Ancora non sono riuscito a volare..

La fobia del volo: dubbi comuni, cause, soluzioni.
Vincere la Paura di Volare con MD80.it

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11683
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 11 febbraio 2020, 7:12

Marco94 ha scritto:
10 febbraio 2020, 23:56
“Non pensare al volo perché non sei capace di farlo”.. che significa? Un po’ mi spaventa per il futuro perché penso sarò sempre incapace nei confronti del volo pensando alle mie esperienze passate..
Comunque si davvero una bella settimana che 15 gg fa era impensabile vista la tanta ansia che avevo :)
Io ti ho dimostrato, empiricamente, che ciò che ritenevi impossibile si è avverato. Invece di trarre esperienza e pensare che , visto che il meccanismo è lo stesso , non avrai problemi in aereo decidi che sarai SEMPRE incapace e questo ti spaventa. Se pensi al presente non pensi al passato....in passato , il volo è andato benissimo...sei tu che non sei andato benissimo...ma non stavi andando bene Neanche a casa ultimamente. Come vai bene a casa....puoi andare bene anche in aereo. Il problema non è l’aereo.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 11 febbraio 2020, 9:36

Ho capito perfettamente cosa vuoi dirmi.. se sto bene io, sto bene in qualsiasi posto, perché il problema non è nell’aereo ma in me..
Però ho ancora un problemino.. girovagavo su Facebook e mi sono apparse nelle notizie due cose riguardanti l’aereo :
1- per i temporali di Londra un’aereo in atterraggio è rivolato su (riattaccata)
2- un aereo da Bari subito dopo il decollo ha riatterrato..
Queste notizie mi spaventano ancora purtroppo :(
Nel frattempo torno a pensare al presente, che sto bene in questi giorni, e quindi quando sarà ci penserò. Ma ho solo paura che quando prenoto, visto che notizie del genere mi spaventano, mi torna quella forte ansia.. ( sto pensando ad un evento futuro, al “E se...”, lo so è sbagliato ma in ambito aereo ci penso ancora un po’ ).
Grazie per la pazienza flight e buona giornata :)

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 7120
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Lampo 13 » 11 febbraio 2020, 9:45

Marco94 ha scritto:
11 febbraio 2020, 9:36
Però ho ancora un problemino.. girovagavo su Facebook e mi sono apparse nelle notizie due cose riguardanti l’aereo :
1- per i temporali di Londra un’aereo in atterraggio è rivolato su (riattaccata)
2- un aereo da Bari subito dopo il decollo ha riatterrato..
Queste notizie mi spaventano ancora purtroppo :(
Perché non ti spaventa una notizia tipo:
"Fiumicino, aereo decolla per Londra"
oppure
"Bari, aereo proveniente da Londra atterra"

Semplice, perché cerchi notizie di cui non capisci il senso, e ti spaventi.
Una riattaccata è una manovra normale tanto quanto un decollo, solo più facile perché già hai una bella velocità,
un atterraggio fatto subito dopo il decollo resta sempre e comunque un normale atterraggio.
Lascia perdere le "notizie" che, tra l'altro, sono scritte da persone che non sanno nulla e, magari,
hanno più paura di te del volo!

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11683
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 11 febbraio 2020, 9:48

Marco94 ha scritto:
11 febbraio 2020, 9:36
Ho capito perfettamente cosa vuoi dirmi.. se sto bene io, sto bene in qualsiasi posto, perché il problema non è nell’aereo ma in me..
Però ho ancora un problemino.. girovagavo su Facebook e mi sono apparse nelle notizie due cose riguardanti l’aereo :
1- per i temporali di Londra un’aereo in atterraggio è rivolato su (riattaccata)
2- un aereo da Bari subito dopo il decollo ha riatterrato..
Queste notizie mi spaventano ancora purtroppo :(
Nel frattempo torno a pensare al presente, che sto bene in questi giorni, e quindi quando sarà ci penserò. Ma ho solo paura che quando prenoto, visto che notizie del genere mi spaventano, mi torna quella forte ansia.. ( sto pensando ad un evento futuro, al “E se...”, lo so è sbagliato ma in ambito aereo ci penso ancora un po’ ).
Grazie per la pazienza flight e buona giornata :)
Dovrebbero invece risollevarti....le notizie. Fare una riattaccata, con il tempo che c’era, direi che è non solo corretto (se era destabilizzato) ma anche “safe”...poi è atterrato. Il volo da Bari ha avuto un problema tecnico alla retrazione del carrello ed è ritornato a terra. In nessuno dei due casi c’è stato alcun problema per i passeggeri, o per l’equipaggio....e neanche per l’aereo ( a parte il guasto)....quindi, a parte la scocciatura, dov’è il problema?
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11683
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 11 febbraio 2020, 9:48

