Caso senza speranza

La fobia del volo: dubbi comuni, cause, soluzioni.
Vincere la Paura di Volare con MD80.it

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
Dylan666
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 189
Iscritto il: 10 luglio 2018, 18:01
Località: Oristano

Re: Caso senza speranza

Messaggio da Dylan666 » 20 luglio 2018, 12:08

PIMPI ha scritto: Credo che tu faccia bene a scriverla qui questa domanda.....rientra perfettamente nella paura di volare! :lol:
No sai,parlando di cabine che si sfaldano,magari sapere di essere dentro quello più resistente mi aiuterebbe :angel3:

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Caso senza speranza

Messaggio da flyingbrandon » 20 luglio 2018, 12:26

Dylan666 ha scritto:
PIMPI ha scritto: Credo che tu faccia bene a scriverla qui questa domanda.....rientra perfettamente nella paura di volare! :lol:
No sai,parlando di cabine che si sfaldano,magari sapere di essere dentro quello più resistente mi aiuterebbe :angel3:
Dylan dai...mi sembri troppo in gamba per farmi una domanda simile...secondo te possono certificare diversi aerei con standard diversi di sicurezza? Altamente Mortale....Mortale...Moderatamente Mortale....poco Mortale...
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Dylan666
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 189
Iscritto il: 10 luglio 2018, 18:01
Località: Oristano

Re: Caso senza speranza

Messaggio da Dylan666 » 20 luglio 2018, 12:51

Si dai era una battuta,non nascondo però di aver cercato da più parti anche recentemente, se esista una qualche classifica dei velivoli "più affidabili".

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Caso senza speranza

Messaggio da flyingbrandon » 20 luglio 2018, 12:55

Dylan666 ha scritto:Si dai era una battuta,non nascondo però di aver cercato da più parti anche recentemente, se esista una qualche classifica dei velivoli "più affidabili".
Appunto...ogni secondo che dedichi alla ricerca di aspetti tecnici e non a qualcosa che riguarda te è “tempo perso” e rappresenta la continua ricerca di legittimare i tuoi pensieri erronei...quindi lavori esattamente in direzione opposta a quella che sostieni di voler percorrere...così...visto che a volte ti scappa di parlare di consapevolezza....
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Giutreas
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 304
Iscritto il: 1 febbraio 2018, 16:11
Località: Roma

Re: Caso senza speranza

Messaggio da Giutreas » 20 luglio 2018, 13:31

Dylan666 ha scritto:Si dai era una battuta,non nascondo però di aver cercato da più parti anche recentemente, se esista una qualche classifica dei velivoli "più affidabili".
Gli aerei più affidabili non so quali sono, ma di sicuro i piloti che ti consiglio di più sono loro due:
Immagine

Non voglio sembrare un disturbatore. Io ti capisco benissimo, visto che per 12 anni non ho volato, poi ho rotto l’incantesimo e mi sono buttato. La sensazione della nuova prima volta è stata come appena prima di tuffarsi da un trampolino alto, ma a conti fatti è molto ma molto meno pericoloso.
Oggi è il domani che tanto ti preoccupava ieri.

PIMPI
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 133
Iscritto il: 16 giugno 2010, 11:46

Re: Caso senza speranza

Messaggio da PIMPI » 20 luglio 2018, 15:17

:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Avatar utente
Dylan666
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 189
Iscritto il: 10 luglio 2018, 18:01
Località: Oristano

Re: Caso senza speranza

Messaggio da Dylan666 » 20 luglio 2018, 15:37

flyingbrandon ha scritto:
Dylan666 ha scritto:Si dai era una battuta,non nascondo però di aver cercato da più parti anche recentemente, se esista una qualche classifica dei velivoli "più affidabili".
Appunto...ogni secondo che dedichi alla ricerca di aspetti tecnici e non a qualcosa che riguarda te è “tempo perso” e rappresenta la continua ricerca di legittimare i tuoi pensieri erronei...quindi lavori esattamente in direzione opposta a quella che sostieni di voler percorrere...così...visto che a volte ti scappa di parlare di consapevolezza....
Il bello è che me ne rendo conto dopo che soddisfo la mia ricerca e dico: era meglio se non facevo niente,ho sempre paura.
Secondo me questo argomento dovrebbe essere trattato gia dalle scuole elementari,con scolaresche che visitano hangar,piloti che raccontano del loro lavoro ecc ecc.Potrebbe non sembrare così,ma la fobìa del volo credo che arrechi un discreto danno a tutta l'industria aeronautica commerciale,inteso come mancati introiti.Senza contare che come abbiamo sviscerato qui dentro,verrebbero a galla problemi reconditi che sarebbe meglio trattare e risolvere prima dell'età adulta.

