Volo sabato AIUTO!!!!

La fobia del volo: dubbi comuni, cause, soluzioni.
Vincere la Paura di Volare con MD80.it

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
eriu75
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 8
Iscritto il: 4 luglio 2008, 11:38

Volo sabato AIUTO!!!!

Messaggio da eriu75 » 10 settembre 2015, 14:53

Salve a tutti.
Sabato prenderò un volo Bergamo - Dublino .
Ho già volato ma sempre con paura che inizia alla partenza da casa con il picco al decollo in genere appena l'aereo raggiunge la quota di crociera passa tutto. Non ho generalmente paura di turbolenze ecc ecc quello che mi spaventa è il decollo con le sensazioni di vuoto allo stomaco ecc ecc ...
Soffro anche di attacchi di panico e ho paura mi vengano in aereo al momento del decollo ho il cuore che schizza a mille....
Purtroppo ad aprile ( non in aereo)ho avuto un attacco di tachicardia parossistica sopraventricolare risolta in pronto soccorso con un farmaco che resetta il cuore . Mi hanno detto che non è pericoloso ma può capitare in qualsiasi momento e se mi succede in aereo!?? Il personale di bordo ha una preparazione adeguata ???

Grazie a tutti

Avatar utente
fp0020
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 320
Iscritto il: 22 agosto 2011, 17:42
Località: Vigonza (PD)

Re: Volo sabato AIUTO!!!!

Messaggio da fp0020 » 10 settembre 2015, 15:38

eriu75 ha scritto: un attacco di tachicardia parossistica sopraventricolare
No, mi permetta. No, io... scusi, noi siamo in quattro. Come se fosse antani anche per lei soltanto in due, oppure in quattro anche scribài con cofandina? :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Ovviamente scherzavo... ma quella roba sopra mi ricordava troppo la supercazzola!!!
Scusa la domanda.. e perchè secondo te dovrebbe andare peggio delle altre volte nelle quali è andato sempre tutto bene? .. e se fai un incidente finchè sei in macchina per l'aeroporto?
Quando ti capitano pensieri negativi pensa subito : "e sticazzi no???" io di solito faccio così e mi passa subito.. me l'ha insegnato Brandon :lol:
Passando alle domande serie: vai con Ryanair? ci stavo facendo un pensiero pure io per i primi mesi del prossimo anno.
Federico

La vita è un viaggio e se viaggi vivi due volte
Just Do It

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Volo sabato AIUTO!!!!

Messaggio da flyingbrandon » 10 settembre 2015, 15:52

eriu75 ha scritto:Salve a tutti.
Sabato prenderò un volo Bergamo - Dublino .
Ho già volato ma sempre con paura che inizia alla partenza da casa con il picco al decollo in genere appena l'aereo raggiunge la quota di crociera passa tutto. Non ho generalmente paura di turbolenze ecc ecc quello che mi spaventa è il decollo con le sensazioni di vuoto allo stomaco ecc ecc ...
Beh dai...ottimo punto di partenza...solo decollo e salita. Dunque...il vuoto allo stomaco è normale...mi stupirei di più che tu non l'avessi e ti spiego perché. Perché se qualcosa ti sospende in aria, nel momento della transizione, mi auguro che tu possa accorgertene. Ora...solo per rassicurarti...visto che sei salito a bordo di un aereo...che per sua natura vola e per farlo ti deve staccare da terra, puoi escludere raggio traente alieno, King Kong alle spalle e altri pensieri di questo tipo. Ora spiegami perché dovrebbe spaventarti che il tuo corpo ti stia avvisando che ti stai sollevando da terra? Se è voluto...direi che è tutto ok e anche il tuo corpo funziona bene. O sei uno di quelli che preferirebbe non sentire male quando appoggia la mano sulla stufa, in modo di ritrovarti un carbone al posto dell'arto?
eriu75 ha scritto:
Soffro anche di attacchi di panico e ho paura mi vengano in aereo al momento del decollo ho il cuore che schizza a mille....
Anche qui...a parte la qualità della tua vita...che di certo ne risente del fatto che tu sia ansioso...direi che non corri alcun rischio...nessuno è morto per un attacco di panico...e sì...gli equipaggi possono esserti d'aiuto.
eriu75 ha scritto:

Purtroppo ad aprile ( non in aereo)ho avuto un attacco di tachicardia parossistica sopraventricolare risolta in pronto soccorso con un farmaco che resetta il cuore . Mi hanno detto che non è pericoloso ma può capitare in qualsiasi momento e se mi succede in aereo!?? Il personale di bordo ha una preparazione adeguata ???
Anche qui...se non ti hanno fatto maggiori indagini...e non ti hanno definito il tipo...e leggessi le possibili cause di questo attacco di tachicardia...non ti stupiresti affatto. Non è pericoloso...c'è a chi è durato giorni...e il tuo volo è molto più breve...di solito sparisce spontaneamente dopo qualche minuto. Certo...se ti caghi addosso è difficile che torni a ritmi normali...il punto è che...stai usando questo "inconveniente" come una giustificazione...non nei nostri confronti eh...ma nei tuoi. Non sei malato...vivi male...pensi male...ma non sei malato. Per curiosità...che stai facendo per la tua vita? Cioè in che modo stai cercando di porre rimedio ai tuoi evidenti segnali di malpensiero?
Ciao!

Grazie a tutti[/quote]
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
la franci
FL 200
FL 200
Messaggi: 2170
Iscritto il: 9 maggio 2006, 20:26

Re: Volo sabato AIUTO!!!!

Messaggio da la franci » 10 settembre 2015, 15:58

fp0020 ha scritto:
eriu75 ha scritto: un attacco di tachicardia parossistica sopraventricolare
No, mi permetta. No, io... scusi, noi siamo in quattro. Come se fosse antani anche per lei soltanto in due, oppure in quattro anche scribài con cofandina? :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: .
Una palpitazione... una lunga. .. palpitazione. .. è più comprensibile? ?? Sai... noi del settore ci impegoliamo in termini complessi per far spaventare maggiormente i pazienti.. e poi... prendiamo il lato positivo.... più è articolata la diagnosi e più sono giustificati i giorni di malattia quando consegni il certificato al lavoro! ! :mrgreen:

Scusa.. Eriu... stavo giocando....
Ma perché il viaggio adesso ti spaventa così tanto? Non è lo stesso che passeggiare in un parco? Assodata l'imprevedibilita' di ciò che hai avuto può capitare in ogni momento... o può non capitare più. ..
Ma. .. mi sembra di capire... non sia quello il problema. .. e nemmeno il decollo... che per me è, invece, la parte più fascinosa del viaggio...
Le sensazioni di vuoto allo stomaco... ammesso di sentirle... durano pochi istanti... come possono condizionare le tue giornate precedenti il volo???

eriu75
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 8
Iscritto il: 4 luglio 2008, 11:38

Re: Volo sabato AIUTO!!!!