Lampo 13 ha scritto:
11 febbraio 2020, 9:45
Marco94 ha scritto:
11 febbraio 2020, 9:36
Però ho ancora un problemino.. girovagavo su Facebook e mi sono apparse nelle notizie due cose riguardanti l’aereo :
1- per i temporali di Londra un’aereo in atterraggio è rivolato su (riattaccata)
2- un aereo da Bari subito dopo il decollo ha riatterrato..
Queste notizie mi spaventano ancora purtroppo :(
Perché non ti spaventa una notizia tipo:
"Fiumicino, aereo decolla per Londra"
oppure
"Bari, aereo proveniente da Londra atterra"

Semplice, perché cerchi notizie di cui non capisci il senso, e ti spaventi.
Una riattaccata è una manovra normale tanto quanto un decollo, solo più facile perché già hai una bella velocità,
un atterraggio fatto subito dopo il decollo resta sempre e comunque un normale atterraggio.
Lascia perdere le "notizie" che, tra l'altro, sono scritte da persone che non sanno nulla e, magari,
hanno più paura di te del volo!
Grande! :mrgreen:
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 7120
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Lampo 13 » 11 febbraio 2020, 9:52

Lampo 13 ha scritto:
11 febbraio 2020, 9:45
Marco94 ha scritto:
11 febbraio 2020, 9:36
Però ho ancora un problemino.. girovagavo su Facebook e mi sono apparse nelle notizie due cose riguardanti l’aereo :
1- per i temporali di Londra un’aereo in atterraggio è rivolato su (riattaccata)
2- un aereo da Bari subito dopo il decollo ha riatterrato..
Queste notizie mi spaventano ancora purtroppo :(
Perché non ti spaventa una notizia tipo:
"Fiumicino, aereo decolla per Londra"
oppure
"Bari, aereo proveniente da Londra atterra"

Semplice, perché cerchi notizie di cui non capisci il senso, e ti spaventi.
Una riattaccata è una manovra normale tanto quanto un decollo, solo più facile perché già hai una bella velocità,
un atterraggio fatto subito dopo il decollo resta sempre e comunque un normale atterraggio.
Lascia perdere le "notizie" che, tra l'altro, sono scritte da persone che non sanno nulla e, magari,
hanno più paura di te del volo!
Tra parentesi, ieri ho preso un volo da Varsavia a Minsk,
compagnia Belavia con Embrarer 190.
Temporale su Varsavia con neve e grandine,
effettuato il de icing,
previsioni di forte vento in quota con possibili forti turbolenze...

siamo arrivati a destinazione in orario, volo tranquillissimo che mi
ha permesso di chiacchierare con le hostess stando nel galley,
unico problema, grave, non sono riuscito a risolvere una partita di Mahjong!

Se tu fossi stato ieri al mio posto ti saresti preoccupato inutilmente,
il volo è stato confortevole e tranquillo, avevo anche una bella ragazza
seduta al mio fianco.

Come vedi nessuno sa predire il futuro o tornare nel passato, quindi vivi il presente.

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 11 febbraio 2020, 10:03

È vero Lampo, se avessi viaggiato il al tuo posto con quelle condizioni meteorologiche, già prima di salire sarei stato male e avrei cercato di infondermi tanta paura.. inutilmente a quando vedo perché poi hai raccontanti che é stato un volo super tranquillissimo :)
Io non ho paura che possa succedere qualcosa, solo paura che se mi trovassi in una situazione del genere mi venga paura ( anche se infondata in quanto fuori è tutto apposto ).

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11683
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 11 febbraio 2020, 12:42

Marco94 ha scritto:
11 febbraio 2020, 10:03
È vero Lampo, se avessi viaggiato il al tuo posto con quelle condizioni meteorologiche, già prima di salire sarei stato male e avrei cercato di infondermi tanta paura.. inutilmente a quando vedo perché poi hai raccontanti che é stato un volo super tranquillissimo :)
Io non ho paura che possa succedere qualcosa, solo paura che se mi trovassi in una situazione del genere mi venga paura ( anche se infondata in quanto fuori è tutto apposto ).
Poniti il problema della paura se e quando avrai paura.
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 11 febbraio 2020, 13:22

“Poniti il problema della paura solo se e quando avrai paura..” flight bellissima questa frase.. stavo proprio scrivendo qui sopra per dirti che dopo una sett alla grande, oggi non so il perché penso alla probabile paura in aereo ed ho difficoltà a portare la mente al presente ( oggi devo andare dal dottore e dice il dottore che ogni volta che vado da lui cerco di portargli come dono l’ansia per giustificare il mio incontro ).. poi ho letto questa tua frase e riflettendoci hai ragione.

