delta in emergenza su torino

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
marcoferrario
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 822
Iscritto il: 29 luglio 2006, 14:59
Località: Near LILN

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da marcoferrario » 25 agosto 2008, 19:14

In realtà mi spicerebbe un sacco se chiudessero il loro sito, mi ci faccio delle grasse risate!
Pagherei per vedere il demente con il mano il collimatore laser :mrgreen:
Marco
Paragliding flyer

Avatar utente
Hitman079
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 191
Iscritto il: 14 febbraio 2008, 18:13

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da Hitman079 » 25 agosto 2008, 19:34

scusate non ho avuto il tempo di leggere 4 pagine

vorrei sapere..L'MD80 NON ha il fuel dumping, vero?
Immagine

Avatar utente
BA.ALE
FL 150
FL 150
Messaggi: 1519
Iscritto il: 30 giugno 2007, 16:34
Località: Prov. TORINO

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da BA.ALE » 25 agosto 2008, 19:54

Hitman079 ha scritto:scusate non ho avuto il tempo di leggere 4 pagine

vorrei sapere..L'MD80 NON ha il fuel dumping, vero?


giusto! non c'è l'ha.

comunque giusto per dire la mia: Caledonian è un mio conpaesano e lo conosco bene, fidatevi la foto è originale!!

grande Cale!!!
photoshop? no grazie le mie foto sono così come le vedete...

sono io che faccio la foto non il computer!!!

Immagine

Avatar utente
caledonian
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 757
Iscritto il: 28 settembre 2007, 22:14
Località: canavese

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da caledonian » 25 agosto 2008, 20:03

grazie BA.ALE,una spalla dove appoggiarmi.. :oops:
Chi abusa di photoshop avvelena anche te, digli di smettere!...... Campagna a favore della fotografia vera

Avatar utente
Slowly
Administrator
Administrator
Messaggi: 26108
Iscritto il: 28 settembre 2004, 12:43
Località: ...nei pensieri di chi mi vuole bene!
Contatta:

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da Slowly » 25 agosto 2008, 20:19

Oh, andateci piano, sennò arrivano i rettiliani, che con le scie chimiche e la cartilagine di squalo "ci appicchiano"!

Lo sapete che su Crono911 una volta c'avevano minacciato, dicendo che sarebbero passati non ben precisati peronaggi alle 24, (sempre del tipo "Amici delle Pleadi") a farci davvero tanto male?

Oh, non capisco come mai, dall'alto di questi discrosi indubitabilmente veri, nno è passato proprio nessuno!

Forse erano presi a governare il mondo!

Si, perchè secondo i complottisti i rettiliani, alieni dalle sembianze umane, sono già tra noi, da un bel pezzo, e ci governano secondo i loro dettami. (Ora sapete con chi incazzarvi per il prezzo della benzina!)

Che dire poi della tesi secondo la quale la Terra è cava e noi ci viviamo all'interno?
O che la cartilagine di squalo è una cura antitumorale?
Due perle!

Ce n'è per tutti i gusti: scie chimiche, alieni, finte cure...tutto quello che sembra strano abbastanza per far abboccare i più sprovveduti.

Prendi la verità, contorcila in modo "affascinante" et voilà, ecco la tua bella tesi complottista.

Certo, un conto è "scherzare" su persone con le antenne, un conto su mali di cui si muore. MA evidentemente alcune persone sono rimbecillite.

Comunque non gurdatemi così, potrei uccidervi con lo sguardo, sono un rettiliano io!

E poi che scopri?
Che queste stesse persone sono le stesse secondo le quali gli uragani sono voluti, i terremoti sono voluti, gli Tsunami pure, le scie degli aerei sono chimiche...

Sono gli stessi secondo i quali gli aerei li si governa solo da terra, i transponder sono complicatissimi da spegnere, nelle scie degli aerei ci sono talvolta gli ufo (lo disse un complottista a me proprio su questo forum...), i rettiliani ci governano (ma avranno la coda sti rettiliani???), la cartilagine di squalo è un salvavita, la Terra è cava, la gravità non esiste, uragani e terremoti sono controllati per controllare il numero della popolazione.

MA non lo sapete che una delle tesi sulle scie chimiche vuole che sia un avvelenamento di massa per controllare appunto il numero della popolazione mondiale?

