meraviglioso viaggio a miami...

La fobia del volo: dubbi comuni, cause, soluzioni.
Vincere la Paura di Volare con MD80.it

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
ami
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 44
Iscritto il: 7 febbraio 2013, 0:44

meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da ami » 8 febbraio 2013, 17:43

salve ragazzi, sono lieta di essere entrata a far parte di questo vostro forum, scoperto per caso e che ritengo veramente ma veramente valido, compimenti, ho notato con piacere che siete sempre molto gentili , rassicuranti e anche molto competenti in materia di aerei ma anche in ambito psicologico e ve lo dice una ragazza che è laureata in materie di molto attinenti alla psicologia..
sono ami e ho 29 anni..i miei primi 2 voli risalgono a due anni fa, un semplice bari torino..vissuto con ansia, sudorazione, paura di morire..terrore per ogni minimo minimo rumore, occhi e orecchie coperti con le mani e il giuramento di non salirci mai piu...ed era un volo di un ora e mezza..
però sono una persona forte determinata e io adoro viaggiare dunque mentre scrivo ho accanto al mio pc un biglietto di andata e ritorno roma miami..stiamo parlando di 12 ore all andata e 9 al ritorno...strana sensazione di vittoria quella che provo anche semplicemente per l aver pensato di acquistare il biglietto.,,
la partenza è prevista per il 15 marzo da roma con alitalia se nn sbaglio un airbus a330 una cosa simile file 27 a 27 c...premetto che sono certa che l aereo è il piu sicuro del mondo come mezzo di trasporto e che non sono terrorizzata ne dall atterraggio ne dal decollo..quelllo che mi terrorizza sono le turbolenze..forse i miei quattro voli non son stati magnifici, soffiava sempre un vento pazzesco dunque non sono stata fortunata e le turblenze mi fanno sentire veramente indifesa..posso beccare turbolenze che durino ore e ore??? per prevenire l ansia e magari dormire anche ho consultato un medico che mi ha consigliato 15 gocce di vaium da 2 mg un ora e mezza prima di partire e da ripetere dopo sei ore nuovamente nel caso in cui fossi ancora nervosa e in preda al panico...mi confermate che se l aereo è grande le turbolenze dovrebbero sentirsi di meno?? ma l aereo ryanar che va da bari a torino è piu piccolo di un a300 alitalia intercontinentale??? grazie a tutti voi,..non voglio rinunciare a questa vacanza e neanche a tutte quelle che ho intenzione di fare in futuro, io amo viaggiare

Avatar utente
Hartsfield-Jackson
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 436
Iscritto il: 21 novembre 2012, 21:42
Località: Roma

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da Hartsfield-Jackson » 8 febbraio 2013, 18:30

Ciao Ami , devi sapere che gli aerei sopportano tranquillamente le turbolenze, pur forti che siano! Potrà capitarti una turbolenza lunga come una turbolenza corta come anche quasi poco e niente! Dipenderà dalle condizioni meteorologiche di quel giorno , dalla quota di volo etc. All'andata avrai vento contrario per questo il volo durerà di più , mentre al ritorno avrai vento di coda e per questo durerà di meno..

Per quanto riguarda l'A330 è almeno 3 volte più grande dell'aereo che prenderai della Ryan Air, cioè un B737-800 per corto-medio raggio! Tuttavia non è assolutamente vero che la turbolenza si sentirà di meno o ci farai meno caso! Dal punto di vista tecnico forse avranno dei limiti strutturali diversi , ma entrambi possono attraversare turbolenze senza subire danni! Devi sapere che i piloti conoscono le condizioni meteorologiche e le studiano bene prima di iniziare il volo, hanno anche un radar di bordo che visualizza le possibile turbolenze lungo la rotta, onde evitarle o per lo meno regolarsi in anticipo.

Vai in Florida in vacanza o per qualche motivo particolare?!

ps Anch'io dovrò andare in Florida , però la prossima estate verso Luglio , a Forth Lauderdale.
FAA certified aircraft dispatcher July 2013
FAA letter of aeronautical competency

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8425
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da mcgyver79 » 8 febbraio 2013, 18:52

http://www.aviatorjoe.net/go/compare/A330-200/737-800/
Tralasciando la capacità che dipende dalla configurazione.

Ciaooooo.
McGyver

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da flyingbrandon » 8 febbraio 2013, 21:21