Flight ma sei pilota di aerei o psicologo? Non ho capito ciò, e te lo domando perché oltre a saper fare consigli super utili ma dici quasi le stesse cose del mio dottore e questo mi dà conforto.

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9879
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da tartan » 11 febbraio 2020, 13:31

Quindi tu hai paura di avere paura, perciò non ti riferisci solo all'aereo ma alla tua vita in generale! Mi dispiace per te, la paura fa parte della vita, altrimenti non ci sarebbero difese. Non si crede ciecamente a quello che ti si dice, devi sempre essere in grado di flitrare le notizie che ti arrivano, utilizzando il tuo cervello che è perfettamente in grado di capire anche senza titoli accademici. In alternativa puoi sempre seguire il festival di sanremo, in minuscolo per il santo!
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 11 febbraio 2020, 21:50

In questo momento sto vedendo le foto del mio ultimo viaggio da soggetto sano ( al ritorno ebbi l’attacco di panico e da allora non ho più viaggiato all’estero in aereo ) .. stavo a Benidorm, vedo le foto delle spiagge circondate da enormi grattacieli e penso “ se all’epoca là stavo bene, felice, perché se penso ad es se sto su una spiaggia tipo Dubai ( un nome a caso ) circondato da grattacieli mi ci immagino con l’ansia?” Già ho fatto esperienze simili, e ci sono anche riuscito stando bene, quindi sono solo seghe mentali le mie come al solito. A volte vedere le foto del passato mi fa capire che certe cose le facevo e quindi non mi devo spaventare.. ma quando vengono pensieri ansiogeni è come se ci rimanessi male perché all’epoca non mi venivano se immaginavo di stare su una spiaggia del genere.. a volte penso che la mia sia una malattia mentale.
È solo la condivisione di un mio pensiero.. sto lavorando per vivere un’altra settimana bene come la precedente. Buona serata.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11683
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 11 febbraio 2020, 23:11

Marco94 ha scritto:
11 febbraio 2020, 21:50
.. a volte penso che la mia sia una malattia mentale.
È solo la condivisione di un mio pensiero.. sto lavorando per vivere un’altra settimana bene come la precedente. Buona serata.
Eh...a volte pensi male. No non sei malato...se preferisci stare così pensando di esserlo....alla fine la vita è tua e puoi fare quello che vuoi....
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 12 febbraio 2020, 13:12

A volte flight lo sai cosa vorrei capire? Il motivo per cui mi sento, il alcuno momento/occasioni, il nodo in gola ( come se facessi un po’ di fatica a respirare ) da cosa dipende.. se perché penso all’aereo e mi viene, se per qualsiasi altro motivo.. vorrei essere sicuro della causa di ciò per poter dire “ok è questo..” almeno mi metto l’anima in pace.
Buona giornata a tutti :)

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11683
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 12 febbraio 2020, 13:29

Marco94 ha scritto:
12 febbraio 2020, 13:12
A volte flight lo sai cosa vorrei capire? Il motivo per cui mi sento, il alcuno momento/occasioni, il nodo in gola ( come se facessi un po’ di fatica a respirare ) da cosa dipende.. se perché penso all’aereo e mi viene, se per qualsiasi altro motivo.. vorrei essere sicuro della causa di ciò per poter dire “ok è questo..” almeno mi metto l’anima in pace.
Buona giornata a tutti :)
Perchè pensi di m***a. Che altro motivo vuoi avere? Ok...ora lo sai e puoi metterti l’anima in pace e pensare diversamente.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Exence
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 789
Iscritto il: 18 ottobre 2017, 22:01

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Exence » 12 febbraio 2020, 14:53

Marco94 ha scritto:
12 febbraio 2020, 13:12
A volte flight lo sai cosa vorrei capire? Il motivo per cui mi sento, il alcuno momento/occasioni, il nodo in gola ( come se facessi un po’ di fatica a respirare ) da cosa dipende.. se perché penso all’aereo e mi viene, se per qualsiasi altro motivo.. vorrei essere sicuro della causa di ciò per poter dire “ok è questo..” almeno mi metto l’anima in pace.
Buona giornata a tutti :)
Probabilmente perché sei particolarmente sensibile, e non è affatto una malattia..
it's only rock'n roll but I like it!

