Licenza di radiotelefonia aeronautica

In quest’area si discute di Aeroclub, di brevetti commerciali / ATPL integrato, di ultraleggeri, di scuole e corsi relativi all'aviazione civile

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Jolax
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 200
Iscritto il: 2 agosto 2014, 7:57

Licenza di radiotelefonia aeronautica

Messaggio da Jolax » 11 marzo 2017, 17:24

Buonasera.
Vorrei volare all'estero con il mio umile PPL. Tutte le ATO estere con cui ho comunicato richiedono questo documento con tanto di numero di licenza.

La mia licenza, al punto "privilegi di radiotelefonia" riporta la seguente frase:

Il titolare della presente licenza ha dimostrato di essere idoneo a utilizzare i dispositivi di R/T a bordo dell'aeromobile in inglese.

Questo è sufficiente? (sono in possesso del TEA)

Grazie per l'attenzione :*

Avatar utente
Boeing 737-800
FL 150
FL 150
Messaggi: 1588
Iscritto il: 24 aprile 2009, 11:33
Località: nowhere

Re: Licenza di radiotelefonia aeronautica

Messaggio da Boeing 737-800 » 12 marzo 2017, 10:17

E' più che sufficiente! Sulla mia non è riportato in "Inglese" in quanto ho svolto l'esame in lingua italiana e quindi dovrei in futuro fare un esamino orale a terra per poter volare all'estero, senza la radiotelefonia aeronautica (inglese) anche avendo il TEA non potresti volare all'estero. Penso puoi stare tranquillo! ;)
BOEING 737-800

Avatar utente
inabw
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 232
Iscritto il: 20 agosto 2016, 22:45
Località: North East LIML

Re: Licenza di radiotelefonia aeronautica

Messaggio da inabw » 12 marzo 2017, 13:59

Ma il TEA e la radiotelefonia aeronautica in Inglese sono due cose differenti :bounce:

@Boeing737 ma pure tu hai il fatto il TEA e non hai l'abilitazione r/t in inglese, come Jolax, sulla licenza ??
Ready for line up and departure


Jolax
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 200
Iscritto il: 2 agosto 2014, 7:57

Re: Licenza di radiotelefonia aeronautica

Messaggio da Jolax » 12 marzo 2017, 15:12

So bene che il TEA non è la
Licenza di radiotelefonia :)
Il mio dubbio nasce dal fatto che in altri stati EASA, viene rilasciato proprio un pezzo
Di cartoncino.. cosa che io non ho.

Avatar utente
Boeing 737-800
FL 150
FL 150
Messaggi: 1588
Iscritto il: 24 aprile 2009, 11:33
Località: nowhere

Re: Licenza di radiotelefonia aeronautica

Messaggio da Boeing 737-800 » 12 marzo 2017, 15:25

inabw ha scritto:Ma il TEA e la radiotelefonia aeronautica in Inglese sono due cose differenti :bounce:

@Boeing737 ma pure tu hai il fatto il TEA e non hai l'abilitazione r/t in inglese, come Jolax, sulla licenza ??
Io non ho né tea né radiotelefonia inglese! :mrgreen
A quanto ho capito Jolax ha entrambi!
BOEING 737-800

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2786
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: Licenza di radiotelefonia aeronautica

Messaggio da Marco92 » 12 marzo 2017, 16:27

Confermo, la licenza di radiotelefonia è un pezzo di cartoncino con fototessera da portare sempre con se. Ovviamente non vale come documento identificativo durante un controllo.
Il TEA è un attestato in formato A4 che per fortuna non è necessario portarsi appresso dato che viene stampato anche sulla licenza.

Jolax
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 200
Iscritto il: 2 agosto 2014, 7:57

Re: Licenza di radiotelefonia aeronautica

Messaggio da Jolax » 12 marzo 2017, 16:50

Marco92 ha scritto:Confermo, la licenza di radiotelefonia è un pezzo di cartoncino con fototessera da portare sempre con se. Ovviamente non vale come documento identificativo durante un controllo.
Il TEA è un attestato in formato A4 che per fortuna non è necessario portarsi appresso dato che viene stampato anche sulla licenza.
@Marco92 mi sapresti dare qualche indicazione sul come si ottiene?

