La vita del Pilota di linea

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
Appe
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 534
Iscritto il: 14 gennaio 2008, 0:52
Località: 250 km a nord di genova! :)

La vita del Pilota di linea

Messaggio da Appe » 25 febbraio 2008, 18:44

Ola! :)Lo so, lo so, è una domanda banale! Prendetelo come una sorta di sondaggio a risposta aperta!
Ho 23 anni, sto sudando una laurea (in legge, sigh! maledetto me quando ho fatto questa scelta!) e ho il PPL. Ho sempre sognato la linea,non saprei neanche dirvi perchè. Non sono mai stato tanto affascinato, al contrario di tutti i miei coetanei, di f14,topgun e similari! (il film è splendido,io mi riferisco alla carriera militare!)
Sono già molto fortunato perchè posso volare, lo so! E sogno un giorno di andare avanti, cpl,o atpl modulare etc etc!
L'unico freno è:
come sarà la mia vita?
La risposta so che è scontata: sempre in giro, mai a casa,stress,sonno,fuso orario,vita familiare infelice...
Ma una risposta così è troppo facile.
Così, visto che questa è una domanda che sta condizionando la mia vita (o perlomeno, le scelte della mia vita), ho pensato di chiederlo ai piloti di linea iscritti in questo forum.
moglie e figli? è così drammatica? divorzi assicurati?
vita in generale?
Nonostante i sacrifici, vi sentite appagati dal vostro lavoro?
RIPETO: so che è una domanda banale, ma devo trovare una risposta significativa o fami un'idea...ho un disperato bisogno di parlare con piloti di linea,ma ne conosco pochissimi! Quindi...perchè non sfruttare questa splendida risorsa?? :):)
Un'ultima cosa: Tanti mi potrebbero rispondere "ma dai, laureati, fai l'avvocato e coi soldini che guadagni vola con calma tutta la vita,magari con un tuo aeroplanino!" Ci ho pensato molto, e credo che così vivrei sempre con un rimorso dentro per non averci provato...
Grazie a tutti del vostro aiuto&pazienza!
Appe!

ps: so che appena posterò quanto scritto mi verranno in mente mille altre cose da aggiungere,ma in fondo meglio così,sennò scriverei un poema! :mrgreen:
ps2: spero di non aver sbagliato post e soprattutto spero di non aver duplicato un threat già esistente! :roll:

Grazie di cuore! :wink:

Avatar utente
davymax
B737 Captain
B737 Captain
Messaggi: 6226
Iscritto il: 26 gennaio 2005, 16:34
Località: Bergamo

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da davymax » 25 febbraio 2008, 19:15

Dipende dal tipo di voli che fai :)

Io faccio charter corto-medio raggio e sono ogni sera a casa, tranne qualche posizionamento fuori base di 1-2 notti al mese di media per esigenze impreviste, oppure per ritardi imprevisti. Capita di volare spesso anche di notte con rientri alle 4-5 del mattino.
Inoltre, il tutto dipende dall'età che hai, perchè ad esempio a 25 anni se la fidanzata fa l'università (nella città in cui vive che magari è quelle dove vivevi tu) sia lei che la famiglia li vedi qualche giorno ogni mese e mezzo, e magari c'è anche il mare di mezzo :|

Magari a 30-35 anni, se ci si sposa e/o si va a convivere, a parità di tipologia di voli stai praticamente quasi tutti i giorni con i tuoi cari.

La linea invece spesso ti porta fuori in sosta (vedi AirOne, ma lascerei la parola ai colleghi per dettagli) anche per 15 o più giorni al mese.

Insomma, dipende!

Comunque, non credo che se tutti ti rispondessimo che la vita del pilota è difficile, non vedi i cari, sei stressato ecc. tu non proveresti a farlo. E poi, il bello di questo lavoro è che non sai mai cosa ti capita e perchè no, starsene "fuori dalle OO" ogni tanto :D

Saluti
"They say every man dies twice, once when his body goes and again, when his name is uttered for the last time."

