sono disperata!

La fobia del volo: dubbi comuni, cause, soluzioni.
Vincere la Paura di Volare con MD80.it

Moderatore: Staff md80.it

arual745
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 92
Iscritto il: 6 giugno 2009, 15:43

sono disperata!

Messaggio da arual745 » 7 giugno 2009, 15:47

Ciao a tutti!
e' la prima volta che scrivo su questo forum e vorrei che qualcuno mi aiutasse!Ho il terrore di volare e l'incidente della scorsa settimana ha aggravato la mia situazione!Il mese scorso ho acquistato un biglietto aereo per new york con partenza 23 agosto operato da delta airlines.Gia avevo paura di volare ma dopo la notizia dell'incidente sono stata malissimo...da una sttimana dormo malissimo, mangio pochissimo(peso 47 kg....ma sicuramente in questa settimana avro perso un kg.)Ho perso interesse per tutto perche la mia mente pensa solo al 23 agosto!!La vacanza non mi interessa più ho perso ogni entusiasmo nell'organizzarla !!Ho deciso di non partire più perchè sto troppo male!Il problema è che mi sento in colpa nei confronti di mio marito che ci tiene tanto a questo viaggio e sto cercando di convincerlo a partire da solo!!Sono delusa di me stessa ma non riesco a vincere la paura!!!E' come se dovessi vivere per altri 2 mesi e mezzo e poi la morte!!Lo so tutti mi dicono che l'aereo è sicuro ma io penso che anche i passeggeri dell'airbus caduto pensavano come tutti che l'aereo è il mezzo più sicuro...e invece!!Sono in crisi piango in continuazione perchè ho capito che non potrò piu viaggiare!!!Voglio lasciare mio marito perchè per lui sono una palla al piede!!!Sono disperata!In ultimo vorrei sapere se il biglietto aereo è rimborsabile!!!

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: sono disperata!

Messaggio da araial14 » 7 giugno 2009, 18:31

arual745 ha scritto: vorrei sapere se il biglietto aereo è rimborsabile!!!
Tutto è rimborsabile ,come del resto tutto è risolvibile.Hai il terrore di volare,come milioni di persone hanno su questo pianeta e su questo pianeta le fobie non mancano,per cui parti da questo concetto: Non sei l'unica e non sei la sola a soffrirne.So perfettamente che la tua è una paura invalidante,un doloroso freno che ti obbliga ai pensieri più neri e a cercare aiuto;noi siamo qui apposta per dartene , relativamente al fatto contingente che sarà uno scambio di epistole senza guardarci negli occhi ma può essere sufficiente anche solo leggerci.Umano che l'incidente di Airfrance ti abbia scosso lo ha fatto con te come con tutta la popolazione mondiale,proprio perchè è un fatto ECCEZIONALE,considera anche questo,un accadimento talmente RARO da riempire non soltanto le pagine dei giornali ma anche i nostri pensieri.In fondo,le paure nascono dalla totale assenza di nozioni, dalla non conoscenza, dalla mancanza di informazioni che possano indicarci un percorso di ricerca esaustivo e rincuorante.Stai catalizzando tutte le tue tensioni sul tuo viaggio che,al contrario,dovrebbe,anzi deve,essere l'antitensione per eccellenza,un momento di svago e relax. Un momento atteso che potrebbe farti/vi correre il rischio di mettere in discussione addirittura una relazione affettiva? Non credo.Non conosco la panacea per risolvere il tuo disagio,non la conosce nessuno.Bisogna partire da te e capire quanto sia grande la tua voglia di farcela,il tuo desiderio di partire.Non trattare questo momento come la mancanza di un favore che faresti a tuo marito,nulla di quello che è coercitivo ha una buona resa.Iniziamo a considerare che tutto quello che non ti permette di vivere serenamente innanzitutto "censura" te e la tua voglia di agire,il resto è molto meno grave di quanto tu possa pensare.I nostri pensieri sconfinano nelle regioni più lontane di quello che noi stessi potremmo immaginare,ora,proviamo a viaggiare un pò meno in zone sconnesse e a parlarci direttamente,senza veli, guardandoci idealmente negli occhi,il resto è futuro,per quello c'è il tempo di parlarne quando sarà presente,ok? :wink: Un bel respiro e,se vuoi, continuiamo a parlare di te...Ora, voglio (è un amichevole imperativo) sapere quanto è grande la tua voglia di partire ma ripeto : non per far felice chi dovresti accompagnare, ma per te.
Immagine
Immagine

arual745
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 92
Iscritto il: 6 giugno 2009, 15:43

Re: sono disperata!

Messaggio da arual745 » 7 giugno 2009, 21:42

grazie per la tua risposta!!!
Ti spiego la mia situazione!!!Mi piace viaggiare vorrei tanto andare a new york ma non con l'aereo!Ci sono stata 3 anni fa e mi sono divertita poco perchè appena arrivata già pensavo al volo di ritorno!!Mancano 2 mesi e mezzo alla mia partenza e io ho passato una settimana di inferno!!!Quindi mi sono arresa e ho capito che l'aereo non è il mio mezzo...non ci posso fare niente!!!Ho comprato varie guide ma mi rifiuto di vederle perchè l'idea del il viaggio mi deprime. Ma non si può andare a new york in nave?So che è una domanda assurda ma secondo me sarebbe l'unica soluzione!!

Avatar utente
albert
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5835
Iscritto il: 9 ottobre 2007, 2:16
Località: Liguria

Re: sono disperata!

Messaggio da albert » 7 giugno 2009, 21:54

Ciao e benvenuta nel forum!!

E' qualcosa di specifico che ti spaventa nel volo, tanto da volere viaggiare per nave, oppure è un timore generico?
Hai volato spesso, o solo poche volte? Il viaggio precedente era per caso il primo volo da te effettuato?

Alberto
Alberto
MD80 Fan

«Ogni domanda alla quale si possa dare una risposta ragionevole è lecita.» Konrad Lorenz
«Un sogno scaturito da un grande desiderio: la grande voglia di volare e scoprire altri orizzonti verso i quali andare, con la voglia di nuovo. Per me questa è l'avventura.» Angelo D'Arrigo
«Non prendete la vita troppo sul serio, comunque vada non ne uscirete vivi.» Robert Oppenheimer

refref0
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 4
Iscritto il: 9 aprile 2008, 20:35

Re: sono disperata!