Avatar utente
inabw
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 232
Iscritto il: 20 agosto 2016, 22:45
Località: North East LIML

Re: Licenza di radiotelefonia aeronautica

Messaggio da inabw » 12 marzo 2017, 17:15

Jolax ha scritto:So bene che il TEA non è la
Licenza di radiotelefonia :)
Il mio dubbio nasce dal fatto che in altri stati EASA, viene rilasciato proprio un pezzo
Di cartoncino.. cosa che io non ho.
Perdonami non avevo proprio capito il senso del post Jolax .
Ready for line up and departure


Jolax
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 200
Iscritto il: 2 agosto 2014, 7:57

Re: Licenza di radiotelefonia aeronautica

Messaggio da Jolax » 12 marzo 2017, 20:02

inabw ha scritto:
Jolax ha scritto:So bene che il TEA non è la
Licenza di radiotelefonia :)
Il mio dubbio nasce dal fatto che in altri stati EASA, viene rilasciato proprio un pezzo
Di cartoncino.. cosa che io non ho.
Perdonami non avevo proprio capito il senso del post Jolax .
Tranquillo ;)

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11151
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Licenza di radiotelefonia aeronautica

Messaggio da flyingbrandon » 13 marzo 2017, 1:38

Jolax ha scritto:
Marco92 ha scritto:Confermo, la licenza di radiotelefonia è un pezzo di cartoncino con fototessera da portare sempre con se. Ovviamente non vale come documento identificativo durante un controllo.
Il TEA è un attestato in formato A4 che per fortuna non è necessario portarsi appresso dato che viene stampato anche sulla licenza.
@Marco92 mi sapresti dare qualche indicazione sul come si ottiene?
Ma se tu hai sostenuto l'esame in inglese ed è trascritto sulla licenza non mi risulta che tu debba aver nessun altro cartoncino....
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2786
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: Licenza di radiotelefonia aeronautica

Messaggio da Marco92 » 18 marzo 2017, 17:21

flyingbrandon ha scritto:
Jolax ha scritto:
Marco92 ha scritto:Confermo, la licenza di radiotelefonia è un pezzo di cartoncino con fototessera da portare sempre con se. Ovviamente non vale come documento identificativo durante un controllo.
Il TEA è un attestato in formato A4 che per fortuna non è necessario portarsi appresso dato che viene stampato anche sulla licenza.
@Marco92 mi sapresti dare qualche indicazione sul come si ottiene?
Ma se tu hai sostenuto l'esame in inglese ed è trascritto sulla licenza non mi risulta che tu debba aver nessun altro cartoncino....
Ciao!
Il cartoncino a cui mi riferisco è quella della licenza di radiotelefonia, non al certificato del TEA. E che io sappia, la licenza di radiotelefonia va portata con se. Il TEA invece è stampato.

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2786
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: Licenza di radiotelefonia aeronautica

Messaggio da Marco92 » 18 marzo 2017, 17:29

Jolax ha scritto:@Marco92 mi sapresti dare qualche indicazione sul come si ottiene?
Nel mio caso ha fatto tutto la mia scuola (non italiana). L'unico requisito era passare l'esame di comms per il PPL. Non ricordo se ho dovuto inviare anche il certificato del TEA e la licenza di volo. Dopo qualche giorno lavorativo, l'hanno spedito alla mia scuola che me lo ha dato.
Nel mio caso, la licenza in questione non è stata rilasciata dalla CAA del Paese, ma dall'Office of Electronic Communications cioè in Italia sarebbe l'AGCOM? :oops:

E io credevo che comunque fosse parte integrante dalla licenza. Magari non c'ho capito nulla, come sempre quando si tratta di burocrazia :mrgreen:

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11151
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Licenza di radiotelefonia aeronautica

Messaggio da flyingbrandon » 18 marzo 2017, 17:55

Marco92 ha scritto: Il cartoncino a cui mi riferisco è quella della licenza di radiotelefonia, non al certificato del TEA. E che io sappia, la licenza di radiotelefonia va portata con se. Il TEA invece è stampato.
Eh ripeto...a meno che non sia cambiato qualcosa...io non ho nessun cartoncino...è tutto sulla licenza...sia la fonia che il TEA...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Jolax
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 200
Iscritto il: 2 agosto 2014, 7:57

Re: Licenza di radiotelefonia aeronautica

Messaggio da Jolax » 18 marzo 2017, 19:01

Marco92 e' proprio nelle terre di cui parli tu che ho visto il cartoncino :D

Brandon in diversi mi hanno confermato ciò che stai dicendo tu. Grazie :)

