Aerei su portaerei

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
Nik
Banned user
Banned user
Messaggi: 2661
Iscritto il: 15 agosto 2007, 21:28
Località: Vedano Beach near to LILN
Contatta:

Aerei su portaerei

Messaggio da Nik » 2 gennaio 2008, 9:28

Slve a tutti,vedendo alcuni video mi sono chiesto una cosa:nelle portaerei in decollo sembra quasi che anche gli alettoni abbiano la funzione di flp e siano tutti giu.In alcuni giochi poi ho visto che al posto degli alettoni si muoveva "inversamente" il timone di profondità,è possibile una cosa del gebere?E se si come funzione spiegato in parole povere?Grazie a tutti ciaooooo!!!!!!!


n.d. Staff: eliminati i due punti dal titolo (Stephen Dedalus)
Visita medica prima classe superata.
PPL (A) all'inizio.
Speriamo in un buon futuro!!!!!!!

Avatar utente
Galaxy
FL 400
FL 400
Messaggi: 4448
Iscritto il: 9 maggio 2005, 21:38
Località: Torino

Messaggio da Galaxy » 2 gennaio 2008, 10:00

Puoi postare i link qualche video?

Ora come ora, ho presente soltanto il controllo delle superfici di controllo, una volta allineati e collegati alla catapulta.
Federico
Immagine
Immagine

Avatar utente
pastorized
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 387
Iscritto il: 5 settembre 2005, 21:29
Località: Pieris (GO)

Re: Aerei su portaerei

Messaggio da pastorized » 2 gennaio 2008, 10:35

Nik ha scritto:al posto degli alettoni si muoveva "inversamente" il timone di profondità,è possibile una cosa del gebere?E se si come funzione spiegato in parole povere?
Il principio di base è lo stesso degli alettoni, da una parte aumenta la portanza, da quella opposta diminuisce e si ha il rollio. Ben più complesso è come questi movimenti vengano miscelati con quelli relativi al beccheggio.
Chiamasi tailerons.
Alberto

Avatar utente
Nik
Banned user
Banned user
Messaggi: 2661
Iscritto il: 15 agosto 2007, 21:28
Località: Vedano Beach near to LILN
Contatta:

Messaggio da Nik » 2 gennaio 2008, 10:52

Il principio di base è lo stesso degli alettoni, da una parte aumenta la portanza, da quella opposta diminuisce e si ha il rollio. Ben più complesso è come questi movimenti vengano miscelati con quelli relativi al beccheggio.
Chiamasi tailerons.
Ok grazie!!
Puoi postare i link qualche video?
Ti posto quello di top gun dove si intravedono solo gli alettoni come flap,per la miscelazione del timone di profondità l'ho notato dai giochi!!
Eccoti il video:
Visita medica prima classe superata.
PPL (A) all'inizio.
Speriamo in un buon futuro!!!!!!!

Avatar utente
Galaxy
FL 400
FL 400
Messaggi: 4448
Iscritto il: 9 maggio 2005, 21:38
Località: Torino

Messaggio da Galaxy » 2 gennaio 2008, 11:04

A me sembra di vedere solo dei flaps molto grandi... gli alettoni sono proprio sull'estremità alare...
Federico
Immagine
Immagine

Avatar utente
Nik
Banned user
Banned user
Messaggi: 2661
Iscritto il: 15 agosto 2007, 21:28
Località: Vedano Beach near to LILN
Contatta:

Messaggio da Nik » 2 gennaio 2008, 11:07

A me sembra di vedere solo dei flaps molto grandi... gli alettoni sono proprio sull'estremità alare...
_________________
Ma non ti sembrano tanto piccolini per essere alettoni di quel bestione?Comunque nel film si vede bene,solo come faccio a postarlo??
Visita medica prima classe superata.
PPL (A) all'inizio.
Speriamo in un buon futuro!!!!!!!