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11683
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 12 febbraio 2020, 15:37

Exence ha scritto:
12 febbraio 2020, 14:53
Marco94 ha scritto:
12 febbraio 2020, 13:12
A volte flight lo sai cosa vorrei capire? Il motivo per cui mi sento, il alcuno momento/occasioni, il nodo in gola ( come se facessi un po’ di fatica a respirare ) da cosa dipende.. se perché penso all’aereo e mi viene, se per qualsiasi altro motivo.. vorrei essere sicuro della causa di ciò per poter dire “ok è questo..” almeno mi metto l’anima in pace.
Buona giornata a tutti :)
Probabilmente perché sei particolarmente sensibile, e non è affatto una malattia..
La sensibilità ti porta a vivere ancora più intensamente le emozioni. Ma questa non è sensibilità...perchè altrimenti la soluzione sarebbe essere meno sensibile...ma non lo è una soluzione. E' il pensiero che gli sta rovinando la vita...non la sensibilità....
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Exence
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 789
Iscritto il: 18 ottobre 2017, 22:01

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Exence » 12 febbraio 2020, 15:55

flyingbrandon ha scritto:
12 febbraio 2020, 15:37
Exence ha scritto:
12 febbraio 2020, 14:53
Marco94 ha scritto:
12 febbraio 2020, 13:12
A volte flight lo sai cosa vorrei capire? Il motivo per cui mi sento, il alcuno momento/occasioni, il nodo in gola ( come se facessi un po’ di fatica a respirare ) da cosa dipende.. se perché penso all’aereo e mi viene, se per qualsiasi altro motivo.. vorrei essere sicuro della causa di ciò per poter dire “ok è questo..” almeno mi metto l’anima in pace.
Buona giornata a tutti :)
Probabilmente perché sei particolarmente sensibile, e non è affatto una malattia..
La sensibilità ti porta a vivere ancora più intensamente le emozioni. Ma questa non è sensibilità...perchè altrimenti la soluzione sarebbe essere meno sensibile...ma non lo è una soluzione. E' il pensiero che gli sta rovinando la vita...non la sensibilità....
Ciao!
Quella è la tua opinione...
se guardo ai periodi in cui ero meno sensibile , ecco in quei periodi io non avevo paura di volare.
Intendo dire che essendo più freddi e distaccati si vivono meno anche le paure, la sensibilità amplifica tutto...
it's only rock'n roll but I like it!

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11683
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 12 febbraio 2020, 16:29

Exence ha scritto:
12 febbraio 2020, 15:55

Quella è la tua opinione...
se guardo ai periodi in cui ero meno sensibile , ecco in quei periodi io non avevo paura di volare.
Intendo dire che essendo più freddi e distaccati si vivono meno anche le paure, la sensibilità amplifica tutto...
No non è la mia opinione. Se sei sensibile , come temperamento, lo sei. Se sei freddo e distaccato, lo sei. Se rileggi bene io stesso ho scritto che
"La sensibilità ti porta a vivere ancora più intensamente le emozioni"...ma non origina pensieri "della min**ia"...quello è sempre frutto del pensiero e non della sensibilità. Io non sto fornendo un modo per "abbassare il volume" delle emozioni....anzi...la consapevolezza, di norma, le amplifica. Quindi tu non hai passato periodi in cui eri meno sensibile, dove ripeto che per sensibilità si intende una caratteristica "Capacità, attitudine a ricevere impressioni attraverso i sensi. In partic.: a. In psicologia, la facoltà di un essere vivente di conoscere per mezzo dei sensi e di provare il piacere o il dolore accompagnanti le sensazioni".....ma se alla base è il pensiero ad essere fallace non è colpa della sensibilità. Probabilmente hai passato momenti in cui non eri più fredda ma ti relazionavi alla realtà in modo diverso, diversa era la tua percezione e non la tua sensibilità. E' un concetto banale ma importante. La tua reazione di paura non è sbagliata...lo è la percezione di un pericolo che non c'è. Ovviamente quando parliamo di "pippe"....non di una tigre sul divano dove sei sdraiata.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 13 febbraio 2020, 9:36

Forse ho pensato che la paura di stare male i aereo è dovuta al fatto sempre che non accetto la morte.. perché a volte penso che se il mio aereo cade ( evento poco probabile ma può capitare ) non hai possibilità di scampo.. invece con un altro mezzo, in caso di incidente, hai comunque possibilità di salvarti.. quindi anche ciò mi rende magari più pauroso nei confronti dell’aereo.. vorrei tornare a volare spensierato come un tempo, il viaggio dei 18 anni a Londra o di scuola a Praga.. sto lavorando sempre a portare la mia testa al presente e ci sto sempre riuscendo, non penso più al “e se..”, però per quanto riguarda l’aereo ho ancora difficoltà ad applicare ciò, cioè quando mi viene un pensiero negativo circa il volo non riesco ancora ad allontanarlo.
Buona giornata :)

