atterraggio aereo

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Jammy
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 101
Iscritto il: 26 maggio 2008, 13:33
Località: Avigliana - TORINO

atterraggio aereo

Messaggio da Jammy » 16 giugno 2008, 14:25

ciao raga.
ma quando un aereo atterra, entra in "stallo"? (lol)
no, perchè è strano..va giu, poi inizia una specie di "impennata" mentre l' aereo scende di quota. un po come fare un impennata in discesa.

Avatar utente
Tiennetti
A320 Family Captain
A320 Family Captain
Messaggi: 2156
Iscritto il: 24 maggio 2006, 13:04
Località: Hangar89
Contatta:

Re: atterraggio aereo

Messaggio da Tiennetti » 16 giugno 2008, 14:34

Dicesi "flare"
E' una maniera per diminuire il rateo di discesa e addolcire la toccata, o in altri casi é necessario per far toccare e assorbire la maggior parte del peso al piú forte carrello principale

Cercando nel foro la parola "flare" sicuramente troverai molte discussioni
David

Jammy
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 101
Iscritto il: 26 maggio 2008, 13:33
Località: Avigliana - TORINO

Re: atterraggio aereo

Messaggio da Jammy » 16 giugno 2008, 14:35

la tecnica si chiama flare? grazie, farò delle ricerche dettagliate in forum ;)

EDIT= cos' è che permette all' aereo di fare quella specie di impennate?
i Flaps ?
perchè sul simulatore, se li riduco al 100% l' aereo fa una specie di impennata tipo quando si atterra

Avatar utente
Luke3
FL 500
FL 500
Messaggi: 6795
Iscritto il: 4 febbraio 2005, 20:15
Località: Los Angeles, CA

Re: atterraggio aereo

Messaggio da Luke3 » 16 giugno 2008, 15:02

Jammy ha scritto:la tecnica si chiama flare? grazie, farò delle ricerche dettagliate in forum ;)

EDIT= cos' è che permette all' aereo di fare quella specie di impennate?
i Flaps ?
perchè sul simulatore, se li riduco al 100% l' aereo fa una specie di impennata tipo quando si atterra
Beh i flaps permettono all'aereo di arrivare alle basse velocità necessarie per la procedura di atterraggio, ma in caso di necessità si può atterrare anche senza anche se si arriverebbe giù più velocemente.
"L'impennata di muso" a cui assisti quando tiri giù i flaps è dovuto all'improvviso aumento del coeficciente di portanza che porta l'aereo a salire, ed infatti la prima cosa che devi fare quando tiri giù i flaps è agire sul volantino per abbassare il muso e contrastare questa tendenza.

Jammy
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 101
Iscritto il: 26 maggio 2008, 13:33
Località: Avigliana - TORINO

Re: atterraggio aereo

Messaggio da Jammy » 16 giugno 2008, 15:16

ah quindi sbaglio nel cercare di fare l' "impennata di atterraggio" usando i flaps?

Avatar utente
Tiennetti
A320 Family Captain
A320 Family Captain
Messaggi: 2156
Iscritto il: 24 maggio 2006, 13:04
Località: Hangar89
Contatta:

Re: atterraggio aereo

Messaggio da Tiennetti » 16 giugno 2008, 15:40

Se parliamo della flare si, sbagli, la flare va fatta col volantino
David

Jammy
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 101
Iscritto il: 26 maggio 2008, 13:33
Località: Avigliana - TORINO

Re: atterraggio aereo

Messaggio da Jammy » 16 giugno 2008, 16:47

sarebbe la closh?

Avatar utente
aetio57
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1202
Iscritto il: 11 settembre 2007, 19:21
Località: nel mulino a vento di "MORE"
Contatta:

Re: atterraggio aereo

Messaggio da aetio57 » 16 giugno 2008, 17:38

Jammy ha scritto:sarebbe la closh?
...qui, dato che è facile, mi c'intrufolo pure io: SI :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
se vuoi vedere A GRANDI LINEE le fasi di un sim.atterraggio con il C182RG guarda QUI... di solito i flap li estendi 1^ tacca in sottovento, 2^tacca in base 3^ tacca in finale (se c'è vento lasci 2 tacche e atterri con una Vref un po' più alta) :mrgreen:

Jammy
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 101
Iscritto il: 26 maggio 2008, 13:33
Località: Avigliana - TORINO

Re: atterraggio aereo

Messaggio da Jammy » 16 giugno 2008, 17:45

consigliate un simulatore scaricabile da internet gratis?
per ora viaggio col simulatore di google earth....

