Buongiorno a tutti ...sono nuova

La fobia del volo: dubbi comuni, cause, soluzioni.
Vincere la Paura di Volare con MD80.it

Moderatore: Staff md80.it

winnie
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 13
Iscritto il: 15 dicembre 2009, 10:50

Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da winnie » 17 dicembre 2009, 13:53

Buon pomeriggio a tutti, sono nuova di questo forum e cio' che ovviamente mi accomuna a molti di voi è la paura di volare.
é dal 2002 che non prendo un aereo, da quando ho avuto il mio primo attacco di panico su di una ruota panoramica; da allora ho accuratamente evitato le ruote panoramiche ovviamente e pure gli aerei.La mia paura è che mi venga un attacco in aereo e di non sapere come gestirlo.
In passato ho fatto voli di tutti i tipi, corto/medio raggio e pure intercontinentali ma dal 2002 sono come bloccata.
Ora ho deciso di prendere il toro per le corna e ho prenotato un volo per New York tra qualche mese...è un regalo per il mio fidanzato e nonostante il mio terrore ho deciso di partire..Giorno dopo giorno ho paura di non farcela...AL solo pensiero del decollo e di sentire quella sensazione di vuoto nello stomaco resto paralizzata...DIciamo che non mi terrorizza solo il decollo ma anche l'altezza (per quello pero' viaggero' nei posti sul corridoio 8) ) ...

se mi dovesse venire un attacco di panico in aereo cosa faccio??mi conosco e so che in quelle situazioni sono ingestibile...temo il peggio e mi sento morire....

Qualche consiglio per affrontare queste 9 ore di volo??
Grazie a tutti

Avatar utente
albert
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5835
Iscritto il: 9 ottobre 2007, 2:16
Località: Liguria

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da albert » 17 dicembre 2009, 13:58

Benvenuta. :D
Intanto il primo consiglio consiste nel rilassarti e non pensare troppo al volo.
Perché temi che ti possa venire un attacco di panico in aereo? Non è mica una ruota panoramica, le sensazioni sono totalmente differenti. Nel caso dell ruota puoi soffrire di vertigini e di paura del vuoto, ma in aereo non sei mica sospesa nel vuoto....

ciao!
Alberto
MD80 Fan

«Ogni domanda alla quale si possa dare una risposta ragionevole è lecita.» Konrad Lorenz
«Un sogno scaturito da un grande desiderio: la grande voglia di volare e scoprire altri orizzonti verso i quali andare, con la voglia di nuovo. Per me questa è l'avventura.» Angelo D'Arrigo
«Non prendete la vita troppo sul serio, comunque vada non ne uscirete vivi.» Robert Oppenheimer

winnie
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 13
Iscritto il: 15 dicembre 2009, 10:50

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da winnie » 17 dicembre 2009, 14:02

CIao e grazie del benvenuto...dici che non sono sospesa nel vuoto ma essere a miglia di terra non mi fa stare tanto tranquilla :cry: ...forse ho paura del non poter uscire...di essere rinchiusa e non sapere come comportarmi...

Viaggero' con un volo delle Delta che utilizza un 767 ....il decollo si sentirà un po' meno dato che mi pare di capire che sia un aereo bello grande?

Avatar utente
MarcoGT
Software Integration Engineer
Software Integration Engineer
Messaggi: 3987
Iscritto il: 8 dicembre 2007, 9:28

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da MarcoGT » 17 dicembre 2009, 14:22

winnie ha scritto: Viaggero' con un volo delle Delta che utilizza un 767 ....il decollo si sentirà un po' meno dato che mi pare di capire che sia un aereo bello grande?
Certo, il 767 non è un aereo piccolo.
Cosa ti spaventa maggiormente del volo?

Marco :wink:

winnie
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 13
Iscritto il: 15 dicembre 2009, 10:50

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da winnie » 17 dicembre 2009, 14:49

sicuramente il decollo...ma non per il decollo in se... per la sensazione che si prova quando l'aereo si stacca da terra...e poi mi terrorizzano i vuoti d'aria per la stessa motivazione...


QUalche goccia mi potrebbe aiutare ????

