Non idoneo conseguimento prima classe, consigli ?

In quest’area si discute di Aeroclub, di brevetti commerciali / ATPL integrato, di ultraleggeri, di scuole e corsi relativi all'aviazione civile

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Zolletto12
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 7
Iscritto il: 22 giugno 2019, 17:36

Non idoneo conseguimento prima classe, consigli ?

Messaggio da Zolletto12 » 25 giugno 2019, 11:37

Ciao a tutti,
Dopo molti anni mi sono deciso a fare la visita all'IML di Roma e con un po' di stupore sono risultato non idoneo per "alterata sensibilità all'abbagliamento ed al contrasto". Premesso che so di avere un occhio particolare fin da piccolo (ho una particolarità anatomica ad entrambi gli occhi) questo non mi ha mai dato nessun problema nella vita (sempre controllato da tanti oculisti fin da bambino), tanto che ho da anni il PPL con la mia visita medica di seconda classe.

A questo punto vi espongo le mie domande in ordine di priorità sperando in vostri consigli:
0) Non proprio una domanda per voi ma settimana prossima avrò una visita con uno specialista per controllare effettivamente che non abbiano trovato qualcosa di strano.
1) Decidendo la via del ricorso di cosa ho bisogno? Mi è stato solo consigliato di inviare documentazione medica di parte (possibilmente di struttura pubblica) entro 30gg dalla visita.
1a) Ho bisogno di un medico di parte in sede d'appello?
1b) Entro quanto tempo verrò convocato? (leggevo online anche due anni...)
1c) Posso fare la visita altrove? (ho letto che gli iml Easa adesso sono tutti collegati)
2) Cosa accadrà alla mio certificato medico di seconda classe scaduto? Potrò mai rinnovarlo dato che nel referto hanno segnato classe 1,2 e LAPL ? Non vorrei non poter mai più volare per questo scherzetto..
3) Dopo quanti anni scade questa non idoneità? (Se esiste ciò che ho appena scritto)

Scusate il tono cupo ma capirete che mi peserebbe molto aver perso la possibilità di volare per inseguire il sogno del volo professionale. Inoltre ho avuto come l'impressione che fossero affascinati da questa rarità anatomica e fossero molto prevenuti..

Grazie a tutti in anticipo per i consigli

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9557
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Non idoneo conseguimento prima classe, consigli ?

Messaggio da tartan » 25 giugno 2019, 14:50

Hai provato a fare la visita medica in altri paesi europei?
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Zolletto12
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 7
Iscritto il: 22 giugno 2019, 17:36

Re: Non idoneo conseguimento prima classe, consigli ?

Messaggio da Zolletto12 » 25 giugno 2019, 15:22

tartan ha scritto:Hai provato a fare la visita medica in altri paesi europei?
No, era la mia prima visita di prima classe... Dici che non farebbero lo stesso test per l'abbagliamento fuori?

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Non idoneo conseguimento prima classe, consigli ?

Messaggio da flyingbrandon » 26 giugno 2019, 9:24

Zolletto12 ha scritto: A questo punto vi espongo le mie domande in ordine di priorità sperando in vostri consigli:
0) Non proprio una domanda per voi ma settimana prossima avrò una visita con uno specialista per controllare effettivamente che non abbiano trovato qualcosa di strano.
Questo è sicuramente il primo passo...
Zolletto12 ha scritto:
1c) Posso fare la visita altrove? (ho letto che gli iml Easa adesso sono tutti collegati)
2) Cosa accadrà alla mio certificato medico di seconda classe scaduto? Potrò mai rinnovarlo dato che nel referto hanno segnato classe 1,2 e LAPL ? Non vorrei non poter mai più volare per questo scherzetto..
3) Dopo quanti anni scade questa non idoneità? (Se esiste ciò che ho appena scritto)
Non puoi fare la visita altrove se un IML ti ha ritenuto non idoneo. La seconda classe , se non hai avuto un degrado “fisiologico” rispetto a quando l’hai fatta, non dovrebbe in alcun modo risentirne. Anche perché...se ti hanno ritenuto NON idoneo a tutte le classi, in teoria, non potresti più volare da subito...e non alla scadenza della seconda classe. Su questo informati...
La non idoneità non scade se non cambia ciò che l’ha provocata o cambiano i requisiti. Comunque...prima di tutto devi capire se ciò che non ti ha permesso di essere idoneo alla Prima Classe sia un requisito anche per la seconda. Se lo è non è più valido neanche adesso la tua seconda classe, se non lo è non hai nessun problema con la tua seconda classe...né ora né al rinnovo.
Ciao!


