Primo volo post corso...sono in Lituania

La fobia del volo: dubbi comuni, cause, soluzioni.
Vincere la Paura di Volare con MD80.it

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
Robybenta
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 55
Iscritto il: 8 dicembre 2007, 23:00
Località: Padova

Primo volo post corso...sono in Lituania

Messaggio da Robybenta » 23 dicembre 2007, 16:23

Ciao a tutti sono arrivato ieri in Lituania...Malpensa/Vilnius.
il volo pensavo andasse meglio,,voglio dire che io stessi meglio.
Sono entrato in aereo che ero gia nervoso...tantissima gente al check-in e ai controlli che spingeva da tutte le parti... il personale dei controlli che si e arrabbiato col mondo intero.....
Poi l-aereo stracolmo..terz ultima fila con gente che andava avanti e indietro...la fila per il bagno cominciava appunto da dove ero seduto io....insomma un insieme di fattori che mi ha fatto vivere quasi tutto il tempo tesissimo.
Ero attento a ogni minimo rumore,,pero ho voluto impegnarmi ,,sono riuscito ad alzarmi piu volte e a camminare. In volo ci sono state solo un paio di turbolenze ma niente di che, e all atterraggio siamo passati in mezzo a una perturbazione che ci ha un po sballottati ma tutto bene. Sopra il cielo era sereno, e a Vilnius praticamente era notte ed erano le quattro.
Sono rimasto un po deluso da me stesso perche il giorno prima ero pieno di entusiasmo per questo volo....comunque non mollo.
Vi mando qualche foto del viaggio

P.S. scusate per la punteggiatura e gli accenti ma sto scrivendo su una tastiera in lingua lituana
Allegati
airbaltic1.JPG
veduta dall aereo dopo piu di un ora
airbaltic2.JPG
Vilnius...un ora avanti rispetto all Italia...sono le quattro del pomeriggio
Rob

Avatar utente
Fearless flyer
FL 400
FL 400
Messaggi: 4026
Iscritto il: 19 maggio 2006, 11:43
Località: Roma - Milano - Catania - Venezia

Messaggio da Fearless flyer » 23 dicembre 2007, 18:55

Non perdi mai l'abitudine a concentrarti sugli aspetti negativi eh?? 8)
Ok potevi far meglio.
Ma concentrati su quello che ha funzionato, su quello che pensi di poter ripetere e migliorare. Lascia da una parte le cose che ti aspettavi andassero meglio. Andranno meglio...se solo sarai meno severo con te stesso.

In quali momenti la tensione è stata più bassa? E perchè? Hai fatto qualcosa tu per farla scendere? Hai pensato o immaginato qualcosa? Hai smesso di controllare e ti sei detto "vada come vada"? Hai provato a fare il rilassamento? Eccetera eccetera
Cerca di fare un debriefing costruttivo Roberto. :wink:

Fearless Flyer
Luca Evangelisti
Responsabile "Voglia di Volare"
A L I T A L I A


Sito ufficiale "Voglia di volare".
VADO VIA DAL FORUM

evangelisti.luca@alitalia.it

Chi vuole sul serio qualcosa trova una strada, gli altri una scusa.
Proverbio africano

Avatar utente
Robybenta
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 55
Iscritto il: 8 dicembre 2007, 23:00
Località: Padova

Messaggio da Robybenta » 23 dicembre 2007, 19:40

A dir la verita i pensieri negativi sono cominciati la mattina...mi e venuto in mente di tutto...avrei potuto scrivere migliaia di sceneggiature di film dal finale stappalacrime :?
Durante il volo cercavo di distrarmi , ma come tu sai piu si pensa di non pensare a una cosa e piu ci si pensa. Per rilassarmi: mi sono alzato, sono andato in bagno, ho ascoltato la musica, ho letto il giornale, visualizzavo immagini positive, provavo a lasciarmi andare, ho fatto le foto, ho parlato con la mia ragazza e ho provato anche gli esercizi di rilassamento. Ma dopo un minuto ancora ero come prima e al minimo sussulto dell aereo sbiancavo. Il fatto e che durante il volo spiegavo alla mia ragazza tutto quello che ho imparato sugli aerei e che non c e nulla da temere. Il risultato e che ho tranquillizzato lei e non me.
I momenti piu critici sono stati la partenza [mentre l aereo va su mi sembra a un certo punto di andare giu] e le virate, che mi hanno fatto venire dei leggeri capogiri. Forse il mio e un malessere fisico e non solo psicologico. Comunque nelle ultime virate gia ero piu tranquillo.
So che c e in me un meccaniscmo di autosabotaggio, per cui ogni volta che sono tranquillo di qualcosa comincio ad essere in ansia per delle altre. Per esempio, adesso che so tante cose sul volo e sugli aerei ho cominciato a preoccuparmi di quali altri guasti inimmaginabili possano succedere. Forse dipende dal fatto che negli ultimi anni non mi fido piu di tante persone.
Sia chiaro...voglio vincere tutto questo. Il corso mi ha motivato ancor di piu e sono determinato, ci voglia un giorno o un anno.
8)
Rob

