Paralizzata dalla pura!! Aiuto!!!

La fobia del volo: dubbi comuni, cause, soluzioni.
Vincere la Paura di Volare con MD80.it

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
N3f3rtiti
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 19
Iscritto il: 10 febbraio 2008, 18:32

Paralizzata dalla pura!! Aiuto!!!

Messaggio da N3f3rtiti » 10 febbraio 2008, 21:42

Ciao a tutti, mi chiamo Silvia, ho 25 anni e....tanta tanta tanta paura di volare.
Non è una cosa che ho con me da sempre, perchè ho cominciato a volare da piccolissima e spesso da sola...ma ad un tratto ho cominciato a macchinare idee strane nel mio cervello e la semplice ansietta da viaggio è diventata una paura invalidante!! Spero di non annoiarvi troppo con questo post ma...ho tanto bisogno di parlarne con chi so che mi capirebbe, per quanto assurde siano le mie fobie, quindi vi chiedo scusa già ora se questo post sarà eterno!

Non ho una paura in particolare. Ho paura e basta. Non è che ho paura che ne so, dell'aereo che si scoperchia, piuttosto che i motori che cascano.... no. Io ho paura che il volo si tramuti in una disgrazia e che la mia vita finisca lì, senza poter far niente. Ho paura che mi tocchi provare la consapolezza di morire di lì a poco. Ho paura che il mio aereo si sfracelli al suolo e ciao ciao.
Odio questa paura perchè io adoro viaggiare, vedere posti nuovi, mescolarmi a persone e culture diverse, vivere per qualche giorno vite diverse... per questo, nonostante la paura fortissima, prendo lo stesso l'aereo. Passo ore infernali dove davvero temo che se non è l'aereo che casca sarà un collasso per la troppa paura a farmi andare all'altro mondo.
Ho paura di finire su un volo dove la gente per la paura cominci a gridare e a fare scene isteriche (ma questo è mio trauma d'infanzia) oppure che si senta male. Oppure mi prendono paure prive di fondamento tipo una volta dove, per sbaglio, ho mangiato una caramella con della cannella e mi è preso un po' di pizzicore alla bocca tipo lieve allergia, ho preso un antistaminico per sicurezza e ho passato tutto il volo (2 ore Monastir - Malpensa) con la paura che, chi lo sa (ridete pure me lo merito) l'aereo potesse influenzare l'effetto del medicinale e quindi farmi morire.
Sì, per me l'aereo vuol dire "vedrai che stavolta ci rimani".
Non ho nemmeno fatto viaggi particolarmente brutti da dire "sono stata traumatizzata". Sì, una volta ho fatto un volo con molta turbolenza, un temporale unico da Milano a Girona con l'aereo a tutta potenza dentro la tempesta, i fulmini sulle ali e io che ripetevo a mantra "sei in una gabbia di faraday, sei in una gabbia di faraday". Ma al di là di questo non c'è stato nulla di così...terrorizzante da giustificare una simile paura.
Credo, ragionando tra me e me, che i due fattori principali siano la paura di morire e di non poter far niente a riguardo per evitare che ciò accada e la sindrome del passeggero (che, tra l'altro, sta dilagando anche sugli altri mezzi di trasporto che non guido io).
Quando sono a mente fredda, come adesso, ci ragiono, capisco, mi dò le motivazioni e le spiegazioni, mi "consolo" e mi trovo le soluzioni ma....ma quando varco la soglia dell'aeroporto vorrei solo scomparire nel nulla, vorrei che quel giorno non fosse mai arrivato e come il portellone dell'aereo mi chiude dentro comincio a redigere mentalmente il mio testamento. Fisso le hostess con uno sguardo allucinato come a voler leggere nella loro testa e nei lovo volti segnali di panico o la certezza che non sopravviverò.
L'ultima volta che me la sono fatta sotto è stato a fine agosto, al ritorno da Parigi. L'andata, forse grazie all'effetto placebo di una medicina alternativa consigliatami da un'amica (per la serie "le ho provate tutte....al massimo non farà niente") è andata meravigliosamente, sono arrivata e nemmeno me ne sono accorta. Ma poi, presa dalla felicità, non ho continuato a prendere quelle gocce e quando sull'aereo, felice come una Pasqua, mi sono sentita dire che "a causa del mal tempo hanno deciso di tenere aperta una sola pista, siamo il 13° aereo in coda" e "sono previste turbolenze di media intensità da qui a Milano" ho dato fuori di testa, mi sono detta "hai visto che morivi? te l'ho detto io che dovevi darmi retta e stare a casa!". Effettivamente di turbolenza ce n'è stata un po' solo sulle alpi, ma per la mia testa no, ovviamente. Ero talmente terrorizzata che dalla bocca mi è scappata una domanda quasi urlata alla hostess tipo "scusi ma per quanto andrà avantiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii?". alla fine del viaggio ero talmente stravolta che è stata la valigia a portare me e non viceversa.
Cosa posso fare? Vi prego mi dò davvero fastidio sentirmi così terrorizzata. Ieri sera ho prenotato l'ennesimo volo, desitanzione Londra con la mia migliore amica. Dopo averlo comprato mi sono sentita male tutta sera, me ne sono pentita amaramente, mi sono data dell'idiota mille volte per aver di nuovo sentenziato la condanna ad un volo e fra nemmeno 25 giorni (la partenza è fissata per fine marzo).
Non so cosa fare, se andare dal medico e farmi prescrivere qualche strano medicinale assurdo che mi rimbambisca totalmente....ma io sono pazza, perchè nonostante tutto potrei anche decidere di non prenderlo perchè (occhio alla motivazione assurda) "se muoio voglio essere cosciente di farlo". Potrei andare a rendermi ridicola dal Lama del centro Buddhista che frequento, chiedergli se esiste uno speciale mantra che posso recitare per scongiurare il terrore di spiccicarmi al suolo, non so nemmeno io cosa vorrei fare.
Vorrei solo che finisse, voglio godermi il viaggio e basta, dall'aeroporto all'arrivo senza dover passare il primo giorno a raccogliere i cocci di me stessa. Sogno di andare a New York ma, se me la faccio sotto in viaggetti da massimo due ore, figuriamoci cosa potrei fare in uno che ne dura 9!!
Ma si può chiedere alle hostess "un'aiuto" perchè ho una paura folle? Cioè posso, una volta salita a bordo, dire ad una di loro "guardi io ho molta paura può starmi "vicino?"
voglio solo che mi passi.... mi vien da piangere, davvero, sono stufa di star così...aiutatemi ad uscirne..
"Ho scoperto prestissimo che i migliori compagni di viaggio sono i libri: parlano quando si ha bisogno, tacciono quando si vuole silenzio. Fanno compagnia senza essere invadenti. Danno moltissimo, senza chiedere nulla"
Tiziano Terzani