B737 Left seat heater

Avatar utente
Appe
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 534
Iscritto il: 14 gennaio 2008, 0:52
Località: 250 km a nord di genova! :)

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da Appe » 25 febbraio 2008, 19:20

davymax ha scritto:Dipende dal tipo di voli che fai :)

Io faccio charter corto-medio raggio e sono ogni sera a casa, tranne qualche posizionamento fuori base di 1-2 notti al mese di media per esigenze impreviste, oppure per ritardi imprevisti. Capita di volare spesso anche di notte con rientri alle 4-5 del mattino.
Inoltre, il tutto dipende dall'età che hai, perchè ad esempio a 25 anni se la fidanzata fa l'università (nella città in cui vive che magari è quelle dove vivevi tu) sia lei che la famiglia li vedi qualche giorno ogni mese e mezzo, e magari c'è anche il mare di mezzo

Magari a 30-35 anni, se ci si sposa e/o si va a convivere, a parità di tipologia di voli stai praticamente quasi tutti i giorni con i tuoi cari.

La linea invece spesso ti porta fuori in sosta (vedi AirOne, ma lascerei la parola ai colleghi per dettagli) anche per 15 o più giorni al mese.

Insomma, dipende!

Comunque, non credo che se tutti ti rispondessimo che la vita del pilota è difficile, non vedi i cari, sei stressato ecc. tu non proveresti a farlo. E poi, il bello di questo lavoro è che non sai mai cosa ti capita e perchè no, starsene "fuori dalle OO" ogni tanto :D

Saluti
Grazie davymax,
probabilmente hai ragione, ci proverei comunque! è che per me è sempre stato importante sapere cosa ne pensano gl'altri prima di prendere una decisione importante (lo so,molto spesso non è una bella cosa...)...
comunque grazie moltissimo per il tuo contributo! è per una giusta causa!!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Salutami il 37! :wink:

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9127
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da air.surfer » 25 febbraio 2008, 20:10

La vita del pilota di linea non è molto semplice, e nemmeno molto bella se la si guarda bene. Certo, come dice Davymax, dipende molto dal tipo di impiego. Io non ho mai fatto impiego in giornata ed ho sempre dormito fuori casa almeno 15/18 giorni al mese.
All'inizio è facile. Non hai famiglia, lo stipendio è buono e quindi non vedi l'ora di partire. Vedi posti nuovi e quando torni fai il figo con gli amici raccontando di quella volta che sei stato a mangiare nel ristorantino strano con l'equipaggio o di quando hai fatto il bagno a Bondi Beach. I tuoi amici ti guardano come se fossi un marziano e vorrebbero stare al tuo posto.
Poi, con il passare degli anni, le cose si complicano un pochino. Parigi l'hai vista 20 volte, Londra altre venti, e le stanze d'albergo sono tutte uguali. Alcune volte ti svegli la mattina e non ti ricordi nemmeno dove sei. Poi ti riprendi e ti accorgi che magari è il giorno di Natale. Chiami a casa e senti tutti i tuoi cari che scartano i regali e te daresti qualsiasi cosa per essere li con tuo figlio a giocare con un stupido Transformers...
Però poi ti riprendi un attimo, ti fai una doccia, rifai il trolley e ripensi a quanto sei stato fortunato a fare quello che hai sempre desiderato fare.
Tutto ha un prezzo. Dipende da quanto sei disposto a "pagare" per volare... ;-)

alessandrogentili
FL 150
FL 150
Messaggi: 1635
Iscritto il: 14 novembre 2006, 17:59
Località: Milano Malpensa

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da alessandrogentili » 25 febbraio 2008, 20:37

A prescindere dal fatto che sapevo che era un po' come dice air.surfer (anche se non pensavo così tanto) e sicuramente non è una cosa che mi fermerà.

Come mai una compagnia tiene i suoi piloti così tanto fuori dalla base? E' per errori organizzativi oppure perchè così facendo ha sempre delle riserve pronte in caso di necessità?

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9127
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da air.surfer » 25 febbraio 2008, 21:15

alessandrogentili ha scritto:A prescindere dal fatto che sapevo che era un po' come dice air.surfer (anche se non pensavo così tanto) e sicuramente non è una cosa che mi fermerà.
Come mai una compagnia tiene i suoi piloti così tanto fuori dalla base? E' per errori organizzativi oppure perchè così facendo ha sempre delle riserve pronte in caso di necessità?
Dipende da come è strutturata la sua attività. Per AZ gli avvicendamenti di medio (turno di lavoro si compongono di 2/3/4/5 gg consecutivi, anche se pare che prossimamente l'attività diventerà prevalentemente in giornata (parti e torni lo stesso giorno). Per quanto riguarda il lungo raggio si fanno 4/5 avvicendamenti al mese in media di 3 o 4 gg ciascuno.

