Tra 10 giorni parto per New York...

La fobia del volo: dubbi comuni, cause, soluzioni.
Vincere la Paura di Volare con MD80.it

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
Semmy
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 111
Iscritto il: 23 settembre 2007, 13:02
Località: Biella

Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da Semmy » 26 febbraio 2008, 22:18

Ciao ragazzi!!!
Non sono scomparsa... direi un po' eclissata semmai. Troppo lavoro e troppo poco svago mi hanno fatto scrivere meno ultimamente!
comunque rieccomi qui... tra 10 giorni partirò per New York e... sono di nuovo un po' in ansia! :oops:
È solo il secondo volo e questo di sicuro non aiuta; come dissi tempo fa speravo in una guarigione miracolosa che NON c'è stata e se poi penso che starò lassù per 8 ore... :shock: diciamo che sono un po' tesa!
Ero anche indecisa se scrivere perchè attraverso fasi alterne :bom: : certe volte penso che vedrò un posto incredibile e al volo nemmeno ci penso... altri momenti cado in preda allo sconforto e il picco è stato qualche giorno fa quando il mio capo, direi (spero!!!) senza pensarci, ha iniziato una filippica sulla scarsa sicurezza di Alitalia :x , in cui personalmente non credo, ma sapete com'è, volerò con loro quindi... :roll: Diciamo che queste cose non voglio sentirle, ecco!
Ho sempre letto il forum e devo dire che il racconto di Marco reduce dai suoi voli intercontinentali mi ha assolutamente confortato. Penso che sarò brava anche io e che ce la posso fare!
Adesso che so com'è volare sono un po' impaurita dal decollo perchè mi provoca sensazioni fisiche fastidiose... poi in quota direi che me la cavo 8) e per questo mi son letta tutto il thread sul decollo.
Da qui alla partenza leggerò sempre e se avete consigli... sparate pure!
Buona serata, e grazie :wink:
Simona

Avatar utente
Fearless flyer
FL 400
FL 400
Messaggi: 4026
Iscritto il: 19 maggio 2006, 11:43
Località: Roma - Milano - Catania - Venezia

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da Fearless flyer » 26 febbraio 2008, 22:20

Simona :roll: 8)

Fearless Flyer
Luca Evangelisti
Responsabile "Voglia di Volare"
A L I T A L I A


Sito ufficiale "Voglia di volare".
VADO VIA DAL FORUM

evangelisti.luca@alitalia.it

Chi vuole sul serio qualcosa trova una strada, gli altri una scusa.
Proverbio africano

Avatar utente
Semmy
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 111
Iscritto il: 23 settembre 2007, 13:02
Località: Biella

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da Semmy » 26 febbraio 2008, 22:23

Lo so, lo so... ce la metto tutta ma non ce la faccio!
sono senza speranza forse 8) Luca vieni con me!!! :wink:
Simona

Avatar utente
Fearless flyer
FL 400
FL 400
Messaggi: 4026
Iscritto il: 19 maggio 2006, 11:43
Località: Roma - Milano - Catania - Venezia

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da Fearless flyer » 26 febbraio 2008, 22:25

Semmy ha scritto:Lo so, lo so... ce la metto tutta ma non ce la faccio!
sono senza speranza forse 8) Luca vieni con me!!! :wink:
Non c'è bisogno che io venga con te Simona, andrà esattamente tutto come è andata la volta scorsa.
E' solo un pochino di ansia anticipatoria che è assolutamente normale visto che ti appresti a fare qualcosa che non hai mai fatto. E' tutto sotto controllo Simò!

Fearless Flyer
Luca Evangelisti
Responsabile "Voglia di Volare"
A L I T A L I A


Sito ufficiale "Voglia di volare".
VADO VIA DAL FORUM

evangelisti.luca@alitalia.it

Chi vuole sul serio qualcosa trova una strada, gli altri una scusa.
Proverbio africano

Avatar utente
vipo
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 42
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 13:48
Località: Osimo (AN)

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da vipo » 26 febbraio 2008, 22:30

Ciao,
leggiti in questa sezione il mio post: "primo volo intercontinentale anche per me".
E' la mia esperienza proprio per andare a NY della scorsa settimana.
Ti dico la verità anch'io avevo dell'ansia prima della partenza ma mi dicevo che era giustificata dal fatto che stavo andando nella città più incredibile del mondo.
New York non è solo una città, è anche un modo di vivere, una mentalità, gente a volte strana ma sempre ben disposta verso i turisti.
Spero di averti un po' invogliato e fatto pensare meno al volo.
Comunque non ci credevo neanche io quando quì sul forum mi dicevano che le 8 ore passano in fretta, ma è veramente così!
Con che compagnia vai?

