Nonostante voglia di volare....non ce l'ho (ancora?) fatta

La fobia del volo: dubbi comuni, cause, soluzioni.
Vincere la Paura di Volare con MD80.it

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
poguesmahone
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 30
Iscritto il: 28 maggio 2007, 8:22
Località: como

Nonostante voglia di volare....non ce l'ho (ancora?) fatta

Messaggio da poguesmahone » 16 ottobre 2007, 10:08

Non ce l’ho (ancora?) fatta.
Salve a tutti, a qualche mese dal mio ingresso (e relativa uscita) da questo sito provo a riproporre la mia storia, vediamo se riesco a rubare qualche consiglio…..comincio col presentarmi :
Alessandro, 33 anni, fidanzato da 10 casa quasi pronta ma ancora convivente coi genitori……prototipo del bamboccione che non se ne vuole andare di casa di padoa –schioppana memoria.
In realtà dopo anni di insicurezze e dubbi al riguardo “avrei”/avremmo deciso di sposarci, ed il problema è tutto li……come fare il viaggio di nozze se l’aereo mi è precluso? Si , mi è precluso perché ho paura di volare ,o meglio:
Mi sono convinto ad aver paura di volare; avendo un padre appassionato di volo che si è sempre cimentato con alianti deltaplani, ultraleggeri ecc. il mio contatto con essi è stato abbastanza precoce, e in realtà non ho mai avuto problemi a “staccarmi da terra” con questi mezzi ,almeno fino a qualche anno fa, ora nemmeno quelli prendo, anche se continuano a farmi meno paura dell’aereo di linea.
In realtà non ho mai avuto esperienze negative con aerei,solo, per i primi 2025 anni della mia vita non ho avuto occasioni/esigenze di utilizzarli, solo che, colpo di c**o, a 23 anni mi viene una crisi di panico in funivia (tralascio i particolari che a molti saranno ben noti)e da allora comincio a pensare alla claustrofobia e a tutti i luoghi che potrebbero scatenarla : gallerie, cabinovie, metropolitana ,ascensori e, naturalmente, L’AEREO!
Prima mossa: psichiatra, leggera cura con farmaci per 6 mesi e rassicurazione sul fatto che si tratti di ansia e attacchi di panico in forma leggera (a beh….) ed effettivamente per anni sono stato abbastanza bene (ansiettina per funivie ecc…….) ma l’aereo non l’ho preso anche se mi raccontavo che appena ne avessi avuto l’occasione o l’esigenza non mi sarei tirato indietro; il problema è che se le occasioni non ce le creiamo noi, butta caso tendono a non manifestarsi.
Dopo anni una coppia di amici ci invita a parigi e senza pensarci dico: ok, andiamo e andiamo con l’aereo, ansia anticipatoria, paura, pentimento, incredulità ma al mattino della partenza ,purtroppo con l’aiuto di qualche goccia di ansiolitico, prendo iol volo e …..non succede nulla! Passo 5 gg a Parigi, ansia zero, paura del ritorno solo il 3 ore prima del volo, qualche goccia di ansiolitico che non si sa mai e in un attimo sono a bergamo……wow….ora non resta che riprovare…….bene, rimanda ora rimanda poi….la paura è aumentata, crisi, dubbi, e a quel punto mi convinco di avere sbagliato 10 anni prima, non bastano i farmaci, serve una terapia di supporto, comincio la stessa con molti dubbi e ora,a due anni di distanza mi trovo in analisi, con punti da chiarire che non sapevo di avere ( e francamente comincio a dubitare della psicanalisi in generale) e se dico allo psicologo che IO VOLEVO SOLO PRENDERE L’AEREO,non approfondire il mio problema con i limiti mi risponde che non è quello il punto e che dobbiamo solo parlarne di più…..ma cavolo, son passati 2 anni e sono al punto di partenza, non è che mi sta solo spillando tot soldi a settimana?
Veniamo agli ultimi mesi, colpo di testa mi iscrivo a Voglia di Volare, del corso ho già parlato in precedenza, spiego solo qual è l’approccio iniziale: ci si trova in una 15ina di persone di vario sesso ed età e a turno ognuno spiega perché non vola, che paure ha ed espone brevemente la propria storia. Il problema nasce qui, mentre ascolto gli altri comincio a pensare a cosa dire e, al mio turno, mi blocco, sudo freddo, nodo in gola, voce che trema e zero possibilità di esporre qualcosa di sensato, tralasciando che il tremare della voce mi aveva preoccupato solo una volta in precedenza ,e che magari sbagliando, mi ritengo una persona abbastanza sociale e mediamente estroversa non capisco cosa mi sia successo.il volo per Roma e ritorno alla fine l’ho fatto, ma dopo quello e dopo l’euforia iniziale mi è rimasta questo timore di prendere parola in pubblico e un sano persistere del mio evitamento dell’aereo (per dire vacanze in irlanda in traghetto…bel miglioramento è?).
Quello che ho scritto fin’ora è quello che avrei dovuto dire al corso Alitalia.Possibile che il meccanismo Voglia di Volare non sia funzionato proprio per questo blocco nel parlare?e perché questo blocco-?
Se qualcuno riesce ad aiutarmi con consigli o pareri lo ringrazio fin da ora.
P.S. ai miei compagni di corso….a voi come è andata? spero meglio….ciao

