....arrivati in quota......

La fobia del volo: dubbi comuni, cause, soluzioni.
Vincere la Paura di Volare con MD80.it

Moderatore: Staff md80.it

inesperto
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 69
Iscritto il: 4 dicembre 2011, 22:10

....arrivati in quota......

Messaggio da inesperto » 5 dicembre 2011, 15:00

...Come prima cosa..Salve a tutti/e :D sono nuovo del sito e devo dire che son felice di averlo trovato..e' proprio cio 'che mi "serve" per colmare alcune lacune che ho e farmi passare del tutto la paura di volare..piu' si conosce il mezzo che ti trasporta, piu' se ne ha consapevolezza e quindi la paura diminuisce..comunque, la mia domanda e' questa..io ho preso circa 10/12 volte l aereo e per tratte in europa...quindi massimo 2 ore di volo(mi scuso anticipatamente per come cerchero' di spiegarrmi e probabilmente scrivero' anche delle inesattezze nei termini...ma spero riusciate a capirmi lo stesso)ho notato una cosa ricorrente in tutti i voli che ho fatto, terminata la fase di " decollo e salita dell aereo verso la quota , lo stesso tende a non avere piu' "il muso verso l alto" ma si allinea...e fin qui tutto normale...pero'ecco nel momento in cui l aereo si "allinea com il muso" ho notato che i motori e' come se perdessero' potenza...e' come se l aereo decellerasse e li' mi prende una specie di sincope dalla paura :lol: !!! ho notato questa cosa in tutti i voli che ho fatto e non credo proprio sia una mia impressione, in fase di decollo e prima dell arrivo in quota (insomma finche il muso punta verso l alto) sento benissimo i motori che "spingono e sempre in fase di accelerazione continua" , poi una volta arrivato in quota o comunque allineato l aereo..di botto questo cambio di rumore dei motori, come se perdessero giri o potenza..saperte dirmi perche'? mi aiutereste molto a superare magari questa paura. grazie saluti

Avatar utente
Dav
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 395
Iscritto il: 19 ottobre 2009, 18:15
Località: LILH

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da Dav » 5 dicembre 2011, 15:19

Benvenuto!
Il fenomeno è normalissimo! Immagina di essere in bicicletta in salita: fai più o meno fatica di quando sei in piano?

Ciao! :mrgreen:

Hartmann
FL 500
FL 500
Messaggi: 10617
Iscritto il: 7 marzo 2007, 9:44

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da Hartmann » 5 dicembre 2011, 15:21

Anche in auto, se incontri una salita schiacci l'acceleratore (facciamo finta che non esista il cambio)

Avatar utente
mermaid
Agente di Rampa AUA
Agente di Rampa AUA
Messaggi: 10384
Iscritto il: 1 aprile 2008, 16:27
Località: mxp

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da mermaid » 5 dicembre 2011, 15:21

inesperto ha scritto:sento benissimo i motori che "spingono e sempre in fase di accelerazione continua"
innanzitutto benvenuto! :D

..ma tu quando guidi tieni il motore 'sempre in fase di accelerazione continua'? :shock: :mrgreen:
Immagine

Ti!

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da flyingbrandon » 5 dicembre 2011, 15:21