:mrgreen:

Se non fossero così visionari e talvota pericolosi (vedi il diffondere false notizie sui mali tumorali, che reputo pericolosissimo!), farebbero quasi tenerezza.
SLOWLY
MD80.it Admin

e-mail: slowly@interfree.it
MSN: slowly@md80.it
Skype: slo.ita

Scarica il mio (oh) mamma devo prendere l'aereo!

kassovitz79
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 5
Iscritto il: 5 luglio 2008, 12:01

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da kassovitz79 » 25 agosto 2008, 23:39

Aldus ha scritto:E intanto sotto sotto ci fa reclame della madonna gratis. :mrgreen:
Da quando questo macaco ha cominciato a parlare di "Md80.it di quì"...."Md80.it di là"..."Md80.it di sù"... "Md80.it di giù"... abbiamo raddoppiato, triplicato, quadruplicato gli accessi al sito, tutti che vengono a leggerci, tutti che ci conoscono, tutti che ci vogliono un bene della madonna, abbiamo sempre i server straintasati. :lol:

Come agente pubblicitario non è male.
Bisognerebbe offrirgli una birra.
Chimica naturalmente. :mrgreen: :mrgreen:


Io sono una prova di tutta quella pubblicità che vi ha gentilmente offerto aggratis:) Non sono un esperto di aereonautica, però in voi ho notato serietà e competenza. Il dossier che avete redatto è una sorta di bibbia da cui attingere e sbugiardare tutti i loro tentativi di disinformazione. Posso solo ringraziarvi. E perchè no, ringraziare il macaco perchè puntualmente mi da del debunker...e tutti voi, immagino, conoscerete l'esatta definizione di debunker :D

Avatar utente
Blackk
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 292
Iscritto il: 11 agosto 2006, 21:53
Località: Torino - LIMF

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da Blackk » 25 agosto 2008, 23:57

Anche io conosco Caledonian e posso assicurare che le sue foto sono sempre reali al 100%, non è un amante del fotoritocco, anzi usare programmi di fotoritocco non è una cosa che gli piace!

Avatar utente
Slowly
Administrator
Administrator
Messaggi: 26108
Iscritto il: 28 settembre 2004, 12:43
Località: ...nei pensieri di chi mi vuole bene!
Contatta:

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da Slowly » 26 agosto 2008, 0:14

kassovitz79 ha scritto:
Aldus ha scritto:E intanto sotto sotto ci fa reclame della madonna gratis. :mrgreen:
Da quando questo macaco ha cominciato a parlare di "Md80.it di quì"...."Md80.it di là"..."Md80.it di sù"... "Md80.it di giù"... abbiamo raddoppiato, triplicato, quadruplicato gli accessi al sito, tutti che vengono a leggerci, tutti che ci conoscono, tutti che ci vogliono un bene della madonna, abbiamo sempre i server straintasati. :lol:

Come agente pubblicitario non è male.
Bisognerebbe offrirgli una birra.
Chimica naturalmente. :mrgreen: :mrgreen:


Io sono una prova di tutta quella pubblicità che vi ha gentilmente offerto aggratis:) Non sono un esperto di aereonautica, però in voi ho notato serietà e competenza. Il dossier che avete redatto è una sorta di bibbia da cui attingere e sbugiardare tutti i loro tentativi di disinformazione. Posso solo ringraziarvi. E perchè no, ringraziare il macaco perchè puntualmente mi da del debunker...e tutti voi, immagino, conoscerete l'esatta definizione di debunker :D


Hai voglia!

:mrgreen:
SLOWLY
MD80.it Admin

e-mail: slowly@interfree.it
MSN: slowly@md80.it
Skype: slo.ita

Scarica il mio (oh) mamma devo prendere l'aereo!

brain_use
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 21
Iscritto il: 12 novembre 2007, 10:39

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da brain_use » 26 agosto 2008, 12:47

Ciao a tutti, ciao Slo..

Scusate se intervengo molto sporadicamente: nonostante la passione per gli aerei, il mio grado di competenza non mi permetterebbe di dire nulla di nuovo a nessuno di voi epperciò tendo a limitarmi a lurkare md80, come, spesso, aereimilitari.
Detto in altre parole: complimeti, da voi c'è sempre da imparare!

Mi permetto tuttavia di dire due parole in questo thread proprio per il fumo che ha generato presso la setta degli sciecOmici.

In particolare mi piacerebbe capire se il fuel dumping è stato documentato in quelche modo presso le autorità competenti o se, trattandosi probabilmente di una operazione parziale, semplicemente non è necessario ufficializzare la cosa.
Avete notizie?

Non ho capito affatto poi la polemica sul torinese dei fratelloni taroccari...
Intanto "torinese" non è "Torino città", ma un'aerea ben più vasta.
In secondo luogo, nel quarto d'ora di volo prima della segnalazione mi sembra ci stia tutta la distanza Mpx-To, o sbaglio?

Ciao e ancora complimenti a tutti!