Avatar utente
aetio57
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1202
Iscritto il: 11 settembre 2007, 19:21
Località: nel mulino a vento di "MORE"
Contatta:

Re: atterraggio aereo

Messaggio da aetio57 » 16 giugno 2008, 18:46

Jammy ha scritto:consigliate un simulatore scaricabile da internet gratis?
per ora viaggio col simulatore di google earth....
...sono uno degli ultimi arrivati nel Forum, ma posso tranquillamente dirti (ed assicurarti....) che se usi la funzione CERCA trovi moltissime "dritte".....è inutile riscrivere le stesse cose se ci sono già...no?!? :mrgreen: :alien: :bom: :drunken: :albino: :bigsmurf:

Avatar utente
catchman
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 56
Iscritto il: 16 marzo 2008, 16:21
Località: Cadro(Lugano,Ticino)

Re: atterraggio aereo

Messaggio da catchman » 16 giugno 2008, 21:43

Già che ci sono voglio inserirmi anchio nell'argomento.Nn so in che situazione sei ma secondo me il miglior simulatore resta sempre flight simulator x.Ovviamente a confronto di molti di voi che sono piloti non so niente ma da fsx ho imparato molte basi del volo. :bom:



Restando in argomento flight simulator x qualcuno di voi sa dirmi dove posso trovare delle alpi fotorealistiche per questo gioco? Grazie mille!
Se mi trovate un lavoro migliore del pilota...
NON CI CREDERÒ.

Jammy
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 101
Iscritto il: 26 maggio 2008, 13:33
Località: Avigliana - TORINO

Re: atterraggio aereo

Messaggio da Jammy » 16 giugno 2008, 23:02

volevo prenderlo anchio. è bello come simulatore?

Avatar utente
Zortan
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 782
Iscritto il: 17 gennaio 2008, 16:48

Re: atterraggio aereo

Messaggio da Zortan » 17 giugno 2008, 0:02

Premesso che vi beccherete una cazziata perchè temo che questo forum sia dedicato all'aviazione reale e non a quella simulata, da quello che vedo-sento FSX fa un pelino schifotto rispetto a FSX. Io FSX lo uso ma ormai mi ha fatto saltare i nervi. Meteo simulato "ad minchiam", aerei simulati come giochini (il radioaltimetro sui liners SERVE !!)etc... inoltre la grafica è pesantissima da gestire.
Se cercate c'è un unico thread sul volo simulato dove c'è un pò di tutto (comprese le mie lamentele).

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 16116
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: atterraggio aereo

Messaggio da JT8D » 17 giugno 2008, 18:30

Infatti su questo forum non si parla di volo simulato, e quindi vi prego di tornare in argomento :wink:

Esiste un solo thread su cui si può discutere di simulatori:

http://www.md80.it/bbforum/viewtopic.php?f=28&t=15301

Quindi riguardo ai sim ti consiglio di leggerti quel thread e di porre lì eventuali quesiti.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano".


Avatar utente
catchman
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 56
Iscritto il: 16 marzo 2008, 16:21
Località: Cadro(Lugano,Ticino)

Re: atterraggio aereo

Messaggio da catchman » 19 giugno 2008, 13:13

Ok,allora riguardo allo stallo dico quello che so(cioè quasi niente).
Una volta durante l'atterraggio in cessna,sopra la pista al momento di toccar terra,si è sentito l'allarme(se così lo posso chiamare)dello stallo.Il pilota se ben ricordomi ha spiegato che nell'ultima fase l'aereo dovrebbe etrare in stallo.O almeno un cessna. :)
Non posso confermare l'informazione,quindi lascio risposte più scentifiche ai veri piloti. :oops:
Se mi trovate un lavoro migliore del pilota...
NON CI CREDERÒ.