Avatar utente
Semmy
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 111
Iscritto il: 23 settembre 2007, 13:02
Località: Biella

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da Semmy » 26 febbraio 2008, 22:43

Fearless flyer ha scritto:E' tutto sotto controllo Simò!
grazie Luca :wink: il tuo conforto è preziosissimo! anzi, direi indispensabile!
cercherò di non pensare a cose negative e a vedere l'ansia come "normale" per la situazione e assolutamente gestibile!
vipo ha scritto:Comunque non ci credevo neanche io quando quì sul forum mi dicevano che le 8 ore passano in fretta, ma è veramente così!
Con che compagnia vai?
Vado con Alitalia. E porto dietro l'ultimo Harry Potter conservato gelosamente per il volo :wink: così se mai mi annoiassi posso leggermi qualche centinaio di pagine!
Comunque si, ho voglia di partire!!!
Adesso vado a leggermi il post che mi hai indicato, grazie!
Simona

Avatar utente
vipo
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 42
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 13:48
Località: Osimo (AN)

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da vipo » 26 febbraio 2008, 23:48

Buonissima idea quella del libro, ti fa passare il tempo e allo stesso tempo ti distrae.
Se il volo è AZ604 allora volerai con il Boeing 777 un vero spettacolo, comodissimo e con gli schermi personali su ogni poltrona, puoi scegliere tra un sacco di film, giochi, musica e altro ancora...

Avatar utente
Semmy
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 111
Iscritto il: 23 settembre 2007, 13:02
Località: Biella

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da Semmy » 27 febbraio 2008, 8:46

vipo ha scritto:Buonissima idea quella del libro, ti fa passare il tempo e allo stesso tempo ti distrae.
Se il volo è AZ604 allora volerai con il Boeing 777 un vero spettacolo, comodissimo e con gli schermi personali su ogni poltrona, puoi scegliere tra un sacco di film, giochi, musica e altro ancora...
Si volerò con l'AZ604... ne ho letto meraviglie e sono molto curiosa di vederlo!!!
Al ritorno stesso volo AZ607 in partenza da JFK alle 18...
Tu hai volato di notte? ammetto che non mi piace molto l'idea di non vedere nulla attorno a me... :oops:
Simona

ADBlues
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 124
Iscritto il: 4 febbraio 2008, 17:49
Contatta:

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da ADBlues » 27 febbraio 2008, 9:47

Semmy ha scritto:
vipo ha scritto:Buonissima idea quella del libro, ti fa passare il tempo e allo stesso tempo ti distrae.
Se il volo è AZ604 allora volerai con il Boeing 777 un vero spettacolo, comodissimo e con gli schermi personali su ogni poltrona, puoi scegliere tra un sacco di film, giochi, musica e altro ancora...
Si volerò con l'AZ604... ne ho letto meraviglie e sono molto curiosa di vederlo!!!
Al ritorno stesso volo AZ607 in partenza da JFK alle 18...
Tu hai volato di notte? ammetto che non mi piace molto l'idea di non vedere nulla attorno a me... :oops:
Scusa se mi intrometto Simona,
volare di notte dagli USA all'Europa è stupendo: non solo potrai rilassarti e perfino dormire (vabbè questo magari non sarà facilissimo) ma potrai godere soprattutto di una meravigliosa alba.

Goditi la bellissima NY (la voglia di vederla già da sola compensa l'ansia del volo!) ed anche il volo sul magnifico 777.