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 13 febbraio 2020, 9:48

E volevo aggiungere due cose, una mia e un’altra che ho letto in un altro post il tuo intervento flight :
1- ho saputo che nel’anno bisestile succedono sempre disgrazie.. terremoto, tsunami, quest’anno è iniziato con un’epidemia.. quindi ora ho pura che il mio futuro volo vada male perché è il bisestile è un anno “sfortunato”..
2- ho visto che parlavi nell’altro post di “distacco” familiare connesso all’aereo..
Beh anche io, a 25 anni, ho difficoltà a distaccarmi dalla mia famiglia, se penso che un domani andrò a vivere per conto mio perché mi sposo, mi sale un senso di angoscia, non vorrei mai distaccarmi da mia madre in soprattutto.. non so se questo possa essere connesso col decollo ( distacco ) ma effettivamente il decollo è la fase che più mi spaventa , perché immagino che mi sto staccando da un luogo sicuro per andare in un luogo di incertezza, dove non so se riuscirò a cavarmela, se mi mancheranno i miei familiari ( anche se si tratta massimo di una settimana ) etc.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11683
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 13 febbraio 2020, 10:11

Marco94 ha scritto:
13 febbraio 2020, 9:36
Forse ho pensato che la paura di stare male i aereo è dovuta al fatto sempre che non accetto la morte.. perché a volte penso che se il mio aereo cade ( evento poco probabile ma può capitare ) non hai possibilità di scampo.. invece con un altro mezzo, in caso di incidente, hai comunque possibilità di salvarti.. quindi anche ciò mi rende magari più pauroso nei confronti dell’aereo.. vorrei tornare a volare spensierato come un tempo, il viaggio dei 18 anni a Londra o di scuola a Praga.. sto lavorando sempre a portare la mia testa al presente e ci sto sempre riuscendo, non penso più al “e se..”, però per quanto riguarda l’aereo ho ancora difficoltà ad applicare ciò, cioè quando mi viene un pensiero negativo circa il volo non riesco ancora ad allontanarlo.
Buona giornata :)
Ne abbiamo già parlato di questo. Dici di avere più possibilità di salvarti in macchina....non è vero...altrimenti ci sarebbero più morti in aereo che in macchina. Quindi è un pensiero del c***o anche questo. Non vedo perchè devi pensare all’aereo che cade dalla crociera e non lascia scampo e un tamponamento normale....guarda i morti nelle ultime due settimane in macchina. Ma, credimi inutile parlare di questo...perchè è comunque un “ E se....”
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11683
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 13 febbraio 2020, 10:13

Marco94 ha scritto:
13 febbraio 2020, 9:48
E volevo aggiungere due cose, una mia e un’altra che ho letto in un altro post il tuo intervento flight :
1- ho saputo che nel’anno bisestile succedono sempre disgrazie.. terremoto, tsunami, quest’anno è iniziato con un’epidemia.. quindi ora ho pura che il mio futuro volo vada male perché è il bisestile è un anno “sfortunato”..
Ah sei anche superstizioso? :mrgreen: L’hai saputo da chi? L’ha detto il TIGGI o tuo CUGGGINO? Dai...
Marco94 ha scritto:
13 febbraio 2020, 9:48
2- ho visto che parlavi nell’altro post di “distacco” familiare connesso all’aereo..
Beh anche io, a 25 anni, ho difficoltà a distaccarmi dalla mia famiglia, se penso che un domani andrò a vivere per conto mio perché mi sposo, mi sale un senso di angoscia, non vorrei mai distaccarmi da mia madre in soprattutto.. non so se questo possa essere connesso col decollo ( distacco ) ma effettivamente il decollo è la fase che più mi spaventa , perché immagino che mi sto staccando da un luogo sicuro per andare in un luogo di incertezza, dove non so se riuscirò a cavarmela, se mi mancheranno i miei familiari ( anche se si tratta massimo di una settimana ) etc.
Si può darsi...però vale la stessa cosa...mica puoi rimanere un bambinone a vita no? Eccheccazzo....
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 13 febbraio 2020, 10:57