Avatar utente
jackiebrown
FL 250
FL 250
Messaggi: 2962
Iscritto il: 31 agosto 2006, 23:36
Località: Frittole (Cagliari)

Messaggio da jackiebrown » 23 dicembre 2007, 20:39

Parlo da profana, ma a sentire il tuo racconto si evince chiaramente che hai una buona dose di forza di volontà che sono sicura ti aiuterà a superare gran parte del disagio. Ci vuole solo un po' di tempo. Tutto nel tuo racconto sapora di "azione"... il corso te lo sei fatto, su quell'aereo ci sei salito, hai utilizzato varie tecniche per superare il disagio. Non sei una persona immobile, ti impegni e cimenti e secondo me sei proprio vicino al traguardo, per lo meno quello di vivere in maniera sufficientemente serena i prossimi voli. Devi solo avere un po' di pazienza, un passo per volta :roll:
Laura

Immagine Immagine

« Non sono ebreo - non ho questo onore » (Charlie Chaplin)

La ricchezza e' un metallo, la gloria un'eco e l'amore un'ombra. [Fernando Pessoa]

Avatar utente
IFACN
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 560
Iscritto il: 7 febbraio 2007, 12:50
Località: Milano

Messaggio da IFACN » 23 dicembre 2007, 20:48

Robybenta ha scritto: I momenti piu critici sono stati la partenza [mentre l aereo va su mi sembra a un certo punto di andare giu] e le virate, che mi hanno fatto venire dei leggeri capogiri. Forse il mio e un malessere fisico e non solo psicologico. Comunque nelle ultime virate gia ero piu tranquillo.
Tranquillo, nessun malessere fisico. E' solo mancanza di abitudine alle sensazioni del volo, che - diversamente alle sensazioni date da un mezzo di trasporto terrestre - possono creare delle "illusioni" tali da confondere i nostri centri dell'equilibrio. Ma è solo questione di abitudine, vedi infatti che tu stesso noti come il disagio è man mano diminuito.

In decollo, diversamente da un'automobile che percorre una salita, stiamo salendo e siamo in accelerazione. Quando si raggiunge la quota necessaria, si interrompe la salita e si interrompe l'accelerazione. Soprattutto se mancano riferimenti esterni, il tutto viene percepito come uno "scendere di quota".

Un pilota è sottoposto alle stesse sensazioni illusorie, che però sono corrette o dalla vista, tramite riferimenti esterni, o dalla ragione, tramite riferimenti strumentali.
Robybenta ha scritto: Sia chiaro...voglio vincere tutto questo. Il corso mi ha motivato ancor di piu e sono determinato, ci voglia un giorno o un anno.
8)
Intanto sei andato a Vilnius, ed è un ulteriore passo nel tuo percorso.
Complimenti per la determinazione.

Avatar utente
Robybenta
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 55
Iscritto il: 8 dicembre 2007, 23:00
Località: Padova

Messaggio da Robybenta » 24 dicembre 2007, 20:47

Certo, quello che ho fatto in aereo non l avevo mai fatto. Prima del corso non immaginavo nemmeno che sarei stato in grado di alzarmi e camminare mentre l aereo volava
Rob

Avatar utente
jackiebrown
FL 250
FL 250
Messaggi: 2962
Iscritto il: 31 agosto 2006, 23:36
Località: Frittole (Cagliari)

Messaggio da jackiebrown » 24 dicembre 2007, 22:39

Robybenta ha scritto:Certo, quello che ho fatto in aereo non l avevo mai fatto. Prima del corso non immaginavo nemmeno che sarei stato in grado di alzarmi e camminare mentre l aereo volava
Beh non è poco sai? un conto è passare il viaggio immobilizzati dal terrore un conto è avere la forza di cercare mille mezzi per combatterlo! Ripeto, credo che come in tutte le cose ci voglia tenacia condita da pazienza (anche perché non credo che siano molti gli ansiosi del volo che superano d'amblé la paura). Tu mi pare abbia entrambe queste risorse :wink:
Laura