ami ha scritto:premetto che sono certa che l aereo è il piu sicuro del mondo come mezzo di trasporto e che non sono terrorizzata ne dall atterraggio ne dal decollo..quelllo che mi terrorizza sono le turbolenze..forse i miei quattro voli non son stati magnifici, soffiava sempre un vento pazzesco dunque non sono stata fortunata e le turblenze mi fanno sentire veramente indifesa..posso beccare turbolenze che durino ore e ore??? per prevenire l ansia e magari dormire anche ho consultato un medico che mi ha consigliato 15 gocce di vaium da 2 mg un ora e mezza prima di partire e da ripetere dopo sei ore nuovamente nel caso in cui fossi ancora nervosa e in preda al panico...mi confermate che se l aereo è grande le turbolenze dovrebbero sentirsi di meno?? ma l aereo ryanar che va da bari a torino è piu piccolo di un a300 alitalia intercontinentale??? grazie a tutti voi,..non voglio rinunciare a questa vacanza e neanche a tutte quelle che ho intenzione di fare in futuro, io amo viaggiare
Se sei certa che l'aereo sia il mezzo più sicuro e non sei terrorizzata dal decollo e dall'atterraggio....perché le turbolenze ti spaventano? Cosa credi possa accadere durante un turbolenza?
Un consiglio...non prenderti farmaci...non servono per queste cose. Perché vuoi spegnere quella spia che ti indica che puoi migliorare qualcosa della tua vita? Se sei nervosa e in ansia qualcosa nel tuo modo di pensare fa cilecca...ma è importante perché ti comunica qualcosa di te...del tuo modo di pensare...del tuo modo di vivere...perché metterlo a tacere? Per andare avanti e vivere male....pensare male...aspettando che magari questo si trasferisca su altri aspetti della tua vita? Tu fidati di te stessa...poi fidati di noi...e tu quel volo lo farai senza alcun farmaco e divertendoti anche...se non ti divertirai comunque capirai...quindi dal medico...va per altro nel caso ti servisse.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

ami
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 44
Iscritto il: 7 febbraio 2013, 0:44

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da ami » 8 febbraio 2013, 23:28

innanzitutto grazie ad entrambi per le risposte, se uno di voi fosse mio vicino di posto mi sentirei piu serena,
ho visto anche le differenze tra alitalia e quello della ryanair beh notevoli senza dubbio...sapete ho acquistato anche i libro famosissimo come nn avere mai piu paura di volare e in efetti mi ritrovo in tutto quello che l autore scrive..io vado a miami in vacanza e nn ho alcuna voglia di tirarmi indietro visto che l anno scorso mi sono saltata cina ed egitto per lo stesso motivo ma ora ho detto stop all evitamento...confesso che ho paura delle turbolenze perchè sono fifona di mio, nn vado sulle montagne russe, in moto e odio persino essere presa in braccio, diciamo che mi ha educata ha inculcato e trasmesso numerose paure e vi assicuro che liberarsene non è facile, tendo a voler sempre tenere i controllo di tutto ed ovviamente l aereo è l opposto, ti siedi non sai chi guida etc etc etc..per quanto riguarda i farmaco ovvio che spero un giorno di farne a meno, sia chiaro che non ne ho mai assunti nella vita quotidiana neanche per i 40 esami universitari fatti ma riconosco di essere una persa ansiosa , cosciente di esserlo ma lo sono comunque...e turbolenza sono orribili perchè destabilizzano :oops:

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da flyingbrandon » 8 febbraio 2013, 23:56

ami ha scritto:confesso che ho paura delle turbolenze perchè sono fifona di mio, nn vado sulle montagne russe, in moto e odio persino essere presa in braccio, diciamo che mi ha educata ha inculcato e trasmesso numerose paure e vi assicuro che liberarsene non è facile, tendo a voler sempre tenere i controllo di tutto ed ovviamente l aereo è l opposto, ti siedi non sai chi guida etc etc etc..per quanto riguarda i farmaco ovvio che spero un giorno di farne a meno, sia chiaro che non ne ho mai assunti nella vita quotidiana neanche per i 40 esami universitari fatti ma riconosco di essere una persa ansiosa , cosciente di esserlo ma lo sono comunque...e turbolenza sono orribili perchè destabilizzano :oops:
Non hai risposto. Cosa credi possa accadere durante la turbolenza? Ti possono aver trasmesso un modo di pensare che ti porta ad avere paura...ma non è vero che liberarsene non è semplice...o forse ti hanno inculcato anche che è difficile? Purtroppo mi tocca ripetermi ma...tu non puoi tenere sotto controllo niente...e sei così lontana dal farlo che non tieni sotto controllo neanche te. Vedi...sei la dimostrazione che si vive proiettando all'esterno i propri problemi...tu non hai il controllo di te e vuoi controllare quello che c'è fuori di te. Paradossale non trovi? Per tenere sotto "controllo" l'aereo dovresti essere sotto controllo tu...non trovi?Le montagne russe sono un gioco il cui fine è spaventare e indurre adrenalina....a te non piace e non ci vai...ok. La moto è pericolosa davvero...c'è chi ci va e chi no....è ok. Andare in aereo non è pericoloso e , quel tipo di volo, non ha il fine di farti secernere adrenalina...ma di portarti da A a B. La turbolenza c'è chi la trova fastidiosa e chi no...e capisco che , una volta in volo, ti possa dare fastidio. Ma ora non c'è turbolenza..non sai se ci sarà...quindi la tua paura non è paura della turbolenza...è un tuo pensiero legato all'idea che hai della turbolenza. Le turbolenze destabilizzano te...e se ti fai abbracciare dall'aereo, attraverso la sua cintura di sicurezza, non destabilizzano neanche te. Hai paura a guidare con dei tombini o delle buche per strada? Se non hai paura...perché? Sopratutto perché ti limiti dicendo , riguardo al farmaco "spero un giorno di poterne fare a meno"? Se dici così non ti dai la possibilità di farlo perché è ovvio che tu possa farne a meno...ORA...senza doverlo sperare. Ma non credi a te...non credi a noi....allora perché ne parli?
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da flyingbrandon » 9 febbraio 2013, 0:11