Flight devo smontare l’ultimo “E se..” che non riesco ancora a smontare..
Mentalmente riesco a fare il viaggio di andata, però ho paura che una volta arrivato la l’ansia di riprenderlo al ritorno è troppo forte da farmi intossicare i 3/4 giorni che starò fuori.. se smonto quest’ultimo “e se..” quasi quasi mi sono rimaste pochissime preoccupazioni riguardanti il viaggio.
Per quanto riguarda l’anno bisestile ho sentito al tg.
Grazie per il grande lavoroche svogli, ti stimo.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11683
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 13 febbraio 2020, 12:43

Marco94 ha scritto:
13 febbraio 2020, 10:57
Flight devo smontare l’ultimo “E se..” che non riesco ancora a smontare..
Mentalmente riesco a fare il viaggio di andata, però ho paura che una volta arrivato la l’ansia di riprenderlo al ritorno è troppo forte da farmi intossicare i 3/4 giorni che starò fuori.. se smonto quest’ultimo “e se..” quasi quasi mi sono rimaste pochissime preoccupazioni riguardanti il viaggio.
Per quanto riguarda l’anno bisestile ho sentito al tg.
Grazie per il grande lavoroche svogli, ti stimo.
Marco....non esiste un numero di “E se...” o te lo chiedi o non te lo chiedi. Se hai deciso di non chiedertelo....non esiste un ultimo “E se...”...non te lo chiedi e basta.
Ah beh al TG....allora allora..... :mrgreen:
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Exence
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 789
Iscritto il: 18 ottobre 2017, 22:01

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Exence » 13 febbraio 2020, 14:02

Marco94 ha scritto:
13 febbraio 2020, 9:48
E volevo aggiungere due cose, una mia e un’altra che ho letto in un altro post il tuo intervento flight :
1- ho saputo che nel’anno bisestile succedono sempre disgrazie.. terremoto, tsunami, quest’anno è iniziato con un’epidemia.. quindi ora ho pura che il mio futuro volo vada male perché è il bisestile è un anno “sfortunato”..
2- ho visto che parlavi nell’altro post di “distacco” familiare connesso all’aereo..
Beh anche io, a 25 anni, ho difficoltà a distaccarmi dalla mia famiglia, se penso che un domani andrò a vivere per conto mio perché mi sposo, mi sale un senso di angoscia, non vorrei mai distaccarmi da mia madre in soprattutto.. non so se questo possa essere connesso col decollo ( distacco ) ma effettivamente il decollo è la fase che più mi spaventa , perché immagino che mi sto staccando da un luogo sicuro per andare in un luogo di incertezza, dove non so se riuscirò a cavarmela, se mi mancheranno i miei familiari ( anche se si tratta massimo di una settimana ) etc.
1. guarda personalmente il 2019 non era bisestile ma ho passato un anno di m***a hahahaa :D non lasciarti condizionare da cose del genere, è il caso a determinare la maggior parte degli eventi... l'epidemia di cui parli è scoppiata a fine dicembre quindi possiamo inserirla anche quella nel2019 :P

2. quando ti staccherai dal tuo nucleo familiare nel caso in cui ti sposi starai creando un nucleo familiare tuo <3 con una donna che si prenderà cura di te e tu di lei! (teoricamente :D )... quindi non devi avere paura di quello... a volte distaccarsi fisicamente dai genitori fa anche migliorare e crescere il rapporto che si ha con loro, diventa un rapporto più maturo e alla pari anche perché un giorno sarai tu responsabile per loro e non più viceversa..,. da questo punto di vista devi accettare lo scorrere del tempo e il processo di crescita che abbiamo, volenti o nolenti : )
it's only rock'n roll but I like it!

Avatar utente
Exence
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 789
Iscritto il: 18 ottobre 2017, 22:01

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Exence » 13 febbraio 2020, 14:08

flyingbrandon ha scritto:
12 febbraio 2020, 16:29
Probabilmente hai passato momenti in cui non eri più fredda ma ti relazionavi alla realtà in modo diverso, diversa era la tua percezione e non la tua sensibilità.
Vero, non avevo pensato a questo concetto! :!:
it's only rock'n roll but I like it!

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9879
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da tartan » 13 febbraio 2020, 14:26

