Paura di volare

La fobia del volo: dubbi comuni, cause, soluzioni.
Vincere la Paura di Volare con MD80.it

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Krill83
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 116
Iscritto il: 27 febbraio 2015, 8:17

Re: Paura di volare

Messaggio da Krill83 » 2 febbraio 2016, 12:00

:-D maledetti siti meteo allarmisti.

Ho il volo da Linate h 1700. Se riesco torno un po' a scrivervi prima dell'imbarco. Ho in mente tutte le vs parole e sono molto più tranquillo. Ora che i giochi son fatti in effetti lo vedo sotto una luce differente, molto più simile a tempo fa. È l'attesa che ti frega un po'...

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11091
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Paura di volare

Messaggio da flyingbrandon » 2 febbraio 2016, 13:08

Krill83 ha scritto::-D maledetti siti meteo allarmisti.

Ho il volo da Linate h 1700. Se riesco torno un po' a scrivervi prima dell'imbarco. Ho in mente tutte le vs parole e sono molto più tranquillo. Ora che i giochi son fatti in effetti lo vedo sotto una luce differente, molto più simile a tempo fa. È l'attesa che ti frega un po'...
L'attesa che, converrai con me, con il volo non c'azzecca na mazza...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
MartaP
FL 250
FL 250
Messaggi: 2550
Iscritto il: 17 luglio 2012, 12:30
Località: Vicenza

Re: Paura di volare

Messaggio da MartaP » 2 febbraio 2016, 13:14

Krill83 ha scritto::-D maledetti siti meteo allarmisti..
Vietato consultare i siti meteo.... :mrgreen: i piloti prima di partire sanno tutto quello che c'è da sapere...
ImmagineImmagine
"Spock?" "Sì?" "A proposito delle colorite metafore di cui abbiamo parlato, penso che tu non debba più cercare di farne uso." .."m***a, non lo farò più."

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9452
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Paura di volare

Messaggio da tartan » 2 febbraio 2016, 14:13

Beata te! :mrgreen:
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Krill83
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 116
Iscritto il: 27 febbraio 2015, 8:17

Re: Paura di volare

Messaggio da Krill83 » 2 febbraio 2016, 16:21

Eccoci qui. A Linate in attesa di imbarco. C'è una nebbia....vabe'. Siamo abbastanza tranquilli...solite idee del cacchio ma puntualmente annullate...

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11091
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Paura di volare

Messaggio da flyingbrandon » 2 febbraio 2016, 16:41

Krill83 ha scritto:Eccoci qui. A Linate in attesa di imbarco. C'è una nebbia....vabe'. Siamo abbastanza tranquilli...solite idee del cacchio ma puntualmente annullate...
Buon divertimento!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Krill83
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 116
Iscritto il: 27 febbraio 2015, 8:17

Re: Paura di volare

Messaggio da Krill83 » 2 febbraio 2016, 16:43

Grazie Brandon. Attendiamo do entrare. Non nascondo una certa agitazione...

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11091
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Paura di volare

Messaggio da flyingbrandon » 2 febbraio 2016, 16:45

Krill83 ha scritto:Grazie Brandon. Attendiamo do entrare. Non nascondo una certa agitazione...
Ciccia...per fortuna la tua agitazione non interferisce con il volo ma solo con il tuo benessere... :mrgreen:
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
la franci
FL 200
FL 200
Messaggi: 2158
Iscritto il: 9 maggio 2006, 20:26

Re: Paura di volare

Messaggio da la franci » 2 febbraio 2016, 16:57

Krill83 ha scritto:Eccoci qui. A Linate in attesa di imbarco. C'è una nebbia....vabe'. Siamo abbastanza tranquilli...solite idee del cacchio ma puntualmente annullate...
Siamo noi che dobbiamo preoccuparci della nebbia! Noi che rimaniamo giù. ... la nebbia lassù non c'è! !! Giditi il panorama!!!