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2786
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: Licenza di radiotelefonia aeronautica

Messaggio da Marco92 » 18 marzo 2017, 20:38

flyingbrandon ha scritto:
Marco92 ha scritto: Il cartoncino a cui mi riferisco è quella della licenza di radiotelefonia, non al certificato del TEA. E che io sappia, la licenza di radiotelefonia va portata con se. Il TEA invece è stampato.
Eh ripeto...a meno che non sia cambiato qualcosa...io non ho nessun cartoncino...è tutto sulla licenza...sia la fonia che il TEA...
Ciao!
Cercherò di informarmi, perché mi sono incuriosito. La fonia è stampata sulla mia licenza, ma la mia ATO richiede di esserne in possesso insieme alla licenza e un documento identificativo. Magari è solo una procedura interna e avrò preso un abbaglio.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11151
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Licenza di radiotelefonia aeronautica

Messaggio da flyingbrandon » 19 marzo 2017, 10:04

Marco92 ha scritto: Cercherò di informarmi, perché mi sono incuriosito. La fonia è stampata sulla mia licenza, ma la mia ATO richiede di esserne in possesso insieme alla licenza e un documento identificativo. Magari è solo una procedura interna e avrò preso un abbaglio.
Si...e fammelo sapere... che sono anni che giro senza cartoncini... :mrgreen:
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2786
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: Licenza di radiotelefonia aeronautica

Messaggio da Marco92 » 19 marzo 2017, 12:42

Questo è quello che c'è anche scritto sul mio libro per l'ATPL e mi basavo su questo:
Immagine

Se l'immagine non si vede

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11151
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Licenza di radiotelefonia aeronautica

Messaggio da flyingbrandon » 19 marzo 2017, 22:38

Marco92 ha scritto:Questo è quello che c'è anche scritto sul mio libro per l'ATPL e mi basavo su questo:
Immagine

Se l'immagine non si vede
Eh...la licenza con rating e fonia. Dove c'è scritto del cartoncino? Il certificato medico è a parte quindi devi portarlo per forza. Ma la fonia è segnata sulla licenza.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Jolax
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 200
Iscritto il: 2 agosto 2014, 7:57

Re: Licenza di radiotelefonia aeronautica

Messaggio da Jolax » 20 marzo 2017, 3:54

sulla mia c'è scritto così

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2786
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: Licenza di radiotelefonia aeronautica

Messaggio da Marco92 » 20 marzo 2017, 11:21

È scritto così anche sulla mia, Jolax. Sarà solo una pratica allora della mia scuola e ho preso un abbaglio di conseguenza :?

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11151
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Licenza di radiotelefonia aeronautica

Messaggio da flyingbrandon » 20 marzo 2017, 13:37

Marco92 ha scritto:È scritto così anche sulla mia, Jolax. Sarà solo una pratica allora della mia scuola e ho preso un abbaglio di conseguenza :?
Io ti assicuro che anche all'estero ho avuto controlli a bordo, ispezioni, e nessuno ha mai chiesto niente oltre alla licenza e il certificato medico. Non ho mai visto neanche nessuno con un cartoncino per la fonia...però chiedi alla tua scuola un riferimento...almeno lo vediamo.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2786
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: Licenza di radiotelefonia aeronautica

Messaggio da Marco92 » 20 marzo 2017, 17:13

La prossima volta che ci vado chiederò loro.

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2786
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: Licenza di radiotelefonia aeronautica

Messaggio da Marco92 » 23 marzo 2017, 1:59

Mi sono informato e qui in Polonia è richiesto almeno in AG. Non so neanche su quali documenti cercare per vedere se vero, ma faccio come mi dicono a scuola :shock:

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11151
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Licenza di radiotelefonia aeronautica

Messaggio da flyingbrandon » 23 marzo 2017, 7:55

Marco92 ha scritto:Mi sono informato e qui in Polonia è richiesto almeno in AG. Non so neanche su quali documenti cercare per vedere se vero, ma faccio come mi dicono a scuola :shock:
Ah boh...sarà la Polonia... :mrgreen: va beh ma dovrebbero dirti se è qualcosa di loro, oppure a livello nazionale oppure Europeo...dandoti i riferimenti.
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Red.Captain
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 238
Iscritto il: 16 febbraio 2013, 22:08
Località: Gallarate (VA)

Re: Licenza di radiotelefonia aeronautica

Messaggio da Red.Captain » 29 aprile 2019, 16:06

Buon pomeriggio a tutti,
provo a riaprire il topic per chiedere qualche chiarimento sulla realtà delle CAA (specialmente ENAC) a riguardo della radiotelefonia aeronautica in lingua inglese e il TEA. Riporto questi due scenari, entrambi storie vere e recenti, in quanto non riesco a venire a capo su quale sia la situazione legalmente corretta.