Avatar utente
Dylan666
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 189
Iscritto il: 10 luglio 2018, 18:01
Località: Oristano

Re: Caso senza speranza

Messaggio da Dylan666 » 20 luglio 2018, 15:40

Giutreas ha scritto:
Dylan666 ha scritto:Si dai era una battuta,non nascondo però di aver cercato da più parti anche recentemente, se esista una qualche classifica dei velivoli "più affidabili".
Gli aerei più affidabili non so quali sono, ma di sicuro i piloti che ti consiglio di più sono loro due:
Pozzetto e Villaggio.

Non voglio sembrare un disturbatore. Io ti capisco benissimo, visto che per 12 anni non ho volato, poi ho rotto l’incantesimo e mi sono buttato. La sensazione della nuova prima volta è stata come appena prima di tuffarsi da un trampolino alto, ma a conti fatti è molto ma molto meno pericoloso.
Tranquillo Giutreas,non ti considero affatto un disturbatore: leggo con piacere i tuoi messaggi da ex fobico (o fobico a corrente alternata) e cerco di trarne insegnamento.
Prima o poi ti racconterò anche io della mia "Nuova prima volta" :sunny:

Avatar utente
Giutreas
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 304
Iscritto il: 1 febbraio 2018, 16:11
Località: Roma

Re: Caso senza speranza

Messaggio da Giutreas » 20 luglio 2018, 16:11

Sono un fobico, punto. L’unico passo avanti che ho compito le ultime volte è stato di non rompere troppo le scatole a chi mi vuole bene esternando questa mia paura e in più non ho rotto troppo sul forum.
Per il resto rimango abbastanza preoccupato prima di un volo, senza motivo apparente.
Qualche notte fa ho sognato di andare a Siviglia con mia madre e mia sorella, una cosa che mi è rimasta impressa del sogno è stato un piccolo “vuoto d’aria”(lo so che non esistono) avvertito al decollo. Nulla di che, ma questa cosa mi ha messo ansia. Tutto qui. Comunque un sogno assurdo soprattutto perché mia madre non ha mai volato e non volerà mai da quello che ho capito.
Oggi è il domani che tanto ti preoccupava ieri.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Caso senza speranza

Messaggio da flyingbrandon » 20 luglio 2018, 16:33

Dylan666 ha scritto: Il bello è che me ne rendo conto dopo che soddisfo la mia ricerca e dico: era meglio se non facevo niente,ho sempre paura.
Secondo me questo argomento dovrebbe essere trattato gia dalle scuole elementari,con scolaresche che visitano hangar,piloti che raccontano del loro lavoro ecc ecc.Potrebbe non sembrare così,ma la fobìa del volo credo che arrechi un discreto danno a tutta l'industria aeronautica commerciale,inteso come mancati introiti.Senza contare che come abbiamo sviscerato qui dentro,verrebbero a galla problemi reconditi che sarebbe meglio trattare e risolvere prima dell'età adulta.
E questo cosa ti suggerisce? Che agisci senza consapevolezza...e se non riesci a farlo tra le tue mura domestiche...difficile che tu riesca al di fuori. No non crea danno alle compagnie...credimi volano in tanti senza problemi...alcuni drogandosi...o piangendo...ma volano anche quelli. Per il resto invece......sì sarebbe utile...ma non per la società...non per come è impostata...anzi...è così perché è utile che sia così....
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Dylan666
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 189
Iscritto il: 10 luglio 2018, 18:01
Località: Oristano

Re: Caso senza speranza

Messaggio da Dylan666 » 20 luglio 2018, 17:42

Giutreas ha scritto: Qualche notte fa ho sognato di andare a Siviglia con mia madre e mia sorella, una cosa che mi è rimasta impressa del sogno è stato un piccolo “vuoto d’aria”(lo so che non esistono) avvertito al decollo. Nulla di che, ma questa cosa mi ha messo ansia. Tutto qui. Comunque un sogno assurdo soprattutto perché mia madre non ha mai volato e non volerà mai da quello che ho capito.
I sogni,o meglio gli incubi che riguardano questa mia fobia,sono monotematici: tutti seduti tranquilli in cabina,tutto ad un tratto senso di vuoto,gente che urla,sguardi sbarrati, giravolte, vertigini e poi il risveglio prima dello schianto.
Mai nessuno che conosca fra i volti visti nel sogno,tutte persone uguali come manichini,amorfe,angoscianti.
brandon ha scritto: ......sì sarebbe utile...ma non per la società...non per come è impostata...anzi...è così perché è utile che sia così....
Ciao!
Non ho capito questa affermazione.

