Non uno ma bensì due aerei D:

La fobia del volo: dubbi comuni, cause, soluzioni.
Vincere la Paura di Volare con MD80.it

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
Enrico IV
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 56
Iscritto il: 11 settembre 2011, 12:35
Località: CTA

Non uno ma bensì due aerei D:

Messaggio da Enrico IV » 28 settembre 2011, 12:58

Saaaalve. Beh, ho provato fino all'ultimo a fare il coraggioso e a non aprirlo ma...eccomi qui :lol:

Sabato parto per la bulgaria e quindi mi tocca addirittura un doppio volo (non c'è il Catania-Sofia diretto..mannacc..).
Il problema è che non ho tecnicamente paura dell'aereo, so che è un mezzo sicurissimo etc. Mi son passato l'ultima settimana a leggermi un bel po' di report di incidenti aerei...direte che sono pazzo, ma in qualche modo mi tranquillizza intanto sapere che dietro ogni incidente c'è una causa ben precisa e studiata e che ha portato a ulteriori miglioramenti, e inoltre sapere che dietro molti incidenti c'è una serie di piccole coincidenze così impressionanti che se quel giorno non eri su quell'aereo saresti morto pure stando a casa seduto a fissare la parete :lol: In particolare mi ha sconvolto l'incidente di Tenerife....cioè, sul serio.
Cooomunque, dicevamo che so che l'aereo è un mezzo sicurissimo. Il fatto è più per "scaramanzia": sono molto pessimista diciamo, e la cosa che mi vien da pensare sempre è "ok perchè dovrei giusto giusto essere io su un aereo così sfigato da cascare?", e subito dopo "eh, è quello che pensano tutti i passeggeri di un aereo sfigato che casca". Insomma è un pensiero stupidissimo ma che mi mette davvero in agitazione :?
Mah quindi non so bene cosa potreste dirmi, ma intanto mi sono sfogato un po'.

Ah, viaggio da Catania a Roma con Blu Express (ah, mi devo ricordare di mandare un messaggio al nostro davymax per sapere se avrò l'onore di volare con lui in cabina), e da Roma a Sofia con Bulgaria Air operato, pare, da Alitalia. Quindi con un 737 e un A320....giusto? Tutto regolare no?
Peraltro a Fiumicino mega scalo di 6 ore, so già che la tensione mi distruggerà...consigli su come occupare il tempo?
Immagine

Avatar utente
fp0020
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 320
Iscritto il: 22 agosto 2011, 17:42
Località: Vigonza (PD)

Re: Non uno ma bensì due aerei D:

Messaggio da fp0020 » 28 settembre 2011, 14:25

Ciao non parlare a me di sbattimento quando sono andato per la prima volta a Roma il 18 agosto scorso, partenza da Venezia pensavo veramente di andare al patibolo.
Poi una volta salito a bordo, grazie anche al fatto che riesco ad essere fatalista (nel momento in cui sto facendo quello per cui sono andato in sbattimento fino a 10 minuti prima) ti confermo che è andato tutto liscio.
Professionalità, sicurezza, serietà: io ho volato con alitalia un MD82 (mi pare) volo di un'oretta, ma credo che sostanzialmente l'unica differenza tra la mia esperienza e quella che farai tu sarà il tempo... tu ci metterai di più.
Poi se ci pensi bene il discorso che puoi lasciarci le penne può accadere ovunque prima cosa... e seconda fino a prova contraria capita di sicuro e una volta solamente... :mrgreen:
Io ho pensato... pensa se ci schiantiamo almeno faccio una fine non anonima ma da ricordare... :lol: sai servizi in tv che parlano di me poi???
comunque a parte gli scherzi vai tranquillo.. io mi caX%#o veramente addosso e sono ancora qui!!!
Federico

La vita è un viaggio e se viaggi vivi due volte
Just Do It

Avatar utente
lif
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 530
Iscritto il: 29 marzo 2011, 19:23

Re: Non uno ma bensì due aerei D:

Messaggio da lif » 28 settembre 2011, 15:31

Enrico IV ha scritto: Peraltro a Fiumicino mega scalo di 6 ore, so già che la tensione mi distruggerà...consigli su come occupare il tempo?
Dunque... secondo me con 6 ore di scalo forse potresti valutare anche l'idea di lasciare Fiumicino e farti un giretto a Roma: con il treno ci metti mezz'ora (Fiumicino - Termini c'è ai minuti 08 e 38, Termini - Fiumicino ai minuti 22 e 52) e 28 euro A/R. Da Termini poi in 5 minuti sei al Colosseo, tanto per fare un esempio...
Altrimenti in aereoporto puoi darti allo spotting dalle vetrate, all'esplorazione, allo shopping... dipende anche se sei solo o in compagnia!! :wink:
Olivia

Avatar utente
spaceodissey
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 608
Iscritto il: 17 ottobre 2006, 22:09
Località: Parma

Re: Non uno ma bensì due aerei D:

Messaggio da spaceodissey » 28 settembre 2011, 16:20

Enrico IV ha scritto:Cooomunque, dicevamo che so che l'aereo è un mezzo sicurissimo. Il fatto è più per "scaramanzia": sono molto pessimista diciamo, e la cosa che mi vien da pensare sempre è "ok perchè dovrei giusto giusto essere io su un aereo così sfigato da cascare?", e subito dopo "eh, è quello che pensano tutti i passeggeri di un aereo sfigato che casca". Insomma è un pensiero stupidissimo ma che mi mette davvero in agitazione :?
Mah quindi non so bene cosa potreste dirmi, ma intanto mi sono sfogato un po'.
Tempo fa, ero in casa con i miei genitori. Era una giornata primaverile ed aveva appena smesso di piovere. C'era un po' di vento ma a tutti e tre era venuta voglia di uscire in giardino. Mio padre, in particolare, voleva tagliare l'erba sul retro.
Qualche secondo dopo, sentimmo uno stranissimo rumore venire dal tetto della casa. Era qualcosa che non avevamo mai sentito... come se un grosso sasso stesse rotolando sulle tegole... che non aveva senso. Comunque, come era cominciato, finì e non si sentì più niente.
Scendemmo in giardino, andammo sul retro per tagliare l'erba e... capimmo.
La lastra di vetro del lucernario si era staccata, era scivolata sul piano inclinato del tetto ed era precipitata in cortile conficcandosi per un buon 20cm nel terreno bagnato. Se qualcuno fosse stato lì sotto in quel momento ci sarebbe rimasto secco.

Qualcosa (non necessariamente di mortale) può capitare sempre, in qualsiasi momento. E' infinitamente più probabile che ti capiti mentre NON sei in aereo.
I voli del fifone:
Uno
Due
Tre
Quattro

Chuck Norris understands the ending of 2001: a space odyssey

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11583
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Non uno ma bensì due aerei D:

Messaggio da flyingbrandon » 28 settembre 2011, 16:33

Enrico IV ha scritto: Cooomunque, dicevamo che so che l'aereo è un mezzo sicurissimo. Il fatto è più per "scaramanzia": sono molto pessimista diciamo, e la cosa che mi vien da pensare sempre è "ok perchè dovrei giusto giusto essere io su un aereo così sfigato da cascare?", e subito dopo "eh, è quello che pensano tutti i passeggeri di un aereo sfigato che casca". Insomma è un pensiero stupidissimo ma che mi mette davvero in agitazione :?
E quanti pensano di cascare e non cascano?
Come ti hanno ricordato anche tu come tutti un giorno morirai...puoi eventualmente cercare di renderlo statisticamente meno probabile nel tempo breve...e l'aereo statisticamente non ti avvicina quella data in modo significativo...quindi direi che a parte l'agitazione che ti provoca morire direi che l'aereo può lasciarti tranquillo rispetto a tutto il resto che statisticamente ti potrebbe avvicinare alla tua data.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
la franci
FL 200
FL 200
Messaggi: 2294
Iscritto il: 9 maggio 2006, 20:26

Re: Non uno ma bensì due aerei D:

Messaggio da la franci » 29 settembre 2011, 11:38

...non mi sembra che il tuo problema sia la paura dell'aereo, ma qualcosa di diverso... focalizzi nell'aereo il tuo timore solo perchè è una cosa che non fai tutti i giorni... prova a pensare che stress pazzesco non riuscire a dormire tutte le notti per il timore di schiantarti con la macchina la mattina dopo uscendo di casa... eppure se la tua paura è la fatalità sulla strada le probabilità sono maggiori... eppure tutti i giorni ti godi il viaggio in macchina... magari anche guidando parlando al cellulare... :roll:

Avatar utente
Enrico IV
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 56
Iscritto il: 11 settembre 2011, 12:35
Località: CTA

Re: Non uno ma bensì due aerei D:

Messaggio da Enrico IV » 29 settembre 2011, 13:41

Si lo so avete ragione tutti....è che appunto non posso sempre pensare di stare a schiattare se esco in giardino, ma mi viene naturale avere questo pensiero fisso se devo prendere l'aereo. Poi boh ora sono relativamente tranquillo, per qualche motivo la tensione mi sale sempre di sera, lì arrivo proprio a grandi livelli di auto-convincimento.
Tanto per farvi capire a che livello arrivo: gennaio di quest'anno, a Gatwick ad aspettare il volo di ritorno per Catania... beh, non provavo la minima tensione, ero tranquillissimo. E proprio per questo qualche parte insana del mio cervello mi ha quasi obbligato a iniziare ad avere paura quasi come se, se fossi rimasto troppo tranquillo, sarebbe successo qualcosa :shock:
Però sì in effetti mi sa che qui si esula dalla paura dell'aereo, chissà a cosa è dovuto...
Immagine

Avatar utente
Enrico IV
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 56
Iscritto il: 11 settembre 2011, 12:35
Località: CTA

Re: Non uno ma bensì due aerei D:

Messaggio da Enrico IV » 29 settembre 2011, 17:45

Ah e comunque tutti quei soldi un A\R da Fiumicino a Roma centro? Praticamente quanto ho pagato il biglietto aereo! mi sa che mi dò allo spotting e alla settimana enigmistica :lol: se arrivo vivo a Roma :-"

Scusate il doppio messaggio ma sarò cieco, non ho trovato il tasto per modificare i messaggi
Immagine

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11583
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Non uno ma bensì due aerei D:

Messaggio da flyingbrandon » 30 settembre 2011, 13:57

Enrico IV ha scritto: E proprio per questo qualche parte insana del mio cervello mi ha quasi obbligato a iniziare ad avere paura quasi come se, se fossi rimasto troppo tranquillo, sarebbe successo qualcosa :shock:
Il tuo cervello è sanissimo e senza parti insane...sei tu che sei insano. Dimostri, se mai ci dovesse essere bisogno, che TU vuoi stare male...è una situazione comune...la gente e' contenta di stare male...se non sta male significa che qualcosa non va...che c'è qualcosa di sbagliato nell'essere felici e sereni... A questo non c'e' rimedio se non....quello di decidere che vivere tranquilli non e' una "colpa" e non si deve stare male ad ogni costo.
Pensa anche a questo....tu vai in aereo tranquillo e sereno...riposato...sorridente...succede qualcosa di grave...tu fino a quel momento eri in pace e tranquillo....e tranquillo non significa "rincoglionito" anzi...sei molto piu' vigile su cio' che ti accade perche' la tua mente e' aperta agli stimoli esterni invece che essere impegnata nelle tue "pugnette mentali"...a quel punto scatta l'azione che deve portare alla sopravvivenza...se c'e' la possibilità...quindi giochi il tuo 100% per salvarti. Scenario 2....sei teso da giorni...magari hai dormito poco....magari ti sei preso qualcosa perche'...perchè forse mi passa la paura....torni nello scenario 1...tu parti da un livello molto piu' basso. Secondo te, tanto per giocare eh, chi ha più possibilita' di uscirne?
Quindi....sia che tu pensi che debba accadere qualcosa, sia che tu pensi che non accada niente....la qualita' della tua vita nello scenario 1 è notevolmente migliore. Ma non solo per volare in aereo....
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Enrico IV
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 56
Iscritto il: 11 settembre 2011, 12:35
Località: CTA