Caso 1: Ufficio licenze ENAC di Milano Malpensa, Pilota con EASA PPL (A) abilitato a RTF italiana, Certificato teorico EASA ATPL (A), TEA Level 4 (Operational) ---> risultato: il funzionario ENAC si rifiuta di trascrivere la licenza con RTF inglese perché sostiene che è richiesto un ulteriore esame pratico (ma a terra) per testare le competenze legate alle comunicazioni.

Caso 2: Ufficio licenze ENAC di Bologna, Pilota con EASA PPL (A) abilitato a RTF italiana, Certificato teorico EASA ATPL (A), TEA Level 4 (Operational) ---> risultato: il funzionario ENAC trascrive la licenza con RTF inglese perché conferma che i titoli in vigore sono corretti e completi.

La mia domanda è: Chi ha ragione?
Perché non penso che ci sia molta possibilità di interpretazione a livello normativo su questi requisiti, o meglio,
non riesco a capire la logica di quello che viene riportato in questo documento ENAC:
https://www.enac.gov.it/sites/default/f ... 7_2012.pdf

In questo passo viene riportato quanto segue:
"L’obiettivo della implementazione del Language Proficiency Requirement è di assicurare che il pilota sia in grado di:

a) comunicare in maniera efficace a voce (telefono/radiotelefonia) e in situazioni faccia a faccia"

Quindi implicitamente il TEA va a testare la RTF (?!?)

Altro dubbio:
"5. PRIVILEGI

A partirte dal 5 Marzo 2008, i piloti in possesso del livello di competenza linguistica almeno “Operational”, possono:

- effettuare voli anche al di fuori dei confini nazionali, - volare secondo le regole del volo strumentale (IFR)"

Quindi per un PPL l'elemento vincolante per volare fuori dal territorio italiano è il TEA (?)

Infine:
"6. ENGLISH PROFICIENCY E ABILITAZIONE AL VOLO STRUMENTALE

Si tratta di due competenze distinte, con finalità distinte. La JAR FCL 1.200 e 2.200 nel richiedere l’uso della lingua inglese per l’abilitazione strumentale e specificando le aree di accertamento per verificare l’abilità a tale uso, si riferisce alla fraseologia standard, alla abilità di leggere manuali, carte aeronautiche e documentazione tecnica in lingua inglese, alla capacità di interloquire in volo e a terra con altro personale. Il requisito di conoscenza della lingua inglese, dato lo scopo di cui al paragrafo 2, è diretto a verificare la competenza solo nel parlare e comprendere la lingua, è quindi una competenza orale. Pur tuttavia, si tratta di due requisiti necessari per la condotta del volo strumentale. Da ciò ne deriva che: - il candidato durante lo skill test/proficiency check IR può non essere in possesso di valido certificato di competenza della lingua inglese almeno a livello 4, che deve però essere presentato prima dell’annotazione dell’IR sulla licenza se questa viene richiesta senza restrizioni. Durante gli skill test/proficiency check infatti responsabile del volo è l’esaminatore a bordo, che deve avere il LP valido. - Entrambi i requisiti devono essere in possesso del pilota durante lo svolgimento della attività di volo strumentale come pilota responsabile"

Mi sembra di capire che si può fare l'esame IR senza TEA, ma se io sto svolgendo l'esame IR all'estero il TEA è mandatorio (?!?).

Grazie per l'attenzione,ho sinceramente le idee confuse su quale sia la chiave di lettura totale..
Cit.:"... non pensare mai al destino, perchè il destino è il pretesto dei falliti." P.N.

... volare per me è il modo per avere completezza nella percezione delle dimensioni, osservare dall'alto e scrutare la Terra dalla sua prospettiva migliore, sentire l'energia dell'aria...

Rispondi