PIMPI
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 133
Iscritto il: 16 giugno 2010, 11:46

Re: Caso senza speranza

Messaggio da PIMPI » 20 luglio 2018, 17:46

Dylan666 ha scritto:
brandon ha scritto: ......sì sarebbe utile...ma non per la società...non per come è impostata...anzi...è così perché è utile che sia così....
Non ho capito questa affermazione.
Per come la vedo io..penso che alla società faccia comodo che siamo pieni di paure, che non ne approfondiamo i motivi, che stiamo male in fondo..così siamo un po' tutti manovrabili..

Avatar utente
Dylan666
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 189
Iscritto il: 10 luglio 2018, 18:01
Località: Oristano

Re: Caso senza speranza

Messaggio da Dylan666 » 20 luglio 2018, 18:00

PIMPI ha scritto: Per come la vedo io..penso che alla società faccia comodo che siamo pieni di paure, che non ne approfondiamo i motivi, che stiamo male in fondo..così siamo un po' tutti manovrabili..
No vi prego,i complotti anche qui no ](*,)
Da qui alle scie chimiche e alla terra piatta il passo è breve.

PIMPI
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 133
Iscritto il: 16 giugno 2010, 11:46

Re: Caso senza speranza

Messaggio da PIMPI » 20 luglio 2018, 18:06

:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :lol: :lol: :lol:
No no, grazie! Niente scie chimiche nè Gomblotti..il senso era un altro! :lol:

Avatar utente
Exence
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 744
Iscritto il: 18 ottobre 2017, 22:01

Re: Caso senza speranza

Messaggio da Exence » 20 luglio 2018, 18:41

PIMPI ha scritto:
Dylan666 ha scritto:
brandon ha scritto: ......sì sarebbe utile...ma non per la società...non per come è impostata...anzi...è così perché è utile che sia così....
Non ho capito questa affermazione.
Per come la vedo io..penso che alla società faccia comodo che siamo pieni di paure, che non ne approfondiamo i motivi, che stiamo male in fondo..così siamo un po' tutti manovrabili..
Si può essere manovrabili anche senza avere paure ... o fobie...
non credo che alla società faccia comodo un’aggregazione di individui che sta male... perché a quel punto da quegli individui non puoi ricavare più di tanto. Lo Stato ideale e ‘ anzi fondato sul benessere di tutti , in modo che ognuno possa dare il massimo per far sì che l’ “organismo” funzioni alla perfezione e sia più produttivo... a quel punto, in condizione di benessere, li puoi manovrare veicolando i consumi , tramite la pubblicità, puoi creare degli status da seguire , e Via dicendo ... Il discorso base era nato però se non sbaglio da altre considerazioni ... dopo rileggo tutti i mess arretrati : )
Dei “complotti “ più comici che vanno di moda ultimamente , il mio preferito resta comunque il “Movimento della Terra Piatta”..: fine OT :)
it's only rock'n roll but I like it!