Avatar utente
Slowly
Administrator
Administrator
Messaggi: 26108
Iscritto il: 28 settembre 2004, 12:43
Località: ...nei pensieri di chi mi vuole bene!
Contatta:

Re: Paralizzata dalla pura!! Aiuto!!!

Messaggio da Slowly » 10 febbraio 2008, 22:00

Ciao, intanto benvenuta!
SLOWLY
MD80.it Admin

e-mail: slowly@interfree.it
MSN: slowly@md80.it
Skype: slo.ita

Scarica il mio (oh) mamma devo prendere l'aereo!

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: Paralizzata dalla pura!! Aiuto!!!

Messaggio da araial14 » 10 febbraio 2008, 22:10

Sei nella sezione giusta, e incominciando a parlarne anche nella giusta direzione di condotta. Vedrai che gli esperti del forum sapranno come prenderti per mano.
Benvenuta! :wink:
Immagine
Immagine

Avatar utente
Fabri88
FL 400
FL 400
Messaggi: 4233
Iscritto il: 17 novembre 2007, 14:05
Località: Busto Arsizio (Büsti Grandi) - 4,69 nm HDG 84 from MXP

Re: Paralizzata dalla pura!! Aiuto!!!

Messaggio da Fabri88 » 10 febbraio 2008, 22:15

Ciao, benvenuta.

Comincio a dirti che io e te siamo agli antipodi e, sarò lapalissiano, ma hai una visione distorta del mondo dell'aviazione civile. Io fai conto che a volte le tue stesse paure ce le ho per l'auto.

Quello che penso io è che in aria a far volare gli "uccelli di metallo" ci sono dei professionisti con anni ed anni di studio ed applicazione, per strada invece ci sono i dilettanti.

Un aereo è da considerarsi un essere vivente (almeno per come la penso io) e la natura non fa mai le robe a caso, ogni cosa è studiata nel minimo particolare e questo è il risultato di anni ed anni di studio con una sola e precisissima parola d'ordine: SICUREZZA.

Le hostess sono sempre disponibili con quelli che sono terrorizzati dall'idea di volare, non ti vergognare e chiedi aiuto, magari (anzi, sicuramente) trovi qualcuno come il sottoscritto che può starti vicino durante il volo. Come per ogni cosa poi pensarci fa solo del gran male e basta. Devi andare a Londra? Bene, non stare lì a progettare tutti i giri che dovrai fare nella capitale Britannica, progettali insieme a questa tua amica proprio mentre siete in volo. A proposito questa tua amica che rapporto ha con l'aereo?

Vedo che hai fatto riferimento poi ad una comunicazione riguardo il maltempo e le possibili turbolenze nel percorso del volo. Devi essere solo contenta quando fanno queste cose, in quanto ti dicono già come sarà il volo evitandoti di esserne sorpresa così di punto in bianco con una bella turbolenza.

Gli aerei poi, sono progettati proprio per volare nelle turbolenze ed alcuni modelli, specie i più grossi, quelli che fanno voli trans-oceanici, resistono a turbolenze 2,5 volte più potenti della turbolenza più potente che ci può essere in natura.

Quando sono su un aereo mi sento come un bambino nella pancia della mamma.
Immagine
ImmagineImmagine

Avatar utente
Fearless flyer
FL 400
FL 400
Messaggi: 4026
Iscritto il: 19 maggio 2006, 11:43
Località: Roma - Milano - Catania - Venezia

Re: Paralizzata dalla pura!! Aiuto!!!

Messaggio da Fearless flyer » 10 febbraio 2008, 22:28

Ciao Egiziana!

Che paure belle incastrate che hai...sarà più divertente smontartele!
Calma e sangue freddo, sembri un fiume in piena ed in questo modo è più difficile aiutarti.
Prenditi una poltrona comoda, mettici su un cuscino morbido e trova una posizione nella quale ti senta bene.

Ed ora iniziamo a ragionare, ma uno scalino alla volta, senza dover sentire l'esigenza di tirar fuori tutto quello che rimbomba nella tua testa. Dobbiamo privilegiare il metodo rispetto al solo desiderio di spurgare fuori tutto il malessere.
Non fraintendermi, si capisce dalle tue parole che non ce la fai più, ma ti chiedo ancora uno sforzo per mettere i pensieri in ordine e farli uscire in fila.

Facciamo così, proviamo ad iniziare da un tema meno vicino all'aereo, poi andremo sempre più vicino e ci occuperemo anche di quello.

Carattere ansiosetto giusto? Quali sono le cose che ti danno più timore (lascia stare l'aereo...ripeto) nella vita?