Avatar utente
Serena
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 214
Iscritto il: 11 aprile 2007, 14:22
Località: Milano

Messaggio da Serena » 16 ottobre 2007, 10:56

Ciao Aleeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!! Che piacereeeee!!!!Come stai cavoli???!?!?!?!
Lo sai che il meccanismo che mette in atto il corso voglia di volare è abbastanza lento... Ora comunque risponderà Luca e sicuramente ti consiglierà per bene.
Ti abbraccio!!!!
Serena

Avatar utente
poguesmahone
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 30
Iscritto il: 28 maggio 2007, 8:22
Località: como

Messaggio da poguesmahone » 16 ottobre 2007, 11:08

ciao serena, ammazza se sei tempestiva....io al di la delle cose di cui sopra vado abbastanza bene, pensa che quasi quasi son contento di metter su casa.......tu?te la voli?

Avatar utente
Serena
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 214
Iscritto il: 11 aprile 2007, 14:22
Località: Milano

Messaggio da Serena » 16 ottobre 2007, 11:15

Me la volo è un parolone ...
A Lampedusa non ci sono neanche andata...
Vabè dai è bellissimo il fatto che tu stia mettendo su casa...
Ora bisogna volare volare volare Alessandroooo cavoli.
Io presto lo farò e ti dirò..... il pensiero non mi infastidisce neanche un pò.

Avatar utente
Fearless flyer
FL 400
FL 400
Messaggi: 4026
Iscritto il: 19 maggio 2006, 11:43
Località: Roma - Milano - Catania - Venezia

Messaggio da Fearless flyer » 16 ottobre 2007, 11:26

Ciao Alessandro!
Mi fa piacere (nonostante la motivazione non proprio lieta) vederti di nuovo qui.
Non conosco il tuo psicologo, non sono in grado di giudicare se sta lavorando bene o male.
Sono, però, d'accordo con lui su una cosa: la paura di volare è soltanto un simbolo di un disagio che sta da un'altra parte. Ne abbiamo parlato in aula e se leggi i miei post troverai scritte le stesse cose. La paura di volare è un modo attraverso il quale il tuo organismo ti comunica che ci sono equilibri generali da rivedere. In molti casi questo è possibile attraverso Voglia di volare, in altri casi non basta. Questo non dice nulla in termini di entità del disagio; fa, invece, più riferimento agli strumenti da utilizzare. In alcuni casi per mettere un chiodo è sufficiente un martello di piccole dimensioni, in altri casi no.
Mi fa anche molto piacere la tua testimonianza, così rispondo, indirettamente, a chi dice che i feedback su Voglia di volare sul forum siano "pilotati" poichè solo positivi; ecco, con Alessandro Voglia di volare ha funzionato solo un po'. E naturalmente mi dispiace molto.
Alessandro se ti fidi del tuo psicologo continua a lavorare con lui.
Io, comunque, sono qui e sono sempre a disposizione e, se vuoi, ci si sente in privato.