P.S. chi ti ha rilasciato la seconda classe la prima volta?
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Zolletto12
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 7
Iscritto il: 22 giugno 2019, 17:36

Re: Non idoneo conseguimento prima classe, consigli ?

Messaggio da Zolletto12 » 26 giugno 2019, 13:29

flyingbrandon ha scritto:
Zolletto12 ha scritto: A questo punto vi espongo le mie domande in ordine di priorità sperando in vostri consigli:
0) Non proprio una domanda per voi ma settimana prossima avrò una visita con uno specialista per controllare effettivamente che non abbiano trovato qualcosa di strano.
Questo è sicuramente il primo passo...
Zolletto12 ha scritto:
1c) Posso fare la visita altrove? (ho letto che gli iml Easa adesso sono tutti collegati)
2) Cosa accadrà alla mio certificato medico di seconda classe scaduto? Potrò mai rinnovarlo dato che nel referto hanno segnato classe 1,2 e LAPL ? Non vorrei non poter mai più volare per questo scherzetto..
3) Dopo quanti anni scade questa non idoneità? (Se esiste ciò che ho appena scritto)
Non puoi fare la visita altrove se un IML ti ha ritenuto non idoneo. La seconda classe , se non hai avuto un degrado “fisiologico” rispetto a quando l’hai fatta, non dovrebbe in alcun modo risentirne. Anche perché...se ti hanno ritenuto NON idoneo a tutte le classi, in teoria, non potresti più volare da subito...e non alla scadenza della seconda classe. Su questo informati...
La non idoneità non scade se non cambia ciò che l’ha provocata o cambiano i requisiti. Comunque...prima di tutto devi capire se ciò che non ti ha permesso di essere idoneo alla Prima Classe sia un requisito anche per la seconda. Se lo è non è più valido neanche adesso la tua seconda classe, se non lo è non hai nessun problema con la tua seconda classe...né ora né al rinnovo.
Ciao!


P.S. chi ti ha rilasciato la seconda classe la prima volta?
Intanto grazie per la risposta ma credo che non volerò mai più a questo punto. Ho parlato con uno specialista e la mia situazione è assolutamente invariata, sono così dalla nascita e potrei volare in sicurezza come sempre solo che in tanti anni al sasn (si chiama così se non erro) di Messina non era mai stato svelato questo problema con l'esame dell'abbagliamento (essendo previsto solo in caso di interventi all'occhio). Ho parlato con un medico aeronautico e gli risulta che non può rinnovarmi la seconda classe per ora, hanno bloccato tutto...

La cosa davvero irritante è che mi avevano detto a voce i responsabili del procedimento che alla mia seconda classe non sarebbe successo nulla, e me l'hanno ripetuto più volte .

Mettendo da parte la prima clssse, c'è modo di superare (almeno per la seconda clssse) questo blocco con una visita differente? Ho letto di Croazia, Romania e Svizzera in giro...

Zolletto12
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 7
Iscritto il: 22 giugno 2019, 17:36

Re: Non idoneo conseguimento prima classe, consigli ?

Messaggio da Zolletto12 » 26 giugno 2019, 14:29

È proprio surreale che abbia volato ore e ore per anni, guidi tranquillamente la macchina ecc da sempre e ora senza che nulla sia cambiato non posso...

Ponch
B767 First Officer
B767 First Officer
Messaggi: 5561
Iscritto il: 30 aprile 2005, 18:48
Località: By the sea

Re: Non idoneo conseguimento prima classe, consigli ?

Messaggio da Ponch » 26 giugno 2019, 19:59

Che brevetto hai al momento? PPL?

Un amico ha risolto la questione andando a fare il CPL in America e poi col CPL in mano e la prima classe FAA è tornato in Europa (UK), dove gli hanno finalmente rilasciato la prima classe.

Scrivi al medical department della UK CAA. Vedi cosa ti dicono. Spiega il problema. Traduci e allega il report Italiano. Attendi una risposta e poi eventualmente chiedi se l'alternativa "Americana" può essere una soluzione.

No mollare, mai.
Is it light where you are yet?

