Ancora non sono riuscito a volare..

La fobia del volo: dubbi comuni, cause, soluzioni.
Vincere la Paura di Volare con MD80.it

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11723
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 27 aprile 2020, 0:05

Marco94 ha scritto:
26 aprile 2020, 20:05
Vorrei che vado a dormire e mi sveglio con la testa libera cioè senza ansia, senza pensieri negativi sull’aereo ed in generale e vorrei sentirmi pronto e come se non fosse successo nulla in questi 5 anni, tra attacchi di panico e rinunce, vorrei che accadesse tutto questo , vado a dormire e mi sveglio libero. So che purtroppo non è possibile perché dovrei agire, cioè costruirmi le basi, ma sono stanco, nel senso vorrei si risolvesse tutto all’improvviso senza che io faccia nulla.
Cioè...25 anni e la tua vita dovrebbe costruirsi da sola senza che tu faccia nulla? Bella lì Marco.... :mrgreen: :mrgreen: se perdi la voglia di costruire te stesso ora....campa cavallo. No non accade così...non che la cosa richieda molto sforzo eh...ma che tu vada a dormire con una testa e ti svegli con un’altra...per fortuna...non accade...
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 27 aprile 2020, 10:46

No Brandon io la vita voglio costruirmela io, e sto facendo tantissima formazione per occupare il ruolo in ambito professionale che ho sempre desiderato da più piccolo.
Intendevo andare a dormire e guarire all’improvviso da questa “malattia invisibile” (ansia) perché sto da 5 anni ed ancora non ho capito bene la cura per uscirne altrimenti penso non stavo ancora intrappolato in una dimensione che non mi appartiene, o almeno voglio che non mi appartenga.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11723
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 27 aprile 2020, 11:17

Marco94 ha scritto:
27 aprile 2020, 10:46
No Brandon io la vita voglio costruirmela io, e sto facendo tantissima formazione per occupare il ruolo in ambito professionale che ho sempre desiderato da più piccolo.
Intendevo andare a dormire e guarire all’improvviso da questa “malattia invisibile” (ansia) perché sto da 5 anni ed ancora non ho capito bene la cura per uscirne altrimenti penso non stavo ancora intrappolato in una dimensione che non mi appartiene, o almeno voglio che non mi appartenga.
La costruzione di qualsiasi formazione a cui ti dedichi, che sia formativa, lavorativa, sportiva NON può prescindere dalla formazione che operi sulla tua persona. Formazione non è un concetto solo nozionistico...è molto più complesso. Qualsiasi cosa tu faccia devi avere anche la capacità di esprimerla e trasmetterla. Una performance contiene dentro di sè, tutti gli elementi emotivi che la caratterizzano. Non c’è nessuna malattia invisibile...e per questo non trovi alcuna cura. E’ un “no sense” parlare di guarigione ....ancora meno sensato pensare che un cambiamento “interno” piova dall’alto....e, ribadisco, questa è una fortuna e non una sfiga.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 27 aprile 2020, 14:47

Ok Brandon capito il concetto.
Io so benissimo che se viaggio all’90% risolvo i miei problemi e supero tante altre fobie, però ho paura di rischiare, rischiare che possa sentirmi peggio durante l’ipotetico viaggio , quindi ho paura che possa accadere ciò. Mi spaventa quel 10% di possibilità che io possa sentirmi peggio, anche se so benissimo che se l’affronto supererò molte fobie oltre a questa. Assumo la consapevolezza che posso gestire l’ansia, di poterla gestire se mi viene lontano da casa , magari anche solo il pensiero che possa riuscirci, mi farebbe sentire forte e sicuro di me stesso, delle mie capacità. Ma quella possibilità di potermi sentire peggio se affronto la situazione, mi fa paura, paura di poter peggiorare ancora di più.
Quindi cosa mi manca? Il coraggio di mettermi in gioco?

