PPL per passione in USA o in Italia?

In quest’area si discute di Aeroclub, di brevetti commerciali / ATPL integrato, di ultraleggeri, di scuole e corsi relativi all'aviazione civile

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Davide01
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 3
Iscritto il: 13 gennaio 2019, 1:37

PPL per passione in USA o in Italia?

Messaggio da Davide01 » 20 gennaio 2019, 18:28

Ciao a tutti sono Davide e sono nuovo qui.
Circa 2 anni fa ho partecipato a un volo "turistico" sul lago di como su un piccolo aereo di AG...
Da li è scoppiata la mia passione per l'aviazione , tutte le volte che prendo l'aereo mi emoziono come un bambino.
Ora all'alba dei miei 18 anni desidero prendere la licenza PPL e volevo chiedere consigli sulla licenza PPL.
Premetto che non ho alcuna intenzione di proseguire il percorso e volerei solo per passione. Stando a quello che ho potuto capire volare e prendere il PPL in italia costa un sacco, mentre in altri paesi come gli USA costa molto meno!(certo poi ci sarebbe la storia della conversione).
Quello che volevo chiedere è secondo voi vale pena per uno come me che non vuole proseguire in questo ambito prendere Il PPL negli USA ?
Grazie mille a tutti quelli che avranno la pazienza di rispondermi :lol: :lol:

P.S Spero di non essere stato ripetitivo con questo 3d, sul forum ne ho trovati di simili ma parecchio datati(2006) e ho pensato che la situazione potesse essere cambiata.

Avatar utente
bande
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 134
Iscritto il: 6 dicembre 2012, 20:47

Re: PPL per passione in USA o in Italia?

Messaggio da bande » 20 gennaio 2019, 23:27

Davide01 ha scritto:il PPL in italia costa un sacco, mentre in altri paesi come gli USA costa molto meno!(certo poi ci sarebbe la storia della conversione).
Ci sarebbe anche la storia che negli USA ci devi andare e devi viverci, nel frattempo!

Maxge
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 168
Iscritto il: 2 novembre 2013, 23:49

Re: PPL per passione in USA o in Italia?

Messaggio da Maxge » 21 gennaio 2019, 9:49

Ciao Davide,
io ho fatto entrambe le licenze sia in Italia che in USA. Purtroppo il PPL italiano l'ho preso troppi anni fa e non sono in grado di dare un'opinione aggiornata sia sul programma che - soprattutto - sull'iter di conversione. Ti consiglerei di informarti bene sulla eventuale conversione e sui suoi costi prima di decidere.
Per quanto riguarda la licenza FAA, la parte teorica è molto pragmatica e focalizzata su quanto effettivamente serve per volare in sicurezza, la parte pratica credo ormai sia simile alla nostra come syllabus. Il grande vantaggio di imparare negli usa è la possibilità di immergerti in una realtà aeronautica qui inesistente, scegliendo bene il posto dove fare il corso diventerà normale volare da e per aeroporti con un traffico intenso sia AG che linea, se questo potrà rendere la curva di apprendimento un pò ripida all'inizio, poi ti da una confidenza che ti rimane per tutta la tua "carriera".
Ottimo anche per esercitarti nella pratica dell'inglese. Ti consiglerei di fare la parte teorica per conto tuo (app e vari programmi) ed arrivare già pronto per fare l'esame di teoria, lasciando tutto il tempo per la parte di volo. Ipotizza almeno tre settimane continue (2 voli al g) solo per la parte di volo/esame.
Quanto ai costi, non c'è più lo stesso risparmio rispetto ad anni fa, anzi in questo momento c'è penuria di piloti quindi ci sono pochi istruttori ed il costo dell'istruzione è aumentato. Per questa ragione la decisione di andare a fare il PPL usa non può essere basata solo sul fattore economico ma sul voler fare un'esperienza diversa.
Diverso il discorso di chi vuole fare tutte le licenze perchè può spalmare il risparmio orario su un numero maggiore di ore. Il PPL FAA non scade se mantieni il medical e fai un flight review ogni due anni (o prima di volare se sono passati più di due anni) non c'è un minimo ore da fare.
Tieni anche conto - ma questo vale anche per l'ITalia/Europa - che i preventivi che trovi sui vari siti di scuole sono tarati sul minimo ore previste per legge. Quasi tutti sforano. E' però possibile non sforare se si concentra l'attività di volo in modo continuativo e si arriva già ben preparati per la parte teorica. Volare due volte al giorno rispetto ad una volta alla settimana o al mese ti da un apprendimento più costante ed ho visto molta più gente restare nei limiti facendo così, rispetto a chi vola saltuariamente.
Se hai bisogno di altre info mandami PM.
Massimo

Double-F
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 26
Iscritto il: 8 settembre 2016, 17:12

Re: PPL per passione in USA o in Italia?

Messaggio da Double-F » 23 gennaio 2019, 13:30

bande ha scritto:
Davide01 ha scritto:il PPL in italia costa un sacco, mentre in altri paesi come gli USA costa molto meno!(certo poi ci sarebbe la storia della conversione).
Ci sarebbe anche la storia che negli USA ci devi andare e devi viverci, nel frattempo!
Mi sa che questa sia una delle parti più interessanti per un 18enne in realtà!