Avatar utente
Lampo 13
Warned user
Warned user
Messaggi: 6680
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Non idoneo conseguimento prima classe, consigli ?

Messaggio da Lampo 13 » 26 giugno 2019, 20:39

Non capisco bene cosa significhi questa "alterata sensibilità all'abbagliamento ed al contrasto".
Umanamente sono dispiaciuto per te, ma siamo sicuri che non sia pericolosa per il volo?
Se parliamo di problemi in caso di abbagliamento, cosa succederebbe in caso di un fulmine che
colpisce l'aereo di notte? (mi è successo verso il tramonto e siamo rimasti "ciechi" per molti secondi)
Ed in caso di luci pista troppo forti in un avvicinamento notturno? (succede spesso)
Ripeto, capisco la tua delusione, ma siamo sicuri che i medici abbiano avuto torto?

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Non idoneo conseguimento prima classe, consigli ?

Messaggio da flyingbrandon » 27 giugno 2019, 0:08

Zolletto12 ha scritto:


Intanto grazie per la risposta ma credo che non volerò mai più a questo punto. Ho parlato con uno specialista e la mia situazione è assolutamente invariata, sono così dalla nascita e potrei volare in sicurezza come sempre solo che in tanti anni al sasn (si chiama così se non erro) di Messina non era mai stato svelato questo problema con l'esame dell'abbagliamento (essendo previsto solo in caso di interventi all'occhio). Ho parlato con un medico aeronautico e gli risulta che non può rinnovarmi la seconda classe per ora, hanno bloccato tutto...

La cosa davvero irritante è che mi avevano detto a voce i responsabili del procedimento che alla mia seconda classe non sarebbe successo nulla, e me l'hanno ripetuto più volte .

Mettendo da parte la prima clssse, c'è modo di superare (almeno per la seconda clssse) questo blocco con una visita differente? Ho letto di Croazia, Romania e Svizzera in giro...
Il punto, secondo me, è ....EASA richiede questo esame e/o determinati valori che hai o sgarri? Sei riuscito a trovare qualcosa a riguardo?
Immagino la tua doppia mazzata...ma se non è un esame richiesto o non esistono problemi di nessun tipo sui valori puoi fare qualcosa. Se ci sono, invece, dei valori in cui non rientri...allora lì si che ci sono dei problemi anche con altri enti...perché sicuramente ti rifarebbero lo stesso esame...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
noone
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1159
Iscritto il: 18 luglio 2008, 12:46
Località: Leman Lake

Re: Non idoneo conseguimento prima classe, consigli ?

Messaggio da noone » 27 giugno 2019, 8:07

Ciao!
Mi spiace molto per quello che ti è successo, non sei l'unico a cadere nella trappola del IML, che sconsiglierei al mio peggior nemico.
Escludendo l'opzione di andare all'estero senza dichiarare nulla, quello che mi sento di consigliarti è di metterti in contatto con un AME straniero (per esempio il dottor Meile a Melide, Svizzera) per sapere se il tuo problema sia effettivamente limitante anche all'estero e quale possa essere l'opinione della autorità svizzera sull'argomento.
Magari è un buvo nell'acqua ma probabilmente yn medico aeronautico può darti informazioni più precise di un forum (temo che dovrai andare di persona e pagargli l'onorario)
In bocca al lupo
NOONE

Avatar utente
Astrid
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 399
Iscritto il: 15 maggio 2008, 1:28
Località: LIRQ / FLR
Contatta:

Re: Non idoneo conseguimento prima classe, consigli ?

Messaggio da Astrid » 27 giugno 2019, 10:39

Alterata sensibilità all’abbagliamento e al contrasto significa tutto e non significa niente. Può essere di natura transitoria (esempio: una banale congiuntivite può portare a fotofobia e quindi ad una marcata sensibilità alla luce, ma che poi va via alla risoluzione della causa) o di natura cronica dovuta a particolare conformazioni anatomiche, come mi sembra te abbia descritto. Ci serve qualche dettaglio in più per aiutarti (se preferisci non renderlo pubblico perché riguarda un aspetto privato resto disponibile via mp).
Ottico Abilitato. Specialista in Contattologia.
Appassionato di Medicina Aeronautica.
Pilota.

Maxge
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 168
Iscritto il: 2 novembre 2013, 23:49

Re: Non idoneo conseguimento prima classe, consigli ?