inesperto ha scritto:...Come prima cosa..Salve a tutti/e :D sono nuovo del sito e devo dire che son felice di averlo trovato..e' proprio cio 'che mi "serve" per colmare alcune lacune che ho e farmi passare del tutto la paura di volare..piu' si conosce il mezzo che ti trasporta, piu' se ne ha consapevolezza e quindi la paura diminuisce..comunque, la mia domanda e' questa..io ho preso circa 10/12 volte l aereo e per tratte in europa...quindi massimo 2 ore di volo(mi scuso anticipatamente per come cerchero' di spiegarrmi e probabilmente scrivero' anche delle inesattezze nei termini...ma spero riusciate a capirmi lo stesso)ho notato una cosa ricorrente in tutti i voli che ho fatto, terminata la fase di " decollo e salita dell aereo verso la quota , lo stesso tende a non avere piu' "il muso verso l alto" ma si allinea...e fin qui tutto normale...pero'ecco nel momento in cui l aereo si "allinea com il muso" ho notato che i motori e' come se perdessero' potenza...e' come se l aereo decellerasse e li' mi prende una specie di sincope dalla paura :lol: !!! ho notato questa cosa in tutti i voli che ho fatto e non credo proprio sia una mia impressione, in fase di decollo e prima dell arrivo in quota (insomma finche il muso punta verso l alto) sento benissimo i motori che "spingono e sempre in fase di accelerazione continua" , poi una volta arrivato in quota o comunque allineato l aereo..di botto questo cambio di rumore dei motori, come se perdessero giri o potenza..saperte dirmi perche'? mi aiutereste molto a superare magari questa paura. grazie saluti
Perché , come ti ha detto Dav, volare in crociera richiede meno potenza che salire....
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

inesperto
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 69
Iscritto il: 4 dicembre 2011, 22:10

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da inesperto » 5 dicembre 2011, 15:34

ringrazio tutti per il benvenuto e per le immediate quanto delucidanti risposte!! :D

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da flyingbrandon » 5 dicembre 2011, 15:39

inesperto ha scritto:ringrazio tutti per il benvenuto e per le immediate quanto delucidanti risposte!! :D
Non basta...ora minimo offri da bere.... :mrgreen:
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
la franci
FL 200
FL 200
Messaggi: 2170
Iscritto il: 9 maggio 2006, 20:26

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da la franci » 5 dicembre 2011, 17:24

Ciao!!! Anche a me sentire i motori che perdevano di potenza dava un po' di timore... ma se ti è mai capitato di guidare una macchina con il cambio automatico e il "cruise" (si scrive così?) inserito sentirai le stesse sensazioni appena arrivi alla fine di una salita!!!!

inesperto
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 69
Iscritto il: 4 dicembre 2011, 22:10

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da inesperto » 5 dicembre 2011, 18:10

ok ok pago da bere , ma lo pago solo su un aereo in viaggio !!! :arrow: :mrgreen:
flyingbrandon ha scritto:
inesperto ha scritto:ringrazio tutti per il benvenuto e per le immediate quanto delucidanti risposte!! :D
Non basta...ora minimo offri da bere.... :mrgreen:

inesperto
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 69
Iscritto il: 4 dicembre 2011, 22:10

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da inesperto » 5 dicembre 2011, 18:22

ti ringrazio per la risposta francesca, pero' a questo punto mi vieni un altra domanda da porre a tutti voi, se il principio che ho capito e' quello "dell adattamento della potenza del motore in funzione dello sforzo richiesto" (in salita e' richiesta piu' potenza in crociera meno..), allora e' praticamente tutto automatico ? non e' il comandante che manualmente toglie potenza ai motori quando sento quel "decelleramento" arrivati in quota?..nel caso la potenza dei motori dovesse essere automantica dal decollo fino all all atterraggio, mi potete spiegare come funziona il tutto? poi un ultimimissima curiosita'...l aereo "si allinea con il muso" soltanto quando arriva in quota di crociera e quindi smette di salire ancora?
la franci ha scritto:Ciao!!! Anche a me sentire i motori che perdevano di potenza dava un po' di timore... ma se ti è mai capitato di guidare una macchina con il cambio automatico e il "cruise" (si scrive così?) inserito sentirai le stesse sensazioni appena arrivi alla fine di una salita!!!!

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da flyingbrandon » 5 dicembre 2011, 18:55

