AIUTO..

La fobia del volo: dubbi comuni, cause, soluzioni.
Vincere la Paura di Volare con MD80.it

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Marco94
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 49
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

AIUTO..

Messaggio da Marco94 » 10 agosto 2019, 20:01

Buonasera, torno a scrivere qui sopra.. non prendo l’aereo da 4 anni causa attacco di panico in volo da ritorno da Valencia, da allora mi si è scatenata un’ansia assurda e soprattutto una paura folle che si ripetano attacchi di panico e che mi senta male ( mai ripetuto attacchi di panico ma ho spesso una forte ansia ). Dopo 4 anni ho deciso di intraprendere un percorso psicologico , stava andando tutto benissimo, avevo ridotto se non quasi eliminato le quote di ansia nella mia vita, e dopo 4 mesi dal percorso ho prenotato un viaggio per Barcellona.. tutto bene fino a 4 giorni prima che ho deciso di non andarci perché l’ansia era salita alle stelle ( fortunatamente ho perso pochissimi soldi solo perché era rimborsabile l’albergo ).. da allora sto da un mese a questa parte con dei forti pensieri ansiosi, la paura che mi viene l’ansia e non la so gestire e devo correre all’ospedale.. sono tornato da una vacanza in Puglia stupenda, ogni tanto ho avuto qualche pensiero ansiogeno, ma è andata tutto bene, ho guidato 430km.. però da quando sono tornato mi sento nuovamente molto ansioso.. il mio psicologo è in ferie e non voglio disturbare, torna a inizio settembre.. lui dice che ho tutti gli strumenti per andare avanti e farcela, ma io non me ne sento capace, cioè mi sento sempre la stessa persona di prima che andassi da lui, cioè fortemente spaventato che mi possa venire un attacco di panico o che mi venga ansia.. so benissimo che con ciò non si muore o altro, quindi non so nemmenoperche temi così tanto questa cosa, ho solo paura di non saperla gestire e dover ricorrere a farmaci/ospedale, cosa che non voglio assolutamente..
intanto mio fratello è partito per Cuba ieri e io lo invidio per un viaggio del genere, ma se mi penso la mi ci immagino con ansia forte etc.. ho scritto qua per cercare un po’ di aiuto, conforto.. Grazie buona serata a tutti!
Cioè il non andare a Barcellona mi ha riscattato di nuovo una forte ansia interna che si ferma solo mentalmente, cioè ho pensieri negativi ma zero sintomi fisici..

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9560
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: AIUTO..

Messaggio da tartan » 10 agosto 2019, 20:25

Training autogeno. Parlane con il tuo psicologo. Io ho risolto ogni problema di ansia da qualunque motivo arivasse.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Marco94
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 49
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: AIUTO..

Messaggio da Marco94 » 11 agosto 2019, 3:14

Ok ne parlerò di questo training autogeno..

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: AIUTO..

Messaggio da flyingbrandon » 11 agosto 2019, 8:45

Marco94 ha scritto:lui dice che ho tutti gli strumenti per andare avanti e farcela, ma io non me ne sento capace, cioè mi sento sempre la stessa persona di prima che andassi da lui, cioè fortemente spaventato che mi possa venire un attacco di panico o che mi venga ansia.. so benissimo che con ciò non si muore o altro, quindi non so nemmenoperche temi così tanto questa cosa, ho solo paura di non saperla gestire e dover ricorrere a farmaci/ospedale, cosa che non voglio assolutamente..
Se tu non credi a lui, lo psicologo, e decidi di non esserne capace non c’è modo che tu ne sia capace. Che tu generi ansia o meno sei sempre la stessa persona...quindi non è in quello che devi trovare un cambiamento. Il tuo modo di pensare è sbagliato...e ogni qual volta generi ansia dovresti usare quest’ultima come un campanello d’allarme , una spia, che stai pensando a c***o....e porre rimedio. Certamente la tua scelta di annullare il volo 4 gg prima non ti aiuta in nessun modo ...perchè hai continuato ad essere ansioso e ti sei giocato la possibilità di vivere l’esperienza in modo diverso. Sei tu che puoi decidere di fare il cambiamento...non basta andare da uno psicologo o leggere qualcosa...il cambiamento non lo trovi in altre persone....il cambiamento lo trovi quando decidi di cambiare tu. Non devi pensare a come gestirla ma a come non farla venire...e il portare l’attenzione al presente, per esempio al respiro, è un buon metodo...ne puoi trovare anche altri ...ma non devi cercare il modo di gestirla...perchè altrimenti dai per scontato che ci debba essere....e così non è.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Marco94
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 49
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: AIUTO..