Messaggio da Maxge » 27 giugno 2019, 10:53

Intanto grazie per la risposta ma credo che non volerò mai più a questo punto
Io non getterei la spugna così facilemnte. Come ti hanno gia scritto gli altri utenti, io prima vedrei (i) se il mio disturbo è indicato nella normativa easa, (ii) se è indicato con determinati parametri o se si tratta di una valutazione demandata all'esaminatore, quindi con una discrezionalità che può essere impugnata altrove.

Se si tratta di parametri che possono essere misurati allora dovresti avere i dati della tua visita e potresti contestare il metodo di misurazione, farne fare uno da soggetto terzo, valutare se la misurazione poteva essere influenzate da elementi transitori (stanchezza, ecc. ecc.). Insomma prima di arrenderti ci può essere molto da tentare. Eviterei comuqnue di far trascorrere i termini per un'impugnazione in Italia. Potrebbe risolversi tutto con una seconda misurazione accompagnata da un parere magari di un altro perito qualificato.

Sotto un profilo procedurale mi informerei se sia possibile, in presenza di un rifiuto motivato da una interpretazone italiana dei limiti easa, far fare una seconda valutazione ad altro istituto all'estero (flightbrando di che che non si può) io parrofondirei magari sentendolo.
Massimo

Zolletto12
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 7
Iscritto il: 22 giugno 2019, 17:36

Re: Non idoneo conseguimento prima classe, consigli ?

Messaggio da Zolletto12 » 27 giugno 2019, 17:37

Innanzitutto grazie per la solidarietà, che già per me non è poco...

Cercherò di rispondere un po' a tutti:

1) Il mio è un coloboma irideo che non intacca la vista di per sè. Ho spulciato molto le normative ed ho scoperto questo:

a) per la carriera nell'aeronautica militare è automaticamente da esclusione senza i test che hanno fatto a me (e ci sta)

b) nel "REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) 2019/27 DELLA COMMISSIONE del 19 dicembre 2018 recante modifica del regolamento (UE) n. 1178/2011 che stabilisce i requisiti tecnici e le procedure amministrative relativamente agli equipaggi dell'aviazione civile a norma del regolamento (UE) 2018/1139 del Parlamento europeo e del Consiglio" non sono neanche previsti i test di abbagliamento e contrasto perché è molto vago nella parte oftalmologica

c) Nel "Acceptable Means of Compliance and Guidance Material to Part-MED" dell'EASA si prevedono gli approfondimenti fatti a me solo in caso di intervento chirurgico all'occhio
The assessment after eye surgery should include an ophthalmological examination.
(1) After refractive surgery, a fit assessment may be considered, provided that:
(i) pre-operative refraction was not greater than +5 dioptres;
(ii) post-operative stability of refraction has been achieved (less than 0.75
dioptres variation diurnally);
(iii) examination of the eye shows no post-operative complications;
(iv) glare sensitivity is within normal standards;
(v) mesopic contrast sensitivity is not impaired;

(vi) review is undertaken by an eye specialist.

d) solo la caa uk consiglia questo test (ma non obbliga) per il conseguimento prima classe (manderò un'email a loro come mi avete consigliato sopra)

2) Non mi hanno rilasciato nulla per quanto riguarda i valori del test solo "alterata sensabilità al contrasto ed all'abbagliamento, non idoneo al conseguimento" C'è un modo per richiedere la cartella clinica prima che scadano i tempi del ricorso?

3) Per chi mi chiede se sia pericoloso o meno (non sono un oculista) ma sia l'oculista dell'AM sia il mio mi hanno detto che secondo loro non c'erano problemi per la seconda classe. Inoltre sono così dalla nascita e so bene i miei limiti ottici, tanto che ho superato sempre le visite della seconda classe negli anni senza difficoltà
a)Soprattutto alle mie latitudini non c'è nessuno che voli senza occhiali da sole o con lenti lievemente colorate
b)ho volato spesso nella mezz'ora di tolleranza delle effemeridi richiedendo le luci della pista al massimo e non ho mai avuto problemi di sorta
c) Negli USA si discute di occhiali con lenti colorate ecc, possibile che non si possa mettere l'obbligo nel certificato come per i semplici occhiali da vista? Oppure "solo volo diurno" o roba così?