ami ha scritto:ma riconosco di essere una persa ansiosa , cosciente di esserlo ma lo sono comunque...
Una piccola aggiunta...sei consapevole di essere una persona che si genera ansia. Dici...lo sono comunque. Ok...se vuoi smettere di essere una persona che genera ansia...non è l'ansia che devi combattere...ma il modo di pensare che la genera. Se tu, farmacologicamente, blocchi l'ansia, ma non il pensiero...cosa ottieni di buono? Voli tranquilla e rincoglionita ma...rimani una persona che genera ansia. Allora perché non placarla anche altre volte? Perché a volte si e a volte no? Perché risulta più facile sopprimere le emozioni e modificare la percezioni attraverso i farmaci quando puoi farlo, in modo definitivo, cambiando il tuo modo di pensare e concepire la vita?
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

ami
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 44
Iscritto il: 7 febbraio 2013, 0:44

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da ami » 9 febbraio 2013, 0:21

mamma mia siete tosti e non commiserate nessuno, devo dire che mi piacete davvero, scusa se non ho risposto mi è sfuggito, beh la turbolenza ovviamente non mi piace perchè rende piu movimentato il viaggio proprio fisicamente mi innervosisce mi fa irrigidire...però è forse dovuto al fatto che all epoca conoscevo meno l aereo dunque le associavo a pericolo e a presagio di morte,a qualcosa di irreparabile, ogni volta che salivo in aereo salutavo amici e parenti come se fosse l utima volta, l ignoranza fa anche questo, ovvio.
se salirò su un aereo per miami è proprio perchè sono certa che le paure che in famiglia mi hanno inculcato possono essere superate..con forza di volonntà e fiducia in sè stessi ovviamente..però è il mio primo volo di 12 ore e non è uno scherzo per una persona che ha vissuto male anche quello di un ora....ma non sono disposta a tirarmi indietro, non stavolta.
hai perfettam ragione la moto e le montagne russe sono cose completam diverse, era per farti capire che non sono poi cosi tanto coraggiosa di mio..sicuramente ammetto di voler sempre o meglio di preferire di poter controllare e pianificare le cose ma mi rendo conto che in aereo proprio non si può :wink:

ami
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 44
Iscritto il: 7 febbraio 2013, 0:44

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da ami » 9 febbraio 2013, 0:27

sai io credo che il fatto di essere consapevole di crearmi ansia e l'essere disposta a fare lo stesso una cosa che mi mette ansia sia positivo, significa che ho la voglia di non arrendermi in partenza, però non nascondo che da quando ho saputo di dover partire non c è momento che non ci pensi...ma è gia buono che io abbia accettato di salirci per cosi tante ore..conoscendomi...apprezzo molto quello che fate per noi paurosi per cercare di farci ragionare, per farci capire che non esiste nulla di insicuro..perlomeno meno di tanri altri mezzi di trasporto e che è sbagliato che io mi stupisca ogni volta che atterriamo come per dire mamma mia che miracoo, cosa che non dico in treno o in bus...

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da flyingbrandon » 9 febbraio 2013, 8:57

