non è paura di volare ma

La fobia del volo: dubbi comuni, cause, soluzioni.
Vincere la Paura di Volare con MD80.it

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
flylik
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 32
Iscritto il: 4 aprile 2014, 21:55
Località: Marche

non è paura di volare ma

Messaggio da flylik » 14 settembre 2014, 13:44

Mi prende male scrivere in questa sezione anche perchè NON ho paura di volare, ma molto spesso la notte sogno aerei che in fase di atterraggio perdono il controllo e finiscono per schiantarsi al suolo. La settimana scorsa ho prenotato due voli, stanotte ho sognato che un aereo della stessa compagnia perdeva il controllo in atterraggio e precipitava e qualcuno che mi diceva "non prendere quel volo". Non ho paura di volare, ma questi sogni ricorrenti mi spiazzano un po' (normalmente non gli dò molta importanza ma stavolta era coinvlto il "mio" volo). Come evitare di farsi condizionare da dei stupidi sogni e gustarsi il viaggio in aereo come sempre?
"Ma chi è Roger??"


Once you have tasted flight, you will forever walk the earth with your eyes turned skyward, for there you have been, and there you will always long to return.

Avatar utente
fatamorgana
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 300
Iscritto il: 10 settembre 2013, 9:16
Località: Padova

Re: non è paura di volare ma

Messaggio da fatamorgana » 14 settembre 2014, 14:47

Infatti tu non hai paura di volare (perlomeno da quello che scrivi) ma ti stai facendo condizionare e sono 2 cose diverse. Stai lasciando che la sensazione di disagio che ti deriva dal sogno diventi qualcosa di concreto. Ma non lo è, non è nulla di reale, è un gioco della tua mente. Una volta che te ne rendi conto, capisci come una sensazione di passaggio (il sentirti spiazzato) vada interpretata come tale e non sia necessariamente un etichetta da mettere sopra al tuo viaggiare sereno e spensierato. Osserva come il disagio arriva e se ne va. Non dargli più importanza di quello che ha, altrimenti crescerà sempre di più la prossima volta oltre a sognare qualcuno che ti dice di non prendere il volo, vedrai anche le marche dell'aereo che cade :mrgreen:
Non c'è nessun motivo oggettivo per cui tu non debba gustarti il volo che hai prenotato. A meno che non sia questo viaggio che per ragioni tue ti crea ansia o malessere che poi riversi in quello che è semplicemente un mezzo di trasporto.
L'essenziale è invisibile agli occhi.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: non è paura di volare ma

Messaggio da flyingbrandon » 14 settembre 2014, 14:55

flylik ha scritto:Mi prende male scrivere in questa sezione anche perchè NON ho paura di volare, ma molto spesso la notte sogno aerei che in fase di atterraggio perdono il controllo e finiscono per schiantarsi al suolo. La settimana scorsa ho prenotato due voli, stanotte ho sognato che un aereo della stessa compagnia perdeva il controllo in atterraggio e precipitava e qualcuno che mi diceva "non prendere quel volo". Non ho paura di volare, ma questi sogni ricorrenti mi spiazzano un po' (normalmente non gli dò molta importanza ma stavolta era coinvlto il "mio" volo). Come evitare di farsi condizionare da dei stupidi sogni e gustarsi il viaggio in aereo come sempre?
La premonizione è studiata anche a livello scientifico...ma non è proprio come quella che il pensiero comune crede essere. I sogni invece sono ben studiati da tempo e in culture anche diverse dalla nostra e, tutti, concordano che rappresentino un linguaggio simbolico, anche molto forte e preciso, tra noi e...noi. Così su due piedi...stai per caso facendo qualche passo importante a livello sentimentale? Che rappresenta per te quella compagnia? Cosa ti fa venire in mente? I viaggi sono per lavoro o per andare a trovare qualcuno o semplice turismo? Ci vai da solo o con qualcuno? Chi?
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
flylik
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 32
Iscritto il: 4 aprile 2014, 21:55
Località: Marche