Luca
Luca Evangelisti
Responsabile "Voglia di Volare"
A L I T A L I A


Sito ufficiale "Voglia di volare".
VADO VIA DAL FORUM

evangelisti.luca@alitalia.it

Chi vuole sul serio qualcosa trova una strada, gli altri una scusa.
Proverbio africano

Avatar utente
spaceodissey
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 608
Iscritto il: 17 ottobre 2006, 22:09
Località: Parma

Re: Nonostante voglia di volare....non ce l'ho (ancora?) fat

Messaggio da spaceodissey » 16 ottobre 2007, 15:20

poguesmahone ha scritto:mi è rimasta questo timore di prendere parola in pubblico
Ehm... ti sembrerà strano... ma hai appena preso parola in pubblico. Ok, questa è superata: ora non ti rimane che la paura di volare!
:lol: :lol:
I voli del fifone:
Uno
Due
Tre
Quattro

Chuck Norris understands the ending of 2001: a space odyssey

Avatar utente
poguesmahone
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 30
Iscritto il: 28 maggio 2007, 8:22
Località: como

Messaggio da poguesmahone » 16 ottobre 2007, 15:25

mi dispiace deluderti(mi) ma non ho ffatto appena preso parola in pubblico, un conto è scrivere anche di cose personali restando piu' o meno anonimo, un altro è fare uscire la voce davnti a 15 persone che ti ascoltano.....il problema è che è una cosa che non mi ha mai creato problemi, ieri sera ero ad un corso con 10 sconosciuti e l'unica cosa che mi turbava era il presentarmi, parlare e scherzare mi è venuto naturale all'istante........so che sto parlando di una paura che non riguarda questo forum, lo dico solo x' mi è capitata durante il corso Voglia di Volare e non vorrei che questo mio blocco nel render pubbliche le mie paure avesse ostacolato la buona riuscita del corso.........(che poi se devo parlare di me posso anche non avere pudori, mi da fastidio l'essere ossservato.....ma vabbè....mi sa che mi sto perdendo.....)

Avatar utente
spaceodissey
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 608
Iscritto il: 17 ottobre 2006, 22:09
Località: Parma

Messaggio da spaceodissey » 16 ottobre 2007, 15:36

poguesmahone ha scritto:un conto è scrivere anche di cose personali restando piu' o meno anonimo, un altro è fare uscire la voce davnti a 15 persone che ti ascoltano.....
Uh! non parlarmene. Quando faccio formazione i primi 15 secondi sono sempre terribili. Le prime volte parlavo direttamente alla lavagna. Adesso mi sono abituato. 8)
poguesmahone ha scritto:(che poi se devo parlare di me posso anche non avere pudori, mi da fastidio l'essere ossservato.....ma vabbè....mi sa che mi sto perdendo.....)
Usa un diversivo. Tipo: ti metti un cappello con delle piume di pavone. Nessuno guarderà te, tutti guarderanno il cappello.

