Bello onesto emigrato Australia sposerebbe compaesana......

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
aviation
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 975
Iscritto il: 21 febbraio 2006, 10:26
Località: Roma

Bello onesto emigrato Australia sposerebbe compaesana......

Messaggio da aviation » 26 settembre 2007, 0:34

Nel film "Bello onesto emigrato Australia sposerebbe compaesana illibata" si vede Claudia Cardinale che per raggiungere Alberto Sordi in Australia prende un volo della Quantas da Roma Fiumicino. Considerando che il film è del 1971 ... l'aereo era un quadrimotore ma... costruttore e modello...???

:oops:

Nel film dicono che l'aereo impiega 29 ore (davvero all'epoca impiegava così tanto tempo... e quanti scali doveva effettuare)?

Sono dubbioso riguardo le scene girate all'interno: è vero che erano pieni di emigranti... ma alcune scene... erano un po' limite... proprio da film.

Avatar utente
Bacione
FL 250
FL 250
Messaggi: 2515
Iscritto il: 22 ottobre 2005, 19:29

Messaggio da Bacione » 26 settembre 2007, 0:41

Per la cronaca (fatto all'epoca), nel 1989 il Roma Sydney di AZ era fatto con un 747, ci metteva 24 ore di clessidra, e faceva scalo a Bombay, Singapore e Melbourne.

Lo so che non è esattamente quello che chiedevi; ma magari serve a ricostruire la storia.

Avatar utente
aviation
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 975
Iscritto il: 21 febbraio 2006, 10:26
Località: Roma

Messaggio da aviation » 26 settembre 2007, 0:48

Bacione ha scritto:Per la cronaca (fatto all'epoca), nel 1989 il Roma Sydney di AZ era fatto con un 747, ci metteva 24 ore di clessidra, e faceva scalo a Bombay, Singapore e Melbourne.

Lo so che non è esattamente quello che chiedevi; ma magari serve a ricostruire la storia.
Grazie per l'info... ma la curiosità resta... cosa volava per la Quantas nel 1971???

MiamiVice

Messaggio da MiamiVice » 26 settembre 2007, 1:01

Mi pare fosse un 707.

Avatar utente
aviation
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 975
Iscritto il: 21 febbraio 2006, 10:26
Località: Roma

Messaggio da aviation » 26 settembre 2007, 9:05

MiamiVice ha scritto:Mi pare fosse un 707.

Mi sà che c'hai preso...

http://www.richard-seaman.com/Wallpaper ... tas707.jpg

duck44
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 462
Iscritto il: 14 luglio 2007, 11:59

Messaggio da duck44 » 26 settembre 2007, 13:38

Si si 707, l'unico in grado in quei tempi con così poche ore. Beh il primo grande vero liner moderno.

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9622
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 26 settembre 2007, 13:40

Come ci si sente dopo 24 ore di volo e tre scali intermedi? Immagino che il disorientamento sia piuttosto forte.

Avatar utente
Daniele77
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1160
Iscritto il: 28 febbraio 2007, 12:07
Località: Milano e dintorni

Messaggio da Daniele77 » 26 settembre 2007, 13:41

è vero che erano pieni di emigranti... ma alcune scene... erano un po' limite... proprio da film.
ad esempio quando i passeggeri tirano fuori i coltelli per tagliare il pane...
Se amiamo tutti gli animali perche' alcuni li chiamiamo 'amoruccio santo' e altri 'cena' ?

Avatar utente
Niger
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 404
Iscritto il: 18 ottobre 2005, 17:22

Messaggio da Niger » 26 settembre 2007, 13:48

Quello della foto è l'aereo di John Travolta! :)
Born in the UAE

Avatar utente
Bacione
FL 250
FL 250
Messaggi: 2515
Iscritto il: 22 ottobre 2005, 19:29

Messaggio da Bacione » 26 settembre 2007, 15:57

Maxx ha scritto:Come ci si sente dopo 24 ore di volo e tre scali intermedi? Immagino che il disorientamento sia piuttosto forte.
Beh, è lunga: mi ricordo che al decollo da Melbourne, per l'ultima ora di volo fino a Sydney, pensai: bastaaaaaa, non ne posso più! :D
In compenso, all'andata ho visto sorgere il sole due volte, e i colori dell'alba poco a sud dell'equatore non me li dimenticherò fin che campo :shock: . A Sydney c'erano 28 gradi, tutti in maglietta ed era piena estate; e a Roma avevo lasciato cinque gradi, tramontana e... cappottone consegnato a chi m'aveva accompagnata in aeroporto, ci mancava solo che me lo portassi laggiù!
Essendo arrivati di domenica mattina (ero andata per tenere un corso, che sarebbe iniziato l'indomani), nel pomeriggio abbiamo preso il battello per andare dall'altro lato della baia a vedere Bondi beach: durante la traversata, cullati dal rollio, ci siamo addormentati come sassi! :lol: Però quei dieci minuti di pennica profonda sono stati la bacchetta magica che ci ha rimesso in piedi in un attimo: infatti, dopo un'oretta ce ne stavamo sdraiati sulla spiaggia a mangiare ostriche, che vendevano in strada come gli hot-dog a NYC, e a guardare quelli che facevano surf: pareva un film!