Avatar utente
Slowly
Administrator
Administrator
Messaggi: 26108
Iscritto il: 28 settembre 2004, 12:43
Località: ...nei pensieri di chi mi vuole bene!
Contatta:

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da Slowly » 26 agosto 2008, 12:53

Ciao Brain!

Un saluto ad Aereimilitari!

Vediamo chi arriva a rispondere. faccio una premessa. Gli sciacomici sostengono come abbiamo visto che questo dumping non sia mai avvenuto e che in realtà la foto sia un falso.

Brain cerca quindi, essendo del team "antipataccari", qualcuno che spieghi meglio cosa è successo nella vicenda del Delta.

Avanti tutta e non deludiamolo!

:mrgreen:
SLOWLY
MD80.it Admin

e-mail: slowly@interfree.it
MSN: slowly@md80.it
Skype: slo.ita

Scarica il mio (oh) mamma devo prendere l'aereo!

Avatar utente
neutrinomu
FL 150
FL 150
Messaggi: 1542
Iscritto il: 4 febbraio 2008, 13:00

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da neutrinomu » 26 agosto 2008, 12:57

Ragazzi, sempre pronto a paraculare quei fessi degli sciacOmici... ma non si sta andando un po' OT, specialmente in un'area seria come questa? :scratch:
Swishhhhh! Faster than light! :scrambleup:

Avatar utente
Slowly
Administrator
Administrator
Messaggi: 26108
Iscritto il: 28 settembre 2004, 12:43
Località: ...nei pensieri di chi mi vuole bene!
Contatta:

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da Slowly » 26 agosto 2008, 17:49

E' vero hai ragione, ormai l'espidosio ha preso altre vie.

Stasera sposto in Discussioni Generiche
SLOWLY
MD80.it Admin

e-mail: slowly@interfree.it
MSN: slowly@md80.it
Skype: slo.ita

Scarica il mio (oh) mamma devo prendere l'aereo!

Avatar utente
Aldus
FL 350
FL 350
Messaggi: 3791
Iscritto il: 25 luglio 2005, 22:06
Località: Varese

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da Aldus » 26 agosto 2008, 18:56

Sbaglio ho in questo topic è intervenuto un utente/manutentore che diceva di aver fatto manutenzione proprio su quel volo dopo il rientro?
Se sì sarebbe interessante che ci riporti informazioni più precise sull'episodio, compreso naturalmente se è a conoscenza della procedura di fuel dumping.
Tanto ragazzi... oramai l'episodio è avvenuto, quindi parlarne non fa male a nessuno perchè (comunque) è già avvenuto, ciò che è stato è stato, e non si può tornare indietro. :wink:

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8372
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da mcgyver79 » 26 agosto 2008, 19:28

Aldus ha scritto:Sbaglio ho in questo topic è intervenuto un utente/manutentore che diceva di aver fatto manutenzione proprio su quel volo dopo il rientro?
Se sì sarebbe interessante che ci riporti informazioni più precise sull'episodio, compreso naturalmente se è a conoscenza della procedura di fuel dumping.
Tanto ragazzi... oramai l'episodio è avvenuto, quindi parlarne non fa male a nessuno perchè (comunque) è già avvenuto, ciò che è stato è stato, e non si può tornare indietro. :wink:


Ha scritto che il dumping non risulta, così ricordo io.

Vediamo se conferma o smentisce.

Ciaooooo.
McGyver

Avatar utente
Slowly
Administrator
Administrator
Messaggi: 26108
Iscritto il: 28 settembre 2004, 12:43
Località: ...nei pensieri di chi mi vuole bene!
Contatta:

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da Slowly » 26 agosto 2008, 21:33

Sposto!
SLOWLY
MD80.it Admin

e-mail: slowly@interfree.it
MSN: slowly@md80.it
Skype: slo.ita

Scarica il mio (oh) mamma devo prendere l'aereo!

brain_use
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 21
Iscritto il: 12 novembre 2007, 10:39

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da brain_use » 26 agosto 2008, 21:35

mcgyver79 ha scritto:Ha scritto che il dumping non risulta, così ricordo io.

Vediamo se conferma o smentisce.

Ciaooooo.


No, non ne ha proprio parlato.

Mi rendo conto che la discussione ha preso una piega per certi aspetti OT, per altri addirittura paradossale.
Ma non credo che i miei dubbi siano poi OT.

E, almeno per quel che riguarda la distanza in termini di tempi di volo mpx-to, la risposta non dovrebbe essere difficile.

L'altro aspetto, quello della risultanza (o meno) nei rapporti ufficiali del fuel dumping, lo so, è più ostico. Ma spero che qualcuno possa raccogliere informazioni in merito.