inesperto ha scritto:ti ringrazio per la risposta francesca, pero' a questo punto mi vieni un altra domanda da porre a tutti voi, se il principio che ho capito e' quello "dell adattamento della potenza del motore in funzione dello sforzo richiesto" (in salita e' richiesta piu' potenza in crociera meno..), allora e' praticamente tutto automatico ? non e' il comandante che manualmente toglie potenza ai motori quando sento quel "decelleramento" arrivati in quota?..nel caso la potenza dei motori dovesse essere automantica dal decollo fino all all atterraggio, mi potete spiegare come funziona il tutto? poi un ultimimissima curiosita'...l aereo "si allinea con il muso" soltanto quando arriva in quota di crociera e quindi smette di salire ancora?
Non ho capito bene cosa vuoi sapere. Nella fase "automatica", vuoi sapere con che logica decide la potenza necessaria? Se è questo, dipende dal tipo di aereo, ma sostanzialmente è una combinazione tra le varie "funzioni" dell'autopilota che regolano l'assetto e la potenza necessaria per raggiungere l'obiettivo primario che hai impostato. Può essere tenere una velocità fino ad una certa quota o un rateo e ciò può richiedere potenze leggermente diverse. In crociera il muso non è proprio sull'orizzonte ma leggermente verso l'alto. Si vola leggermente spanciati. Anche in crociera,la potenza non è sempre la stessa...ma quella necessaria a mantenere la quota e la velocità decise per quel volo.
Ciao!

P.s. Se hai domande più specifiche chiedi pure....ah....se per scroccare da bere devo prendere un aereo....non ci sono problemi.... :mrgreen:
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

inesperto
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 69
Iscritto il: 4 dicembre 2011, 22:10

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da inesperto » 5 dicembre 2011, 19:16

in buona sostanza la mia domanda era: e mi scuso perche non son stato chiero :-) comunque, i motori e le varie modifiche di potenza a ridurre o aumentare la stessa, si regolano da soli in funzione dell esigenza del momento, per arrivare in quota da piu' forza, per la crociera meno, se sente una perdita di quota aumenta la potenza, insomma..tutte queste "correzioni" duramente il volo sono fatte automanticamente dall aereo che ne recepisce tramite autopilota e sistemi la necessita', o e' il pilota che smenetta sulla potenza dei motori piu' o meno in funzione del momento? :mrgreen:
flyingbrandon ha scritto:
inesperto ha scritto:ti ringrazio per la risposta francesca, pero' a questo punto mi vieni un altra domanda da porre a tutti voi, se il principio che ho capito e' quello "dell adattamento della potenza del motore in funzione dello sforzo richiesto" (in salita e' richiesta piu' potenza in crociera meno..), allora e' praticamente tutto automatico ? non e' il comandante che manualmente toglie potenza ai motori quando sento quel "decelleramento" arrivati in quota?..nel caso la potenza dei motori dovesse essere automantica dal decollo fino all all atterraggio, mi potete spiegare come funziona il tutto? poi un ultimimissima curiosita'...l aereo "si allinea con il muso" soltanto quando arriva in quota di crociera e quindi smette di salire ancora?
Non ho capito bene cosa vuoi sapere. Nella fase "automatica", vuoi sapere con che logica decide la potenza necessaria? Se è questo, dipende dal tipo di aereo, ma sostanzialmente è una combinazione tra le varie "funzioni" dell'autopilota che regolano l'assetto e la potenza necessaria per raggiungere l'obiettivo primario che hai impostato. Può essere tenere una velocità fino ad una certa quota o un rateo e ciò può richiedere potenze leggermente diverse. In crociera il muso non è proprio sull'orizzonte ma leggermente verso l'alto. Si vola leggermente spanciati. Anche in crociera,la potenza non è sempre la stessa...ma quella necessaria a mantenere la quota e la velocità decise per quel volo.
Ciao!

P.s. Se hai domande più specifiche chiedi pure....ah....se per scroccare da bere devo prendere un aereo....non ci sono problemi.... :mrgreen:

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da flyingbrandon » 5 dicembre 2011, 19:21

inesperto ha scritto: tramite autopilota e sistemi la necessita', o e' il pilota che smenetta sulla potenza dei motori piu' o meno in funzione del momento? :mrgreen:
Provo a semplificare...se hai gli automatismi attaccati, e in crociera il 99,9% delle volte è così...tu imposti quota e velocità e al resto ci pensa lui. Se non hai gli automatismi....è il pilota. Comunque il pilota....che smanetti a mano o che smanetti sui pulsanti, dice all'aereo quello che vuole fare....l'aereo fa....se non fa... l'aereo è guasto o il pilota è guasto. Solitamente si guasta il pilota ma è convinto che sia guasto l'aereo. A quel punto interviene l'altro pilota... :mrgreen: dai..scherzi a parte...ho risposto a ciò che volevi sapere?
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

inesperto
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 69
Iscritto il: 4 dicembre 2011, 22:10