Re: Non uno ma bensì due aerei D:

Messaggio da Enrico IV » 30 settembre 2011, 18:08

flyingbrandon ha scritto:
Enrico IV ha scritto: E proprio per questo qualche parte insana del mio cervello mi ha quasi obbligato a iniziare ad avere paura quasi come se, se fossi rimasto troppo tranquillo, sarebbe successo qualcosa :shock:
Il tuo cervello è sanissimo e senza parti insane...sei tu che sei insano. Dimostri, se mai ci dovesse essere bisogno, che TU vuoi stare male...è una situazione comune...la gente e' contenta di stare male...se non sta male significa che qualcosa non va...che c'è qualcosa di sbagliato nell'essere felici e sereni... A questo non c'e' rimedio se non....quello di decidere che vivere tranquilli non e' una "colpa" e non si deve stare male ad ogni costo.
Pensa anche a questo....tu vai in aereo tranquillo e sereno...riposato...sorridente...succede qualcosa di grave...tu fino a quel momento eri in pace e tranquillo....e tranquillo non significa "rincoglionito" anzi...sei molto piu' vigile su cio' che ti accade perche' la tua mente e' aperta agli stimoli esterni invece che essere impegnata nelle tue "pugnette mentali"...a quel punto scatta l'azione che deve portare alla sopravvivenza...se c'e' la possibilità...quindi giochi il tuo 100% per salvarti. Scenario 2....sei teso da giorni...magari hai dormito poco....magari ti sei preso qualcosa perche'...perchè forse mi passa la paura....torni nello scenario 1...tu parti da un livello molto piu' basso. Secondo te, tanto per giocare eh, chi ha più possibilita' di uscirne?
Quindi....sia che tu pensi che debba accadere qualcosa, sia che tu pensi che non accada niente....la qualita' della tua vita nello scenario 1 è notevolmente migliore. Ma non solo per volare in aereo....
Ciao!
lo so, lo so... In effetti è vero, se qualcosa deve succedere, succederà sia che io sono impaurito sia che io sono tranquillo. Quindi tanto vale che la prendo con rilassatezza (di prendere qualcosa comunque non se ne parla, non mi piace quel tipo di tranquillità indotta) e ok. Stasera già so che sarò nervoso (anche perchè parto per un viaggio piuttosto lungo, quindi ci sta), ma se domattina mi sentirò tranquillo, cercherò di restare tranquillo e di non dover per forza star male.
Immagine

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11583
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Non uno ma bensì due aerei D:

Messaggio da flyingbrandon » 30 settembre 2011, 23:09

Enrico IV ha scritto:[

lo so, lo so... In effetti è vero, se qualcosa deve succedere, succederà sia che io sono impaurito sia che io sono tranquillo. Quindi tanto vale che la prendo con rilassatezza (di prendere qualcosa comunque non se ne parla, non mi piace quel tipo di tranquillità indotta) e ok. Stasera già so che sarò nervoso (anche perchè parto per un viaggio piuttosto lungo, quindi ci sta), ma se domattina mi sentirò tranquillo, cercherò di restare tranquillo e di non dover per forza star male.
Ma c***o! Non puoi sapere che sarai nervoso!!! E se lo pensi ....lo sarai.....
Ma perche non puoi pensare di essere rilassato??? Chi te lo vieta? Chi ti dice che non lo sarai? Tu? Ecco il problema....TU decidi che lo sarai e semmai cercherai di stare tranquillo in altri momenti...invece no...pensa che sarai tranquillo e basta se devi pensare a stati d'animo nel futuro, che non esiste. Altrimenti , molto più semplicemente, pensa ad adesso...sempre....quando ti verrà il nervoso vedrai il da farsi...ma , per piacere, non programmarti gli stati d'animo....soprattutto se negativi.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Enrico IV
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 56
Iscritto il: 11 settembre 2011, 12:35
Località: CTA

Re: Non uno ma bensì due aerei D:

Messaggio da Enrico IV » 30 settembre 2011, 23:42

flyingbrandon ha scritto:
Enrico IV ha scritto:[

lo so, lo so... In effetti è vero, se qualcosa deve succedere, succederà sia che io sono impaurito sia che io sono tranquillo. Quindi tanto vale che la prendo con rilassatezza (di prendere qualcosa comunque non se ne parla, non mi piace quel tipo di tranquillità indotta) e ok. Stasera già so che sarò nervoso (anche perchè parto per un viaggio piuttosto lungo, quindi ci sta), ma se domattina mi sentirò tranquillo, cercherò di restare tranquillo e di non dover per forza star male.
Ma c***o! Non puoi sapere che sarai nervoso!!! E se lo pensi ....lo sarai.....
Ma perche non puoi pensare di essere rilassato??? Chi te lo vieta? Chi ti dice che non lo sarai? Tu? Ecco il problema....TU decidi che lo sarai e semmai cercherai di stare tranquillo in altri momenti...invece no...pensa che sarai tranquillo e basta se devi pensare a stati d'animo nel futuro, che non esiste. Altrimenti , molto più semplicemente, pensa ad adesso...sempre....quando ti verrà il nervoso vedrai il da farsi...ma , per piacere, non programmarti gli stati d'animo....soprattutto se negativi.
Ciao!
No ma l'avevo specificato, il nervosismo sale perchè è un viaggio lungo e più o meno all'avventura, dovrei essere un'asceta per non essere almeno un po' in tensione! :lol:
Per l'aereo ora come ora sono in effetti abbastanza tranquillo, l'unica preoccupazione è che non m'è arrivata nessunissima mail di risposta dalla Bulgaria Air a cui chiedevo conferma del volo, ma sono sicuro che saranno lì pronti ad attendermi :lol:

Ora vado a dormire che fra circa 5 ore mi devo svegliare, speriamo bene (per il mio cervello) e grazie a tutti!
Immagine

Avatar utente
Enrico IV
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 56
Iscritto il: 11 settembre 2011, 12:35
Località: CTA

Re: Non uno ma bensì due aerei D:

Messaggio da Enrico IV » 1 ottobre 2011, 11:09

E fino a roma tutto bene, poco nervosismo e gran bel volo, spacca mica poco sta bluexpress. sono stato molto comodo, decollo sprint, atteraggio al bacio, schermi con informazioni sul volo in tempp reale e soprattutto... durante il rullaggio musica in filodiffusione sull aereo o.o arrivare a bordo pista sulle note di stan by me è stato quantomeno particolare!
Immagine

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11583
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Non uno ma bensì due aerei D:

Messaggio da flyingbrandon » 1 ottobre 2011, 14:19

Enrico IV ha scritto:
No ma l'avevo specificato, il nervosismo sale perchè è un viaggio lungo e più o meno all'avventura, dovrei essere un'asceta per non essere almeno un po' in tensione! :lol:
Potresti esserlo se ti dessi la possibilità di esserlo....o per caso hai qualche valido motivo per non esserlo?
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11583
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Non uno ma bensì due aerei D:

Messaggio da flyingbrandon » 1 ottobre 2011, 14:20

Enrico IV ha scritto:E fino a roma tutto bene, poco nervosismo e gran bel volo, spacca mica poco sta bluexpress. sono stato molto comodo, decollo sprint, atteraggio al bacio, schermi con informazioni sul volo in tempp reale e soprattutto... durante il rullaggio musica in filodiffusione sull aereo o.o arrivare a bordo pista sulle note di stan by me è stato quantomeno particolare!
Bene...la realtà ha avuto il sopravvento.... :mrgreen: buon divertimento!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
pasubio
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1017
Iscritto il: 25 novembre 2009, 20:03

Re: Non uno ma bensì due aerei D:

Messaggio da pasubio » 2 ottobre 2011, 20:57

Enrico IV ha scritto:... arrivare a bordo pista sulle note di stan ....
... e non hai ancora provato quant'è bello sulle note di oliver (babe) norvell hardy...
:mrgreen:

Rispondi