Avatar utente
Slowly
Administrator
Administrator
Messaggi: 26108
Iscritto il: 28 settembre 2004, 12:43
Località: ...nei pensieri di chi mi vuole bene!
Contatta:

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da Slowly » 26 agosto 2008, 21:47

Non sei affatto Off Topic!

Questa faccenda ha sollevato un gran polverone e spiegare perchè e come è ovvio e doveroso!!!

Si leggono delle panzane in altri siti su questa faccenda, è doveroso spiegare perchè sono panzane!

:wink:
SLOWLY
MD80.it Admin

e-mail: slowly@interfree.it
MSN: slowly@md80.it
Skype: slo.ita

Scarica il mio (oh) mamma devo prendere l'aereo!

Avatar utente
Slowly
Administrator
Administrator
Messaggi: 26108
Iscritto il: 28 settembre 2004, 12:43
Località: ...nei pensieri di chi mi vuole bene!
Contatta:

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da Slowly » 26 agosto 2008, 21:49

Slowly ha scritto:Non sei affatto Off Topic!

Questa faccenda ha sollevato un gran polverone e spiegare perchè e come è ovvio e doveroso!!!

Si leggono delle panzane in altri siti su questa faccenda, è doveroso spiegare perchè sono panzane!

:wink:


Post S.: Ecco perchè l'ho spostato qui!
SLOWLY
MD80.it Admin

e-mail: slowly@interfree.it
MSN: slowly@md80.it
Skype: slo.ita

Scarica il mio (oh) mamma devo prendere l'aereo!

Avatar utente
Aldus
FL 350
FL 350
Messaggi: 3791
Iscritto il: 25 luglio 2005, 22:06
Località: Varese

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da Aldus » 26 agosto 2008, 22:32

brain_use ha scritto:
No, non ne ha proprio parlato.

Mi rendo conto che la discussione ha preso una piega per certi aspetti OT, per altri addirittura paradossale.
Ma non credo che i miei dubbi siano poi OT.

E, almeno per quel che riguarda la distanza in termini di tempi di volo mpx-to, la risposta non dovrebbe essere difficile.

L'altro aspetto, quello della risultanza (o meno) nei rapporti ufficiali del fuel dumping, lo so, è più ostico. Ma spero che qualcuno possa raccogliere informazioni in merito.

E comunque Brain non so fino a che punto serva ancora parlarne.
Caleidonian ha fatto delle foto.
Sono autentiche.
Mostrano un b767 della Delta che fa un fuel dumping.
Il giorno è quello.
La data è quella.
Personalmente mi è sufficiente tutto questo per poter dire che quell'aereo il fuel dumping l'ha fatto, poche storie.
E se qualcuno dicesse "no, non è stato fatto nessun fuel dumping" gli si fa vedere le foto di Caleidonian e gli si dice "e allora questo cos'è? svuotavano i lavandini forse?". :D

Oltretutto lo stesso evento è stato filmato pure da Straker ( http://it.youtube.com/watch?v=3DYnIkMVLVg )!
Stesso aereo.
Stesso giorno.
Stessa sequenza.

Lui dice (tanto per cambiare) che non è un fuel dumping, bensì si tratta di scie chimiche.
Tutti gli altri pappagalli al seguito del video commentano tutti....come pappagalli... con i più disparati discorsi da demenza pazzoide. :mrgreen:

Dato che noi sappiamo bene che i liner civili non trasportano "ca**ate chimiche segrete", rimane assodato al 100% che quell'aereo sta facendo proprio che straker nega: un bel fuel dumping.
Lo ha beccato straker.
Lo ha beccato Caleidonian.

--------------------------------------------------------------------------------


P.S. importante!
Ma vi siete accorti di una cosa, oppure mi sono accorto solo io?
Leggete bene quì sotto e preparatevi ad una bella sorpresa.

Credevo fosse impossibile che per una volta (dico una!) io potessi dare ragione a straker.
Ebbene questa volta, e lo dico in tutta la mia sincerità e competenza in materia, devo dargli ragione. :shock:
Direte voi "Aldus ma ti sei forse impazzito?" :D
No affatto, e vi spiego pure il perchè.
Il motivo è semplice: quell'aereo sta rilasciando davvero....una scia chimica! :shock:

Cos'è un fuel dumping se non una "scia chimica"? :D

E' una scia di condensazione (contrail)?
No.
E' un vortice alare?
No.
E' stata fatta dai piloti in modo intenzionale premendo un apposito pulsante?
SI!