Re: non è paura di volare ma

Messaggio da flylik » 14 settembre 2014, 15:26

flyingbrandon ha scritto:
flylik ha scritto:Mi prende male scrivere in questa sezione anche perchè NON ho paura di volare, ma molto spesso la notte sogno aerei che in fase di atterraggio perdono il controllo e finiscono per schiantarsi al suolo. La settimana scorsa ho prenotato due voli, stanotte ho sognato che un aereo della stessa compagnia perdeva il controllo in atterraggio e precipitava e qualcuno che mi diceva "non prendere quel volo". Non ho paura di volare, ma questi sogni ricorrenti mi spiazzano un po' (normalmente non gli dò molta importanza ma stavolta era coinvlto il "mio" volo). Come evitare di farsi condizionare da dei stupidi sogni e gustarsi il viaggio in aereo come sempre?
La premonizione è studiata anche a livello scientifico...ma non è proprio come quella che il pensiero comune crede essere. I sogni invece sono ben studiati da tempo e in culture anche diverse dalla nostra e, tutti, concordano che rappresentino un linguaggio simbolico, anche molto forte e preciso, tra noi e...noi. Così su due piedi...stai per caso facendo qualche passo importante a livello sentimentale? Che rappresenta per te quella compagnia? Cosa ti fa venire in mente? I viaggi sono per lavoro o per andare a trovare qualcuno o semplice turismo? Ci vai da solo o con qualcuno? Chi?
Ciao!
Le volte che ho volato ero sempre in compagnia, l'ultima volta ho accompagnato una persona che soffriva di attacchi di panico quindi praticamente ero da sola (anzi con due persone a carico, me e lei) e questa è la prima volta che viaggio totalmente da sola. Per la prima volta volo con una low-cost e onestamente non ripongo il massimo della fiducia in loro, magari è solo un pregiudizio ma è così.
Magari forse ho un po' paura di certe condizioni atmosferiche, i primi voli li ho fatti tutti con condizioni meteo particolari, forse è per questo che nei sogni l'aereo è buttato giù da venti molto forti? Quando però mi trovo in aereo anche con forti venti non mi spavento, mi fido dei piloti.
A livello sentimentale sono alquanto incasinata , il viaggio è legato a motivi di lavoro, una toccata e fuga ... parto, faccio i test e la mattina dopo torno. Un viaggio di una certa importanza insomma
"Ma chi è Roger??"


Once you have tasted flight, you will forever walk the earth with your eyes turned skyward, for there you have been, and there you will always long to return.

Avatar utente
flylik
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 32
Iscritto il: 4 aprile 2014, 21:55
Località: Marche

Re: non è paura di volare ma

Messaggio da flylik » 14 settembre 2014, 15:29

fatamorgana ha scritto:vedrai anche le marche dell'aereo che cade :mrgreen:
era quello che intendevo scrivendo che era coinvolto il "mio" volo" (se per marche intendi la compagnia) :D
"Ma chi è Roger??"


Once you have tasted flight, you will forever walk the earth with your eyes turned skyward, for there you have been, and there you will always long to return.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: non è paura di volare ma