Immagine Immagine

« Non sono ebreo - non ho questo onore » (Charlie Chaplin)

La ricchezza e' un metallo, la gloria un'eco e l'amore un'ombra. [Fernando Pessoa]

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Messaggio da aeb » 25 dicembre 2007, 11:53

Robybenta ha scritto:Certo, quello che ho fatto in aereo non l avevo mai fatto. Prima del corso non immaginavo nemmeno che sarei stato in grado di alzarmi e camminare mentre l aereo volava

Guarda, nel caso basta bere un paio di litri d'acqua prima d'imbarcarsi.... garantito che prima o poi sei costretto ad alzarti... :D Dai, sei con la tua bella, che cosa volere di più dalla vita? Buon Natale!
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

Avatar utente
Robybenta
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 55
Iscritto il: 8 dicembre 2007, 23:00
Località: Padova

Messaggio da Robybenta » 5 gennaio 2008, 14:24

Ciao a tutti ragazzi
mancano tre giorni al ritorno in Italia e mi arriva questa bella notizia dal Venezuela..penso sappiate a quale mi riferisco. In questi giorni ho letto tutto sugli aerei e adesso questa ansia. Ma tutti quei discorsi che l aereo puo volare senza motori con turbolenze, ecc ,ecc? Forse per gli aerei tipo quello del Venezuela non valgono le stesse regole.Vorrei partire subito cosi almeno mi tolgo questo pensiero e arrivo a casa.
In questi giorni mi sto allenando con la visualizzazzione..immagino me seduto nell aereo...partenza tutto ok...in volo sono tranquillo e arrivo come niente fosse. Che dici Luca aiuta anche questo?

P.S. Vi dico gia che l-anno prossimo per natale o capodanno voglio andare a New YORK...in volo naturalmente
Rob

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Messaggio da aeb » 5 gennaio 2008, 22:39

Robybenta ha scritto:Ciao a tutti ragazzi
mancano tre giorni al ritorno in Italia e mi arriva questa bella notizia dal Venezuela..penso sappiate a quale mi riferisco. In questi giorni ho letto tutto sugli aerei e adesso questa ansia. Ma tutti quei discorsi che l aereo puo volare senza motori con turbolenze, ecc ,ecc? Forse per gli aerei tipo quello del Venezuela non valgono le stesse regole.Vorrei partire subito cosi almeno mi tolgo questo pensiero e arrivo a casa.
Roberto, stattene finchè puoi a Kaunas con la tua ragazza..poi imbarcati tranquillo su un 737 AirBaltic...dove ai comandi ci sono due piloti, e standards di sicurezza certificati. A quel punto il tuo problema sarà "Quando ci torno dalla mia ragazza?" :oops: Go, go, go, GO!
Allegati
DSC04940.JPG
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

Avatar utente
Alfa Victor Mike
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 499
Iscritto il: 20 dicembre 2007, 9:32

Messaggio da Alfa Victor Mike » 6 gennaio 2008, 2:59

Ciao a tutti ragazzi
mancano tre giorni al ritorno in Italia e mi arriva questa bella notizia dal Venezuela..penso sappiate a quale mi riferisco. In questi giorni ho letto tutto sugli aerei e adesso questa ansia. Ma tutti quei discorsi che l aereo puo volare senza motori con turbolenze, ecc ,ecc? Forse per gli aerei tipo quello del Venezuela non valgono le stesse regole.Vorrei partire subito cosi almeno mi tolgo questo pensiero e arrivo a casa.
Ciao Roberto e complimenti per i notevoli passi avanti che hai fatto! Vedrai che andrà sempre meglio con il tempo soprattutto se continuerai a stringere il cerchio su quelle sensazioni negative che ancora senti... ne verrai a capo sicuramente.

Il mio consiglio adesso è lasciar perdere completamente il pensiero su quanto accaduto a Los Roques soprattutto perchè il contesto è molto diverso e ci sono ancora tantissime ombre e ambiguità su questo incidente avvenuto nei giorni scorsi. Non pensarci nemmeno perciò!

Divertiti e goditi il volo di rientro sul 737 che è un vero gioiellino indistruttibile (sono di parte perchè è uno dei miei aerei preferiti!!)!

Come amo sempre ricordare, devi sempre pensare, durante lo stacco da terra nel decollo, all'ascensore che inizia a salire. Se prendi uno di quegli ascensori ultra-moderni e veloci noterai che appena inizi a salire per qualche frazione di secondo ti senti "andare giù": bene, in aereo durante lo stacco da terra si avverte la stessa sensazione e se proprio vuoi convincertene guarda fuori dall'oblò come l'aereo sta salendo veloce..!