Con calma e metodo ci si fà... 8)

Fearless Flyer
Luca Evangelisti
Responsabile "Voglia di Volare"
A L I T A L I A


Sito ufficiale "Voglia di volare".
VADO VIA DAL FORUM

evangelisti.luca@alitalia.it

Chi vuole sul serio qualcosa trova una strada, gli altri una scusa.
Proverbio africano

Avatar utente
N3f3rtiti
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 19
Iscritto il: 10 febbraio 2008, 18:32

Re: Paralizzata dalla pura!! Aiuto!!!

Messaggio da N3f3rtiti » 10 febbraio 2008, 23:40

Grazie a tutti per le risposte!!

@fearless flyer
Ansiosa? noooooooooooooooooo! solo un filino!!!
Sì sono una persona moolto ansiosa, ma molto molto, ho sofferto anche di attacchi di panico e pensavo di esserne uscita...finchè non si sono concentrati sulla paura di volare.

E' difficile razionalizzare tutte le paure che affollano la mia testa.
Credo che in fondo la mia paura più grande sia quella di perdere il controllo, di trovarmi in situazioni per cui non posso gestire gli eventi, dove non posso fare niente se non subire ciò che accade.
Un esempio molto scemo: sono in auto e devo entrare in una lunga galleria. Se c'è traffico e all'interno rimaniamo "bloccati" io parto di testa. Non importa se è ben illuminata. Se io non vedo fuori (tipo quelle gallerie semi aperte da un lato), o non ne vedo la fine, comincio a tremare di paura e a rimbambirmi di pensieri idioti tipo "ecco se adesso c'è stato un incidente rimango qui e se scoppia un incendio muoio sicuro". Una volta mi sono talmente spaventata (da sola) che il mio ragazzo ha dovuto chiudermi dentro la macchina perchè se no io aprivo la portiera e scappavo a piedi.
mi faccio cogliere da paure davvero irrazionali, robe che mentre le penso mi dico da sola "ma quanto sei stordita? ma come ti fanno a venire in mente certe cose?" ma poi non posso farci niente e ci vado dietro terrorizzandomi.
La metropolitana: quante volte l'ho presa in 25 anni di vita non lo so nemmeno più. Ma se per sventura il treno di ferma prima dell'arrivo in stazione.... sono attimi di puro terrore.
Non importa se io so che non c'è pericolo, se sono anche convinta che sono nel uogo più sicuro della terra e che niente può capitarmi di male. Se la situazione mi scappa di mano... scatta la paura dell'incombente (e ovviamente inesistente) tragedia.
Parigi. Prima di arrivare sotto la Tour Eiffel tutto ok. Che figata, un sogno, spettacolo.....prima. una volta in fila ho alzato gli occhi al cielo e...io? fin lì sopra? Pure in ascensore? Ma te lo scordi!!! E non importa se quella dannata torre è solida e sta bella dritta da secoli. non ne ho avuto la forza, la mia amica mi ha dovuto portar via.

Il bello è che poi, quando per caso mi capita davvero il momento difficile, lo affronto con coraggio e lucidità. Sono caduta in moto ed ero il passeggero, per una cosa di cui non ha colpa il mio fidanzato che guidava (odio essere passeggero, non mi sento tranquilla se non guido io, sarà perchè sulla strada ho perso due persone a me carissime). Mi sono rialzata, ho tolto il casco, ho litigato col carabiniere, col tipo che ci ha stirato, ho fatto le visite, tutto perfetto.

Sono un po' incasinata eh? :oops:

@fabri88
grazie, è che devo solo convincermene che è un mezzo sicurissimo. purtroppo finchè sono a terra è perfetto, bellissimo, meraviglioso. Quando ho le cinture allacciate a bordo...molto meno!
La mia amica è al suo secondo volo, il primo lo ha fatto con me ad agosto. E' tranquilla che più tranquilla non si può, l'unica cosa è che le dispiace che io me la faccia puntualmente sotto. A quel viaggio di ritorno da Parigi di cui ho parlato c'era lei con me, e povera ha provato di tutto per distrarmi ma io ero già con la testa nel pianeta terrore e ad ogni tentativo di parlare le rispondevo "guarda vale sono concetrata sulle hostess se mi distraggo è finita!"
^_^
comunque proverò a chiedere aiuto a bordo. Solo l'idea di poterlo fare mi calma un po'.
"Ho scoperto prestissimo che i migliori compagni di viaggio sono i libri: parlano quando si ha bisogno, tacciono quando si vuole silenzio. Fanno compagnia senza essere invadenti. Danno moltissimo, senza chiedere nulla"
Tiziano Terzani

Avatar utente
Fearless flyer
FL 400
FL 400
Messaggi: 4026
Iscritto il: 19 maggio 2006, 11:43
Località: Roma - Milano - Catania - Venezia

Re: Paralizzata dalla pura!! Aiuto!!!

Messaggio da Fearless flyer » 11 febbraio 2008, 21:50

Ok, hai sofferto di attacchi di panico dunque temi di poterne avere uno in volo e di non riuscire a controllare bene la situazione.

Mi racconti un po' dei tuoi attacchi di panico e di come sono stati trattati?

Fearless Flyer
Luca Evangelisti
Responsabile "Voglia di Volare"
A L I T A L I A


Sito ufficiale "Voglia di volare".
VADO VIA DAL FORUM

evangelisti.luca@alitalia.it

Chi vuole sul serio qualcosa trova una strada, gli altri una scusa.
Proverbio africano

Avatar utente
N3f3rtiti
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 19
Iscritto il: 10 febbraio 2008, 18:32

Re: Paralizzata dalla pura!! Aiuto!!!

Messaggio da N3f3rtiti » 12 febbraio 2008, 21:09

I miei attacchi di panico? frustate nell'anima, ogni volta che arrivano è un trauma che mi sconvolge.
Ad un tratto capita qualcosa che...non so nemmeno spiegare che cosa, come partono...
so solo che ad unc erto punto il cuore comincia a battere a mille, così forte che a momenti mi esce dal petto, i pensieri si fanno fitti in testa e hanno sempre e solo un unico denominatore: una fine tragica.
Non importa se sono in un ascensore, in una galleria, in mezzo ad una folla di gente, durante l'attesa di fare un esame all'università... ad un certo punto perdo il controllo e più io mi sforzo di calmarmi, di dirmi che il pericolo è solo nella mia testa.... più sto male.
Quando alla fine passano mi sento come dopo essere stata investita da un tir in piena velocità.