Avatar utente
i-daxi
FL 500
FL 500
Messaggi: 9828
Iscritto il: 26 maggio 2009, 16:24
Località: milano

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da i-daxi » 17 dicembre 2009, 14:54

Ciao!
Per il momento benvenuta anche da parte mia :D

Hartmann
FL 500
FL 500
Messaggi: 10617
Iscritto il: 7 marzo 2007, 9:44

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da Hartmann » 17 dicembre 2009, 14:56

Benvenuta.

Prima di tutto una domanda, perchè associ la ruota panormaica all'aereo? Solo per l'altezza?

winnie
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 13
Iscritto il: 15 dicembre 2009, 10:50

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da winnie » 17 dicembre 2009, 15:05

Perchè l'attacco l'ho avuto quando la ruota ha iniziato a girare e si è "staccata da terra"....ho paura quindi che quando l'aereo decolla la sensazione sia la medesima...

Avatar utente
MarcoGT
Software Integration Engineer
Software Integration Engineer
Messaggi: 3987
Iscritto il: 8 dicembre 2007, 9:28

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da MarcoGT » 17 dicembre 2009, 15:10

winnie ha scritto:sicuramente il decollo...ma non per il decollo in se... per la sensazione che si prova quando l'aereo si stacca da terra...e poi mi terrorizzano i vuoti d'aria per la stessa motivazione...
I vuoti d'aria con esistono :wink:

I sobbalzi che senti sono dovuti alla presenza di correnti ascensionali / discensionali che modificano la quota dell'aereo :wink:

winnie
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 13
Iscritto il: 15 dicembre 2009, 10:50

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da winnie » 17 dicembre 2009, 15:27

ah no??beh comunque hai presente la sensazione nello stomaco di quando ci sono qst correnti ??
ecco è quella sensazione che mi fa paura...

Avatar utente
MarcoGT
Software Integration Engineer
Software Integration Engineer
Messaggi: 3987
Iscritto il: 8 dicembre 2007, 9:28

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da MarcoGT » 17 dicembre 2009, 15:30

winnie ha scritto:ah no??beh comunque hai presente la sensazione nello stomaco di quando ci sono qst correnti ??
ecco è quella sensazione che mi fa paura...
Si, ho presente, capita anche me.
E' una sensazione normalissima che succede a tutti i passeggeri ed è perfettamente fisiologica.
Quello che bisogna imparare a fare è gestirla, controllarla; dopo non ci farai nemmeno più caso :wink:

winnie
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 13
Iscritto il: 15 dicembre 2009, 10:50

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da winnie » 17 dicembre 2009, 15:33

e come la controllo?

Avatar utente
MarcoGT
Software Integration Engineer
Software Integration Engineer
Messaggi: 3987
Iscritto il: 8 dicembre 2007, 9:28

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da MarcoGT » 17 dicembre 2009, 15:43

Ad esempio controllando la respirazione.

Stomaco e respirazione sono strettamente connessi; quando si è agitati aumenta la frequenza respiratoria e la quantità di aria inspirata; in queste situazioni parte dell'aria potrebbe finire nello stomaco stravolgendo quindi l'ambiente gastrico; in questo caso i liquidi all'interno dello stomaco avranno più spazio per muoversi "scombussolandoti" tutto lo stomaco stesso. La pesantezza allo stomaco è dovuta anche a questo.
Si potrebbe iniziare quindi con il controllare il respiro, cercando di rilassarsi e di conseguenza rilassare anche la muscolatura dello stomaco

:wink:

winnie
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 13
Iscritto il: 15 dicembre 2009, 10:50

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da winnie » 17 dicembre 2009, 15:53

provero' a darmi da fare con la respirazione ....ma se comunque ho un attacco di panico..cosa faccio??????le hostess sanno affrontare qst situazioni???

Avatar utente
MarcoGT
Software Integration Engineer
Software Integration Engineer
Messaggi: 3987
Iscritto il: 8 dicembre 2007, 9:28

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da MarcoGT » 17 dicembre 2009, 16:03

winnie ha scritto:provero' a darmi da fare con la respirazione ....ma se comunque ho un attacco di panico..cosa faccio??????le hostess sanno affrontare qst situazioni???
Certo; hanno una preparazione anche per questi casi, però purtroppo di più non so dirti perché non ho mai approfondito l'argomento; aspettiamo qualcuno che sia più esperto di me, ok? :wink:

winnie
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 13
Iscritto il: 15 dicembre 2009, 10:50