Messaggio da Marco94 » 11 agosto 2019, 9:10

Grazie flight.. io voglio cambiare perché vivere così significa non vivere a pieno.. io ci provo, non è facile perché già ci ho provato tante volte con risultati deludenti, ma queste tue parole questa volta mi suonano in maniera diversa, come se fossi stato motivato!

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: AIUTO..

Messaggio da flyingbrandon » 11 agosto 2019, 9:16

Marco94 ha scritto:Grazie flight.. io voglio cambiare perché vivere così significa non vivere a pieno.. io ci provo, non è facile perché già ci ho provato tante volte con risultati deludenti, ma queste tue parole questa volta mi suonano in maniera diversa, come se fossi stato motivato!
Non devi volerlo e basta...devi farne esperienza. Esperienza non significa aver vissuto qualcosa...ma averlo fatto in modo consapevole. I risultati sono stati deludenti in passato...ok...perchè? Aver annullato il volo è stato un errore? Ok...non lo annulli più a costo di cagarti addosso. Devi trovare la tua misura ma...credimi...non è difficile...basta aver chiaro cosa vuoi fare e come.....e farlo. Dopo decidi se hai fatto bene....se hai fatto male....se potevi fare diversamente. Se alla fine non fai....significa che non hai provato....anche se la voglia di cambiare è tanta....
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Marco94
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 49
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: AIUTO..

Messaggio da Marco94 » 11 agosto 2019, 9:23

Esatto mi rispecchio nella tua frase dove hai detto .. se non fai significa che non hai provato anche se la voglia di cambiare è ENORME..
a volte é come se avessi bisogno delle parole degli altri per motivarmi ed andare avanti sentendomi più leggero.. hai ragione per voler cambiare devo pensare ed agire in altro modo.. ce la metterò tutta questa volta..

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: AIUTO..

Messaggio da flyingbrandon » 11 agosto 2019, 12:16

Marco94 ha scritto:Esatto mi rispecchio nella tua frase dove hai detto .. se non fai significa che non hai provato anche se la voglia di cambiare è ENORME..
a volte é come se avessi bisogno delle parole degli altri per motivarmi ed andare avanti sentendomi più leggero.. hai ragione per voler cambiare devo pensare ed agire in altro modo.. ce la metterò tutta questa volta..
Non mettercela tutta Marco....fallo e basta. Ti prenoti un volo....decidi di farlo....e il resto lo vivi....con o senza particolare aiuto. Puoi farlo....è alla tua portata....e ciò che rischi non è la vita....
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Marco94
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 49
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: AIUTO..

Messaggio da Marco94 » 12 agosto 2019, 15:21

La mia forte ansia/paura non è che l’aereo cada o altro, ho paura di avere paura, paura che mi venga un’ansia forte e non so gestirla ( non ridete vi prego, me ne vergogno pure, sto solo sfogando/chiedendo aiuto).. prima mentre mangiavo, all’improvviso mi è venuta una forte ansia, è durata poco, mi sono spaventato molto.. poi ho messo
In pratica ciò che mi ha insegnato il mio psicologo ( un po’ di respirazione e pensare a cose positive) dopo un po’ è passata però sono sconfortato perché mi domando il motivo per cui mi è venuta e non lo trovò, vorrei che non mi venisse mai più, mi spaventa.. ho paura che mi venga ansia, ( so che non si muore ), ma spaventa delle sensazioni che provo.