Un abbraccio
Alex

Avatar utente
Alfa Victor Mike
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 499
Iscritto il: 20 dicembre 2007, 9:32

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da Alfa Victor Mike » 27 febbraio 2008, 9:58

Semmy ha scritto:
vipo ha scritto:Buonissima idea quella del libro, ti fa passare il tempo e allo stesso tempo ti distrae.
Se il volo è AZ604 allora volerai con il Boeing 777 un vero spettacolo, comodissimo e con gli schermi personali su ogni poltrona, puoi scegliere tra un sacco di film, giochi, musica e altro ancora...
Si volerò con l'AZ604... ne ho letto meraviglie e sono molto curiosa di vederlo!!!
Al ritorno stesso volo AZ607 in partenza da JFK alle 18...
Tu hai volato di notte? ammetto che non mi piace molto l'idea di non vedere nulla attorno a me... :oops:
Ciao, mi sono appena fatto una mega transvolata atlantica dal perù di 12 ore sul 777 di notte e ti posso garantire che non solo l'aereo è una macchina fantastica per silenziosità, confort e sicurezza ma ha un entertainment molto vario e permette sullo schermo personale di poter scegliere tra film, serie tv, cartoons, documentari, giochi ecc. ecc.
Vedrai che tra un pasto, una merenda, un caffè e il tuo schermetto personale il tempo volerà letteralmente via!

Volare di notte è bellissimo: la parteza, se il tempo è sereno, ti consente, specie in grandi città come NYC, di godere di uno spettacolo incredibile nel vedere dall'alto le migliaia di luci della città.
In questi giorni c'è ancora una mezza luna in cielo... sull'atlantico di notte, quando dentro l'aereo spengono le luci per consentire di dormire, non c'è cosa + incantevole che vedere fuori l'oceano e le nuvole illuminate dalla luna e notare in alto stelle così brillanti impossibili da vedere quando si sta a terra in un clima umido e inquinato.
Goditi lo spettacolo!
Michele.


"l'esperto è colui che ha già commesso tutti gli errori"

Avatar utente
Fearless flyer
FL 400
FL 400
Messaggi: 4026
Iscritto il: 19 maggio 2006, 11:43
Località: Roma - Milano - Catania - Venezia

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da Fearless flyer » 27 febbraio 2008, 10:04

Semmy ha scritto:
vipo ha scritto:Buonissima idea quella del libro, ti fa passare il tempo e allo stesso tempo ti distrae.
Se il volo è AZ604 allora volerai con il Boeing 777 un vero spettacolo, comodissimo e con gli schermi personali su ogni poltrona, puoi scegliere tra un sacco di film, giochi, musica e altro ancora...
Si volerò con l'AZ604... ne ho letto meraviglie e sono molto curiosa di vederlo!!!
Al ritorno stesso volo AZ607 in partenza da JFK alle 18...
Tu hai volato di notte? ammetto che non mi piace molto l'idea di non vedere nulla attorno a me... :oops:
So che ti sto dicendo una cosa strana ma....se fuori è buio abbassa gli oscuranti del tuo oblò e togliti l'orologio.

Fearless Flyer
Luca Evangelisti
Responsabile "Voglia di Volare"
A L I T A L I A


Sito ufficiale "Voglia di volare".
VADO VIA DAL FORUM

evangelisti.luca@alitalia.it

Chi vuole sul serio qualcosa trova una strada, gli altri una scusa.
Proverbio africano

Avatar utente
aviation
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 975
Iscritto il: 21 febbraio 2006, 10:26
Località: Roma

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da aviation » 27 febbraio 2008, 10:13

Se vuoi parto io insieme a te per farti coraggio ( :D )... chissà cosa penserà mia moglie... :P

Davvero "simpatico" il tuo capo a dire cose fasulle sulla sicurezza Alitalia... ma lo fà apposta per metterti ancora più ansia? Concentrati sul viaggio, sul posto che visiterai, unico... come pochi, e vedrai che il tempo passerà in fretta. Poi l'aeromobile è ottimo per questa tratta ed anche il servizio buono.