Avatar utente
Galaxy
FL 400
FL 400
Messaggi: 4448
Iscritto il: 9 maggio 2005, 21:38
Località: Torino

Messaggio da Galaxy » 2 gennaio 2008, 11:10

Dimmi a che punto del video (min:sec) vedi quello di cui stai parlando...
Federico
Immagine
Immagine

Avatar utente
Nik
Banned user
Banned user
Messaggi: 2661
Iscritto il: 15 agosto 2007, 21:28
Località: Vedano Beach near to LILN
Contatta:

Messaggio da Nik » 2 gennaio 2008, 11:46

Dimmi a che punto del video (min:sec) vedi quello di cui stai parlando...
Guarda,dovrei vederlo,non ho neanche la cassetta,sono ricorsi perchè la prima volta che l'ho visto era in quel film,comunque è stato confermato da pastorized,ed è quello per me l'importante,cioè della tecnologia del timone di profondità.
Visita medica prima classe superata.
PPL (A) all'inizio.
Speriamo in un buon futuro!!!!!!!

Avatar utente
Galaxy
FL 400
FL 400
Messaggi: 4448
Iscritto il: 9 maggio 2005, 21:38
Località: Torino

Messaggio da Galaxy » 2 gennaio 2008, 11:48

Hai messo il video del trailer di Top Gun. in quel video, si vedono "alettoni usati come flaps"?
Federico
Immagine
Immagine

Avatar utente
danyc77
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 685
Iscritto il: 24 novembre 2005, 14:43
Località: LIPZ

Come sopra...

Messaggio da danyc77 » 2 gennaio 2008, 11:59

Ciao ragazzi,
io dal video noto F14 in decollo con slat inseriti, flap (non alettoni) in TO e timone di profondità a cabrare (barra alla pancia).
La procedura è regolare, i primi due per la massima portanza che sarà coadiuvata dalla forza di gravità appena l'aereo stacca dalla catapulta nonchè dai due postbruciatori, i secondi a cabrare ovviamente.... :lol: :lol:

Ciao.
JAA-ATPL(A)
CPL-ME-IR (A)
Citation C510 TR
Citation C560XL TR
Immagine
Immagine

Avatar utente
libelle
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 780
Iscritto il: 8 dicembre 2005, 18:57
Località: Firenze
Contatta:

Messaggio da libelle » 2 gennaio 2008, 13:06

Slve a tutti,vedendo alcuni video mi sono chiesto una cosa:nelle portaerei in decollo sembra quasi che anche gli alettoni abbiano la funzione di flp e siano tutti giu.In alcuni giochi poi ho visto che al posto degli alettoni si muoveva "inversamente" il timone di profondità,è possibile una cosa del gebere?E se si come funzione spiegato in parole povere?Grazie a tutti ciaooooo!!!!!!!
Su molti caccia gli alettoni si abbassano assieme ai flap. In questa situazione assumono quindi la funzione di flaperoni. Funzione che cessa nel momento in cui i flap vengono retratti a 0°. Non capisco però cosa intendi per movimento "inverso" dei piani di profondità, essi sono nella posizione a cabrare (con le punte in basso per intenderci) e corrispondono alla barra tutta alla pancia. Del resto anche in questo filmato si vede bene come la barra sia portata alla pancia prima del distacco del carrello anteriore con la spoletta della catapulta.

"think positive, flaps negative!"

Farfalla
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 102
Iscritto il: 8 luglio 2007, 22:13

Messaggio da Farfalla » 2 gennaio 2008, 14:52

Porto il mio contributo dicendo che questa modifica cominciò a vedersi sugli aerei della Navy alla fine degli anni sessanta. In particolare è una delle differnze fra l'F-4B e l'F-4J appunto per aumentare la portanza in fase di appontaggio e, credo ma non non confermo, in fase di decollo.
Ciao.
Vorrei volare per piacere, volo per mangiare.

Avatar utente
747forever
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 88
Iscritto il: 31 agosto 2007, 11:54

Re: Come sopra...

Messaggio da 747forever » 2 gennaio 2008, 14:56

danyc77 ha scritto:Ciao ragazzi,
io dal video noto F14 in decollo con slat inseriti, flap (non alettoni) in TO e timone di profondità a cabrare (barra alla pancia).
La procedura è regolare, i primi due per la massima portanza che sarà coadiuvata dalla forza di gravità appena l'aereo stacca dalla catapulta nonchè dai due postbruciatori, i secondi a cabrare ovviamente.... :lol: :lol:

Ciao.
Coadiuvata?... Ossia la forza di gravità collabora con i flap per aumentare la portanza? Volevi dire forse che contrastano la forza di gravità... :wink:

Comunque non vedo molto di diverso da un aereo normale. L'unica cosa è che tengono la barra alla pancia sin da subito in modo da far cabrare l'aereo appena lascia la "pista"

Avatar utente
Nik
Banned user
Banned user
Messaggi: 2661
Iscritto il: 15 agosto 2007, 21:28
Località: Vedano Beach near to LILN
Contatta:

Messaggio da Nik » 2 gennaio 2008, 15:24

Coadiuvata?... Ossia la forza di gravità collabora con i flap per aumentare la portanza? Volevi dire forse che contrastano la forza di gravità...
Infatti,producendo più resistenza diminuiscono la corsa di T.O
Non capisco però cosa intendi per movimento "inverso" dei piani di profondità,
Intendo che si muovono uno opposto all'altro come se fossero alettoni,questo l'ho notato su alcuni giochi e chiedevo se era possibile.Ciaooooo!!!!!
Visita medica prima classe superata.
PPL (A) all'inizio.
Speriamo in un buon futuro!!!!!!!

Avatar utente
Tixio
FL 150
FL 150
Messaggi: 1658
Iscritto il: 30 ottobre 2006, 13:08
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da Tixio » 2 gennaio 2008, 15:32

Nik ha scritto:
Coadiuvata?... Ossia la forza di gravità collabora con i flap per aumentare la portanza? Volevi dire forse che contrastano la forza di gravità...
Infatti,producendo più resistenza diminuiscono la corsa di T.O
Se la resistenza è maggiore aumentano la corsa, non la diminuiscono....misà che c'è un po' di confusione sull'effetto dei flap...
Non capisco però cosa intendi per movimento "inverso" dei piani di profondità,
Intendo che si muovono uno opposto all'altro come se fossero alettoni,questo l'ho notato su alcuni giochi e chiedevo se era possibile.Ciaooooo!!!!!
Da quello che ho letto nel topic, non vorrei si parlasse dello stabilatore del Tomcat....ho capito male?
Tixio®
********************
Un Ingegnere non vive, funziona
********************
Tixioland - Il mio diario di bordo

ImmagineImmagine

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15874
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Come sopra...

Messaggio da JT8D » 2 gennaio 2008, 15:43

danyc77 ha scritto:Ciao ragazzi,
io dal video noto F14 in decollo con slat inseriti, flap (non alettoni) in TO e timone di profondità a cabrare (barra alla pancia).
La procedura è regolare, i primi due per la massima portanza che sarà coadiuvata dalla forza di gravità appena l'aereo stacca dalla catapulta nonchè dai due postbruciatori, i secondi a cabrare ovviamente.... :lol: :lol:

Ciao.
Non mi è ben chiaro quello che vuoi dire, potresti spiegare meglio? Detta così suona abbastanza male......

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Avatar utente
747forever
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 88
Iscritto il: 31 agosto 2007, 11:54

Messaggio da 747forever » 2 gennaio 2008, 15:44

Tixio ha scritto:
Nik ha scritto:
Coadiuvata?... Ossia la forza di gravità collabora con i flap per aumentare la portanza? Volevi dire forse che contrastano la forza di gravità...
Infatti,producendo più resistenza diminuiscono la corsa di T.O
Se la resistenza è maggiore aumentano la corsa, non la diminuiscono....misà che c'è un po' di confusione sull'effetto dei flap...
Concordo....

Nik l'utilizzo dei flap non serve ad aumentare la resistenza (quelli sono gli aereo-freni o speed-break) ma ad aumentare la portanza, quindi è possibile effettuare il decollo ad una velocità inferiore. :wink:

Avatar utente
Nik
Banned user
Banned user
Messaggi: 2661
Iscritto il: 15 agosto 2007, 21:28
Località: Vedano Beach near to LILN
Contatta:

Messaggio da Nik » 2 gennaio 2008, 15:50

Concordo....

Nik l'utilizzo dei flap non serve ad aumentare la resistenza (quelli sono gli aereo-freni o speed-break) ma ad aumentare la portanza, quindi è possibile effettuare il decollo ad una velocità inferiore.
Scusate,confusione con airbrakes...mamma mia che erroraccio.
Visita medica prima classe superata.
PPL (A) all'inizio.
Speriamo in un buon futuro!!!!!!!