Avatar utente
Giutreas
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 304
Iscritto il: 1 febbraio 2018, 16:11
Località: Roma

Re: AIUTO..

Messaggio da Giutreas » 12 agosto 2019, 20:04

Ciao Marco. Il fatto di guidare per oltre 400 km, cioè fare una cosa che dipendeva prettamente da te, ti ha dato dimostrazione di essere più forte di quanto tu creda. Ora il problema di montare su un aereo dove sta? Sta nel fatto che ti possa tornare un attacco di panico ed anche nel fatto che tu non riesci a fidarti negli altri, in primis lo psicologo ed in secondo luogo lo staff di bordo di un aeroplano.
Comunque non sopravvalutare l’attacco d’ansia, non ha mai ammazzato nessuno, sta nella tua testa e puoi controllarlo se impari a farlo, ma devi volerlo fortemente.
Oggi è il domani che tanto ti preoccupava ieri.

Marco94
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 49
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: AIUTO..

Messaggio da Marco94 » 12 agosto 2019, 21:11

Prima di tutto vi ringrazio per il tempo che state spendendo per me è per ascoltare il mio sfogo. Ho iniziato da 4:5 mesi il percorso psicologico, stava andando bene, mi sentivo addirittura a volte leggero e felice e non pensavo alle ansie.. da un paio di settimane a sta parte, forse complice che il mio dottore sta in ferie e non posso sfogarmi ogni settimana con lui, complice il fatto che mio fratello sta per un viaggio di piacere a Cuba, e complice il fatto che tra un mese esatto ho il test per entrare a fisioterapia ( mio sogno anche se già laureato in un’altra facoltà, sto molto ansioso ( non so se questi motivi sono, cioè non mi sento ansioso per ciò, però inconsciamente non lo so se è questo).. mi sento tipo tremare dentro, nodo alla gola, tanti pensieri negativi cioè penso “ora mi sento male”, “ora mi viene l’ansia”, cioè cerco l’ansia e non la smetto con quando mi viene.. sono un po’ spaventato sinceramente di nuovo, ho paura che quest’ansia esca fuori e non riesco a fermarla/controllarla, anche se so benissimo che non si muore, ma ho paura di dover correre al pronto soccorso ( mai successo, quindi buffa la cosa no?!).. però ho questi pensieri, non riesco a scacciarli.. provo a pensare ad altro, ci riesco mentre studio mi distraggo ma appena sto da solo proietto la mia mente alle ansie.. ecco quando sto da solo succede ciò..

Marco94
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 49
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: AIUTO..

Messaggio da Marco94 » 12 agosto 2019, 21:24

Mi hai fatto sentire più sicuro di me stesso quando hai detto che fare 400km è già stata una prova forte da parte mia.. mi ha fatto bene sta cosa, tenevo a dirlo

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: AIUTO..