Michele

Avatar utente
Robybenta
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 55
Iscritto il: 8 dicembre 2007, 23:00
Località: Padova

Messaggio da Robybenta » 6 gennaio 2008, 18:03

aeb ha scritto:
Robybenta ha scritto:Ciao a tutti ragazzi
mancano tre giorni al ritorno in Italia e mi arriva questa bella notizia dal Venezuela..penso sappiate a quale mi riferisco. In questi giorni ho letto tutto sugli aerei e adesso questa ansia. Ma tutti quei discorsi che l aereo puo volare senza motori con turbolenze, ecc ,ecc? Forse per gli aerei tipo quello del Venezuela non valgono le stesse regole.Vorrei partire subito cosi almeno mi tolgo questo pensiero e arrivo a casa.
Roberto, stattene finchè puoi a Kaunas con la tua ragazza..poi imbarcati tranquillo su un 737 AirBaltic...dove ai comandi ci sono due piloti, e standards di sicurezza certificati. A quel punto il tuo problema sarà "Quando ci torno dalla mia ragazza?" :oops: Go, go, go, GO!


La mia ragazza torna in Italia con me. Grazie a tutti per il conforto, pero posso fare una domanda. Se alla partenza nevica come adesso e c e forte vento ,l aereo ce la fa lo stesso ad andare su? Lo so che l aereo e sostenuto dall aria ma se la velocita non e abbastanza? Lo so e una domanda che fa ridere anche me
Rob

Avatar utente
Fearless flyer
FL 400
FL 400
Messaggi: 4026
Iscritto il: 19 maggio 2006, 11:43
Località: Roma - Milano - Catania - Venezia

Messaggio da Fearless flyer » 6 gennaio 2008, 18:08

Robybenta ha scritto:
aeb ha scritto:
Robybenta ha scritto:Ciao a tutti ragazzi
mancano tre giorni al ritorno in Italia e mi arriva questa bella notizia dal Venezuela..penso sappiate a quale mi riferisco. In questi giorni ho letto tutto sugli aerei e adesso questa ansia. Ma tutti quei discorsi che l aereo puo volare senza motori con turbolenze, ecc ,ecc? Forse per gli aerei tipo quello del Venezuela non valgono le stesse regole.Vorrei partire subito cosi almeno mi tolgo questo pensiero e arrivo a casa.
Roberto, stattene finchè puoi a Kaunas con la tua ragazza..poi imbarcati tranquillo su un 737 AirBaltic...dove ai comandi ci sono due piloti, e standards di sicurezza certificati. A quel punto il tuo problema sarà "Quando ci torno dalla mia ragazza?" :oops: Go, go, go, GO!


La mia ragazza torna in Italia con me. Grazie a tutti per il conforto, pero posso fare una domanda. Se alla partenza nevica come adesso e c e forte vento ,l aereo ce la fa lo stesso ad andare su? Lo so che l aereo e sostenuto dall aria ma se la velocita non e abbastanza? Lo so e una domanda che fa ridere anche me
Robè, se il meteo non permette all'aereo di decollare, il volo viene cancellato.

Domani scrivi tutto? :wink:

Fearless Flyer
Luca Evangelisti
Responsabile "Voglia di Volare"
A L I T A L I A


Sito ufficiale "Voglia di volare".
VADO VIA DAL FORUM

evangelisti.luca@alitalia.it

Chi vuole sul serio qualcosa trova una strada, gli altri una scusa.
Proverbio africano

paolo belletti
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 4
Iscritto il: 9 novembre 2007, 0:32

caro dottor evangelisti

Messaggio da paolo belletti » 6 gennaio 2008, 18:27

carissimo dottor evangelisti,spero che con la vendita di alitalia ad airone oppure ad air france il corso non venga spostato o cancellato definitivamente!sarebbe l'ennesima beffa!
HO ESTREMO BISOGNO DI FARE IL CORSO altrimenti in aereo non ci tornero' mai piu'!
Buon 2008 e in bocca al lupo
saluti
paolo belletti :shock:

Avatar utente
Fearless flyer
FL 400
FL 400
Messaggi: 4026
Iscritto il: 19 maggio 2006, 11:43
Località: Roma - Milano - Catania - Venezia