Messaggio da refref0 » 8 giugno 2009, 1:42

arual745 ha scritto:grazie per la tua risposta!!!
Ti spiego la mia situazione!!!Mi piace viaggiare vorrei tanto andare a new york ma non con l'aereo!Ci sono stata 3 anni fa e mi sono divertita poco perchè appena arrivata già pensavo al volo di ritorno!!Mancano 2 mesi e mezzo alla mia partenza e io ho passato una settimana di inferno!!!Quindi mi sono arresa e ho capito che l'aereo non è il mio mezzo...non ci posso fare niente!!!Ho comprato varie guide ma mi rifiuto di vederle perchè l'idea del il viaggio mi deprime. Ma non si può andare a new york in nave?So che è una domanda assurda ma secondo me sarebbe l'unica soluzione!!
Ciao.... In nave ci mette 6/7 giorni da Southampton con la Queen Mary 2 ( http://www.cunard.com ) ,percui fai il conto....12 giorni in nave.Non e' brutto, la nave e' una delle piu belle in circolazione ma ti fai 12 giorni in meno a NY senza contare che a Southampton ci devi arrivare in qualche modo !
Vai in aereo tranquilla con la certezza quasi matematica che andra' tutto bene e dopo 9 ore sei li (praticamente la probabilita' che ti succeda qualche incidente e' la stessa di fare 6 al superenalotto ,cioe' IMPOSSIBILE) io penso sempre cosi' quando volo e funziona (almeno per me).

Avatar utente
Delgado
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 110
Iscritto il: 24 maggio 2007, 11:15
Località: Perugia

Re: sono disperata!

Messaggio da Delgado » 8 giugno 2009, 6:52

arual745 ha scritto:Ciao a tutti!
e' la prima volta che scrivo su questo forum e vorrei che qualcuno mi aiutasse!Ho il terrore di volare e l'incidente della scorsa settimana ha aggravato la mia situazione!Il mese scorso ho acquistato un biglietto aereo per new york con partenza 23 agosto operato da delta airlines.Gia avevo paura di volare ma dopo la notizia dell'incidente sono stata malissimo...da una sttimana dormo malissimo, mangio pochissimo(peso 47 kg....ma sicuramente in questa settimana avro perso un kg.)Ho perso interesse per tutto perche la mia mente pensa solo al 23 agosto!!La vacanza non mi interessa più ho perso ogni entusiasmo nell'organizzarla !!Ho deciso di non partire più perchè sto troppo male!Il problema è che mi sento in colpa nei confronti di mio marito che ci tiene tanto a questo viaggio e sto cercando di convincerlo a partire da solo!!Sono delusa di me stessa ma non riesco a vincere la paura!!!E' come se dovessi vivere per altri 2 mesi e mezzo e poi la morte!!Lo so tutti mi dicono che l'aereo è sicuro ma io penso che anche i passeggeri dell'airbus caduto pensavano come tutti che l'aereo è il mezzo più sicuro...e invece!!Sono in crisi piango in continuazione perchè ho capito che non potrò piu viaggiare!!!Voglio lasciare mio marito perchè per lui sono una palla al piede!!!Sono disperata!In ultimo vorrei sapere se il biglietto aereo è rimborsabile!!!

Ciao e benvenuta innanzitutto.
Nel tuo post ci sono molti aspetti da prendere in considerazione.
Alcuni credo siano molto personali (e non riguardano la paura di volare...credo tu abbia capito a cosa mi riferisco).
Ecco perchè mi sento un po' a disagio nel cercare di dare qualche risposta a quello che scrivi...

Da una parte c'è la paura di volare (normalissima e per certi versi non diversa da quella di tanti altri); da un'altra parte invece c'è la paura che si lega al recente incidente aereo dell'A330 Air France (normale anche questa).

Credo di aver scitto qui molte volte del modo in cui ho superato la mia paura di volare e non vorrei essere ripetitivo, cioè non vorrei essere ripreso dai moderatori per il fatto di scrivere più volte una stessa cosa; quindi ti dico che se vuoi ti posso mandare un pvt (ma solo se vuoi) per raccontarti la mia "storia", che comunque puoi tranquillamente trovare rileggendo i miei vecchi messaggi.

Quello che ti dico ora è che spesso la paura di pensare una cosa è molto più forte della paura che si prova ad affrontarla !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Non me la sento di dirti "vai e prendi l'aereo tranquilla...", perchè so cosa vuol dire non riuscirci....e non riuscire nemmeno a pensarci......

Ti dico che però, secondo me, dopo qualche settimana in questo forum avrai le idee molto più chiare perchè qui ci sono persone che sono abituate non solo a volare (e pilotare...) ma anche a parlare con noi "comuni utenti".


Ciao!
Massimo

Avatar utente
Delirio
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 25
Iscritto il: 5 settembre 2006, 9:00

Re: sono disperata!

Messaggio da Delirio » 8 giugno 2009, 12:13

Ciao Arual,

ti capisco perfettamente, ogni tua sensazione è una fotocopia della mia. Mi piacerebbe molto avere delle parole magiche che potrebbero aiutarti a prendere quell'aereo in tranquillità, perchè so cosa provi.

Se ti può essere di conforto, anche solo in parte, ti dico che lunedi prossimo partirò per il mio viaggio di nozze, California e Polinesia, nove voli in tutto, nel giro di 25 giorni.

Lo faccio per la mia futura moglie e perchè vado a vedere posti che ti cambiano la vita. Io so che tutto questo ti aiuta poco a superare la tua paura, sono parole che solo momentaneamente scalfiscono il tuo terrore, però è una battaglia che devi affrontare. So che su questo forum non è visto di buon occhio l'uso di qualche aiutino però io ti posso dire che prendo delle gocce prima di partire che mi aiutano molto a stare sereno. Già il fatto di associare al viaggio una sensazione di tranquillità ti può aiutare a stare meglio in futuro. Però una volta tornata da New York ti consiglio vivamente di affrontare in maniera più approfondita il tuo problema. Vedrai che magari la tua paura magari deriva da altre situazioni di cui tu ignori l'esistenza.

:wink:

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: sono disperata!