Hartmann
FL 500
FL 500
Messaggi: 10617
Iscritto il: 7 marzo 2007, 9:44

Re: atterraggio aereo

Messaggio da Hartmann » 19 giugno 2008, 13:53

catchman ha scritto:Ok,allora riguardo allo stallo dico quello che so(cioè quasi niente).
Una volta durante l'atterraggio in cessna,sopra la pista al momento di toccar terra,si è sentito l'allarme(se così lo posso chiamare)dello stallo.Il pilota se ben ricordomi ha spiegato che nell'ultima fase l'aereo dovrebbe etrare in stallo.O almeno un cessna. :)
Non posso confermare l'informazione,quindi lascio risposte più scentifiche ai veri piloti. :oops:
Sai cos'è uno stallo?

E' vero, si trova sctritto in giro che un atterraggio perfetto è quello in ui stalli a 1 cm da terra ma....

H

Avatar utente
Luke3
FL 500
FL 500
Messaggi: 6795
Iscritto il: 4 febbraio 2005, 20:15
Località: Los Angeles, CA

Re: atterraggio aereo

Messaggio da Luke3 » 19 giugno 2008, 15:30

Ti posso assicurare nei numerosi atterraggi a cui ho assistito con il Cessna l'indicatore di stallo non ha mai suonato.

Anche perchè le velocità di avvicinamento del Cessna 152 sono:
-60 Kias con flaps 30°
-70 Kias con flaps up
Più le eventuali correzioni per il vento.
La velocità più bassa fra quelle pubblicate per l'atterraggio è di 54 Kias che sarebbe la velocità di avvicinamento con flaps 30° per un atterraggio short field.
La velocità di stallo "sporco" (termine usato per indicare flaps full e carrello esteso, anche se in questo caso il carrello è fisso) è di 40-45 nodi, mentre lo stallo "pulito" (flaps 0) è attorno ai 50 nodi (48 secondo il manuale). Come vedi entrambe le velocità di stallo sono ben al di sotto delle velocità di avvicinamento.

Quello che avviene durante il flare è che si riduce la velocità orizzontale e verticale dell'aereo, portandolo da un assetto di avvicinamento ad un assetto di atterraggio. Idealmente, si dovrebbe arrivare a 30 centimetri dal suolo con una velocità verticale di zero ed una velocità orizzontale di 10 MPH superiore a quella di stallo, quindi con una velocità vicina a quella di stallo ma comunque ben al di sopra di essa.

Infatti facendo una stima di un atterraggio senza vento, si toccherebbe a 60 nodi che è quindi 10 nodi al di sopra dei 50 di stallo, quindi praticamente stando alla lettera a quanto detto prima.

Tutte le velocità riportate sono riferite al Cessna 152 :wink:
Ultima modifica di Luke3 il 20 giugno 2008, 12:11, modificato 1 volta in totale.

N757GF

Re: atterraggio aereo

Messaggio da N757GF » 19 giugno 2008, 18:07

catchman ha scritto: Una volta durante l'atterraggio in cessna,sopra la pista al momento di toccar terra,si è sentito l'allarme(se così lo posso chiamare)dello stallo.Il pilota se ben ricordomi ha spiegato che nell'ultima fase l'aereo dovrebbe etrare in stallo.O almeno un cessna. :)
Non posso confermare l'informazione,quindi lascio risposte più scentifiche ai veri piloti. :oops:
Molti aerei piccoli (ma non tutti) dovrebbero toccare alla minima velocita` di volo, e quindi con l'avvisatore di stallo che si fa sentire subito prima del tocco. Se pero` si sbaglia e si stalla a due metri di altezza, il carrello dice "ouch!". Quelli medi e grandi no, non si stalla ne' si prestalla prima di toccare.

Hartmann
FL 500
FL 500
Messaggi: 10617
Iscritto il: 7 marzo 2007, 9:44

Re: atterraggio aereo

Messaggio da Hartmann » 20 giugno 2008, 10:02

N757GF ha scritto:
catchman ha scritto: Una volta durante l'atterraggio in cessna,sopra la pista al momento di toccar terra,si è sentito l'allarme(se così lo posso chiamare)dello stallo.Il pilota se ben ricordomi ha spiegato che nell'ultima fase l'aereo dovrebbe etrare in stallo.O almeno un cessna. :)
Non posso confermare l'informazione,quindi lascio risposte più scentifiche ai veri piloti. :oops:
Molti aerei piccoli (ma non tutti) dovrebbero toccare alla minima velocita` di volo, e quindi con l'avvisatore di stallo che si fa sentire subito prima del tocco. Se pero` si sbaglia e si stalla a due metri di altezza, il carrello dice "ouch!". Quelli medi e grandi no, non si stalla ne' si prestalla prima di toccare.
Secondo me anche se lo fai stallare a 30 cm da terra secondo il carrello fa "ouch!".