4) Ho cercato con non poche difficoltà lo strumento dell'AM ed è questo (https://www.oculus.de/en/products/visua ... ighlights/) che in Italia si trova in pochissimi studi perché non serve a nulla da un punto di vista clinico e appena possibile rifarò un altro test personalmente perché non sono convinto del risultato di Roma
a) se qualcuno per caso l'ha visto in area centro sud mi faccia sapere

5) Cosa succede facendo scadere i tempi del ricorso? (siamo pure in luglio ormai...)

6) Secondo me a livello legale è diverso il risultato di questo test se fatto dopo un intervento o meno.


Scusate per il wall of text e se forse non ho risposto a tutto ma avere qualcuno con cui parlarne è molto utile per smuovere il criceto nel cervello :letitallout:

Avatar utente
Lampo 13
Warned user
Warned user
Messaggi: 6680
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Non idoneo conseguimento prima classe, consigli ?

Messaggio da Lampo 13 » 27 giugno 2019, 18:52

Tu intanto fai il ricorso con riserva di presentare la relativa documentazione, così blocchi la scadenza.

Zolletto12
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 7
Iscritto il: 22 giugno 2019, 17:36

Re: Non idoneo conseguimento prima classe, consigli ?

Messaggio da Zolletto12 » 28 giugno 2019, 0:46

Lampo 13 ha scritto:Tu intanto fai il ricorso con riserva di presentare la relativa documentazione, così blocchi la scadenza.
Ottimo spunto, magari al posto del punto 4 del facsimile per il ricorso scrivo due righe con la riserva invece della documentazione medica.

Avatar utente
Lampo 13
Warned user
Warned user
Messaggi: 6680
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Non idoneo conseguimento prima classe, consigli ?

Messaggio da Lampo 13 » 28 giugno 2019, 6:59

Zolletto12 ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:Tu intanto fai il ricorso con riserva di presentare la relativa documentazione, così blocchi la scadenza.
Ottimo spunto, magari al posto del punto 4 del facsimile per il ricorso scrivo due righe con la riserva invece della documentazione medica.
Consulta un amico avvocato su cosa e come scriverle...

Maxge
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 168
Iscritto il: 2 novembre 2013, 23:49

Re: Non idoneo conseguimento prima classe, consigli ?

Messaggio da Maxge » 28 giugno 2019, 11:37

Al punto 4) del fac simile viene indicato copia documentazione medica che si ritiene necessaria. Fossi per me io andrei da un medico autorizzato a fare visite mediche EASA, farei una visita, gli chiederi una relazione ed allegherei tutto. Vai a dare un'occhiata attenta al sito ENAC/EASA.

Questo perchè se in seguito al ricorso si riunisce una nuova commissione medica e ti convoca allora puoi riservarti di presentare i documenti medici dopo, ma se la commissione di "riesame" decide sulla base del ricorso allora potresti perdere la possibilità di far valere le tue ragioni in mod efficace.
Massimo

Avatar utente
Astrid
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 399
Iscritto il: 15 maggio 2008, 1:28
Località: LIRQ / FLR
Contatta:

Re: Non idoneo conseguimento prima classe, consigli ?

Messaggio da Astrid » 16 luglio 2019, 9:58

Zolletto12 ha scritto:Innanzitutto grazie per la solidarietà, che già per me non è poco...

Cercherò di rispondere un po' a tutti:

1) Il mio è un coloboma irideo che non intacca la vista di per sè. Ho spulciato molto le normative ed ho scoperto questo:

a) per la carriera nell'aeronautica militare è automaticamente da esclusione senza i test che hanno fatto a me (e ci sta)

b) nel "REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) 2019/27 DELLA COMMISSIONE del 19 dicembre 2018 recante modifica del regolamento (UE) n. 1178/2011 che stabilisce i requisiti tecnici e le procedure amministrative relativamente agli equipaggi dell'aviazione civile a norma del regolamento (UE) 2018/1139 del Parlamento europeo e del Consiglio" non sono neanche previsti i test di abbagliamento e contrasto perché è molto vago nella parte oftalmologica

c) Nel "Acceptable Means of Compliance and Guidance Material to Part-MED" dell'EASA si prevedono gli approfondimenti fatti a me solo in caso di intervento chirurgico all'occhio
The assessment after eye surgery should include an ophthalmological examination.
(1) After refractive surgery, a fit assessment may be considered, provided that:
(i) pre-operative refraction was not greater than +5 dioptres;
(ii) post-operative stability of refraction has been achieved (less than 0.75
dioptres variation diurnally);
(iii) examination of the eye shows no post-operative complications;
(iv) glare sensitivity is within normal standards;
(v) mesopic contrast sensitivity is not impaired;

