Voglia di volare senza paura

La fobia del volo: dubbi comuni, cause, soluzioni.
Vincere la Paura di Volare con MD80.it

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
fiorerrante
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 31
Iscritto il: 29 aprile 2010, 1:58

Voglia di volare senza paura

Messaggio da fiorerrante » 30 aprile 2010, 20:13

Ciao a tutti,
questo è il mio primo post. Come molti altri suppongo vi ho trovati digitando "paura di volare". Ormai vi leggo da una settimana circa e oggi ho deciso di condividere con voi la mia esperienza.
Devo ammettere che già soltanto leggendo quello che gli esperti scrivono ai paurosi mi sono tranquillizzata moltissimo e ho iniziato a vedere la faccenda del volo con occhi nuovi. Mi sto facendo l'idea che a creare questa paura sia soprattutto la scarsa conoscenza e la non abitudine al mezzo. Per me è un formidabile passo avanti, e già vi ringrazio.
Ma partiamo dall'inizio(sperando di non tediarvi... :P )
Ho volato per la prima volta a 7 anni, Catania- Parigi e ritorno, insieme a tutta la mia famiglia per andare a Eurodisney. Esperienza esaltante! Ricordo quando attraversammo qualche turbolenza il terrore negli occhi di mio padre e l'eccitazione in me. Ma forse ero ancora troppo incosciente! Dopo allora ho ripreso l'aereo a 22 anni, da sola. E poi altre volte ancora sempre sola. Il volo più lungo comunque è stato Roma-Glasgow e ritorno. Ricordo che le esperienze di volo "da grande" non mi hanno mai lasciato completamente tranquilla, ma nemmeno mi hanno mai provocato panico. Anzi, ricordo che nel mio primo volo da sola(Catania-Forlì) una ragazza venne presa dal panico e pianse per tutto il decollo tra le braccia del ragazzo. La ragazza era accanto a me e io pensai:"poverina."
Le cose sono nettamente cambiate l'anno scorso. Era Aprile ed ero mentalmente molto provata da qualche mese. Decisi di realizzare un piccolo sogno: feci il biglietto Roma-Londra(sola anche questa volta). Un viaggio che sarebbe stato di piacere, di scoperta, ma anche di studio dato che andavo a ricercare materiali per la tesi. Quando mi trovai sull'aereo, al momento di prendere posto venni assalita dal panico e pensai di tornare indietro. Poi però presi posto per non fare brutta figura. Al momento del decollo però provai una paura terribile di morire, all'improvviso strinsi fortissimo la mano della mia sconosciuta vicina che fortunatamente era un'ex assistente di volo e mi tranquillizzò per tutta la durata del volo. Dopo quel fatto mi successe di provare panico anche nella metropolitana di Londra e di fuggire da lì per raggiungere la superficie (...continua...)

fiorerrante
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 31
Iscritto il: 29 aprile 2010, 1:58

Re: Voglia di volare senza paura

Messaggio da fiorerrante » 30 aprile 2010, 20:19

Da Aprile del 2009 mi sono accorta di soffrire di tante fobie legate ai mezzi di trasporto, ma mentre gli altri li prendo con "serenità" l'aereo ha cominciato a terrorizzarmi. Per evitare però di entrare nel vortice del "non volo più" l'anno scorso a novembre ho deciso di riprendere l'aereo (sempre sola) per una breve tratta: Roma-Catania, anche in questo caso paura! L'ultimo volo è stato Catania-Londra con scalo a Roma lo scorso Marzo. Per la prima volta ho volato in compagnia di qualcuno, mia sorella. Ma devo dire che la situazione del panico non è migliorata. Anzi mi sono avvilita perché anche lei, come tutti, mi rispondeva che non dovevo avere paura e che era un mezzo sicuro. Ma purtroppo quando hai paura spesso non riesci a ragionare. Il volo di ritorno Londra-Roma però mi ha terrorizzato più di tutti. INfatti il momento che più odio è il decollo e ricordo che quella volta l'aereo sembrava non prendere quota come tutte le altre volte. Guardando dal finestrino infatti ho visto il paesaggio per tutta la durata del volo. La mia fantasia naturalmente ha iniziato a galoppare...Pensavo che ci fosse qualche guasto e vedevo già scenari apocalittici.
Il momento peggiore è stato quando sono stata costretta ad andare in bagno perché non mi sentivo molto bene(il succo d'arancia bevuto prima del volo aveva avuto un brutto effetto :lol: ) e mentre stavo per buttare l'acqua ho visto accendersi le spie delle cinture di sicurezza. Uscita dal bagno ho sentito nettamente, e ancora non riesco a spiegarmi se fosse allucinazione uditiva, queste parole dal comandante:"assistenti di volo in cabina, in alto mare, in alto mare".
Sono scappata al posto convinta di essere vicina alla morte, ma quando ho guardato dal finestrino ho visto solo un'enorme distesa di montagne innevate(forse le alpi?).
Qualcuno riesce a spiegarmi cosa può essere successo?
Adesso comunque ho voglia di superare le mie paure, oltre ad essere laureata in lingue e amante dei viaggi ho dei parenti in Florida che voglio assolutamente raggiungere. Finora il pensiero del volo lungo mi ha immobilizzata, ma non lo accetto. Voglio volare e voglio farlo in tranquillità. Grazie a tutti quelli che avranno la pazienza di leggermi e aiutarmi.