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Caso senza speranza

Messaggio da flyingbrandon » 20 luglio 2018, 20:12

Dylan666 ha scritto:
PIMPI ha scritto: Per come la vedo io..penso che alla società faccia comodo che siamo pieni di paure, che non ne approfondiamo i motivi, che stiamo male in fondo..così siamo un po' tutti manovrabili..
No vi prego,i complotti anche qui no ](*,)
Da qui alle scie chimiche e alla terra piatta il passo è breve.
Non c’azzeccano i complotti. Il fatto che non esistano complotti giudaici massonoci alieni non significa che ognuno abbia la sua indipendenza intellettuale e sia messo incidenti condizione di sviluppare le proprie potenzialità . Il tentativo di tenere una massa compatta , uniforme senza particolari stravaganze e rivolgerla ai propri interessi....di famiglia, stato , appartenenza religiosa....c’è ed esiste dalla notte dei tempi. Ci sono due condizioni, e per questo rispondo anche ad Excence, fisiologiche che favoriscono questa “manovrabilità”....e sono la rabbia e la paura. In tutti e due i casi si è, di fatto, meno intellegenti (lo sei davvero perché il sangue si sposta in periferia, come in tutto il resto del corpo e agisci più sotto il controllo del cervello rettiliano che con la neo corteccia). Una volta esisteva l’ignoranza...ora, mediamente, la gente studia di più, e si è passati alle emozioni. Non penso di doverti illustrare l’evidenza di come tu venga continuamente tenuto in questi due stati emotivi leggendo i giornali, guardando i telegiornali o, ad oggi, stando beatamente sulla tua pagina di FB o altro. È anche abbastanza evidente, e questo penso possa confermarlo anche Tartan, di come questo tuo sentirti in parte NON strettamente necessario e neanche essenziale, sia stata la porta aperta ad innumerevoli tecnologie che invece che aiutare l’uomo l’hanno messo da parte. O tu pensi di far parte di una società che cerca di tirar fuori il meglio dalle persone per poterle “premiare”? La scuola la vedi orientata nel far eccellere le qualità di un individuo? Comunque questo non è necessariamente un pensiero che riguarda il tuo interesse...quindi possiamo anche ripassare a te.... :mrgreen:
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Dylan666
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 189
Iscritto il: 10 luglio 2018, 18:01
Località: Oristano

Re: Caso senza speranza

Messaggio da Dylan666 » 21 luglio 2018, 9:34

Non sono molto d'accordo con l'ultimo messaggio di Brandon,anzi,quasi per niente,ma forse qui sarebbe meglio parlare solo di aerofobia. :tongue:
Se poi volete iniziare un articolato dibattito sociologico che comprenda inevitabilmente anche la politica,io sono pronto,è un campo dove ci sguazzo come una sparlotta in uno stagno, magari in qualche altra sezione :wink: .

PS: non ho facebook,e la tv la guardo raramente solo per farmi quattro risate.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Caso senza speranza

Messaggio da flyingbrandon » 21 luglio 2018, 12:44

Dylan666 ha scritto:Non sono molto d'accordo con l'ultimo messaggio di Brandon,anzi,quasi per niente,ma forse qui sarebbe meglio parlare solo di aerofobia. :tongue:
Se poi volete iniziare un articolato dibattito sociologico che comprenda inevitabilmente anche la politica,io sono pronto,è un campo dove ci sguazzo come una sparlotta in uno stagno, magari in qualche altra sezione :wink: .

PS: non ho facebook,e la tv la guardo raramente solo per farmi quattro risate.
No la politica proprio no... :mrgreen: non voleva essere e non è un aggancio politico.
Non c’è nessun problema,a se hai un opinione diversa...ognuno ha la sua visione dovuta a studi, esperienza, e propria osservazione. Se vuoi approfondire la tua visione mandami pure un messaggio privato...per me non c’è problema... :D
Ciao!

P.S. io la TV non la guardo da almeno 10 anni...a parte qualche evento sportivo...
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Exence
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 744
Iscritto il: 18 ottobre 2017, 22:01

Re: Caso senza speranza

Messaggio da Exence » 21 luglio 2018, 14:32

Rispondo a Flyingbrandon dato che mi ha menzionata... le condizioni che descrivi tu sono le situazioni sociali.. di paura, confusione politica, ignoranza , povertà , su cui hanno fatto leva in passato i grandi dittatori, intendo che da condizioni così sono nati i grandi regimi assolutistici tipo nazismo, fascismo, stalinismo e via dicendo ... che facendo leva sulle debolezze della popolazione hanno “inventato” una “missione” convincendo e veicolando le masse verso determinate direzioni, illudendolicdi lottare per qualcosa e promettendo condizioni migliori... al giorno d’oggi è già più difficile manipolare così le masse perché alla fine ormai tutti possono avere (quasi) tutto economicamente parlando, la gente è più colta , ecc ecc ... quindi nel periodo storico attuale non saprei se conviene ancora avere una società “spaventata e arrabbiata” ...
ciao !
it's only rock'n roll but I like it!