ami ha scritto:, beh la turbolenza ovviamente non mi piace perchè rende piu movimentato il viaggio proprio fisicamente mi innervosisce mi fa irrigidire...però è forse dovuto al fatto che all epoca conoscevo meno l aereo dunque le associavo a pericolo e a presagio di morte,a qualcosa di irreparabile, ogni volta che salivo in aereo salutavo amici e parenti come se fosse l utima volta, l ignoranza fa anche questo, ovvio.
se salirò su un aereo per miami è proprio perchè sono certa che le paure che in famiglia mi hanno inculcato possono essere superate..con forza di volonntà e fiducia in sè stessi ovviamente..però è il mio primo volo di 12 ore e non è uno scherzo per una persona che ha vissuto male anche quello di un ora....ma non sono disposta a tirarmi indietro, non stavolta.
hai perfettam ragione la moto e le montagne russe sono cose completam diverse, era per farti capire che non sono poi cosi tanto coraggiosa di mio..sicuramente ammetto di voler sempre o meglio di preferire di poter controllare e pianificare le cose ma mi rendo conto che in aereo proprio non si può :wink:
Bene...rende più movimentato il viaggio e fisicamente ti fa irrigidire...innervosendoti. Dimmi una cosa....secondo te perché quando si parla di vita si usano espressioni tipo "una vita ricca e movimentata"...per indicare una bella vita...e si usa "una vita piatta" per indicare una esistenza noiosa? La vita è movimento...tu, oggi, non sei quella di ieri...ciò che ti circonda non lo è...la calma non è noia quando si accettano i movimenti stessi della vita. La serenità non è la mancanza di problemi ma la capacità di affrontarli. Spesso consideriamo un aspetto, l'ultimo, ma non consideriamo il complesso. La tendenza al riduzionismo ci convince che conoscere i particolari e i dettagli, permette di arrivare all'essenza...ma spesso l'essenza non è nel particolare ma nella globalità. Dici che prima associavi la turbolenza alla morte...a cattivi presagi...la etichettavi come "nefasta"...ma hai usato il passato....ora non la consideri più come tale...puoi togliere l'etichetta che avevi appiccicato alla turbolenza e metterne una nuova o, meglio ancora, non metterne nessuna. La turbolenza è turbolenza...l'aereo è nato per stare all'interno di quella massa d'aria....e quella massa d'aria, come le onde per la nave o le buche per la macchina, sottolineano solo che sei nell'ambiente naturale di quel mezzo. Ripeto...puoi anche trovare fastidiose...soprattutto se cerchi di scrivere o metterti in bocca un boccone ma...certamente non rappresentano la fine di quel mondo ma il mezzo attraverso il quale quel mondo esiste.
Ti focalizzi sulle paure inculcate. Certo si possono passare...soprattutto perché non sono tue...ma quello che dovresti cercare di focalizzare non è la paura ma lo schema di pensiero che ti fa vivere con la paura. Quello che ti genera l'ansia, principalmente, non è la paura dell'evento ma il pensiero di quell'evento. Tu passi ore a pensare a qualcosa che non stai vivendo...e identifichi il tuo pensiero con la realtà. Non è la realtà....è tutta immaginazione. E, se proprio devi immaginare, puoi farlo per ben altre ragioni...puoi invece immaginare di divertirti...puoi sentirti protetta dall'aereo e non condannata dall'aereo. La volontà è utile come spinta d'attaccamento alla vita e all'evoluzione tua personale ma non devi usarla per combattere la tua mente...perderesti comunque perché la mente è parte di te o comunque passa attraverso di te nel momento in cui si esprime. Devi solo cambiare il tuo modo di percepire...e questo non richiede forza...né lotta...basta rendersi solo conto, ed essere consapevole, di cosa piace e non piace...di cosa ci mette in armonia con la vita che viviamo e cosa no. Se tu vedi la paura, tuo bersaglio da eliminare, ma non vedi che è un pensiero che te la genera, il tuo modo di pensare a momenti inesistenti...il tuo immaginare ed etichettare...non eliminerai mai la fonte del "problema"...anzi...utilizzerai lo stesso meccanismo che ti genera il problema e dal problema non ne esci più. Nel momento in cui hai chiarezza di ciò che fai....e semplicemente lo accetti...il resto...evapora. Proprio per questo motivo, prendere il farmaco va esattamente nella direzione opposta a quello che tu vorresti fare. Intensifica il problema...perché ci pensi...ti intorpidisce la consapevolezza proprio quando, il problema, potrebbe aiutarti ad essere consapevole di ciò che ti accade mentre hai e vivi quella paura...proprio in quel momento, se ce ne fosse il bisogno, puoi recuperare e confrontare le sensazioni reali e quello che hai immaginato. Puoi permetterti di capire che il tuo corpo si irrigidisce, perché sei rigida tu nella vita con tutti gli schemi e i controlli, e spostando semplicemente l'attenzione su ciò che accade al tuo respiro, al tuo corpo, capire che in effetti...ne hai il controllo...se calmi la respirazione il tuo corpo si calma...se si calma il tuo corpo la tua mente si calma...se riesci semplicemente ad osservare, senza etichettare, il tutto è una fantastica esperienza. Prenderti il farmaco ti preclude questa esperienza...e annebbiarsi nel momento in cui serve maggiore consapevolezza è folle.
Il non pianificare, non è in aereo, è proprio nella vita. Sei piena di momenti di vita in cui, la vera euforia, è data dall sorpresa. Perché un regalo inaspettato ti rende felice? Perché è inaspettato. Perché spesso il regalo che è una vera sorpresa ci entusiasma? Perché è ignoto. Perché nella vita ciò che è ignoto, invece, dovrebbe essere negativo? Perché trovi sicuro "aggrapparti" a certezze, a volte perfino dolorose, e non ti permetti di essere beata nell'incertezza? La vita è incerta...la certezza che hai è solo che morirai. Il resto è tutto incerto....bene...goditi questa incertezza. Tutte le volte che vuoi pianificare, controllare, rendere statico un aspetto della vita...lo ammazzi. Non farlo. Pianifica ciò che è necessario pianificare per lavorare...per partecipare al mondo in quegli aspetti che richiedono degli orari ma...per il resto lascia che la vita ti faccia i suoi regali...
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da flyingbrandon » 9 febbraio 2013, 9:05