Trattati...sono stati trattati da me, perchè la psichiatra a cui mi sono rivolta pensava che bastasse un antidepressivo per farmi stare bene, tipo panacea di tutti i mali. Non c'è stato molto dialogo, a dir la verità. Io, però, con le medicine non sono molto amica, se posso evitare di prenderle le evito. Se poi mi tocca prendere cose per cui divento dipendente.... la questione mi piace ancora meno.
Ho seguito la terapia 4 mesi circa, non ho notato questi grandi miglioramenti e ho smesso di seguirla da sola. Ho tentato la strada del "mi arrangio da me", di certo non è il massimo in quanto a terapia, ma prendere quelle medicine mi facevano sentire "male" mentalmente... forse l'ho interpretato male, non so, ma mi sentivo una debole, schiava di una cosa solo perchè non ero capace di affrontare i miei ostacoli.

Forse sono solo un'inguaribile fifona e non lo voglio accettare....! :cry:
"Ho scoperto prestissimo che i migliori compagni di viaggio sono i libri: parlano quando si ha bisogno, tacciono quando si vuole silenzio. Fanno compagnia senza essere invadenti. Danno moltissimo, senza chiedere nulla"
Tiziano Terzani

Avatar utente
Fearless flyer
FL 400
FL 400
Messaggi: 4026
Iscritto il: 19 maggio 2006, 11:43
Località: Roma - Milano - Catania - Venezia

Re: Paralizzata dalla pura!! Aiuto!!!

Messaggio da Fearless flyer » 12 febbraio 2008, 21:43

E ora come va con gli attacchi di panico (aereo escludendo)?

Fearless Flyer
Luca Evangelisti
Responsabile "Voglia di Volare"
A L I T A L I A


Sito ufficiale "Voglia di volare".
VADO VIA DAL FORUM

evangelisti.luca@alitalia.it

Chi vuole sul serio qualcosa trova una strada, gli altri una scusa.
Proverbio africano

Avatar utente
N3f3rtiti
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 19
Iscritto il: 10 febbraio 2008, 18:32

Re: Paralizzata dalla pura!! Aiuto!!!

Messaggio da N3f3rtiti » 12 febbraio 2008, 23:06

ultimamente direi che va piuttosto bene.
Cerco di evitare le situazioni che hanno il potenziale di farmi star male e questo aiuta.
Ho anche smesso di fumare, che per me era indissolubilmente legato agli attacchi di panico. La sigaretta mi "rilassava" (o almeno mi faceva credere di farlo) e quindi per me erano lo sfogo del nervoso o il post attacco di panico. Ogni tanto, in situazioni moooolto stressanti, mi capita di sognare di fumare e di sentirmi meglio dopo.
La cosa che invece è diventata quasi insostenibile è l'ansia. Quello sì. Anche rivolta verso gli altri. I miei, il mio gatto..... controllo almeno un paio di volte se ho chiuso la macchina, se ho spento le luci, se ho chiuso il gatto in casa, devo fare il giro delle finestre 4 o 5 volte....
L'ultimo attacco di panico forte (escluso quelli riguardanti l'aereo) è stato sotto la tour eiffel mentre ero in coda per pagare l'ascensore e salirci in cima. Mi sono proprio sentita male, tanto che alla fine ho rinunciato. E' stato a fine agosto, da lì qualche cosa ma niente di troppo traumatizzante.
"Ho scoperto prestissimo che i migliori compagni di viaggio sono i libri: parlano quando si ha bisogno, tacciono quando si vuole silenzio. Fanno compagnia senza essere invadenti. Danno moltissimo, senza chiedere nulla"
Tiziano Terzani

Avatar utente
Monique
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 305
Iscritto il: 9 gennaio 2008, 6:13
Località: South Korea

Re: Paralizzata dalla pura!! Aiuto!!!

Messaggio da Monique » 13 febbraio 2008, 4:14

N3f3rtiti ha scritto: La cosa che invece è diventata quasi insostenibile è l'ansia. Quello sì. Anche rivolta verso gli altri. I miei, il mio gatto..... controllo almeno un paio di volte se ho chiuso la macchina, se ho spento le luci, se ho chiuso il gatto in casa, devo fare il giro delle finestre 4 o 5 volte....
Ciao Nefertiti!
Ma sai che c'ho anche io queste smanie?? Controllare il gas, controllare i miei mici e fare le pulizie sono quelle piu' marcate :mrgreen: Fino a qualche settimana fa dormivo con tutte le porte chiuse a chiave, inclusa quella della mia stanza. E da li' ho iniziato..dopo anni ho iniziato a lasciarla aperta...non ti dico il fastidio e la paranoia le prime notti! Ora manco mi ricordo! Per le altre mi forzo di resistere a quell'impulso fortissimo...almeno la maggior parte delle volte. Mi dico che se non riesco a controllare e capire queste "piccolezze" figuriamoci salire sull'aereo..Specialmente cerco di fermarmi e di chiedermi perche' devo controllare 50 volte. Una al massimo basta. E se l'ansia prende...1)vengo a turbare quelli del forum; 2) mi dico che non sono un criceto e questa ruota infinita di ripetizioni non la posso fare...(pena: sgranocchiare semi di girasole :mrgreen: ; 3) mi ricordo delle volte che non ho controllato...e tutto e' andato bene.
Monique

Rihanna feat. Jay Z "Umbrella"

http://www.youtube.com/watch?v=qQHMcZVPnNE

Avatar utente
N3f3rtiti
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 19
Iscritto il: 10 febbraio 2008, 18:32

Re: Paralizzata dalla pura!! Aiuto!!!