Al ritorno, una settimana più tardi, invece fu il contrario, e forse fu la cosa più pesante da sopportare: una notte infinita, iniziata a Singapore e finita a Roma, durata 17 ore. Non finiva mai.
Sole visto sorgere a Roma, valigia, cappottone ritrovato, casa, doccia, ufficio.
Tre ore, il tempo di fare le cose più urgenti: poi sono crollata e ho detto a tutti "Ci vediamo domani, eh?" ;)

Disorientamento? A conti di fatti, per me, direi di no. Tutto sta a non perdere tempo a pensare a fusi e stagioni, e a godersi le emozioni nelle quali si ha il privilegio di essere immersi. Opinione ed esperienza personale, però.

Avatar utente
I-DISA
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 428
Iscritto il: 16 settembre 2006, 13:43
Località: Roma

Messaggio da I-DISA » 26 settembre 2007, 16:19

Quello del film è un 707.
Nello specifico mi pare la versione 300 (338C).
Aer Lingus, Aeropostale, Air Europa, Air France, Air One, Alitalia, Alitalia Express, ATI, Aviaco, British Airways, Continental, Delta Airlines, EasyJet, Iberia, Icelandair, KLM, Lufthansa, Lufthansa Italia, Olympic, SAS, Spanair, Swissair, Volareweb, Wizz.

Avatar utente
Ashaman
FL 400
FL 400
Messaggi: 4197
Iscritto il: 1 agosto 2005, 21:19
Località: N40°54'53.57" E14°49'29.08"

Messaggio da Ashaman » 26 settembre 2007, 20:18

duck44 ha scritto:Si si 707, l'unico in grado in quei tempi con così poche ore. Beh il primo grande vero liner moderno.
Che sia stato secondo il tuo parere "il primo grande liner moderno" ci può pure stare, ma solo in parte. Devo per forza ricordarti che non era l'unico ne il primo in assoluto? DC8 e L1011 in concomitanza e Comet prima non ti dice niente? :roll:
Salva una pianta! Mangia un vegano!

"He who sacrifices freedom for security deserves neither."
-Benjamin Franklin

duck44
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 462
Iscritto il: 14 luglio 2007, 11:59

Messaggio da duck44 » 26 settembre 2007, 20:44

Ashaman ha scritto:
duck44 ha scritto:Si si 707, l'unico in grado in quei tempi con così poche ore. Beh il primo grande vero liner moderno.
Che sia stato secondo il tuo parere "il primo grande liner moderno" ci può pure stare, ma solo in parte. Devo per forza ricordarti che non era l'unico ne il primo in assoluto? DC8 e L1011 in concomitanza e Comet prima non ti dice niente? :roll:
Si che mi dicono qualcosa ma il 707 è stato il primo di una fortunatissima serie con delle soluzioni al tempo decisamente avanzate rispetto a quelli da te citati. L'aviazione è fatta di pietre miliari... il 707 è una di queste. A mio parere. :D

Avatar utente
Chicco2003
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 360
Iscritto il: 6 aprile 2007, 16:19

Messaggio da Chicco2003 » 26 settembre 2007, 20:47

Daniele77 ha scritto:
è vero che erano pieni di emigranti... ma alcune scene... erano un po' limite... proprio da film.
ad esempio quando i passeggeri tirano fuori i coltelli per tagliare il pane...
Non parlo con cognizione di causa ovviamente .... ma non avete mai preso un napoli - parigi (parlo del treno)?
Io si, un dieci - quindici anni fa, seconda classe sono salito a torino, era pieno di gente che dal sud tornava a Parigi dopo le feste (dove ovviamente lavorava) e onestamente l'ambiente non era molto diverso da quello descritto nel film.
Scompartimenti pieni, caciotte e salami a volontà, vino e taralucci. Quindi non credo che dovesse essere molto diverso solo perché si tratta di un aereo.