Messaggio da flyingbrandon » 14 settembre 2014, 15:49

flylik ha scritto:
Le volte che ho volato ero sempre in compagnia, l'ultima volta ho accompagnato una persona che soffriva di attacchi di panico quindi praticamente ero da sola (anzi con due persone a carico, me e lei) e questa è la prima volta che viaggio totalmente da sola. Per la prima volta volo con una low-cost e onestamente non ripongo il massimo della fiducia in loro, magari è solo un pregiudizio ma è così.
Magari forse ho un po' paura di certe condizioni atmosferiche, i primi voli li ho fatti tutti con condizioni meteo particolari, forse è per questo che nei sogni l'aereo è buttato giù da venti molto forti? Quando però mi trovo in aereo anche con forti venti non mi spavento, mi fido dei piloti.
A livello sentimentale sono alquanto incasinata , il viaggio è legato a motivi di lavoro, una toccata e fuga ... parto, faccio i test e la mattina dopo torno. Un viaggio di una certa importanza insomma
Ok...il quadro "simbolico" ora sembra riempirsi di particolari. Il "progetto" che rischia, a tuo modo di vedere, di schiantarsi pare più legato al lavoro...e non so se la vocina a dirti "lascia perdere" sia la tua o di qualcun altro. Il tuo pregiudizio sulle low cost, immotivato se parli di sicurezza, si è ben sposato con il simbolismo legato al tuo "test". ora....dirti che sia il test o quelli per cui lo vai a fare il test e che sia tu o qualcuno che ti consiglia di lasciar perder.... oppure ancora....se vai a farlo proprio perché devi lasciar perdere altro...questo solo tu puoi dirlo. Districare "gli enigmi" simbolici che ruotano intorno alla tua "turbolenza sentimentale" o all'indecisione sul lavoro...beh sarà anche divertente e....si...tranquilla...non è un sogno premonitore ma solo l'immagine più appropriata e consona legata alle tue "incertezze" e ai tuoi smottamenti emotivi...quando sarai in volo....chiudi gli occhi....e lascia correre queste emozioni...cerca una risposta ma a livello puramente "emotivo"...non riflettere ma divertiti semplicemente ad osservare. Spesso dopo periodi di riflessioni, proprio nel momento in cui si lascia tutto, giunge una "illuminazione"...e tutto è più chiaro..
Ciao!

P.S. Molto stesso , anzi sempre, gli eventi sono perfettamente concatenati...ad esempio...il tuo lavorare in un posto piuttosto che in un altro modifica anche i tuoi rapporti già esistenti. Quindi non è necessario mirare esattamente un bersaglio preciso ma avere una visione più "globale" di tutto ciò che sta ruotando intorno a determinate scelte....questo per chiarirsi e capire meglio ciò che diciamo tra noi stessi....attraverso simboli...sintomi...emozioni...
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
flylik
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 32
Iscritto il: 4 aprile 2014, 21:55
Località: Marche

Re: non è paura di volare ma

Messaggio da flylik » 14 settembre 2014, 16:56

Un po' in generale, più che altro sull'affidabilità (partenze puntuali, fare in tempo ad imbarcare, cancellazioni senza alternative per raggiungere la destinazione ecc), in tema di sicurezza al di là delle storie del risparmio sul carburante so che tutte le compagnie devono attenersi a certi standard per poter operare.
La voce che mi diceva di non prendere quel volo era mio padre, il quale era vicino a vedere come quell'aereo precipitava (per la precisione, ero io spaventata a dirgli "guarda adesso quell'aereo si schianta").
flyingbrandon ha scritto:Il "progetto" che rischia, a tuo modo di vedere, di schiantarsi pare più legato al lavoro [...] dirti che sia il test o quelli per cui lo vai a fare il test e che sia tu o qualcuno che ti consiglia di lasciar perder.... oppure ancora....se vai a farlo proprio perché devi lasciar perdere altro...questo solo tu puoi dirlo
Cosa intendi scusa, che si tratta della mia paura di non riuscire oppure, diversamente, che potrei essere io stessa poco convinta di fare questo test .. o magari ancora che proprio non dovrei farlo?
"Ma chi è Roger??"


Once you have tasted flight, you will forever walk the earth with your eyes turned skyward, for there you have been, and there you will always long to return.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: non è paura di volare ma