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4614
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Paura di volare

Messaggio da sardinian aviator » 2 febbraio 2016, 17:21

Decollato. Lo sto seguendo su Flightradar.
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4614
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Paura di volare

Messaggio da sardinian aviator » 2 febbraio 2016, 19:08

... e atterrato. Avrà cambiato idea sul vento? :mrgreen:
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Krill83
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 116
Iscritto il: 27 febbraio 2015, 8:17

Re: Paura di volare

Messaggio da Krill83 » 2 febbraio 2016, 19:55

Carissimi. Mi viene quasi da piangere da quanto sono contento!!! Partiti da Linate il Comandante ci ha da subito avvertito della turbolenza. Un po di preoccupazione li x li ma tutto ok. Un pochino di turbolenza al decollo e nella prima parte del volo ma roba contenuta. All'arrivo a Berlino, durante la discesa e in particolare verso la fine invece la situazione è bastata diversa. Vento forte, l'aereo sbandata parecchio con diversi scossoni in particolare proprio all'ultimo. Io? TRANQUILLISSIMO certo un minimo di tensione la provavo ma ero assolutamente tranquillo. Concentrato sul presente e sulle parole di Lampo e Brandon e Sardinian ero veramente assolutamente pacifico. Altri preoccupati c'era chi era veramente agitato io mi sono stupito di come quasi mi godevo l'avvicinamento turbolento pensando fase x fase a cosa stesse facendo il pilota. Mai un momento in cui si "sentisse " la situazione fuori controllo. Mai. Anche in momenti particolari quando senti che il Comandante "ci dà una botta" e scende velocemente o quando da motore....bello bello bello. Non so cosa cavolo dire. Quasi mi sono divertito. Certo con l'adrenalina ma quasi da montagne russe. Ora, probabile che le mie sensazioni fossero amplificate dall'inesperienza ma davvero mi sono ricreduto su tutto in primis su me stesso visto che ero perfettamente tranquillo e per una volta mi sono fidato ciecamente del pilota là davanti. Cosa posso dire? Tutto questo grazie a voi!!!!!!

Krill83
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 116
Iscritto il: 27 febbraio 2015, 8:17

Re: Paura di volare

Messaggio da Krill83 » 2 febbraio 2016, 19:57

Comunque c***o, chapeu al pilota. Io non so nulla ma quello c'aveva manico. Alla grande proprio

Krill83
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 116
Iscritto il: 27 febbraio 2015, 8:17

Re: Paura di volare

Messaggio da Krill83 » 2 febbraio 2016, 19:58

Scrivetemi se volete ora scappo che mi aspettano nella hall. Siete dei grandi

Avatar utente
Lampo 13
Warned user
Warned user
Messaggi: 6558
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Paura di volare

Messaggio da Lampo 13 » 2 febbraio 2016, 20:29

Krill83 ha scritto:Comunque c***o, chapeu al pilota. Io non so nulla ma quello c'aveva manico. Alla grande proprio
Era certamente un Pilota come tutti gli altri. :)

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11091
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Paura di volare

Messaggio da flyingbrandon » 2 febbraio 2016, 20:33

Krill83 ha scritto:Carissimi. Mi viene quasi da piangere da quanto sono contento!!! Partiti da Linate il Comandante ci ha da subito avvertito della turbolenza. Un po di preoccupazione li x li ma tutto ok. Un pochino di turbolenza al decollo e nella prima parte del volo ma roba contenuta. All'arrivo a Berlino, durante la discesa e in particolare verso la fine invece la situazione è bastata diversa. Vento forte, l'aereo sbandata parecchio con diversi scossoni in particolare proprio all'ultimo. Io? TRANQUILLISSIMO certo un minimo di tensione la provavo ma ero assolutamente tranquillo. Concentrato sul presente e sulle parole di Lampo e Brandon e Sardinian ero veramente assolutamente pacifico. Altri preoccupati c'era chi era veramente agitato io mi sono stupito di come quasi mi godevo l'avvicinamento turbolento pensando fase x fase a cosa stesse facendo il pilota. Mai un momento in cui si "sentisse " la situazione fuori controllo. Mai. Anche in momenti particolari quando senti che il Comandante "ci dà una botta" e scende velocemente o quando da motore....bello bello bello. Non so cosa cavolo dire. Quasi mi sono divertito. Certo con l'adrenalina ma quasi da montagne russe. Ora, probabile che le mie sensazioni fossero amplificate dall'inesperienza ma davvero mi sono ricreduto su tutto in primis su me stesso visto che ero perfettamente tranquillo e per una volta mi sono fidato ciecamente del pilota là davanti. Cosa posso dire? Tutto questo grazie a voi!!!!!!

Ecco...imprimiti le sensazioni...sei arrivato quasi a divertirti e....rifletti. Su cosa? Che se anche te la fossi fatta sotto in quei 10 minuti finali il tutto sarebbe stato un lasso di tempo ben inferiore ai GIORNI passati con l'ansia. La realtà NON è come tu la pensi....soprattutto quando NON sai affatto quale siano le situazioni in cui ti troverai. Ora sii felice per te...buon lavoro a Berlino e divertiti anche al ritorno!
Ciao!