Messaggio da araial14 » 8 giugno 2009, 12:38

Delirio ha scritto:So che su questo forum non è visto di buon occhio l'uso di qualche aiutino
Tutto è "visto" di buon occhio purché non sia un fai da te che spesso è più deleterio dell'ipotetico aiuto che potrebbe arrecare.Può funzionare per te ( sperando ti sia stato consigliato da un medico coscienzioso) come non lo potrebbe essere con un altro soggetto.Il "non veder di buon occhio" presuppone una malafede di partenza che in realtà non sussiste.Non è mai stato detto che un ansiolitico non possa avere la sua utilità,è stato invece più volte ribadito che non risolve il problema soprattutto se prescritto senza aver tentato prima altre vie non farmacologiche previa anamnesi e diagnosi approfondita.Tutto qui.
Immagine
Immagine

Avatar utente
Delirio
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 25
Iscritto il: 5 settembre 2006, 9:00

Re: sono disperata!

Messaggio da Delirio » 8 giugno 2009, 12:52

araial14 ha scritto:
Delirio ha scritto:So che su questo forum non è visto di buon occhio l'uso di qualche aiutino
Tutto è "visto" di buon occhio purché non sia un fai da te che spesso è più deleterio dell'ipotetico aiuto che potrebbe arrecare.Può funzionare per te ( sperando ti sia stato consigliato da un medico coscienzioso) come non lo potrebbe essere con un altro soggetto.Il "non veder di buon occhio" presuppone una malafede di partenza che in realtà non sussiste.Non è mai stato detto che un ansiolitico non possa avere la sua utilità,è stato invece più volte ribadito che non risolve il problema soprattutto se prescritto senza aver tentato prima altre vie non farmacologiche previa anamnesi e diagnosi approfondita.Tutto qui.
...non volevo essere frainteso, anche io più volte ho consigliato prima dei farmaci un incontro con uno specialista, che come successo con me, ti aiuta a capire le origini di certe paure. Io infatti ho iniziato una terapia con uno psicoterapeuta, che mi ha consigliato per i miei imminenti voli di rilassarmi con queste gocce. L'esperimento per me ha funzionato, nel senso che a gennaio sono andato a Londra e ho provato questo farmaco che non mi ha stordito, mi ha solo tolto il senso di ansia, facendomi godere il viaggio, riscoprendo il piacere di volare, questo non ha risolto il problema, però ora so che posso volare senza quella sensazione di ansia assurda che avevo prima..e questo è già un inizio...

spero di aver chiarito i miei intenti... . :wink:

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: sono disperata!

Messaggio da araial14 » 8 giugno 2009, 12:54

Delirio ha scritto:ho iniziato una terapia con uno psicoterapeuta, che mi ha consigliato per i miei imminenti voli di rilassarmi con queste gocce.
Non è una via sbagliata.Spero solo che il tuo psicoterapeuta abbia anche una laurea in medicina. :wink:
Aggiungo: Diffidate e denunciate psicoterapeuti che "prescrivono" indiscriminatamente ansiolitici se non in possesso di una laurea in medicina!I farmaci li può indicare ed assegnare solo un MEDICO!
Immagine
Immagine

Avatar utente
Toeloop
FL 250
FL 250
Messaggi: 2891
Iscritto il: 14 luglio 2007, 9:55
Località: Between KTEB and KCDW
Contatta:

Re: sono disperata!

Messaggio da Toeloop » 8 giugno 2009, 13:58

Tutti ti hanno detto di non preoccuparti, e lo farò pure io che il 17 luglio parto per NYC. Ormai sono al mio, penso, 32° volo intercontinentale per gli USA e, sinceramente, non mi sono mai preoccupato.
Io, ad esempio, non vado a dormire la notte prima per poter arrivare alla partenza il più sfatto possibile e, quindi, riuscire a dormire il più a lungo possibile durante il volo e questo non per qualche mia preoccupazione, ma perché rimanere svegli dentro un aereo per 9 ore, se non si hanno personal screen e roba di questo genere, è terrificante e poi anche perché non voglio arrivare alle 8 di sera lì e crollare addormentato.
Molto probabilmente questa non è la cosa più adatta a chi parte già agitato per cui pure io ti dico di rilassarti e goderti il viaggio, soprattutto pensando a tutto quello che potrai fare e vedere in quel della Big Apple.
P.S.: ho volato pure io con Delta e non è male per niente. Per quanto riguarda il cibo forse una delle migliori, insieme ad Air France (ma anche British Airways non è stata male per niente) e, per inciso, al ritorno farò Newark - Amsterdam con Delta.

Avatar utente
I-MTRV
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 69
Iscritto il: 29 settembre 2005, 1:17

Re: sono disperata!

Messaggio da I-MTRV » 9 giugno 2009, 19:24

i consigli sono inutili,
che é il mezzo più sicuro ormai é trito e ritrito...
che sia normale avere paura di volare anche.

ho volato parecchio, Cina Canada Brasile ed Europa tutta... consapevole che pur essendo il mezzo più sicuro ci sta sempre l'evento eccezziunale...
l'episodio, come scivolare nella vasca da bagno battere la testa e rimanerci secco.
come viaggiare tranquillo in autostrada e assistere impotenti ad un salto di corsia di un autotreno, devo continuare?
non mi faccio limitare la vita dalle mie paure, insomma nel caso arrivassi a vivere fino ad 80anni, penserò che non sono mai andato a NY per paura di volare...? no, grazie.
Fosse un viaggio obbligato di lavoro nel quale lasci gli affetti a casa, capirei maggiormente il disagio, ma un viaggio di piacere negli USA con annessa traversata atlantica é una delle cose per cui vale la pena vivere insieme alla persona che ami.

Ciao,

Marco
TAF 219 tropic air virtual

arual745
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 92
Iscritto il: 6 giugno 2009, 15:43

Re: sono disperata!

Messaggio da arual745 » 9 giugno 2009, 20:55

Grazie a tutti per il conforto!!Comunque ho deciso di non partire e credo che non prenderò l'aereo perchè sto troppo male e non credo che uscirò facilmente da questa situazione!!!Invidio tutti quelli che viaggiano senza problemi...forse ho una serie di problemi psicologici da risolvere!!!Ma non c'è nessuno che ha rinunciato a viaggiare in aereo?Sono l'unica?

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: sono disperata!