Avatar utente
albert
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5837
Iscritto il: 9 ottobre 2007, 2:16
Località: Liguria

Re: Voglia di volare senza paura

Messaggio da albert » 1 maggio 2010, 17:15

Ciao, benvenuta.
Alberto
MD80 Fan

«Ogni domanda alla quale si possa dare una risposta ragionevole è lecita.» Konrad Lorenz
«Un sogno scaturito da un grande desiderio: la grande voglia di volare e scoprire altri orizzonti verso i quali andare, con la voglia di nuovo. Per me questa è l'avventura.» Angelo D'Arrigo
«Non prendete la vita troppo sul serio, comunque vada non ne uscirete vivi.» Robert Oppenheimer

Avatar utente
Peretola
FL 500
FL 500
Messaggi: 8103
Iscritto il: 17 maggio 2008, 12:52
Località: Berlin

Re: Voglia di volare senza paura

Messaggio da Peretola » 2 maggio 2010, 1:43

Benvenuta!

Con questi primi post vediamo di capire meglio la tua paura con qualche domanda: hai detto che eri "provata"...era stress, qualcosa che non andava sul piano personale o cos'altro? (non importa tu sia precisissima, è solo per capire meglio e non per farci gli affari tuoi :wink: )
Cosa ti fa paura dei mezzi di trasporto in generale? La troppa gente, lo spazio chiuso, il fatto di non essere tu a guidare...? Hai paura pure dell'auto?
E infine, dell'aereo cosa ti spaventa precisamente? E' solo paura di cadere?
Prima di andare avanti ti va di rispondere a queste domande?
"...One equal temper of heroic hearts - Made weak by time and fate, but strong in will - to strive, to seek, to find and not to yield"- Lord Alfred Tennyson

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: Voglia di volare senza paura

Messaggio da araial14 » 2 maggio 2010, 12:43

Intanto, benvenuta.
Ti faccio una domanda più semplice.
Quanto leghi l 'autocontrollo in relazione alla tua "sicurezza" generale ed il tuo grado di fiducia in relazione al controllo degli altri su te stessa?
Immagine
Immagine

fiorerrante
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 31
Iscritto il: 29 aprile 2010, 1:58

Re: Voglia di volare senza paura

Messaggio da fiorerrante » 2 maggio 2010, 14:08

Ciao e grazie del benvenuto! :D
Allora lo stress era dovuto alla convivenza con una ragazza un po' fuori di testa che era andata via (fortunatamente) a marzo scorso. Tutto ciò si era legato all'esperienza del terremoto (L'Aquila) che, vivendo a Roma, avevo avvertito abbastanza bene!
Per quanto riguarda i mezzi di trasporto temo l'auto solo quando guidano persone spericolate, anche se mi sento tranquilla solo quando guido io :lol: , il treno è il mezzo che mi dà più serenità, mentre quelli che temo di più sono le metropolitane e gli aerei. Non credo che il problema sia la folla o l'ambiente chiuso, quanto piuttosto la paura di eventi incontrollabili. Nel caso della metro ho paura degli attentati, degli incidenti e dell'idea di trovarmi sottoterra. Mentre dell'aereo mi spaventa la possibilità che possa cadere, che possa non reggere al decollo(il momento che più odio) e cadere a picco. Comunque non avendo mai fatto un viaggio attraverso l'oceano temo di aver paura delle turbolenze lunghe e mi spaventa anche l'idea di sorvolare l'oceano :roll:
Tutti dicono che l'aereo sia il mezzo più sicuro(e dopo aver letto questo forum non lo metto pù in dubbio), ma si dice anche che in caso di incidente gli esiti siano catastrofici.... :!:

fiorerrante
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 31
Iscritto il: 29 aprile 2010, 1:58

Re: Voglia di volare senza paura

Messaggio da fiorerrante » 2 maggio 2010, 14:14

Ciao Araial,
bella domanda! Credo che la questione ruoti soprattutto sul fatto di non avere il controllo di nulla e di non poterlo avere in caso di incidente dato che l'aria non è l'ambiente naturale per l'uomo. Ma credo che una buona parte sia da imputare anche alla scarsa conoscenza del mezzo, delle fasi del volo e di cosa sia normale e di cosa sia (realmente) preoccupante...

Avatar utente
lunaotrantina
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 367
Iscritto il: 16 dicembre 2007, 21:52
Località: salento

Re: Voglia di volare senza paura

Messaggio da lunaotrantina » 2 maggio 2010, 23:40

Se quanto dici è vero, neanche mentre stai camminando, o sei in casa, o al mare e così via, puoi avere il controllo degli aerei che sorvolano il tuo stesso cielo.
Come fai ad avere la certezza che non te ne cada uno in testa?
La paura di un eventuale incidente, quindi, dovresti avercela anche quando sei ben lontana persino da un aeroporto ma a te si sviluppa solo quando sei a bordo. Come mai?
Ma non solo. Da quanto racconti sembra che eviti qualsiasi forma di sensazione negativa (metro, attentati, oceano, etc.).
Sei certa che alla base di questi disagi non ci siano radici un po' più profonde?

benvenuta anche da parte mia :-)
se n'è fujut' 'o capitone
e mo stá comm nu pappice'....

fiorerrante
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 31
Iscritto il: 29 aprile 2010, 1:58

Re: Voglia di volare senza paura

Messaggio da fiorerrante » 3 maggio 2010, 0:59

Ciao luna! Chiaramente non posso avere certezze di alcun tipo, ne sono consapevole. Ma i luoghi (come metro e aereo) che mi costringono a non avere via d'uscita mi mettono ansia... Alla fine li utilizzo lo stesso perché non voglio farmi sopraffare dalla paura, ma non sono tranquilla e questo non mi sta bene. Alla metro posso anche rinunciare, non è una grande perdita... Ma all'aereo non ci penso nemmeno a rinunciarvi. Probabilmente le mie paure avranno radici più profonde, chissà... ma se sì di che tipo? :?:
Quello che penso però è che ho bisogno di prendere confidenza con questo mezzo, solo così potrei superare l'ansia(credo). La macchina la uso tutti i giorni e non penso mai a cosa potrebbe accadermi, mi fido della mia guida tranquilla anche se purtroppo non dipende tutto da noi spesso... Voglio che lo stesso mi accada con l'aereo, vorrei prenderlo con una leggerezza simile 8)
Ma per farlo ho bisogno di un po' di rassicurazioni che sicuramente mi darete su questo forum.
Per esempio un altro momento che odio è quello in cui gli assistenti mostrano le misure di sicurezza, non vedo l'ora che finiscano! Potrà sembrare una domanda idiota, ma mentre sono qui ne approfitto per farla: quelle mascherine e relativi "salvagente" funzionano davvero? Sono testati prima di salire a bordo?
Lo domando perché ho la convinzione (spero errata) che qualora avvenga qualcosa di imprevisto salvarsi sia impossibile e quindi quelle misure di sicurezza servirebbero tanto quanto :shock:
Ok, ora sono pronta al linciaggio :mrgreen:

Avatar utente
pasubio
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1017
Iscritto il: 25 novembre 2009, 20:03