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Caso senza speranza

Messaggio da flyingbrandon » 21 luglio 2018, 15:24

Io invece non ti rispondo, anche se mi hai menzionato, perché continueremmo l’OT.... :mrgreen:
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8434
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: Caso senza speranza

Messaggio da mcgyver79 » 21 luglio 2018, 17:15

Dylan666 ha scritto: Se poi volete iniziare un articolato dibattito sociologico che comprenda inevitabilmente anche la politica,io sono pronto,è un campo dove ci sguazzo come una sparlotta in uno stagno, magari in qualche altra sezione :wink: .
Occhio al Regolamento! "[...] Non sono ammesse discussioni politiche fini a se stesse o riguardanti argomenti prettamente politici."

Un conto è discutere, ad esempio, di un provvedimento governativo per Alitalia; un altro finire in una discussione con la politica come tema principale o unico.
McGyver

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9557
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Caso senza speranza

Messaggio da tartan » 21 luglio 2018, 18:55

flyingbrandon ha scritto: Non c’azzeccano i complotti. Il fatto che non esistano complotti giudaici massonoci alieni non significa che ognuno abbia la sua indipendenza intellettuale e sia messo incidenti condizione di sviluppare le proprie potenzialità . Il tentativo di tenere una massa compatta , uniforme senza particolari stravaganze e rivolgerla ai propri interessi....di famiglia, stato , appartenenza religiosa....c’è ed esiste dalla notte dei tempi. Ci sono due condizioni, e per questo rispondo anche ad Excence, fisiologiche che favoriscono questa “manovrabilità”....e sono la rabbia e la paura. In tutti e due i casi si è, di fatto, meno intellegenti (lo sei davvero perché il sangue si sposta in periferia, come in tutto il resto del corpo e agisci più sotto il controllo del cervello rettiliano che con la neo corteccia). Una volta esisteva l’ignoranza...ora, mediamente, la gente studia di più, e si è passati alle emozioni. Non penso di doverti illustrare l’evidenza di come tu venga continuamente tenuto in questi due stati emotivi leggendo i giornali, guardando i telegiornali o, ad oggi, stando beatamente sulla tua pagina di FB o altro. È anche abbastanza evidente, e questo penso possa confermarlo anche Tartan, di come questo tuo sentirti in parte NON strettamente necessario e neanche essenziale, sia stata la porta aperta ad innumerevoli tecnologie che invece che aiutare l’uomo l’hanno messo da parte. O tu pensi di far parte di una società che cerca di tirar fuori il meglio dalle persone per poterle “premiare”? La scuola la vedi orientata nel far eccellere le qualità di un individuo? Comunque questo non è necessariamente un pensiero che riguarda il tuo interesse...quindi possiamo anche ripassare a te.... :mrgreen:
Ciao!
Io mi inserisco, momentaneamente, solo per dire che sono rimasto piacevolmente colpito dal fatto che mi abbia tirato in ballo. La cosa mi ha fatto più che piacere, e mi sono sentito onorato dalla citazione, sia pure dubbiosa. Spero di avere modo di approfondire l'argomento quando ci rincontreremo in qualche riunione di amici di MD80.
Comunque, se ho ben capito, penso proprio di essere daccordo.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Caso senza speranza

Messaggio da flyingbrandon » 21 luglio 2018, 23:32

tartan ha scritto: Spero di avere modo di approfondire l'argomento quando ci rincontreremo in qualche riunione di amici di MD80.
Volentieri...
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

PIMPI
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 133
Iscritto il: 16 giugno 2010, 11:46

Re: Caso senza speranza

Messaggio da PIMPI » 21 luglio 2018, 23:52

Oh, avvisate se organizzate qualcosa!! Mi raccomando..

Avatar utente
Dylan666
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 189
Iscritto il: 10 luglio 2018, 18:01
Località: Oristano

Re: Caso senza speranza

Messaggio da Dylan666 » 23 luglio 2018, 10:12

Ok avvisate anche me,magari sarà la volta buona che varcherò la soglia di un aereo dopo qualche decennio :)
mcgyver79 ha scritto:
Occhio al Regolamento! "[...] Non sono ammesse discussioni politiche fini a se stesse o riguardanti argomenti prettamente politici."