Incredibile ragazzi, quella scia non è fatta di vapore condensato, non si è formata da sola come fanno tutte le contrails, e per finire è stata fatta pure intenzionalmente! :mrgreen:

E' una scia chimica per davvero quella lì, ah ah ah! :lol: :lol:

A nome di MD80.It facciamo i complimenti a Straker che per una volta (dico una!) ha filmato una "scia chimica" VERA! :mrgreen:

Fine OT straker compliments.
-----------------------------------------------------------------------

E se pensavate di avermi perso (della serie "Aldus è passato al nemico"), aspettate, tranquillizzatevi, devo ancora finire.
I complimenti per aver filmato la sua (e a lungo invano cercata) "scia chimica", glieli ho fatti.
Ma non posso esimermi di concludere con...
...E una bella pedata nel c u l o per averla commentata in modo fasullo come un macaco. :twisted:

(come vedete non mi avete perso, sono sempre io :mrgreen: :mrgreen: )

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8372
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da mcgyver79 » 26 agosto 2008, 22:49

brain_use ha scritto:
mcgyver79 ha scritto:Ha scritto che il dumping non risulta, così ricordo io.


No, non ne ha proprio parlato.


Magari non intendiamo lo stesso post, io ricordo questo: viewtopic.php?f=28&t=22765&st=0&sk=t&sd=a&start=35#p422503

Ciaooooo.
McGyver

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4644
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da Valerio Ricciardi » 26 agosto 2008, 23:44

Blackk ha scritto:Anche io conosco Caledonian e posso assicurare che le sue foto sono sempre reali al 100%, non è un amante del fotoritocco, anzi usare programmi di fotoritocco non è una cosa che gli piace!



Scusate, ero sparito un attimo, nel frattempo mi son procurato le curve MTF del Sigma 170-500 f 5-6,3 DG
che l'utente Caledonian dice di avere utilizzato. E che mi servivano per l'analisi che vorrei fare

Adesso sono pronto; spero di poter dare una valutazione sufficientemente oggettiva ed obiettiva da tagliare la testa al toro; ho "scaricato" dal sito dove è comparso il furiosissimo intervento di chi afferma che Caledonian avrebbe effettuato un grossolano fotomontaggio, ed effettivamente quelle *che compaiono lì* appaiono certamente alterate. Non entro nel dettaglio tecnico, ma ho notato... qualcosa che non va, adesso voglio sapere... in quale fase è stato attuato, capite a me.

Ma ciò che vedo su un sito, capirete, se è alterato - a prescindere da chi - non posso certo dirlo se non lo confronto con l'immagine originale - non quella ridimensionata a non oltre 1024x768 (una risoluzione compatibile con la maggior parte dei monitor "buoni" in circolazione), perché il ridimensionamento costituisce una alterazione che tende ad appiattire le caratteristiche di tessitura, coerenza di fase fra i pixel, eterogeneità-omogeneità del microcontrasto in un campo 100x100 pixel e tutta una serie di altre menate che non cito in dettaglio se no vi addormentate tutti e mi mandate a quel paese dopo avermi soprannominato "Furio".

Confermo che i due scatti "postati" sono stati ritagliati a 900x668 e 986x876; ho esaminato i dati Exif, e sin qui sembrano coerenti con quanto affermato da Caledonian e da quel che vedo dall'esame della foto come pubblicata; ribadisco che ciò non è determinante.

Perciò vedo che posso inviare un "messaggio privato" a Caledonian, e ciò sto per fare inviandogli la mia mail di servizio alla quale potrà spedire la foto ESATTAMENTE come registrata nella Compact Flash della Canon EOS 350D.

Senza tagli di parti inutili (anche cielo), senza regolazioni di contrasto, luminosità, "fuoco apparente" eccetera.
Non si preoccupi dei Megapixel di ingombro, ho un ADSL abbastanza veloce. Poi ci ragiono io su, un pochino se mi è permesso "gioco in casa".

Fra l'altro, su un file originale si possono riconoscere, se è stato fatto a risoluzione alta (come spero) delle caratteristiche che permettono di capire se un sensore è CMOS o CCD, e Canon è una delle pochissime reflex ad utilizzare un CMOS da 8,2 Mpx in formato APS-C; ma la riprova l'avrò esaminando l'originale.