Messaggio da eriu75 » 10 settembre 2015, 16:39

Grazie tante delle risposte siete fantastici!!!!!! Per quanto riguarda l'ansia sto facendo psicoterapia e mi segue un ottimo medico ma sono terapie che danno risultati nel lungo periodo e ci vuole pazienza ....
Scusate il termine medichese era per spiegare che non è stata la classica tachicardia che viene con l'ansia ma una vera e propria aritmia non pericolosa ma sicuramente fastidiosa!!! Al decollo mi spavento perché credo sia un po' per i rumori, sensazioni che fanno salire l'adrenalina un po' perché da li non si torna più indietro una volta in quota divento fatalisticamente rilassata ...
Prima avevo meno problemi perché il massimo che mi era successo era l'attacco di panico sta cosa della Tpsv (abbrevio) è una cosa che non era mai successa .... E devo metabolizzarla!!!!

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Volo sabato AIUTO!!!!

Messaggio da flyingbrandon » 10 settembre 2015, 16:57

eriu75 ha scritto:Grazie tante delle risposte siete fantastici!!!!!! Per quanto riguarda l'ansia sto facendo psicoterapia e mi segue un ottimo medico ma sono terapie che danno risultati nel lungo periodo e ci vuole pazienza ....
Chi te l'ha detto che ci vuole tempo? Il medico o lo psicoterapeuta o entrambi? Però...aldilà di quello che ti suggeriscono loro di fare...tu di fatto cosa fai? Stai vivendo Meglio?
eriu75 ha scritto: Scusate il termine medichese era per spiegare che non è stata la classica tachicardia che viene con l'ansia ma una vera e propria aritmia non pericolosa ma sicuramente fastidiosa!!!
Mica troppo convinto sai? E se cerchi le cause della TPSV, noterai che già il nome è per distinguerla da quella Ventricolare...che è quella più "da naso". Una vera e propria aritmia non significa niente eh...tu la riporti proprio come se fosse qualcosa di "ocio...non è la tua testa...sei malata"...che di fatto blocca ogni tua possibilità di riuscita in qualsiasi altra cosa...diventa il tuo alibi per il tuo stato. Non avendo "cause" fisiologiche accertate...e vedendo tra le cause generiche..."ansia e stress"...invece par proprio che tu abbia solo deciso di fare un salto di qualità... :mrgreen:

Al decollo mi spavento perché credo sia un po' per i rumori, sensazioni che fanno salire l'adrenalina un po' perché da li non si torna più indietro una volta in quota divento fatalisticamente rilassata ...[/quote]


Cioè...preferiresti pagare un biglietto per tornare indietro? A volte comunque capita di tornare indietro...ma in genere è meglio andare a destinazione. Anche per i rumori...devono esserci...se di colpo non sentissi più niente...sarebbe un segnale che qualcosa non va come dovrebbe. E spiegami...se non conosci il significato dei rumori...perché hai deciso che debbano essere negativi? L'adrenalima che sale è emozione...le persone sono felici di provare emozioni...perché per te dovrebbe essere catastrofico? Perché non ti apri la possibilità di goderti quelle emozioni esattamente come ti godi la crociera?
eriu75 ha scritto: Prima avevo meno problemi perché il massimo che mi era successo era l'attacco di panico sta cosa della Tpsv (abbrevio) è una cosa che non era mai successa .... E devo metabolizzarla!!!!
No...il tuo problema è che pensi di m***a...il tuo corpo , visto che tu ignoravi di farlo, ti ha dato un primo segnale...ma tu hai continuato a pensare di m***a....ora è passato ad un segnale un po' più deciso...tu vuoi continuare a pensare di m***a? :mrgreen:
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

eriu75
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 8
Iscritto il: 4 luglio 2008, 11:38

Re: Volo sabato AIUTO!!!!

Messaggio da eriu75 » 10 settembre 2015, 17:22

Scusa non vorrei contraddirti hai detto cose giustissime che condivido ma la Tpsv non è creata dal l'ansia ma è un vero e proprio problema di conduzione elettrica del cuore non pericolosa se non ci sono altre patologie. Lo stress la può favorire ma se il tuo cuore non è predisposto nel senso che non ha una via elettrica accessoria la Tpsv non ti viene ... Scusa se sono stata un po' tecnica ma non puoi sparare a zero anche se in modo simpatico se le cose non le sai ... Per quanto riguarda il mio percorso terapeutico la parola la lascio ai medici che mi seguono e cerco di seguire i loro suggerimenti in merito .... Lotto e combatto le mie paure e i miei problemi tutti i giorni e non conoscendomi scusa ma non puoi sparare giudizi ne sapere che traumi ho vissuto per i quali come dici tu penso di me..da .

Avatar utente
la franci
FL 200
FL 200
Messaggi: 2170
Iscritto il: 9 maggio 2006, 20:26

Re: Volo sabato AIUTO!!!!

Messaggio da la franci » 10 settembre 2015, 17:24

eriu75 ha scritto: Scusate il termine medichese era per spiegare che non è stata la classica tachicardia che viene con l'ansia ma una vera e propria aritmia non pericolosa ma sicuramente fastidiosa!!!!
Ok. .. che sia fastidiosa è fuor dubbio... che sia benigna... pure... ok... che venga senza preavviso. .. come l'attacco di panico.. ok... ma... come l'attacco di panico tu puoi o meno lasciare che il tuo fisico sia più o meno propenso a viverlo. .. e se non chiudi la porta ad un disagio mentale. .. il tuo corpo ti manderà dei segnali... che tu puoi.prendere come avvisi... o come catastrofi...
Ma non mi addentro in questo campo... ambito in cui Brandon di solito riesce a tirare fuori il meglio da ognuno dei paurosi...
Mi concentro sul decollo... quello che ti fa paura... quello, che a me, piace di più. .. proprio per i rumori, la spinta, la forza con cui un oggetto pesante si libra in volo come una farfalla... e con lui... te...
Ascolta i rumori dell'aereo... saprai quando è pronto, quando si imbizzarrisce pronto a partire... quando gli viene finalmente rilasciato il guinzaglio e può correre forte fino a saltare... altissimo! !!!
L'uomo non è fatto per volare... questo è uno dei modi che hsi per farlo! !! Queste sono emozioni... e il vuoto che senti quando parti è... molto simile a quello che provi per un'emozione forte.... quindi. .. perché averne paura?????

eriu75
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 8
Iscritto il: 4 luglio 2008, 11:38

Re: Volo sabato AIUTO!!!!

Messaggio da eriu75 » 10 settembre 2015, 17:40

Grazie La Franci per la tua risposta se ci ragiono a mente fredda non posso che darti ragione il mio problema come hai capito giustamente è il gestire le emozioni belle o brutte che siano . Ho avuto negli ultimi 5 anni degli eventi molto traumatici a livello famigliare e personale che mi hanno portato a questo e sicuramente il mio corpo mi ha mandato dei segnali ma il carico di stress che ho sopportato è stato talmente grande che ho cercato di gestirlo come meglio o potuto. Non voglio entrare nei dettagli non credo sia questa la sede adatta e il discorso comunque è lungo e delicato. Purtroppo fatto sta che faccio fatica a volte a gestire le emozioni e quella del volo è una di queste come chi sulle montagne russe non ci sale perché semplicemente quel tipo di emozione non piace. L'aereo però non posso decidere di non prenderlo perché nel mio caso non si tratta di vacanza ma di lavoro e di un possibile trasferimento al quale tengo tantissimo.