Messaggio da N3f3rtiti » 13 febbraio 2008, 14:17

Oh Monique come ti capisco!
io come soluzione al controllare 10000 volte le cose adotto la tecnica del "ripeto a voce alta ciò che ho fatto" tipo "ho chiuso la macchina!".
Fa un po' imbecille, ma almeno non passo la mia giornata avanti e indietro a controllare...
Comunque va anche a periodi, a seconda di quanto sono stressata. Se lo sono molto non c'è tecnica che tenga!
:lol:
il problema non son tanto le cose, che va bè, ma è proprio il gatto! l'ho chiuso? ma siamo sicuri che mentre chiudevo non mi è scappato e non l'ho visto? ma non è che per caso.....? Idem se qualcuno entra/esce di casa, se non ho il mio micione a vista lo devo assolutamente cercare.
Anche io dormivo con la porta sigillata, era proprio un fastidio psicologico dormire con la porta aperta. Non so perchè, mi dava una sensazione di protezione, come se qualcuno avesse potuto entrare nei miei sogni o nei miei pensieri notturni, come se fossi nuda in pubblica piazza. Poi è arrivato il micio e ho dovuto scegliere tra la porta aperta o la porta a brandelli più miagolii strazianti. Ti dirò...passata la prima settimana di fastidio terribile, roba da non dormirci, adesso non la chiudo più nemmeno di giorno, praticamente è come se io un aporta non ce l'avessi!
"Ho scoperto prestissimo che i migliori compagni di viaggio sono i libri: parlano quando si ha bisogno, tacciono quando si vuole silenzio. Fanno compagnia senza essere invadenti. Danno moltissimo, senza chiedere nulla"
Tiziano Terzani

Avatar utente
Fearless flyer
FL 400
FL 400
Messaggi: 4026
Iscritto il: 19 maggio 2006, 11:43
Località: Roma - Milano - Catania - Venezia

Re: Paralizzata dalla pura!! Aiuto!!!

Messaggio da Fearless flyer » 13 febbraio 2008, 17:33

N3f3rtiti ha scritto:Anche io dormivo con la porta sigillata, era proprio un fastidio psicologico dormire con la porta aperta. Non so perchè, mi dava una sensazione di protezione, come se qualcuno avesse potuto entrare nei miei sogni o nei miei pensieri notturni, come se fossi nuda in pubblica piazza.
Il problema dell'aereo, secondo te, può avere a che fare con la sensazione di non avere la giusta protezione?

Fearless Flyer
Luca Evangelisti
Responsabile "Voglia di Volare"
A L I T A L I A


Sito ufficiale "Voglia di volare".
VADO VIA DAL FORUM

evangelisti.luca@alitalia.it

Chi vuole sul serio qualcosa trova una strada, gli altri una scusa.
Proverbio africano

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Re: Paralizzata dalla pura!! Aiuto!!!

Messaggio da aeb » 13 febbraio 2008, 17:43

Monique ha scritto:Ma sai che c'ho anche io queste smanie?? Controllare il gas, controllare i miei mici e fare le pulizie sono quelle piu' marcate :mrgreen: Fino a qualche settimana fa dormivo con tutte le porte chiuse a chiave, inclusa quella della mia stanza. E da li' ho iniziato..dopo anni ho iniziato a lasciarla aperta...


Il next step è il mio..... porta di casa aperta con chiavi fuori..... :D
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

Avatar utente
Monique
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 305
Iscritto il: 9 gennaio 2008, 6:13
Località: South Korea

Re: Paralizzata dalla pura!! Aiuto!!!

Messaggio da Monique » 13 febbraio 2008, 18:29

aeb ha scritto:
Monique ha scritto:Ma sai che c'ho anche io queste smanie?? Controllare il gas, controllare i miei mici e fare le pulizie sono quelle piu' marcate :mrgreen: Fino a qualche settimana fa dormivo con tutte le porte chiuse a chiave, inclusa quella della mia stanza. E da li' ho iniziato..dopo anni ho iniziato a lasciarla aperta...


Il next step è il mio..... porta di casa aperta con chiavi fuori..... :D
Si guarda, cercando di risolvere questi problemi sto un tantino passando al lato opposto. Inconscienza. Anzi, per dimostrare la mia buona volonta' volero' con una di quelle compagnie in lista nera :mrgreen:
Monique

Rihanna feat. Jay Z "Umbrella"

http://www.youtube.com/watch?v=qQHMcZVPnNE

Avatar utente
Fabri88
FL 400
FL 400
Messaggi: 4233
Iscritto il: 17 novembre 2007, 14:05
Località: Busto Arsizio (Büsti Grandi) - 4,69 nm HDG 84 from MXP

Re: Paralizzata dalla pura!! Aiuto!!!

Messaggio da Fabri88 » 13 febbraio 2008, 18:52

Mah, vi dirò, la storia del gatto e della porta di casa è una cosa che attanaglia anche me. Prima di andare a letto magari controllo per un paio di volte che la porta di casa sia chiusa a doppia mandata. La gatta idem, a parte che quella puntuale mi si mette sul giornale che leggo regolarmente prima di dormire. Le tapparelle a casa mia sono su 24/7, non le tiro mai giù, sono però al 5° piano di un palazzo.

Eppure non c'è collegamento con una mia eventuale paura del volo, non ce l'ho assolutamente. Attacchi di panico non ne ho mai avuti, per mia grande fortuna.