Messaggio da araial14 » 9 giugno 2009, 22:30

arual745 ha scritto:Grazie a tutti per il conforto!!Comunque ho deciso di non partire e credo che non prenderò l'aereo perchè sto troppo male e non credo che uscirò facilmente da questa situazione!!!Invidio tutti quelli che viaggiano senza problemi...forse ho una serie di problemi psicologici da risolvere!!!Ma non c'è nessuno che ha rinunciato a viaggiare in aereo?Sono l'unica?
No,non sei l'unica e continuerai a non esserlo.Ti prego soltanto di non trattare come una sconfitta questa rinuncia che è solo una rinuncia,stop.Va de se che i "problemi" psicologici sono alla base delle fobie ma sappi che ogni paura è figlia di un'altra e di un'altra ancora,non esiste situazione di disagio che non abbia una "sorella maggiore".Siamo esseri di un'imperfetta perfezione e più i nostri pensieri stallano nell'antro dei timori ,più i timori prendono possesso,smisuratamente, di se stessi creandone altri a catena.E' umano vivere in disagi che non si costruiscono dal nulla,tutti hanno una ragione nel loro esistere ma non è di certo un essere trascendente che ce li regala,fanno parte di quello che siamo e di quello che ci hanno "aiutato" ad essere.Con questo non voglio dire che ognuno può affrontare le proprie paure con facilità fino a superarle o a vincerle,ci sono persone che ne sono vinte,altre addirittura che ne fanno una ragione della propria esistenza e che senza non potrebbero continuare ad esistere;è umano,tutto è umanissimo.Lo sai che nessuno,neppure il miglior psicoterapeuta,può aiutarti se non hai la predisposizione all'aiuto,ad un'apertura (anche piccolissima) attraverso la quale capire dove il meccanismo si è inceppato.Chi ti ama capirà,non ti preoccupare,non esistono situazioni d'insostenibilità legate a gaps come il tuo,a meno che la relazione affettiva non abbia altri punti di rottura non dovuti alla situazione specifica.Magari non prenderai mai più un aereo, o magari lo farai domani stesso il problema non sta nel mezzo ma nella volontà d'azione che deve ,nolenti o dolenti, accompagnare ogni istante del nostro vivere,ogni benedettissimo decimo di secondo.Hai scritto su questo forum,per cui una mano l'hai tesa,un'azione positivissima l'hai messa in atto,è comunque un progresso. Ora,rasserenati.Se posso darti un consiglio ulteriore è quello di restare comunque con noi, leggere ed intervenire,rimanere amici,chissà che in un futuro non molto lontano non si possa leggere un tuo trip report di qualche meravigliosa parte del mondo nella quale sarai stata con tanto di foto del tuo,ripeto,tuo aereo.Non saresti la prima sai? A presto e goditi la vita.
Immagine
Immagine

Avatar utente
Angus_Air
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 179
Iscritto il: 8 marzo 2008, 23:49

Re: sono disperata!

Messaggio da Angus_Air » 9 giugno 2009, 23:35

quoto Enrico !!! belle parole !!!

bye

arual745
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 92
Iscritto il: 6 giugno 2009, 15:43

Re: sono disperata!

Messaggio da arual745 » 10 giugno 2009, 11:05

Vi ringrazio tutti per i preziosi consigli!!Non avrei mai immaginato di avere cosi' tante risposte!!Vi ringrazio sopratutto perchè avete compreso che la mia è una paura reale che va affrontata un pò per volta!!Sicuramente non abbandonerò il forum anzi ho deciso di frequentare al più presto uno dei corsi sulla paura di volare...spero possa aiutarmi in qualche modo!!!

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: sono disperata!

Messaggio da araial14 » 10 giugno 2009, 11:10

arual745 ha scritto:Vi ringrazio tutti per i preziosi consigli!!Non avrei mai immaginato di avere cosi' tante risposte!!Vi ringrazio sopratutto perchè avete compreso che la mia è una paura reale che va affrontata un pò per volta!!Sicuramente non abbandonerò il forum anzi ho deciso di frequentare al più presto uno dei corsi sulla paura di volare...spero possa aiutarmi in qualche modo!!!
Carissima,
Nulla si risolve con la fretta.Non era ancora giunto il momento per partire,ogni atto a suo tempo.Ora (son felice che tu non ci abbandoni) rifletti,quando ne avrai tempo,insieme a noi,un passo alla volta.Ottima l'idea del corso,mi raccomando,iscriviti e seguilo,ok?
Consiglio appassionato:
http://www.airdolomiti.it/it/news_press ... 6d05b.aspx
A risentirci. :wink:
Sappi che su questo forum scrivono dei tecnici e dei professionisti del volo ai quali puoi chiedere tutto quello che ti interessa. Sono delle ottime persone oltre ad essere preparatissimi. :wink:
Immagine
Immagine

nicholas
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 9
Iscritto il: 6 giugno 2009, 21:41

Re: sono disperata!

Messaggio da nicholas » 11 giugno 2009, 8:04

Innanzitutto ciao a tutti, e' la prima volta che intervengo in questo bellissimo forum. E grazie a quanti di voi si prodigano per cercare di aiutare chi soffre di questa maledetta fobia che impedisce di realizzare i propri sogni. Io sono uno di quelli e forse tra quelli messi peggio!. Ho volato assolutamente senza patemi d' animo la prima volta nel 1988 con un Catania-Roma devo dire con curiosita' e mi era pure piaciuto. Negli anni seguenti ho preso diverse volte l' aereo avendo la necessita' per lavoro di fare la spola tra la Sardegna e Roma dove abitavo e ho fatto pure qualche vacanza. La paura mi e' salita gradualmente ed in maniera esponenziale senza un vero motivo. Fino al 1992 quando la mia compagnia ha prenotato per noi una vacanza in Turchia con volo da Verona. Quella mattina pioveva a dirotto e tirava un vento fortissimo. Lei mi ha letteralmente trascinato in aereo per fare questa vacanza, peraltro bellissima, per me rovinata per tre quarti dal pensiero del ritorno. Da allora e' stata tutta una serie di viaggi preparati e mai realizzati. Il colmo e' stato il viaggio di nozze in Messico con i biglietti acquistati. Tutto bene fino al giorno precedente quando il panico e' straripato dal profondo della mia testa fino a sconvolgermi. Mia moglie ha provato di nuovo a trascinarmi ma alla fine poverina ci ha rinunciato. Io sono cosi', adoro viaggiare, e' uno degli scopi della mia vita e ho esaurito tutte le destinazioni senza aereo. Sono stato in bus fino a Madrid, fino a Brema e poi nave fino a Capo Nord, in nave fino ad Atene e poi isole dell' Egeo e ritorno, costringendo la mia compagna a veri tour de force. Ogni volta penso che riuscirei a sconfiggere la mia paura e preparo viaggi meravigliosi in Australia o Malesia coinvolgendo persone varie (mia moglie che mi conosce a fondo non vuole proprio sentir parlare di aereo con me), fino ad abbandonarle all' ultimo momento con enorme frustrazione. A parte la mia compagna e adesso voi, nessuno sa di questo problema e continuano a propormi viaggi. Adesso un mio collega sapendo della mia passione mi ha proposto di andare con lui in Sudafrica per due settimane a Novembre con SAA da Monaco. Come al solito l' idea mi entusiasma ma questo serpente schifoso si e' gia' insinuato dentro di me e non voglio fare l' ennesima brutta figura soprattutto con me stesso. Come dice Gabriel Garcia Marquez, grande fifone dell' aria, io non ho paura della morte ma ho paura dell' aereo. Ho paura di non controllare quanto mi possa succedere, del decollo e quando sto in aria che mi si apra una voragine sotto di me e precipitare nel vuoto. Paure irrazionali lo so, anche se le ultime dolorose vicende hanno contribuito ad incrementare. Vorrei tanto vedere il Kruger e Citta' del Capo ma tanto so che non ce la faro' mai. Scusate lo sfogo e grazie...