ami ha scritto:, però non nascondo che da quando ho saputo di dover partire non c è momento che non ci pensi...ma è gia buono che io abbia accettato di salirci per cosi tante ore..conoscendomi...
Ecco...invece smetti di farlo. Pensa a te...a ciò che vivi....a come lo vivi...semmai al perché lo vivi...ma non pensare a ciò che non stai vivendo. Sì...è un ottimo punto di partenza che tu abbia deciso di volare lo stesso....così buono che, una volta deciso, puoi smettere di pensare se farlo o no...e il togliere questo dubbio ti permette di non pensarci più. Quando ti viene di pensare all'aereo...fa il tuo bel pensiero....e poi torna su quello che stai facendo. Se, al contrario, vuoi farti un viaggio in aereo "mentalmente"...beh...allora metti una bella canzone...siediti...rilassati....guarda i dettagli...la gente contenta....tu che sei contenta ....viviti il tuo successo...e vivitelo anche con turbolenza...ma senti il tuo corpo che si rilassa invece che irrigidirsi...e se qualcosa di negativo ti viene in mente....è perfetto. Vedi quel qualcosa di negativo...lascialo andare e torna ai tuoi pensieri positivi. Non opporti al negativo, proponi il positivo. Se ti opponi a quel qualcosa che non vuoi... dai forza a quel qualcosa che non vuoi e ciò non ti permette di abbandonarlo.
Alla fine però...sorridi...spegni la musica e goditi la realtà...vedrai che da subito avrai sensazioni diverse...vedrai tutto diverso....
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

ami
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 44
Iscritto il: 7 febbraio 2013, 0:44

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da ami » 9 febbraio 2013, 12:18

farò tesoro di tutti i vostri consigli non solo sull'aereo ma anche nella vita di tutti i giorni

Avatar utente
Hartsfield-Jackson
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 436
Iscritto il: 21 novembre 2012, 21:42
Località: Roma

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da Hartsfield-Jackson » 9 febbraio 2013, 12:59

ami ha scritto:farò tesoro di tutti i vostri consigli non solo sull'aereo ma anche nella vita di tutti i giorni
pensa che quando ero piccolo (5-6 anni) se non c'era turbolenza durante il volo credevo ci fosse qualcosa che non andasse!! paradossale vero?? :lol:
FAA certified aircraft dispatcher July 2013
FAA letter of aeronautical competency

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da flyingbrandon » 9 febbraio 2013, 13:03

ami ha scritto:farò tesoro di tutti i vostri consigli non solo sull'aereo ma anche nella vita di tutti i giorni
Ma anche no! :D Tu sai vivere in modo naturale...non hai bisogno di consigli per farlo. Ad un gatto non devi dire di fare il gatto così come ad una pianta non devi dire di fare la pianta...lo fanno e basta. Invece di fare tesoro dei nostri consigli...liberati da quelli che hai accumulato fino ad ora...liberati dalle credenze...e prima di tutto liberati da quelle degli altri. Prova per un momento ad immaginare di essere, qua sulla terra, una biglia in cima ad una salita, su un piano inclinato. Quando la biglia è in cima possiede tutta l'energia potenziale che può possedere. Quella è la tua nascita. La tua natura, come quella della biglia è di trasformare tutta la tua energia potenziale in cinetica...ed inizi il tuo percorso. Certo...troverai degli ostacoli...certi vanno demoliti....altri aggirati...ma sempre sul tuo percorso, in modo naturale, ti troverai a continuare il tuo moto. Se ci metti qualcosa di esterno, innaturale, potresti arrestare la tua corsa...una mano, delle credenze, potrebbero fermarti ad un certo punto del tuo percorso. Se tieni ferma la biglia questa in effetti non si muove...ma non è naturale. Addirittura potresti colpirla per farla tornare in alto...ma anche questo non sarebbe naturale. Tutti vogliono con le loro "mani" insegnarti come stare al mondo...e ti convinci che il percorso naturale sia risalire il piano inclinato...ma non è così. Quindi...per concludere..smettila di vivere in modo innaturale...stare in ansia lo è...così come volere certezze...inverti il tuo pensiero...lasciati trasportare dalla vita nel tuo percorso naturale e, per farlo, liberati di tutto cio' che ti limita. Ah dimenticavo...non esiste la vita normale...quella sull'aereo....quella al lavoro...ogni volta che ti trovi a "catalogare" un aspetto perdi la visione complessiva. Questo è frutto del riduzionismo...della volontà di osservare il particolare...perdendo tutto il contesto. Quando accade...rilassati....sii consapevole che è uno schema e...abbandonalo.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

ami
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 44
Iscritto il: 7 febbraio 2013, 0:44

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da ami » 9 febbraio 2013, 14:39

mamma mia...mi lasciate davvero senza parole ma siete degli psicologi??? riuscite a centrare il nocciolo della questione e i problemi in modo impressionante....questa chiacchierata mettiamola cosi mi è servita veramente ma veramente tantissimo a guardarmi dentro e a lasciare che la vita si manifesti attraverso me senza che io la piloti...mi sembra una cosa splendida da realizzare in modo del tutto naturale ovvio.. :)

ami
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 44
Iscritto il: 7 febbraio 2013, 0:44