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11723
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 27 aprile 2020, 15:27

Marco94 ha scritto:
27 aprile 2020, 14:47
Ok Brandon capito il concetto.
Io so benissimo che se viaggio all’90% risolvo i miei problemi e supero tante altre fobie, però ho paura di rischiare, rischiare che possa sentirmi peggio durante l’ipotetico viaggio , quindi ho paura che possa accadere ciò. Mi spaventa quel 10% di possibilità che io possa sentirmi peggio, anche se so benissimo che se l’affronto supererò molte fobie oltre a questa. Assumo la consapevolezza che posso gestire l’ansia, di poterla gestire se mi viene lontano da casa , magari anche solo il pensiero che possa riuscirci, mi farebbe sentire forte e sicuro di me stesso, delle mie capacità. Ma quella possibilità di potermi sentire peggio se affronto la situazione, mi fa paura, paura di poter peggiorare ancora di più.
Quindi cosa mi manca? Il coraggio di mettermi in gioco?
Io so ma non so e se so sa se anche se sa so si....
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
la franci
FL 200
FL 200
Messaggi: 2298
Iscritto il: 9 maggio 2006, 20:26

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da la franci » 27 aprile 2020, 18:22

Marco94 ha scritto:
27 aprile 2020, 14:47
Ok Brandon capito il concetto.
Io so benissimo che se viaggio all’90% risolvo i miei problemi e supero tante altre fobie, però ho paura di rischiare, rischiare che possa sentirmi peggio durante l’ipotetico viaggio , quindi ho paura che possa accadere ciò. Mi spaventa quel 10% di possibilità che io possa sentirmi peggio, anche se so benissimo che se l’affronto supererò molte fobie oltre a questa. Assumo la consapevolezza che posso gestire l’ansia, di poterla gestire se mi viene lontano da casa , magari anche solo il pensiero che possa riuscirci, mi farebbe sentire forte e sicuro di me stesso, delle mie capacità. Ma quella possibilità di potermi sentire peggio se affronto la situazione, mi fa paura, paura di poter peggiorare ancora di più.
Quindi cosa mi manca? Il coraggio di mettermi in gioco?
viaggiando non supererai il 90% dei tuoi problemi.... avrai solo viaggiato. PUNTO!
Devi prima risolvere i tuoi problemi e poi viaggiare, guidare, prendere il treno, la nave, il traghetto, il tram, il monopattino e tutto il resto....

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 27 aprile 2020, 19:18

Franci lo sai qual’è il mio problema?
Io ho preso il treno (sono andato dopo l’attacco di panico a Roma e Milano, e prima che mi venisse a Firenze ), ho guidato ( dopo l’attacco di panico ho fatto tre ore per la Puglia e 5 per la Sicilia ), ho preso un traghetto di soli 20min dello stretto.. però è come se non mi bastano, cioè sono andato 5 ore in Sicilia ed ora mi domando “sarei ancora capace a farlo? E se mi sentissi male tutto quel tempo in autostrada?” Ti ho fatto un esempio.
Quindi mi metto sempre in discussione invece di dire “Si ci sono riuscito e quindi ci riuscirò un’altra volta”..
questo forse è il mio problema e non capisco il perché o ci sia altro.

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 27 aprile 2020, 19:20

Cioè il pensare ad es di stare in mezzo, cioè 200km prima di tornare a Napoli o 300 per arrivare sullo stretto mi fa venire l’ansia, perché penso se mi viene l’ansia forte come faccio a tornare indietro o andare avanti? Sono costretto a guidare altri 200-300 km.
Preciso che già sono andato in Sicilia dopo l’attacco di panico ed ho fatto una vacanza da sogno, stupenda, bellissima, la Sicilia è un incanto, ho visitato mezza Sicilia, ma se dovessi riandare avrei comunque pensieri ansiosi per arrivarci li. Poi una volta li spariscono.

Avatar utente
la franci
FL 200
FL 200
Messaggi: 2298
Iscritto il: 9 maggio 2006, 20:26

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da la franci » 27 aprile 2020, 19:24

vedi che il tuo problema non è il viaggio?????????
perché in Sicilia, sullo stretto, sul traghetto e in ogni parte del mondo esiste una soluzione al malessere! ci sono ambulanze, medici, telefoni etc etc etc...