Un conto è discutere, ad esempio, di un provvedimento governativo per Alitalia; un altro finire in una discussione con la politica come tema principale o unico.
Tranquillo mcgyver79,io non mi sognerei mai di aprire una discussione su tali argomenti.Il mio motto è "ciò che l'amore unisce,la politica (e lo sport) divide" :mrgreen:

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Caso senza speranza

Messaggio da flyingbrandon » 23 luglio 2018, 14:46

Dylan666 ha scritto:Ok avvisate anche me,magari sarà la volta buona che varcherò la soglia di un aereo dopo qualche decennio :)
Beh,..spero bene che tu possa volare prima di un nostro raduno....
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Giutreas
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 304
Iscritto il: 1 febbraio 2018, 16:11
Località: Roma

Re: Caso senza speranza

Messaggio da Giutreas » 24 luglio 2018, 15:36

flyingbrandon ha scritto:
Dylan666 ha scritto:
PIMPI ha scritto: Per come la vedo io..penso che alla società faccia comodo che siamo pieni di paure, che non ne approfondiamo i motivi, che stiamo male in fondo..così siamo un po' tutti manovrabili..
No vi prego,i complotti anche qui no ](*,)
Da qui alle scie chimiche e alla terra piatta il passo è breve.
Non c’azzeccano i complotti. Il fatto che non esistano complotti giudaici massonoci alieni non significa che ognuno abbia la sua indipendenza intellettuale e sia messo incidenti condizione di sviluppare le proprie potenzialità .
Io da piccolo agli alieni ci credevo eccome..Ho passato intere estati a scrutare il cielo dalla casa di campagna di famiglia, ma ho visto solo aerei civili, satelliti artificiali e stazioni orbitanti. Ero anche convinto che i piloti civili e militari di tanto in tanto si imbattessero in fenomeni strani lassù.. Ovviamente queste mie convinzioni erano alimentate da trasmissioni tv spazzatura, dai libri Urania e dalla serie Xfiles.. :alien:
Oggi è il domani che tanto ti preoccupava ieri.

Avatar utente
Dylan666
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 189
Iscritto il: 10 luglio 2018, 18:01
Località: Oristano

Re: Caso senza speranza

Messaggio da Dylan666 » 24 luglio 2018, 15:41

flyingbrandon ha scritto: Beh,..spero bene che tu possa volare prima di un nostro raduno....
Di questo passo non ne sono tanto sicuro.Mentre fino ad un mese fa pensavo di prendere un aereo qualsiasi per rompere questa barriera e riniziare a volare,adesso mi sto autoconvincendo che se non ci sarà una buona occasione,tipo un viaggio indispensabile,non farò mai quel biglietto.Inutile specificare che di viaggi indispensabili non ne vedo neanche l'ombra.
Giutreas ha scritto: Io da piccolo agli alieni ci credevo eccome.
Io ci credo ancora. :mrgreen: :alien:

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Caso senza speranza

Messaggio da flyingbrandon » 24 luglio 2018, 21:45

Dylan666 ha scritto: Di questo passo non ne sono tanto sicuro.Mentre fino ad un mese fa pensavo di prendere un aereo qualsiasi per rompere questa barriera e riniziare a volare,adesso mi sto autoconvincendo che se non ci sarà una buona occasione,tipo un viaggio indispensabile,non farò mai quel biglietto.Inutile specificare che di viaggi indispensabili non ne vedo neanche l'ombra.
Quindi hai usato questa occasione per allontanartene proprio del tutto. Dal mio punto di vista sarebbe indispensabile per me....non ci sarebbe niente di più indispensabile....né lavoro né vacanze né altro...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9557
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Caso senza speranza

Messaggio da tartan » 24 luglio 2018, 22:12

Dylan666 ha scritto:
flyingbrandon ha scritto: Beh,..spero bene che tu possa volare prima di un nostro raduno....
Di questo passo non ne sono tanto sicuro.Mentre fino ad un mese fa pensavo di prendere un aereo qualsiasi per rompere questa barriera e riniziare a volare,adesso mi sto autoconvincendo che se non ci sarà una buona occasione,tipo un viaggio indispensabile,non farò mai quel biglietto.Inutile specificare che di viaggi indispensabili non ne vedo neanche l'ombra.
Giutreas ha scritto: Io da piccolo agli alieni ci credevo eccome.
Io ci credo ancora. :mrgreen: :alien:
Gli alieni siete voi, ecco perchè ci credete! Ragazzi, crescete! Fra qualche mese sarò nonno di un ragazzo! Devo preoccuparmi?
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
Giutreas
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 304
Iscritto il: 1 febbraio 2018, 16:11
Località: Roma