Buon viaggio... e aspettiamo il tuo resoconto... :)

Avatar utente
MD 11
Banned user
Banned user
Messaggi: 30
Iscritto il: 25 febbraio 2008, 10:24
Località: Roma

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da MD 11 » 27 febbraio 2008, 11:21

ciao, volevo portare la mia esperienza, dal 1999 per lavoro faccio 16 volte l'anno andata e ritorno Roma-Buenos Aires, 14 ore di volo senza scalo all'andata ed altrettante 14 al ritorno. quasi 2 volte al mese, il più delle volte con il airbus 340.200 di aerolineas argentinas o ancor prima con altri aerei..
Per non parlare di quante volte negli stati uniti o in altri luoghi in italia...
credo che volare sia estremamente sicuro oltre che bellissimo.., non bisogna aver paura, anzi, sfruttare tutte le sensazioni positive che ti da.......

hirundo

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da hirundo » 27 febbraio 2008, 11:36

Semmy ha scritto:il mio capo, direi (spero!!!) senza pensarci, ha iniziato una filippica sulla scarsa sicurezza di Alitalia :x , in cui personalmente non credo
Fai bene a non crederci; il capo dovrebbe informarsi meglio :wink:.
Sono convinta che leggerai molto meno di 100 pagine perchè avrai parecchie distrazioni in volo; fa' buon viaggio e ci dirai tu stessa. :D

Avatar utente
Sissi
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 913
Iscritto il: 31 agosto 2006, 10:38

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da Sissi » 27 febbraio 2008, 11:37

ciao, anch'io ho preso il tuo stesso volo, l'AZ604 per NY: usano un B777 bellissimo,nuovissimo, ci starai benissimo!! :lol: Ci sono gli schermi su ogni sedile, vedrai che ti potrai distrarre con un bel film (il programma di intrattenimento è ottimo) dalla paura. Io sono una ex-terrorizzata del volo, e quindi ti capisco, ma ti assicuro che guarire si può, io non vedo l'ora di riprendere il prossimo aereo (che sarà sabato 1/3, tra l'altro....). NY è spettacolare, per cui goditi il viaggio, e sinceramente chi ti ha detto che volare con Alitalia non è sicuro ha detto una gran scemenza (si può dire scemenza sul forum???), io mi sono sentita più sicura che con altre compagnie, anzi, sicurissima!
Vai tranquilla...e beata te che vai a NY!!!

ciao
Sissi

Marco83
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 187
Iscritto il: 26 febbraio 2007, 23:45

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da Marco83 » 27 febbraio 2008, 12:18

Guarda partirei io al posto tuo!
Allora il decollo io ho adottto la tecnica di mettermi bene dritto contro il sedile e guardare avanti ma con la coda dell'occhio fuori dal finestrino. Credimi che lo stacco lo senti appena. Poi un po' qualche sensazione strana mentre sali ma quelle più sali e più passano quindi vien da sè che le senti sempre meno.
Su quegli aerei che fanno l'intercontinentale (io ho preso un 767 tu con Alitalia forse un 777) non hai nemmeno quella strana sensazione di cadere quando finita la salita l'aereo si mette in pari. E poi vedrai che salirai un sacco e nemmeno te ne accorgi perchè gli aavv cominceranno a girare e a prepararsi per il giro di bevande e stuzzichino prima ancora che l'aereo sia arrivato in quota. Per arrivare in quota ci vorranno sui 20 minuti ma tu ti accorgi che stai salendo solo perchè vedi l'altitudine aumentare sul monitor, l'aereo va su molto dolcemente dopo i primi 2000 mt e andrà su dolcemente fino a 10000 o più, all'andata abbiamo volato sui 13000 se non ricordo male mentre al ritorno sugli 11000 mt.
Se decolli da malpensa guarda le alpi innevate che sono uno spettacolo unico, ti da proprio la sensazione di essere su una cartina geografica.
Poi dopo goditi pure l'intrattenimento che tanto finchè non arrivi almeno in Canada non vedrai più niente sotto se non delle gran nuvole ammesso che tu riesca a guardare fuori perchè la luce del sole è veramente accecante.
Con un paio di film e il pranzo hai autonomia per tutto il viaggio. Vedrai che non è poi così lungo, magari lo è se trovi turbolenze e non vedi l'ora che finisca, ma se è un volo abbastanza tranquillo come il mio ti sembrerà anche corto (fai che io per andare a trovare la mia ragazza in toscana ci mettevo 4/5 ore di treno e per andare a Newark ce ne ho messe 8, non male dai!).
Poi ogni tanto guarda anche la cartina che scopri posti che nemmeno ti ricordavi esistessero (quanto ho odiato il golfo di San Lorenzo che non sapevo nemmeno esistesse e invece era pure turbolento sia all'andata che al ritorno).
Quando arrivi in Canada comincerai a scendere e pian piano ti accorgerai che si abbassa di quota (andrai sui 9000 mt). Poi quando arrivi in Usa ti portano il foglio verde della dogana e vai tranquilla che mezz'ora ce la perdi perchè quando l'avrai finito ti accorgerai che qualcosa l'hai sbagliata e te ne farai portare un altro...hihihi me lo dicevano tutti e fino a che non ho chiamato lo stuart per farmene portare un altro davo del p.rla a tutti quelli che me lo avevano detto).
A quel punto goditi sulla cartina tutte le citta americane, ti sembrerà di averle già viste, di esserci già passato, tutte città con nomi assurdi che pensavi esistessero solo nei film.
Quando arriverai su New York comincerai a vedere qualcosa sotto e in un attimo sarai a terra...