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da inesperto » 5 dicembre 2011, 19:33

:mrgreen: provo a semplificare anchio! al momento prima di rullare i piloti impostano sul computer dell aereo velocita' , quota e destinazione, e l aereo terra' la velocita' da impostata aumentando piu' o meno potenza a seconda dell esigenze duramente il volo, cosi' per la quota se ho capito bene, nel caso di una perdita' di quota aumentera' automaticamente potenza cosi' da arrivare alla quota prestrabilita' in precendenza..e' cosi'? :D poi ero curioso di sapere, come mai se e' cosi' tutto impostato e automantico, duramente la fase di rullaggio per il decollo i piloti smanettano manualmente per accellerare fino ad arrivare alla velocita' necessaria per il decollo?e un ultimissima cosa in extremis :mrgreen: quel decelleramento che dicevo ad inizio discussione quindi ho appurato che e' un decelleramento normale perche la crociera richiede meno potenza che la salita in quota, ma se ho ben capito, quel decelleramento e' una fase che avviene automaticamente fatta dall aereo (chiaramente pre-impostato dai piloti prima) e senza intervento dei piloti. grazie sei un grande :D
flyingbrandon ha scritto:
inesperto ha scritto: tramite autopilota e sistemi la necessita', o e' il pilota che smenetta sulla potenza dei motori piu' o meno in funzione del momento? :mrgreen:
Provo a semplificare...se hai gli automatismi attaccati, e in crociera il 99,9% delle volte è così...tu imposti quota e velocità e al resto ci pensa lui. Se non hai gli automatismi....è il pilota. Comunque il pilota....che smanetti a mano o che smanetti sui pulsanti, dice all'aereo quello che vuole fare....l'aereo fa....se non fa... l'aereo è guasto o il pilota è guasto. Solitamente si guasta il pilota ma è convinto che sia guasto l'aereo. A quel punto interviene l'altro pilota... :mrgreen: dai..scherzi a parte...ho risposto a ciò che volevi sapere?
Ciao!

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da flyingbrandon » 5 dicembre 2011, 19:39

inesperto ha scritto::mrgreen: provo a semplificare anchio! al momento prima di rullare i piloti impostano sul computer dell aereo velocita' , quota e destinazione, e l aereo terra' la velocita' da impostata aumentando piu' o meno potenza a seconda dell esigenze duramente il volo, cosi' per la quota se ho capito bene, nel caso di una perdita' di quota aumentera' automaticamente potenza cosi' da arrivare alla quota prestrabilita' in precendenza..e' cosi'? :D poi ero curioso di sapere, come mai se e' cosi' tutto impostato e automantico, duramente la fase di rullaggio per il decollo i piloti smanettano manualmente per accellerare fino ad arrivare alla velocita' necessaria per il decollo?e un ultimissima cosa in extremis :mrgreen: quel decelleramento che dicevo ad inizio discussione quindi ho appurato che e' un decelleramento normale perche la crociera richiede meno potenza che la salita in quota, ma se ho ben capito, quel decelleramento e' una fase che avviene automaticamente fatta dall aereo (chiaramente pre-impostato dai piloti prima) e senza intervento dei piloti. grazie sei un grande :D
...si più o meno...in realtà poi sali mano a mano che ti fanno salire...non è che da terra hai tutto pronto.
Il decollo non è automatico, così come la maggior parte degli atterraggi. Ci sono delle tecniche da seguire, in base al tipo di aereo, per aumentare la potenza all'inizio della fase della corsa di decollo.
Si, quella fase avviene al 99,9% in automatico (il livellamento e conseguente diminuzione di potenza).
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

inesperto
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 69
Iscritto il: 4 dicembre 2011, 22:10