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 27 aprile 2020, 23:55

E quindi qual’è il mio problema secondo te? :(

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11723
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 28 aprile 2020, 0:03

Marco94 ha scritto:
27 aprile 2020, 23:55
E quindi qual’è il mio problema secondo te? :(
No dai...
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 28 aprile 2020, 8:30

Brandon lo so dalle conversazioni fatte, forse volevo un’ulteriore conferma da un’altra persona.. il mio problema è il modo di pensare, di sabotarmi, dare importanza ai “e se” che mi vengono, rinunciare quando mi viene l’ansia, e viaggiare con la testa nel futuro immaginando troppo ciò che avverrà e non concentrarmi sul presente.. questo più o meno è ciò che ha raccolto tra qui e il mio dottore :)

Avatar utente
la franci
FL 200
FL 200
Messaggi: 2298
Iscritto il: 9 maggio 2006, 20:26

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da la franci » 28 aprile 2020, 9:02

Marco94 ha scritto:
27 aprile 2020, 23:55
E quindi qual’è il mio problema secondo te? :(
nuoooooooooooooooooo :( ...

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 28 aprile 2020, 9:20

Se sto in mezzo al mare su un traghetto e intorno a me vedo tutti alberi ad esempio, non ho pensieri ansiosi perché penso ho comunque una via di fuga, se non ho nulla ma solo mare, cioè in mezzo al mare, ho pensieri ansiosi invece.. almeno ora, poi è capace li non ho nulla.. ho provato a razionalizzare ma non sempre ci riesco, però so che è frutto della fantasia. Però questa sorte di ansia anticipatoria o paura che si tramuti in ansia ancora più grande li e quindi a volte rinuncio per paura di stare peggio.
Ho detto questo non per spiegare l’ennesimo pensiero ansioso della mia vita e rompervi le scatole ( lo so lo faccio :D) ma solo per dire il motivo per cui la maggior parte delle volte invece di affrontare la situazione scappo, scappo così sono sicuro che non peggioro ma al massimo rimango nella mia condizione attuale.

Comunque, anche se virtuali, vi voglio bene per il tempo che mi dedicate nonostante sono un tipo pesante. Grazie <3

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11723
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 28 aprile 2020, 10:30

Marco94 ha scritto:
28 aprile 2020, 8:30
Brandon lo so dalle conversazioni fatte, forse volevo un’ulteriore conferma da un’altra persona..
Ok...e io ti ho detto più volte che le tue ricerche aumentano e giustificano il tuo tempo di latenza e ti permettono di rimanere nel limbo del pensiero piuttosto che dell’azione....di fatto sabotandoti. Quindi ogni volta che tu cerchi conferme , nonostante le spiegazioni, significa che leggi....dai ragione....e fai come c***o ti pare...quindi cosa vuoi che possa dirti?
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11723
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 28 aprile 2020, 10:34

Marco94 ha scritto:
28 aprile 2020, 9:20
scappo così sono sicuro che non peggioro ma al massimo rimango nella mia condizione attuale.

Comunque, anche se virtuali, vi voglio bene per il tempo che mi dedicate nonostante sono un tipo pesante. Grazie <3
Non è esatto ciò che dici...ogni volta che scappi peggiori...e non rimani affatto nella tua condizione attuale. Rimani fisicamente nella condizione attuale....ma continui a dare forza e vigore a questo tuo modo di vivere...con l’ennesima conferma che non puoi fare ciò che , presumi, vorresti fare. Quindi peggiori ...e anche non poco lo stato....
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 28 aprile 2020, 10:44

Forse hai ragione Brandon perché anche rinunciando , ad es a quel viaggio già pagato, mi sono aumentati i pensieri negativi e la paura di avere attacchi di ansia incontrollabili. Detto questo dopo questa quarantena, quando sarà possibile visto la situazione, vorrei diventare un tipo attivo, e ciò non significa che subito prendo l’aereo ma farà tante esperienze e ripetutamente tipo andare a farmi una passeggiata lontana con l’auto ad es Sorrento e così via, voglio tornare ad essere attivo.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11723
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 28 aprile 2020, 10:50