Avatar utente
la franci
FL 200
FL 200
Messaggi: 2170
Iscritto il: 9 maggio 2006, 20:26

Re: Volo sabato AIUTO!!!!

Messaggio da la franci » 10 settembre 2015, 18:29

eriu75 ha scritto:Grazie La Franci per la tua risposta se ci ragiono a mente fredda non posso che darti ragione il mio problema come hai capito giustamente è il gestire le emozioni belle o brutte che siano . Ho avuto negli ultimi 5 anni degli eventi molto traumatici a livello famigliare e personale che mi hanno portato a questo e sicuramente il mio corpo mi ha mandato dei segnali ma il carico di stress che ho sopportato è stato talmente grande che ho cercato di gestirlo come meglio o potuto. Non voglio entrare nei dettagli non credo sia questa la sede adatta e il discorso comunque è lungo e delicato. Purtroppo fatto sta che faccio fatica a volte a gestire le emozioni e quella del volo è una di queste come chi sulle montagne russe non ci sale perché semplicemente quel tipo di emozione non piace. L'aereo però non posso decidere di non prenderlo perché nel mio caso non si tratta di vacanza ma di lavoro e di un possibile trasferimento al quale tengo tantissimo.

Non voglio scendere nei particolari di ciò che ti è successo. .. quello credo tu lo stia già facendo con chi di dovere. .. qui trattiamo la fobia del volo. .. che... a primo acchito sembra la paura di cadere. .. ma che, invece, nel profondo rappresenta solo il sintomo di un disagio più intimo. .. non solo questa. .. tutte le fobie in generale. ..
Infatti. .. tu non hai paura di essere protagonista di una tragedia da film... niente motori che scoppiano, niente ali che si spezzano o sedili catapultati fuori dai finestrini (abbiamo letto di tutto qui....)... tu hai semplicemente. .. paura di te stessa... quindi.... dato ciò come vero... dovresti avere paura in ogni istante della giornata. .. o... viceversa... non averne affatto...
Esci di casa terrorizzata??? Vai a letto mettendo una sveglia ogni ora per sapere se nel mentre ti è successo qualcosa? ???

Avatar utente
fp0020
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 320
Iscritto il: 22 agosto 2011, 17:42
Località: Vigonza (PD)

Re: Volo sabato AIUTO!!!!

Messaggio da fp0020 » 10 settembre 2015, 18:43

eriu75 ha scritto:Scusa non vorrei contraddirti hai detto cose giustissime che condivido ma la Tpsv non è creata dal l'ansia ma è un vero e proprio problema di conduzione elettrica del cuore non pericolosa se non ci sono altre patologie. Lo stress la può favorire ma se il tuo cuore non è predisposto nel senso che non ha una via elettrica accessoria la Tpsv non ti viene ... Scusa se sono stata un po' tecnica ma non puoi sparare a zero anche se in modo simpatico se le cose non le sai ... Per quanto riguarda il mio percorso terapeutico la parola la lascio ai medici che mi seguono e cerco di seguire i loro suggerimenti in merito .... Lotto e combatto le mie paure e i miei problemi tutti i giorni e non conoscendomi scusa ma non puoi sparare giudizi ne sapere che traumi ho vissuto per i quali come dici tu penso di me..da .

e provare con uno :" e sticazzi no?" ogni tanto proprio no?
io pensa conoscevo due tizi sani come pesci.. ad uno infarto.. secco... all'altro aneurisma... secco!
Scusa perchè ti concentri sul cuore? non potrebbe capitarti un aneurisma celebrale?

@La Franci.. scusa ma mi ricordava troppo la supercazzola :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Federico

La vita è un viaggio e se viaggi vivi due volte
Just Do It

Avatar utente
la franci
FL 200
FL 200
Messaggi: 2170
Iscritto il: 9 maggio 2006, 20:26

Re: Volo sabato AIUTO!!!!

Messaggio da la franci » 10 settembre 2015, 18:55

fp0020 ha scritto: @La Franci.. scusa ma mi ricordava troppo la supercazzola :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
:D

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9549
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Volo sabato AIUTO!!!!

Messaggio da tartan » 10 settembre 2015, 20:27

la franci ha scritto: Mi concentro sul decollo... quello che ti fa paura... quello, che a me, piace di più. .. proprio per i rumori, la spinta, la forza con cui un oggetto pesante si libra in volo come una farfalla... e con lui... te...
Ascolta i rumori dell'aereo... saprai quando è pronto, quando si imbizzarrisce pronto a partire... quando gli viene finalmente rilasciato il guinzaglio e può correre forte fino a saltare... altissimo! !!!
Quoto la franci perchè si riferisce a quello che ti fa più paura, non perchè io non sia in accordo con quello che dice lei, anzi!
Allora sappi che da sempre la fase del decollo è quella più protetta, perché chi ci lavora pensa: e se quello che dice la franci non succede? E se quel boia dell'aereo non si mette a fare quello che si aspetta la franci?
Quindi si procede a valutare tutte le possibili infrazioni alle regole e vi si pone riparo, prima della partenza, in modo che se per puro caso qualche cosa andasse storto, ci abbiamo già pensato prima e abbiamo previsto le contro misure. Dico abbiamo perché questo è stato il mio lavoro per molti anni e ti assicuro che le abbiamo pensate di tutte. Allora, per concludere, il decollo è quello che ti mette più paura? Bene, è anche quello più controllato. Ciao e buona crociera, il decollo saltalo, fai come se non ci fosse e goditi tutto il rumore che fa, perché lo deve fare! :D
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Volo sabato AIUTO!!!!