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da winnie » 17 dicembre 2009, 16:05

Grazie Marco...sei stato gentilissimo

Avatar utente
MarcoGT
Software Integration Engineer
Software Integration Engineer
Messaggi: 3987
Iscritto il: 8 dicembre 2007, 9:28

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da MarcoGT » 17 dicembre 2009, 16:22

winnie ha scritto:Grazie Marco...sei stato gentilissimo
Figurati;
siamo qui per parlarne, no? :wink:

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da araial14 » 17 dicembre 2009, 17:04

winnie ha scritto:Buon pomeriggio a tutti, sono nuova di questo forum e cio' che ovviamente mi accomuna a molti di voi è la paura di volare.
é dal 2002 che non prendo un aereo, da quando ho avuto il mio primo attacco di panico su di una ruota panoramica; da allora ho accuratamente evitato le ruote panoramiche ovviamente e pure gli aerei.La mia paura è che mi venga un attacco in aereo e di non sapere come gestirlo.
In passato ho fatto voli di tutti i tipi, corto/medio raggio e pure intercontinentali ma dal 2002 sono come bloccata.
Ora ho deciso di prendere il toro per le corna e ho prenotato un volo per New York tra qualche mese...è un regalo per il mio fidanzato e nonostante il mio terrore ho deciso di partire..Giorno dopo giorno ho paura di non farcela...AL solo pensiero del decollo e di sentire quella sensazione di vuoto nello stomaco resto paralizzata...DIciamo che non mi terrorizza solo il decollo ma anche l'altezza (per quello pero' viaggero' nei posti sul corridoio 8) ) ...

se mi dovesse venire un attacco di panico in aereo cosa faccio??mi conosco e so che in quelle situazioni sono ingestibile...temo il peggio e mi sento morire....

Qualche consiglio per affrontare queste 9 ore di volo??
Grazie a tutti
Puoi descrivermi, meglio se dettagliatamente e se ne hai volontà,il nascere ed il progredire dei tuoi attacchi di panico? Quando lo hai vissuto sulla ruota panoramica hai sentito anche l'istinto di spingerti verso il vuoto? Lo so è una domanda al brucio ma ha un suo "perchè". Aggiungo:ti va di dirmi la tua età?
Immagine
Immagine

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4731
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da sardinian aviator » 18 dicembre 2009, 16:28

winnie ha scritto:provero' a darmi da fare con la respirazione ....ma se comunque ho un attacco di panico..cosa faccio??????le hostess sanno affrontare qst situazioni???

In genere riesco a controllare la sensazione sgradevole dovuta alla perdita repentina di quota inspirando profondamente e trattenendo l'aria nei polmoni. In qualche modo mi blocca lo stomaco. E poi si tratta di pochi secondi.
PS vale anche in mare
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Avatar utente
Paolo_61
FL 500
FL 500
Messaggi: 9181
Iscritto il: 11 settembre 2008, 17:53
Località: MIL

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da Paolo_61 » 18 dicembre 2009, 16:31

sardinian aviator ha scritto:
winnie ha scritto:provero' a darmi da fare con la respirazione ....ma se comunque ho un attacco di panico..cosa faccio??????le hostess sanno affrontare qst situazioni???

In genere riesco a controllare la sensazione sgradevole dovuta alla perdita repentina di quota inspirando profondamente e trattenendo l'aria nei polmoni. In qualche modo mi blocca lo stomaco. E poi si tratta di pochi secondi.
PS vale anche in mare
Le poche volte che in mare ho avuto "problemi" ho adottato il sistema della respirazione lenta e profonda, in genere dovrebbe servire sia a calmare sia a controllare lo stomaco.

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da araial14 » 18 dicembre 2009, 17:05

Paolo_61 ha scritto:
sardinian aviator ha scritto:
winnie ha scritto:provero' a darmi da fare con la respirazione ....ma se comunque ho un attacco di panico..cosa faccio??????le hostess sanno affrontare qst situazioni???