Ora capisci perchè andrei io al posto tuo?

Ti auguro un buon viaggio...

Marco

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9643
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da Maxx » 27 febbraio 2008, 12:34

Marco83 ha scritto: Allora il decollo io ho adottto la tecnica di mettermi bene dritto contro il sedile e guardare avanti ma con la coda dell'occhio fuori dal finestrino. Credimi che lo stacco lo senti appena. Poi un po' qualche sensazione strana mentre sali ma quelle più sali e più passano quindi vien da sè che le senti sempre meno.

Poi dopo goditi pure l'intrattenimento che tanto finchè non arrivi almeno in Canada non vedrai più niente sotto se non delle gran nuvole ammesso che tu riesca a guardare fuori perchè la luce del sole è veramente accecante.

quanto ho odiato il golfo di San Lorenzo che non sapevo nemmeno esistesse e invece era pure turbolento sia all'andata che al ritorno.

Marco
Perchè non vuoi sentire il decollo? E' la sensazione più esaltante del volo e tu te la perdi?

Chi lo dice che non si vede nulla? Ho appena visto le foto del viaggio dei miei cugini: neanche un cumuletto fino al JFK, foto pazzesche.

Sei andato in nave quindi?

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9886
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da tartan » 27 febbraio 2008, 12:36

Beata te che vai a NYC. A me manca tantissimo! Ricordo quando rientravo da LAX (non c'era ancora il volo diretto) con un volo serale per essere a NYC la mattina prestissimo. Portavo le valigie al Madison, mi riposavo nella hall e poi mi mettevo in giro per Manhattan. Compravo un pò di "roba" fotografica da 47th Photo, andavo al porto dal Triestino o da Romano e mi riempivo la valigia di T shirts Jockey, introvabili in Europa, e di asciugamani di ottimo cotone. Poi mangiavo, gironzolavo e andavo al Kennedy in elicottero per prendere il volo AZ per FCO.
Fai buon viaggio e divertiti. Pino
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
vipo
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 42
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 13:48
Località: Osimo (AN)

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da vipo » 27 febbraio 2008, 12:41

Semmy ha scritto:
vipo ha scritto:Buonissima idea quella del libro, ti fa passare il tempo e allo stesso tempo ti distrae.
Se il volo è AZ604 allora volerai con il Boeing 777 un vero spettacolo, comodissimo e con gli schermi personali su ogni poltrona, puoi scegliere tra un sacco di film, giochi, musica e altro ancora...
Si volerò con l'AZ604... ne ho letto meraviglie e sono molto curiosa di vederlo!!!
Al ritorno stesso volo AZ607 in partenza da JFK alle 18...
Tu hai volato di notte? ammetto che non mi piace molto l'idea di non vedere nulla attorno a me... :oops:
Mi sono meravigliato anch'io di questo aereo, molto silezioso e ti da un senso di sicurezza incredibile.
All'andata solo qualche lieve scossetta ma niente di particolare, al ritorno un po' di turbolenze prima di arrivare sull'Irlanda, ma stavo dormendo e quindi invece di infastidirmi mi cullavano.
Anche io non sono un amante dei viaggi di notte perchè mi piace vedere cosa c'è di sotto ma trattandosi di un volo sopra l'oceano non è che ci sia tanto da guardare.

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9643
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da Maxx » 27 febbraio 2008, 12:47

Il 777 è veramente strepitoso, trasmette una sicurezza e un feeling impressionanti. Io sono abituato ai nanerottoli tipo 737 e 320 e quindi ho notato la (naturale) differenza nel modo di stare per aria e nei movimenti. In certi momenti di lieve turbolenza sembra di stare su una nave.