Ciao
H

Avatar utente
vihai
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1163
Iscritto il: 9 ottobre 2006, 14:48

Re: atterraggio aereo

Messaggio da vihai » 20 giugno 2008, 11:03

Hartmann ha scritto:Il pilota se ben ricordomi ha spiegato che nell'ultima fase l'aereo dovrebbe etrare in stallo.O almeno un cessna. :)
No, quando tocchi sei ancora ben lontano dallo stallo e sopra la velocità di minima discesa. Se sei sotto quella sprofondi senza possibilità di fermare la discesa, anzi, più cabri più sprofondi, fino a raggiungere l'incidenza di stallo dove sprofondi grandemente e magari hai una caduta d'ala.

In aliante, per esempio, se sei troppo lento, pur essendo ben lontano dallo stallo e sopra la velocità di minima discesa, tocchi prima con il ruotino/pattino di coda, che non è grave ma non è "bello".

Ciao,

Avatar utente
aetio57
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1202
Iscritto il: 11 settembre 2007, 19:21
Località: nel mulino a vento di "MORE"
Contatta:

Re: atterraggio aereo

Messaggio da aetio57 » 21 giugno 2008, 20:47

...atterraggio col Cessna:
- finale: Vref=1,3 Vs ....con punto di mira
- prossimo al contatto: ...flare e retta
- man mano che l'aereo perde energia: richiamata
a quel punto l'aereo entra in stallo praticamente a terra. Il cicalino dato che l'aereo è in stallo suona....
Con Cessna a carrello triciclo si atterra prima col carrello principale, poi quando l'aereo cessa di essere tale appoggia DOLCEMENTE il ruotino a terra......
poi, ognuno può dire la sua................:blackeye:
se quando fai la richiamata l'aereo non entra in stallo ti succede QUESTO....

N757GF

Re: atterraggio aereo

Messaggio da N757GF » 21 giugno 2008, 22:29

aetio57 ha scritto: se quando fai la richiamata l'aereo non entra in stallo ti succede QUESTO....
Splendido esempio di porpoising, grazie!

Avatar utente
aetio57
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1202
Iscritto il: 11 settembre 2007, 19:21
Località: nel mulino a vento di "MORE"
Contatta:

Re: atterraggio aereo

Messaggio da aetio57 » 22 giugno 2008, 11:17

N757GF ha scritto: Splendido esempio di porpoising, grazie!
..... :mrgreen:

Se vogliamo possiamo anche approfondire....non fà mai male!! :bigsmurf:
l'errore primo è stato il mancato rispetto della Vref, quindi aereo molto veloce=molta energia....che per atterrare correttamente si DEVE smaltire...
altro errore madornale è stato restituire volantino e ridare, così facendo, energia all'aereo....
come si vede molto bene nel filmato, bastava che il piRlota avesse mantenuto l'aereo nella retta e gradualmente richiamato SENZA RESTITUIRE barra... e l'aereo sarebbe entrato pian piano in stallo praticamente a terra...poi, se proprio avesse voluto strafare, manteneva barra al petto finché l'aereo non appoggiava il ruotino a terra...
Mi aggancio ad un altra DISCUSSIONE del forum, perché si presta molto bene a ciò che sto per scrivere.... (prima di proseguire è meglio darle un'occhiata...)
Una delle pecche che hanno in comune gli"esperti"- di qualunque settore- è quella di "sputare sentenze" (perdonatemi la locuzione, ma è un modo di dire e in questo caso la uso in senso buono)....qui mi riferisco alla frase "mi è stato esplicitamente chiesto di smettere di usarlo per le ragioni negative postate poco più sopra" ...non è assolutamente vero, e lo posso documentare sulla mia pelle: un po' di tempo fa ebbi degli impegni di lavoro che mi impedirono di volare per un periodo di tempo abbastanza lungo; avevo però a disposizione il mio pc col FS2004 super accessoriato (con addirittura le aviosuperfici italiane...molto ben fatte!!) ...tra i sim.aerei a disposizione ho anche il magnifico C182RG Carenado.....e così, armato di buona volontà, mi sono quotidianamente ripassato le varie "tecniche" di pilotaggio...ad esempio, riferendomi all'atterraggio di cui sopra, la sua corretta preparazione (sequenza operativa/check list e verifiche) il finale, la retta, la richiamata (da retta: 1...2... aft stick...touch down) e sopra tutto "NON RESTITUIRE VOLANTINOOOO".....risultato: ho fatto un'oretta di volo per ripassare dal vero ciò che avevo simulato e al check di ripresa sono stato perfetto, come se in quel periodo avessi volato senza interruzione.... morale: bisogna vedere le cose con i loro limiti, senza sbilanciarsi in giudizi superficiali né da una parte né dall'altra........... (e FS ne ha infiniti, di limiti, ma sicuramente NON quello di non farti ragionare sul volo.... :mrgreen: )
Ciao!!