In genere riesco a controllare la sensazione sgradevole dovuta alla perdita repentina di quota inspirando profondamente e trattenendo l'aria nei polmoni. In qualche modo mi blocca lo stomaco. E poi si tratta di pochi secondi.
PS vale anche in mare
Le poche volte che in mare ho avuto "problemi" ho adottato il sistema della respirazione lenta e profonda, in genere dovrebbe servire sia a calmare sia a controllare lo stomaco.
Volgendo, se possibile, lo sguardo frontalmente cercando di essere unidirezionali, mai spostamenti del capo o degli occhi a dx, sx, basso o alto....punto orizzonte.E' un piccolo ma efficace accorgimento.
Immagine
Immagine

winnie
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 13
Iscritto il: 15 dicembre 2009, 10:50

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da winnie » 18 dicembre 2009, 18:20

Allora , intanto ringrazio tutti per la cortesia che mi state dimostrando...

Per quanto riguarda il mio primo attacco di panico ...prima di salire sulla ruota ho buttato l'occhio sul cartello esposto fuori che diceva: " Vietato salire ai malati di cuore"...chissa che film mi sono fatta io e appena salita ho provato quella terribile senzasione di "morte imminente"...sudorazione, cuore a mille e una specie di estraniazione dal mio corpo , sentivo poi tt i rumori amplificati ...mi sono distesa sulle panchine all'interno della cabina e ho cercato di calmarmi...volevo buttarmi giu' pur di farmelo passare :( :(

Poi negli anni a seguire ne ho avuti in bus , al cinema etc....Ora sono circa 6 mesi circa che non ne ho



ps Ho 27 anni...

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da araial14 » 18 dicembre 2009, 18:29

winnie ha scritto:Allora , intanto ringrazio tutti per la cortesia che mi state dimostrando...

Per quanto riguarda il mio primo attacco di panico ...prima di salire sulla ruota ho buttato l'occhio sul cartello esposto fuori che diceva: " Vietato salire ai malati di cuore"...chissa che film mi sono fatta io e appena salita ho provato quella terribile senzasione di "morte imminente"...sudorazione, cuore a mille e una specie di estraniazione dal mio corpo , sentivo poi tt i rumori amplificati ...mi sono distesa sulle panchine all'interno della cabina e ho cercato di calmarmi...volevo buttarmi giu' pur di farmelo passare :( :(

Poi negli anni a seguire ne ho avuti in bus , al cinema etc....Ora sono circa 6 mesi circa che non ne ho



ps Ho 27 anni...
Grazie a te per aver risposto.
Non prendere tutte queste mie domande per un "terzo grado" ma potrebbero aver una loro ragion d'essere,soprattutto per capire come continuare il discorso, sempre che tu ne abbia voglia (mi riferisco al rispondere) e che non possa essere urtata da quanto ti chiedo...In tal caso si può procedere tranquillamente attraverso altri metodi d'approccio. Quando hai avuto il tuo primo attacco di panico, vivevi in quel periodo una situazione di stress legata ad un lutto, un abbandono, o una situazione sentimentale (in senso lato) poco chiara o stressante? Se non te la senti di rispondere pubblicamente puoi anche inviarmi un MP
Immagine
Immagine

Avatar utente
Danilik
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 509
Iscritto il: 27 maggio 2006, 17:42
Località: Bologna Borgo Panigale Catania Fontanarossa

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da Danilik » 18 dicembre 2009, 20:12

Benvenuta :mrgreen:
ATPL=€50000, PPL=€8000, realizzare il proprio sogno non ha prezzo!!!
Immagine
Danilo

Avatar utente
Prisucci89
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 414
Iscritto il: 26 ottobre 2009, 20:43
Località: Pensacola, FL

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da Prisucci89 » 20 dicembre 2009, 12:43

ciao, spero che il forum ti aiuti tanto per e ti tranquillizzi...

PS: io mi diverto un sacco quando ci sono turbolenze e/o correnti ascensionale :D
PPL (A)- Student
Quanto più ci innalziamo, tanto più piccoli sembriamo a quelli che non possono volare.(Nietzsche)

Avatar utente
albert
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5835
Iscritto il: 9 ottobre 2007, 2:16
Località: Liguria

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da albert » 20 dicembre 2009, 17:58

Prisucci89 ha scritto:ciao, spero che il forum ti aiuti tanto per e ti tranquillizzi...