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da inesperto » 5 dicembre 2011, 19:50

:D credo di aver capito via...da terra s impostano quasi tutti i parametri , quota , potenza desiderati e che l aereo seguira' in volo , "manualemente" i piloti le fasi di decollo e atterraggio, poi appena poco dopo il decollo e gia' dal momento del livellamento dell aereo, (chiaramente poi durante la crociera )potenza motori e quota tutto automatico impostato prima,chiaramente a quel punto l aereo automaticamente fara' le correzioni sempre su potenza motori e quota necessari per mantenere le impostazioni date.. salvo poi qualche correzione dei piloti durante il volo se necessario. :D :mrgreen: dovrei aver capito via...!!!
flyingbrandon ha scritto:
inesperto ha scritto::mrgreen: provo a semplificare anchio! al momento prima di rullare i piloti impostano sul computer dell aereo velocita' , quota e destinazione, e l aereo terra' la velocita' da impostata aumentando piu' o meno potenza a seconda dell esigenze duramente il volo, cosi' per la quota se ho capito bene, nel caso di una perdita' di quota aumentera' automaticamente potenza cosi' da arrivare alla quota prestrabilita' in precendenza..e' cosi'? :D poi ero curioso di sapere, come mai se e' cosi' tutto impostato e automantico, duramente la fase di rullaggio per il decollo i piloti smanettano manualmente per accellerare fino ad arrivare alla velocita' necessaria per il decollo?e un ultimissima cosa in extremis :mrgreen: quel decelleramento che dicevo ad inizio discussione quindi ho appurato che e' un decelleramento normale perche la crociera richiede meno potenza che la salita in quota, ma se ho ben capito, quel decelleramento e' una fase che avviene automaticamente fatta dall aereo (chiaramente pre-impostato dai piloti prima) e senza intervento dei piloti. grazie sei un grande :D
...si più o meno...in realtà poi sali mano a mano che ti fanno salire...non è che da terra hai tutto pronto.
Il decollo non è automatico, così come la maggior parte degli atterraggi. Ci sono delle tecniche da seguire, in base al tipo di aereo, per aumentare la potenza all'inizio della fase della corsa di decollo.
Si, quella fase avviene al 99,9% in automatico (il livellamento e conseguente diminuzione di potenza).
Ciao!
:D

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da flyingbrandon » 5 dicembre 2011, 19:58

inesperto ha scritto::D credo di aver capito via...da terra s impostano quasi tutti i parametri , quota , potenza desiderati e che l aereo seguira' in volo , "manualemente" i piloti le fasi di decollo e atterraggio, poi appena poco dopo il decollo e gia' dal momento del livellamento dell aereo, (chiaramente poi durante la crociera )potenza motori e quota tutto automatico impostato prima,chiaramente a quel punto l aereo automaticamente fara' le correzioni sempre su potenza motori e quota necessari per mantenere le impostazioni date.. salvo poi qualche correzione dei piloti durante il volo se necessario. :D :mrgreen: dovrei aver capito via...!!!
:D
Deh...per riassumere meglio....
A terra quello che vorresti fare
In volo quello che fai
L'aereo esegue con le modalità con cui tu richiedi. La potenza la decide lui...tu dici, ad esempio, a che velocità andare...lui ti da la potenza necessaria per farlo. A mano , senza automatismi, si decide tutto noi muovendo leve al posto di pulsanti. :mrgreen: dovresti aver capito via...però semmai gioca a Flight Simulator....non metterti ai comandi di un aereo vero.... :mrgreen: soprattutto....quando voli....divertiti!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

inesperto
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 69
Iscritto il: 4 dicembre 2011, 22:10