Avatar utente
davymax
B737 Captain
B737 Captain
Messaggi: 6226
Iscritto il: 26 gennaio 2005, 16:34
Località: Bergamo

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da davymax » 25 febbraio 2008, 21:33

air.surfer ha scritto:La vita del pilota di linea non è molto semplice, e nemmeno molto bella se la si guarda bene. Certo, come dice Davymax, dipende molto dal tipo di impiego. Io non ho mai fatto impiego in giornata ed ho sempre dormito fuori casa almeno 15/18 giorni al mese.
All'inizio è facile. Non hai famiglia, lo stipendio è buono e quindi non vedi l'ora di partire. Vedi posti nuovi e quando torni fai il figo con gli amici raccontando di quella volta che sei stato a mangiare nel ristorantino strano con l'equipaggio o di quando hai fatto il bagno a Bondi Beach. I tuoi amici ti guardano come se fossi un marziano e vorrebbero stare al tuo posto.
Poi, con il passare degli anni, le cose si complicano un pochino. Parigi l'hai vista 20 volte, Londra altre venti, e le stanze d'albergo sono tutte uguali. Alcune volte ti svegli la mattina e non ti ricordi nemmeno dove sei. Poi ti riprendi e ti accorgi che magari è il giorno di Natale. Chiami a casa e senti tutti i tuoi cari che scartano i regali e te daresti qualsiasi cosa per essere li con tuo figlio a giocare con un stupido Transformers...
Però poi ti riprendi un attimo, ti fai una doccia, rifai il trolley e ripensi a quanto sei stato fortunato a fare quello che hai sempre desiderato fare.
Tutto ha un prezzo. Dipende da quanto sei disposto a "pagare" per volare... ;-)
Eh si, quoto tutto, anche se il vedere Parigi, Londra o altre in sosta per lavoro ancora non è successo...
Il 25 Dicembre scorso ad esempio, ero di "standby" (Riserva, reperibile) da solo a casa, mentre al telefono sentivo la famiglia seduta a tavola per il pranzo di natale...oltre mare.

Saluti
"They say every man dies twice, once when his body goes and again, when his name is uttered for the last time."

B737 Left seat heater

Avatar utente
sognodivolare
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 376
Iscritto il: 12 febbraio 2007, 18:13
Località: palermo/ grand prairie tx

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da sognodivolare » 26 febbraio 2008, 10:20

vorrei fare una domanda ai piloti che stanno intervenendo a questa discussione.
dato che ormai avete un bel pò di esperienza, vorrei chiedervi se la scelta di vita che avete intrapreso larifareste nuovamente potendo tornare indietro nel tempo, e se le emozioni che provavate ai primi voli le provate tuttora oppure ormai non provate emozioni particolari?
JAA CPL/IR-SEP/MEP /w ATPL Theory and MCC - FAA CPL/IR-MEP

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9127
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da air.surfer » 26 febbraio 2008, 10:24

sognodivolare ha scritto:vorrei fare una domanda ai piloti che stanno intervenendo a questa discussione.
dato che ormai avete un bel pò di esperienza, vorrei chiedervi se la scelta di vita che avete intrapreso larifareste nuovamente potendo tornare indietro nel tempo, e se le emozioni che provavate ai primi voli le provate tuttora oppure ormai non provate emozioni particolari?
Certo che si. Per tutto il resto basta organizzarsi! :-)

Yorh
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 219
Iscritto il: 31 ottobre 2006, 15:33

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da Yorh » 26 febbraio 2008, 10:42

Orca ragazzi ...

Ho appena cominciato e mi fate già preoccupare :shock: .... eheheheh
Scherzo ovviamente, dopo tanti sacrifici eccoci qui esattamente dove volevamo essere 8)

ciao
Fly High (and Fast)

A320 Family
Saab 2000

Avatar utente
raoul80
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1272
Iscritto il: 17 maggio 2006, 12:27
Località: Milano - Bari