Avatar utente
Nik
Banned user
Banned user
Messaggi: 2661
Iscritto il: 15 agosto 2007, 21:28
Località: Vedano Beach near to LILN
Contatta:

Messaggio da Nik » 2 gennaio 2008, 15:51

Da quello che ho letto nel topic, non vorrei si parlasse dello stabilatore del Tomcat....ho capito male?
Ho confusione,il tomcat ha tutto mobile e non ha parte fissa,quella parte potrebbe muovers una opposta all'altra come alettoni?
Visita medica prima classe superata.
PPL (A) all'inizio.
Speriamo in un buon futuro!!!!!!!

Avatar utente
Tixio
FL 150
FL 150
Messaggi: 1658
Iscritto il: 30 ottobre 2006, 13:08
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da Tixio » 2 gennaio 2008, 15:58

Nik ha scritto:
Da quello che ho letto nel topic, non vorrei si parlasse dello stabilatore del Tomcat....ho capito male?
Ho confusione,il tomcat ha tutto mobile e non ha parte fissa,quella parte potrebbe muovers una opposta all'altra come alettoni?
Allora...il Tomcat, come quasi tutti i velivoli con ala a freccia variabile e come altri aeroplani, ha i cosiddetti "elevons" (prima ho parlato di stabilator, ma non è proprio corretto) che altro non è che un timone di profondità che funziona anche da alettoni muovendo i due lati in modo antisimmetrico.

Sono in primo piano in questa foto
Tixio®
********************
Un Ingegnere non vive, funziona
********************
Tixioland - Il mio diario di bordo

ImmagineImmagine

Avatar utente
Nik
Banned user
Banned user
Messaggi: 2661
Iscritto il: 15 agosto 2007, 21:28
Località: Vedano Beach near to LILN
Contatta:

Messaggio da Nik » 2 gennaio 2008, 16:04

Allora...il Tomcat, come quasi tutti i velivoli con ala a freccia variabile e come altri aeroplani, ha i cosiddetti "elevons" (prima ho parlato di stabilator, ma non è proprio corretto) che altro non è che un timone di profondità che funziona anche da alettoni muovendo i due lati in modo antisimmetrico.
Perfetto,mi è tutto chiaro, :thanks: a lot!!!
Visita medica prima classe superata.
PPL (A) all'inizio.
Speriamo in un buon futuro!!!!!!!

N757GF

Messaggio da N757GF » 2 gennaio 2008, 17:03

Nik ha scritto:
Coadiuvata?... Ossia la forza di gravità collabora con i flap per aumentare la portanza? Volevi dire forse che contrastano la forza di gravità...
Infatti,producendo più resistenza diminuiscono la corsa di T.O
Quindi per ridurre la corsa di decollo bisogna decollare pestando sui freni :). Per arrivare nel minimo spazio a 100 km/h in automobile devo accelerare e conteporaneamente frenare con il piede sinistro. Non male! E provare a pensare prima di scrivere? (*)

Per quelli interessati, sono allo studio le catapulte elettromagnetiche, in cui l'accelerazione e` parecchio piu` elevata e puo` essere modulata lungo la corsa della catapulta.

Per il decollo con queste, il pilota da` gas, poi deve mettere gli avambracci ben fermi sulle cosce con le mani dietro la cloche nella posizione giusta per il decollo.

Quando l'aereo accelera, la cloche va indietro fino a fermarsi contro le mani (che ovviamente devono essere nella posizione corretta).

Se si tenesse la barra con il braccio sospeso, l'accelerazione improvvisa ed elevata porterebbe il pilota a tirare troppo.

(*) gli alianti iniziano la corsa di decollo con i diruttori parzialmente estratti, ma la ragione e` diversa.

Avatar utente
Galaxy
FL 400
FL 400
Messaggi: 4448
Iscritto il: 9 maggio 2005, 21:38
Località: Torino

Messaggio da Galaxy » 2 gennaio 2008, 17:07

N757GF. mi confermi che in atterraggio, i caccia danno piena manetta appena agganciano il cavo di arresto per essere pronti a riattaccare?

Grazie!
Federico
Immagine
Immagine

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15874
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Messaggio da JT8D » 2 gennaio 2008, 17:21

Galaxy ha scritto:N757GF. mi confermi che in atterraggio, i caccia danno piena manetta appena agganciano il cavo di arresto per essere pronti a riattaccare?