Messaggio da flyingbrandon » 10 settembre 2015, 21:13

eriu75 ha scritto:Scusa non vorrei contraddirti hai detto cose giustissime che condivido ma la Tpsv non è creata dal l'ansia ma è un vero e proprio problema di conduzione elettrica del cuore non pericolosa se non ci sono altre patologie. Lo stress la può favorire ma se il tuo cuore non è predisposto nel senso che non ha una via elettrica accessoria la Tpsv non ti viene ... Scusa se sono stata un po' tecnica ma non puoi sparare a zero anche se in modo simpatico se le cose non le sai ...
Tranquilla...non sei stata troppo tecnica....anzi...se vuoi ci possiamo addentrare ancora un po' sull'argomento. Intanto partiamo dal fatto di non conoscerci...io non so cosa sai tu....e tu non sai cosa so io ok? Magari sappiamo entrambi una cosa ma la pensiamo diversamente. Prendiamo qualcosa di noto...di grande...l'infarto. Ok? Pure pericolosetto...spesso letale anche quando ti assistono subito. La medicina non sa mica perché accade. Ti dice cos'è ...ma mica la causa prima. Annovera delle cause "statistiche"...delle correlazioni....certe ti vengono facili...fumo...alcool...quelle le mettono come il prezzemolo...cattiva alimentazione...sai la prima, molto probabile, qual'è? Stress! Cazz....ansia e stress. Se ti interessa ci sono degli articoli interessanti , pubblicazioni mediche, questa che ti riporto (riguardo stress e attacchi cardiaci) era sulle scienze del 2014 e lo studio riportato era stato condotto ad Harvard e al Massachusetts General Hospital. Ma non sono gli unici...ne trovi tanti di studi che mettono in relazione l'aspetto psichico. Ora...tornando a te...ti sei chiesta il perché di questa alterazione "elettrica" che non hai mai avuto? Se i 5 anni di periodo "pesante" fossero stati 5 anni ai Caraibi la avresti avuta lo stesso? Nessuno può risponderti...neanche i medici. Però ce l'hai...non è pericolosa....non ti limita in niente ma è evidente che ti sia aggrappata a questo per trovare qualcosa di problematico da mettere al posto dell'aereo...al posto della tua gestione dello stress...al posto di te stessa. Io se qualcosa non mi limita....non mi pongo il problema di dove possa accadere....anzi mi scoccerebbe di più un attacco di dissenteria in un volo che una alterazione del ritmo cardiaco....proprio a livello "pratico".Se vuoi possiamo ampliare o contrarre questi discorsi a tuo piacimento...possiamo entrare nel tecnico o rimanere sul filosofico...scegli tu...
eriu75 ha scritto: Per quanto riguarda il mio percorso terapeutico la parola la lascio ai medici che mi seguono e cerco di seguire i loro suggerimenti in merito .... Lotto e combatto le mie paure e i miei problemi tutti i giorni e non conoscendomi scusa ma non puoi sparare giudizi ne sapere che traumi ho vissuto per i quali come dici tu penso di me..da .
Certo fai bene a seguire i loro consigli ma io ti ho chiesto una cosa diversa...e cioè come stai tu....ed è quello che conta. Cosa fai tu....ed anche qui è quello che conta. Curarsi....non è un atto che giunge esclusivamente dall'esterno e tu passivamente "subisci". C'è anche un perché i medici ti possano sempre prospettare un percorso lungo...ma se chiedi anche a loro ci possono essere anche tempi brevissimi (parlo di ansia e attacchi di panico). Non ho mai espresso nessun giudizio...il fatto che pensi di m***a non è un mio punto di vista...ma qualcosa che il tuo corpo e la tua mente manifestano proprio a te...io lo posso dire perché sei stata tu a venire qua a dirlo...e non perché sono venuto a bussare alla tua porta per fartelo notare. Il cosa tu abbia vissuto non è un attenuante...non dovrebbe esserlo per te. Io non ti ho mai detto che stai facendo casino perché ti si è crepato il vetro dell'iPhone o che dovresti essere felice e sorridente....il fatto esterno è oggettivo...il tuo modo di superarlo e il risultato finale dipendono da te. Non mi faccio problemi a dirtelo...questo è vero...ma la cosa buffa è che mi hai fatto tornare in mente un episodio... tanto tempo fa....ad un laboratorio di elettronica a fisica, dovevamo raggrupparci in tre...io ero con un mio amico di corso e ci mancava una persona...ci assegnano un ragazzo che è focomelico....aveva la mano attaccata alla spalla. Dopo le presentazioni mi avvicino e gli dico...."oh ...certo che fra tutte le specializzazioni di fisica....proprio quella elettronica che non puoi tenere in mano manco il saldatore o spostarmi l'oscilloscopio"....si è messo a ridere...siamo diventati grandi amici durante l'università...e in seguito mi ha detto "sai...è stata la prima volta che invece di avere gli occhi addosso qualcuno mi ha parlato come se fossi normale" ...ed in effetti era più che normale...con un handicap...che male si conciliava con quel laboratorio...ma non voleva un trattamento diverso dal punto di vista umano e io gli ho detto quello che in effetti tutti stavano pensando perché ovvio. Ho visto spesso persone con una malattia, o un disturbo debilitante, o con un problema dalla nascita, vivere e voler vivere normalmente....e persone sane....o con un disturbo dovuto a qualcosa su cui avevano potere voler vivere da "malati"...in modo da potersi giustificare a se stessi se non ce l'avessero fatta. Noi non ci conosciamo...quindi non conosco e mai giudicherei i gradi di difficoltà che la tua esistenza di sta presentando...però, credimi, di domande fatte..,della tua ansia...di qualsiasi discorso potesse venire fuori....quello che hai fatto risaltare è proprio quello di un disturbo....non pericoloso...ininfluente...ma che richiede "rispetto" perché è un "problema serio"...che conforto potevi cercare qua? Che gli assistenti di volo conoscono tutti i disturbi cardiaci? La risposta è no...che comunque si possa intervenire in aereo? La risposta è si....ma se il problema è solo quello...beh basta che tu vada dal tuo medico, ti faccia prescrivere quel fermaco che "resetta" e lo usi all'occorrenza....no?
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

eriu75
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 8
Iscritto il: 4 luglio 2008, 11:38

Re: Volo sabato AIUTO!!!!

Messaggio da eriu75 » 11 settembre 2015, 1:03

Ringrazio ancora per tutte le risposte ero fuori casa e non potevo connettermi per rispondere prima.
Per rispondere ad un pò di domande :
Sto come dicevo seguendo un percorso di analisi con una psicologa affiancata da uno psichiatra ovviamente ho chiesto tutto quello che si poteva chiedere a chi di dovere per la lunghezza della terapia, ovviamente dipende molto da me ovviamente si tratta della mia testa, che devo far funzionare nel modo corretto ma se il tuo discorso vuole arrivare al fatto che da depressione e attacchi di panico si può uscire in un paio di giorni basta la forza di volontà .... credo tu non sappia bene di cosa stiamo parlando.
Che lo stress incida negativamente sul cuore e su tutto il corpo non posso che concordare, che la TPSV sia paragonabile o associabile ad un attacco di panico no .... entrata in pronto soccorso con il cuore a 180-200 battiti al minuto la prima cosa che ho detto ai medici signori io soffro di attacchi di panico attaccata all'ecg il medico mi ha detto chiaro e tondo quello che mi stava succedendo con gli attacchi di panico non c'entrava nulla...
La medicina che resetta il cuore va fatta esclusivamente in vena e con la presenza di un cardiologo e un defibrillatore ... non credo che il personale di bordo sia attrezzato ... magari mi sbaglio :mrgreen: :mrgreen:
Che molte persone anche con malattie invalidanti facciano cose incredibili verissimo che siano un modello da seguire nessuno lo discute. Che debbano essere fonte di ispirazione per superare le difficoltà della vita per me lo sono ma a volte non basta. Non tutti hanno lo stesso carattere o la stessa forza di volontà.
E' vero dovrei provare a preoccuparmi meno e ci sto lavorando quotidianamente tutti i santi giorni. Non sono qui nella speranza che qualcuno al di fuori di me risolva i miei problemi ma sto lavorando assieme a medici che ritengo capaci per uscire da una brutta situazione.
Ho problemi a volare si da una vita ma non ho mai smesso di prendere l'aereo anche se mi faceva stare male anche se sempre mi ha fatto paura.... non mi piacciono le sensazioni che provo al momento del decollo ma l'ho sempre affrontato. Semplicemente in questo momento della mia vita mi sento meno forte e cercavo un posto dove fare due parole per allentare un pò l'ansia in fondo questo forum si chiama PAURA DI VOLARE non "siamo tutti dei dei superman che non hanno paura di nulla".....
Forse sono io che sbaglio ma ho trovato i tuoi post piuttosto agressivi magari questo sistema può aiutare qualcuno ma nel mio caso sinceramente no....
Vero ho deciso io di mettermi in piazza e giustamente tu hai espresso il tuo parere e lo rispetto anche se non lo condivido le cose non sono sempre o bianche o nere ...
Ringrazio comunque tutti per le risposte e per il tempo che avete voluto dedicarmi :wink: :wink:

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Volo sabato AIUTO!!!!