Così potrò constatare, delle due l'una:

- o Caledonian dice il vero, e quella che vedo è una foto così come lui l'ha scattata puntando l'obiettivo verso il cielo e fotografando quel che vedeva (ovviamente non potrò certamente dire se ciò che si vede in apparenza uscire sia o no carburante avio, mica so' Mandrake!), E ALLORA QUALCUNO HA SCARICATO L'IMMAGINE DI CALEDONIAN E L'HA "LAVORATA" PER PRODURRE UN PLATEALE E ANCHE UN PO' GROSSOLANO EFFETTO DI INCOERENZA FRA LA PARTE CHE RAPPRESENTA LE "SCIE" E LA PARTE CHE RAPPRESENTA L'ALA, CHE EFFETTIVAMENTE HANNO TESSITURA SIN TROPPO DIVERSA (non posso affermare chi, ma comunque sulla foto che è finita a corredare l'arrabiatissimo "sccop" sul presunto falso sarebbero state messe pasantemente le mani)

- o Caledonian dice il falso e avendo sentito del fuel dumping ha montato, su una foto che mostrava un Boeing birettore (a me sembra indubbiamente un 767, è un wide body e non è un Airbus, questo siete più bravi voi a confermarlo o meno, ditemi anche la serie /200 o /300) un paio di contrails prese da un'altra foto, per poter pubblicare al volo qualcosa di "à-la-page" in quel momento e rimediare 70 euro da un giornale. Nel qual caso, da fotografo, dovrei dirgli "lascia perdere photoshop visto che tu stesso dici che non ti piace, perché proprio non ci sei portato".

Ovvoiamente non posso entrare nel emerito dell'eventualità, se la foto è originale, che il 767 stesse scaricando acqua di Lourdes, il sovraccarico di carburante necessario a ridurre il peso all'atterraggio visto che l'aereo aveva un problema, le lacrime di Berlusconi quando gli hanno detto che aveva perso 10 miliardi in un affare, o una soluzione acquosa contenente le scorie più ad alto tenore di Chernobyl. Non posso esservi utile su questo.

Però almeno su 'sta storia del falso si/falso no ci mettiamo un punto. Anche sulla quota potrò forse dirvi qualcosa, in base alla dimensione apparente sul sensore (per questo mi serve la foto piena) avrò bisogno però anche che Caledonian rammenti da dove esattamente ha scattato la foto, e con Google Earth vada a leggersi la quota - confrontandola con una cartina, però, a volte il programma in certi punti non è preciso.

Se siete d'accordo, naturalmente.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Aldus
FL 350
FL 350
Messaggi: 3791
Iscritto il: 25 luglio 2005, 22:06
Località: Varese

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da Aldus » 27 agosto 2008, 2:49

Credo che Caleidonian non abbia alcun problema a spedirti le foto originali.
Anche perchè ti ricordo che di questo episodio c'è una seconda "testimonianza".
Un video fatto da Straker (colui che sostiene che non è un fuel dumping, bensì è uno spargimento volontario di sostanze tossiche segrete criminali atte a sterminarci tutti). :mrgreen:
Nulla di più probabile quindi che le foto di Caleidonian siano autentiche, e che mostrino lo stesso evento ripreso da straker.

P.S.
Io con photoshop ci so fare, ma non riuscirei mai ad aggiungere delle finte contrails a quella foto senza che non si veda il ritocco.
Un conto è scontornare un quadro su una parete, ed aggiungerlo su un'altra foto che, magari, non ha un quadro sulla parete.
Un altro scontornare una nube vaporosa! :roll:
Dall'esperienza fatta mi sono reso conto che se c'è una cosa difficile da photoshoppare (ritagliare da una foto, e aggiungerla sull'altra) sono proprio gli eventi "fumosi" in generale (fumo, nuvole, vapore, etc), tanto che alle volte è nettamente preferibile lasciare i "fumi" originali come stanno, e semmai scontornare L'AEREO da un'altra foto ed aggiungerlo sulla prima; non il contrario, non i "fumi". :roll:

Scontornarli è praticamente impossibile, bisognerebbe catturare anche una porzione di cielo tutto intorno alla scia, ma se il cielo non è dello stesso preciso colore, c'è poco da fare, bisogna essere autentici maestri per fare in modo che non si veda il taglio e il tutto sia perfettamente uniforme.
Non dico che non si può fare.
Volendo si può anche fare, ma non è assolutamente alla portata di tutti, bisogna essere molto molto in gamba, perderci un sacco di tempo, avere un occhio artistico mica da ridere, e masticare pane e photoshop tutti i giorni.

Dò quindi piena fiducia all'autenticità delle foto di Caleidonian. :wink:
Non tanto per la questione "evento vero", "evento falso".
Quello mi interessa relativamente, perchè, come ripeto, straker ha fatto anche un video dello stesso evento, per cui (per me) l'evento c'è stato a prescindere da tutto.