Messaggio da flyingbrandon » 14 settembre 2014, 17:45

flylik ha scritto: La voce che mi diceva di non prendere quel volo era mio padre, il quale era vicino a vedere come quell'aereo precipitava (per la precisione, ero io spaventata a dirgli "guarda adesso quell'aereo si schianta").
Ok...aldilà del fatto che tuo padre, nel sogno, potrebbe anche rappresentare una parte di te. Ma partiamo dal semplice...riguardo a quei progetti, ha espresso la sua opinione o reputi , anche se non espressa apertamente, che abbia qualcosa di ridire a riguardo? Una sua opinione che pesa sulla tua scelta? O sul rapporto tormentato anche...
flylik ha scritto:
Cosa intendi scusa, che si tratta della mia paura di non riuscire oppure, diversamente, che potrei essere io stessa poco convinta di fare questo test .. o magari ancora che proprio non dovrei farlo?
Eh appunto....come ti dicevo questo solo tu puoi dirlo.... :mrgreen: non sono mica MACO.... :mrgreen:
Quello che il sogno manifesta è una incertezza...anzi...l'idea che quel qualcosa,che io chiamo progetto perché non è legato direttamente una persona, si schianti....cioè fallisca...ora che sia perché non sei in grado tu o perché non ti convinca o per una combinazione di motivi che possono essere dovuti ad altre circostanze non lo posso sapere. Tu sì. Ricordati che spesso....nella ricerca dei tuoi perché...o dei tuoi cosa...quando "lo prendi" la prima reazione è "NOOOOO....non è possibile sia questo"....e poi invece...dentro senti una sorta di rilassamento....insomma...quando opterai per la "causa" giusta lo sentirai....però spesso è quella che rifiutiamo con l'intelletto...da qui il NOOOOO o il rifiuto...a cui segue la risposta emotiva....se le permetti di dire la sua. Ricordati che il sogno, e per certi versi la percezione, comunicano emotivamente....per questo il tutto si racchiude in un linguaggio simbolico...e, meglio ancora, nel sonno....quando il resto si fa li c***i sua.... :mrgreen:
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: non è paura di volare ma

Messaggio da flyingbrandon » 14 settembre 2014, 23:02

Volevo lasciare il campo alla tua interpretazione il più aperto possibile...però, a mio parere, non sei tu la causa del disastro, per questo non mi verrebbe da pensare che ti senta inadeguata o responsabile della non riuscita...è proprio il contesto che ti sembra "pericoloso"....ma davvero quello che più conta è anche lo stato d'animo di quel momento...come lo vivevi nel sogno...come ti sei svegliata...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
flylik
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 32
Iscritto il: 4 aprile 2014, 21:55
Località: Marche

Re: non è paura di volare ma

Messaggio da flylik » 15 settembre 2014, 15:28

Oddio, effettivamente ho paura di fallire il test o di non riuscire ad arrivare per motivi legati ai mezzi di trasporto e non poter proseguire il mio sogno, ma "non essere in grado" non posso saperlo.... cioè intendo che per essermi fatta avanti non mi ritengo totalmente impedita, ma poi le abilità specifiche sta a loro valutarle... al di là di condizioni particolari che potrebbero compromettere la prova. Mi sono svegliata preoccupata ma sia nel sogno che al risveglio continuavo a ripetermi "non esiste, io devo partire e basta" ma con una sorta di preoccupazione che non saprei a cosa collegare. Magari la sto facendo più grossa di quello che è
"Ma chi è Roger??"


Once you have tasted flight, you will forever walk the earth with your eyes turned skyward, for there you have been, and there you will always long to return.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: non è paura di volare ma

Messaggio da flyingbrandon » 15 settembre 2014, 16:33

flylik ha scritto:Oddio, effettivamente ho paura di fallire il test o di non riuscire ad arrivare per motivi legati ai mezzi di trasporto e non poter proseguire il mio sogno, ma "non essere in grado" non posso saperlo.... cioè intendo che per essermi fatta avanti non mi ritengo totalmente impedita, ma poi le abilità specifiche sta a loro valutarle...
Infatti è per questo che poi ti ho detto che, secondo me, non era tanto legata alla tua inadeguatezza ma a cause esterne. Ma, giusto per capire, le domande che ti ho fatto sopra riguardo la figura di tuo padre (o tua parte rappresentata da lui)?
flylik ha scritto:
al di là di condizioni particolari che potrebbero compromettere la prova. Mi sono svegliata preoccupata ma sia nel sogno che al risveglio continuavo a ripetermi "non esiste, io devo partire e basta" ma con una sorta di preoccupazione che non saprei a cosa collegare. Magari la sto facendo più grossa di quello che è
Non è questione di farla grossa o meno. Il "disagio" emotivo (in termini di intensità) è strettamente legato alla tua sensazione nel sogno e quando ti sei svegliata...se è solo una preoccupazione direi che non è niente di "grosso"...ma è carino che tu riesca a identificarne la natura....
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
flylik
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 32
Iscritto il: 4 aprile 2014, 21:55
Località: Marche