A scanso di equivoci: sto scherzando, eh! :D
I voli del fifone:
Uno
Due
Tre
Quattro

Chuck Norris understands the ending of 2001: a space odyssey

Avatar utente
poguesmahone
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 30
Iscritto il: 28 maggio 2007, 8:22
Località: como

Messaggio da poguesmahone » 19 ottobre 2007, 7:14

....grazie luca, credo che una volta chiarite 4 idee ti chiedero' un consiglio in via privata........devo capire cosa non ha funzionato.......per esempio, sarà scarsa intelligenza ma il meccanismo delle 3 rotelline io non l'avevo (e non l'ho)mica capito

Avatar utente
Fearless flyer
FL 400
FL 400
Messaggi: 4026
Iscritto il: 19 maggio 2006, 11:43
Località: Roma - Milano - Catania - Venezia

Messaggio da Fearless flyer » 19 ottobre 2007, 10:14

poguesmahone ha scritto:....grazie luca, credo che una volta chiarite 4 idee ti chiedero' un consiglio in via privata........devo capire cosa non ha funzionato.......per esempio, sarà scarsa intelligenza ma il meccanismo delle 3 rotelline io non l'avevo (e non l'ho)mica capito
Chiama quando vuoi 8)

Luca
Luca Evangelisti
Responsabile "Voglia di Volare"
A L I T A L I A


Sito ufficiale "Voglia di volare".
VADO VIA DAL FORUM

evangelisti.luca@alitalia.it

Chi vuole sul serio qualcosa trova una strada, gli altri una scusa.
Proverbio africano

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Re: Nonostante voglia di volare....non ce l'ho (ancora?) fat

Messaggio da aeb » 19 ottobre 2007, 10:47

poguesmahone ha scritto: Alessandro, 33 anni, fidanzato da 10 casa quasi pronta ma ancora convivente coi genitori……prototipo del bamboccione che non se ne vuole andare di casa di padoa –schioppana memoria.
In realtà dopo anni di insicurezze e dubbi al riguardo “avrei”/avremmo deciso di sposarci, ed il problema è tutto li……come fare il viaggio di nozze se l’aereo mi è precluso?
Perdona l'amichevole provocazione.... dove sta scritto che il viaggio di nozze va fatto per forza in aereo? :)
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

Avatar utente
poguesmahone
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 30
Iscritto il: 28 maggio 2007, 8:22
Località: como

Messaggio da poguesmahone » 19 ottobre 2007, 14:50

guarda, sta stampato a lettere cubitali nel cervello della lei.....
che giustamente dice: "non ho mia visto nulla del mondo x' u non vuoi prendere l'aereo......ma sul viaggio di nozze non transigo..."
(quasi quasi lo faccio in aereo e la porto a stoccarda........a vedere se è contenta)

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9638
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 19 ottobre 2007, 14:53

Romantica Stoccarda! Anche Duisburg e Dortmund lo sono molto! Per non parlare di Gelsenkirchen.

hirundo

Messaggio da hirundo » 19 ottobre 2007, 15:52

poguesmahone ha scritto:guarda, sta stampato a lettere cubitali nel cervello della lei.....
che giustamente dice: "non ho mia visto nulla del mondo x' u non vuoi prendere l'aereo......ma sul viaggio di nozze non transigo..."
Granitica la ragazza! Certo che se io aspettassi di trovare marito per vedere un po' di mondo starei fresca :mrgreen:. Hai due possibilità: approfitti del suo sostegno o le spieghi che può fare come me... :D

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Messaggio da aeb » 19 ottobre 2007, 16:08

poguesmahone ha scritto:guarda, sta stampato a lettere cubitali nel cervello della lei.....
che giustamente dice: "non ho mia visto nulla del mondo x' u non vuoi prendere l'aereo......ma sul viaggio di nozze non transigo..."
(quasi quasi lo faccio in aereo e la porto a stoccarda........a vedere se è contenta)

In alternativa, potrei suggerire un bel MXP-ZRH..... :D
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

Penelope
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 22
Iscritto il: 10 settembre 2007, 16:02

Messaggio da Penelope » 21 ottobre 2007, 14:37

Ciao! Mi presento a te che probabilmente non mi conosci.
Sono Penelope ed ho frequentato il corso voglia di volare a settembre 2007 proprio per intraprendere il fatidico viaggio di nozze.