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da raoul80 » 26 febbraio 2008, 11:27

air.surfer ha scritto:La vita del pilota di linea non è molto semplice, e nemmeno molto bella se la si guarda bene. Certo, come dice Davymax, dipende molto dal tipo di impiego. Io non ho mai fatto impiego in giornata ed ho sempre dormito fuori casa almeno 15/18 giorni al mese.
All'inizio è facile. Non hai famiglia, lo stipendio è buono e quindi non vedi l'ora di partire. Vedi posti nuovi e quando torni fai il figo con gli amici raccontando di quella volta che sei stato a mangiare nel ristorantino strano con l'equipaggio o di quando hai fatto il bagno a Bondi Beach. I tuoi amici ti guardano come se fossi un marziano e vorrebbero stare al tuo posto.
Poi, con il passare degli anni, le cose si complicano un pochino. Parigi l'hai vista 20 volte, Londra altre venti, e le stanze d'albergo sono tutte uguali. Alcune volte ti svegli la mattina e non ti ricordi nemmeno dove sei. Poi ti riprendi e ti accorgi che magari è il giorno di Natale. Chiami a casa e senti tutti i tuoi cari che scartano i regali e te daresti qualsiasi cosa per essere li con tuo figlio a giocare con un stupido Transformers...
Però poi ti riprendi un attimo, ti fai una doccia, rifai il trolley e ripensi a quanto sei stato fortunato a fare quello che hai sempre desiderato fare.
Tutto ha un prezzo. Dipende da quanto sei disposto a "pagare" per volare... ;-)
Quindi è vero che la tenuta familiare dei piloti è difficile spesso a causa dell'assenza prolungata dalla famiglia?

Avatar utente
Appe
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 534
Iscritto il: 14 gennaio 2008, 0:52
Località: 250 km a nord di genova! :)

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da Appe » 26 febbraio 2008, 12:20

Yorh ha scritto:Orca ragazzi ...

Ho appena cominciato e mi fate già preoccupare :shock: .... eheheheh
Scherzo ovviamente, dopo tanti sacrifici eccoci qui esattamente dove volevamo essere 8)

ciao
York, tu stai facendo il type rating sul saab2000? l'altro ieri c'era un saab2000 della darwin che faceva touch and go a Genova! eri tu??

zittozitto

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da zittozitto » 26 febbraio 2008, 12:45

air.surfer ha scritto: stupido Transformers...
:evil:

Yorh
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 219
Iscritto il: 31 ottobre 2006, 15:33

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da Yorh » 26 febbraio 2008, 13:12

Appe ha scritto:
Yorh ha scritto:Orca ragazzi ...

Ho appena cominciato e mi fate già preoccupare :shock: .... eheheheh
Scherzo ovviamente, dopo tanti sacrifici eccoci qui esattamente dove volevamo essere 8)

ciao
York, tu stai facendo il type rating sul saab2000? l'altro ieri c'era un saab2000 della darwin che faceva touch and go a Genova! eri tu??
Si ero io ;) Mi hai visto? Hai fatto delle foto?

se ce le hai o se conosci qualcuno che le ha fatte mi piacerebbe vederle...
Il type rating è finalmente finito... tra poco si comincia a lavorare ;)

Ciao ciao
8)
Fly High (and Fast)

A320 Family
Saab 2000

Avatar utente
Appe
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 534
Iscritto il: 14 gennaio 2008, 0:52
Località: 250 km a nord di genova! :)

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da Appe » 26 febbraio 2008, 13:55

Yorh ha scritto:
Appe ha scritto:
Yorh ha scritto:Orca ragazzi ...

Ho appena cominciato e mi fate già preoccupare :shock: .... eheheheh
Scherzo ovviamente, dopo tanti sacrifici eccoci qui esattamente dove volevamo essere 8)

ciao
York, tu stai facendo il type rating sul saab2000? l'altro ieri c'era un saab2000 della darwin che faceva touch and go a Genova! eri tu??
Si ero io ;) Mi hai visto? Hai fatto delle foto?

se ce le hai o se conosci qualcuno che le ha fatte mi piacerebbe vederle...
Il type rating è finalmente finito... tra poco si comincia a lavorare ;)

Ciao ciao
8)
No,mi spiace,niente foto! Non avevo neanche la macchina fotografica! io sono andato in volo mentre voi eravate a terra,posteggiati di fronte alle poste mi sembra,zona cargo o giù di lì! Complimenti, il saab2000 è una bellissima macchina,l'ho preso tante volte da piccolo e ho bellissimi ricordi! Mi spiace quasi che tu abbia finito il type rating, volevo chiederti se ricapiti da queste parti se potevo salire con voi a fare qualche touch and go col saab! :):):) Un'altra cosa: ho visto che la compagnia è Darwin: mi hanno detto che chi esce con l'atpl da Lugano (o cpl,non so!),ha molte possibilità di finire in Darwin. Tu sei uscito dalla scuola di Lugano? sai niente?
Magari ci sentiamo per messaggi privati,sennò occupiamo tutto il threat di un argomento che non c'entra niente! :wink:

:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: Ma tu guarda com'è piccolo il mondo!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

antes56
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 221
Iscritto il: 17 giugno 2006, 11:17

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da antes56 » 26 febbraio 2008, 14:03

Grazie a tutti per le risposte..spero che anche altri piloti aggiungano la loro esperienza...
quello che mi spaventa di piu' e' appunto il fatto che magari i primi tempi possa sembrare tutto una favola ma che con il passare degli anni uno ci fa l'abitudine...voi che dite??

Nessuno sa per caso come e' la vita invece per il lungo raggio??
tornando al medio-corto raggio,che e' quello che va per la maggiore in italia,..quanti giorni lavorativi al mese si fanno?

Una curiosita'..come vi siete trovati con gli equipaggi con cui avete volate?ma si vola sempre con la stessa gente??

Yorh
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 219
Iscritto il: 31 ottobre 2006, 15:33

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da Yorh » 26 febbraio 2008, 14:05

Orca tu eri quello con il pa28?

Se eri tu ti ho visto rullare...
Ok ci sentiamo in privato

ciao ciao
Fly High (and Fast)

A320 Family
Saab 2000

Avatar utente
davymax
B737 Captain
B737 Captain
Messaggi: 6226
Iscritto il: 26 gennaio 2005, 16:34
Località: Bergamo

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da davymax » 26 febbraio 2008, 14:21

antes56 ha scritto:Grazie a tutti per le risposte..spero che anche altri piloti aggiungano la loro esperienza...
quello che mi spaventa di piu' e' appunto il fatto che magari i primi tempi possa sembrare tutto una favola ma che con il passare degli anni uno ci fa l'abitudine...voi che dite??

Nessuno sa per caso come e' la vita invece per il lungo raggio??
tornando al medio-corto raggio,che e' quello che va per la maggiore in italia,..quanti giorni lavorativi al mese si fanno?

Una curiosita'..come vi siete trovati con gli equipaggi con cui avete volate?ma si vola sempre con la stessa gente??
Dell'abitudine non so che dirti visto che volo in linea da 1 anno e mi diverto sempre 8)
Sul lungo stai più giorni di fila fuori in sosta ma compensati da più o meno altrettanti giorni a casa di fila.

Per quanto riguarda gli equipaggi, dipende sempre dalla compagnia (piccola o grande) e dalla base che hai. Se stai in una compagnia piccola e in una base con meno piloti, voli alla fine sempre con quei 3-4 comandanti (ogni tanto voli su altre basi per necessità e vedi altri colleghi) mentre gli AAVV è gia più facile che li trovi quasi sempre diversi soprattutto se nella tua base fanno sia corto-medio che lungo raggio.
Certo che se invece voli base Roma in AZ lo stesso comandante non lo rivedi presto salvo casi rari.

Saluts
"They say every man dies twice, once when his body goes and again, when his name is uttered for the last time."

B737 Left seat heater

Avatar utente
Appe
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 534
Iscritto il: 14 gennaio 2008, 0:52
Località: 250 km a nord di genova! :)

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da Appe » 26 febbraio 2008, 14:22

Yorh ha scritto:Orca tu eri quello con il pa28?

Se eri tu ti ho visto rullare...
Ok ci sentiamo in privato

ciao ciao
Si,ero io!!! Non mi ricordo se ero con I-KIDA o I-LTRY ! comunque ero io! a dopo in privato!

Avatar utente
Appe
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 534
Iscritto il: 14 gennaio 2008, 0:52
Località: 250 km a nord di genova! :)

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da Appe » 26 febbraio 2008, 14:24

Mi unisco a chi già ha fatto i ringraziamenti per le persone che stanno rispondendo alla mia domanda! In fondo è una cosa che interessa a molti! :wink: :wink:
Grazie a tutti! :mrgreen: :mrgreen:

alainvolo

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da alainvolo » 26 febbraio 2008, 21:19

L'utente alainvolo ha richiesto in data 31 ottobre 2011 la cancellazione del suo account e la rimozione dei suoi post.

Yorh
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 219
Iscritto il: 31 ottobre 2006, 15:33

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da Yorh » 26 febbraio 2008, 21:26

Orca solo 20 ore di volo al mese?