Marco94 ha scritto:
28 aprile 2020, 10:44
Forse hai ragione Brandon perché anche rinunciando , ad es a quel viaggio già pagato, mi sono aumentati i pensieri negativi e la paura di avere attacchi di ansia incontrollabili. Detto questo dopo questa quarantena, quando sarà possibile visto la situazione, vorrei diventare un tipo attivo, e ciò non significa che subito prendo l’aereo ma farà tante esperienze e ripetutamente tipo andare a farmi una passeggiata lontana con l’auto ad es Sorrento e così via, voglio tornare ad essere attivo.
Si ma per sradicare un modo di pensare malsano è preferibile non alimentarlo in nessuna circostanza....e non , semplicemente, cercare di limitarlo nel momento del bisogno. Mi sembra che tu non stia facendo niente di tutto questo...cercando anzi l’ansia nel momento in cui ti pare non ci sia....vedi quando si parlava di fase due e possibili voli....quindi ciò che scrivi sopra non suona come un cambiamento di vista...ma solo come l’ennesima presa per il c**o....
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 28 aprile 2020, 14:43

Brandon io una cosa non capisco e soprattutto non riesco a darmi una risposta.
Sono stato in Sicilia guidando 5 ore.. perché se ora vorrei riandarci penso “riuscirei a guidare 5 ore in autostrade senza via di fughe?”, sono andato a Polignano questo 1 gennaio e penso “sarei ancora capace?”..
Vuoi sapere cosa non capisco? Più faccio esperienze e più sembra che aumentano i pensieri ansiosi/negativi? Invece non dovrebbe essere il contrario? Ogni esperienza non dovrebbe darmi la consapevolezza delle mia capacità di gestirmi anche in posti non familiari? Questo davvero non lo riesco a capire.. e non sto parlando di aereo, ma del fatto che se dovessi ripetere una vacanza già fatta, avrei comunque pensieri ansiosi e dubbi sulle mie capacità di ambientamento..

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11723
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 28 aprile 2020, 16:11

Marco94 ha scritto:
28 aprile 2020, 14:43
Brandon io una cosa non capisco e soprattutto non riesco a darmi una risposta.
Sono stato in Sicilia guidando 5 ore.. perché se ora vorrei riandarci penso “riuscirei a guidare 5 ore in autostrade senza via di fughe?”, sono andato a Polignano questo 1 gennaio e penso “sarei ancora capace?”..
Vuoi sapere cosa non capisco? Più faccio esperienze e più sembra che aumentano i pensieri ansiosi/negativi? Invece non dovrebbe essere il contrario? Ogni esperienza non dovrebbe darmi la consapevolezza delle mia capacità di gestirmi anche in posti non familiari? Questo davvero non lo riesco a capire.. e non sto parlando di aereo, ma del fatto che se dovessi ripetere una vacanza già fatta, avrei comunque pensieri ansiosi e dubbi sulle mie capacità di ambientamento..
La risposta te l’ho già data a questo quesito. L’oggetto dell’ansia non rappresenta il problema. Il problema è il meccanismo dell’ansia che è proprio quel pensiero che fai tu. In realtà chiunque può porsi le domande che ti poni tu...il punto è che non ha senso. Nella normalità aspetti che ci sia un problema per risolverlo...e non fai in modo di crearti un problema per non vivere le cose normali. E’ sul pensiero che devi lavorare e non sull’oggetto del tuo pensiero. Quindi se continui a stupirti continui a non capire che il problema è solo il pensare di m***a...che sia per un viaggio in macchina, che in aereo, che pensare a cosa non hai fatto che confrontarti con altri e pensare “ e se....” “ e come farei io”.
Le risposte a molte domande non le puoi trovare seduto sulla tazza del cesso ma vivendole. Altrimenti continui ad avvolgerti di teorie e di pensieri e basta...che non equivale a vivere.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9886
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da tartan » 28 aprile 2020, 17:24