Re: caro dottor evangelisti

Messaggio da Fearless flyer » 6 gennaio 2008, 18:31

paolo belletti ha scritto:carissimo dottor evangelisti,spero che con la vendita di alitalia ad airone oppure ad air france il corso non venga spostato o cancellato definitivamente!sarebbe l'ennesima beffa!
HO ESTREMO BISOGNO DI FARE IL CORSO altrimenti in aereo non ci tornero' mai piu'!
Buon 2008 e in bocca al lupo
saluti
paolo belletti :shock:
Le tue speranze sono anche le mie...."tengo famiglia" :lol:
Perchè non ci racconti delle tue difficoltà nel prendere l'aereo in un tuo thread? In questa stessa sezione spingi il tastino "Nuovo argomento" ed inizia a scrivere.
Chissà che non si riesca a risolvere qui... :wink:

Fearless Flyer
Luca Evangelisti
Responsabile "Voglia di Volare"
A L I T A L I A


Sito ufficiale "Voglia di volare".
VADO VIA DAL FORUM

evangelisti.luca@alitalia.it

Chi vuole sul serio qualcosa trova una strada, gli altri una scusa.
Proverbio africano

Avatar utente
Robybenta
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 55
Iscritto il: 8 dicembre 2007, 23:00
Località: Padova

Messaggio da Robybenta » 7 gennaio 2008, 10:50

Domani si parte, speriamo la neve non sia un ostacolo. Penso che i piloti lituani siano pratici di neve. Spero anche di nebbia nel caso ci sia a Malpensa.
Luca, dopo naturalmente faro il resoconto
Rob

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Messaggio da aeb » 7 gennaio 2008, 11:30

Robybenta ha scritto:
La mia ragazza torna in Italia con me. Grazie a tutti per il conforto, pero posso fare una domanda. Se alla partenza nevica come adesso e c e forte vento ,l aereo ce la fa lo stesso ad andare su? Lo so che l aereo e sostenuto dall aria ma se la velocita non e abbastanza? Lo so e una domanda che fa ridere anche me

..allora, fammi capire... dopo due fantastiche settimane in Lituania, te ne torni a casa, e la tua ragazza viene con te..... ma di che ti lamenti? :lol:
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

Avatar utente
Robybenta
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 55
Iscritto il: 8 dicembre 2007, 23:00
Località: Padova

Messaggio da Robybenta » 7 gennaio 2008, 16:58

Lo so ma che ci posso fare?
Rob

Avatar utente
Robybenta
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 55
Iscritto il: 8 dicembre 2007, 23:00
Località: Padova

Messaggio da Robybenta » 8 gennaio 2008, 21:55

Ciao a tutti son a Milano!!! Son tornato
Allora devo dire che ero molto agitato prima del volo, mi sono venute un sacco di premonizioni catastrofiche anche durante la settimana. A questo punto devo fare allora un po di outing e dire che in Lituania ho chiesto ufficialmente la mano della mia fidanzata ai genitori. La resistenza mentale forse è dovuta anche alla vita che mi sta cambiando e sempre pi situazioni da risolvere e gestire.
Durante la strada per arrivare all aeroporto abbiamo forato una ruota. Ho pensato "ecco un segno del destino".
Comunque arrivati all aereo scopro che non è un bellissimo boeing, ma un Fokker 100 fornito ad air baltic da Air Express. Ecco un altro segno. Non avevo il tempo comunque di informarmi se era una compagnia IATA e sono andato. Il tempo era brutto e nevicava.
Una volta in volo invece non so perchè, ma ero tranquillo, non teso come all'andata. I primi venti minuti sono stati un po traballanti. Ogni tanto da,vo un'occhiata dal finestrino per accertarmi che fossimo ancora sopra. Ero seduto nella penultima fila e attaccato al finestrino c'era il motore.
Mi sono alzato, ho camminato ed ero insomma abbastanza rilassato. Ogni tanto mi tornavano in mente quelle premonizioni ma solo per un attimo. Qualcosa dentro di me ha provveduto a rassicurarmi.
C'era una forte nebbia all arrivo e un po ero in ansia per questo. Invece tutto benissimo. Bravi i piloti lituani
Grazie Luca e a tutti per le rassicurazioni
Rob

Avatar utente
Fearless flyer
FL 400
FL 400
Messaggi: 4026
Iscritto il: 19 maggio 2006, 11:43
Località: Roma - Milano - Catania - Venezia