Re: non è paura di volare ma

Messaggio da flylik » 15 settembre 2014, 19:00

La domanda su mio padre, non ha espresso la sua opinione quando l'ho informato della candidatura inviata, si è solo limitato a farmi due domande generali e a dirmi "sì, sogna!" (come fa quasi sempre del resto quando lascio scoperto il mio lato ambizioso). Quando ha saputo che sono stata chiamata per il primo test non si è espresso. Però immagino che, dati i suoi problemi di salute (sembra non gravi) emersi di recente, vorrebbe che gli stia vicino in quanto unica figlia.
Rileggendo le mie risposte, noto da sola di ribadire il senso di "paura" e incertezza, magari adesso esce fuori che sono io stessa a credere di non essere la persona giusta per quel ruolo in quanto , appunto, ho "paura" dell'eventualità di non essere adeguata... ok, dovrò impegnarmi per convincermi di esserlo altrimenti avrò perso in partenza
"Ma chi è Roger??"


Once you have tasted flight, you will forever walk the earth with your eyes turned skyward, for there you have been, and there you will always long to return.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: non è paura di volare ma

Messaggio da flyingbrandon » 15 settembre 2014, 19:25

flylik ha scritto:La domanda su mio padre, non ha espresso la sua opinione quando l'ho informato della candidatura inviata, si è solo limitato a farmi due domande generali e a dirmi "sì, sogna!" (come fa quasi sempre del resto quando lascio scoperto il mio lato ambizioso). Quando ha saputo che sono stata chiamata per il primo test non si è espresso.
Ecco...il tuo aereo che si schianta. Ecco la voce "non prenderlo"...sua...non tua. Ora direi che tutto quadra. E' normale che tu possa dubitare di farcela...e non hai avuto neanche l'appoggio esterno , perfino da una persona vicina, quindi l'immagine dello schianto dovuta a cause esterne che rappresentano il tuo ovvio dubbio viene accompagnata dalla voce di tuo padre che dice "non prenderlo". Invece prendilo!!! Hai normali dubbi , saresti fessa a non averli e a non aver paura di non riuscire, e tuo padre invece che spingerti ....ti frena. Non farti frenare.
flylik ha scritto:Però immagino che, dati i suoi problemi di salute (sembra non gravi) emersi di recente, vorrebbe che gli stia vicino in quanto unica figlia.
Immagini male. Cioè...la salute e i suoi problemi non sono e non possono essere la causa che spinge a "trattenere" un figlio dal realizzarsi. Ma preferisco fermarmi qua sull'analisi di tuo padre...mi incuriosiva solo il "ruolo" assunto dalla voce.
flylik ha scritto: Rileggendo le mie risposte, noto da sola di ribadire il senso di "paura" e incertezza, magari adesso esce fuori che sono io stessa a credere di non essere la persona giusta per quel ruolo in quanto , appunto, ho "paura" dell'eventualità di non essere adeguata... ok, dovrò impegnarmi per convincermi di esserlo altrimenti avrò perso in partenza
E' normalissimo dubitare di riuscire a farcela. Ma fidati di quella "intuizione" che ti ha fatto credere di poterlo fare senza essere influenzata DA CHIUNQUE possa cercare di convincere che tu non riesca. Se non riuscirai diventerà un'esperienza...capirai perché...capirai come fare diversamente un'altra volta senza che questo significhi che gli altri avessero ragione e che non sei in grado. Quando ti concentri sulla tua vita, sul tuo futuro, sulla tua realizzazione diventa serenamente "egoista"...perchè è quello che gli altri stanno facendo con te...e tu devi prima "realizzare" te stessa per poi avere la tranquillità e la solidità per essere d'appoggio per chiunque altro.
In bocca al lupo!
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Rispondi