P.S. Non è merito di nessuno di noi...è merito tuo e basta. Spero che tu non abbia accompagnato il tutto con la tua valeriana. Ovviamente è merito tuo tanto quanto è stata colpa tua prima...
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9452
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Paura di volare

Messaggio da tartan » 2 febbraio 2016, 21:01

Adesso tocca a te aiutare gli altri, come hanno fatto diverse "femmine" prima di te che non si sono limitate a ringraziare ma hanno proseguito aiutando gli altri. Facce vede! :D
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
fatamorgana
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 296
Iscritto il: 10 settembre 2013, 9:16
Località: Padova

Re: Paura di volare

Messaggio da fatamorgana » 2 febbraio 2016, 21:59

Bravo Krill!
Mi fa piacere che ti sia goduto l'esperienza del volo come la cosa meravigliosa che è!
Sono passata davanti a Linate oggi più o meno a quell'ora e mi sei proprio venuto in mente con sana invidia quando un aereo mi è decollato proprio sopra la testa :mrgreen:
Goditi Berlino e il viaggio di ritorno!
L'essenziale è invisibile agli occhi.

Avatar utente
la franci
FL 200
FL 200
Messaggi: 2158
Iscritto il: 9 maggio 2006, 20:26

Re: Paura di volare

Messaggio da la franci » 2 febbraio 2016, 22:55

Bravissimo!!!!!!!! Complimenti! !!!!!!!!!mi vengono in mente due video che mi ha mandato una mia amica qualche giorni fa che si riferivano a due turbolenze MOLTO forti.... nel primo quella parte di aereo era formata da gente che urlava.... nel secondo video c'erano persone che se la "scialavano" ridendo ad ogni scossone nonostante cadessero tutti gli oggetti nel corridoio....
La percezione cambia a seconda del singolo!!!!

BRAVISSIMO! !!!!!!!!

Avatar utente
fatamorgana
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 296
Iscritto il: 10 settembre 2013, 9:16
Località: Padova

Re: Paura di volare

Messaggio da fatamorgana » 2 febbraio 2016, 23:18

Li ho visti anch'io i video Franci!
Erano uno vicino all'altro su Youtube, fatalità!
Se li trovo (e non mi bannano :roll: ) li posto qui, a conferma di quello che hai scritto tu.
La realtà è negli di chi la guarda.
L'essenziale è invisibile agli occhi.

Krill83
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 116
Iscritto il: 27 febbraio 2015, 8:17

Re: Paura di volare

Messaggio da Krill83 » 3 febbraio 2016, 1:29

Per brandon (che ci tengo a precisarglielo) no, nessuna valeriana.

Per tutti voi. Grazie. Di Berlino mi godo troppo poco anche se son stato in giro un pochino per fare qualche foto (porta di Brandeburgo e poco altro vista l'ora) domani lavoro e poi vengo via direttamente...

Avatar utente
la franci
FL 200
FL 200
Messaggi: 2158
Iscritto il: 9 maggio 2006, 20:26

Re: Paura di volare

Messaggio da la franci » 3 febbraio 2016, 6:16

Bravo! !!!
Vogliamo anche il report del ritorno!!!!!!!

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11091
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Paura di volare

Messaggio da flyingbrandon » 3 febbraio 2016, 8:14

Krill83 ha scritto:Per brandon (che ci tengo a precisarglielo) no, nessuna valeriana.

Per tutti voi. Grazie. Di Berlino mi godo troppo poco anche se son stato in giro un pochino per fare qualche foto (porta di Brandeburgo e poco altro vista l'ora) domani lavoro e poi vengo via direttamente...
Bene...anche io tenevo a precisartelo.... :D
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Krill83
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 116
Iscritto il: 27 febbraio 2015, 8:17

Re: Paura di volare

Messaggio da Krill83 » 3 febbraio 2016, 19:32

Al Gate in attesa di imbarco per tornarsene a casa .....Tant'è un po di tensione permane eh...

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11091
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Paura di volare

Messaggio da flyingbrandon » 3 febbraio 2016, 19:44

Krill83 ha scritto:Al Gate in attesa di imbarco per tornarsene a casa .....Tant'è un po di tensione permane eh...
Ah beh normale...finché continuerai a farla permanere ... :mrgreen:
Ciao!