Marco94 ha scritto:
28 aprile 2020, 14:43
Brandon io una cosa non capisco e soprattutto non riesco a darmi una risposta.
Sono stato in Sicilia guidando 5 ore.. perché se ora vorrei riandarci penso “riuscirei a guidare 5 ore in autostrade senza via di fughe?”, sono andato a Polignano questo 1 gennaio e penso “sarei ancora capace?”..
Vuoi sapere cosa non capisco? Più faccio esperienze e più sembra che aumentano i pensieri ansiosi/negativi? Invece non dovrebbe essere il contrario? Ogni esperienza non dovrebbe darmi la consapevolezza delle mia capacità di gestirmi anche in posti non familiari? Questo davvero non lo riesco a capire.. e non sto parlando di aereo, ma del fatto che se dovessi ripetere una vacanza già fatta, avrei comunque pensieri ansiosi e dubbi sulle mie capacità di ambientamento..
Fatti un volo in mongolfiera. E' un consiglio serio. Sai da dove parti ma non sai dove arrivi, non sai come fare a tornare, non sai niente di niente e poi, quando arrivi, dove arrivi, ti accorgi che è già finito il viaggio e che vorresti ricominciarlo subito. Se parti sapendo che non sai quello che succederà non puoi neanche immaginarlo e quindi non potrai avere ansia, perche non sai come dovrebbe essere e quindi non puoi avere paura che non lo sia.
Brandon, poi me lo spieghi tu quello che ho scritto? :D
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
Exence
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 789
Iscritto il: 18 ottobre 2017, 22:01

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Exence » 28 aprile 2020, 21:55

tartan ha scritto:
28 aprile 2020, 17:24
Marco94 ha scritto:
28 aprile 2020, 14:43
Brandon io una cosa non capisco e soprattutto non riesco a darmi una risposta.
Sono stato in Sicilia guidando 5 ore.. perché se ora vorrei riandarci penso “riuscirei a guidare 5 ore in autostrade senza via di fughe?”, sono andato a Polignano questo 1 gennaio e penso “sarei ancora capace?”..
Vuoi sapere cosa non capisco? Più faccio esperienze e più sembra che aumentano i pensieri ansiosi/negativi? Invece non dovrebbe essere il contrario? Ogni esperienza non dovrebbe darmi la consapevolezza delle mia capacità di gestirmi anche in posti non familiari? Questo davvero non lo riesco a capire.. e non sto parlando di aereo, ma del fatto che se dovessi ripetere una vacanza già fatta, avrei comunque pensieri ansiosi e dubbi sulle mie capacità di ambientamento..
Fatti un volo in mongolfiera. E' un consiglio serio. Sai da dove parti ma non sai dove arrivi, non sai come fare a tornare, non sai niente di niente e poi, quando arrivi, dove arrivi, ti accorgi che è già finito il viaggio e che vorresti ricominciarlo subito. Se parti sapendo che non sai quello che succederà non puoi neanche immaginarlo e quindi non potrai avere ansia, perche non sai come dovrebbe essere e quindi non puoi avere paura che non lo sia.
Brandon, poi me lo spieghi tu quello che ho scritto? :D
Hai ragione tartan ... in effetti quando si fa qualcosa per la prima volta non si ha paura di solito , perché non si sa cosa succede, come sia ecc...
Detto questo se dovessi salire in mongolfiera mi siederei sul fondo della cesta con gli occhi chiusi credo haha <3
it's only rock'n roll but I like it!

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9886
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da tartan » 28 aprile 2020, 22:10

Io invece sono sicuro che staresti penzoloni fuori del bordo con il pilota che ti tiene per tutto quello che ti può tenere per non farti cadere! :D E' un po' di tempo, anzi un trop' tempo che non volo e il pallone mi manca moltissimo! Lo tengo comunque da conto e sapete perché e perchì :mrgreen: Guarda la fotina sulla destra, è mia figlia al suo primissimo incontro con il pallone, in volo partita dal Circo massimo di Roma con atterraggio quasi a Tivoli. E non era con me ma con un altro pilota!
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 28 aprile 2020, 23:14

Brandon ho fatto lo screen al tuo ultimo messaggio per ricordarlo e portarlo sempre con me, mi ha toccato è colpito particolarmente quando hai parlato che l’oggetto del pensiero non è il problema ma il modo di pensare e quando hai detto che tutti possono farsi quei pensieri ma non ha senso farli, cioè tutto mi è piaciuto di ciò che hai scritto. Mi ha fatto capire che veramente perdo tempo a crearmi problemi quando non ce ne sono pur di non vivere una vita serena. Ora basta, devo cambiare e cominciare a vivere meglio.
Buonanotte e grazie per le motivazioni che mi dai insieme a tutti gli altri :)

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11723
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 29 aprile 2020, 9:49