Posso dire di un sogno che ho fatto stanotte: un Embraer mi è caduto a 1 km da casa mia, io ovviamente ho visto l'aereo schiantarsi al suolo e l'esplosione che ne è conseguita. Dopodichè mi sono ritrovato su un 777 BA e mi son fatto tutto il volo in cockpit fino Houston, per andare a Corpus Christi!
Immagine
ImmagineImmagine

Avatar utente
Monique
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 305
Iscritto il: 9 gennaio 2008, 6:13
Località: South Korea

Re: Paralizzata dalla pura!! Aiuto!!!

Messaggio da Monique » 13 febbraio 2008, 18:59

Fabri88 ha scritto: Posso dire di un sogno che ho fatto stanotte: un Embraer mi è caduto a 1 km da casa mia, io ovviamente ho visto l'aereo schiantarsi al suolo e l'esplosione che ne è conseguita.
qui in America lo chiamano oversharing! :mrgreen:

Scherzo, su!
Monique

Rihanna feat. Jay Z "Umbrella"

http://www.youtube.com/watch?v=qQHMcZVPnNE

Avatar utente
N3f3rtiti
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 19
Iscritto il: 10 febbraio 2008, 18:32

Re: Paralizzata dalla pura!! Aiuto!!!

Messaggio da N3f3rtiti » 13 febbraio 2008, 19:12

Fearless flyer ha scritto:
N3f3rtiti ha scritto:Anche io dormivo con la porta sigillata, era proprio un fastidio psicologico dormire con la porta aperta. Non so perchè, mi dava una sensazione di protezione, come se qualcuno avesse potuto entrare nei miei sogni o nei miei pensieri notturni, come se fossi nuda in pubblica piazza.
Il problema dell'aereo, secondo te, può avere a che fare con la sensazione di non avere la giusta protezione?

Fearless Flyer
E' una cosa a cui non avevo mai pensato. Forse sì sai?
Ma non ti so dire bene in che termini. Ci sto riflettendo da un po'. Effettivamente, riflettendoci bene, potrebbe anche essere...ma non è una questione di sicurezza in sè del mezzo, cioè la mia paura non è che si stacchi il motore piuttosto che l'aereo caschi a pezzi.
Forse è la malsana convinzione che se qualcosa va storto non c'è niente da fare. E' una protezione a livello mentale quella che non sento di avere.. non saprei nemmeno dirti cosa mi manca, forse la certezza che omunque vada tutto andrà per il meglio ma ehehehe non è che si può avere!1
comunque ci so riflettendo, mi hai dato uno spunto su cui pensare.
"Ho scoperto prestissimo che i migliori compagni di viaggio sono i libri: parlano quando si ha bisogno, tacciono quando si vuole silenzio. Fanno compagnia senza essere invadenti. Danno moltissimo, senza chiedere nulla"
Tiziano Terzani

Avatar utente
Fearless flyer
FL 400
FL 400
Messaggi: 4026
Iscritto il: 19 maggio 2006, 11:43
Località: Roma - Milano - Catania - Venezia

Re: Paralizzata dalla pura!! Aiuto!!!

Messaggio da Fearless flyer » 14 febbraio 2008, 9:01

N3f3rtiti ha scritto:
Fearless flyer ha scritto:
N3f3rtiti ha scritto:Anche io dormivo con la porta sigillata, era proprio un fastidio psicologico dormire con la porta aperta. Non so perchè, mi dava una sensazione di protezione, come se qualcuno avesse potuto entrare nei miei sogni o nei miei pensieri notturni, come se fossi nuda in pubblica piazza.
Il problema dell'aereo, secondo te, può avere a che fare con la sensazione di non avere la giusta protezione?

Fearless Flyer
E' una cosa a cui non avevo mai pensato. Forse sì sai?
Ma non ti so dire bene in che termini. Ci sto riflettendo da un po'. Effettivamente, riflettendoci bene, potrebbe anche essere...ma non è una questione di sicurezza in sè del mezzo, cioè la mia paura non è che si stacchi il motore piuttosto che l'aereo caschi a pezzi.
Forse è la malsana convinzione che se qualcosa va storto non c'è niente da fare. E' una protezione a livello mentale quella che non sento di avere.. non saprei nemmeno dirti cosa mi manca, forse la certezza che omunque vada tutto andrà per il meglio ma ehehehe non è che si può avere!1
comunque ci so riflettendo, mi hai dato uno spunto su cui pensare.
Visto che hai voglia di pensare...ti do un altro spunto per arrovellarti.
Se avessi la possibilità, prima di volare, di prenderti un caffè e fare due chiacchiere con il Comandante del volto che ti appresti a prendere...ti sentiresti più sicura?

Fearless Flyer
Luca Evangelisti
Responsabile "Voglia di Volare"
A L I T A L I A


Sito ufficiale "Voglia di volare".
VADO VIA DAL FORUM

evangelisti.luca@alitalia.it

Chi vuole sul serio qualcosa trova una strada, gli altri una scusa.
Proverbio africano

Avatar utente
N3f3rtiti
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 19
Iscritto il: 10 febbraio 2008, 18:32

Re: Paralizzata dalla pura!! Aiuto!!!

Messaggio da N3f3rtiti » 14 febbraio 2008, 18:12

Penso di sì, mi sentirei meglio. E' come quando vai dal dentista che magari prima che ti cominci a trabiccolare addosso chiacchiera e ti mette a tuo agio. Quando sono nel top dell'agitazione sull'aereo solitamente fisso le hostess perchè i loro volti sereni e rilassati mi aiutano a sentirmi (lievemente) meglio. Il concetto è "se sono tranquille loro che viaggiano tutti i giorni, perchè devo agitarmi io?".
Però non penso che sia fattibile prendere un caffè col comandante....peccato! :cry:
"Ho scoperto prestissimo che i migliori compagni di viaggio sono i libri: parlano quando si ha bisogno, tacciono quando si vuole silenzio. Fanno compagnia senza essere invadenti. Danno moltissimo, senza chiedere nulla"
Tiziano Terzani

Avatar utente
Fearless flyer
FL 400
FL 400
Messaggi: 4026
Iscritto il: 19 maggio 2006, 11:43
Località: Roma - Milano - Catania - Venezia

Re: Paralizzata dalla pura!! Aiuto!!!