PS: io mi diverto un sacco quando ci sono turbolenze e/o correnti ascensionale :D
vero, alcuni si divertono, ma la maggior parte dei passeggeri no, e non necessariamente si deve avere paura di volare per odiare le turbolenze, basta pensare che viene interrotto il servizio a bordo... 8) :wink:
Alberto
MD80 Fan

«Ogni domanda alla quale si possa dare una risposta ragionevole è lecita.» Konrad Lorenz
«Un sogno scaturito da un grande desiderio: la grande voglia di volare e scoprire altri orizzonti verso i quali andare, con la voglia di nuovo. Per me questa è l'avventura.» Angelo D'Arrigo
«Non prendete la vita troppo sul serio, comunque vada non ne uscirete vivi.» Robert Oppenheimer

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da araial14 » 20 dicembre 2009, 18:03

albert ha scritto:non necessariamente si deve avere paura di volare per odiare le turbolenze, basta pensare che viene interrotto il servizio a bordo... 8) :wink:
Vero!
Uno dei momenti più attesi...almeno per me. :lol:
Immagine
Immagine

winnie
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 13
Iscritto il: 15 dicembre 2009, 10:50

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da winnie » 22 dicembre 2009, 18:41

Devo dire che qst forum mi sta tranquillizzando parecchio....spero non sia solo un'illusione la mia e che al momento di partire tt questi consigli si rivelino inutili :(
Ho paura di perdere il controllo ecco...

Avatar utente
Limosky91
FL 300
FL 300
Messaggi: 3212
Iscritto il: 10 gennaio 2007, 18:40
Località: Ad un passo da LIML

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da Limosky91 » 23 dicembre 2009, 2:04

araial14 ha scritto:
albert ha scritto:non necessariamente si deve avere paura di volare per odiare le turbolenze, basta pensare che viene interrotto il servizio a bordo... 8) :wink:
Vero!
Uno dei momenti più attesi...almeno per me. :lol:

benvenuta Winnie...scusa per il ritardo ma guardo poco quest'area : :oops:

vedrai che da qui a poco manco ci farai caso alle turbolenze, anzi come ad Araial o a me o tanti altri ti piaceranno!!
A me personalmente con le turbolenze finalmente mi senso su "un aereo"..non so gli altri :mrgreen:
LINO
Quando uno urla, lo fa soltanto perchè ha paura

Perché gli aerei volano? Perché c'è stato qualcuno che non ha mai detto "è impossibile" far volare un ammasso di ferro con a bordo delle persone.

E se vi è capitato di pensare di essere dei codardi in un mondo di guerrieri, ricordatevi sempre che è successo anche ai vostri nemici. Grazie a questa consapevolezza sarete in grado di nascondere lo smarrimento e di non abbassare mai lo sguardo.

Avatar utente
pasubio
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1017
Iscritto il: 25 novembre 2009, 20:03

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da pasubio » 23 dicembre 2009, 11:50

Lascia perdere i farmaci :D

Quando salirai, guarda i piloti (se ci riesci) e gli assistenti che ti salutano.
Ti sembrano persone che stanno giocando alla roulette russa?

E guardandoli, considera che forse si sono già fatti due o tre voletti e che, forse, se ne dovranno fare altrettanti.
E l'aereo stesso che prendi, in media ne fa sette/otto la giorno. E molti aerei viaggiano anche la notte, come servizio postale.

....Insomma, cerca, se puoi, di considerare che quello che per te è il "volo della vita" :D non è altro che la normalissima quotidianità.

Dopo che tu sarai scesa, loro (i naviganti e l'avione) continuano.
E anche domani, e dopodomani, e fra un mese, e fra un anno..... :mrgreen:

Ciao :D

Avatar utente
Karter
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 52
Iscritto il: 28 ottobre 2005, 21:31

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da Karter » 23 dicembre 2009, 14:25

:) Ciao winnie,
mi sono sentito "chiamato in causa" leggendo il tuo post, visto che anche io ho vissuto l'odissea degli attacchi di panico con annessi e connessi.
In primo luogo ti faccio i miei complimenti, già l'idea di voler "prendere il toro per le corna" denota che senti la necessità di cambiare le cose e non subisci il disagio passivamente. Credimi, questo è già un enorme passo avanti.
Ora, sul modo di affrontare questo tipo di problemi ci sarebbe tanto da scrivere e si potrebbero riempire intere pagine del forum, però una cosa abbiamo a nostro vantaggio... il fatto di sapere che gli attacchi di panico non sono dei mostri misteriosi che attaccano senza motivo e ti fanno morire.
Ormai si conosce abbastanza sui processi che li scatenano e un buon medico è quasi sempre in grado di dare un notevole aiuto ai propri pazienti.
Vorrei anche spendere due parole sui farmaci... è inutile parlare per partito preso, i farmaci esistono, li hanno inventati proprio per aiutare i pazienti a guarire ed è un bene che ci siano, ma è ovvio che devono essere assunti dietro controllo medico, anche quelli "relativamente leggeri".