Non c'entra niente il volo...l'ansia continua ...quindi devi fare qualcosa per quel poco funzionale modo di pensare che ti ritrovi...no?
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9452
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Paura di volare

Messaggio da tartan » 3 febbraio 2016, 21:17

Io mi ritengo una persona onesta. Quando parto in aereo o quando parte mia figlia in aereo non riesco ad essere sereno. Eppure conosco tutti i retroscena della preparazione di un volo. Il fatto è che il volo non è naturale per una persona terrestre. Naturalmente quando volo mi diverto anche, però devo riconoscere che il divertimento fa parte dello stato d'ansia, almeno per me, e se così non fosse potrei anche essere maggiormente preoccupato, ma non per motivi inerenti il volo.
Dico questo perché ritengo che ci si possa avvicinare alla verità solo accettando tutti gli aspetti di un comportamento. Non è un difetto avere paura, è normale, non è un difetto cercare di evitare quello che ci fa paura, è normale. Il difetto semmai è la mancanza di lucidità nella valutazione dell'evento che ci spaventa.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
Lampo 13
Warned user
Warned user
Messaggi: 6558
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Paura di volare

Messaggio da Lampo 13 » 3 febbraio 2016, 21:33

tartan ha scritto:Io mi ritengo una persona onesta. Quando parto in aereo o quando parte mia figlia in aereo non riesco ad essere sereno. Eppure conosco tutti i retroscena della preparazione di un volo. Il fatto è che il volo non è naturale per una persona terrestre. Naturalmente quando volo mi diverto anche, però devo riconoscere che il divertimento fa parte dello stato d'ansia, almeno per me, e se così non fosse potrei anche essere maggiormente preoccupato, ma non per motivi inerenti il volo.
Dico questo perché ritengo che ci si possa avvicinare alla verità solo accettando tutti gli aspetti di un comportamento. Non è un difetto avere paura, è normale, non è un difetto cercare di evitare quello che ci fa paura, è normale. Il difetto semmai è la mancanza di lucidità nella valutazione dell'evento che ci spaventa.
Affermi una cosa sacrosanta: "L'uomo non è nato con le ali".
Avere timore del volo è quindi naturale, a livello istintivo.
Poi, però, deve intervenire la Ragione, volare su un aereo
di linea è MOLTO più sicuro che andare in aeroporto in auto.
Dopo ci si comporta di conseguenza, se volare è meno pericoloso
di quasi ogni altra attività umana, devi comportarti coerentemente.

Krill83
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 116
Iscritto il: 27 febbraio 2015, 8:17

Re: Paura di volare

Messaggio da Krill83 » 3 febbraio 2016, 22:36

Dico la mia. Scusatemi gli errori ma sono in macchina e sto rientrando dall'aeroporto. È una cosa strana. Stasera ancora più di ieri sera io mi sono divertito per l'atterraggio. C'era vento, turbolenza, abbiamo girato un paio di volte sull'aeroporto e durante la discesa sbandava di lato forse anche più di ieri sera a Berlino. Eppure io mi sono divertito. Quando giravamo sopra la pista pensavo "cacchio vorrei stare qua a vedere la città dall'alto" e finito tutto mi sono accorto di avere un sorrisetto in faccia. Ero soddisfatto. È stato bello. Perché dopo un po' ti concentri sul mezzo e ti sembra (dico sembra) di capire cosa stia facendo il pilota. In senso positivo lo dico. Una volta aperti i flaps in discesa capisci in un certo senso quando da motore etc. Insomma partecipi. E ti diverti. Gli altri ti vedono tranquillo e ti senti scemo...

Brandon. Aiutami a centrare il discorso. Credo che sia vero. Io non ho paura dell'aereo o di volare. Non capisco

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9452
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Paura di volare

Messaggio da tartan » 3 febbraio 2016, 22:45

Spero vivamente che tu non stia scrivendo mentre guidi sennò ti metto fra quegli stronzi che odio e che mi fanno incazzare tremendamente quando li incontro sull'autostrada o perfino sulle strade statali. Se così fosse non c'è Brandon che tenga. Spero proprio che tu ti sia fermato. Se così fosse, come auspico, perché dovresti sbagliare a scrivere?
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Krill83
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 116
Iscritto il: 27 febbraio 2015, 8:17

Re: Paura di volare

Messaggio da Krill83 » 3 febbraio 2016, 22:49

Nono tartan :-) sono seduto dietro non sto guidando io :-D la macchina sobbalza un po' per questo gli errori...