Messaggio da flyingbrandon » 11 settembre 2015, 8:51

eriu75 ha scritto: Per rispondere ad un pò di domande :
Sto come dicevo seguendo un percorso di analisi con una psicologa affiancata da uno psichiatra ovviamente ho chiesto tutto quello che si poteva chiedere a chi di dovere per la lunghezza della terapia, ovviamente dipende molto da me ovviamente si tratta della mia testa, che devo far funzionare nel modo corretto ma se il tuo discorso vuole arrivare al fatto che da depressione e attacchi di panico si può uscire in un paio di giorni basta la forza di volontà .... credo tu non sappia bene di cosa stiamo parlando.
Il mio discorso vuole arrivare al fatto che non puoi sapere se il percorso sarà lungo e corto proprio perché dipende da te. La depressione è una cosa, e non avevi accennato a ciò, gli attacchi di panico un'altra. La depressione ti è stata diagnosticata dallo psichiatra o è una tua deduzione? Ti definisci depressa secondi i criteri del DSM o chiami depressione una forte tristezza? Solo per capirci nei termini...
Ah si....dimenticavo...per gli attacchi di panico , per molte persone sono bastate due sedute...figurati...a qualcuno nessuna seduta.
Non parlavo di volontà...parlavo di consapevolezza. La volontà non supportata a livello interiore...fa proprio niente. La consapevolezza del proprio ruolo e della propria responsabilità nei confronti della nostra vita....dei nostri disturbi...dei nostri accadimenti...spesso fa miracoli. Se vuoi possiamo anche parlare di effetto placebo e nocebo...immagino che tu li conosca. Per questo il sentirti malata o meno...fa la differenza...il pensare che ci voglia tempo o meno...fa la differenza...tutto ciò che riguarda te...fa la differenza. Un medico , uno psicoterapeuta ...non può certo dirti "tranquilla...due sedute e sei a posto!"...ma non perché ciò non sia possibile...ma fondamentalmente perché statisticamente non è così...e per tutelarsi. Ma tu non sei una statistica....tu sei tu. Il tuo modo di pensare influenza la tua vita....la influenza più di quanto tu possa pensare...e stenterai a crederlo ma tanti...hanno così paura di rendersi conto di questo che....essere malati va benissimo...c***o mica colpa mia...sono sfigato...ho dovuto sopportare...io farei ma mi sono beccato...è così via. Comunque anche questa volta sostieni che io non sappia di cosa parlo o se abbia le conoscenze o l'esperienza per farlo....per curiosità...tu che ne sai?

eriu75 ha scritto:
Che lo stress incida negativamente sul cuore e su tutto il corpo non posso che concordare, che la TPSV sia paragonabile o associabile ad un attacco di panico no ....
Certo....e chi l'ha detto? Paragonabile...no...trovo più antipatico un attacco di panico. Ma che la causa di questa alterazione elettrica sia dovuta a come vivi...ai tuoi pensieri...è che sia un segnale ne sono convinto. Così come i medici ti hanno detto che non c'è problema...non è invalidante.

eriu75 ha scritto:
entrata in pronto soccorso con il cuore a 180-200 battiti al minuto la prima cosa che ho detto ai medici signori io soffro di attacchi di panico attaccata all'ecg il medico mi ha detto chiaro e tondo quello che mi stava succedendo con gli attacchi di panico non c'entrava nulla...
Si..infatti la parte SV è proprio quella che viene determinata dal ECG...e se fosse V sarebbe peggio anche se il nome risulta essere complicato nel tuo caso. E ce ne sono anche diverse...di diversa natura che non so se tu abbia indagato o meno. Se hai letto o hai chiesto può durare pochi minuti...come anche due giorni. Tu fai un volo corto...non hai altri problemi...nessuno ti ha detto di fartene...o si? Se tu stessi correndo un gran premio di F1 quei battiti sarebbero più che normali...e le terresti per circa due ore...e non avvertiresti alcun fastidio per questo. Aldilà della "causa prima", quel genere di tachicardia non rappresenta un fattore di rischio...perché quindi lo vuoi elevare tu a questa categoria? Dicevi che avevi bisogno di tempo per metabolizzare...ma cosa esattamente? Un disturbo che i medici ti hanno detto senza rischi? Perché la parola del medico è Bibbia se ti diagnostica una malattia e ti prospetta cure lunghe e faticose ma...se ti dice che non è niente...non ti limita e non c'è pericolo....tu hai bisogno di tempo per metabolizzare? Io la risposta ce l'ho....e te l'ho data...la tua invece?
eriu75 ha scritto:
La medicina che resetta il cuore va fatta esclusivamente in vena e con la presenza di un cardiologo e un defibrillatore ... non credo che il personale di bordo sia attrezzato ... magari mi sbaglio :mrgreen: :mrgreen:
Allora come mai vendono anche le compresse per questo tipo di problema? È ovvio che in vena sia più rapido ma...come sopra...non è qualcosa che richieda un intervento rapido. Il defibrillatore ci può anche essere. Il cardiologo o un medico a bordo anche...il farmaco specifico per un endovena ovviamente no. Hai chiesto ad un medico? E ti ha risposto che esiste solo endovena?
eriu75 ha scritto:
Che molte persone anche con malattie invalidanti facciano cose incredibili verissimo che siano un modello da seguire nessuno lo discute. Che debbano essere fonte di ispirazione per superare le difficoltà della vita per me lo sono ma a volte non basta. Non tutti hanno lo stesso carattere o la stessa forza di volontà.
Per me non è questione di modello o di ideale ma di possibilità o meno. Se c'è una possibilità...che sia alta o che sia bassa non ha importanza siamo nel campo del possibile...e nel campo del possibile io ho un ruolo determinante e preponderante. Che basti o non basti...stai parlando per te e non porta un evento dal possibile all'impossibile. Io ti dico che se è possibile è fattibile, se è fattibile e dipende da te puoi staccarti da questo concetto di "malata"...che ti fa inconsciamente da copertina di Linus...
eriu75 ha scritto:
E' vero dovrei provare a preoccuparmi meno e ci sto lavorando quotidianamente tutti i santi giorni. Non sono qui nella speranza che qualcuno al di fuori di me risolva i miei problemi ma sto lavorando assieme a medici che ritengo capaci per uscire da una brutta situazione.
Ho problemi a volare si da una vita ma non ho mai smesso di prendere l'aereo anche se mi faceva stare male anche se sempre mi ha fatto paura.... non mi piacciono le sensazioni che provo al momento del decollo ma l'ho sempre affrontato. Semplicemente in questo momento della mia vita mi sento meno forte e cercavo un posto dove fare due parole per allentare un pò l'ansia in fondo questo forum si chiama PAURA DI VOLARE non "siamo tutti dei dei superman che non hanno paura di nulla".....
Forse sono io che sbaglio ma ho trovato i tuoi post piuttosto agressivi magari questo sistema può aiutare qualcuno ma nel mio caso sinceramente no....
Vero ho deciso io di mettermi in piazza e giustamente tu hai espresso il tuo parere e lo rispetto anche se non lo condivido le cose non sono sempre o bianche o nere ...
Ringrazio comunque tutti per le risposte e per il tempo che avete voluto dedicarmi :wink: :wink:
Si ti sbagli...non su quello che puoi avere percepito tu...che è affar tuo...ma su ciò che fosse la mia intenzione....e cioè essere aggressivo. Io ti chiedevo in che modo ci stavi lavorando quotidianamente...per parlare di come allentare l'ansia...bisogna vedere quali meccanismi di pensiero e quali pensieri ti facciano mettere in moto "l'ansia". L'ansia non esiste...l'ansia la crei tu. Riguardo il bianco o nero...sei più bianca e nera tu di me...:-) esempio? È una malattia...punto. Ho avuto dei c***i che neanche immagini...punto. Ci vuole tempo...punto. Non sai di cosa stai parlando...punto.No?
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