Avevo venti anni quando sono andato a fare l'assistente in una colonia di bambini in Bretagna (Francia) con lo scopo di imparare il francese e senza mai aver fatto niente del genere. Sono stato lontano da casa per due mesi, luglio e agosto, con una sola lettera inviata dopo 20 giorni dalla partenza. Poi me ne sono vergognato di aver trattato così male mia madre, però era colpa sua se ero diventao così indipendente. Quel periodo è uno dei migliori ricordi miei. Alla fine del periodo fui nominato "miglior assitente" di quell'anno, ebbi una stretta di mano vigorosa dal padre (vichingo) di un bambino che avevo aspramente rimproverato e che si era rivolto al padre per protesta). Feci 20 ore di treno per arrivare da Roma a Parigi, in seconda classe, ed ho ancora le foto fatte in treno ai vari passeggeri che incontravo. In sostanza il viaggio fece parte della mia esperienza, anche se, allora, ancora non lo sapevo. Quando sono andato, per la prima volta a Singapore, ho collezionato le foto e i ricordi dei vari scali intermedi che, allora, dovevo fare per forza. In poche parole: ho vissuto!
Tu che vuoi fare, vuoi vivere o vuoi vegetare nella tua piccola tana? Tanto morirai lo stesso e senza sapere come!
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 14 febbraio 2020, 11:16

Ad ogni persona che parte domando “hai preso turbolenze? Se si l’aereo tremava solo o perde quota ( come successe a me )? Quante sono durate? Facevano paura?”.. so che non devo farlo, però ne sento il bisogno a volte per vedere se ci sono più probabilità che le si incontrano o meno.. tutto perché io le temo tantissimo, in quanto in seguito alla mia prima turbolenza in aereo mi si scatenò l’attacco di panico in volo ( so che magari già avevo ansia dentro etc, ma questo fu l’evento che me lo fece scatenare ) e quindi io ho paura di stare nuovamente male durante una turbolenza.. detto questo un’altra settimana con pochissima ansia, e tutto bene, però per quanto riguarda il volo ancora tante paure e pensieri poco positivi, vorrei stare tranquillo pure per questo aspetto.
Buon weekend:)

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11683
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 14 febbraio 2020, 11:27

Marco94 ha scritto:
14 febbraio 2020, 11:16
Ad ogni persona che parte domando “hai preso turbolenze? Se si l’aereo tremava solo o perde quota ( come successe a me )? Quante sono durate? Facevano paura?”.. so che non devo farlo, però ne sento il bisogno a volte per vedere se ci sono più probabilità che le si incontrano o meno.. tutto perché io le temo tantissimo, in quanto in seguito alla mia prima turbolenza in aereo mi si scatenò l’attacco di panico in volo ( so che magari già avevo ansia dentro etc, ma questo fu l’evento che me lo fece scatenare ) e quindi io ho paura di stare nuovamente male durante una turbolenza.. detto questo un’altra settimana con pochissima ansia, e tutto bene, però per quanto riguarda il volo ancora tante paure e pensieri poco positivi, vorrei stare tranquillo pure per questo aspetto.
Buon weekend:)
Marco NO....non devi fare queste cose...anche perchè a te, per quel poco / niente che voli....ma che cazz di studi statistici ti metti a fare? Non c’entra se il “ grilletto” è stata la turbolenza....ti ribadisco di lasciare perdere ciò che è stato....così come non puoi sapere ciò che sarà. Ti sei rimesso a scrivere post “insensati”: Non stai per volare...non voli oggi....non voli adesso...ma cosa pensi al volo a fare?!
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Exence
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 789
Iscritto il: 18 ottobre 2017, 22:01

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Exence » 14 febbraio 2020, 11:32

Marco94 ha scritto:
14 febbraio 2020, 11:16
Ad ogni persona che parte domando “hai preso turbolenze? Se si l’aereo tremava solo o perde quota ( come successe a me )? Quante sono durate? Facevano paura?”.. so che non devo farlo, però ne sento il bisogno a volte per vedere se ci sono più probabilità che le si incontrano o meno.. tutto perché io le temo tantissimo, in quanto in seguito alla mia prima turbolenza in aereo mi si scatenò l’attacco di panico in volo ( so che magari già avevo ansia dentro etc, ma questo fu l’evento che me lo fece scatenare ) e quindi io ho paura di stare nuovamente male durante una turbolenza.. detto questo un’altra settimana con pochissima ansia, e tutto bene, però per quanto riguarda il volo ancora tante paure e pensieri poco positivi, vorrei stare tranquillo pure per questo aspetto.
Buon weekend:)
Pensa che le persone che hanno volato a cui lo chiedi sono comunque tutte vive, nonostante turbolenze o salti! ;)
it's only rock'n roll but I like it!

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 14 febbraio 2020, 12:15

Hai ragione flight non sto per volare, quindi inutile che ci pensi. Però mi piacerebbe rifarlo e riprovarci, e vorrei avere pensieri positivi già così per quando sarà, sarò pronto. Comunque davvero non ho ansia ne nulla, un’altra buona settimana.. però vorrei cominciare a pensare positivo anche per il volo così come sto facendo per le altre cose della mia vita.
Hai ragione exence, turbolenze o no, l’aereo atterra lo stesso ed arriva a destinazione, quindi a volte penso “che mi spavento a fare?”.