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da inesperto » 5 dicembre 2011, 20:04

deh...troppo forte - sei di livorno? io si :-) !!
flyingbrandon ha scritto:
inesperto ha scritto::D credo di aver capito via...da terra s impostano quasi tutti i parametri , quota , potenza desiderati e che l aereo seguira' in volo , "manualemente" i piloti le fasi di decollo e atterraggio, poi appena poco dopo il decollo e gia' dal momento del livellamento dell aereo, (chiaramente poi durante la crociera )potenza motori e quota tutto automatico impostato prima,chiaramente a quel punto l aereo automaticamente fara' le correzioni sempre su potenza motori e quota necessari per mantenere le impostazioni date.. salvo poi qualche correzione dei piloti durante il volo se necessario. :D :mrgreen: dovrei aver capito via...!!!
:D
Deh...per riassumere meglio....
A terra quello che vorresti fare
In volo quello che fai
L'aereo esegue con le modalità con cui tu richiedi. La potenza la decide lui...tu dici, ad esempio, a che velocità andare...lui ti da la potenza necessaria per farlo. A mano , senza automatismi, si decide tutto noi muovendo leve al posto di pulsanti. :mrgreen: dovresti aver capito via...però semmai gioca a Flight Simulator....non metterti ai comandi di un aereo vero.... :mrgreen: soprattutto....quando voli....divertiti!

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da flyingbrandon » 5 dicembre 2011, 20:13

inesperto ha scritto:deh...troppo forte - sei di livorno? io si :-) !!
No ...ma avevo intuito la tua provenienza. Comunque....ho una buona notizia...non hai più paura di volare....una cattiva...da qua ora devi sloggiare....puoi però visitare altre sezioni del forum..... :mrgreen:
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

inesperto
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 69
Iscritto il: 4 dicembre 2011, 22:10

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da inesperto » 5 dicembre 2011, 20:17

flyingbrandon ha scritto:
inesperto ha scritto:deh...troppo forte - sei di livorno? io si :-) !!
No ...ma avevo intuito la tua provenienza. Comunque....ho una buona notizia...non hai più paura di volare....una cattiva...da qua ora devi sloggiare....puoi però visitare altre sezioni del forum..... :mrgreen:
:D :D ma la buona notizia che non ho piu' paura di volare da cosa ti viene? hehehehe :mrgreen:

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da flyingbrandon » 5 dicembre 2011, 20:22

inesperto ha scritto: :D :D ma la buona notizia che non ho piu' paura di volare da cosa ti viene? hehehehe :mrgreen:
Non viene...va. Tu adesso...in questo istante....non faresti un volo? Anche solo per offrire da bere e mantenere la tua parola....
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
mermaid
Agente di Rampa AUA
Agente di Rampa AUA
Messaggi: 10384
Iscritto il: 1 aprile 2008, 16:27
Località: mxp

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da mermaid » 5 dicembre 2011, 20:24

flyingbrandon ha scritto:
inesperto ha scritto: :D :D ma la buona notizia che non ho piu' paura di volare da cosa ti viene? hehehehe :mrgreen:
Non viene...va. Tu adesso...in questo istante....non faresti un volo? Anche solo per offrire da bere e mantenere la tua parola....
e chi ve lo prepara il vostro aeroplanino? non si merita un bicchiere anche la graziosa signorina vestita di arancione che sul più bello deve sloggiare dall'aereo? :mrgreen:
Immagine

Ti!

inesperto
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 69
Iscritto il: 4 dicembre 2011, 22:10

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da inesperto » 5 dicembre 2011, 20:26

se lo farei? immediatamente :D piu' conoscenza si ha della cosa che ci intimorisce e meno paura ci fa'...la paura lascia spazio alla ragione e alla razionalita' data dalla appunto dalla consocenza del funzionamento e dai principi che lo fanno volare.. probabilmente come sempre volerei con un po di buona tenzione dentro..ma quella in fondo in fondo credo che c'e l abbiano tutti..anche i piu' navigati da anni e anni di voli :D , ma sicuramente con meno timore... :D io offro da bere ma a te analcolico a tutta palla o ci ritroviamo alle canarie invice che a capo verde ahhahaha :mrgreen:
flyingbrandon ha scritto:
inesperto ha scritto: :D :D ma la buona notizia che non ho piu' paura di volare da cosa ti viene? hehehehe :mrgreen:
Non viene...va. Tu adesso...in questo istante....non faresti un volo? Anche solo per offrire da bere e mantenere la tua parola....