rallysta
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 1
Iscritto il: 7 giugno 2009, 16:15

Re: sono disperata!

Messaggio da rallysta » 19 giugno 2009, 1:08

arual745 ha scritto:Grazie a tutti per il conforto!!Comunque ho deciso di non partire e credo che non prenderò l'aereo perchè sto troppo male e non credo che uscirò facilmente da questa situazione!!!Invidio tutti quelli che viaggiano senza problemi...forse ho una serie di problemi psicologici da risolvere!!!Ma non c'è nessuno che ha rinunciato a viaggiare in aereo?Sono l'unica?
Ciao a tutti.
Anche per me è la prima volta che scrivo in questo forum.
Arual non sei l'unica. Ti racconto la mia storia.
Iniziai a pianificare con mio zio il viaggio a NY un anno prima della partenza, ero felicissimo, il mio sogno si stava finalmente avverando.
Allo stesso tempo ero un po' agitato per il volo perchè sarebbe stato il primo in assoluto, tuttavia un giorno ero preoccupato e il successivo fiducioso e sicuro, tutto questo fino a un mese prima della partenza.
Man mano che la partenza si avvicinava sentivo crescere il disagio, ogni giorno e in ogni momento il pensiero andava al volo e al fatto che, anche se fossi riuscito a cavarmela all'andata, poi avrei dovuto sfidare la sorte per il ritorno.
Non riuscivo più a concentrarmi su nulla tant'è che la settimana prima venni bocciato ad un esame universitario.
Guardavo amici e parenti come se fosse l'ultima volta.
Risultato: due giorni prima del volo rinunciai al viaggio e persi buona parte del costo del biglietto.
Dopo questa rinuncia sono stato un po' preso in giro dagli amici, fino a quel momento non mi reputavano pauroso anche perchè vado in pista a correre con le auto e fra un po' inizio anche a fare rally, però è come se da quel momento non avessi più credito presso gli altri.
Non so se riuscirò a superare questa paura, di una cosa però sono certo, a NY ci andrò anche senza aereo se necessario. Subito dopo la mancata partenza, infatti, mi sono documentato sulla possibilità di optare per la nave.
Ho notato che l'unico modo è partire dall' Italia con una crociera di riposizionamento, arrivare a NY e starci per circa 10 giorni, prendere la Queen Mary 2 per Southampton e poi il treno per tornare in Italia: purtroppo le due risorse necessarie sono il tempo e i soldi ( per il tempo stimo sui 33 giorni tutta la vacanza, per i soldi...beh...inizio a lavorare e mettere da parte :mrgreen: ).

Avatar utente
Slowly
Administrator
Administrator
Messaggi: 26108
Iscritto il: 28 settembre 2004, 12:43
Località: ...nei pensieri di chi mi vuole bene!
Contatta:

Re: sono disperata!

Messaggio da Slowly » 19 giugno 2009, 10:48

Ciao benvenuti, aprite un thread tutto vostro o si fa confuzione. :wink:
SLOWLY
MD80.it Admin

e-mail: slowly@interfree.it
MSN: slowly@md80.it
Skype: slo.ita

Scarica il mio (oh) mamma devo prendere l'aereo!

enricofox
Banned user
Banned user
Messaggi: 154
Iscritto il: 21 giugno 2009, 18:04

Re: sono disperata!

Messaggio da enricofox » 22 giugno 2009, 21:12

Cara disperata,io ho paura e angoscia di volare quando mi sento un po depresso e un po in colpa...a volte credo che sia perche nella vita con gli anni sono aumentate le mie responsabilita soprattutto verso le persone piu care...e a fare certe cose che sono normali ma che a me paiono estreme mi sento in colpa e vorrei non farle...sarei molto piu tranquillo se fossi sicuro che le persone a me care potrebbero riuscire a vivere benissimo senza il sottoscritto...
Nei momenti in cui riesco ad essere leggero e spensierato come quando avevo ventanni...be in quei momenti (rari) farei anche Base Jumping!

Purtroppo per superare queste fobie biosgna superare i propri stati d animo e difficilmente si riesce con consigli altrui...e sempre utile perche un bel giorno ,tanti discorsi e tani pareri ti fanno accendere in testa una lampadina...e dici...perche non ci sono arrivato prima?

Poi ti senti come sollevato e leggero....

arual745
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 92
Iscritto il: 6 giugno 2009, 15:43

Re: sono disperata!

Messaggio da arual745 » 1 agosto 2009, 12:51

Ciao a tutti!
Vi scrivo a più di un mese dall'ultimo messaggio!!!Bene niente è cambiato in tutti questi giorni...anzi!Vivo con l'ansia che mi accompagna per tutto il giorno e con l'idea del non poter viaggiare in aereo nella mente.Quando mi alzo la mattina sono positiva e mi dico quasi quasi parto, poi più passa il tempo e più mi sale l'ansia e arrivo ad escludere del tutto l'idea di partire!Sono sempre con mani e piedi sudati e tachicardia alle stelle!!!Non ho ancora chiesto il rmborso del biglietto perchè spero che all'ultimo possa cambiare idea e salire sull'aereo!