Messaggio da flyingbrandon » 12 agosto 2019, 21:45

Marco94 ha scritto:La mia forte ansia/paura non è che l’aereo cada o altro, ho paura di avere paura, paura che mi venga un’ansia forte e non so gestirla ( non ridete vi prego, me ne vergogno pure, sto solo sfogando/chiedendo aiuto).. prima mentre mangiavo, all’improvviso mi è venuta una forte ansia, è durata poco, mi sono spaventato molto.. poi ho messo
In pratica ciò che mi ha insegnato il mio psicologo ( un po’ di respirazione e pensare a cose positive) dopo un po’ è passata però sono sconfortato perché mi domando il motivo per cui mi è venuta e non lo trovò, vorrei che non mi venisse mai più, mi spaventa.. ho paura che mi venga ansia, ( so che non si muore ), ma spaventa delle sensazioni che provo.
Se hai paura di avere paura non puoi che avere paura...perchè se ce l’hai... hai paura....se non ce l’hai , avrai senza dubbio paura di averla prima o poi. Tutto sommato è comodo avere sempre ragione no? Almeno su questo...
No non può non venirti più se vivi in quel loop...che , per certi versi, ti è anche comodo. Puoi sempre giustificare una non azione con l’ansia...che non è del tutto un insuccesso dal punto di vista del tuo Ego. Le sensazioni che provi non possono spaventarti...possono solo aiutarti a mettere a conoscenza te riguardo te. Senza quelle saresti “finito”: Tu, come hai scritto sotto, l’ansia la cerchi. Interrogarti sull’ansia , non volere che ti venga l’ansia...se ogni momento pensi all’ansia non può altro che venire l’ansia. A cosa altro potresti pensare? Credimi...certamente non a livello conscio, ma avere l’ansia e pensare che questa sia qualcosa di “esterno” a noi...una malattia...un qualcosa di più forte della nostra volontà...ci permette di avere un alibi di ferro. Alibi per cosa? Per non sbagliare...per non assumere la responsabilità dei nostri insuccessi...per non dover esser “giudicato”....per non dover ascoltare i giudizi. Per poter non fare per poter non sbagliare mai...insomma...quando non ci si sente all’altezza...l’ansia aiuta. Tu, però , se vuoi sei all’altezza...perfino dei tuoi sbagli....quindi, alla fine, è solo una scelta.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Marco94
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 49
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: AIUTO..

Messaggio da Marco94 » 12 agosto 2019, 23:20

Hai ragione flight.. la prima cosa quando mi sveglio a cui penso è “speriamo oggi non mi viene l’ansia”, oppure “vediamo se già da ora ho l’ansia”, quindi pensandoci sempre a finale me la faccio venire..devo cambiare atteggiamento, perché così mi intossico solamente come sto facendo.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: AIUTO..

Messaggio da flyingbrandon » 13 agosto 2019, 0:14

Marco94 ha scritto:Hai ragione flight.. la prima cosa quando mi sveglio a cui penso è “speriamo oggi non mi viene l’ansia”, oppure “vediamo se già da ora ho l’ansia”, quindi pensandoci sempre a finale me la faccio venire..devo cambiare atteggiamento, perché così mi intossico solamente come sto facendo.
Eccheccazzo...e poi ti meravigli? :mrgreen: :mrgreen:
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Dylan666
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 189
Iscritto il: 10 luglio 2018, 18:01
Località: Oristano

Re: AIUTO..

Messaggio da Dylan666 » 13 agosto 2019, 8:55

Scusa se mi permetto una domanda, Marco94, ma allora questo malessere ti viene con qualsiasi mezzo tu prenda, anche il treno per esempio? La tua mi sembra più un'agorafobia, forse non è proprio paura di volare in senso stretto.

Marco94
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 49
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: AIUTO..

Messaggio da Marco94 » 13 agosto 2019, 10:00

No, non è agorafobia.. mi viene quando non ho io il controllo.. per esempio se Guido 400km come ho fatto al massimo mi viene pochissimo, ma se già guidi tu ed io penso “se mi sento male non posso scendere o tornare indietro” parto già ansioso, quindi se penso ad un treno, traghetto, aereo mi sento ansioso perché penso se mi sento male e voglio tornare indietro non posso farlo..

Avatar utente
Dylan666
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 189
Iscritto il: 10 luglio 2018, 18:01
Località: Oristano

Re: AIUTO..

Messaggio da Dylan666 » 13 agosto 2019, 10:05

Conosco molto bene i tuoi sintomi, e credimi, possono essere annoverati fra quelli dell'agorafobia (che si manifesta in tanti modi),parlane col tuo analista.

L'oggetto dell'agorafobia può riguardare l'uscire di casa, l'entrare nei negozi, nei luoghi pubblici, il viaggiare da soli nei bus, nei treni o negli aerei; gli attacchi di panico possono riguardare la paura di avere un collasso o di essere lasciati senza aiuto in pubblico, oppure derivare dalla mancanza di un'uscita di sicurezza immediata

Il mio consiglio è quello di non cadere negli psicofarmaci e curare il training autogeno,ti aiuterà molto.
Oltre ovviamente ad ascoltare i consigli degli esperti del forum.