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 14 febbraio 2020, 12:27

Inoltre volevo un vostro parere.. ieri mentre vedevo i prezzi dei voli, sul sito easyjet ho visto che si poteva comprare un pacchetto video di 40/50€ con 16 videolezioni dove spiegano tutto de volo, imparano a gestire attacchi di panico, etc. Ha avuto il 95% di successo, facendo tornare a volare molte persone.. visto che dal dottore vado la settimana prossima, volevo anche un consiglio da voi esperti di voli nel frattempo.. secondo voi se lo compro è un qualcosa che può effettivamente aiutarmi e di aggiuntivo oltre al forum e le sedute dal mio dottore? È un pacchetto easyjet elaborato da un pilota e uno psicologo.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11683
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 14 febbraio 2020, 15:05

Marco94 ha scritto:
14 febbraio 2020, 12:15
Hai ragione flight non sto per volare, quindi inutile che ci pensi. Però mi piacerebbe rifarlo e riprovarci, e vorrei avere pensieri positivi già così per quando sarà, sarò pronto. Comunque davvero non ho ansia ne nulla, un’altra buona settimana.. però vorrei cominciare a pensare positivo anche per il volo così come sto facendo per le altre cose della mia vita.
Hai ragione exence, turbolenze o no, l’aereo atterra lo stesso ed arriva a destinazione, quindi a volte penso “che mi spavento a fare?”.
Marco ...personalmente non sono un tifoso del pensiero “positivo”...non perchè non migliori la qualità della vita...poi rispetto al tuo pensiero non ci sarebbe paragone...ma perchè utilizza lo stesso meccanismo....solo che invece di pensare di m***a negativamente pensi di m***a positivamente...il pensiero positivo funziona finchè non ti scontri con una realtà diversa...e , quando accade, spesso si sgretola facendoti tornare al pensiero negativo. Il punto è proprio pensare a ciò che c’è....non ciò che vorresti fosse, anche se positivo....quindi quando tornarai a volare...non lo farai perchè penserai che non ci saranno di sicuro turbolenze....lo farai perchè sarai disposto a tutto pur di farlo. Userai il volo come “laboratorio”....per te...per la tua capacità di affrontare , nel presente, una situazione...e potrai godere di tutto ciò!
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11683
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 14 febbraio 2020, 15:08

Marco94 ha scritto:
14 febbraio 2020, 12:27
Inoltre volevo un vostro parere.. ieri mentre vedevo i prezzi dei voli, sul sito easyjet ho visto che si poteva comprare un pacchetto video di 40/50€ con 16 videolezioni dove spiegano tutto de volo, imparano a gestire attacchi di panico, etc. Ha avuto il 95% di successo, facendo tornare a volare molte persone.. visto che dal dottore vado la settimana prossima, volevo anche un consiglio da voi esperti di voli nel frattempo.. secondo voi se lo compro è un qualcosa che può effettivamente aiutarmi e di aggiuntivo oltre al forum e le sedute dal mio dottore? È un pacchetto easyjet elaborato da un pilota e uno psicologo.
Onestamente? No non lo prenderei . Ma non per via della qualità del corso...che immagino possa essere anche eccellente..ma perchè non ha senso che tu continui a cercare qualcosa, al d fuori di te, che ti faccia volare. Non può il forum, non può lo psicologo e non può neanche un corso. Hai trovato gia’ degli strumenti per farlo....ora tocca a te farlo. Il Corso funziona, così come altre 496050 cose, quando tu hai scelto di vivere diversamente....altrimenti...non funziona.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 14 febbraio 2020, 15:17

Vero.. gli strumenti li tengo già, voi ed il dottore da un anno, devo agire io ora.

Ieri quando andai dal dottore lui mi disse “devi accettare qualsiasi cosa accada durante un volo. Ad es ora stai con me questa stanza ed inconsapevolmente hai accettato che può caderti un pezzo di soffitto in testa, oppure se esci e fai un incidente, etc”.. ho capito che lui cerca di darmi che l’imprevisto può accadere ovunque, basta accettarlo.. solo che mentre il fatto che mi cada un soffitto in testa mi sembrano impossibile, o quasi, il fatto di sentirmi male in aereo, visto che é già successo, mi sembra una cosa molto più scontata.

Per quanto riguarda quel pacchetto easyjet, anche il mio dottore già so che è contrario, perché dice che ho già tutti gli strumenti e già so gestire un eventuale attacco di panico o ansia, devo solo rendermene conto.

Rispondi