Hartmann
FL 500
FL 500
Messaggi: 10617
Iscritto il: 7 marzo 2007, 9:44

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da Hartmann » 5 dicembre 2011, 21:41

io non ho capito una cosa, millemila ore di volo, settordici tra brevetti, licenze ed esami il tuto per impostare a terra dove voglio andare e a che quota?! Almeno il tomtom ve lo portate da casa?! ;)
Se è così preferisco il p-66 con i flap a mano :)

Avatar utente
Daniele77
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1160
Iscritto il: 28 febbraio 2007, 12:07
Località: Milano e dintorni

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da Daniele77 » 5 dicembre 2011, 22:01

Morale della favola: i piloti, fondamentalmente e tranne alcune fasi ( decollo e atterraggio ) si limitano ad intervenire solo se davvero c'è ne foose bisogno. Sintesi troppo riduttiva?
Se amiamo tutti gli animali perche' alcuni li chiamiamo 'amoruccio santo' e altri 'cena' ?

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da flyingbrandon » 5 dicembre 2011, 22:11

Daniele77 ha scritto:Morale della favola: i piloti, fondamentalmente e tranne alcune fasi ( decollo e atterraggio ) si limitano ad intervenire solo se davvero c'è ne foose bisogno. Sintesi troppo riduttiva?
Direi di sì...
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da flyingbrandon » 5 dicembre 2011, 22:13

Hartmann ha scritto:io non ho capito una cosa, millemila ore di volo, settordici tra brevetti, licenze ed esami il tuto per impostare a terra dove voglio andare e a che quota?! Almeno il tomtom ve lo portate da casa?! ;)
Se è così preferisco il p-66 con i flap a mano :)
Ma sì...come un chirurgo....apre la panza....taglia....ricuce.... :D
P.s. lavorare come pilota o andare a zonzo con il p66 sono due cose diverse...per questo continuo anche ad andare con gli aeroplanini.... :D
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Daniele77
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1160
Iscritto il: 28 febbraio 2007, 12:07
Località: Milano e dintorni

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da Daniele77 » 5 dicembre 2011, 22:22

flyingbrandon ha scritto:
Hartmann ha scritto:io non ho capito una cosa, millemila ore di volo, settordici tra brevetti, licenze ed esami il tuto per impostare a terra dove voglio andare e a che quota?! Almeno il tomtom ve lo portate da casa?! ;)
Se è così preferisco il p-66 con i flap a mano :)
Ma sì...come un chirurgo....apre la panza....taglia....ricuce.... :D
P.s. lavorare come pilota o andare a zonzo con il p66 sono due cose diverse...per questo continuo anche ad andare con gli aeroplanini.... :D
Nel senso che con gli aereoplanini è più divertente dal punto di vista dell'intervento umano?
Se amiamo tutti gli animali perche' alcuni li chiamiamo 'amoruccio santo' e altri 'cena' ?

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da flyingbrandon » 5 dicembre 2011, 22:28

Daniele77 ha scritto: Nel senso che con gli aereoplanini è più divertente dal punto di vista dell'intervento umano?
No..nel senso che comunicano cose diverse pur avendo in comune il fatto di farti stare per aria...quando prendi quello acrobatico esci da una dimensione del volo per entrare in un'altra ancora....sono modi di volare diversi e, onestamente, mi piacciono tutti. Non è che andare in crociera livellato richieda, anche sui piccolini, qualche sforzo o abilità, se non due dita appoggiate sul volantino. Quindi dire "tranne decollo e atterraggio" significa togliere proprio il punto centrale dell'abilità manuale. Anche con quello di linea, se vuoi, in discesa o salita puoi andare a mano...da noi nessuno lo vieta.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

inesperto
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 69
Iscritto il: 4 dicembre 2011, 22:10