ezio.
Immagine

alainvolo

Re: atterraggio aereo

Messaggio da alainvolo » 22 giugno 2008, 11:22

L'utente alainvolo ha richiesto in data 31 ottobre 2011 la cancellazione del suo account e la rimozione dei suoi post.

Avatar utente
Ashaman
FL 400
FL 400
Messaggi: 4197
Iscritto il: 1 agosto 2005, 21:19
Località: N40°54'53.57" E14°49'29.08"

Re: atterraggio aereo

Messaggio da Ashaman » 22 giugno 2008, 15:08

JT8D ha scritto: Esiste un solo thread su cui si può discutere di simulatori:
http://www.md80.it/bbforum/viewtopic.php?f=28&t=15301
Se posso permettermi di suggerire di mettere questa informazione come uno sticky thread negli annunci o magari nelle FAQ, cosicché gli ultimi arrivati sappiano gia dove andare a pescare informazioni a proposito di simulazione, senza aprire nuovi thread. Credo sarebbe utile. :D
Salva una pianta! Mangia un vegano!

"He who sacrifices freedom for security deserves neither."
-Benjamin Franklin

alainvolo

Re: atterraggio aereo

Messaggio da alainvolo » 22 giugno 2008, 15:58

L'utente alainvolo ha richiesto in data 31 ottobre 2011 la cancellazione del suo account e la rimozione dei suoi post.

Avatar utente
aetio57
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1202
Iscritto il: 11 settembre 2007, 19:21
Località: nel mulino a vento di "MORE"
Contatta:

Re: atterraggio aereo

Messaggio da aetio57 » 22 giugno 2008, 20:50

alainvolo ha scritto:
Pur quanto piccolo sia,il LET 410 non e' un aeroplanetto di aviazione generale!Quello che dici tu,sul non restituire volantino potra' valere sui tuoi aeroplani,ma non su questi!
Se arrivi alto e veloce,lo restituisci eccome volantino;se arrivi alto e lento ,restituisci e dai motore!
Un aeroplano come questo non puoi farlo stallare prima della toccata,come su un Cessnino!
sono pienamente d'accordo con te: il LET 410 non e' un aeroplanetto di aviazione generale! ...e aerei del genere si pilotano in modo diverso dai Cessna e affini....
...lì però sono andati in super-mega-ipercomando....altro che restituzione di barra...
:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
"bastava" (qui mi dirai: facile a parlare....prova a farlo!! ah ah ah ah ) lasciar smaltire l'energia all'aereo...tanto- si vede nel filmato- di pista ce n'era a sufficienza..... :blackeye:

E comunque: Se arrivi alto e veloce, meglio......RIATTACCARE!!, come hanno fatto questi SIGNORI piloti (lì però di pista non ce n'era proprio!!!....scelta obbligata...).....detto tra noi: che bel bestione, l'An-22!!!!!!!!!!!!!!

ezio

Avatar utente
Luke3
FL 500
FL 500
Messaggi: 6795
Iscritto il: 4 febbraio 2005, 20:15
Località: Los Angeles, CA