Gli dò fiducia soprattutto perchè, se le foto fossero false, sarei turbato da quanto è abile col photoshop. :shock:
Più abile di me (beh...in verità non è che ci voglia molto). :mrgreen:
E siccome non sono certo l'ultimo arrivato nell'uso di photoshop, e siccome io stesso non riuscirei mai a fare una cosa del genere così ben fatta, mi girerebbero un tantinello le.... :x

Gelosia?
Sì un pochetto. :x





Maddai che scherzoooo. :lol: :lol:

kassovitz79
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 5
Iscritto il: 5 luglio 2008, 12:01

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da kassovitz79 » 27 agosto 2008, 10:22

Aldus ha scritto:
Oltretutto lo stesso evento è stato filmato pure da Straker ( http://it.youtube.com/watch?v=3DYnIkMVLVg )!
Stesso aereo.
Stesso giorno.
Stessa sequenza.



Solo per precisare che il video non è stato realizzato dal Tankero Straker, bensì da tale Niko010101, il quale, molto democraticamente, mi ha precluso la possibilità di rilasciare ulteriori commenti...beh, direi che ha già ben imparato la lezione di censura del suo maestro (Tankero: "NIKO, blocca questi co****ni che usano il Google bombing per far prevalere certi risultati piuttosto che altri nei motori di ricerca. Se li lasci fare, fai solo il loro sporco gioco.") :mrgreen:

brain_use
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 21
Iscritto il: 12 novembre 2007, 10:39

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da brain_use » 27 agosto 2008, 10:57

mcgyver79 ha scritto:Magari non intendiamo lo stesso post, io ricordo questo: viewtopic.php?f=28&t=22765&st=0&sk=t&sd=a&start=35#p422503

Ciaooooo.


Hai ragione.
Ne ricordavo un altro.
Pardon.

Aldus ha scritto:Caleidonian ha fatto delle foto.
Sono autentiche.
Mostrano un b767 della Delta che fa un fuel dumping.
Il giorno è quello.
La data è quella.
Personalmente mi è sufficiente tutto questo per poter dire che quell'aereo il fuel dumping l'ha fatto, poche storie.


Concordo.

Ma se vuoi la cosa è ancora più paradossale perché, a sentire gli sciecomici:
- le foto di Caledonian sono false
- e mostrerebbero un fuel dumping che non c'è stato
ma:
- il loro filmato è autentico
- e mostra il rilascio di sostanze cOmiche

Dice bene hanmar: atteggiamento bipolare tipico dei complottisti.

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4644
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da Valerio Ricciardi » 27 agosto 2008, 16:01

Io con photoshop ci so fare, ma non riuscirei mai ad aggiungere delle finte contrails a quella foto senza che non si veda il ritocco. Un conto è scontornare un quadro su una parete, ed aggiungerlo su un'altra foto che, magari, non ha un quadro sulla parete. Un altro scontornare una nube vaporosa! :roll:
Dall'esperienza fatta mi sono reso conto che se c'è una cosa difficile da photoshoppare (ritagliare da una foto, e aggiungerla sull'altra) sono proprio gli eventi "fumosi" in generale (fumo, nuvole, vapore, etc), tanto che alle volte è nettamente preferibile lasciare i "fumi" originali come stanno, e semmai scontornare L'AEREO da un'altra foto ed aggiungerlo sulla prima; non il contrario, non i "fumi".
Scontornarli è praticamente impossibile, bisognerebbe catturare anche una porzione di cielo tutto intorno alla scia, ma se il cielo non è dello stesso preciso colore, c'è poco da fare, bisogna essere autentici maestri per fare in modo che non si veda il taglio e il tutto sia perfettamente uniforme.
Non dico che non si può fare. Volendo si può anche fare, ma non è assolutamente alla portata di tutti, bisogna essere molto molto in gamba, perderci un sacco di tempo, avere un occhio artistico mica da ridere, e masticare pane e photoshop tutti i giorni.
Dò quindi piena fiducia all'autenticità delle foto di Caleidonian... (omissis)


Premesso che io non sono assolutamente un maestro di photoshop perché faccio parte di una minoranza di fotografi che ritengono tanto più professionale il fotografo quanto meno hanno bisogno le sue foto di un lavoro di aggiustamento o fotoritocco in postproduzione - non parliamo poi di fotomontaggi, che trovo divertenti solo quando a fini umoristici...

Tutto si può fare con photoshop, basta avere molta abilità, pazienza, tempo da perdere (molto) e conoscere le centinaia di funzioni che nella sua ultima versione professionale (Adobe suite CS3) il programma è giunto ad offrire.