Messaggio da Fearless flyer » 8 gennaio 2008, 21:59

Robybenta ha scritto:Ciao a tutti son a Milano!!! Son tornato
Allora devo dire che ero molto agitato prima del volo, mi sono venute un sacco di premonizioni catastrofiche anche durante la settimana. A questo punto devo fare allora un po di outing e dire che in Lituania ho chiesto ufficialmente la mano della mia fidanzata ai genitori. La resistenza mentale forse è dovuta anche alla vita che mi sta cambiando e sempre pi situazioni da risolvere e gestire.
Durante la strada per arrivare all aeroporto abbiamo forato una ruota. Ho pensato "ecco un segno del destino".
Comunque arrivati all aereo scopro che non è un bellissimo boeing, ma un Fokker 100 fornito ad air baltic da Air Express. Ecco un altro segno. Non avevo il tempo comunque di informarmi se era una compagnia IATA e sono andato. Il tempo era brutto e nevicava.
Una volta in volo invece non so perchè, ma ero tranquillo, non teso come all'andata. I primi venti minuti sono stati un po traballanti. Ogni tanto da,vo un'occhiata dal finestrino per accertarmi che fossimo ancora sopra. Ero seduto nella penultima fila e attaccato al finestrino c'era il motore.
Mi sono alzato, ho camminato ed ero insomma abbastanza rilassato. Ogni tanto mi tornavano in mente quelle premonizioni ma solo per un attimo. Qualcosa dentro di me ha provveduto a rassicurarmi.
C'era una forte nebbia all arrivo e un po ero in ansia per questo. Invece tutto benissimo. Bravi i piloti lituani
Grazie Luca e a tutti per le rassicurazioni
Ecco perchè...si notava una insolita ansia :lol: :lol: :lol:
Bravo Roberto, mi sembra che sia andato tutto benone no?
Bene così :wink:

Fearless Flyer
Luca Evangelisti
Responsabile "Voglia di Volare"
A L I T A L I A


Sito ufficiale "Voglia di volare".
VADO VIA DAL FORUM

evangelisti.luca@alitalia.it

Chi vuole sul serio qualcosa trova una strada, gli altri una scusa.
Proverbio africano

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Messaggio da aeb » 8 gennaio 2008, 23:23

Robybenta ha scritto:Ciao a tutti son a Milano!!! Son tornato
A questo punto devo fare allora un po di outing e dire che in Lituania ho chiesto ufficialmente la mano della mia fidanzata ai genitori.
GO, GO, GO, GO!!!!!!

Allora, dove e quando? Ci si deve organizzare per tempo... sai, si è in parecchi del forum! Vedrai, altro che paura del volo... immagina di vederci piombare tutti insieme nel bel mezzo del vostro ricevimento nuziale.... :lol: P.S. io però almeno "scusate" in lituano lo so dire..... :roll:
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Messaggio da aeb » 8 gennaio 2008, 23:25

Robybenta ha scritto: Comunque arrivati all aereo scopro che non è un bellissimo boeing, ma un Fokker 100 fornito ad air baltic da Air Express.

..il Fokker 100 è un bellissimo aereo :x ...... un cagnolone in minore :D
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Messaggio da aeb » 8 gennaio 2008, 23:34

P.S. sono caduto anch'io nello stesso errore.... coming out, non outing!!!! :D :D
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

Avatar utente
Robybenta
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 55
Iscritto il: 8 dicembre 2007, 23:00
Località: Padova

Messaggio da Robybenta » 9 gennaio 2008, 22:17

Fearless flyer ha scritto:
Robybenta ha scritto:Ciao a tutti son a Milano!!! Son tornato
Allora devo dire che ero molto agitato prima del volo, mi sono venute un sacco di premonizioni catastrofiche anche durante la settimana. A questo punto devo fare allora un po di outing e dire che in Lituania ho chiesto ufficialmente la mano della mia fidanzata ai genitori. La resistenza mentale forse è dovuta anche alla vita che mi sta cambiando e sempre pi situazioni da risolvere e gestire.
Durante la strada per arrivare all aeroporto abbiamo forato una ruota. Ho pensato "ecco un segno del destino".
Comunque arrivati all aereo scopro che non è un bellissimo boeing, ma un Fokker 100 fornito ad air baltic da Air Express. Ecco un altro segno. Non avevo il tempo comunque di informarmi se era una compagnia IATA e sono andato. Il tempo era brutto e nevicava.
Una volta in volo invece non so perchè, ma ero tranquillo, non teso come all'andata. I primi venti minuti sono stati un po traballanti. Ogni tanto da,vo un'occhiata dal finestrino per accertarmi che fossimo ancora sopra. Ero seduto nella penultima fila e attaccato al finestrino c'era il motore.
Mi sono alzato, ho camminato ed ero insomma abbastanza rilassato. Ogni tanto mi tornavano in mente quelle premonizioni ma solo per un attimo. Qualcosa dentro di me ha provveduto a rassicurarmi.
C'era una forte nebbia all arrivo e un po ero in ansia per questo. Invece tutto benissimo. Bravi i piloti lituani
Grazie Luca e a tutti per le rassicurazioni
Ecco perchè...si notava una insolita ansia :lol: :lol: :lol:
Bravo Roberto, mi sembra che sia andato tutto benone no?
Bene così :wink:

Fearless Flyer
Sicuramente il ritorno è stato migliore dell'andata. Peccato per certi pensieri :x . Diciamo una volta dentro mi sono lasciato andare al vada come vada in tranquillità. Anz,i ogni tanto non mi sembrava neanche di essere in aereo da quanto mi stavo abituando
Rob

Avatar utente
Robybenta
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 55
Iscritto il: 8 dicembre 2007, 23:00
Località: Padova

Messaggio da Robybenta » 9 gennaio 2008, 22:22

aeb ha scritto:
Robybenta ha scritto:Ciao a tutti son a Milano!!! Son tornato
A questo punto devo fare allora un po di outing e dire che in Lituania ho chiesto ufficialmente la mano della mia fidanzata ai genitori.
GO, GO, GO, GO!!!!!!

Allora, dove e quando? Ci si deve organizzare per tempo... sai, si è in parecchi del forum! Vedrai, altro che paura del volo... immagina di vederci piombare tutti insieme nel bel mezzo del vostro ricevimento nuziale.... :lol: P.S. io però almeno "scusate" in lituano lo so dire..... :roll:
Allora 24 maggio 2008! Lituani in volo su Malpensa il 19 :)
Posso insegnarti qualche altra parola per quella data visto che il discorso ai genitori l'ho fatto in lituano, anche grazie ad un vocabolario tascabile
Rob

Avatar utente
Bacione
FL 250
FL 250
Messaggi: 2515
Iscritto il: 22 ottobre 2005, 19:29

Messaggio da Bacione » 9 gennaio 2008, 22:34

Roberto, io al posto tuo cambierei la data e non la direi al forum... perché quando ho letto le parole di aeb ho immaginato tutto il nostro gruppo che al tuo matrimonio fa qualche "zingarata" stile Amici miei, non so se mi spiego... :roll:

Complimenti, ben tornato, e tanti auguri! :D

Avatar utente
Robybenta
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 55
Iscritto il: 8 dicembre 2007, 23:00
Località: Padova

Messaggio da Robybenta » 9 gennaio 2008, 22:54

A conclusione della mia esperienze vorrei fare un resoconto, in particolare sul funzionamento dell'aereo. Correggetemi se sbaglio ...
1) Allora l'aereo quando decolla puo salire anche in caso di maltempo a meno che il meteo non sia cosi brutto da far annullare il volo;
2) A meno di guasti rarissimi, una volta sù l'ereo lo devono abbattere per tirarlo giù se non è ancora arrivato;
3) Quindi può resistere alle turbolenze, durante le quali può effettuare tutte le normali manovre. Anche se internamente all'aereo le turbolenze vengono percepite come fortissime, quelle massime i piloti le evitano sempre;
4)L'aereo comunque in caso di quasti non cade a picco, ma plana;
5) Durante il volo la potenza dei motori può variare e anche se l'aereo decelera non vuol dire che si sta fermando. (Ma perchè mentre stavamo arrivando a Malpensa mentre stavamo scendendo abbiamo accelerato?)
6) L'aereo può andare anche con un motore solo e atterrare anche senza tutti e due;
7) Può atterrare anche con la nebbia in sicurezza (come a me è capitato);
8) Una volta che fanno uscire il carrello vuol dire che non ci sono ostacoli ad un atterraggio certo.

Questo insomma è quello che mi pare di aver capito anche vivendolo praticamente. Si accettano smentite


:D
Rob

Avatar utente
Bacione
FL 250
FL 250
Messaggi: 2515
Iscritto il: 22 ottobre 2005, 19:29

Messaggio da Bacione » 9 gennaio 2008, 23:00

Per quello che so, è tutto giusto meno il punto 8., perché c'è sempre la possibilità di una riattaccata. Anzi, mi pare che ci sia un detto che recita che un atterraggio è sempre una mancata riattaccata, proprio perché i piloti sono pronti fino all'ultimo secondo a riportarlo su se è necessario.