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11091
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Paura di volare

Messaggio da flyingbrandon » 4 febbraio 2016, 10:00

Krill83 ha scritto: Brandon. Aiutami a centrare il discorso. Credo che sia vero. Io non ho paura dell'aereo o di volare. Non capisco
Il discorso è vasto perché può comprendere diversi elementi. Il tuo vissuto e il tuo percepito chiariscono le "cause" ma l'elemento di base è l'utilizzo del proprio cervello...in particolare dei propri pensieri...e dell'incapacità, non specifica del tuo caso, di gestire le emozioni....dove per "gestire" non intendo affatto reprimere o negare, ma al contrario, la capacità di viverti qualsiasi emozione , e il suo senso, senza andare in "tilt". Siamo abituati , nella nostra cultura, a coltivare quel l'intelligenza logico matematica (QI) e a lasciare totalmente inesplorata quel l'intelligenza che prende il nome di Intelligenza Emotiva...che, guarda un po', tra studi recenti e meno recenti pare essere proprio quella che ti permette di vivere "bene" e, spesso, sorpassare anche negli aspetti pratici persone con una intelligenza logico matematica ben superiore. Il che è anche piuttosto intuitivo. Detto ciò...la cosa importante è non utilizzare metodi e strumenti di una applicandoli come se fossero "legge" all'altra. Quelli che negano o reprimono una paura, perché tutto sommato così è stato insegnato, non possono far altro che stare male...quelli che si lasciano sopraffare dai pensieri e perdono il contatto con la realtà non possono fare altro che star male anche loro. La famosa "consapevolezza" di cui abbiamo parlato in altri post rappresenta anche quella forma di distacco che ti permette di analizzare la situazione come se stessi guardando un tuo conflitto dall'esterno...e trovare la situazione migliore. Il concetto di "controllo", di cui anche tu sembri un suddito, spesso provoca conflitti molto pesanti...così come il voler con forza negare un qualcosa che sta accadendo non fa altro che rafforzarla. Ti faccio un esempio "no....non devo aver paura...no non succede niente...no perché devo rovinarmi così..." Ti appaiono come pensieri fatti in chiavi "positiva" per farti coraggio...invece sono una cacata colossale. Neghi a te stesso qualcosa che stai provando...il che non fa altro che amplificare quello che stai provando. Se tu neghi all'interlocutore, te stesso nel caso, una evidenza...l'altro non può fare altro che urlare ancora di più il suo disagio. E questo è un primo aspetto. Un altro aspetto fondamentale è che , di fatto, stai a perdere del tempo pensando a ciò che non vuoi pensare...e questo pensiero diventa una "fissa". Se ti metti a pensare che non devi pensare a qualcosa la pensi. Banale no? Altro aspetto ancora...quella famosa "presunzione" di sapere. Ti faccio proprio l'esempio recente...prima non importava cosa dicessero gli "esperti"...per te rimaneva un fatto rilevante, straordinario di pericolosità...e vuoi sapere la cosa "automatica" che denota che anche dopo è rimasto così? Il pilota era proprio un gran manico. Non te l'ho detto lì per lì perché preferivo gioissi della tua esperienza e tutt'ora non lo dico con alcun particolare obbiettivo se non quello di farti riflettere di come "emotivamente" l'esperienza non fosse dovuta a tua ignoranza ma automaticamente tu l'abbia scaricata sulla bravura del pilota(traduzione per l'inconscio...i c***i c'erano ma per fortuna la davanti c'era uno con le palli fumanti). Intendiamoci...il commento fa piacere così come la stima per il professionista ma...tu non sei in grado di capire se uno sia o meno un gran manico. Un pilota incapace di atterrare con un vento frontale non è un pilota. sono altri gli elementi che stanno dietro la bravura di un pilota. L'esperienza , in generale, può essere l'aver vissuto qualcosa senza averne colto niente, e io non la chiamo neanche esperienza, oppure può essere un qualcosa di illuminante per capire che si stava sbagliando (o facendo la cosa giusta). Altra normalità, che non è normale, è rimanere intrappolato in un pensiero non reale. L'ansia è SEMPRE dovuta ad un pensiero che ci lascia senza una risposta , perché di fatto non esiste, sul futuro. È parte della vita...non avrai mai le risposte o certezze riguardo qualcosa. Dai per scontato di tornare a casa stasera dopo il lavoro....scontato non lo è. Dai per scontato di risvegliarti domani mattina e fare questo e quello che avevi pianificato...magari non ti svegli. Si sì ok toccati i maroni ma è così la vita...quindi il voler "programmare" e stare sempre avanti non è funzionale su tutto...anzi...su ben poche cose. Tutte le volte che si evidenzia questo limite in questo tipo di pensiero scatta l'ansia...che è una risposta del tutto normale perché va in conflitto con ciò che è la vita. Anche i piloti prima di ogni decollo "pensano" e si rinfrescano su cosa fare nel caso piantasse un motore in quel posto, con quel tempo, con quel peso etc. etc. Ma poi il pensiero torna al presente e a quello che stanno facendo...ad esempio decollare. Ti immagini uno scenario ma non fai un decollo dando piede per raddrizzare l'aereo che in realtà è dritto, dando il mayday e riatterando mentre i motori stanno perfettamente funzionando. Tu e i tuoi pensieri si...rimani intrappolato e vivi, emotivamente, come se quel pensiero fosse la realtà. Quindi neghi, gli dai forza e poi ne rimani intrappolato e agisci come se così fosse....tipo "ok non parto, mollo tutto". Capisci cosa intendo? Ogni aspetto del tuo pensiero , dall'origine alla conclusione è incernierato a dei tuoi schemi fissi di pensiero che in altri ambiti ti hanno aiutato oppure ti hanno detto che così si fa e punto. Il discorso potrebbe andare avanti perché, come ti ho detto, è vasto...ma per vivere bene il punto è che devi buttare al vento tutto ciò che ti è stato insegnato o che hai preso come "legge" e vedere di volta in volta cosa possa essere più "efficace" in quella situazione. Per fare questo devi anche fottertene di quello che gli altri pensino di te...perché se hai un'immagine da mantenere, devi mantenere degli schemi comportamentali che confermino quell'immagine...ma anche questo crea conflitto...perché non sei un'immagine. Ogni conflitto che crei si manifesta...può essere ansia...può essere disagio...può essere malattia...e più ti leghi al concetto che ti ha portato lì...più la situazione peggiora.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Febbraio2015
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 19
Iscritto il: 16 febbraio 2015, 17:16