Avatar utente
Semmy
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 111
Iscritto il: 23 settembre 2007, 13:02
Località: Biella

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da Semmy » 27 febbraio 2008, 14:00

Grazie di tutti i consigli, e anzi grazie anche ad ADBlues che non si è affatto intromesso :wink:
mi avete fatto venire una gran voglia di partire e vedere questo aereo! :D
So di potercela fare ma sapete com'è: quando le cose te le dice qualcuno di esterno ci credi di più ed è di questo che avevo bisogno!
Tutti in questo periodo mi dicono "beata te"; so che è una fortuna poterci andare ma ammetto di aver passato momenti in cui non ero affatto felice :oops:

Per quanto riguarda il consiglio di Luca... l'orologio non lo porto mai e la tendina la abbasserò... Solo che vedere fuori mi aiuta a stare tranquilla di solito, controllo che sia tutto al posto giusto :oops: , di non essere troppo bassi :oops: ... mentre dico queste cose mi sento così ridicola!

Il mio capo... no comment. nemmeno dopo che mi ha visto paonazza e sudata per la paura ha smesso :roll: di dire bestialità. In realtà son contenta di volare Alitalia!!!

E intanto siamo a -9... stasera vi aggiorno!

Grazie :wink:
Simona

Marco83
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 187
Iscritto il: 26 febbraio 2007, 23:45

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da Marco83 » 27 febbraio 2008, 16:17

A me la notte è durata tutto il viaggio al ritorno ma se consideri che il viaggio è di 7 ore circa la notte dura effettivamente poco! Non ti spaventare se abbassano le luci perchè per il decollo e l'atterraggio al buio ho imparato qui che è una cosa normale. Poi durante il viaggio le abbasseranno per far dormire la gente ma l'interno è comunque sempre bene illuminato e poi ognuno ha la sua luce personale che fa niente se quando l'accendi svegli anche il vicino, comunque è personale!
Per controllare l'altezza ci sono i monitor. Puoi vedere lì che non starai andando troppo bassa anzi ti stupirai di quanto sei in alto.

Avatar utente
Fearless flyer
FL 400
FL 400
Messaggi: 4026
Iscritto il: 19 maggio 2006, 11:43
Località: Roma - Milano - Catania - Venezia

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da Fearless flyer » 27 febbraio 2008, 16:19

Marco83 ha scritto:Guarda partirei io al posto tuo!

Marco
Sei lo stesso Marco che conosco io vero? 8) :lol:

Fearless Flyer
Luca Evangelisti
Responsabile "Voglia di Volare"
A L I T A L I A


Sito ufficiale "Voglia di volare".
VADO VIA DAL FORUM

evangelisti.luca@alitalia.it

Chi vuole sul serio qualcosa trova una strada, gli altri una scusa.
Proverbio africano

Marco83
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 187
Iscritto il: 26 febbraio 2007, 23:45

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da Marco83 » 27 febbraio 2008, 16:37

Fearless flyer ha scritto:
Marco83 ha scritto:Guarda partirei io al posto tuo!

Marco
Sei lo stesso Marco che conosco io vero? 8) :lol:

Fearless Flyer
Ahahaha si!!
Guarda un po' d'ansia mi verrebbe se dovessi partire domani ma partirei comunque! Se riandrò sarò qui a chiedervi aiuto ma partirei perchè tanto una volta ho provato e in volo l'ansia l'ho controllata, ero più ansioso prima di partire ma poi quando ero sopra e vedevo sul monitor avvicinarsi l'America e il pensare che di lì a poco avrei riabbracciato la mia ragazza mi ha messo una carica impressionante. Non nascondo che anche il pensare che ogni metro che stavo facendo per me era un grande passo mi ha dato il coraggio di farcela.
Detto questo partirei domani, un po' d'ansia ce l'avrei ma non ci penserei due volte, quello solo se volassi da solo...ma vediamo se ora di maggio ce la faccio a farmi venire il coraggio!

hirundo

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da hirundo » 27 febbraio 2008, 17:04

Marco83 ha scritto:partirei domani
Marco 2.0! :lol:

flying bones
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 5
Iscritto il: 17 gennaio 2008, 16:52

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da flying bones » 27 febbraio 2008, 20:46

ciao, anche io sono più o meno nello stesso stato d'animo...da una parte felice perchè tra poco sarò a ny, dall'altra provo un pò d'ansia anticipatoria..parto l'8 marzo tu anche?