Marco94 ha scritto:
28 aprile 2020, 23:14
Brandon ho fatto lo screen al tuo ultimo messaggio per ricordarlo e portarlo sempre con me, mi ha toccato è colpito particolarmente quando hai parlato che l’oggetto del pensiero non è il problema ma il modo di pensare e quando hai detto che tutti possono farsi quei pensieri ma non ha senso farli, cioè tutto mi è piaciuto di ciò che hai scritto. Mi ha fatto capire che veramente perdo tempo a crearmi problemi quando non ce ne sono pur di non vivere una vita serena. Ora basta, devo cambiare e cominciare a vivere meglio.
Buonanotte e grazie per le motivazioni che mi dai insieme a tutti gli altri :)
Bene...per un attimo ho pensato che avessi trovato una buona idea passare la vita sulla tazza del cesso....
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 29 aprile 2020, 9:53

HAHAHAHAHAHAHAHA A volte me lo merito essere preso in giro e mi fa bene, per farmi capire che do peso a pensieri che non dovrebbero proprio esistere.
Ancora grazie per il lavoro che fai Brandon, aiuti le persone in una maniera unica, grazie per esserci veramente nonostante a volte sono molto ripetitivo.

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 29 aprile 2020, 23:15

Brandon ti volevo aggiornare che ieri ed oggi da quando ho letto il tuo messaggio, e ho cercato di farlo mio, va molto meglio. Appena prova ad uscire un pensiero ansioso subito lo stoppo dicendo “sto pensando io male non ha senso” e sembra andare bene.
Unica cosa da migliorare è che quando provo a pensare qualcosa di più grande la cosa che faccio invece magari di pensare alla cosa che farò è vedere se ho l’ansia per quella determinata cosa, nel senso se mi viene o meno questo deve migliorare ancora ma come ti ho detto sopra già va meglio almeno questo giorno e mezzo. Vediamo se questi risultati riesco ad ottenerli e migliorarli in un lasso di tempo più lungo.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11723
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 29 aprile 2020, 23:22

Marco94 ha scritto:
29 aprile 2020, 23:15
Brandon ti volevo aggiornare che ieri ed oggi da quando ho letto il tuo messaggio, e ho cercato di farlo mio, va molto meglio. Appena prova ad uscire un pensiero ansioso subito lo stoppo dicendo “sto pensando io male non ha senso” e sembra andare bene.
Unica cosa da migliorare è che quando provo a pensare qualcosa di più grande la cosa che faccio invece magari di pensare alla cosa che farò è vedere se ho l’ansia per quella determinata cosa, nel senso se mi viene o meno questo deve migliorare ancora ma come ti ho detto sopra già va meglio almeno questo giorno e mezzo. Vediamo se questi risultati riesco ad ottenerli e migliorarli in un lasso di tempo più lungo.
Certo che ce la fai....se accantoni le tue scuse e i tuoi alibi per non farcela...ce la farai...è tua la testa...non c’è nessuna malattia invisibile...hai la totale responsabilità ma anche tutta la potenzialità da esprimere. Non ha senso dare la colpa a qualcosa che non c’è...quindi quelli che tu pensi di fornire come alibi, per salvare la tua immagine, sono esperienze fallimentari già decretate....allora meglio avere esperienze fallimentari vivendo...così , eventualmente, puoi trarre esperienza da ciò che fai.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
la franci
FL 200
FL 200
Messaggi: 2298
Iscritto il: 9 maggio 2006, 20:26

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da la franci » 30 aprile 2020, 5:44

Marco94 ha scritto:
29 aprile 2020, 23:15
Brandon ti volevo aggiornare che ieri ed oggi da quando ho letto il tuo messaggio, e ho cercato di farlo mio, va molto meglio.
quante volte l'ho già letta questa frase?????????? :roll:

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 30 aprile 2020, 11:12

Vero Franci l’ho detta tante volte e poi non ho fatto corrispondere i fatti.. non so se è un problema o mio, o di tutte le persone ansiose e quindi una volta anche tu eri così, ma certe volte provo a darmi una nuova possibilita, un nuovo inizio, ma poi dopo i primi giorni svanisce e torno nella condizione iniziale.
Queste volte , lo so che l’ho detto anche altre volte, voglio portare questo processo di crescita con me, le parole di Brandon in quel messaggio di un paio di giorni fa mi hanno fatto capire meglio che effettivamente non hanno senso alcuno miei pensieri e che invece di fare come tutti, ovvero affrontare i problemi quando si presentano, io cerco di crearmeli.. quindi voglio iniziare questo processo di crescita visto che sono ancora in tempo, e ogni giorno provare a coltivarlo.. spero di riuscirci questa volta, rispetto alle altre che mi sono sabotato, perché sono stufo delle tante rinunce e limiti che mi impongo.
Ed iniziare magari a fare le cose gradualmente e non fermarmi anche se prima di una cosa mi viene qualche pensiero ansiogeno, perché penso (magari correggetemi se sbaglio) che comunque mi verranno cioè dopo tanti anni a vivere con questo modo di pensare non so se quando affronterò una situazione vada tutto liscio già in partenza oppure emerga qualche pensiero negativo.. ma almeno anche se emerge vorrei anzi voglio provare a far e lo stesso quella cosa, magari assumendo consapevolezza che nonostante ciò ho fatto quella cosa mi puo solo fare bene (Y)

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11723
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 30 aprile 2020, 11:21

Marco94 ha scritto:
30 aprile 2020, 11:12
Vero Franci l’ho detta tante volte e poi non ho fatto corrispondere i fatti.. non so se è un problema o mio, o di tutte le persone ansiose e quindi una volta anche tu eri così, ma certe volte provo a darmi una nuova possibilita, un nuovo inizio, ma poi dopo i primi giorni svanisce e torno nella condizione iniziale.
Queste volte , lo so che l’ho detto anche altre volte, voglio portare questo processo di crescita con me, le parole di Brandon in quel messaggio di un paio di giorni fa mi hanno fatto capire meglio che effettivamente non hanno senso alcuno miei pensieri e che invece di fare come tutti, ovvero affrontare i problemi quando si presentano, io cerco di crearmeli.. quindi voglio iniziare questo processo di crescita visto che sono ancora in tempo, e ogni giorno provare a coltivarlo.. spero di riuscirci questa volta, rispetto alle altre che mi sono sabotato, perché sono stufo delle tante rinunce e limiti che mi impongo.
Ed iniziare magari a fare le cose gradualmente e non fermarmi anche se prima di una cosa mi viene qualche pensiero ansiogeno, perché penso (magari correggetemi se sbaglio) che comunque mi verranno cioè dopo tanti anni a vivere con questo modo di pensare non so se quando affronterò una situazione vada tutto liscio già in partenza oppure emerga qualche pensiero negativo.. ma almeno anche se emerge vorrei anzi voglio provare a far e lo stesso quella cosa, magari assumendo consapevolezza che nonostante ciò ho fatto quella cosa mi puo solo fare bene (Y)
Il più delle volte se alla base c’è la convinzione non affiorano neanche particolari pensieri ansiogeni...ma il punto è che è ininfluente se affiorano o no se hai già deciso che farai quella cosa. Basta tenere a mente che il pensiero cerca di sabotarti e farti desistere dal fare ciò che vuoi fare tu....non dargli corda e continua a fare ciò che avevi in mente di fare...e vedrai che il pensiero ti accompagnerà nella giusta direzione....come ha già fatto quando poi ti sei “goduto” la vacanza. La fregatura è quando lasci aperta la possibilità di rinunciare....allora li , in tuo pensiero ansiogeno, mai lascerà il colpo e insisterà fino a farti cedere....perchè siccome il pensiero è il TUO, e non quello di una forza oscura, sa perfettamente quando ha i margini per farti cambiare idea. Quindi....va benissimo essere convinti...ma se non fossi stato capace di convincerti mentalmente...lo farai praticamente...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 30 aprile 2020, 12:58

Brandon quando parli indovini ciò che accade in me.
Quando rinuncia al viaggio prenotato 3 mesi prima, quando prenotai dissi dentro di me “prenoto mal che va all’ultimo non ci vado”.. tre mesi prima non avevo ansia, ma pian piano un mesetto prima si fece viva ed i tanti pensieri negativi mi hanno sabotato il viaggio.. quindi in realtà avevo rimasto la possibilità di rinunciare già quando prenotai, sono sincero.