Premetto che, come te, delle nozze avrei volentierissimamente fatto a meno per ulteriori anni (crescere sembra un po' una fregatura quando si lascia una vita comoda vero? :oops: )...ma per accontentare il mio lui ( e per doverosa ammissione che ad un certo punto conviene crescere di propria spontanea volontà prima di trasformarsi in "vecchi ragazzi") non solo mi sono sposata ma volevo anche poter offrire al neo marito un po' di buona volontà :wink: a superare la mia paura del volo (n.b. in 35 anni avevo volato tre quarti d'ora all'età di otto anni).

Ti riassumo subito per onestà che dopo il corso ho deciso che non potevo farmi 9 ore di volo di fila come sognavo per il mio viaggio di nozze :cry: (troppo ambizioso). Ma non si è trattato di una sconfitta..ho solo preso coscienza che per me è più valida una terapia volo-soft (mollare la presa non è comunque da me).
Quindi...Domani parto per tre giorni a Praga che sono 2 ore e 5 di volo: è una bellissima città 8) e mi permette di affrontare un volo non troppo lungo per sondare le mie reazioni. Al mio rientro, a seconda dell'esperienza avuta, deciderò sul da farsi...se le cose saranno andate per me sufficientemente bene :) scelgo al volo (! bella definizione eh?) una nuova meta e vi trascorrerò i restanti 14 gg del viaggio di nozze altrimenti :cry: mi rimetto a lavorare su cosa non ha funzionato :roll: ...magari ne parlo sul forum così ho l'ausilio di tanti amici.

Direi che per una che aveva paura anche solo di vedere un aereo dalla finestra...disposta a farsi licenziare pur di non salire a bordo...mi sembra che il corso sia stato miracoloso... Luca ed Ilaria sono un po' stati la mia Lourdes laica :lol:

Devo dire però che nessuno mi ha mai obbligato a volare :shock: (se mio marito lo facesse non avrebbe alcun esito tranne ottenere un mio serio malumore!)...Io sono stata mossa dal fatto che mi faceva piacere offrire a lui, ma soprattutto a me, una vita più ricca di possibilità di scegliere. Trovo sia un bel gesto per iniziare una vita in comune...gesto spontaneo però! L'obbligo a fare qualcosa, perdonami la sincerità, non mi sembra una buona leva per un successo (Tranne che non si tratti di una misura un po' forte per scuoterti...che io non approvo, ma che magari chi ti conosce sa di poter usare con successo a fin di bene).
Prova a pensare che fai tutto questo per te e per fare un regalo d'amore alla tua futura moglie ed alla vostra vita insieme e non perchè devi farlo o perchè il viaggio di nozze deve essere fatto in aereo, ecc.ecc.
Queste sono scempiaggini.

Buona fortuna, e fatti rispiegare da Luca la visualizzazione delle tre rotelle che secondo me ha una efficacia dirompente per spezzare i meccanismi dell'ansia ed evitarle di sfociare in panico.

Cerco il santino di San Cristoforo :D (protettore dei viaggiatori) e vado a fare la valigia. Poi vi racconto.

Baci

Flying Penelope (not very ready, but determined, for take off)

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Messaggio da aeb » 21 ottobre 2007, 14:57

Penelope ha scritto: Quindi...Domani parto per tre giorni a Praga che sono 2 ore e 5 di volo: è una bellissima città 8) e mi permette di affrontare un volo non troppo lungo per sondare le mie reazioni.
Praga magica..... :D Tranquilla, di volo effettivo è anche meno, sono 1h35'-40'. Salutami lo Hrad! E butta un occhio all'Hotel Neruda (salendo su Nerudova a destra, subito prima della svolta per lo Hrad)... il miglior hotel di Praga!