Grazie!
Avevo sentito anch'io questa cosa, e l'ho anche letta su alcuni libri. Sembrerebbe proprio che sia così :wink:

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Avatar utente
Tixio
FL 150
FL 150
Messaggi: 1658
Iscritto il: 30 ottobre 2006, 13:08
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da Tixio » 2 gennaio 2008, 17:34

Galaxy ha scritto:N757GF. mi confermi che in atterraggio, i caccia danno piena manetta appena agganciano il cavo di arresto per essere pronti a riattaccare?

Grazie!
Sì, è vero, e proprio per quel motivo: se vedi un video si può sentire benissimo il motore che sale di giri al momento dell'appontaggio.

Una curiosità ulteriore a margine: come nell'aviazione "terrestre" esiste l'atterraggio ottimale sui tre punti, in quella navale esiste l'atterraggio ottimale al 3° cavo.
Tixio®
********************
Un Ingegnere non vive, funziona
********************
Tixioland - Il mio diario di bordo

ImmagineImmagine

Avatar utente
libelle
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 780
Iscritto il: 8 dicembre 2005, 18:57
Località: Firenze
Contatta:

Messaggio da libelle » 2 gennaio 2008, 18:00

N757GF. mi confermi che in atterraggio, i caccia danno piena manetta appena agganciano il cavo di arresto per essere pronti a riattaccare?
Ho sentito dire che l'F-18 avrebbe la manetta al contrario, ovvero tutta indietro postbruciatore, tutta avanti motore al minimo.
Questa stranezza avrebbe una sua logica: al momento del lancio e conseguente accelerazione l'avanbraccio del pilota potrebbe inavvertitamente tirare indietro la manetta, togliendo potenza in un momento dove invece serve tutta quanta. E' solo una cosa sentita dire, senza alcun fondamento. Mi chiedo se qualcuno di voi ne sa qualcosa in più.
"think positive, flaps negative!"

Avatar utente
Nik
Banned user
Banned user
Messaggi: 2661
Iscritto il: 15 agosto 2007, 21:28
Località: Vedano Beach near to LILN
Contatta:

Messaggio da Nik » 2 gennaio 2008, 18:03

Quindi per ridurre la corsa di decollo bisogna decollare pestando sui freni
Ma ho detto che ho sbagliato,ho ammesso le colpe....
Sai per caso,che accelerazione subiscono i piloti al decollo dalla catapulta?E quanto si muovono in m/s.....un'altra cosa:la clasica barra alla pancia prima di staccare le ruote dalla portaerei non fa aumentare la resistenza,non sarebbe meglio tirare dopo il decollo?
Visita medica prima classe superata.
PPL (A) all'inizio.
Speriamo in un buon futuro!!!!!!!

Avatar utente
Galaxy
FL 400
FL 400
Messaggi: 4448
Iscritto il: 9 maggio 2005, 21:38
Località: Torino

Messaggio da Galaxy » 2 gennaio 2008, 18:15

Nik ha scritto:Sai per caso,che accelerazione subiscono i piloti al decollo dalla catapulta?E quanto si muovono in m/s.....
Se subiscono un'accelerazione, converrai con me che hanno un moto accelerato... Quindi la loro velocità istantanea cambierà ogni istante...

Ti interessa sapere la velocità al momento dello stacco dal ponte o in un altro momento?
Federico
Immagine
Immagine

Avatar utente
Nik
Banned user
Banned user
Messaggi: 2661
Iscritto il: 15 agosto 2007, 21:28
Località: Vedano Beach near to LILN
Contatta:

Messaggio da Nik » 2 gennaio 2008, 18:21

Se subiscono un'accelerazione, converrai con me che hanno un moto accelerato... Quindi la loro velocità istantanea cambierà ogni istante...

Ti interessa sapere la velocità al momento dello stacco dal ponte o in un altro momento?
Mi intereserrebbe maggiormente lo spunto iniziale appena lasciato dalla catapulta e quando stacca le ruote dal ponte.
Visita medica prima classe superata.
PPL (A) all'inizio.
Speriamo in un buon futuro!!!!!!!