Re: Paura di volare

Messaggio da Febbraio2015 » 4 febbraio 2016, 11:51

flyingbrandon ha scritto: Che se anche te la fossi fatta sotto in quei 10 minuti finali il tutto sarebbe stato un lasso di tempo ben inferiore ai GIORNI passati con l'ansia.
Ciao Brandon, di tutte le cose sagge che hai detto, questa me la "cucco" io stampandomela in testa. Grazie!

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11091
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Paura di volare

Messaggio da flyingbrandon » 4 febbraio 2016, 15:31

Febbraio2015 ha scritto:
flyingbrandon ha scritto: Che se anche te la fossi fatta sotto in quei 10 minuti finali il tutto sarebbe stato un lasso di tempo ben inferiore ai GIORNI passati con l'ansia.
Ciao Brandon, di tutte le cose sagge che hai detto, questa me la "cucco" io stampandomela in testa. Grazie!
Prego ma...non è niente di "saggio"...è un qualcosa di normale...il punto è proprio accettare perfino di aver paura o essere a disagio con le turbolenze. Vedi...le persone, spesso, passano tempi interminabili a pensarci perché continuano a mettere in discussione la stessa decisione di partire...e questo aspetto lascia correre la mente a più non posso. Suggerisco spesso di cagarsi sotto quando si vive il fenomeno che provoca paura...lì ha un senso...è proprio in quel frangente puoi "lavorare" su di te e sulla tua paura...ma fino a quel momento stai solo lavorando di fantasia. Abbiamo molte volte assistito a persone che si sono terrorizzate 1 mese per poi fare un volo in calma piatta...è assurdo no? Tante persone confondono l'aver paura di qualcosa con l'idea di aver paura di qualcosa...e questo è manifesto soprattutto quando facendo notare che non si sta parlando di qualcosa di reale ti rispondono "beh tutti hanno delle paure" (utile all'ego) che è vero ...ma è falso che tutti abbiano paura di un'idea. Chi ha paura dei ragni se la fa sotto se vede un ragno ma...non vive pensando di incontrare ragni dall'uscita del supermercato alla macchina...non so se sono riuscito a spiegarmi...
Ciao!


P.S. E tale è il lavoro logorante che....a quel momento ci arrivi a pezzi...
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Febbraio2015
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 19
Iscritto il: 16 febbraio 2015, 17:16

Re: Paura di volare

Messaggio da Febbraio2015 » 4 febbraio 2016, 16:45

Ci sei riuscito eccome Brandon! Infatti, a "conferma", quanto segue. L'anno scorso ho iniziato a scrivere perchè dovevo fare un viaggio che non volevo fare (ma per motivi personali, non legati al volo in sè) e infatti avevo 1000 fobie diverse. Quest'anno dovrò andare invece a Pechino e, volendoci fortemente andare, mi sento decisamente bene. Probabilmente non riderò in caso di turbolenze, ma per ora non perdo il sonno ad immaginare il caso dovessero capitare.
ciao!