P.S. nell'osteriaccia di fronte si mangia mooolto bene!
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

steffy
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 25
Iscritto il: 14 marzo 2007, 11:21

Messaggio da steffy » 21 ottobre 2007, 22:16

caro Alessandro e cari amici del forum,

torno a scrivere e anche a leggere dopo un po' di tempo, ma appena ho letto che anche tu hai fatto il corso VDV (e che ci siamo anche conosciuti, io frequentavo da "ripetente dei voli" il corso che hai seguito tu) non ho resistito!

Se ti può consolare, in qualche modo, anche io non sono perfettamente guarita dopo il corso. Però posso dirti che mi sento molto più consapevole di cosa sento, perché lo sento e come posso sconfiggerlo. MI sento molto più sicura delle risorse che ho e che sono sicura di avere.

Volerò venerdì con i colleghi di lavoro a Istanbul e mi sento più che in ansia ma sono convinta che il segreto é non smettere di averla, questa ansia, perché significa che si ha ancora il coraggio di affrontare le proprie paure e riprovarci di nuovo!

Non ti scoraggiare, mi raccomando!

Avatar utente
poguesmahone
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 30
Iscritto il: 28 maggio 2007, 8:22
Località: como

Messaggio da poguesmahone » 2 novembre 2007, 6:30

"Prova a pensare che fai tutto questo per te e per fare un regalo d'amore alla tua futura moglie ed alla vostra vita insieme e non perchè devi farlo o perchè il viaggio di nozze deve essere fatto in aereo, ecc.ecc.
Queste sono scempiaggini"

penelope, hai centrato il punto, non ho obblighi, se non verso me stesso per non dovermi limitare a visitare solo spotorno o caorle nella mia (spero lunga) vita........e per poter far felice "lei".......

ciao steffy, certo che mi ricordo ........vai alla grande è? continuano i tuoi voli di coppia con l'altra ripetente?forse avrei dovuto ripetere anch'io.....sono ancora in tempo,comunque.
per quello che riguarda le tre rotelline.......beh, forse il problema è proprio quello che mi manca, o almeno, una delle cose che mi mancano

steffy
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 25
Iscritto il: 14 marzo 2007, 11:21

tornata da Istanbul :)

Messaggio da steffy » 2 novembre 2007, 18:59

già Alessandro, i miei voli sono continuati (da VDV ne ho fatti 6), sempre in compagnia, la vera sfida per me ora sarà volare sola!

sono rientrata da Istanbul 4 giorni fa' e come bilancio direi più che positivo. Il decollo, che prima mi ANGOSCIAVA (Luca e NemboKid ne sanno qualcosa!) adesso mi piace, e non esagero...insomma, riesco addirittura a guardare fuori con scioltezza e a carpire quella bella sensazione di velocità, potenza e spinta che prima non sopportavo...i rumori mi sono amici, e non più stimoli per l'angoscia.
IL volo di ritorno é stato un pochino movimentato, con 2 vuoti in crociera che hanno svegliato anche i miei colleghi espertissimi volatori (eravamo così stanchi dopo 4 giorni di tour de force che ci eravamo "impacchettati" tutti): pensa che la mia vicina, nata e cresciuta in Australia, quindi stra-abituata a volare, ha fatto un sobbalzo e si é incollata al bracciolo!!! poi tutto tranquillo fino all'atterraggio che, con la nebbia fino a qualche centinaio di metri dal suolo é stato abbastanza emozionante!
Però devo dire che sono stata contenta di avere provato anche questo, perché adesso i voli tranquilli non mi spaventano più, e posso dire di non avere avuto crisi di panico o pianto anche in condizioni un pochino "turbolente".
Il mio consiglio é di non fermarsi di volare!
Chi viene a Praga 2 giorni in dicembre?? io partirei anche domani! sul serio!
PS: Istanbul é troppo affascinante, la consiglio a chi non c'é stato...é magica!

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Re: tornata da Istanbul :)

Messaggio da aeb » 3 novembre 2007, 12:14

steffy ha scritto:
PS: Istanbul é troppo affascinante, la consiglio a chi non c'é stato...é magica!
Straquoto! :D
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

Rispondi