eriu75
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 8
Iscritto il: 4 luglio 2008, 11:38

Re: Volo sabato AIUTO!!!!

Messaggio da eriu75 » 11 settembre 2015, 9:28

Avevo premesso che il discorso fosse lungo e personale . Si la depressione me l'ha diagnosticata un medico e non la mia vicina di casa .
Con il mio medico sto affrontando un percorso di tipo cognitivo comportamentale in associazione a farmaci più rilassamento di Jacobson e respirazione diaframmatica.
Non posso prendere farmaci per la Tpsv in quanto sono normalmente di natura bradicardica e con la pressione bassa quindi betabloccanti e antiaritmici sono controindicati. Avendo avuto un solo attacco se si dovesse ripresentare molto probabilmente mi sottoporranno ad un intervento per bruciare la via di conduzione accessoria con la quale sono nata ...

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Volo sabato AIUTO!!!!

Messaggio da flyingbrandon » 11 settembre 2015, 11:30

eriu75 ha scritto:Avevo premesso che il discorso fosse lungo e personale . Si la depressione me l'ha diagnosticata un medico e non la mia vicina di casa .
Probabilmente mi sbaglio...ma mi sembri più aggressiva tu nelle risposte...scocciata più che altro. Quello che vuoi dire lo dici....quello che non vuoi dire non lo dici....nessuno ti obbliga no?
Ti ho chiesto della diagnosi solo perché "depresso", è ora utilizzato dai più non per la sua definizione clinica ma per definire uno stato di tristezza ....che non è depressione. La tua vicina di casa poi, per me, potrebbe essere anche la più valida luminare in settore psichiatrico....quindi non mi aggiunge né toglie niente. Per medico immagino tu intenda lo psichiatra....giusto? Sei ancora in uno stato depressivo?
eriu75 ha scritto: Con il mio medico sto affrontando un percorso di tipo cognitivo comportamentale in associazione a farmaci più rilassamento di Jacobson e respirazione diaframmatica.
Immagino che anche qua ti riferisca allo psichiatra...il percorso cognitivo comportamentale lo trovo ottimo...la respirazione diaframmatica essenziale...il rilassamento di Jacobson non lo conosco....di che si tratta?
Per tua curiosità personale, se interessata, ti consiglio la lettura del libro "farmaci antidepressivi: crollo di un mito"...se hai pazienza ti posso indicare anche l'autore.
eriu75 ha scritto: Non posso prendere farmaci per la Tpsv in quanto sono normalmente di natura bradicardica e con la pressione bassa quindi betabloccanti e antiaritmici sono controindicati. Avendo avuto un solo attacco se si dovesse ripresentare molto probabilmente mi sottoporranno ad un intervento per bruciare la via di conduzione accessoria con la quale sono nata ...
Sì....è interessante constatare come anche l'ablazione, in molti casi, non abbia risolto il problema. Quindi, se non puoi assumere quei farmaci specifici immagino che anche l'endovena sia controindicata...giusto? Quindi torniamo un momento al problema...il tuo "disturbo" non è pericoloso....non richiede un intervento immediato...e si dovesse presentare verrebbe risolto con intervento e non in modo farmacologico e anche questo non è immediato....quindi...a cosa è dovuta la tua preoccupazione se dovesse capitarti in aereo? E il tuo dubbio sugli assistenti di volo a cosa poteva ricollegarsi?
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

eriu75
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 8
Iscritto il: 4 luglio 2008, 11:38

Re: Volo sabato AIUTO!!!!

Messaggio da eriu75 » 11 settembre 2015, 11:57

Il farmaco che utilizzano in pronto soccorso per far tornare il cuore in ritmo sinusale si chiama adenosina e agisce in modo differente rispetto a betabloccanti e antiaritmici viene iniettato in vena e dopo pochi secondi viene iniettato una sorta di anti farmaco questo perché l'adenosina serve a resettare il cuore e il suo effetto deve durare pochissimi secondi. Non è un farmaco che ti puoi portare dietro o prendere a bisogno. È un farmaco sicuro ma necessita di alcune misure particolari ( vedi defibrillatore presente) per essere somministrato . Che la tachicardia non sia pericolosa per la vita siamo tutti d'accordo che forse io mi senta a disagio all'idea che mi possa venire in un luogo chiuso a mille metri da terra pieno di persone e di dover stare li tutto il volo con un cuore che batte a 200 prima di poter andare in ospedale per farmelo passare è un mio problema magari tu lo vivresti come nulla fosse chiacchierando con il tuo vicino non lo so non ti conosco. Conosco però me stessa e so che questa cosa mi mette a disagio come provo disagio dalle sensazioni del decollo . Sono fatta male si non l'ho mai negato ma ripeto non siamo tutti supereroi altrimenti questo forum non esisterebbe... Semplificare tutto con un è tutto nella tua testa e tu puoi farlo smettere è veramente a mio modo di vedere una risposta banale . Certo che è nella mia testa non ho mai detto il contrario . Le mie risposte sono state in tono con le tue in quanto mi pare tu non sia un cardiologo dato che la tua risposta è stata perché il farmaco che resetta il cuore non te lo porti dietro??? Senza sapere né cosa sia ne come agisce . Hai giudicato me da poche frasi ... Decidendo cosa avessi e che terapia dovessi fare... Ripeto molte cose che hai detto le condivido altre no . Certe cose che hai detto denotano ignoranza riguardo all'argomento di cui si parlava eppure anche su questo hai sparato a zero in modo che scusami ma ho trovato arrogante ....