Avatar utente
Toeloop
FL 250
FL 250
Messaggi: 2893
Iscritto il: 14 luglio 2007, 9:55
Località: Between KTEB and KCDW
Contatta:

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da Toeloop » 27 febbraio 2008, 22:19

Ok, io sono un po' particolare, ma vado nel New Jersey tre volte l'anno da cinque anni (cosa fa fare l'amore!!!) e per non arrivare completamente cotto e, soprattutto, non stare per 9 ore sveglio (ok i 12 film e i 10 canali radio del 777 AZ) la notte prima non vado a dormire per niente, così come salgo sull'aereo *collasso* non appena messa la cintura e mi sveglio, solitamente, che stiamo dalle parti di Poughkeepsie (quando vado a Newark) o Boston (quando atterro al JFK) per cui arrivo a passare la prima serata in condizioni discrete :)
Poi New York vale veramente la pena di visitarla per bene, quindi niente ansia e buon divertimento :) Saluta la Grande Mela anche da parte mia :)

Avatar utente
Semmy
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 111
Iscritto il: 23 settembre 2007, 13:02
Località: Biella

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da Semmy » 28 febbraio 2008, 8:09

flying bones ha scritto:ciao, anche io sono più o meno nello stesso stato d'animo...da una parte felice perchè tra poco sarò a ny, dall'altra provo un pò d'ansia anticipatoria..parto l'8 marzo tu anche?
Parto il 7...
quindi oggi -8!!!

L'idea di non andare a letto sarebbe da provare (anche se contro tutti i consigli per fare un buon viaggio :lol: ) ma non potrei mai riuscirci: in questo periodo mi addormento anche seduta su una sedia :cry: quindi l'unica possibilità per me sarebbe passare la notte in piedi "letteralmente"!

L'altra volta in volo non sono riuscita a dormire e sono arrivata a destinazione distrutta (ed erano solo 2 ore di volo... :roll: ) così mi sono addormentata subito dopo aver posato la valigia in albergo. Questa volta spero di arrivare più fresca per approfittare delle ore che si guadagnano col fuso orario.

Adesso tra l'altro il dollaro per noi è un affare: consigli sugli acquisti da fare (nella wish list: tessera caffè da Starbucks, che mi sa di molto newyorkese!!! :wink: )

E siamo a -8... buona giornata!
Simona

ADBlues
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 124
Iscritto il: 4 febbraio 2008, 17:49
Contatta:

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da ADBlues » 28 febbraio 2008, 9:09

Ciao Simona,
la mia lista di shopping a NYC sarebbe infinita quindi te la risparmio !
Ti ho mandato un messaggio privato con i miei suggerimenti turistici che sarebbero senz'altro off topic qui!

Ti consiglio di arrivare al volo rilassata e riposata per quanto possibile, se accumuli stanchezza e stress secondo me sarai più prona ad avvertire fastidio durante il volo.

Un abbraccio e buon viaggio!

Alex

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9643
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da Maxx » 28 febbraio 2008, 9:25

Giustissimo il consiglio di ADBlues: è inutile arrivare stremati al volo per poi andare in coma sull'aereo, è una fesseria gigantesca. Volare per 8 ore non è una condizione anomala, nè niente di strano o particolarmente stressante o pericoloso: è una cosa normale (per un passeggero) e non necessita di nessun accorgimento particolare se non quello di muovere le gambe o alzarsi per evitare il rischio della TVP.

hirundo

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da hirundo » 28 febbraio 2008, 9:40

Concordo anch'io con ADBlues e Maxx: meglio arrivare riposati alla partenza anche perchè se c'è un po' d'ansia in aereo si rischia di non dormire malgrado la stanchezza, col risultato di arrivare a destinazione distrutti. Inoltre la stanchezza può amplificare le sensazioni di disagio. Meglio rilassarsi e riposare il più possibile nei giorni precedenti la partenza in modo da reggere meglio l'inevitabile stanchezza del viaggio ed essere pronti a sfruttare ogni attimo della permanenza a NY. Sarebbe un peccato dover recuperare là le ore di sonno perse! :D