Re: Voglia di volare senza paura

Messaggio da pasubio » 3 maggio 2010, 8:35

fiorerrante ha scritto: ... Ma all'aereo non ci penso nemmeno a rinunciarvi.
Perchè?
fiorerrante ha scritto:... quelle mascherine e relativi "salvagente" funzionano davvero? Sono testati prima di salire a bordo?
No, le mettono per far divertire gli AAVV :mrgreen:
Scherzo, ovviamente. Generalmente, tutto ciò che fa parte di un aereo, anche le cose che possono sembrare più banali (e le mascherine NON lo sono) viene controllato a intervalli prestabiliti. Pensa che se una mascherina non dovesse funzionare, per sicurezza bloccano il posto e non ci fanno sedere nessuno.
Però ti ripeto la domanda: perchè, sebbene tu ne abbia paura, hai deciso di non rinunciare all'aereo?

Avatar utente
lunaotrantina
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 367
Iscritto il: 16 dicembre 2007, 21:52
Località: salento

Re: Voglia di volare senza paura

Messaggio da lunaotrantina » 3 maggio 2010, 15:31

fiorerrante ha scritto: Ma i luoghi (come metro e aereo) che mi costringono a non avere via d'uscita mi mettono ansia...
E perchè non potrebbe essere il contrario? Cioè, sei sicura che non sia l'ansia a non farti trovare vie d'uscita in alcuni luoghi?
fiorerrante ha scritto: Probabilmente le mie paure avranno radici più profonde, chissà... ma se sì di che tipo? :?:
Beh, per questo dovresti aprire un dialogo con te stessa. Potrebbe trattarsi di un'insoddisfazione personale, per scarsa autostima, perchè pretendi troppo da te stessa, per la smania di essere perfetta in tutto.
L'ansia nasce per i motivi più disparati. E spesso si trasforma in paura (irrazionale tra l'altro).
fiorerrante ha scritto: Quello che penso però è che ho bisogno di prendere confidenza con questo mezzo, solo così potrei superare l'ansia(credo). La macchina la uso tutti i giorni e non penso mai a cosa potrebbe accadermi, mi fido della mia guida tranquilla anche se purtroppo non dipende tutto da noi spesso... Voglio che lo stesso mi accada con l'aereo, vorrei prenderlo con una leggerezza simile 8)
Se tu usassi tutti i giorni l'aereo finiresti per avere la stessa tranquillità che hai quando guidi, ma mi rendo conto che non è fattibile.
fiorerrante ha scritto: Potrà sembrare una domanda idiota, ma mentre sono qui ne approfitto per farla: quelle mascherine e relativi "salvagente" funzionano davvero? Sono testati prima di salire a bordo?
Lo domando perché ho la convinzione (spero errata) che qualora avvenga qualcosa di imprevisto salvarsi sia impossibile e quindi quelle misure di sicurezza servirebbero tanto quanto :shock:
Vedi, in aeronautica niente è lasciato al caso. Esistono procedure e regole ferree sia a bordo del veivolo e sia presso la torre di controllo. Il briefing sulle misure di sicurezza nel caso di emergenza fa parte di una delle tante procedure. E sì, funzionano e spesso sono ritornati utili a chi ha dovuto utilizzarli ;-)

Cosa intendi per "ho bisogno di prendere confidenza con questo mezzo"? Cosa vorresti sapere nello specifico?
E poi ancora, per non coprire Pasubio, ti rilancio la sua domanda
pasubio ha scritto: Però ti ripeto la domanda: perchè, sebbene tu ne abbia paura, hai deciso di non rinunciare all'aereo?
se n'è fujut' 'o capitone
e mo stá comm nu pappice'....