(vi) review is undertaken by an eye specialist.

d) solo la caa uk consiglia questo test (ma non obbliga) per il conseguimento prima classe (manderò un'email a loro come mi avete consigliato sopra)

2) Non mi hanno rilasciato nulla per quanto riguarda i valori del test solo "alterata sensabilità al contrasto ed all'abbagliamento, non idoneo al conseguimento" C'è un modo per richiedere la cartella clinica prima che scadano i tempi del ricorso?

3) Per chi mi chiede se sia pericoloso o meno (non sono un oculista) ma sia l'oculista dell'AM sia il mio mi hanno detto che secondo loro non c'erano problemi per la seconda classe. Inoltre sono così dalla nascita e so bene i miei limiti ottici, tanto che ho superato sempre le visite della seconda classe negli anni senza difficoltà
a)Soprattutto alle mie latitudini non c'è nessuno che voli senza occhiali da sole o con lenti lievemente colorate
b)ho volato spesso nella mezz'ora di tolleranza delle effemeridi richiedendo le luci della pista al massimo e non ho mai avuto problemi di sorta
c) Negli USA si discute di occhiali con lenti colorate ecc, possibile che non si possa mettere l'obbligo nel certificato come per i semplici occhiali da vista? Oppure "solo volo diurno" o roba così?

4) Ho cercato con non poche difficoltà lo strumento dell'AM ed è questo (https://www.oculus.de/en/products/visua ... ighlights/) che in Italia si trova in pochissimi studi perché non serve a nulla da un punto di vista clinico e appena possibile rifarò un altro test personalmente perché non sono convinto del risultato di Roma
a) se qualcuno per caso l'ha visto in area centro sud mi faccia sapere

5) Cosa succede facendo scadere i tempi del ricorso? (siamo pure in luglio ormai...)

6) Secondo me a livello legale è diverso il risultato di questo test se fatto dopo un intervento o meno.


Scusate per il wall of text e se forse non ho risposto a tutto ma avere qualcuno con cui parlarne è molto utile per smuovere il criceto nel cervello :letitallout:

Ciao, il risultato dell'alterata sensibilità al contrasto e alla visione dovuta dal coloboma dipende fortemente dal tipo, dal suo grado di estensione e così via. Non conosco il caso specifico pertanto non posso da qui giudicare ma dire "alterata sensibilità al contrasto" può dire tutto e può non dire nulla.
Per farti un esempio ieri abbiamo effettuato una misurazione del contrasto e della visione crepuscolare ad una collega che di giorno con la sua correzione vede 12/10, la sua sensibilità al contrasto è però molto più bassa per una persona della sua età. Con la scala che abbiamo utilizzato ieri si parla di un 2-4% di sensibilità a partire da 0, lei è arrivata quasi al 15%. Quindi bisognerebbe capire l'entità della tua sensibilità. "Alterata" significa semplicemente che si discosta dalla media, anche alla mia collega avrei potuto refertare "alterata sensibilità al contrasto", bisogna capire quanto questo valore si discosta dalla media, ovvero quanto questo possa oggettivamente compromettere la sicurezza nell'attività che stai svolgendo.

Loro si sono appellati a questo secondo me:

a) I richiedenti non devono presentare anomalie funzionali degli occhi o dei loro annessi, né condizioni patologiche attive, congenite o acquisite, acute o croniche, né postumi di interventi oculistici o traumi, che possano interferire con l’esercizio sicuro dei privilegi della pertinente licenza.


Perciò sai cosa farei io? Andrei dal primo ottico (meglio ancora oculista) che mi risponde Sì alla domanda: "Puoi quantificare la mia sensibilità al contrasto/abbagliamento?" e mi farei mettere per iscritto i risultati del test. Stiamo parlando di test che non hanno bisogno per forza dello strumento che hai postato, basta un proiettore o uno schermo ottotipico lcd che prevedano questo test. Ed in base al referto che ti danno fai ricorso.

Facci sapere come si sviluppa.
Ottico Abilitato. Specialista in Contattologia.
Appassionato di Medicina Aeronautica.
Pilota.