Avatar utente
evaSart
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 129
Iscritto il: 12 febbraio 2008, 1:19
Località: bcn

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da evaSart » 28 febbraio 2008, 12:23

hirundo ha scritto:Concordo anch'io con ADBlues e Maxx
e antonella...

sulla mia pelle, ho sempre visto che affronto peggio i voli se ci arrivo stanca di quelli dove ci arrivo con qualche ora di sonno in più o con una settimana meno stressante di lavoro.
"affrontare peggio" per me vuol dire avere voglia di piangere durante il decollo...
eva

Qual è l'impresa più incredibile che hai mai compiuto? Quale sarà la prossima?
Rob Brezsny

Avatar utente
Fearless flyer
FL 400
FL 400
Messaggi: 4026
Iscritto il: 19 maggio 2006, 11:43
Località: Roma - Milano - Catania - Venezia

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da Fearless flyer » 28 febbraio 2008, 16:53

evaSart ha scritto:
hirundo ha scritto:Concordo anch'io con ADBlues e Maxx
e antonella...

sulla mia pelle, ho sempre visto che affronto peggio i voli se ci arrivo stanca di quelli dove ci arrivo con qualche ora di sonno in più o con una settimana meno stressante di lavoro.
"affrontare peggio" per me vuol dire avere voglia di piangere durante il decollo...
E secondo te perchè?

Fearless Flyer
Luca Evangelisti
Responsabile "Voglia di Volare"
A L I T A L I A


Sito ufficiale "Voglia di volare".
VADO VIA DAL FORUM

evangelisti.luca@alitalia.it

Chi vuole sul serio qualcosa trova una strada, gli altri una scusa.
Proverbio africano

Avatar utente
Limosky91
FL 300
FL 300
Messaggi: 3213
Iscritto il: 10 gennaio 2007, 18:40
Località: Ad un passo da LIML

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da Limosky91 » 28 febbraio 2008, 17:03

tranquilla Simona! Andrà tutto bene. E sono sono sicuro che non aprirai libro sul piccolo maghetto di Hogwards!
Il 777-200ER di AZ è troppo bello, e se ti lasci trasportare dall'ottimo IFE, 8 ore sembrano 8 minuti! Quest'anno al ritorno da NRT mi ero promesso di finire i compiti delle vacanze e invece.....mi sono ritrovato a doverli ricopiare la mattina dopo 5 minuti prima della lezione! Su coraggio, fai buon viaggio goditi New York!!

(cià spero di averti tirato un po' su il morare....)
LINO
Quando uno urla, lo fa soltanto perchè ha paura

Perché gli aerei volano? Perché c'è stato qualcuno che non ha mai detto "è impossibile" far volare un ammasso di ferro con a bordo delle persone.

E se vi è capitato di pensare di essere dei codardi in un mondo di guerrieri, ricordatevi sempre che è successo anche ai vostri nemici. Grazie a questa consapevolezza sarete in grado di nascondere lo smarrimento e di non abbassare mai lo sguardo.

Avatar utente
evaSart
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 129
Iscritto il: 12 febbraio 2008, 1:19
Località: bcn

Re: Tra 10 giorni parto per New York...

Messaggio da evaSart » 28 febbraio 2008, 19:41

Fearless flyer ha scritto:
evaSart ha scritto:
hirundo ha scritto:Concordo anch'io con ADBlues e Maxx
e antonella...

sulla mia pelle, ho sempre visto che affronto peggio i voli se ci arrivo stanca di quelli dove ci arrivo con qualche ora di sonno in più o con una settimana meno stressante di lavoro.
"affrontare peggio" per me vuol dire avere voglia di piangere durante il decollo...
E secondo te perchè?

Fearless Flyer
scusa luca, ma ho un po' di rintronamento da lavoro :bom: ... lo stai chiedendo a me?
se, per caso, la tua risposta è sì, per la stessa ragione scritta alla linea sopra, non capisco la domanda.... :roll:

ciau
eva

Qual è l'impresa più incredibile che hai mai compiuto? Quale sarà la prossima?
Rob Brezsny

Rispondi