Per chi lavori (se posso chiedere?).

ciao
Fly High (and Fast)

A320 Family
Saab 2000

Avatar utente
davymax
B737 Captain
B737 Captain
Messaggi: 6226
Iscritto il: 26 gennaio 2005, 16:34
Località: Bergamo

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da davymax » 26 febbraio 2008, 21:33

alainvolo ha scritto:Come dice l'amico nonche' ex collega di corso ATPL davymax,non esiste una "vita da pilota" che si possa definire.
Tutto dipende dalle turnazioni,dal numero degli equipaggi per flotta e dagli orari di lavoro.

Io ad esempio,faccio un volo ogni tre/quattro giorni di media e tutto il resto del tempo e' libero.Ho piu' tempo libero
che quello di lavoro.Faccio in media 20 ore di volo al mese quando va bene,ma tieni in considerazione che attualmente abbiamo due aeroplani ,sei comandanti,tre copiloti in addestramento per capitani e noi copiloti siamo in cinque (senza i tre in addestramento).Quindi avendo questi ultimi la priorita' al volo,per poter cumulare in fretta le ore per iniziare il corso comando (almeno 1400/1500 ore),noi voliamo ancora meno
di quello che facevamo fino a poco fa.I comandanti ,invece,fanno anche fino a due voli al giorno e per sette giorni consecutivi a volte,e non ce la fanno piu'.Inoltre abbiamo preso altri sei copiloti da addestrare e si volera' ancora meno(per noi).

La vita che si fa e' come la vita che fa uno che va in ufficio,ne piu' ne meno,solo che l'ufficio in cui siamo noi ha una finestra che ti fa vedere un panorama che non e' mai uguale.


CIAO
ALAIN C.
Porca pupazza Alain, 20 ore al mese? E prima della secchiata di copiloti quanto volavi?

PS: che aspetti a cambiare? :lol:
"They say every man dies twice, once when his body goes and again, when his name is uttered for the last time."

B737 Left seat heater

MD82_Lover
FL 500
FL 500
Messaggi: 9539
Iscritto il: 15 novembre 2007, 18:11

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da MD82_Lover » 26 febbraio 2008, 21:46

davymax ha scritto:
alainvolo ha scritto:Come dice l'amico nonche' ex collega di corso ATPL davymax,non esiste una "vita da pilota" che si possa definire.
Tutto dipende dalle turnazioni,dal numero degli equipaggi per flotta e dagli orari di lavoro.

Io ad esempio,faccio un volo ogni tre/quattro giorni di media e tutto il resto del tempo e' libero.Ho piu' tempo libero
che quello di lavoro.Faccio in media 20 ore di volo al mese quando va bene,ma tieni in considerazione che attualmente abbiamo due aeroplani ,sei comandanti,tre copiloti in addestramento per capitani e noi copiloti siamo in cinque (senza i tre in addestramento).Quindi avendo questi ultimi la priorita' al volo,per poter cumulare in fretta le ore per iniziare il corso comando (almeno 1400/1500 ore),noi voliamo ancora meno
di quello che facevamo fino a poco fa.I comandanti ,invece,fanno anche fino a due voli al giorno e per sette giorni consecutivi a volte,e non ce la fanno piu'.Inoltre abbiamo preso altri sei copiloti da addestrare e si volera' ancora meno(per noi).

La vita che si fa e' come la vita che fa uno che va in ufficio,ne piu' ne meno,solo che l'ufficio in cui siamo noi ha una finestra che ti fa vedere un panorama che non e' mai uguale.


CIAO
ALAIN C.
Porca pupazza Alain, 20 ore al mese? E prima della secchiata di copiloti quanto volavi?

PS: che aspetti a cambiare? :lol:
Che lavorate ragazzi...
Nà sudata infinita! :lol:

alainvolo

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da alainvolo » 26 febbraio 2008, 22:25

L'utente alainvolo ha richiesto in data 31 ottobre 2011 la cancellazione del suo account e la rimozione dei suoi post.