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da inesperto » 5 dicembre 2011, 22:32

si che se lo merita anche chi prepara l aereoplanino :D !! bicchierini per tutti via..ehheh
mermaid ha scritto:
flyingbrandon ha scritto:
inesperto ha scritto: :D :D ma la buona notizia che non ho piu' paura di volare da cosa ti viene? hehehehe :mrgreen:
Non viene...va. Tu adesso...in questo istante....non faresti un volo? Anche solo per offrire da bere e mantenere la tua parola....
e chi ve lo prepara il vostro aeroplanino? non si merita un bicchiere anche la graziosa signorina vestita di arancione che sul più bello deve sloggiare dall'aereo? :mrgreen:

Avatar utente
Daniele77
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1160
Iscritto il: 28 febbraio 2007, 12:07
Località: Milano e dintorni

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da Daniele77 » 5 dicembre 2011, 22:45

Ma tu, flyingbrandon, da pilota, pnesi che anche su un intercontinentale ci si può "divertire"? O diventa pura routine?
Se amiamo tutti gli animali perche' alcuni li chiamiamo 'amoruccio santo' e altri 'cena' ?

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da flyingbrandon » 5 dicembre 2011, 22:50

Daniele77 ha scritto:Ma tu, flyingbrandon, da pilota, pnesi che anche su un intercontinentale ci si può "divertire"? O diventa pura routine?
Un volo non è mai routine. Qualsiasi lavoro, ripetuto, ti porta a pensare che lo sia, ma non lo è mai...anche solo per il fatto che tu non sei mai lo stesso. In volo poi hai altri fattori che variano di volta in volta e che ti portano a fare considerazioni diverse. Io penso che sul lungo mi sparerei comunque nei maroni...perché mi piace tanto, ancora, la parte manuale del volo...mi diverto, personalmente, di più a decollare ed atterrare. Però gli aspetti che caratterizzano il volo di lungo raggio sono sicuramente affascinanti...è questione di gusti...o forse di tempo... :D
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Guren
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 697
Iscritto il: 25 luglio 2011, 0:03
Località: Dongguan, Guangdong, R.P.C.

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da Guren » 6 dicembre 2011, 3:26

flyingbrandon ha scritto:Però gli aspetti che caratterizzano il volo di lungo raggio sono sicuramente affascinanti...è questione di gusti...o forse di tempo... :D
quello utile per tacchinare le assistenti di volo della first? :mrgreen:
Ciao, Marco
_____________________________
In tutta la sua vita,
quante volte puo' riuscire un uomo
a fermare le lacrime di una donna?

inesperto
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 69
Iscritto il: 4 dicembre 2011, 22:10

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da inesperto » 7 dicembre 2011, 20:48

ma quindi, se una volta impostata dai piloti prima di partire la velocita' "desiderata", la quota "desiderata" e poi l aereo ci pensa "da solo a mantenerci a quella velocita' e quota aumentando piu' o meno la potenza a secondo delle "esigenze", lo stesso procedimento vale anche per le virate dell aereo? mi spiego, una volta impostata, prima di partire, la rotta e la destinazione del viaggio, le virate che serviranno per seguire la rotta , l aereo le fa da solo , o su queste c'e "la mano del pilota" che le fa' "manualmente"? :D grazie , saluti

Avatar utente
m.forna
FL 450
FL 450
Messaggi: 4608
Iscritto il: 6 luglio 2010, 1:07

Re: ....arrivati in quota......

Messaggio da m.forna » 7 dicembre 2011, 20:52

inesperto ha scritto:ma quindi, se una volta impostata dai piloti prima di partire la velocita' "desiderata", la quota "desiderata" e poi l aereo ci pensa "da solo a mantenerci a quella velocita' e quota aumentando piu' o meno la potenza a secondo delle "esigenze", lo stesso procedimento vale anche per le virate dell aereo? mi spiego, una volta impostata, prima di partire, la rotta e la destinazione del viaggio, le virate che serviranno per seguire la rotta , l aereo le fa da solo , o su queste c'e "la mano del pilota" che le fa' "manualmente"? :D grazie , saluti
fa tutto l'aereo.
se desiderato può anche atterrare da solo! :wink:

EDIT: ovviamente è per semplificare, il pilota non è che sta lì a fare niente :mrgreen:
Marco

Rispondi