Solo una cosa non è mi chiara Brandon : siamo arrivati alla conclusione che quando c’è convinzione i pensieri ansiogeni si riducono, e ci siamo fino e qua, ma poi hai scritto “anche se dovessero affiorare non ti importa perché hai già deciso che farai quella cosa”.. ok quindi anche affiorano non è detto che per forza debba sentirmi male poi quando passo all’azione.. giusto? Correggimi se sbaglio solo su questo punto.. poi per il resto ho davvero compreso tutto, e devo metterlo solo in pratica come da 2 giorni a questa parte.

Marco94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 novembre 2018, 16:07

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da Marco94 » 30 aprile 2020, 13:14

Comunque l’ultimo passo da fare è quello di dire “vado qualsiasi cosa accada prima, anche se viene l’ansia anticipatoria” e non lasciare la porta aperta alla rinuncia come hai detto tu.. devo lavorare su questo, e così poi potrò iniziare a rigodermi la vita .

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11723
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 30 aprile 2020, 14:26

Marco94 ha scritto:
30 aprile 2020, 12:58
Brandon quando parli indovini ciò che accade in me.
Quando rinuncia al viaggio prenotato 3 mesi prima, quando prenotai dissi dentro di me “prenoto mal che va all’ultimo non ci vado”.. tre mesi prima non avevo ansia, ma pian piano un mesetto prima si fece viva ed i tanti pensieri negativi mi hanno sabotato il viaggio.. quindi in realtà avevo rimasto la possibilità di rinunciare già quando prenotai, sono sincero.

Solo una cosa non è mi chiara Brandon : siamo arrivati alla conclusione che quando c’è convinzione i pensieri ansiogeni si riducono, e ci siamo fino e qua, ma poi hai scritto “anche se dovessero affiorare non ti importa perché hai già deciso che farai quella cosa”.. ok quindi anche affiorano non è detto che per forza debba sentirmi male poi quando passo all’azione.. giusto? Correggimi se sbaglio solo su questo punto.. poi per il resto ho davvero compreso tutto, e devo metterlo solo in pratica come da 2 giorni a questa parte.
Le probabilità che ti vengano è legata alla convinzione di fare quello che vuoi...in una proporzione inversa. Cioè se fossi convinto al 100% probabilmente non ti verrebbe niente...mano a mano che lasci lo spazio alla possibilità di tirarti indietro...più aumenti la possibilità che ti prenda l’ansia....con una intensità pari allo spazio che concedi. E’ un ottimo criterio “diagnostico”...per quanto tu sia convinto...perchè, come ti ho detto, non basta averlo chiaro in testa quando , di fatto, vuoi rimanere legato per tutti i motivi di cui abbiamo parlato, allo stato attuale. Perchè è necessario scegliere prima? Perchè , di fatto, quando metti in moto quegli espedienti perdi di lucidità. Allora....anche per una reale “valutazione del rischio”...la si fa quando si è lucidi e non quando sei nella m***a. Quando sei nella m***a devi avere già la soluzione...oppure devi rimanere lucido....escludendo la seconda, in questo contesto...non ti rimane che la prima....e cioè decidere prima e non cambiare idea per NESSUN MOTIVO. Non è importante quanto grande sia il traguardo che ti prefissi....ma che tu lo raggiunga e ne possa fare esperienza...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11723
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Ancora non sono riuscito a volare..

Messaggio da flyingbrandon » 30 aprile 2020, 14:28

Marco94 ha scritto:
30 aprile 2020, 13:14
Comunque l’ultimo passo da fare è quello di dire “vado qualsiasi cosa accada prima, anche se viene l’ansia anticipatoria” e non lasciare la porta aperta alla rinuncia come hai detto tu.. devo lavorare su questo, e così poi potrò iniziare a rigodermi la vita .
Sì...perchè quel sollievo momentaneo che provi nel rinunciare al tuo obbiettivo paga il prezzo di una enorme frustrazione e feedback di incapacità e inadeguatezza ...distrugge completamente la sicurezza che , di fatto, già è ai minimi....creando così un circolo vizioso.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Rispondi