroni"

chally93
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 97
Iscritto il: 10 marzo 2015, 18:55

Re: Livello di inglese per corso all'estero?

Messaggio da chally93 » 13 ottobre 2016, 15:35

Folgorato196 ha scritto:grazie mille per i consigli, li seguirò appena posso. era esattamente la risposta che stavo cercando :wink: grazie
Di niente figurati! :) happy landing!
Un saluto!
Christian!

Avatar utente
MartaP
FL 250
FL 250
Messaggi: 2551
Iscritto il: 17 luglio 2012, 12:30
Località: Vicenza

Re: Livello di inglese per corso all'estero?

Messaggio da MartaP » 14 ottobre 2016, 8:51

chally93 ha scritto: Di niente figurati! :) happy landing!
Grandi consigli, davvero! :D
ImmagineImmagine
"Spock?" "Sì?" "A proposito delle colorite metafore di cui abbiamo parlato, penso che tu non debba più cercare di farne uso." .."m***a, non lo farò più."

michele97
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 114
Iscritto il: 31 gennaio 2014, 11:15

Re: Livello di inglese per corso all'estero?

Messaggio da michele97 » 8 dicembre 2016, 23:34

Guarda chally, se hai un inglese livello C1, non avrai assolutamente alcun tipo di problema a prendere il livello 4 ICAO. Conosco persone anche senza reale esperienza di inglese che ha preso il livello 4. Tu puoi anche puntare al 5.

chally93
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 97
Iscritto il: 10 marzo 2015, 18:55

Re: Livello di inglese per corso all'estero?

Messaggio da chally93 » 14 gennaio 2017, 20:54

michele97 ha scritto:Guarda chally, se hai un inglese livello C1, non avrai assolutamente alcun tipo di problema a prendere il livello 4 ICAO. Conosco persone anche senza reale esperienza di inglese che ha preso il livello 4. Tu puoi anche puntare al 5.
accidenti, scusami per il ritardo nella risposta ma tra belgio, italia e tutte queste feste sono stato assente sul forum.
Ti ringrazio per la risposta. mi piacerebbe anche puntare al 6 ma da quello che ho capito è praticamente impossibile e darlo significherebbe non ricevere più soldi da quel frangente da un cliente quindi il 5 mi va più che bene ahaha :)

in che senso "senza reale esperienza in inglese"? alcuni miei amici piloti mi hanno sempre raccomandato con quest frase:
- "christian, piuttosto che avere fretta di entrare in accademia, prenditi ancora 5 o 6 mesi, studia meglio l'inglese e poi avvicinati ai training. Ne ho sentite di tutti i colori.. e non sto scherzando".. questa frase mi ha traumatizzato ahahaha allora mi sono messo sotto finché il C1 non è stato mio.. e questa tua "testimonianza" di persone con l'icao4 senza esperienza conferma quello che i miei amici hanno detto.. ma credevo fosse solamente una loro esagerazione.
Un saluto!
Christian!

michele97
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 114
Iscritto il: 31 gennaio 2014, 11:15

Re: Livello di inglese per corso all'estero?

Messaggio da michele97 » 18 gennaio 2017, 21:53

Ciao! Nessun problema :D intendo persone con un inglese a livello del liceo per capirci :!:

Rispondi