Avatar utente
LS4
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 542
Iscritto il: 19 luglio 2007, 14:49
Località: LILC

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da LS4 » 28 febbraio 2008, 9:14

MD82_Lover ha scritto:Come un detto bulgaro dice:"meglio sindaco si un piccolo paese,che deputato del Paese".
In Spagna la questione è in questi termini: meglio essere la testa del topo o la coda del leone?
Don't worry about the world coming to an end today. It's already tomorrow in Australia

MD82_Lover
FL 500
FL 500
Messaggi: 9539
Iscritto il: 15 novembre 2007, 18:11

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da MD82_Lover » 28 febbraio 2008, 9:30

LS4 ha scritto:
MD82_Lover ha scritto:Come un detto bulgaro dice:"meglio sindaco si un piccolo paese,che deputato del Paese".
In Spagna la questione è in questi termini: meglio essere la testa del topo o la coda del leone?
Non l'ho mai detto anche perchè di cose bulgare non mi intendo.
Che giri hai fatto per quotare? :D

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9127
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da air.surfer » 28 febbraio 2008, 9:34

Eretiko ha scritto: Ma quel coso li, funziona?
Ogni volta che atterra a Mxp si rompe!!!!!
ROTFL (Sbonk!)

alainvolo

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da alainvolo » 28 febbraio 2008, 12:30

L'utente alainvolo ha richiesto in data 31 ottobre 2011 la cancellazione del suo account e la rimozione dei suoi post.

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9127
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da air.surfer » 28 febbraio 2008, 12:33

alainvolo ha scritto: "quel coso li" cosa sarebbe?
SAAB 2000

Black Magic

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da Black Magic » 28 febbraio 2008, 12:46

Eretiko ha scritto: Ma quel coso li, funziona?
Ogni volta che atterra a Mxp si rompe!!!!!
Non ne hanno venduti tanti e quei pochi li usano gli svizzeri e i lituani!!!
:mrgreen:
:lol: :lol: :mrgreen:

Avatar utente
raoul80
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1272
Iscritto il: 17 maggio 2006, 12:27
Località: Milano - Bari

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da raoul80 » 28 febbraio 2008, 12:48

Eretiko ha scritto:
Yorh ha scritto:Orca ragazzi ...

Ho appena cominciato e mi fate già preoccupare :shock: .... eheheheh
Scherzo ovviamente, dopo tanti sacrifici eccoci qui esattamente dove volevamo essere 8)

ciao

Ma quel coso li, funziona?
Ogni volta che atterra a Mxp si rompe!!!!!
Non ne hanno venduti tanti e quei pochi li usano gli svizzeri e i lituani!!!
:mrgreen:
Già chissa perchè..

Yorh
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 219
Iscritto il: 31 ottobre 2006, 15:33

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da Yorh » 28 febbraio 2008, 15:08

Eretiko ha scritto:

Ma quel coso li, funziona?
Ogni volta che atterra a Mxp si rompe!!!!!
Non ne hanno venduti tanti e quei pochi li usano gli svizzeri e i lituani!!!
:mrgreen:
Quel coso lì... funziona ... e molto bene anche.
Non so su cosa voli tu , sicuramente qualcosa che non si rompe.

ciao ciao

ps: ne hanno venduti 61 e mi dispiace ma li usano anche i rumeni (carpatair) eheheheeh i lituani ne hanno solo 4 o 5...
Fly High (and Fast)

A320 Family
Saab 2000

Yorh
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 219
Iscritto il: 31 ottobre 2006, 15:33

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da Yorh » 28 febbraio 2008, 19:47

Non è intoccabile ;),

Ma io l'ho volato e ti posso garantire che va dritto...
Ti chiedevo cosa volavi tu per sapere con cosa facevi il paragone :D
E' un progetto del '94... e a me piace :D

Però è solo una opinione da pilota ;)

ciao ciao

ps: impiantistica da camion? mah... un camion fly by wire però ;)
Fly High (and Fast)

A320 Family
Saab 2000

Yorh
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 219
Iscritto il: 31 ottobre 2006, 15:33

Re: La vita del Pilota di linea

Messaggio da Yorh » 28 febbraio 2008, 19:58

Eretiko ha scritto::D
Me devono menà per farmi salire li sopra.
8)
Io non lo piloto, quello è il tuo di mestiere,
io sarei quello che per sostituire un componente dal tuo bellissimo aeroplano spesso deve usare il "flessibile"!!!

ho reso l'idea?
Urca addirittura il flessibile...
Fai quello che vuoi ma mettimelo a posto bene ;) perché io ci devo volare...

thks

ps: ovviamente scherzo... non voglio fare il polemico... è solo che a me il mio aereo piace ... tutto qui (ed è meglio di un ATR eheheheh ).

ciao ciao
Fly High (and Fast)

A320 Family
Saab 2000

Rispondi