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da ami » 9 febbraio 2013, 15:05

grazie ancora di cuore, ho scoperto per caso questo sito, questo forum e devo dire che la mia visione è veramente cambiata...sarà belllo raccontarvi al mio ritorno che grazie a voi sono riuscita a essere piu serena in volo..senza farmaci ovviamente...un abbraccio grade..ps parto il 17 marzo da roma per miami volo diretto beh gran bella comodità.... :wink:

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da flyingbrandon » 9 febbraio 2013, 18:33

ami ha scritto:grazie ancora di cuore, ho scoperto per caso questo sito, questo forum e devo dire che la mia visione è veramente cambiata...sarà belllo raccontarvi al mio ritorno che grazie a voi sono riuscita a essere piu serena in volo..senza farmaci ovviamente...un abbraccio grade..ps parto il 17 marzo da roma per miami volo diretto beh gran bella comodità.... :wink:
Sì sarà bello anche per noi. Ma il merito non sarà nostro...sarà esclusivamente tuo. Quindi non dire grazie a noi...sarà merito tuo e proprio per questo sarai ancora più felice di goderti il volo...ovviamente senza farmaci.
Un abbraccio a te....divertiti!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Happylandings
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 435
Iscritto il: 6 agosto 2012, 22:53
Località: giusto a metà tra LIME e LIPO

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da Happylandings » 9 febbraio 2013, 20:11

Ovviamente quando torni passi in sezione Trip Report e ci carichi tantissime foto del tuo viaggio e soprattutto ci racconti come è andato il volo. Se ti interessa l'a330 l'ho preso anche io al ritorno da Miami, ma arrivavo su Milano e non su Roma e devo dire che è una gran bella comodità di aereo :D
C'è l'IFE ovvero il sistema di intrattenimento personale con schermi sul sedile davanti in cui ci sono film, giochi e musica, quindi potrai far passare anche il tempo e cercare i goderti di più il volo.
Ciao
Ps: se vuoi avere più cose possibili sotto controllo mentre vi spostate dal gate alla pista, dalla pista al gate e durante l'avvicinamento seleziona la telecamera che ti fa vedere sullo schermo l'immagine presa dalla ruota del carrello e durante il volo se non vuoi giocare o vedere film c'è la pagina per le informazioni sul volo con mappa e altri dati
Pps: fare gli interventi in PDV mi fa fare post lunghissimi, scusate :mrgreen:
Happylandings to everyone

http://www.youtube.com/watch?v=0fXiaoHW2UI

Immagine

Accendi la moto, ma non spegnere il cervello

ami
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 44
Iscritto il: 7 febbraio 2013, 0:44

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da ami » 10 febbraio 2013, 9:33

che bello non vedo l ora di partire :D :) :bom:

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da flyingbrandon » 11 febbraio 2013, 16:44

ami ha scritto:che bello non vedo l ora di partire :D :) :bom:
Ti divertirai a volare ma, soprattutto, sentirai proprio quella sensazione di consapevolezza in te che non ha prezzo. E quello è fuori di dubbio perché avrai modo, in qualunque situazione, di riprenderti quel "controllo" che ti sembrava tanto utile da cercare la fuori invece che dentro di te. La differenza è enorme...anche perché il controllo dentro di te non è uno sforzo mirato a non avere o sentire ciò che in quel momento hai e senti ma bensì, la consapevolezza di quello che stai sentendo...questo ti porta anche alla consapevolezza di ciò che sei e di ciò che puoi fare...e non scoprirai mai la fine...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

ami
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 44
Iscritto il: 7 febbraio 2013, 0:44

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da ami » 12 febbraio 2013, 7:36

mi hanno detto che all ultimo momento possono cambiare il tipo di aereo con cui voleremo, uffi ma è vera questa cosa :oops:

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da flyingbrandon » 12 febbraio 2013, 7:39

ami ha scritto:mi hanno detto che all ultimo momento possono cambiare il tipo di aereo con cui voleremo, uffi ma è vera questa cosa :oops:
Si...ma è come se ti dicessero che da domani il gasolio si chiama bitubolino...non ti cambia nulla...non è un segno...neanche un destino già scritto....e neanche il segnale di qualcosa di grave. Sarebbe solo la rotazione diversa di una macchina...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

ami
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 44
Iscritto il: 7 febbraio 2013, 0:44

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da ami » 12 febbraio 2013, 7:43

ah si si non intendevo che fosse segno di presagio o di pericolo ma dispiacerebbe se fosse piu piccolo meno spazioso o meno fornito di schermi e di film, tutto qui.. :P

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da flyingbrandon » 12 febbraio 2013, 8:11

ami ha scritto:ah si si non intendevo che fosse segno di presagio o di pericolo ma dispiacerebbe se fosse piu piccolo meno spazioso o meno fornito di schermi e di film, tutto qui.. :P
No...o è un 330 o un 777...nessuno dei due è piccolo.... :D
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

ami
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 44
Iscritto il: 7 febbraio 2013, 0:44