Marco94
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 49
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: AIUTO..

Messaggio da Marco94 » 13 agosto 2019, 10:06

Sull’aereo mi è venuto un attacco di panico, ma sugli altri mezzi mai nulla, ho preso tantissimo treni è una decina di traghetti.. solo che da quando mi venne l’attacco di panico 4 anni, non ho nemmeno più preso mai un treno ( ad eccezione metropolitana ) o traghetto per paura che possa sentirmi male o ansioso lì dentro e non posso fare nulla, tipo scendere o tornare indietro.. cioè se mi immagino che il treno parte da Napoli e la prossima fermata dista ad un’ora mi sento un po ansioso a pensare che non posso scendere nel caso mi sento male.. ma non è mai successo, quindi lo so bene che sbaglio ad evitare, é la cosa peggiore da fare lo so l, anche se potete dire “non lo sai” altrimenti non lo faresti, ma a volte l’ansia si fa così forte che non mi fa ragionare come si deve.
Però a fine settembre ho treno prenotato per andare a Venezia con la mia ragazza, ho stabilito col psicologo di fare tante piccole prove prima di riaffrontare l’aereo.. prima prova viaggio di 400km in auto però guidavo io, prossima prova treno ( dove non avrò io il controllo del mezzo) e così via.. spero vada tutto bene.
Spero di aver spiegato bene il mio problema.

Marco94
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 49
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: AIUTO..

Messaggio da Marco94 » 13 agosto 2019, 10:07

Mai presi farmaci per ciò e ma li prenderò anche se a volte ho paura che un domani peggioro e l’unica cosa da fare è ricorrerò a quelli ( e ciò mi spaventa tantissimo ). Comunque a settembre parlerò con lui e propongonil training autogeno, vedo che mi dice.

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6685
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: AIUTO..

Messaggio da Lampo 13 » 13 agosto 2019, 10:31

Marco94 ha scritto:Mai presi farmaci per ciò e ma li prenderò anche se a volte ho paura che un domani peggioro e l’unica cosa da fare è ricorrerò a quelli ( e ciò mi spaventa tantissimo ). Comunque a settembre parlerò con lui e propongonil training autogeno, vedo che mi dice.
Il training autogeno non è altro che una procedura tecnica per controllare le proprie reazioni lavorando sui muscoli, sulla respirazione, sul distacco. In pratica è una procedura ansiolitica personale, una specie di medicinale, che può funzionare quanto una pillola ma come questa può risolvere i sintomi ma non le cause che provocano l'attacco d'ansia. Insomma, chimica vs autogestione ma le cause rimangono intatte.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: AIUTO..

Messaggio da flyingbrandon » 14 agosto 2019, 17:19

Marco94 ha scritto:Sull’aereo mi è venuto un attacco di panico, ma sugli altri mezzi mai nulla, ho preso tantissimo treni è una decina di traghetti.. solo che da quando mi venne l’attacco di panico 4 anni, non ho nemmeno più preso mai un treno ( ad eccezione metropolitana ) o traghetto per paura che possa sentirmi male o ansioso lì dentro e non posso fare nulla, tipo scendere o tornare indietro.. cioè se mi immagino che il treno parte da Napoli e la prossima fermata dista ad un’ora mi sento un po ansioso a pensare che non posso scendere nel caso mi sento male.. ma non è mai successo, quindi lo so bene che sbaglio ad evitare, é la cosa peggiore da fare lo so l, anche se potete dire “non lo sai” altrimenti non lo faresti, ma a volte l’ansia si fa così forte che non mi fa ragionare come si deve.
Però a fine settembre ho treno prenotato per andare a Venezia con la mia ragazza, ho stabilito col psicologo di fare tante piccole prove prima di riaffrontare l’aereo.. prima prova viaggio di 400km in auto però guidavo io, prossima prova treno ( dove non avrò io il controllo del mezzo) e così via.. spero vada tutto bene.
Spero di aver spiegato bene il mio problema.
Scusa...tu stai già male...perchè dovresti scendere pensando di stare male?
L’ansia la crea il tuo ragionamento...non è così forte o così debole da permetterti di pensare come si deve. TU puoi pensare come si deve....in modo che non ti venga. Ma se ragioni tutto il giorno sull’ansia...e questa ti viene...come fai a dire che mentre hai l’ansia non riesci a ragionare come si deve? E’ come se programmassi un computer per ottenere qualcosa....lo ottieni e ti incazzi con il computer che non sa fare i calcoli o seguire le istruzioni come si deve...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: AIUTO..