CanarinoMannaro
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 325
Iscritto il: 30 novembre 2008, 9:18

Re: sono disperata!

Messaggio da CanarinoMannaro » 1 agosto 2009, 13:27

arual745 ha scritto: salire sull'aereo!
forza e coraggio!

bologna5lima
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 33
Iscritto il: 28 giugno 2009, 3:04
Località: Bologna
Contatta:

Re: sono disperata!

Messaggio da bologna5lima » 2 agosto 2009, 0:38

arual745 ha scritto:Ciao a tutti!
Vi scrivo a più di un mese dall'ultimo messaggio!!!Bene niente è cambiato in tutti questi giorni...anzi!Vivo con l'ansia che mi accompagna per tutto il giorno e con l'idea del non poter viaggiare in aereo nella mente.Quando mi alzo la mattina sono positiva e mi dico quasi quasi parto, poi più passa il tempo e più mi sale l'ansia e arrivo ad escludere del tutto l'idea di partire!Sono sempre con mani e piedi sudati e tachicardia alle stelle!!!Non ho ancora chiesto il rmborso del biglietto perchè spero che all'ultimo possa cambiare idea e salire sull'aereo!
Dovrebbe essere più probabile che tu faccia 6 alla prossima estrazione del superenalotto che succeda qualcosa di grave al tuo aereo, o comunque è una gara dura! :wink:
Tornare sani e salvi ha il suo fascino.

Avatar utente
cabronte
FL 500
FL 500
Messaggi: 9764
Iscritto il: 10 giugno 2008, 21:45
Località: Nelle vicinanze di MXP

Re: sono disperata!

Messaggio da cabronte » 2 agosto 2009, 14:22

bologna5lima ha scritto:
arual745 ha scritto:Ciao a tutti!
Vi scrivo a più di un mese dall'ultimo messaggio!!!Bene niente è cambiato in tutti questi giorni...anzi!Vivo con l'ansia che mi accompagna per tutto il giorno e con l'idea del non poter viaggiare in aereo nella mente.Quando mi alzo la mattina sono positiva e mi dico quasi quasi parto, poi più passa il tempo e più mi sale l'ansia e arrivo ad escludere del tutto l'idea di partire!Sono sempre con mani e piedi sudati e tachicardia alle stelle!!!Non ho ancora chiesto il rmborso del biglietto perchè spero che all'ultimo possa cambiare idea e salire sull'aereo!
Dovrebbe essere più probabile che tu faccia 6 alla prossima estrazione del superenalotto che succeda qualcosa di grave al tuo aereo, o comunque è una gara dura! :wink:
QUOTO!!! Hai perfettamente ragione! :wink:
Ale

fabrizio73
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 25
Iscritto il: 31 ottobre 2007, 23:51

Re: sono disperata!

Messaggio da fabrizio73 » 8 agosto 2009, 22:42

tesoro,quanto ti capisco.io ho rinunciato al viaggio di nozze in america.new york era il mio sogno.ho mandato mia moglie da sola con la mamma.sono passati 4 anni.ancora me ne pento.tornassi indietro,andrei dal dottore e mi farei dare dei calmanti.ma non l ho fatto.fidati di me.ti pentirai.cerca di superare il problema.fai qualcosa,non ti rassegnare.in situazioni come le nostre,che sono estreme,che solo noi possiamo capire,ci vuole un aiuto farmacologico.non dare retta alle cavolate,che ti dicono.se aiutarsi con dei calmanti,puo essere d aiuto,non ce nulla di vergognarsi.vai dal dottore.e sali sull aereo.io sono 4 anni che ho lasciato perdere.adesso partiro per pariggi con l aereo.so cosa vuol dire l ansia anticipatoria.cerca di trovare la forza.fallo per tuo marito.ti auguro di farcela.sai cosa puoi fare:vai a bordo pista e guarda l aerei che partono e arrivano.a me mi ha aiutato molto.fai qualcosa,non ti arrendere!!!!!

arual745
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 92
Iscritto il: 6 giugno 2009, 15:43

Re: sono disperata!

Messaggio da arual745 » 28 agosto 2009, 19:00

Purtroppo la mia paura ha avuto il sopravvento e non sono più partita.Questo viaggio si era trasformato in un incubo...e sono stata male anche fisicamente con problemi allo stomaco.Adesso va meglio ma la delusione per la rinuncia è stata fortissima;per di più chi mi è vicino non mi è di nessun aiuto perchè ormai tutti mi prendono in giro per la mia paura di volare...praticamente lo sanno tutti e io mi sento mortificata perchè mi accorgo di vivere fuori dal mondo...il momento più brutto è quando ci chiedono delle vacanze e subito mio marito quasi ci provasse gusto risponde che non siamo partiti per la mia paura di volare!! Adesso mi chiedo come fare a superare questa paura...a volte mi vien voglia di acquistare un biglietto aereo e di partire subito.La cosa strana è che voglio partire da sola e non voglio che mi accompagni nessuno.Forse per come si stanno comèportando con me?Mio marito poi è l'ultimo che vorrei mi accompagnasse perchè è proprio lui che mi mette agitazione!!Non so da dove iniziare forse dovrei fare un corso sulla paura di volare?

Avatar utente
cabronte
FL 500
FL 500
Messaggi: 9764
Iscritto il: 10 giugno 2008, 21:45
Località: Nelle vicinanze di MXP

Re: sono disperata!

Messaggio da cabronte » 28 agosto 2009, 19:27

Hai visto che l' aereo che dovevi prendere non è caduto?
Ale

Avatar utente
SaturnV
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 631
Iscritto il: 15 settembre 2008, 14:35
Località: I lost my "M" in Vegas...

Re: sono disperata!