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da ami » 12 febbraio 2013, 21:12

OGGI POMERIGGIO SONO STATA IN AEROPORTO A BARI CON IL MIO BOY, NONCHè MIO ACCOMPAGNATORE A MIAMI ...ha detto familiarizza un po di nuovo con l aereo cosi abbiamo assistito a qualche atterraggio e a qualche decollo...beh molto emozionantiiiiiiiii...stare li mi ha ricordato quando io ero lissù e mi ha ricordato anche che tra un mese cioè il 17 marzo si parte..ma da roma e suppongo che l aeroporto sia anche ancora piu grande di quelllo di bari ovviamente non cambia nulla...il mio ragazzo si è stupito sentendo tutte le cose di tipo tecnico che ormai grazie a voi ho appreso e memorizzato, ho acquisito piu consapevolezza del mezzo e lo guardavo atterrare e decollare con meno timore e meno panico di altre volte...speriamo di mantenere la calma anche quando mi ci troverò su..la voglia di viaggiare è veramente ma veramente tanta...

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da flyingbrandon » 12 febbraio 2013, 22:41

ami ha scritto:OGGI POMERIGGIO SONO STATA IN AEROPORTO A BARI CON IL MIO BOY, NONCHè MIO ACCOMPAGNATORE A MIAMI ...ha detto familiarizza un po di nuovo con l aereo cosi abbiamo assistito a qualche atterraggio e a qualche decollo...beh molto emozionantiiiiiiiii...stare li mi ha ricordato quando io ero lissù e mi ha ricordato anche che tra un mese cioè il 17 marzo si parte..ma da roma e suppongo che l aeroporto sia anche ancora piu grande di quelllo di bari ovviamente non cambia nulla...il mio ragazzo si è stupito sentendo tutte le cose di tipo tecnico che ormai grazie a voi ho appreso e memorizzato, ho acquisito piu consapevolezza del mezzo e lo guardavo atterrare e decollare con meno timore e meno panico di altre volte...speriamo di mantenere la calma anche quando mi ci troverò su..la voglia di viaggiare è veramente ma veramente tanta...
Hai fatto bene...ma non sperare...sarà così.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

arual745
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 92
Iscritto il: 6 giugno 2009, 15:43

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da arual745 » 13 febbraio 2013, 18:34

Ciao Amy!!!
Anche io sono di Bari e ho il tuo stesso problema cioè paura di volare con ansia anticipatoria che è la cosa peggiore!!!
Anche io volerò tra un pò...si tratta di un volo breve di un'ora e mezza anche se a me incute timore ugualmente.
Dopodomani arriva mia sorella da Milano (lei prende 4 aerei al mese in tutta tranquillità) e vistò che andrò a prenderla mi soffermerò a guardare decolli e atterraggi così mi preparo psicologicamente!!!Io non volo da agosto (sono stata a New York ) ma è come se non volassi da anni!!!

ami
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 44
Iscritto il: 7 febbraio 2013, 0:44

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da ami » 13 febbraio 2013, 21:21

arual ciaoooo sei di bariii wow...ascolta è da ammirare che nonostante la tua paura grande tu sia stata ad agosto a new york ti va di dirmi come è stato quel lunghissimo volo e che sensazioni hai provato?? sei riuscita a dormire e amangiare e a rilassarti? ci sono state turbolenze? sei riuscita a gestire l ansia di tutte quelle ore? si esatto io ieri sono stata in aeroporto e ovvio non è come andare alla stazione dei treni, mi incute ancora una certa dose di terrore ma ora ho la forza anzi la voglia di affrontarla...non credo mi venga un ictus o un infarto per la paura ,,sarebbe belllo fare un viaggio insieme..o ci faremmo forza a vicenda o ci impauriremmo a vicenda, secondo me piu la seconda ahahahhaahhaahah :shock:

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da flyingbrandon » 13 febbraio 2013, 21:37

ami ha scritto: mi incute ancora una certa dose di terrore
Stando lì ad ossevarli...è terrore o una forte emozione?
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

ami
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 44
Iscritto il: 7 febbraio 2013, 0:44

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da ami » 13 febbraio 2013, 22:06

devo essere sincera? rivedendo quegli aerei mi è venuto in mente l ultimo volo che ho fatto a gennaio 2011 di notte su bari un vento micidiale..mi sono ricordata in un flash quelle scene, in particolare ho ricordato il rumore assordante dell aereo...mado...e poi penso che il 17 marzo devo affrontare quel sortoooooooo di volo come diciamo noi a bari per dire quel bel pezzo di volo lungo..beh non ci voglio pensare....se ci penso mi sale l ansia...eh si mi sa che sto avendo una ricaduta.....nella paura...ieri il mio ragazzo mi ha detto tanto una volta salita non è che puoi piu scendere ti metti e ti stai tranquilla per forza perchè non puoi fare altrimenti...bella consolazione ci voleva lui a dire che non posso farci nullla..lo sapevo anche da sola no? ahahah :|

