Non e' ansia o paura ma...

La fobia del volo: dubbi comuni, cause, soluzioni.
Vincere la Paura di Volare con MD80.it

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
texano
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 32
Iscritto il: 17 dicembre 2014, 16:13

Non e' ansia o paura ma...

Messaggio da texano » 26 agosto 2015, 16:11

Ciao di nuovo a tutti.
Avevo postato tempo fa e mi siete stati molti utili. Dall'ultimo post abbiamo fatto diversi viaggi, circa 1 al mese.
Las Vegas, New Mexico, California ecc.. siamo stati fino alla settimana scorsa in Italia, dovevo presentare moglie e bambina ai miei parenti, che le hanno incredibilmente accolte super bene. Tra l'altro mia madre ha fatto da baby sitter alla bambina piu di una volta, dando a me a mia moglie la possibilita' di fare altro. Tutti i voli sono andati benissimo, sugli intercontinentali ho passato la maggior parte del tempo a dormire e a parte ritardi e cancellazioni tutto e' andato bene.
Il prossimo giovedi parto di nuovo per Las Vegas da solo con mia moglie (la prima vera vacanza da soli) e fino a ieri notte (qui ora sono le 9 am) stavo sereno e tranquillo, l'unica preoccupazione era di non perdere troppi soldi nei casino' :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Ma ieri notte ho fatto un sogno strano. Sentivo al tg di un aereo che era caduto e cercavo informazioni, mi ricordo che le mie sensazioni erano positive, non di paura o ansia, poi all'improvviso mi son trovato a bordo di un aereo militare che faceva tutta una serie di manovre sciacquabudella e li, nel sonno, ho iniziato a provare qualcosa di negativo, tipo paura, poi mi si e' aperta una finestra su una situazione realmente accaduta e che vi riporto, ero un bambino e vivevamo al settimo piano, un giorno mi chiusi in bagno e mi misi a cavalcioni della finestra, con entrambe le gambe all'esterno. E guardavo in basso, mi ricordo che non mi faceva nessun effetto, ma quando ora mi riassale quel ricordo provo paura e sento una sensazione di vertigine. Mi madre si accorse di quello che stava succedendo e con una scusa mi fece rientrare e uscire dal bagno.
Questo fatto riaffiora spesso nella mia mente. L'altra volta Brandon mi disse che la paura si supera in click, o qualcosa del genere. Io quel click ancora non l'ho provato, ma ho il dubbio che l'episodio della finestra possa aiutarmi a "guarire" completamente. Il problema e' che non ho alcuna idea su come eventualmente utilizzarlo.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11725
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Non e' ansia o paura ma...

Messaggio da flyingbrandon » 26 agosto 2015, 23:56

texano ha scritto: Ma ieri notte ho fatto un sogno strano. Sentivo al tg di un aereo che era caduto e cercavo informazioni, mi ricordo che le mie sensazioni erano positive, non di paura o ansia, poi all'improvviso mi son trovato a bordo di un aereo militare che faceva tutta una serie di manovre sciacquabudella e li, nel sonno, ho iniziato a provare qualcosa di negativo, tipo paura, poi mi si e' aperta una finestra su una situazione realmente accaduta e che vi riporto, ero un bambino e vivevamo al settimo piano, un giorno mi chiusi in bagno e mi misi a cavalcioni della finestra, con entrambe le gambe all'esterno. E guardavo in basso, mi ricordo che non mi faceva nessun effetto, ma quando ora mi riassale quel ricordo provo paura e sento una sensazione di vertigine. Mi madre si accorse di quello che stava succedendo e con una scusa mi fece rientrare e uscire dal bagno.
Questo fatto riaffiora spesso nella mia mente. L'altra volta Brandon mi disse che la paura si supera in click, o qualcosa del genere. Io quel click ancora non l'ho provato, ma ho il dubbio che l'episodio della finestra possa aiutarmi a "guarire" completamente. Il problema e' che non ho alcuna idea su come eventualmente utilizzarlo.
Perché dici di non aver fatto il click? Dalla paura di volare...ad un volo al mese senza problemi... A me pare che tu l'abbia fatto....forse non hai compreso esattamente l'origine...ma questo è un altro aspetto ancora. in che modo pensi che l'episodio della finestra possa farti "guarire"? È normale avere, da bambini, una percezione del pericolo diversa rispetto a quando si è adulti. Quel punto "chiave"...ti è rimasto impresso...probabilmente perché da allora hai iniziato a renderti conto che si possono correre dei pericoli...e potrebbe anche darsi che da piccolo non è vero che non ti facesse effetto...ma quell'effetto ti dava piacere. La probabile reazione dei tuoi, a quell'evento, può aver "appiccicato" una etichetta di pericolo a quella sensazione...e la familiarità di quel "vuoto" può essere richiamata dall'aereo. Per quanto riguarda il sogno...dovresti essere più specifico...fare delle associazioni mentali...perché così è davvero "oscuro"... :D
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

texano
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 32
Iscritto il: 17 dicembre 2014, 16:13

Re: Non e' ansia o paura ma...

Messaggio da texano » 27 agosto 2015, 16:36

Per quanto riguarda l'episodio della finestra non saprei come dirti, e' come se fosse una sensazione che molte delle mie paure partono da li. Ti faccio un esempio: Non soffro di vertigini, e in aereo mi metto affianco al finestrino per godermi il pasaggio, guardare le montagne, il mare ecc, e non mi spaventa, quando pero' ripenso a quel momento sulla finestra mi vengono le vertigini.
Diciamo che ho paura di non aver superato la paura di volare al 100% e che mi si possa ripresentare il problema.
Per quanto riguarda il sogno non capisco cosa intendi con "oscuro"

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11725
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Non e' ansia o paura ma...

Messaggio da flyingbrandon » 27 agosto 2015, 16:45

texano ha scritto:Per quanto riguarda l'episodio della finestra non saprei come dirti, e' come se fosse una sensazione che molte delle mie paure partono da li. Ti faccio un esempio: Non soffro di vertigini, e in aereo mi metto affianco al finestrino per godermi il pasaggio, guardare le montagne, il mare ecc, e non mi spaventa, quando pero' ripenso a quel momento sulla finestra mi vengono le vertigini.
Diciamo che ho paura di non aver superato la paura di volare al 100% e che mi si possa ripresentare il problema.
Per quanto riguarda il sogno non capisco cosa intendi con "oscuro"
Che interpretare un sogno senza conoscerti, senza conoscere il tuo vissuto, anche qualche spunto recente...risulta improbabile...senza nessuna tua associazione di idee. Non ha senso aver paura di non aver superato una paura senza che questa si manifesti...se torna la affronti....consapevole che l'hai già superata.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Rispondi