Avatar utente
Robybenta
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 55
Iscritto il: 8 dicembre 2007, 23:00
Località: Padova

Messaggio da Robybenta » 9 gennaio 2008, 23:07

Bacione ha scritto:Per quello che so, è tutto giusto meno il punto 8., perché c'è sempre la possibilità di una riattaccata. Anzi, mi pare che ci sia un detto che recita che un atterraggio è sempre una mancata riattaccata, proprio perché i piloti sono pronti fino all'ultimo secondo a riportarlo su se è necessario.
Sì però secondo me non estraggono il carrello per atterrare "letteralmente" alla cieca.
Ma se riattaccano vanno ancora a undicimila metri di altezza?
Rob

Avatar utente
Bacione
FL 250
FL 250
Messaggi: 2515
Iscritto il: 22 ottobre 2005, 19:29

Messaggio da Bacione » 9 gennaio 2008, 23:15

Robybenta ha scritto:Sì però secondo me non estraggono il carrello per atterrare "letteralmente" alla cieca.
Ma se riattaccano vanno ancora a undicimila metri di altezza?
No, è ovvio. Se estraggono il carrello è perché ci si predispone all'atterraggio. Però, siccome tu avevi parlato di "atterraggio certo", ho voluto precisare che un atterraggio è certo... quando hai messo tutte le ruote per terra, hai frenato e hai imboccato il raccordo verso il piazzale! :D

Circa l'altezza che si raggiunge in caso di riattaccata, di preciso non lo so, ma non penso proprio che si arrivi di nuovo alla quota di crociera. Semplicemente, perché non ce n'è bisogno: si riporta su l'aereo e poi immagino che ci si faccia il giretto necessario a rimettersi in posizione rispetto alla pista per scendere di nuovo. Però ripeto, è una ipotesi di buon senso, di certo non te lo so dire.

Avatar utente
Robybenta
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 55
Iscritto il: 8 dicembre 2007, 23:00
Località: Padova

Messaggio da Robybenta » 10 gennaio 2008, 9:23

un'ultima domanda.
E' vero che gli scossoni e le turbolenze si sentono di più negli ultimi posti dell'aereo?
Rob

Avatar utente
Fearless flyer
FL 400
FL 400
Messaggi: 4026
Iscritto il: 19 maggio 2006, 11:43
Località: Roma - Milano - Catania - Venezia

Messaggio da Fearless flyer » 10 gennaio 2008, 9:30

Roberto ma te dov'eri quando parlava il Comandante in aula? :P :lol:

Dipende dall'aereo. Sul 321, ad esempio, sconsiglio i posti in coda.

Fearless Flyer
Luca Evangelisti
Responsabile "Voglia di Volare"
A L I T A L I A


Sito ufficiale "Voglia di volare".
VADO VIA DAL FORUM

evangelisti.luca@alitalia.it

Chi vuole sul serio qualcosa trova una strada, gli altri una scusa.
Proverbio africano

hirundo

Messaggio da hirundo » 10 gennaio 2008, 9:54

Bacione ha scritto:Circa l'altezza che si raggiunge in caso di riattaccata, di preciso non lo so, ma non penso proprio che si arrivi di nuovo alla quota di crociera. Semplicemente, perché non ce n'è bisogno: si riporta su l'aereo e poi immagino che ci si faccia il giretto necessario a rimettersi in posizione rispetto alla pista per scendere di nuovo. Però ripeto, è una ipotesi di buon senso, di certo non te lo so dire.
A me è capitato proprio così. Breve risalita (non a quota di crociera, quindi), giretto per tornare (immagino) al percorso di discesa e nuova discesa. :D

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Messaggio da aeb » 10 gennaio 2008, 10:09

Bacione ha scritto:Roberto, io al posto tuo cambierei la data e non la direi al forum... perché quando ho letto le parole di aeb ho immaginato tutto il nostro gruppo che al tuo matrimonio fa qualche "zingarata" stile Amici miei, non so se mi spiego... :roll:
...era esattamente quello a cui stavo pensando..... :lol:
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

Avatar utente
Robybenta
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 55
Iscritto il: 8 dicembre 2007, 23:00
Località: Padova

Messaggio da Robybenta » 10 gennaio 2008, 16:46

Fearless flyer ha scritto:Roberto ma te dov'eri quando parlava il Comandante in aula? :P :lol:

Dipende dall'aereo. Sul 321, ad esempio, sconsiglio i posti in coda.

Fearless Flyer
Lo so ma una piccolissima parte di me ancora è scettica sul funzionamento dell aereo ed ha bisogno di sentirsi dire queste cose in continuazione :D
Rob

Rispondi