Messaggio da Fearless flyer » 14 febbraio 2008, 18:13

N3f3rtiti ha scritto:Penso di sì, mi sentirei meglio. E' come quando vai dal dentista che magari prima che ti cominci a trabiccolare addosso chiacchiera e ti mette a tuo agio. Quando sono nel top dell'agitazione sull'aereo solitamente fisso le hostess perchè i loro volti sereni e rilassati mi aiutano a sentirmi (lievemente) meglio. Il concetto è "se sono tranquille loro che viaggiano tutti i giorni, perchè devo agitarmi io?".
Perchè? (non rispondere subito...)

Fearless Flyer
Luca Evangelisti
Responsabile "Voglia di Volare"
A L I T A L I A


Sito ufficiale "Voglia di volare".
VADO VIA DAL FORUM

evangelisti.luca@alitalia.it

Chi vuole sul serio qualcosa trova una strada, gli altri una scusa.
Proverbio africano

Avatar utente
N3f3rtiti
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 19
Iscritto il: 10 febbraio 2008, 18:32

Re: Paralizzata dalla pura!! Aiuto!!!

Messaggio da N3f3rtiti » 14 febbraio 2008, 23:17

perchè me lo farebbe sentire un luogo meno inospitale di quello che è.
Perchè magari, facendomi due risate con chi "ha in mano la mia vita" e stabilendo un contatto più "umano" potrei scherzare sulle mie paure o paranoie... mi rassicurerebbe, sì. Non lo so, mi farebbe sentire in un posto più amichevole.
Faccio un po' fatica a spiegarmi, non sono molto brava, ci provo. L'idea di questa chiacchierata mi fa sentire meglio perchè, penso, se stabilissi un buon rapporto col pilota, potrei dirgli che ho tanta paura e che quello che sta per accadere mi angoscia.. e siccome è lui quello coi comandi dell'aereo in mano penserei che sicuramente al momento del volo lui ne terrà conto e farà tutto il possibile per evitare di farmela fare più sotto (oltre al rassicurarmi al momento della chiacchierata).
Mi vengono solo paragoni medici per spiegare un po' meglio i miei pensieri contorti. E' come quando ho preso informazioni per togliere i denti del giudizio, una cosa che mi terrorizza. Prima di parlare con chi avrebbe fatto l'operazione ho passato notti insonni o piene di incubi assurdi e allucinanti. Poi, conosciuto il dentista, parlato di cosa sarebbe successo e anche di altre robe che non c'entravano nulla.... non ho più avuto la paura terribile di prima. E' stato come se, dopo quel momenti, mi fossi affidata alle mani di un "amico", di qualcuno che non mi avrebbe sbudellato viva. Certo, l'ansia rimane comunque, ma controllabile tutto sommato (poi va bè, un incidente in moto e 5 settimane di gesso mi hanno fatto passare la voglia di farmi cavare i denti del giudizio...).

Mi rileggo e mi sembra che ogni frase gridi "dite che mi proteggerete e che non permetterete di farmi stare male!!!"
e forse è proprio quello che vorrei davvero sentirmi dire dal pilota del volo che prenderò il 27 marzo.
"Ho scoperto prestissimo che i migliori compagni di viaggio sono i libri: parlano quando si ha bisogno, tacciono quando si vuole silenzio. Fanno compagnia senza essere invadenti. Danno moltissimo, senza chiedere nulla"
Tiziano Terzani

Avatar utente
Fearless flyer
FL 400
FL 400
Messaggi: 4026
Iscritto il: 19 maggio 2006, 11:43
Località: Roma - Milano - Catania - Venezia

Re: Paralizzata dalla pura!! Aiuto!!!

Messaggio da Fearless flyer » 15 febbraio 2008, 8:39

N3f3rtiti ha scritto:perchè me lo farebbe sentire un luogo meno inospitale di quello che è.
Perchè magari, facendomi due risate con chi "ha in mano la mia vita" e stabilendo un contatto più "umano" potrei scherzare sulle mie paure o paranoie... mi rassicurerebbe, sì. Non lo so, mi farebbe sentire in un posto più amichevole.
Faccio un po' fatica a spiegarmi, non sono molto brava, ci provo. L'idea di questa chiacchierata mi fa sentire meglio perchè, penso, se stabilissi un buon rapporto col pilota, potrei dirgli che ho tanta paura e che quello che sta per accadere mi angoscia.. e siccome è lui quello coi comandi dell'aereo in mano penserei che sicuramente al momento del volo lui ne terrà conto e farà tutto il possibile per evitare di farmela fare più sotto (oltre al rassicurarmi al momento della chiacchierata).
Mi vengono solo paragoni medici per spiegare un po' meglio i miei pensieri contorti. E' come quando ho preso informazioni per togliere i denti del giudizio, una cosa che mi terrorizza. Prima di parlare con chi avrebbe fatto l'operazione ho passato notti insonni o piene di incubi assurdi e allucinanti. Poi, conosciuto il dentista, parlato di cosa sarebbe successo e anche di altre robe che non c'entravano nulla.... non ho più avuto la paura terribile di prima. E' stato come se, dopo quel momenti, mi fossi affidata alle mani di un "amico", di qualcuno che non mi avrebbe sbudellato viva. Certo, l'ansia rimane comunque, ma controllabile tutto sommato (poi va bè, un incidente in moto e 5 settimane di gesso mi hanno fatto passare la voglia di farmi cavare i denti del giudizio...).