Re: Caso senza speranza

Messaggio da Giutreas » 24 luglio 2018, 23:30

tartan ha scritto:
Dylan666 ha scritto:
flyingbrandon ha scritto: Beh,..spero bene che tu possa volare prima di un nostro raduno....
Di questo passo non ne sono tanto sicuro.Mentre fino ad un mese fa pensavo di prendere un aereo qualsiasi per rompere questa barriera e riniziare a volare,adesso mi sto autoconvincendo che se non ci sarà una buona occasione,tipo un viaggio indispensabile,non farò mai quel biglietto.Inutile specificare che di viaggi indispensabili non ne vedo neanche l'ombra.
Giutreas ha scritto: Io da piccolo agli alieni ci credevo eccome.
Io ci credo ancora. :mrgreen: :alien:
Gli alieni siete voi, ecco perchè ci credete! Ragazzi, crescete! Fra qualche mese sarò nonno di un ragazzo! Devo preoccuparmi?
Non devi assolutamente preoccuparti e se gli farai fare qualche giro in mongolfiera sarai il nonno che qualsiasi bimbo vorrebbe avere.
Oggi è il domani che tanto ti preoccupava ieri.

Avatar utente
Dylan666
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 189
Iscritto il: 10 luglio 2018, 18:01
Località: Oristano

Re: Caso senza speranza

Messaggio da Dylan666 » 25 luglio 2018, 9:20

tartan ha scritto: Gli alieni siete voi, ecco perchè ci credete! Ragazzi, crescete!
Tranquillo,non penso di sicuro agli omini verdi che ci spiano travestiti da piante di oleandro.. :wink:
brandon ha scritto: Quindi hai usato questa occasione per allontanartene proprio del tutto. Dal mio punto di vista sarebbe indispensabile per me....non ci sarebbe niente di più indispensabile....né lavoro né vacanze né altro...
Hai ragione,ho messo inconsciamente l'aggettivo "indispensabile" proprio perchè so che per noi viaggiatori non esiste. :|

PS: volevo chiederti una cosa,dato che è il tuo pane quotidiano.Mia moglie si è lamentata che a Genova,durante l'atterraggio,una volta messe le ruote a terra sembrava di correre su una mulattiera...scossoni,sobbalzi,rumori.E' normale tutto ciò? Nella pista possono esserci "giunture" o cose simili che causano vibrazioni in cabina tipo strada di campagna accidentata? Era un 737.Io ricordo bene (seppur sia passato un secolo e qualcosa) che sia ad Elmas e poi a Torino,le ruote giravano lisce come l'olio.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Caso senza speranza

Messaggio da flyingbrandon » 25 luglio 2018, 12:33

Dylan666 ha scritto: Hai ragione,ho messo inconsciamente l'aggettivo "indispensabile" proprio perchè so che per noi viaggiatori non esiste. :|

PS: volevo chiederti una cosa,dato che è il tuo pane quotidiano.Mia moglie si è lamentata che a Genova,durante l'atterraggio,una volta messe le ruote a terra sembrava di correre su una mulattiera...scossoni,sobbalzi,rumori.E' normale tutto ciò? Nella pista possono esserci "giunture" o cose simili che causano vibrazioni in cabina tipo strada di campagna accidentata? Era un 737.Io ricordo bene (seppur sia passato un secolo e qualcosa) che sia ad Elmas e poi a Torino,le ruote giravano lisce come l'olio.
A volte , in determinati aeroporti, le piste non sono proprio tavoli da gioco...quindi si...puoi trovare sconnessioni. Poi dipende anche da quanto vento c’è, se fosse al traverso, che ti fa ondeggiare un po’ . Poi ci sono anche le luci di pista , affogate nella center line, che comunque escono un po’...se le prendi senti “stonk stonk stonk”. Insomma non so quale dei fattori abbia incontrato tua moglie...ma non mi sembra niente di che....
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Dylan666
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 189
Iscritto il: 10 luglio 2018, 18:01
Località: Oristano

Re: Caso senza speranza

Messaggio da Dylan666 » 25 luglio 2018, 16:19

Ok grazie della spiegazione.

Avatar utente
Giutreas
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 304
Iscritto il: 1 febbraio 2018, 16:11
Località: Roma

Re: Caso senza speranza

Messaggio da Giutreas » 25 luglio 2018, 17:50

Dylan666 ha scritto:Ok grazie della spiegazione.
Una volta scrisse Brandon che a Napoli la pista è piena di buche. Pensa te... non bastavano quelle che ci sono per strada.
Oggi è il domani che tanto ti preoccupava ieri.

Rispondi