Krill83
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 116
Iscritto il: 27 febbraio 2015, 8:17

Re: Paura di volare

Messaggio da Krill83 » 4 febbraio 2016, 17:01

flyingbrandon ha scritto:
Krill83 ha scritto: Brandon. Aiutami a centrare il discorso. Credo che sia vero. Io non ho paura dell'aereo o di volare. Non capisco
Il discorso è vasto perché può comprendere diversi elementi. Il tuo vissuto e il tuo percepito chiariscono le "cause" ma l'elemento di base è l'utilizzo del proprio cervello...in particolare dei propri pensieri...e dell'incapacità, non specifica del tuo caso, di gestire le emozioni....dove per "gestire" non intendo affatto reprimere o negare, ma al contrario, la capacità di viverti qualsiasi emozione , e il suo senso, senza andare in "tilt". Siamo abituati , nella nostra cultura, a coltivare quel l'intelligenza logico matematica (QI) e a lasciare totalmente inesplorata quel l'intelligenza che prende il nome di Intelligenza Emotiva...che, guarda un po', tra studi recenti e meno recenti pare essere proprio quella che ti permette di vivere "bene" e, spesso, sorpassare anche negli aspetti pratici persone con una intelligenza logico matematica ben superiore. Il che è anche piuttosto intuitivo. Detto ciò...la cosa importante è non utilizzare metodi e strumenti di una applicandoli come se fossero "legge" all'altra. Quelli che negano o reprimono una paura, perché tutto sommato così è stato insegnato, non possono far altro che stare male...quelli che si lasciano sopraffare dai pensieri e perdono il contatto con la realtà non possono fare altro che star male anche loro. La famosa "consapevolezza" di cui abbiamo parlato in altri post rappresenta anche quella forma di distacco che ti permette di analizzare la situazione come se stessi guardando un tuo conflitto dall'esterno...e trovare la situazione migliore. Il concetto di "controllo", di cui anche tu sembri un suddito, spesso provoca conflitti molto pesanti...così come il voler con forza negare un qualcosa che sta accadendo non fa altro che rafforzarla. Ti faccio un esempio "no....non devo aver paura...no non succede niente...no perché devo rovinarmi così..." Ti appaiono come pensieri fatti in chiavi "positiva" per farti coraggio...invece sono una cacata colossale. Neghi a te stesso qualcosa che stai provando...il che non fa altro che amplificare quello che stai provando. Se tu neghi all'interlocutore, te stesso nel caso, una evidenza...l'altro non può fare altro che urlare ancora di più il suo disagio. E questo è un primo aspetto. Un altro aspetto fondamentale è che , di fatto, stai a perdere del tempo pensando a ciò che non vuoi pensare...e questo pensiero diventa una "fissa". Se ti metti a pensare che non devi pensare a qualcosa la pensi. Banale no? Altro aspetto ancora...quella famosa "presunzione" di sapere. Ti faccio proprio l'esempio recente...prima non importava cosa dicessero gli "esperti"...per te rimaneva un fatto rilevante, straordinario di pericolosità...e vuoi sapere la cosa "automatica" che denota che anche dopo è rimasto così? Il pilota era proprio un gran manico. Non te l'ho detto lì per lì perché preferivo gioissi della tua esperienza e tutt'ora non lo dico con alcun particolare obbiettivo se non quello di farti riflettere di come "emotivamente" l'esperienza non fosse dovuta a tua ignoranza ma automaticamente tu l'abbia scaricata sulla bravura del pilota(traduzione per l'inconscio...i c***i c'erano ma per fortuna la davanti c'era uno con le palli fumanti). Intendiamoci...il commento fa piacere così come la stima per il professionista ma...tu non sei in grado di capire se uno sia o meno un gran manico. Un pilota incapace di atterrare con un vento frontale non è un pilota. sono altri gli elementi che stanno dietro la bravura di un pilota. L'esperienza , in generale, può essere l'aver vissuto qualcosa senza averne colto niente, e io non la chiamo neanche esperienza, oppure può essere un qualcosa di illuminante per capire che si stava sbagliando (o facendo la cosa giusta). Altra normalità, che non è normale, è rimanere intrappolato in un pensiero non reale. L'ansia è SEMPRE dovuta ad un pensiero che ci lascia senza una risposta , perché di fatto non esiste, sul futuro. È parte della vita...non avrai mai le risposte o certezze riguardo qualcosa. Dai per scontato di tornare a casa stasera dopo il lavoro....scontato non lo è. Dai per scontato di risvegliarti domani mattina e fare questo e quello che avevi pianificato...magari non ti svegli. Si sì ok toccati i maroni ma è così la vita...quindi il voler "programmare" e stare sempre avanti non è funzionale su tutto...anzi...su ben poche cose. Tutte le volte che si evidenzia questo limite in questo tipo di pensiero scatta l'ansia...che è una risposta del tutto normale perché va in conflitto con ciò che è la vita. Anche i piloti prima di ogni decollo "pensano" e si rinfrescano su cosa fare nel caso piantasse un motore in quel posto, con quel tempo, con quel peso etc. etc. Ma poi il pensiero torna al presente e a quello che stanno facendo...ad esempio decollare. Ti immagini uno scenario ma non fai un decollo dando piede per raddrizzare l'aereo che in realtà è dritto, dando il mayday e riatterando mentre i motori stanno perfettamente funzionando. Tu e i tuoi pensieri si...rimani intrappolato e vivi, emotivamente, come se quel pensiero fosse la realtà. Quindi neghi, gli dai forza e poi ne rimani intrappolato e agisci come se così fosse....tipo "ok non parto, mollo tutto". Capisci cosa intendo? Ogni aspetto del tuo pensiero , dall'origine alla conclusione è incernierato a dei tuoi schemi fissi di pensiero che in altri ambiti ti hanno aiutato oppure ti hanno detto che così si fa e punto. Il discorso potrebbe andare avanti perché, come ti ho detto, è vasto...ma per vivere bene il punto è che devi buttare al vento tutto ciò che ti è stato insegnato o che hai preso come "legge" e vedere di volta in volta cosa possa essere più "efficace" in quella situazione. Per fare questo devi anche fottertene di quello che gli altri pensino di te...perché se hai un'immagine da mantenere, devi mantenere degli schemi comportamentali che confermino quell'immagine...ma anche questo crea conflitto...perché non sei un'immagine. Ogni conflitto che crei si manifesta...può essere ansia...può essere disagio...può essere malattia...e più ti leghi al concetto che ti ha portato lì...più la situazione peggiora.
Ciao!

