necessità fisiologiche piloti

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
wing05
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1171
Iscritto il: 2 ottobre 2005, 18:50
Località: LIDT

necessità fisiologiche piloti

Messaggio da wing05 » 10 febbraio 2008, 11:11

b giorno,
ho una richiesta strana, lo so è una curiosità ( c'è una scommessa in ballo)

L' equipaggio di condotta è di 2 piloti; che devono essere sempre presenti in cabina in ogni momento del volo - presumo -. perché nel caso si presentasse un imprevisto possano intervenire in tempi rapidi.
Che i/piloti possano abbandonare temporaneamente la cloche per "esigenze idriche" :roll: è previsto oppure adottano differenti procedure ?
Durante voli medio lungo raggio come viene gestita la cosa Non mi risulta che i le cabine siano provviste di wc crew .
Quindi se devono fare " plin plin " per quel lasso di tempo necessario rimane un solo pilota ..confidando ...che nulla di anomalo accada ? :)
I-SMTN. Mauro

Immagine
Cerca sempre di mantenere uguale il numero degli atterraggi che fai, rispetto ai decolli

Avatar utente
Ashaman
FL 400
FL 400
Messaggi: 4197
Iscritto il: 1 agosto 2005, 21:19
Località: N40°54'53.57" E14°49'29.08"

Re: necessità fisiologiche piloti

Messaggio da Ashaman » 10 febbraio 2008, 19:14

Ma scusa, quanto tempo ci mette uno a fare... :| ...normalmente?

Che io suppi anche se fosse un servizio... grosso, basta che sei in crociera e durante un periodo tranquillo del volo, non c'è poi tutta questa criticità. Voglio dire, se il pilota che rimane in cabina non ha problemi e ti assenti per 5 minuti per depositare, come dice Elio di Elio e le Storie Tese, il "dirigibile marrone senza elica ne timone" laddove deve andare, non è poi visto come un problema.
Ultima modifica di Ashaman il 10 febbraio 2008, 19:17, modificato 1 volta in totale.
Salva una pianta! Mangia un vegano!

"He who sacrifices freedom for security deserves neither."
-Benjamin Franklin

Avatar utente
vichinga
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 845
Iscritto il: 29 ottobre 2006, 15:26

Re: necessità fisiologiche piloti

Messaggio da vichinga » 10 febbraio 2008, 19:16

scusate.....entra una hostess in cabina finchè non ritorna il pilota, tutto qui! almeno per la mia esperienza!!!
:ahhhhhhhhhhhhhhhhh: Wild Simo :ahhhhhhhhhhhhhhhhh:

...Non ridete per la mia stranezza perchè io piango per la vostra banalità

Avatar utente
Jacopo
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1098
Iscritto il: 28 agosto 2006, 15:00
Località: Tra le nuvole (di Padova)

Re: necessità fisiologiche piloti

Messaggio da Jacopo » 12 febbraio 2008, 20:32

vichinga ha scritto:scusate.....entra una hostess in cabina finchè non ritorna il pilota, tutto qui! almeno per la mia esperienza!!!
Confermo,ho sempre visto fare così :)
Jacopo
JAA-FAA Pilot
Quando il volo supera la passione, per decollare basta chiudere gli occhi!!
Immagine

AviatorAZ
Team Tecnico
Team Tecnico
Messaggi: 225
Iscritto il: 14 giugno 2005, 16:56

Re: necessità fisiologiche piloti

Messaggio da AviatorAZ » 12 febbraio 2008, 20:48

vichinga ha scritto:scusate.....entra una hostess in cabina finchè non ritorna il pilota, tutto qui! almeno per la mia esperienza!!!
se invece il volo è composto da tutti steward, abbiamo due possibilità, 1) il povero pilota resta solo soletto nello sconfinato immensità del cockpit immerso nel blu del cielo, a interrogarsi sull'infinito 2) uno steward a caso immediatamente, con l'aiuto dei colleghi, fa ceretta, mette su autoreggenti, trucco, fard, ombretto e fondotinta, parrucca bionda, corredato da lenti a contatto blu e si accomoda in cockpit.. evitando di parlare, solo se richiesto, e in falsetto, modello "Anima mia"... :lol: :lol: :lol:

ovviamente scherzo su queste modalità, in realtà è previso che il pilota sia in compagnia di un assistente di volo per il tempo in cui l'altro si assenta, cosa che capita molto sul lungo raggio rispetto al medio, soprattutto per una questione di tempi di volo.

Rispondi