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da flyingbrandon » 14 febbraio 2013, 4:12

ami ha scritto:devo essere sincera? rivedendo quegli aerei mi è venuto in mente l ultimo volo che ho fatto a gennaio 2011 di notte su bari un vento micidiale..mi sono ricordata in un flash quelle scene, in particolare ho ricordato il rumore assordante dell aereo...mado...e poi penso che il 17 marzo devo affrontare quel sortoooooooo di volo come diciamo noi a bari per dire quel bel pezzo di volo lungo..beh non ci voglio pensare....se ci penso mi sale l ansia...eh si mi sa che sto avendo una ricaduta.....nella paura...ieri il mio ragazzo mi ha detto tanto una volta salita non è che puoi piu scendere ti metti e ti stai tranquilla per forza perchè non puoi fare altrimenti...bella consolazione ci voleva lui a dire che non posso farci nullla..lo sapevo anche da sola no? ahahah :|
Vedi? Ne hai avuto un'altro esempio. Tu eri lì, con i piedi a terra, a guardare uno spettacolo....emozionante...ma poco dopo hai avuto la necessità, attraverso la tua mente, di spostarti a quando hai volato...poi a quando volerai...questo ti procura l'ansia...e non sei rimasta lì, consapevole di essere a terra...di vedere uno spettacolo emozionante ma...hai vissuto nella tua mente e ti sei lasciata trasportare...il flash ti può venire...ma nel momento in cui ti viene...il tuo respiro che fa? Dove sei? Cosa stai facendo? Queste domande ti riportano alla consapevolezza del momento...in modo che non ti sfugga...riprova...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

ami
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 44
Iscritto il: 7 febbraio 2013, 0:44

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da ami » 14 febbraio 2013, 14:37

HAI RAGIONE, CE LA FARò A MANTENERE LA CALMA E A RIMANERE LUCIDA A NON FARMI ASSALIRE DALLE EMOZIONI...

ami
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 44
Iscritto il: 7 febbraio 2013, 0:44

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da ami » 14 febbraio 2013, 14:50

MICA A FINE MARZO POSSONO ESSERCI DODICI ORE ININTERROTTE DI TURBOLENZE VERO?? MAGARI IN INVERNO UNO SE LO ASPETTA DI PIU.. POI HO SEMPRE SENTITO DIRE CHE CONTA MOLTO IN QUESTO IL FATTO CHE L AEREO SIA GRANDE E CHE CI SI SIEDA AL CENTRO SULL ALA..UNA VOLTA MIA MADRE è STATA SEDUTA ALL ULTIMO POSTO IN CODA E HA DETTO CHE SI SENTIVA MOLTISSIMO..QUESTO CONFERMA CHE MAGARI è IMPORTANTE IL POSTO IN CUI CI SI SIEDE.MI AUGURO DAVVERO DI DORMIRE...IO RUSSO..MA NON SONO PROBLEMI MIEI IIHIHIHHI SCHERZO

camicius
FL 150
FL 150
Messaggi: 1972
Iscritto il: 9 luglio 2009, 9:20

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da camicius » 14 febbraio 2013, 15:19

Stante che non devi preoccuparti per le turbolenze (non sono pericolose per l'integrità dell'aeroplano), è comunque buona norma avere la cintura allacciata quando si è seduti.
L'ultimo mio volo Milano-New York abbiamo avuto una leggera turbolenza per quasi tutto il viaggio. Nulla di drammatico, come andare per strada su una strada con l'asfalto un po' vecchio e quindi rugoso. Abbiamo mangiato, abbiamo guardato film, abbiamo ascoltato musica, ci siamo annoiati...
Su voli lunghi (con aerei grossi, quindi), non per volontà mia io sono stato sempre abbastanza vicino alla coda dell'aeroplano, e non ho avuto particolari problemi.
La cosa più fastidiosa è la noia...

ciao
Andrea

p.s. evita di scrivere tutto in maiuscolo, equivale a urlare ed è contrario alla netiquette e alle regole del forum!
----
Pilotastro della domenica
Il decollo è facoltativo, l'atterraggio, obbligatorio
VBS PPL Achieved! - Le mie Jetphotos- Le mie foto, aerei e non solo...
Immagine

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: meraviglioso viaggio a miami...

Messaggio da flyingbrandon » 14 febbraio 2013, 15:43

ami ha scritto:HAI RAGIONE, CE LA FARò A MANTENERE LA CALMA E A RIMANERE LUCIDA A NON FARMI ASSALIRE DALLE EMOZIONI...
Tu non devi mantenere la calma...soprattutto non devi evitare le emozioni...anzi...accettale...devi solo rimanere lucida..questo sì. Non percorrere tempi che non ti appartengono, con il pensiero. Devi focalizzare solo il tuo pensiero...non le emozioni...e la calma è una conseguenza.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Rispondi