Messaggio da SaturnV » 28 agosto 2009, 19:47

Ciao.
Se hai voglia di prendere un volo da sola, prendilo.
A mio avviso la tua reazione e' abbastanza comprensibile, non sono psicologo quindi e' un opinione profana, ma ora il volo e' motivo di conflitto tra te e la persona a cui tieni di piu', oltre ad essere un deterrente alla tua vita sociale. Sai che se volassi con lui, in caso di fallimento la situazione, relativamente al volo potrebbe aggravarsi ulteriormente perche', consciamente e o no, ti aspetti una critica da parte sua. Se volassi da sola male che vada potresti essere etichettata come rompip.... da un passeggero accanto.
Spero di essere stato chiaro.
Ribadisco se vuoi volare da sola, fallo.
Noto spesso questa sindrome in studenti che hanno problemi con determinate task, avere accanto un istruttore oltre a bloccarli, mandarli realmente nel panico, li fa sprofondare in un vortice che se li porta sempre piu' giu'. Magari il rapporto tra i due e' ottimo, non c'e' astio o antipatia, il problema e' la paura di non riuscir a soddisfare chi richiede qualcosa da noi, magari le capacita' ci sono ma lo stress diventa talmente forte da inibire.
Spero ti sia comodo trovare un volo andata e ritorno dalla tua citta' ad un altra, una tratta breve, faccio esempio, Milano-Roma o anche Milano-Francoforte per vederti le alpi. Insomma, un giretto di mezza giornata.
Magari la cosa ti riesce bene e sarai ben felice di dimostrarlo la volta successiva !
Ok che viggiare cosi' per passatempo non e' economico :roll: ma si puo' provare.
Un corso sulla paura di volare secondo me aiuta e consiglierei a tutti coloro a cui l'idea gironzola in testa di farlo, niente niente avrei voglia di farlo pure io. :mrgreen:
In bocca al lupo
Piloti gente strana:
Pagano quando vogliono volare e se li paghi non vogliono piu' volare...

JAA FAA FI FII MEI GrAn FiGl d PutT Gran FARab LaDr MaScalz d Gran CroC Duca VisConte... e pure Arch-Ing... Per chi capisce.

Avatar utente
Peretola
FL 500
FL 500
Messaggi: 8103
Iscritto il: 17 maggio 2008, 12:52
Località: Berlin

Re: sono disperata!

Messaggio da Peretola » 28 agosto 2009, 19:52

arual745 ha scritto:Purtroppo la mia paura ha avuto il sopravvento e non sono più partita.Questo viaggio si era trasformato in un incubo...e sono stata male anche fisicamente con problemi allo stomaco.Adesso va meglio ma la delusione per la rinuncia è stata fortissima;per di più chi mi è vicino non mi è di nessun aiuto perchè ormai tutti mi prendono in giro per la mia paura di volare...praticamente lo sanno tutti e io mi sento mortificata perchè mi accorgo di vivere fuori dal mondo...il momento più brutto è quando ci chiedono delle vacanze e subito mio marito quasi ci provasse gusto risponde che non siamo partiti per la mia paura di volare!! Adesso mi chiedo come fare a superare questa paura...a volte mi vien voglia di acquistare un biglietto aereo e di partire subito.La cosa strana è che voglio partire da sola e non voglio che mi accompagni nessuno.Forse per come si stanno comèportando con me?Mio marito poi è l'ultimo che vorrei mi accompagnasse perchè è proprio lui che mi mette agitazione!!Non so da dove iniziare forse dovrei fare un corso sulla paura di volare?
io non sono psicologo e quindi non posso darti consigli precisi, consigli che devi assolutamente seguire per stare meglio. Sicuramente un corso sulla paura di volare non può farti che bene ed aiutarti. Mi sembra un buon inizio, soprattutto fatto con il piede giusto dato che te lo sei autoconsigliata :wink:
Altra cosa che ti dico dal mio piccolo: non ascoltare chi ti prende in giro. Anzi, sei autorizzata a rispondergli male perchè non c'è proprio niente da sbeffeggiare in una paura. E' una fobia come un'altra e non ce n'è certo da vergognarsi. Il discorso con tuo marito è più complicato e vorrei non impicciarmi. Chiedigli solo perchè ti mortifica e se si rende conto che facendo così non fa altro che farti star male ancora di più perchè ti senti pure in colpa...
Ultima cosa: stavolta non ce l'hai fatta. Adesso non ti far ossessionare dal pensiero. Vedrai che piano piano imparerai a convivere con la paura e a trattarla da pari. Anzi, sarai tu a comandarla e lei ad ubbidirti.
I sintomi fisici probabilmente sono una conseguenza diretta dello stress e dell'agitazione: di quelli non preoccuparti. Se impari a rilassarti spariranno.
Quali sono stati i pensieri che ti hanno spinto a non prendere quell'aereo? Ce li vuoi dire?
Dai che pian piano ce la farai! Credici
"...One equal temper of heroic hearts - Made weak by time and fate, but strong in will - to strive, to seek, to find and not to yield"- Lord Alfred Tennyson

fabrizio73
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 25
Iscritto il: 31 ottobre 2007, 23:51

Re: sono disperata!

Messaggio da fabrizio73 » 29 agosto 2009, 10:10

io avrei fatto come ti ho detto....mi sarei imbottita di calmanti,ma ti capisco.so cosa si prova.non esiste posto migliore ,basta stare con i piedi per terra.ci sono passato.sono trascorsi 4 anni da quando io non sono partito per il viaggio di nozze ,e mia moglie fa la stessa cosa di tuo marito.appena ce l occasione,si parla con tutti,della mia non partenza.ti devi rassegnare.o chiarisci una volta per tutte adesso di non prendere piu l argomento.
io adesso faro il corso dell alitalia. il 3 4 ottobre.sono sempre stato contrario ai farmaci calmanti.ma adesso ti dico che iniziero una settimana prima della partenza,a fare una bella cura rilassante.
se trovi la serenita,fai il corso.ciaooo

arual745
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 92
Iscritto il: 6 giugno 2009, 15:43

Re: sono disperata!

Messaggio da arual745 » 29 agosto 2009, 12:29

Grazie a tutti per le parole d conforto!!
Siete gli unici a cui posso parlare della mia paura senza essere derisa.Purtroppo sono circondata da persone che prendono aerei tranquillamente e non capiscono il mio problema.Non sono partita perchè ho iniziato ad odiare la vacanza in sè.New York non mi interessava più ....sembra strano dirlo!!!Comunque ho iniziato a fare una attenta analisi della mia situazione e mi sono convinta che ci sono delle cose della mia vita che mi hanno fatto diventare così.Innanzitutto il lavoro che faccio che non mi piace assolutamente!!!Quindi prima di pensare al mio problema di volare dovrei pensare a risolvere una serie di problemi che non mi rendono tranquilla.Comunque spero di fare al più presto il corso!!

Avatar utente
albert
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5835
Iscritto il: 9 ottobre 2007, 2:16
Località: Liguria

Re: sono disperata!