Ok - e alcune delle cose che mi ha indicato le avevo già notate da me - come ad esempio l'errore di restare "imprigionato" nei propri pensieri o l'errore della negazione dell'emozione verso se stessi. Certo da capire qualcosa a farlo ci passa un pò - quanto? quanto ci vuole per lavorare su se stessi. Credo che variare i propri schemi mentali possa essere semplicissimo o difficilissimo. Dipende. Personalemnte ci sto lavorando e le indicazioni che mi hai dato tu, voi, sono preziose.

Probabile che il problema non sia molto il volo o l'aereo, anzi. Come noto, volare anche con qualche disagio, alla fine è divertente. E' interessante vedere che manovre vengono fatte, vedere le procedure (quello che si può vedere da passeggero ovviamente) etc. E' un bel mondo, interessante. Per non parlare della macchina. Non ne so nulla ma suscita interesse.
Il problema è sicuramente differente. Praticamente io sto in qualche modo usando il viaggio in aereo per far emergere e risolvere questo "problema", per variare questo schema mentale.

Riguardo al discorso presunzione, sono d'accordo con te, in parte. Cioè io non ho voluto in nessun modo giudicare positivamente la professionalità del Pilota. Non ne avrei gli strumenti. Solo, da profano, resto stupito ed affascinato di fronte alla capacità di un uomo di portare un mezzo del genere a terra mentre si muove a quel modo. Poi sono d'accordo che questo ragionamento è benzina per l'inconscio etc.

Comunque mi sa che una delle prossime cose che faccio sarà fare il minicorso alitalia, non tanto per la paura perchè quello che dovevo sapere me lo avete ampiamente detto voi (e la riprova è che alla fine a bordo son tranquillissimo e che l'agitazione è precedente al volo) ma perchè sono troppo affascinato da ciò che avviene in cabina. intendo in una situazione normalissima.

Se ti becco in giro in qualche volo, Brandon, ti devo un caffè :-)

Ovviamente anche a tutti gli altri amici, anche se magari sarà ancora più difficile sdebitarmi!

Rispondi