Re: atterraggio aereo

Messaggio da Luke3 » 23 giugno 2008, 12:29

aetio57 ha scritto: E comunque: Se arrivi alto e veloce, meglio......RIATTACCARE!!,
Parole sante; se non sei sicuro, riattacca, non costa nulla e ti leva da situazioni potenzialmente pericolose. Dopo il secondo rimbalzo del video anche io avrei riattaccato, al massimo butti via qualche minuto nel circuito (se sei in VFR, in IFR certo c'è tutta la procedura che è parecchio più lunga ma il discorso non cambia) ma non fai prendere delle tranvate simili all'aereo e a chi c'è dentro :D

Avatar utente
Ashaman
FL 400
FL 400
Messaggi: 4197
Iscritto il: 1 agosto 2005, 21:19
Località: N40°54'53.57" E14°49'29.08"

Re: atterraggio aereo

Messaggio da Ashaman » 23 giugno 2008, 12:35

Luke3 ha scritto: Parole sante; se non sei sicuro, riattacca, non costa nulla e ti leva da situazioni potenzialmente pericolose.
Diciamo che al giorno d'oggi, col carburante sempre più caro, costa meno riattaccare che dover pagare le conseguenze di potenziali casini che potrebbero accadere se insisti. :wink:
Salva una pianta! Mangia un vegano!

"He who sacrifices freedom for security deserves neither."
-Benjamin Franklin

Avatar utente
aetio57
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1202
Iscritto il: 11 settembre 2007, 19:21
Località: nel mulino a vento di "MORE"
Contatta:

Re: atterraggio aereo

Messaggio da aetio57 » 23 giugno 2008, 14:37

Luke3 ha scritto:
aetio57 ha scritto: E comunque: Se arrivi alto e veloce, meglio......RIATTACCARE!!,
Parole sante; se non sei sicuro, riattacca, non costa nulla e ti leva da situazioni potenzialmente pericolose. Dopo il secondo rimbalzo del video anche io avrei riattaccato, al massimo butti via qualche minuto nel circuito (se sei in VFR, in IFR certo c'è tutta la procedura che è parecchio più lunga ma il discorso non cambia) ma non fai prendere delle tranvate simili all'aereo e a chi c'è dentro :D
...le riattaccate TARDIVE sono, è un dato di fatto e risaputo, molto più pericolose del completamento dell'atterraggio.... (io condivido al 100%...poi- come dico sempre- ognuno può dire la sua...). Personalmente mi sono abituato già dai primi voli a considerare seriamente la riattaccata ad OGNI atterraggio che eseguo, e mi preparo di conseguenza....se uno dei parametri non sono verificati ....riattacco con decisione, senza esitazioni o tentennamenti, facendo MOLTA attenzione ad eseguire correttamente la manovra. L'INDECISIONE è una grande nemica del pilota...ecco un esempio di indecisione, pagata a caro prezzo (pilota morto).
Se malauguratamente qualcosa và storto a 3 metri dal suolo, cerco assolutamente di NON peggiorare la situazione: nel caso specifico del filmato (è davvero un bell'esempio, ed è per questo motivo che l'ho linkato, qualsiasi aereo si stia pilotando.....) bastava che il pilota "fermasse" i comandi e l'aereo a malapena faceva un bel rimbalzone o due....col carrello che si ritrova hai voglia......... invece così ha solo alimentato il peggioramento, restituendo/togliendo, picchiando/cabrando..... stampato a caratteri cubitali in mia testa: FERMARE LA MANOVRA, POI SEMMAI CORREGGERE....ma prima di tutto....F-E-R-M-A-R-E....