Zolletto12
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 7
Iscritto il: 22 giugno 2019, 17:36

Re: Non idoneo conseguimento prima classe, consigli ?

Messaggio da Zolletto12 » 29 agosto 2019, 13:09

Astrid ha scritto:
Zolletto12 ha scritto:Innanzitutto grazie per la solidarietà, che già per me non è poco...

Cercherò di rispondere un po' a tutti:

1) Il mio è un coloboma irideo che non intacca la vista di per sè. Ho spulciato molto le normative ed ho scoperto questo:

a) per la carriera nell'aeronautica militare è automaticamente da esclusione senza i test che hanno fatto a me (e ci sta)

b) nel "REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) 2019/27 DELLA COMMISSIONE del 19 dicembre 2018 recante modifica del regolamento (UE) n. 1178/2011 che stabilisce i requisiti tecnici e le procedure amministrative relativamente agli equipaggi dell'aviazione civile a norma del regolamento (UE) 2018/1139 del Parlamento europeo e del Consiglio" non sono neanche previsti i test di abbagliamento e contrasto perché è molto vago nella parte oftalmologica

c) Nel "Acceptable Means of Compliance and Guidance Material to Part-MED" dell'EASA si prevedono gli approfondimenti fatti a me solo in caso di intervento chirurgico all'occhio
The assessment after eye surgery should include an ophthalmological examination.
(1) After refractive surgery, a fit assessment may be considered, provided that:
(i) pre-operative refraction was not greater than +5 dioptres;
(ii) post-operative stability of refraction has been achieved (less than 0.75
dioptres variation diurnally);
(iii) examination of the eye shows no post-operative complications;
(iv) glare sensitivity is within normal standards;
(v) mesopic contrast sensitivity is not impaired;

(vi) review is undertaken by an eye specialist.

d) solo la caa uk consiglia questo test (ma non obbliga) per il conseguimento prima classe (manderò un'email a loro come mi avete consigliato sopra)

2) Non mi hanno rilasciato nulla per quanto riguarda i valori del test solo "alterata sensabilità al contrasto ed all'abbagliamento, non idoneo al conseguimento" C'è un modo per richiedere la cartella clinica prima che scadano i tempi del ricorso?

3) Per chi mi chiede se sia pericoloso o meno (non sono un oculista) ma sia l'oculista dell'AM sia il mio mi hanno detto che secondo loro non c'erano problemi per la seconda classe. Inoltre sono così dalla nascita e so bene i miei limiti ottici, tanto che ho superato sempre le visite della seconda classe negli anni senza difficoltà
a)Soprattutto alle mie latitudini non c'è nessuno che voli senza occhiali da sole o con lenti lievemente colorate
b)ho volato spesso nella mezz'ora di tolleranza delle effemeridi richiedendo le luci della pista al massimo e non ho mai avuto problemi di sorta
c) Negli USA si discute di occhiali con lenti colorate ecc, possibile che non si possa mettere l'obbligo nel certificato come per i semplici occhiali da vista? Oppure "solo volo diurno" o roba così?

4) Ho cercato con non poche difficoltà lo strumento dell'AM ed è questo (https://www.oculus.de/en/products/visua ... ighlights/) che in Italia si trova in pochissimi studi perché non serve a nulla da un punto di vista clinico e appena possibile rifarò un altro test personalmente perché non sono convinto del risultato di Roma
a) se qualcuno per caso l'ha visto in area centro sud mi faccia sapere

5) Cosa succede facendo scadere i tempi del ricorso? (siamo pure in luglio ormai...)

6) Secondo me a livello legale è diverso il risultato di questo test se fatto dopo un intervento o meno.


Scusate per il wall of text e se forse non ho risposto a tutto ma avere qualcuno con cui parlarne è molto utile per smuovere il criceto nel cervello :letitallout:

Ciao, il risultato dell'alterata sensibilità al contrasto e alla visione dovuta dal coloboma dipende fortemente dal tipo, dal suo grado di estensione e così via. Non conosco il caso specifico pertanto non posso da qui giudicare ma dire "alterata sensibilità al contrasto" può dire tutto e può non dire nulla.
Per farti un esempio ieri abbiamo effettuato una misurazione del contrasto e della visione crepuscolare ad una collega che di giorno con la sua correzione vede 12/10, la sua sensibilità al contrasto è però molto più bassa per una persona della sua età. Con la scala che abbiamo utilizzato ieri si parla di un 2-4% di sensibilità a partire da 0, lei è arrivata quasi al 15%. Quindi bisognerebbe capire l'entità della tua sensibilità. "Alterata" significa semplicemente che si discosta dalla media, anche alla mia collega avrei potuto refertare "alterata sensibilità al contrasto", bisogna capire quanto questo valore si discosta dalla media, ovvero quanto questo possa oggettivamente compromettere la sicurezza nell'attività che stai svolgendo.

