io e la mia sindrome di Ritchie Valens

La fobia del volo: dubbi comuni, cause, soluzioni.
Vincere la Paura di Volare con MD80.it

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
MartaP
FL 250
FL 250
Messaggi: 2550
Iscritto il: 17 luglio 2012, 12:30
Località: Vicenza

Re: io e la mia sindrome di Ritchie Valens

Messaggio da MartaP » 28 aprile 2014, 10:42

fp0020 ha scritto: . meteorite che ci colpisce in volo.. ala che si spezza.. missile russo/talebano che ci colpisce per far scoppiare la terza guerra mondiale.. pilota che impazzisce e ci fa schiantare lui..
L'unica paura rimasta riferita ad un qualcosa che può succedere (ma molto difficile.. un po come vincere alla lotteria) è quella relativa alla "decompressione esplosiva"...che però è istantanea e dicono che non si fa a tempo ad accorgersene... almeno valà.. :mrgreen:
:shock: :shock: ..... sei senza speranza....

:greenjumpers:
ImmagineImmagine
"Spock?" "Sì?" "A proposito delle colorite metafore di cui abbiamo parlato, penso che tu non debba più cercare di farne uso." .."m***a, non lo farò più."

Avatar utente
MartaP
FL 250
FL 250
Messaggi: 2550
Iscritto il: 17 luglio 2012, 12:30
Località: Vicenza

Re: io e la mia sindrome di Ritchie Valens

Messaggio da MartaP » 29 aprile 2014, 11:55

OT
...a proposito, Fede: c'è anche il capitano Kirk, al museo delle cere???? :bounce:
ImmagineImmagine
"Spock?" "Sì?" "A proposito delle colorite metafore di cui abbiamo parlato, penso che tu non debba più cercare di farne uso." .."m***a, non lo farò più."

Avatar utente
fp0020
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 320
Iscritto il: 22 agosto 2011, 17:42
Località: Vigonza (PD)

Re: io e la mia sindrome di Ritchie Valens

Messaggio da fp0020 » 29 aprile 2014, 12:24

:oops: emh... non lo so..
se mi chiedi di belle gnocche o sportivi ti so dire..
attori scienziati o simili devo chiedere a mia moglie...
però bello ne vale la pena.. :mrgreen:
Federico

La vita è un viaggio e se viaggi vivi due volte
Just Do It

Avatar utente
fp0020
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 320
Iscritto il: 22 agosto 2011, 17:42
Località: Vigonza (PD)

Re: io e la mia sindrome di Ritchie Valens

Messaggio da fp0020 » 1 luglio 2014, 11:20

Aggiorno il mio diario di bordo; sabato mattina si parte per Tenerife con tutta la truppa.. siamo già in fermento.
Macchina fino ad Orio e poi diretto fino alle Canarie.
Per la prima volta sforiamo il tetto delle 2 ore di volo.. saranno 4 e mezza.. e sono curioso di vedere come andrà :mrgreen:
Telefoni e ipad sono tutti carichi e pronti per essere usati.. abbiamo anche ricariche supplementari :lol:
Federico

La vita è un viaggio e se viaggi vivi due volte
Just Do It

camicius
FL 150
FL 150
Messaggi: 1973
Iscritto il: 9 luglio 2009, 9:20

Re: io e la mia sindrome di Ritchie Valens

Messaggio da camicius » 1 luglio 2014, 12:05

fp0020 ha scritto:Aggiorno il mio diario di bordo; sabato mattina si parte per Tenerife con tutta la truppa.. siamo già in fermento.
Macchina fino ad Orio e poi diretto fino alle Canarie.
Per la prima volta sforiamo il tetto delle 2 ore di volo.. saranno 4 e mezza.. e sono curioso di vedere come andrà :mrgreen:
Telefoni e ipad sono tutti carichi e pronti per essere usati.. abbiamo anche ricariche supplementari :lol:

ti romperai le palle. :mrgreen: :mrgreen:

Ricorda di mettere in modalità aereo telefono e ipad prima di spegnerli prima della partenza.

ciao
Andrea
----
Pilotastro della domenica
Il decollo è facoltativo, l'atterraggio, obbligatorio
VBS PPL Achieved! - Le mie Jetphotos- Le mie foto, aerei e non solo...
Immagine

Avatar utente
fp0020
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 320
Iscritto il: 22 agosto 2011, 17:42
Località: Vigonza (PD)

Re: io e la mia sindrome di Ritchie Valens

Messaggio da fp0020 » 1 luglio 2014, 12:10

Ciao Andrea,
spero di farmi un sonnellino visto che faremo una levataccia!!!
ok per la modalità aereo.. :mrgreen:

Grazie!!!
Federico

La vita è un viaggio e se viaggi vivi due volte
Just Do It

Avatar utente
MartaP
FL 250
FL 250
Messaggi: 2550
Iscritto il: 17 luglio 2012, 12:30
Località: Vicenza

Re: io e la mia sindrome di Ritchie Valens

Messaggio da MartaP » 1 luglio 2014, 21:00

Ciao Federico, buone ferie (.. poi aspetto il Trip Report, eh ...) :mrgreen:
ImmagineImmagine
"Spock?" "Sì?" "A proposito delle colorite metafore di cui abbiamo parlato, penso che tu non debba più cercare di farne uso." .."m***a, non lo farò più."

Avatar utente
fp0020
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 320
Iscritto il: 22 agosto 2011, 17:42
Località: Vigonza (PD)

Re: io e la mia sindrome di Ritchie Valens

Messaggio da fp0020 » 1 luglio 2014, 21:28

Ciao Marta.. Quando vai ad Hurgada la prossima volta tu fammi un fischio che ci aggreghiamo :) ok per il trip grazie!!!!


Inviato dal mio iPhone 5s utilizzando Tapatalk
Federico

La vita è un viaggio e se viaggi vivi due volte
Just Do It

Avatar utente
**F@b!0**
FL 500
FL 500
Messaggi: 6872
Iscritto il: 17 aprile 2009, 19:21
Località: Olbia (OT)

Re: io e la mia sindrome di Ritchie Valens

Messaggio da **F@b!0** » 1 luglio 2014, 21:32

fp0020 ha scritto:Ciao Marta.. Quando vai ad Hurgada la prossima volta tu fammi un fischio che ci aggreghiamo :) ok per il trip grazie!!!!


Inviato dal mio iPhone 5s utilizzando Tapatalk
e se venite in Sardegna fate un fischio entrambi! :mrgreen:
Click Here to view my aircraft photos at JetPhotos.Net!

China su fronte, si ses sezzidu pesa! ch'es passende sa Brigata tattaresa boh! boh! E cun sa mannu sinna sa mezzus gioventude de Saldigna

Non bat dinare a pacare
una vida pro miserat chi siat
s' omine
no er de imbolare
pro una gherra chi
est' unu affare


*Virtute Siderum Tenus*

Avatar utente
fp0020
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 320
Iscritto il: 22 agosto 2011, 17:42
Località: Vigonza (PD)

Re: io e la mia sindrome di Ritchie Valens

Messaggio da fp0020 » 1 luglio 2014, 21:39

Sarà fatto anche perchè per un Piredda Sardegna è casa :)


Inviato dal mio iPhone 5s utilizzando Tapatalk
Federico

La vita è un viaggio e se viaggi vivi due volte
Just Do It

Avatar utente
MartaP
FL 250
FL 250
Messaggi: 2550
Iscritto il: 17 luglio 2012, 12:30
Località: Vicenza

Re: io e la mia sindrome di Ritchie Valens

Messaggio da MartaP » 2 luglio 2014, 11:46

**F@b!0** ha scritto: e se venite in Sardegna fate un fischio entrambi! :mrgreen:
Promesso! :D :D
ImmagineImmagine
"Spock?" "Sì?" "A proposito delle colorite metafore di cui abbiamo parlato, penso che tu non debba più cercare di farne uso." .."m***a, non lo farò più."

Avatar utente
fp0020
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 320
Iscritto il: 22 agosto 2011, 17:42
Località: Vigonza (PD)

Re: io e la mia sindrome di Ritchie Valens

Messaggio da fp0020 » 11 luglio 2014, 10:31

Oggi ultimo giorno di vacanza tra mare sole secchielli ecc.. Scrivo dal telefono quindi sarò breve; viaggio di andata perfetto 4 ore e 20 circa.. Sono pure andato in bagno tre volte.. Passeggiato per l'aereo con le bimbe fatto due chiacchiere col primo ufficiale.. Credo che la mia percezione sia cambiata finalmente. Ho un paio di curiosità ma le chiederò al rientro... A presto :)


Inviato dal mio iPhone 5s utilizzando Tapatalk
Federico

La vita è un viaggio e se viaggi vivi due volte
Just Do It

Avatar utente
fp0020
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 320
Iscritto il: 22 agosto 2011, 17:42
Località: Vigonza (PD)