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Volo sabato AIUTO!!!!

Messaggio da flyingbrandon » 11 settembre 2015, 12:30

eriu75 ha scritto:Che la tachicardia non sia pericolosa per la vita siamo tutti d'accordo che forse io mi senta a disagio all'idea che mi possa venire in un luogo chiuso a mille metri da terra pieno di persone e di dover stare li tutto il volo con un cuore che batte a 200 prima di poter andare in ospedale per farmelo passare è un mio problema magari tu lo vivresti come nulla fosse chiacchierando con il tuo vicino non lo so non ti conosco.
Perché dici che dovresti stare lì tutto il volo? Come inizia finisce...non è sempre necessario correre all'ospedale...può non venire...può durare pochi minuti...può durare due giorni...questo lo dice la letteratura medica...non io.
eriu75 ha scritto: Conosco però me stessa e so che questa cosa mi mette a disagio come provo disagio dalle sensazioni del decollo . Sono fatta male si non l'ho mai negato ma ripeto non siamo tutti supereroi altrimenti questo forum non esisterebbe...
Ti confido un segreto....nessuno è un supereroe...
eriu75 ha scritto: Semplificare tutto con un è tutto nella tua testa e tu puoi farlo smettere è veramente a mio modo di vedere una risposta banale .


Tu semplifichi più di quello che abbia fatto io...perchè non ho detto che è tutto nella tua testa. Ho parlato di "potere"...io non divido mai psiche e fisico...perchè sono tutt'uno e interagiscono costantemente...e ciò che tu trovi banale io lo trovo essenziale. il fatto che io abbia una possibilità mi è sufficiente per fare un percorso. Non c'è bisogno che uno dei due abbia ragione...ma mi sembra che "complicare" come fai tu non porti dei risultati migliori di quelli che portino le mie banalità...e ribadisco che il titolo AIUTO!!!! non l'ho messo io ma tu...quindi sarebbe arrogante se fossi venuto a casa tua a dirti cosa dovresti fare della tua vita...non mi sembra arrogante dire cosa ho visto essere possibile fare...per esperienza personale...diretta....ed indiretta.
eriu75 ha scritto: Certo che è nella mia testa non ho mai detto il contrario . Le mie risposte sono state in tono con le tue in quanto mi pare tu non sia un cardiologo dato che la tua risposta è stata perché il farmaco che resetta il cuore non te lo porti dietro??? Senza sapere né cosa sia ne come agisce . Hai giudicato me da poche frasi ... Decidendo cosa avessi e che terapia dovessi fare... Ripeto molte cose che hai detto le condivido altre no .
No non sono un cardiologo e non mi sono mai spacciato per tale. Tu sei un cardiologo? Non avevi nominato nessun farmaco...non conoscevo il principio attivo...e non mi pare di aver parlato riguardo quel farmaco. Ho fatto domande...ma la cosa che più mi preme è che tu risponda almeno alle prossime domande...visto che in molte fai lo slalom anche quando non sono troppo personali. Le domande sono queste...DOVE TI HO GIUDICATA? COSA HO DETTO PER GIUDICARTI? DOVE HO DETTO COSA HAI E NON HAI? DOVE TI HO SUGGERITO UNA TERAPIA?
se hai voglia di rispondere ti ringrazio...se mi incolli le frasi e non le tue deduzioni possiamo forse capirci meglio.
eriu75 ha scritto: Certe cose che hai detto denotano ignoranza riguardo all'argomento di cui si parlava eppure anche su questo hai sparato a zero in modo che scusami ma ho trovato arrogante ....
Quale Argomento? Su cosa ho sparato a zero?
Sull'arroganza ho risposto sopra...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
la franci
FL 200
FL 200
Messaggi: 2170
Iscritto il: 9 maggio 2006, 20:26

Re: Volo sabato AIUTO!!!!

Messaggio da la franci » 11 settembre 2015, 13:13

eriu75 ha scritto:Il farmaco che utilizzano in pronto soccorso per far tornare il cuore in ritmo sinusale si chiama adenosina e agisce in modo differente rispetto a betabloccanti e antiaritmici viene iniettato in vena e dopo pochi secondi viene iniettato una sorta di anti farmaco questo perché l'adenosina serve a resettare il cuore e il suo effetto deve durare pochissimi secondi. Non è un farmaco che ti puoi portare dietro o prendere a bisogno. È un farmaco sicuro ma necessita di alcune misure particolari ( vedi defibrillatore presente) per essere somministrato
... scusami.... ma sei un medico? Un cardiologo? ?? Oppure quando sei entrata in PS i medici si sono preoccupati di definire con te la terapia... di descriverti azione, emivita, catabolismo di ogni principio attivo? Poi si sono confrontati con te sulle procedure da seguire nella tua "cardioversione" e finalmente sei stata curata e dimessa????
Queste informazioni mi sembrano eccessive... non perché non sia giusto conoscerle, bensì perché il paziente. .. in questo caso tu... ha la necessità di fidarsi dei medici a cui si affida... qualche medico ti ha detto di non volare? ??? Qualche medico ti hs consigliato di trasferirti accanto ad un PS così da poter essere curata "in tempo"????? Bhe... rispondo io. .. NO!!!nessuno ti ha detto nulla di simile... allora FIDATI!!!! Vola serena, vivi serena, continua il percorso che hai iniziato e.... divertiti!!!!!!!!
È nella tua testa.... non l'aritmia... ok. .. ma il pensiero che "forse... magari... se io... poi..... in fondo sono malata. ..".... e no! !!! Tu hai avuto un episodio che ha avuto esordio, durata, diagnosi,cura e risoluzione.... STOP!! già pensare che nel caso in cui tornssse.... se forse... magari... in fondo.... insomma se i pianeti si allineassero. .. allora "dovrei subire un intervento ".... questo è già troppo....
Se tornerà. ... ci penserai!!!!!!!!!!!!! Fino al momento in cui tornerà tu SEI una persona sana!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Per caso hsi fatto una risonanza cerebrale per vetificare di nin avere MAV? oppure una TAC addome per scongiurare un aneurisma aortico? O una colonscopia per escludere polipi intestinali... o...o....o???????no. .. perché non c'è motivo per farlo. ... come non c'è motivo per pensare che sei malata e dovrai subire un intervento!!!!!!!
Mi segui????

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9549
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Volo sabato AIUTO!!!!