Mi rileggo e mi sembra che ogni frase gridi "dite che mi proteggerete e che non permetterete di farmi stare male!!!"
e forse è proprio quello che vorrei davvero sentirmi dire dal pilota del volo che prenderò il 27 marzo.
E rileggendo tutto quello che hai scritto non hai anche tu la sensazione che avverto io che il cuore del tuo disagio non abbia nulla a che vedere con la paura di volare?

Fearless Flyer
Luca Evangelisti
Responsabile "Voglia di Volare"
A L I T A L I A


Sito ufficiale "Voglia di volare".
VADO VIA DAL FORUM

evangelisti.luca@alitalia.it

Chi vuole sul serio qualcosa trova una strada, gli altri una scusa.
Proverbio africano

Avatar utente
N3f3rtiti
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 19
Iscritto il: 10 febbraio 2008, 18:32

Re: Paralizzata dalla pura!! Aiuto!!!

Messaggio da N3f3rtiti » 16 febbraio 2008, 1:49

Fearless flyer ha scritto:
N3f3rtiti ha scritto:
Mi rileggo e mi sembra che ogni frase gridi "dite che mi proteggerete e che non permetterete di farmi stare male!!!"
e forse è proprio quello che vorrei davvero sentirmi dire dal pilota del volo che prenderò il 27 marzo.
E rileggendo tutto quello che hai scritto non hai anche tu la sensazione che avverto io che il cuore del tuo disagio non abbia nulla a che vedere con la paura di volare?

Fearless Flyer
hai proprio ragione. E non mi aspettavo proprio che mi uscisse fuori una roba del genere.
Ora che è venuta fuori questa cosa, mi sento come se qualcuno finalmente mia vesse messo davanti uno specchio in cui non è che proprio ci volessi guardare al 100%. Dirò di più: so anche quali sono i motivi di questo disagio, ora che ha un nome e un contorno piuttosto definito. Per non ammorbarti troppo (penso di averti già ammorbato abbastanza!) ti dico solo che da quando abito nella casa in cui sto (15 anni) non sono mai stata tranquilla un giorno, a causa di un vicinato pessimo.... ogni volta che incomincia il casino vorrei solo che qualcuno mi difendesse, mi proteggesse da tutto il bordello che c'è, vorrei solo smetterla di vivere ogni giorno con l'angoscia di tornare a casa e sentire quella di sotto che fa casino o quella di sopra che sposta mobili in piena notte....ma tutto questo non c'entra un tubo col volare! Ma proprio nemmeno per sbaglio!!! Però non capisco come mai abbia riflesso questo problema nell'aereo. Perchè ogni volta che ci salgo a bordo tutto il mio malessere sfocia in attacchi di panico e presagi di morte?
"Ho scoperto prestissimo che i migliori compagni di viaggio sono i libri: parlano quando si ha bisogno, tacciono quando si vuole silenzio. Fanno compagnia senza essere invadenti. Danno moltissimo, senza chiedere nulla"
Tiziano Terzani

Avatar utente
N3f3rtiti
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 19
Iscritto il: 10 febbraio 2008, 18:32

Re: Paralizzata dalla pura!! Aiuto!!!

Messaggio da N3f3rtiti » 21 febbraio 2008, 17:00

Voglio aggiungere un'altra questione alla "paura del volare".
a ottobre sono volata per terra in moto. niente di grave, ho rotto solo il secondo metacarpo della mano destra, 5 settimane di gesso e due palle così. Il solito fesso che "non vi ho mica visto"...già, gli specchietti sono solo per decorazione....
Potevo morire, potevo farmi gran male, ma molto più male di quello che mi sono fatta. Eppure paura zero.
Eppure,nonostante tutto, sarei tornata in moto il giorno stesso, con gesso. Non ho avuto paura, non mi sono spaventata, forse anche perchè eravamo praticamente fermi, ero più preoccupata del casco graffiato che porca miseria l'avevo comprato pochi mesi prima, nuovo fiammante. L'unico momento di "disperazione" è stato quando ho capito che il corso di guida non potevo farlo perchè avrei tolto il gesso solo il giorno prima....
e dopo questo affrontare le avversità da leonessa....arriva un aereo e me la faccio sotto!
Basta un po' di turbolenza e mi vedo morta stecchita. E non importa se sono sul mezzo più sicuro al mondo, se sopporta cose ben più estreme di un po' di sballottolio, se di certo non ci sarà un fesso che non guarda gli specchietti e mi stira per bene sull'asfalto. Ma perchèèèèèèèèèèèèèèèèèèè? perchè sono fessa?
Perchè non riesco a pensare che volare con l'aereo è come andare in moto con casco, protezioni ecc...? In fondo l'aereo non è ipersicuro?

questo chaicchierare però mi fa bene, già mi sento meno angosciata. Per ora sono concentrata sulle cose belle che ci sono a londra..per ora ^_^
"Ho scoperto prestissimo che i migliori compagni di viaggio sono i libri: parlano quando si ha bisogno, tacciono quando si vuole silenzio. Fanno compagnia senza essere invadenti. Danno moltissimo, senza chiedere nulla"
Tiziano Terzani

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8490
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: Paralizzata dalla pura!! Aiuto!!!

Messaggio da mcgyver79 » 21 febbraio 2008, 17:03

N3f3rtiti ha scritto:Perchè non riesco a pensare che volare con l'aereo è come andare in moto con casco, protezioni ecc...? In fondo l'aereo non è ipersicuro?

questo chaicchierare però mi fa bene, già mi sento meno angosciata. Per ora sono concentrata sulle cose belle che ci sono a londra..per ora ^_^
Che sia una questione di tempi? Se ti schianti in moto è tutto talmente immediato che non fai in tempo ad aver paura, mentre se un aereo ha un guasto passa del tempo prima di arrivare a terra.

Ma, anche se così fosse, è meglio che torni ad uno step precedente: la probabilità di farsi male in moto è X mentre quella di avere un incidente aereo è X/10.000.000

Ciaoooooo.
McGyver

Rispondi