Ashaman ha scritto:
Luke3 ha scritto: Parole sante; se non sei sicuro, riattacca, non costa nulla e ti leva da situazioni potenzialmente pericolose.
Diciamo che al giorno d'oggi, col carburante sempre più caro, costa meno riattaccare che dover pagare le conseguenze di potenziali casini che potrebbero accadere se insisti. :wink:


SI...ma a parte il costo del riattaccare o meno.................la pelle NON ha prezzo ;-)




E già che ci sono eccovi un altro PAZZO........come dice la voce fuori campo: i can't.......can't i........believe it!!............. :shock: :?: :shock: :!: :shock: :?: :shock:
Ultima modifica di aetio57 il 23 giugno 2008, 15:07, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Tiennetti
A320 Family Captain
A320 Family Captain
Messaggi: 2156
Iscritto il: 24 maggio 2006, 13:04
Località: Hangar89
Contatta:

Re: atterraggio aereo

Messaggio da Tiennetti » 23 giugno 2008, 15:00

David

Avatar utente
aetio57
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1202
Iscritto il: 11 settembre 2007, 19:21
Località: nel mulino a vento di "MORE"
Contatta:

Re: atterraggio aereo

Messaggio da aetio57 » 23 giugno 2008, 15:12

...David, se ti riferisci al mio commento...non giudico affatto...prendo atto. sono due cose diverse. Mi scuso se qualcuno ha frainteso il mio commento... In ogni caso sembra che "The pilots failed to remove the control lock before a fligh"....

Avatar utente
Ashaman
FL 400
FL 400
Messaggi: 4197
Iscritto il: 1 agosto 2005, 21:19
Località: N40°54'53.57" E14°49'29.08"

Re: atterraggio aereo

Messaggio da Ashaman » 23 giugno 2008, 16:21

aetio57 ha scritto:
Ashaman ha scritto:
Luke3 ha scritto: Parole sante; se non sei sicuro, riattacca, non costa nulla e ti leva da situazioni potenzialmente pericolose.
Diciamo che al giorno d'oggi, col carburante sempre più caro, costa meno riattaccare che dover pagare le conseguenze di potenziali casini che potrebbero accadere se insisti. :wink:


SI...ma a parte il costo del riattaccare o meno.................la pelle NON ha prezzo ;-)
E io che ho detto? Costa meno riattaccare che pagare le conseguenze di un atterraggio fatto col cu... :wink:

Costa meno, non è che non costa niente. È sempre carburante bruciato, ma meglio bruciare un po più di carburante che tutto l'aereo. :P
Salva una pianta! Mangia un vegano!

"He who sacrifices freedom for security deserves neither."
-Benjamin Franklin

Avatar utente
vihai
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1163
Iscritto il: 9 ottobre 2006, 14:48

Re: atterraggio aereo

Messaggio da vihai » 23 giugno 2008, 19:42

aetio57 ha scritto: se quando fai la richiamata l'aereo non entra in stallo ti succede
Insisto nel dire che in tutto il finale, flare, touchdown e pure nel rollout l'aereo non è MAI stallato e anzi, è sempre (eccetto nel rollout) ad una velocità superiore a quella di minima discesa. Se così non fosse ci troveremmo nella parte della polare in cui ad aumentare di alpha diminuisce il Cp e quindi l'effetto della richiamata sarebbe solo quello di aumentare lo sprofondamento.

Inoltre ho la netta sensazione che all'incidenza di stallo con la coda stia già abbondantemente grattando sulla pista :)

(sarebbe bello verificarlo, ma non ho ho i dati della polare dell'ala flappata e dell'angolo tra carrello e coda)

Avatar utente
Tiennetti
A320 Family Captain
A320 Family Captain
Messaggi: 2156
Iscritto il: 24 maggio 2006, 13:04
Località: Hangar89
Contatta:

Re: atterraggio aereo

Messaggio da Tiennetti » 25 giugno 2008, 11:34

aetio57 ha scritto:...David, se ti riferisci al mio commento...non giudico affatto...prendo atto. sono due cose diverse. Mi scuso se qualcuno ha frainteso il mio commento... In ogni caso sembra che "The pilots failed to remove the control lock before a fligh"....
Io capisco che il "pazzo" (e qui stiamo giudicando) ha cercato di fare una virata a 10ft da terra... se ho capito male mi dispiace.
Informandoci meglio vediamo che erano dei voli prova, per un progetto di adattazione a turboprop del Caribou.
Era installato il GustLock sull'alettone (o elevatore) ma non il blocco delle manette
Il pilota avrebbe dovuto accorgersene? Si, ma c'é da considerare che non sono comunque dei voli "normali", e definire tutti quelli che muoiono o hanno incidenti in "test flight" come pazzi mi sembra un po' esagerato

Tutto qui :) altrimenti andiamo off-topic
David

Rispondi