Seriamente parlando adesso, ti consiglio io gli USA.
Ho fatto il PPL in Europa e poi il IR CPL ME negli Stati Uniti a Skymates. Se potessi tornare indietro sceglierei di venire negli Stati Uniti sin dall'inizio, specialmente se come nel caso tuo lo volessi fare per passione.
Negli Stati Uniti l'aviazione è soprattutto un piacere, è pieno di piccoli aeroporti in cui puoi atterrare, farti dare una macchina (di cortesia, non devi pagare nulla) e poi andare in giro per la città a vedere o mangiare qualcosa.
In uno dei miei ultimi voli ricordo che eravamo atterrati ad Abilene, e la manager dell'aeroporto (!) molto tranquillamente ci disse che poteva darci una macchina e che ci consigliava di provare i cookies che aveva fatto quella mattina (sinceramente buonissimi).
La conversione del PPL credo sia molto facile tra Europa e Usa e non sia richiesto niente più di una richiesta e probabilmente un volo per prendere confidenza.

Non so nello specifico quale scuola consigliarti. Io conosco solo Skymates e mi sono trovato bene, perchè di fatto puoi scegliere di stare con stranieri e migliorare il tuo inglese, ma volendo puoi anche stare con istruttori e piloti italiani.

Avatar utente
bande
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 134
Iscritto il: 6 dicembre 2012, 20:47

Re: PPL per passione in USA o in Italia?

Messaggio da bande » 23 gennaio 2019, 15:26

Double-F ha scritto:
bande ha scritto:
Davide01 ha scritto:il PPL in italia costa un sacco, mentre in altri paesi come gli USA costa molto meno!(certo poi ci sarebbe la storia della conversione).
Ci sarebbe anche la storia che negli USA ci devi andare e devi viverci, nel frattempo!
Mi sa che questa sia una delle parti più interessanti per un 18enne in realtà!
Non potrei essere più d'accordo, avessi potuto farlo io a 18 anni non sarei più tornato... Però la domanda era sulla convenienza economica e basta, mi è sembrato strano guardare il costo del corso e non considerare il costo della vita là

Drink
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 12
Iscritto il: 14 agosto 2017, 19:00

Re: PPL per passione in USA o in Italia?

Messaggio da Drink » 23 gennaio 2019, 18:38

Buongiorno a tutti,
scrivo molto poco sul forum ma vi leggo spesso e con piacere.
Davide, se la tua intenzione è quella di fermarti al PPL tieni conto che per ottenere una licenza PPL Europea a partire da un titolo equivalente Americano, EASA richiede che tu:

(a) demonstrate that he/she has acquired knowledge of Air Law and Human Performance;

(b) pass the PPL skill test as set out in Part-FCL;

(c) fulfil the relevant requirements of Part-FCL for the issuance of a type or class rating as relevant to the privileges of the licence held;

(d) hold at least a Class 2 medical certificate issued in accordance with Annex 1 to the Chicago Convention;

(e) demonstrate that he/she has acquired language proficiency in accordance with FCL.055;

(f) have a minimum experience of at least 100 hours as pilot in the relevant category of aircraft.

Ho citato il Regolamento Europeo 1178/2011, PART FCL, Allegato 3.
In particolare è l’ultimo requisito che ti interessa.


Spero di essere stato di aiuto.

Davide01
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 3
Iscritto il: 13 gennaio 2019, 1:37

Re: PPL per passione in USA o in Italia?

Messaggio da Davide01 » 23 gennaio 2019, 21:18

Buonasera e
grazie a tutti per i consigli !!!

Ovviamente la domanda (probabilmente formulata male) si riferiva in generale agli svantaggi e vantaggi nel fare il PPL in USA rispetto che qui in Italia. Ovviamente considero anche il fattore Esperienza e quello della Pratica della Lingua (che per me non dovrebbe essere un problema) come essenziali.

Ora mi provo a informare meglio sulla conversione che ammetto di non aver considerato dovutamente :roll: ). A quello che so ci sono alcune scuole americane abilitate dalla EASA che rilasciano sia Il PPL americano che Europeo (ma a quel punto non so quanto converrebbe in termini economici....)

Se qualcuno ha altre scuole da consigliare sono a tutti orecchi.

Davide

Nonno Salt
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 145
Iscritto il: 14 luglio 2009, 15:07
Contatta:

Re: PPL per passione in USA o in Italia?

Messaggio da Nonno Salt » 24 gennaio 2019, 13:49

Davide01 ha scritto:Ciao a tutti sono Davide...
Premetto che non ho alcuna intenzione di proseguire il percorso e volerei solo per passione..
Ciao Davide, stante quanto sopra, perché il PPL e non LAPL?
Per esempio: http://www.aeroclubbrescia.it/wordpress ... e-4-90000/

E comunque, hai fatto caso quanto ti costerà mantenere la licenza (PPL o LAPL) nel corso degli anni? Se per te quelle cifre sono compatibili, benissimo. Ma tieni conto che 12 ore di volo in due anni NON è volare, neanche per passione.

Fai un'analisi preventiva dei costi e poi decidi.

In ultimo, per volare solo per passione un'alternativa più economica è il VDS. Informati bene.

Buon futuro!
N-ONNO

http:/www.fiorenzadebernardi.it
Aeralpi 1967, prima donna pilota commerciale in Italia

Rispondi