Quello che posso dirti io è che volare per me è stata una tappa del percorso che ho intrapreso anni fa per uscire da una situazione di disagio psicologico che vedava la sua più evidente manifestazione proprio negli attacchi di panico.
Hai mai pensato a parlare di questo tuo problema con un medico? Non c'è nulla di strano, in fondo... se ti fa male lo stomaco per parecchio tempo, non penso che tu abbia remore a farti visitare da un gastroenterologo. Perchè non fare due chiacchiere con un terapeuta?

Poi... la paura di perdere il controllo... e allora? Cosa mai potresti fare?
Tanto stai tranquilla che di attacchi di panico non si muore, per fortuna. :wink:
È proprio questa "estremizzazione" (muoio all'improvviso, l'aereo si spacca in due, impazzisco e non so cosa potrei fare, etc...) il terreno fertile su cui l'attacco di panico attecchisce... o meglio, è lo scenario immaginario che creiamo perchè noi stessi si possa giustifiare il sopraggiungere di un attacco.
Stai tranquilla amica mia, se vuoi (e mi sembra che tu lo voglia) questo inconveniente lo puoi risolvere, e sono certo che ne verrai a capo.
Non avere, però, mai e poi mai paura di chiedere aiuto. Anche, al limite, all'assistente di volo se mai dovessi sentirti poco bene in aereo. Non saresti la prima nè l'ultima ad averne bisogno. :)
Ciao.

winnie
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 13
Iscritto il: 15 dicembre 2009, 10:50

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da winnie » 26 dicembre 2009, 9:27

Grazie Karter!!!Sei stato molto gentile!!!!Ho deciso di prendere il toro per le corna proprio perchè non voglio
che la paura sia piu' grande della mia voglia di viaggiare...alla fine di aerei ne ho già presi abbastanza prima di avere gli attacchi di panico ....poi ho smesso di volare...ora mi sono stufata e per quanto sia terrorizzata cerchero' di superare il mio timore.....

Avatar utente
lunaotrantina
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 367
Iscritto il: 16 dicembre 2007, 21:52
Località: salento

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da lunaotrantina » 27 dicembre 2009, 11:29

ciao winnie!

...e quindi più che della ruota panoramica, dell'aereo o di qualsiasi altra cosa, mi pare di capire che ciò che temi di più è un attacco di panico. Conosco benissimo le sensazioni devastanti e so perfettamente di cosa parli.
Però, rifletti, l'attacco di panico, come diceva una nota pubblicità: quando arriva... arriva! Chi può stabilire che ti arrivi in volo? Temi di perdere il controllo. Ma il controllo di cosa?... Sapresti spiegarlo? Ha davvero concretezza? qualcosa mi dice di no. E allora parti da questo principio e inizia a non rinunciare più a tutte quelle cose che ti fanno stare bene. Non limitarti! dai respiro alla tua ansia, "portala" con te se necessario ma GUAI a farla prevalere: non è un male incurabile e pertanto può essere gestita. Devi indispettirla e fare tutto ciò che "lei" non vorrebbe farti fare! Sei tu la forza! E tu puoi azzittirla. Devi solo avere un po' di pazienza.
Non voglio sembrarti riduttiva però funziona davvero così. Certo, all'inizio ti sembrerà impossibile, poi diventerà faticoso ma in breve arriverà il momento in cui dei tuoi attacchi di panico parlerai come di uno strano ricordo.
IIn più la nostra mente spesso resta distaccata dal resto del corpo... e il nostro fisico sa perfettamente come reagire... in 9 ore avrai tutto il tempo necessario per abituarti alle sollecitazioni (virate, turbolenze etc.) e non resterai tutto il tempo a pensare "sì... ma... forse... chissà"

Già che ci sono quoto karter che ha dipinto un bel quadretto molto familiare :P ... e rilancio la sua domanda.
Nella peggiore delle ipotesi ti chiedi come potresti gestire un attacco di panico a bordo. Ti chiedo: come lo hai gestito le altre volte?
se n'è fujut' 'o capitone
e mo stá comm nu pappice'....