Avatar utente
Peretola
FL 500
FL 500
Messaggi: 8103
Iscritto il: 17 maggio 2008, 12:52
Località: Berlin

Re: Voglia di volare senza paura

Messaggio da Peretola » 3 maggio 2010, 15:47

fiorerrante ha scritto:Ciao luna! Chiaramente non posso avere certezze di alcun tipo, ne sono consapevole. Ma i luoghi (come metro e aereo) che mi costringono a non avere via d'uscita mi mettono ansia... Alla fine li utilizzo lo stesso perché non voglio farmi sopraffare dalla paura, ma non sono tranquilla e questo non mi sta bene. Alla metro posso anche rinunciare, non è una grande perdita... Ma all'aereo non ci penso nemmeno a rinunciarvi. Probabilmente le mie paure avranno radici più profonde, chissà... ma se sì di che tipo? :?:
Quello che penso però è che ho bisogno di prendere confidenza con questo mezzo, solo così potrei superare l'ansia(credo). La macchina la uso tutti i giorni e non penso mai a cosa potrebbe accadermi, mi fido della mia guida tranquilla anche se purtroppo non dipende tutto da noi spesso... Voglio che lo stesso mi accada con l'aereo, vorrei prenderlo con una leggerezza simile 8)
Ma per farlo ho bisogno di un po' di rassicurazioni che sicuramente mi darete su questo forum.
Per esempio un altro momento che odio è quello in cui gli assistenti mostrano le misure di sicurezza, non vedo l'ora che finiscano! Potrà sembrare una domanda idiota, ma mentre sono qui ne approfitto per farla: quelle mascherine e relativi "salvagente" funzionano davvero? Sono testati prima di salire a bordo?
Lo domando perché ho la convinzione (spero errata) che qualora avvenga qualcosa di imprevisto salvarsi sia impossibile e quindi quelle misure di sicurezza servirebbero tanto quanto :shock:
Ok, ora sono pronta al linciaggio :mrgreen:
Nessuno qa ti lincerà mai, anche se tu dovessi affermare che gli aerei volano perchè sono attaccati al sole con un filo trasparente :mrgreen:
Presto interverranno fior di tecnici a chiarire tutti i tuoi dubbi, contaci...
Il tuo approccio è quello giusto: sei fermamente convinta di non voler rinunciare al volo. Non dovrai rinunciarci, non aver paura: troverai il tuo modo per stare tranquilla. E non solo per quanto riguarda l'aereo; proviamo a capire cosa ti spaventa anche negli altri mezzi.
Posto il fatto che non è vero che in caso di incidente di qualsiasi tipo e mezzo non c'è modo di salvarsi, ti faccio notare una cosa: i mezzi di informazione danno molto risalto alle notizie che rompono il normale scorrere degli eventi. La loro "agenda" di priorità è scalata da quei fatti che sono inconsueti e rari. Ai disastri aerei e agli incidenti di altri mezzi di trasporto che non sono l'auto viene data ampia copertura proprio perchè succedono raramente, non sono la quotidianità.
In caso di guasto gli aerei non precipitano: o non partono proprio oppure atterrano di nuovo senza che succeda nulla ai passeggeri.
Avevi mai provato a riflettere su queste cose?
"...One equal temper of heroic hearts - Made weak by time and fate, but strong in will - to strive, to seek, to find and not to yield"- Lord Alfred Tennyson

fiorerrante
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 31
Iscritto il: 29 aprile 2010, 1:58

Re: Voglia di volare senza paura

Messaggio da fiorerrante » 3 maggio 2010, 17:22

Grazie a tutti per le vostre risposte e le vostre domande!
All'aereo non voglio rinunciare perché voglio girare il mondo e l'aereo è il mezzo più veloce, oltretutto non mi va di darmi per vinta, come dite voi ogni giorno milioni di persone decollano e atterrano per cui si tratta di una cosa non rischiosa... e allora mi domando perché non dovrei essere come tutte quelle persone. Finora inoltre la paura non mi ha mai frenata, nel senso che quando ho voluto e potuto viaggiare ho prenotato il biglietto e via. Non ho mai avuto ansia anticipatoria, ma solo una volta salita a bordo, durante la dimostrazione delle procedure di sicurezza e durante il decollo e... ovviamente ogni qual volta qualche strano rumore mi faceva pensare che ci fosse qualcosa che non andava. Ma è successo solo l'ultima volta (Aprile 2010) quando l'aereo nella tratta Londra-Roma ha volato basso rispetto a tutte le altre volte... (chissà perché)...
Quello che finora non ho fatto è stato volare sull'oceano, ho dei parenti in Florida che mi invitano da anni e ho sempre detto loro che sarei andata dopo la laurea perché avrei voluto stare almeno un mese. Il fatto è che da qualche mese mi sono laureata e fino a settembre sono libera...ma...ecco.... è stata la prima volta in cui non ho fatto il biglietto e via. Non mi sento ancora pronta. Ho paura di avere paura e di non poter rimediare...
In sostanza per adesso mi sento "abilitata" solo a volare in Europa, lo faccio con ansia ma lo faccio. Però l'America mi aspetta e io ho solo (o già? :mrgreen:) 25 anni....
Quello che dice luna riguardo alla scarsa autostima e al pretendere molto da me è verissimo...... Ho deciso infatti di intraprendere un percorso psicologico per questo e altri disturbi che voglio superare.
Intanto comincio da qui e con voi... E rinnovo a tutti i miei ringraziamenti :)