Avatar utente
I-DISA
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 428
Iscritto il: 16 settembre 2006, 13:43
Località: Roma

Messaggio da I-DISA » 26 settembre 2007, 21:02

Ashaman ha scritto:
duck44 ha scritto:Si si 707, l'unico in grado in quei tempi con così poche ore. Beh il primo grande vero liner moderno.
Che sia stato secondo il tuo parere "il primo grande liner moderno" ci può pure stare, ma solo in parte. Devo per forza ricordarti che non era l'unico ne il primo in assoluto? DC8 e L1011 in concomitanza e Comet prima non ti dice niente? :roll:
Un pò di appunti:

1)
il 707 è del 54, il film è del 71. Nel 71 c'erano già in servizio i 747 gli L-1011 ed i DC10 sebbene da poco.

2)
Quando il 707 uscì, sebbene diventò il nuovo riferimento per l'aviazione commerciale fu subito affiancato dal suo concorrente: il DC8 nel 1955.

3)
Il 707 non fu comunque il primo aereo della Jet age, in quanto questo fu il Comet.
Aer Lingus, Aeropostale, Air Europa, Air France, Air One, Alitalia, Alitalia Express, ATI, Aviaco, British Airways, Continental, Delta Airlines, EasyJet, Iberia, Icelandair, KLM, Lufthansa, Lufthansa Italia, Olympic, SAS, Spanair, Swissair, Volareweb, Wizz.

Avatar utente
Ashaman
FL 400
FL 400
Messaggi: 4197
Iscritto il: 1 agosto 2005, 21:19
Località: N40°54'53.57" E14°49'29.08"

Messaggio da Ashaman » 26 settembre 2007, 23:33

duck44 ha scritto: Si che mi dicono qualcosa ma il 707 è stato il primo di una fortunatissima serie con delle soluzioni al tempo decisamente avanzate rispetto a quelli da te citati. L'aviazione è fatta di pietre miliari... il 707 è una di queste. A mio parere. :D
Esttamente di quali soluzioni stai parlando? Non fu il primo aereo con l'APU (se non mi inganno i primi furono i 727), non fu il primo in assoluto ad avere i reverse (che credo comparsero quasi contemporaneamente su tutti gli aerei subito dopo l'invenzione del marchingegno), non fu il primo aereo a superare la barriera del suono (DC8-42 Air Canada in shallow dive), l'autopilota non era particolarmente avanzato e l'autoland lo hanno inventato gli inglesi. :|

Non dico che fosse un brutto aereo per i suoi tempi, ma l'unica sua soluzione avanzata fu di arrivare con i suoi reattori sul mercato ad elica (e comunque dopo lo sfortunato Comet) prima del DC8 solo perché alla Douglas non avevano capito che il mercato degli aerei era cambiato dagli anni 30.
Salva una pianta! Mangia un vegano!

"He who sacrifices freedom for security deserves neither."
-Benjamin Franklin

duck44
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 462
Iscritto il: 14 luglio 2007, 11:59

Messaggio da duck44 » 27 settembre 2007, 20:43

Ashaman ha scritto:
duck44 ha scritto: Si che mi dicono qualcosa ma il 707 è stato il primo di una fortunatissima serie con delle soluzioni al tempo decisamente avanzate rispetto a quelli da te citati. L'aviazione è fatta di pietre miliari... il 707 è una di queste. A mio parere. :D
Esttamente di quali soluzioni stai parlando? Non fu il primo aereo con l'APU (se non mi inganno i primi furono i 727), non fu il primo in assoluto ad avere i reverse (che credo comparsero quasi contemporaneamente su tutti gli aerei subito dopo l'invenzione del marchingegno), non fu il primo aereo a superare la barriera del suono (DC8-42 Air Canada in shallow dive), l'autopilota non era particolarmente avanzato e l'autoland lo hanno inventato gli inglesi. :|

Non dico che fosse un brutto aereo per i suoi tempi, ma l'unica sua soluzione avanzata fu di arrivare con i suoi reattori sul mercato ad elica (e comunque dopo lo sfortunato Comet) prima del DC8 solo perché alla Douglas non avevano capito che il mercato degli aerei era cambiato dagli anni 30.
Ok ok... io parlavo dal punto di vista degli impianti, della sicurezza e non ultimo dalla tranquillità che ti da un aeroplano costruito in una certa maniera. Validissimi gli altri... ma Boeing è Boeing... non sapevo che ci fossero venditori di aerei usati su questo sito!!! :P
Dai è come dire se è più bona Monica Bellucci o Sophie Marceau... e non intendo gettare un'altro pomo della discordia :wink:

Avatar utente
luciocaste
FL 150
FL 150
Messaggi: 1978
Iscritto il: 3 agosto 2007, 0:15
Località: FLR - Italy
Contatta:

Messaggio da luciocaste » 27 settembre 2007, 20:56

Niger ha scritto:Quello della foto è l'aereo di John Travolta!
Centrato in pieno
Luciano

Per vedere le mie foto clicca qui

Immagine

Rispondi