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da araial14 » 27 dicembre 2009, 12:10

Buona tarda mattinata.
Innanzitutto quoto i due interventi che mi hanno preceduto, pur volendo aggiungere piccole sottolineature che,almeno da parte mia, mi sembrano doverose.
Beh, l'attacco di panico (per non generalizzare e non entrare nello specifico)non è quasi mai gestito, lo è nelle forme più lievi e ne è una dimostrazione quando ne sono affetti i bambini che con meno sovrastrutture inibitorie sanno spesso "espellerlo" riducendone i tempi con l'emesi,tanto per fare per esempio.Per un adulto ( e chi ne ha sofferto dovrebbe saperlo, purtroppo) sedare l'attacco, soprattutto nella sua fase acuta è alquanto difficile,se non impossibile. Sappiamo altresì che non è un evento a se stante come una laringite e che è una parentesi (perfida e incostante) "estemporanea" ma con preparazione semilatente abbastanza segnata. L'ansia anticipatoria è uno dei campanelli d'allarme è si deve intervenire ( è un imperativo incostante) proprio nella ricerca (costante questa volta) della sua struttura nel momento stesso in cui la crisi ansiogena si manifesta. Quando l'attaco si scatena è inutile cercare di gestirlo se prima non si è iniziato un percorso, anche abbozzato, di psicoterapia che deve invece tendere a destrutturarlo e ad isolarne la causa, le cause o le concause.Certo, come è stato giustamente detto si tratta di un disagio gestibile, si, ma la volontà di assumerne il controllo non deve essere mai coercizzata prevedendo dei tempi o delle scadenze; sarebbe controproducente e porterebbe ad uno stallo sia per chi ne soffre e sia per chi deve essere d'aiuto esterno per cercarne una soluzione. Chi deve volare, per esempio, proprio perchè ha gia una data all'orizzonte, vede in quel giorno un momento nel quale tutto potrebbe decidersi e la richiesta di aiuto diventa un'urgenza incessante che è gia momento nel quale l'ansia non da tregua e l'intervento di "primo soccorso" lascia (alle volte) il tempo che trova poichè ci si è mossi in ritardo. Naturalmente chi ne soffre ne conosce la forza come ne riconosce altrettanto la forma,durata,intensità e spesso tende anche a razionalizzarlo nel momento stesso in cui si manifesta ma con risultati che ciclicamente (se non coadiuvati con terapie ad oc) sono alquanto deludenti.Anche in questo caso poi è tutto tremendamente soggettivo,proprio perchè la radice che lo fa crescere è diversa per ognuno;l'albero poi pare uguale ad ogni altro ma è la zona pilifera a determinarne la vera forma, grandezza,sfumatura e durata, sia psichica che biologica, intensamente ed ineluttabilmente legate.Si, di attacchi di panico si guarisce ma ripeto: ad ognuno i suoi tempi,anche lenti ma costanti nella ricerca, senza fretta di arrivare ad un traguardo che ancora non si conosce, quindi,se spinto nel modo sbagliato infruttuosamente illusorio.
P.S.
Cara winnie, non ti ho scordata, ti verrò sicuramente a "trovare" in MP appena i "fumi" natalizi mi permetteranno di essere più costante nele presenze. :wink:
Immagine
Immagine

winnie
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 13
Iscritto il: 15 dicembre 2009, 10:50

Re: Buongiorno a tutti ...sono nuova

Messaggio da winnie » 4 gennaio 2010, 13:39

Effettivamente , gestire un attacco di panico non è facile come sembra...sento che mi sta per arrivare , provo a controllarmi ma è come se lui fosse piu' forte di me...in quei momenti devo stare da sola, non so perchè ma l'appoggio di chi mi sta vicino mi infastidice...come avete detto voi non è matematico o scontato che me ne venga uno in aereo ma...se viene ?????Non posso sicuramente stare da sola o chiedere di farmi scendere...

Rispondi