Loro si sono appellati a questo secondo me:

a) I richiedenti non devono presentare anomalie funzionali degli occhi o dei loro annessi, né condizioni patologiche attive, congenite o acquisite, acute o croniche, né postumi di interventi oculistici o traumi, che possano interferire con l’esercizio sicuro dei privilegi della pertinente licenza.


Perciò sai cosa farei io? Andrei dal primo ottico (meglio ancora oculista) che mi risponde Sì alla domanda: "Puoi quantificare la mia sensibilità al contrasto/abbagliamento?" e mi farei mettere per iscritto i risultati del test. Stiamo parlando di test che non hanno bisogno per forza dello strumento che hai postato, basta un proiettore o uno schermo ottotipico lcd che prevedano questo test. Ed in base al referto che ti danno fai ricorso.

Facci sapere come si sviluppa.
Rieccomi qui dopo un po' di tempo per aggiornamenti:

Sono riuscito a farmi visitare dal megaprof direttore di cattedra dell'università più vicina, che ha preso a cuore il mio caso particolare, e dopo un'attenta valutazione con strumentazione specifica (sfortunatamente non quella dell'AM) ha refertato che non ho problemi di abbagliamento e contrasto essendo i valori normali.

Sul limite dei tempi sono riuscito a inviare il ricorso e sono stato convocato poco fa per la visita d'appello. Nel documento mi viene detto che posso portare un medico di fiducia a mie spese, che ne pensate? Con così poco preavviso un perito oculista su Roma (che dovrei trovare) sarebbe un salasso, ne vale la pena o più realisticamente deciderà semplicemente la commissione?

Sempre grazie a tutti per le risposte

Avatar utente
Lampo 13
Warned user
Warned user
Messaggi: 6680
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Non idoneo conseguimento prima classe, consigli ?

Messaggio da Lampo 13 » 29 agosto 2019, 13:26

Zolletto12 ha scritto: Rieccomi qui dopo un po' di tempo per aggiornamenti:

Sono riuscito a farmi visitare dal megaprof direttore di cattedra dell'università più vicina, che ha preso a cuore il mio caso particolare, e dopo un'attenta valutazione con strumentazione specifica (sfortunatamente non quella dell'AM) ha refertato che non ho problemi di abbagliamento e contrasto essendo i valori normali.

Sul limite dei tempi sono riuscito a inviare il ricorso e sono stato convocato poco fa per la visita d'appello. Nel documento mi viene detto che posso portare un medico di fiducia a mie spese, che ne pensate? Con così poco preavviso un perito oculista su Roma (che dovrei trovare) sarebbe un salasso, ne vale la pena o più realisticamente deciderà semplicemente la commissione?

Sempre grazie a tutti per le risposte
Difficile risponderti, diciamo che la presenza dello specialista male non fa, ma non credo che sia assolutamente necessaria. Ovvio che a decidere sia la commissione ma hanno anche poca voglia di avere noiosi strascichi giudiziari, alla fin fine con uno specialista universitario che ti certifica chi glielo fa fare di stare a far storie?
Forse dovresti far presente, nei dovuti educati modi, che la tua è una grande passione e che sei pronto a percorrere qualsiasi strada, anche legale ed anche con ricorso al TAR del Lazio. Comunque è difficile dirti cosa
è meglio fare, ci vorrebbe la palla di vetro!

Maxge
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 168
Iscritto il: 2 novembre 2013, 23:49

Re: Non idoneo conseguimento prima classe, consigli ?

Messaggio da Maxge » 29 agosto 2019, 15:10

Se non prendi la prima classe non puoi fare nulla in aviazione commerciale. Portati uno specialista, anche non un barone ma un medico conosciuto e stimato nell’ambiente.
Massimo

Rispondi