Messaggio da albert » 29 agosto 2009, 15:30

Ciao,
se il volo ti avrebbe creato ulteriori problemi, che non eri in grado di controllare, hai fatto bene a soprassedere, per il momento. Vedrai che una volta risolti i problemi che dici di avere, affrontare il volo sarà molto più semplice, magari con un aiuto esterno, ad esempio http://www.md80.it/bbforum/viewtopic.php?f=27&t=26038 , oltre a quello degli utenti del forum.

Ciao!
Alberto
MD80 Fan

«Ogni domanda alla quale si possa dare una risposta ragionevole è lecita.» Konrad Lorenz
«Un sogno scaturito da un grande desiderio: la grande voglia di volare e scoprire altri orizzonti verso i quali andare, con la voglia di nuovo. Per me questa è l'avventura.» Angelo D'Arrigo
«Non prendete la vita troppo sul serio, comunque vada non ne uscirete vivi.» Robert Oppenheimer

Wizard78
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 39
Iscritto il: 19 novembre 2008, 9:42

Re: sono disperata!

Messaggio da Wizard78 » 29 agosto 2009, 15:34

ciao, per quanto riguarda il fatto di volare da soli posso portarti la mia esperienza.
Fino ad un anno fa non sono mai stato un frequent flyer, ma per motivi di lavoro a dicembre dovetti prendere un volo per atlanta(11 ore) da solo più una tratta interna fino a tampa, un'ora.
Scrissi su questo forum perchè anche a me volare creava ansia e agitazione, e mi aiutò l'intervento dei vari forumer.
Da Aprile ad oggi ho fatto circa 20 volte milano-copehnagen a/r, e ho notato che le poche volte che l'ho fatto da solo sono stato molto più tranquillo di quando ero con qualche collega.
Credo che la paura di volare non si possa eliminare del tutto, ma si può imparare a controllarla e ad affrontarla.
Inoltre sempre riferito alla questione del volare da soli o in compagnia, credo che lo stress che crea il cercar di nascondere le nostre paure amplifichi la paura stessa del volo.
Un mesetto fa, di ritorno sempre dalla capitale danese, dalle alpi e fino a malpensa, siamo entrati in un brutto temporale, con turbolenze che non avevo mai provato.....sai cosa ho fatto? (oltre a stringere le chiappe :lol: ) non ho assolutamente nascosto le mie preoccupazione al mio collega anche perchè credo non ci sia nulla di cui vergognarsi.
Ora diciamo che non ho + paura di volare, o meglio, riesco a gestire la situazione, in quanto l'idea di prendere l'aereo non mi crea più tutte quelle ansie che avevo fino a un anno fa già nei giorni precedenti alla partenza.
L'aereo è comodo, sicuro e ti regala paesaggi fantastici!
Quindi se vuoi farti un volo da sola secondo me fai solo bene, e mi raccomando posto finestrino!!
ciao

Avatar utente
lunaotrantina
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 367
Iscritto il: 16 dicembre 2007, 21:52
Località: salento

Re: sono disperata!

Messaggio da lunaotrantina » 29 agosto 2009, 19:11

Ciao,
dopo l'accaduto di arifrance ho spesso letto in giro che la maggior parte delle persone che ha paura di volare sente il "bisogno di svelare" quell'alone di mistero che si cela dietro il triste episodio.
Ma una volta saputa la verità, pensi che servirebbe a volare sereni?
Probabilmente quell'incidente rappresenta bene la "certezza che che si sgretola".
Ieri era la sete di verità su quell'avvenimento, oggi è che new york che d'un tratto non vale la pena di vedere. E domani quale scusa troveremo per proteggerci?
arual745 ha scritto: Adesso va meglio ma la delusione per la rinuncia è stata fortissima; per di più chi mi è vicino non mi è di nessun aiuto perchè ormai tutti mi prendono in giro per la mia paura di volare...praticamente lo sanno tutti e io mi sento mortificata perchè mi accorgo di vivere fuori dal mondo...il momento più brutto è quando ci chiedono delle vacanze e subito mio marito quasi ci provasse gusto risponde che non siamo partiti per la mia paura di volare!! Adesso mi chiedo come fare a superare questa paura...a volte mi vien voglia di acquistare un biglietto aereo e di partire subito.La cosa strana è che voglio partire da sola e non voglio che mi accompagni nessuno
E tra le persone che ti prendono in giro sei certa che non ci sia nessuno terrorizzato al pensiero di
trovarsi di fronte ad un bellissimo serpente o ad un innocuo ragno? Non cambia niente sai? Ognuno si sceglie il contenitore - anche se inconsapevolmente - dove scaricare le proprie ansie.
Pertanto, invece che sentirti mortificata, cogli quest'attimo che potrebbe essere difficile da recuperare e guardalo con gli occhi della positività. Come suggerisce SaturnV proponiti una sfida verso te stessa.
Nelle tue parole traspare una buona dose di determinazione. Beh, sfruttala! Credi di più in te stessa e se ti è possibile, ma senza forzature perchè ognuno ha i propri tempi, organizzati un volo di andata e ritorno in giornata, o anche solo uno dei due.
Se vuoi vincere è necessario affrontare l'ansia, l'aereo è solo il capro espiatorio ma di colpe non ne ha!
So che resta difficile da credere ma la parte più difficile sta nel fermare il circolo vizioso di pensieri quando si è ancora a terra tant'è che quando l'aereo stacca al decollo inizi a gustare un bellissimo senso di libertà oltre che un ineguagliabile spettacolo.
arual745 ha scritto:Comunque ho iniziato a fare una attenta analisi della mia situazione e mi sono convinta che ci sono delle cose della mia vita che mi hanno fatto diventare così. Innanzitutto il lavoro che faccio che non mi piace assolutamente!!!
mi permetto e azzardo.... anche qui qualche certezza andata in frantumi :wink: ? Ovviamente non è a me che devi rispondere... ma prova a capire quante di quelle che pensavi fossero certezze si sono sgretolate.
arual745 ha scritto: Quindi prima di pensare al mio problema di volare dovrei pensare a risolvere una serie di problemi che non mi rendono tranquilla
Ottimo arual! Questa sì che è la strada giusta per imparare a mettere le ali... in tutti i sensi!

:flower: a presto
se n'è fujut' 'o capitone
e mo stá comm nu pappice'....

Rispondi