Messaggio da tartan » 11 settembre 2015, 13:17

Mi intrometto solo perché l'ho già fatto pensando di chiarire cosa c'è dietro la fase di decollo per aiutarti a superare la tua ansia in proposito. Ora capisco di non avere capito il tuo problema. Vediamo se ho capito ora. Tu non hai paura di volare ma hai paura che in volo ti possa accadere un episodio di cui soffri per il quale supponi di non avere soccorso immediato. Argomenti tipo anche in treno o in autostrada ecc non hanno senso perché lì ti puoi fermare, scendere ed avere il soccorso che ti serve, anche via aerea, con una telefonata quindi il problema non riguarda una paura generica di volare ma il caso specifico. E non ha importanza che il decollo sia la fase più verificata, è la sensazione fastidiosa che ti da che ti preoccupa sempre in merito a quello che è il tuo vero problema perché pensi che potrebbe esserne causa scatenante.
Quindi, sempre confermandoti che il volo in sé non deve preoccuparti, credo che l'unico che ti possa dare consigli realmente efficaci sia il tuo medico curante che conosce a fondo le tue problematiche. Il personale di bordo è in grado di prestare le prime cure immediate per la maggior parte dei problemi che si possono presentare, ma per i casi particolari non credo. Non sono un esperto però onestamente non credo proprio. Se il tuo caso particolare può essere contenuto con farmaci specifici, sempre su indicazione del medico potresti preavvisare il capo cabina o chiunque dei responsabili che nel caso si dovesse presentare il problema il farmaco ce lo hai tu nella borsetta, però, se proprio devi farlo, fallo quando siete già in volo, capisci a me.
PS Bergamo Dublino è uno sputo, goditelo come ti suggerisce la Franci! :D
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
la franci
FL 200
FL 200
Messaggi: 2170
Iscritto il: 9 maggio 2006, 20:26

Re: Volo sabato AIUTO!!!!

Messaggio da la franci » 11 settembre 2015, 13:55

Il miglior "betabloccante naturale".... è. ...UNA BUONA DOSE DI "EMOZIONI"... detta da Signora!! :mrgreen:

Ps.... è una battuta usata in campo medico.... ma ha un fondo di verità. ..

eriu75
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 8
Iscritto il: 4 luglio 2008, 11:38

Re: Volo sabato AIUTO!!!!

Messaggio da eriu75 » 11 settembre 2015, 16:16

Eccomi qui ringrazio ancora tutti per la disponibilità.
Ciao la franci per rispondere alla tua domanda in pronto soccorso dopo aver provato le manovre vagali senza successo mi hanno detto ora proviamo con questo farmaco serve per resettare il cuore . Lo iniettiamo in endovena avrai una sensazione un pò fastidiosa ma durerà pochissimo.
Poi hanno fatto quello che dovevano e la sensazione un pò fastidiosa era decisamente qualcosa di più. Il cuore è tornato a ritmo mentre più o meno ululavo per fortuna è durato pochissimo... una volta stata meglio il medico del PS mi ha spiegato cosa aveva fatto e che si in effetti quel farmaco è parecchio fastidioso ma che non voleva allarmarmi visto che comunque andava fatto e che molti suoi pazienti hanno descritto l'esperienza come una fortissima sensazione di morire. Il farmaco mi ha poi spiegato dura poco proprio perchè subito dopo averlo iniettato contanto tre-quattro secondi e in bolo iniettano un altro farmaco che ne annulla gli effetti tutto questo come dicevo me lo ha spiegato dopo. Sempre in PS mi hanno fatto anche esami del sangue trovando il potassio molto basso così mi sono fatta 4 ore di flebo e ho avuto modo visto che era notte di chiaccherare un po con il medico. Sia di quello che mi era successo che di altro . Sono poi andata dal cardiologo che ha ribadito quanto detto in ps di aspettare e vedere se sarebbe tornata escludendo betabloccanti e antiaritmici perchè sono già bradicardica di mio e con la pressione bassa. Per il resto non ha detto nulla se non che di solito dopo un primo episodio spesso se ne presentano altri.....
Ora mi ripeto so che non è pericoloso so che potrebbero capitarmi mille cose so che non posso avere il controllo, su tutti questi aspetti sto lavorando anche con lo psichiatra e con la psicologa ma rendersene conto non basta per far passare la paura .... almeno non del tutto tutto qui

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Volo sabato AIUTO!!!!

Messaggio da flyingbrandon » 11 settembre 2015, 17:18

Io aspetto le tue risposte alle domande che ti ho posto in maiuscolo...e non perché la mia vita abbia bisogno di queste risposte ma, penso, che potrà essere utile per te vedere, bianco su nero, che non c'è niente di ciò che tu hai interpretato e che ti ha fatto rispondere come hai risposto. E se ciò che sostieni, cioè che io abbia scritto non c'è effettivamente scritto (giudizi, terapie etc. etc.)....ed è frutto della tua interpretazione....ciò rientra esattamente nel pensare in modo poco funzionale alla tua esistenza...quella felice e senza "ansie"...ovvero torniamo al malpensiero....
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
la franci
FL 200
FL 200
Messaggi: 2170
Iscritto il: 9 maggio 2006, 20:26

Re: Volo sabato AIUTO!!!!

Messaggio da la franci » 11 settembre 2015, 23:27

eriu75 ha scritto:Eccomi qui ringrazio ancora tutti per la disponibilità.
Ciao la franci per rispondere alla tua domanda
...
Ora mi ripeto so che non è pericoloso so che potrebbero capitarmi mille cose so che non posso avere il controllo, su tutti questi aspetti sto lavorando anche con lo psichiatra e con la psicologa ma rendersene conto non basta per far passare la paura .... almeno non del tutto tutto qui
Ciao. .. in realtà. .. nel mio ultimo post... il messaggio che volevo passare era un altro. ..

Sei atterrata sul forum... chiedendo una mano perché il volo di domani ti terrorizza... varie persone si stanno impegnando perché tu domani possa apprezzare le bellezze del cielo...
Per farlo ognuno di noi ha seguito una logica diversa facendoti svariate domande e cercando di entrare in poco tempo nella tua testa e capire perché i rumori del decollo ti facciano saltare i nervi...
Hai girato tutte le conversazioni su un unico argomento: l'esperienza vissuta ad aprile in PS... cercando di convincerci che "sei malata"...
E cercando anche di sottolineare la tua padronanza di concetti medici anche complessi.... difficili anche per chi nel settore ci bazzica... questo va bene. .. è bello. .. continua a non limitare la tua conoscenza. .. ok... ma è importante che tu segua il filo.logico indispensabile perché qualcuno di noi possa captare quel pezzettino di mente più aperta... infilarcisi... e aiutarti. ..
Invece, la mia sensazione è che tu sia ferma al pensiero che "sono malata. .. giustamente ho paura di volare. ." E stia cercando la conferma di non POTER prendere quell'aereo!!!!!
Non aggiungo altro. .. prova a riprendere in mano TUTTI i messaggi che ti abbiamo scritto... staccati dal pensare che qualcuno può avercela con te, piuttosto che essere arrogante, piuttosto che essere ignorante... rileggili come se fosse la prima volta e rispondi... ad ogni domanda dettagliatamente....
Forse, così, potremo darti una mano! !!!!!

Avatar utente
MartaP
FL 250
FL 250
Messaggi: 2550
Iscritto il: 17 luglio 2012, 12:30
Località: Vicenza

Re: Volo sabato AIUTO!!!!

Messaggio da MartaP » 15 settembre 2015, 9:33

..eriu...come è andata?
ImmagineImmagine
"Spock?" "Sì?" "A proposito delle colorite metafore di cui abbiamo parlato, penso che tu non debba più cercare di farne uso." .."m***a, non lo farò più."

Rispondi