Re: io e la mia sindrome di Ritchie Valens

Messaggio da fp0020 » 13 luglio 2014, 10:00

Ciao Ragazzi
rientrati ieri verso le 1600 ad Orio nel bel mezzo di un temporale forte e credo di aver incontrato le mie prime turbolenze "belle toste" (come dice Don Buro alias De Sica in Vacanze in America visto all'andata :mrgreen: ).
Il decollo e il viaggio sono stati come al solito perfetti.. un po noiosi..ma appena arrivati in zona a Bergamo andando sotto le nuvole abbiamo iniziato a ballare; non si vedeva niente fuori.. i certi momenti sembrava che in fase di discesa, risalissimo (con relativo aumento della potenza dei motori..) poi dopo poco scendevamo di nuovo... e li abbiamo fatto un paio di sobbalzi modello montagne russe (Sara mia figlia più piccola se l'è fatta sotto.. Sofia la più grande rideva... io non sapevo se ridere divertito o dovermela fare sotto..)
Comunque l'impressione che ho avuto è che la situazione fosse sempre sotto controllo; l'atterraggio è stato perfetto molta pioggia ma perfetto.
Era un volo della Livingstone, con comandante e primo ufficiale italiani (hanno detto pure i nomi ma non me li ricordo..)
Diciamo che se una cosa simile mi fosse successa al primo volo col cavolo che sarei salito ancora.. :mrgreen:
Domando una curiosità: all'andata mentre primo ufficiale e pilota andavano in bagno a turno una Hostess (anche una discreta topa :lol: ) si è seduta nella cabina di pilotaggio per prendere il posto dell'uno e dell'altro.. cosa non successa ieri; lo facevano perché non restasse uno da solo in caso di malore o per motivi molto meno nobili che inizialmente mi sono venuti in mente? :mrgreen:
Concludendo posso confermare che Ryanair non avrà molti confort ma è perfetta in quanto a orari e gestione del volo voto 9;
La Livingstone provata ieri (era un A320) personale un po meno alla mano ma comunque tutto bene voto 8.
Federico

La vita è un viaggio e se viaggi vivi due volte
Just Do It

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11151
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: io e la mia sindrome di Ritchie Valens

Messaggio da flyingbrandon » 13 luglio 2014, 13:35

fp0020 ha scritto:Ciao Ragazzi
rientrati ieri verso le 1600 ad Orio nel bel mezzo di un temporale forte e credo di aver incontrato le mie prime turbolenze "belle toste" (come dice Don Buro alias De Sica in Vacanze in America visto all'andata :mrgreen: ).
Il decollo e il viaggio sono stati come al solito perfetti.. un po noiosi..ma appena arrivati in zona a Bergamo andando sotto le nuvole abbiamo iniziato a ballare; non si vedeva niente fuori.. i certi momenti sembrava che in fase di discesa, risalissimo
Non sembrava...succedeva. Non erano "belle toste" come intensità ma il continuo e repentino cambio di direzione facevano sbatacchiare un bel po'... :mrgreen:
fp0020 ha scritto:
Era un volo della Livingstone, con comandante e primo ufficiale italiani (hanno detto pure i nomi ma non me li ricordo..)

Sono tutti o quasi tutti italiani in Livingston
fp0020 ha scritto:
Domando una curiosità: all'andata mentre primo ufficiale e pilota andavano in bagno a turno una Hostess (anche una discreta topa :lol: ) si è seduta nella cabina di pilotaggio per prendere il posto dell'uno e dell'altro.. cosa non successa ieri; lo facevano perché non restasse uno da solo in caso di malore o per motivi molto meno nobili che inizialmente mi sono venuti in mente? :mrgreen:
A parte che sarebbero nobilissimi.... :mrgreen: no è procedura...ma spesso per andare in bagno non si chiama nessuno dentro il cockpit...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
fp0020
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 320
Iscritto il: 22 agosto 2011, 17:42
Località: Vigonza (PD)

Re: io e la mia sindrome di Ritchie Valens

Messaggio da fp0020 » 13 luglio 2014, 14:22

Grazie Brandon! :mrgreen:
Federico

La vita è un viaggio e se viaggi vivi due volte
Just Do It

Avatar utente
fp0020
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 320
Iscritto il: 22 agosto 2011, 17:42
Località: Vigonza (PD)

Re: io e la mia sindrome di Ritchie Valens

Messaggio da fp0020 » 26 agosto 2014, 9:54

Eccomi qua: aggiornamento diario di bordo
Venerdi prossimo sono 36 primavere (doppia maturità :shock: ) e si parte per Berlino per una settimana; questa volta il volo non mi preoccupa manco per niente (na passeggiata de salute), mi spaventa l'arrivo visto che di tedesco non ne capisco mezza e visto come sono andati i mondiali ho pure paura a chiedere informazioni :mrgreen:
Volo Easyjet da Venezia.
Federico