Avatar utente
steno1974
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 115
Iscritto il: 26 novembre 2007, 22:02
Località: LIPB

Messaggio da steno1974 » 2 gennaio 2008, 20:24

Scusa ma appena lasciata la catapulta è praticamente unafrazione prima che del distacco dalla portaerei.
Immagine
Meglio portar pazienza che portar malta.
Un "buon" atterraggio è quando ti puoi allontanare, camminando, dall'aereo. Un "grande" atterraggio è quando l'aereo si può usare ancora.
Volare non è pericoloso. E' il precipitare ad esserlo.

Avatar utente
danyc77
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 685
Iscritto il: 24 novembre 2005, 14:43
Località: LIPZ

Re: Come sopra...

Messaggio da danyc77 » 2 gennaio 2008, 22:05

JT8D ha scritto:
danyc77 ha scritto:Ciao ragazzi,
io dal video noto F14 in decollo con slat inseriti, flap (non alettoni) in TO e timone di profondità a cabrare (barra alla pancia).
La procedura è regolare, i primi due per la massima portanza che sarà coadiuvata dalla forza di gravità appena l'aereo stacca dalla catapulta nonchè dai due postbruciatori, i secondi a cabrare ovviamente.... :lol: :lol:

Ciao.
Non mi è ben chiaro quello che vuoi dire, potresti spiegare meglio? Detta così suona abbastanza male......

Paolo
Ciao,
volevo far notare che tutti gli aerei della marina (NON a decollo verticale come l'Harrier) sono fatti decollare attreverso una catapulta a pressione di gas. Appena l'aereo stacca dalla catapulta, se osservate, per legge gravitazionale tendono a perdere leggermente quota (non più di 2 metri circa), e contestualmente, quasi all'istante, raggiungono il picco di portanza necessaria al sostentamento... Volevo dire che in quell'istante in cui perde quota comunque guadagna velocità anche se infinitesima.. :wink:
JAA-ATPL(A)
CPL-ME-IR (A)
Citation C510 TR
Citation C560XL TR
Immagine
Immagine

Black Magic

Messaggio da Black Magic » 2 gennaio 2008, 22:56

Abbiamo un utente che è pilota di marina ed è abilitato a decolli ed appontaggi su portaerei convenzionali.
Spero che il buon vecchio simo legga la discussione e diradi un po' di nebbia che la avvolge... :D

N757GF

Re: Come sopra...

Messaggio da N757GF » 2 gennaio 2008, 23:00

danyc77 ha scritto: volevo far notare che tutti gli aerei della marina (NON a decollo verticale come l'Harrier) sono fatti decollare attreverso una catapulta a pressione di gas.
Vapore, non gas. C'e` una differenza enorme nelle prestazioni che si possono ottenere.
danyc77 ha scritto: Appena l'aereo stacca dalla catapulta, se osservate, per legge gravitazionale tendono a perdere leggermente quota (non più di 2 metri circa), e contestualmente, quasi all'istante, raggiungono il picco di portanza necessaria al sostentamento... Volevo dire che in quell'istante in cui perde quota comunque guadagna velocità anche se infinitesima.. :wink:
Quando un aereo scende, non lo fa perche' la sua portanza e` troppo bassa rispetto al peso, e quando sale non lo fa perche' la portanza supera il peso (anzi in salita un aereo ha la portanza inferiore al peso :))

Black Magic

Re: Come sopra...

Messaggio da Black Magic » 2 gennaio 2008, 23:17

N757GF ha scritto: Quando un aereo scende, non lo fa perche' la sua portanza e` troppo bassa rispetto al peso, e quando sale non lo fa perche' la portanza supera il peso (anzi in salita un aereo ha la portanza inferiore al peso :))
Vuoi vedere che c'entra l'energia anche quì... :roll:

N757GF

Re: Come sopra...

Messaggio da N757GF » 2 gennaio 2008, 23:19

Black Magic ha scritto:
N757GF ha scritto: Quando un aereo scende, non lo fa perche' la sua portanza e` troppo bassa rispetto al peso, e quando sale non lo fa perche' la portanza supera il peso (anzi in salita un aereo ha la portanza inferiore al peso :))
Vuoi vedere che c'entra l'energia anche quì... :roll:
eheh! Speravo che tirassi fuori il diagramma di mollier per il vapore d'acqua per spiegare come mai si usa vapore e non gas compresso :)

Rispondi