Messaggio da flyingbrandon » 14 agosto 2019, 17:21

Lampo 13 ha scritto:
Marco94 ha scritto:Mai presi farmaci per ciò e ma li prenderò anche se a volte ho paura che un domani peggioro e l’unica cosa da fare è ricorrerò a quelli ( e ciò mi spaventa tantissimo ). Comunque a settembre parlerò con lui e propongonil training autogeno, vedo che mi dice.
Il training autogeno non è altro che una procedura tecnica per controllare le proprie reazioni lavorando sui muscoli, sulla respirazione, sul distacco. In pratica è una procedura ansiolitica personale, una specie di medicinale, che può funzionare quanto una pillola ma come questa può risolvere i sintomi ma non le cause che provocano l'attacco d'ansia. Insomma, chimica vs autogestione ma le cause rimangono intatte.
C’ è un risvolto psicologico che è enormemente differente...con la pillola attribuisci alla pillola il merito e ne diventi schiavo. Con il training autogeno guadagni fiducia sulle tue capacità...
CIao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Giutreas
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 304
Iscritto il: 1 febbraio 2018, 16:11
Località: Roma

Re: AIUTO..

Messaggio da Giutreas » 14 agosto 2019, 19:47

Devi provare a smontarla pezzo per pezzo questa paura di avere paura, poi il fatto di essere seguito da un professionista è un vantaggio non da poco. Devi provare ad essere più razionale, perché la cosa che ti affligge non lo è assolutamente. Forse la cosa di fondo che ti fa stare male è quella di temere una reazione imbarazzante in caso di attacco di panico davanti a persone estranee.
Oggi è il domani che tanto ti preoccupava ieri.

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6685
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: AIUTO..

Messaggio da Lampo 13 » 14 agosto 2019, 21:35

flyingbrandon ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:
Marco94 ha scritto:Mai presi farmaci per ciò e ma li prenderò anche se a volte ho paura che un domani peggioro e l’unica cosa da fare è ricorrerò a quelli ( e ciò mi spaventa tantissimo ). Comunque a settembre parlerò con lui e propongonil training autogeno, vedo che mi dice.
Il training autogeno non è altro che una procedura tecnica per controllare le proprie reazioni lavorando sui muscoli, sulla respirazione, sul distacco. In pratica è una procedura ansiolitica personale, una specie di medicinale, che può funzionare quanto una pillola ma come questa può risolvere i sintomi ma non le cause che provocano l'attacco d'ansia. Insomma, chimica vs autogestione ma le cause rimangono intatte.
C’ è un risvolto psicologico che è enormemente differente...con la pillola attribuisci alla pillola il merito e ne diventi schiavo. Con il training autogeno guadagni fiducia sulle tue capacità...
CIao!
Si, sono d'accordo, ho praticato il TA in passato per dei problemi fisici... poi mi sono operato!
Volevo dire che va benissimo usarlo, ma si devono eliminare le cause altrimenti non si va da nessuna parte...
una bella operazione all'anima!

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9560
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: AIUTO..

Messaggio da tartan » 14 agosto 2019, 22:05

Io con il training autogeno ho risolto i miei problemi contingenti ed inoltre ho assimilato l'idea che sono in grado di risolvere determinati problemi da solo e di conseguenza non ho più avuto bisogno di training di nessun tipo. E' importante arrivare ad essere consapevoli che si è in grado di gestirsi da soli, senza aiuti esterni.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Rispondi