La vita è un viaggio e se viaggi vivi due volte
Just Do It

Avatar utente
MartaP
FL 250
FL 250
Messaggi: 2550
Iscritto il: 17 luglio 2012, 12:30
Località: Vicenza

Re: io e la mia sindrome di Ritchie Valens

Messaggio da MartaP » 31 agosto 2014, 20:49

Caro Federico,
io sono appena tornata da Marsa Alam e tu sei già a Berlino!!
Invidia pazzesca perchè quest'anno non sono riuscita ad andarci :( ( è andato solo mio marito per il solito Bread&Butter..)...

@L'equipaggio di easyJet è sempre gentilissimo: sono gli unici finora che mi hanno permesso di fare la foto in cockpit, quella che ho nel profilo... e seduta a sinistra, per giunta 8)

Attendo notizie! :mrgreen:
ImmagineImmagine
"Spock?" "Sì?" "A proposito delle colorite metafore di cui abbiamo parlato, penso che tu non debba più cercare di farne uso." .."m***a, non lo farò più."

Avatar utente
fp0020
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 320
Iscritto il: 22 agosto 2011, 17:42
Località: Vigonza (PD)

Re: io e la mia sindrome di Ritchie Valens

Messaggio da fp0020 » 8 settembre 2014, 11:37

Ciao Marta,
rientrati voli tutto ok tranquilli come al solito e al ritorno c'era pure una signora tra le assistenti di volo davvero simpatica, tedesca che parlava mezzo napoletano e teneva banco con tutti.
A breve pubblico un trip report cosi faccio vedere qualche foto.
Ormai ho realizzato che l'agitazione che ho fino a poco prima di salire sull'aereo è pari alla tranquillità che ho quando sto volando finchè non sono sceso. :lol:
Federico

La vita è un viaggio e se viaggi vivi due volte
Just Do It

Avatar utente
fp0020
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 320
Iscritto il: 22 agosto 2011, 17:42
Località: Vigonza (PD)

Re: io e la mia sindrome di Ritchie Valens

Messaggio da fp0020 » 6 aprile 2015, 7:18

Dopo il triste incidente GW per me era importante tornare a viaggiare.
Non nascondo che ad un certo punto ho pensato che sarebbe stato meglio non partire ma poi pensandoci mi sono detto:"fancu#o!" sarebbe stata una sconfitta troppo grande.
Sia il viaggio di andata che quello di ritorno BLQ-VLC sono andati bene (turbolenze sia in andata che al ritorno nonostante il cielo limpido ma tutto ok... sembrava solo di percorrere una strada piena di buche)
Ancora una volta l'operatività Ryanair è stata perfetta; in orario, assistenti ok e piloti bravi (i due dell'andata erano pure italiani).

PS:ogni volta che volo mi accorgo della professionalità di tutto il mondo aereo/aeroporto dalla partenza all'arrivo e mi viene da chiedermi come sia possibile che quelle rare volte che accadono, possano succedere incidenti aerei.
Federico

La vita è un viaggio e se viaggi vivi due volte
Just Do It

Avatar utente
MartaP
FL 250
FL 250
Messaggi: 2550
Iscritto il: 17 luglio 2012, 12:30
Località: Vicenza

Re: io e la mia sindrome di Ritchie Valens

Messaggio da MartaP » 6 aprile 2015, 8:54

Fede, ti sei risposto da solo :D
Gli incidenti aerei sono così rari , a fronte di tutto il traffico mondiale, perchè quelli del settore sono professionisti il cui unico scopo è la sicurezza dei viaggiatori :wink:
Solo che non esiste un comparto sicuro al 100%, per cui purtroppo anche in questo ambito ci sono le rogne, i disguidi, gli incidenti....i quali, però, vengono analizzati e studiati in modo tale che non si ripetano..... :)

Anche quando uscirà il final report dell'incidente della Germanwings sicuramente saranno emanate altre direttive....
ImmagineImmagine
"Spock?" "Sì?" "A proposito delle colorite metafore di cui abbiamo parlato, penso che tu non debba più cercare di farne uso." .."m***a, non lo farò più."

Blues77
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 434
Iscritto il: 2 gennaio 2014, 15:36

Re: io e la mia sindrome di Ritchie Valens

Messaggio da Blues77 » 6 aprile 2015, 10:10

Ogni incidente fornisce un tassello in più per migliorare la sicurezza.
Potremmo dire altrettanto di altri mezzi di trasporto?

Rispondi