Avatar utente
Peretola
FL 500
FL 500
Messaggi: 8103
Iscritto il: 17 maggio 2008, 12:52
Località: Berlin

Re: Voglia di volare senza paura

Messaggio da Peretola » 3 maggio 2010, 17:42

Ma infatti tu SEI come tutte quelle persone! Anzi, tu sei tu e basta, ma quando si tratta di volare sei una passeggera come tanti...
Hai timore anche come tanti, non sei una mosca bianca! E ti dirò di più: molti a causa di questa paura non salgono nemmeno a bordo. Tu invece lo fai perchè vuoi viaggiare e non vuoi che la tua paura ( che tu stessa ammetti essere fondata su basi fragili quando dici che "volare non è una cosa rischiosa...") ti impedisca di vedere luoghi e persone.
Tu sei già in grado di gestire sia te che i tuoi timori: magari non ci pensi, ma la tua paura non ha mai vinto...probabilmente devi soltanto avere una "spinta" di conferme dai tecnici di questo forum e qualche rassicurazione ulteriore.
Perchè voli in Europa e non sull'oceano? Credo di sapere la risposta che mi darai, ma vorrei tu la dicessi da sola così partiamo da quella... :wink:

Hai ragione, l'america ti aspetta. E la raggiungerai presto! :wink:
"...One equal temper of heroic hearts - Made weak by time and fate, but strong in will - to strive, to seek, to find and not to yield"- Lord Alfred Tennyson

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: Voglia di volare senza paura

Messaggio da araial14 » 3 maggio 2010, 19:45

Cosa che consiglio a tutti coloro che temono il volo.
Ti sei letta i post che hanno similarità al tuo problema?
Personalmente ho deciso di intervenire meno in quest'area per non essere ripetitivo.
Se noterai ( e ti prego se hai il tempo, di farlo) ,domande e risposte sono sommariamente omologhe.
Se capterai delle similitudini ti prego di segnalarmele ( anche in privato), se invece riesci con un lavoro di autointrospezione a far emergere dei punti che non ti accomunano ad altri utenti, ti prego di comunicarlo con altrettanta fiducia.
Un carissimo saluto.
Immagine
Immagine

Avatar utente
pasubio
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1017
Iscritto il: 25 novembre 2009, 20:03

Re: Voglia di volare senza paura

Messaggio da pasubio » 4 maggio 2010, 19:09

fiorerrante ha scritto:Grazie a tutti per le vostre risposte e le vostre domande!
All'aereo non voglio rinunciare perché voglio girare il mondo e l'aereo è il mezzo più veloce, oltretutto non mi va di darmi per vinta, come dite voi ogni giorno milioni di persone decollano e atterrano per cui si tratta di una cosa non rischiosa... e allora mi domando perché non dovrei essere come tutte quelle persone.
Allora, vuoi volare.
Bene.
E sei come tutte le altre persone e proprio come loro non ti senti a tuo agio in un tubo di ferro di cui non conosci nulla.
Tutto assolutamente normale.
Peretola ha scritto:Ma infatti tu SEI come tutte quelle persone! Anzi, tu sei tu e basta, ma quando si tratta di volare sei una passeggera come tanti...
Hai timore anche come tanti, non sei una mosca bianca!
Come dice giustamente Peretola, la maggioranza dei passeggeri NON vola tranquillamente.
Lo fà, obtorto collo, ma lo fà.
Nessun problema, cerca di convivere con la tua normalissima fifarella :mrgreen:
E lascia perdere gli strizzacervelli

Rispondi