Io dico una cosa diversa: che in linea di principio ci sono dei parametri che rendono possibile al 99% ed oltre smascherare un fotomontaggio. Se li descrivessi tutti qui (e io ne conosco solo una certa quota parte), farei una azione eticamente scorretta, come raccontare su un forum di ragazzini che ho scoperto un metodo per fare andare un "vespino" a 140 km/h. In altre parole violerei alcuni dei principi del codice di autoregolamentazione della fotografia forense.

Tu metteresti on line, se fossi un ufficiale dei RIS, un metodo infallibile per cancellare le impronte digitali?

Io non voglio deliberatamente parlare in termini di fiducia o meno.

Visto che leggo di un battibecco in cui compare una pesante accusa a un utente di un forum cui mi sono recentemente iscritto (falso deliberato e cosciente finalizzato a manipolare la realtà per diffondere una versione dei fatti distorta, per coprirne altre... all'anima!), e avendo - come un pilota può avere gli strumenti culturali per "scremare" le sicure fesserie dalle ipotesi plausibili quando legge un giornale in cui si descrive un disastro aereo - un pochino di esperienza (trent'anni di mestiere bastano?) in fatto di realizzazione e analisi dell'immagine, mi son detto: vediamo se almeno su 'sta storia del falso posso metterci un punto tecnicamente inoppugnabile.

Tra l'altro, se la fotografia digitale - specialmente con le reflex - si è diffusa solo negli ultimi anni (provocando, al contrario di quel che va dicendo chi ha interessi economici, uno nettissimo calo nella qualità fotografica ed estetica media delle immagini in giro), la scansione seguita da aggiustamento dell'immagine con programmi di fotoritocco - per poi alla fine stampare le tradizionali quattro "pellicole" per i colori primari da montare in plancia - si utilizza massicciamente addirittura dalla fine degli anni '80. Ogni grafico che utilizzi un sistema Mac (anche prima di X-Press) lo sa bene.

Ho notato anch'io l'apparente contraddizione fra produrre un filmato in cui un aereo scarica "qualcosa" che si afferma essere "sostanze chimiche s.l. nocive" (e non combustibile), dandolo per autentico, e negare l'autenticità di due foto in cui un aereo tuttaffatto simile anch'esso scarica "qualcosa", che ha origine apparentemente più o meno dalla stessa zona delle ali e non dai motori (quindi non si tratterebbe di scie di condensazione, ma di una dispersione da ugelli).
La logica cartesiana vorrebbe che questi originali signori avessero tutto l'interesse a citare le foto di Caledonian, delle due, quale ulteriore "prova fotografica" che si somma alla presunta "prova video": un campione di quanto scaricato non lo abbiamo, perciò se vogliono affermare che si trattava del micidiale dimetiltrifenilpirazolone avrebbero tutto lo spazio illattivo che vogliono.

Percepisco un ...salto logico che la mia misera modestissima mente non comprende. Ma non è un problema mio.
Io proverò a fare il fotografo, e ragionare in termini fotografici, punto.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

brain_use
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 21
Iscritto il: 12 novembre 2007, 10:39

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da brain_use » 5 settembre 2008, 11:46

Scusate se torno in argomento.

Ma qualche "geniaccio di là" ha preso la prima foto di Caledonian, ha tagliato la seconda dove si vede tutto il cielo e non accorgendosi (o fingendo di non accorgersi) che i finestrini si vedono male nella seconda solo per la risoluzione inferiore (evidentemente postata così per non appesantire il forum, visto che serviva solo per mostrare i dati exif; evidentemente per tutti ma non per loro...), ha pensato bene di impostarci il solito articolo fuffa...

Ora, so bene che questa vicenda ha del ridicolo per qualsiasi appassionato di aviazione, ma c'è in giro gente, appunto ridicola, che ama giocare con i pixel, i laserini, youtube e blog assortiti per inventarsi complottoni universali.

Se Caledonian volesse essere davvero così gentile da seguire le indicazioni di Valerio Ricciardi e mettere così l'ennesima pietra tombale sulle fanfaluche di "quelli là", farebbe, imho, una cosa buona.

Se non ne ha voglia e si sente un po' nauseato, tuttavia, ha tutta la mia comprensione.

riosaeba
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 47
Iscritto il: 30 giugno 2008, 17:40

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da riosaeba » 5 settembre 2008, 14:47

Se Straker Rosario Marcianò o'capitano fosse veramente serio come dice a noi e ai suoi 70,
se fosse veramente uomo di principi,
se fosse veramente onesto,
se fosse veramente tutto quello che dice ma fino ad ora non ha dimostrato di essere,
dovrebbe denunciare tutti quelli che secondo lui sono collusi con questa grande cospirazione.
Dovrebbe denunciare chi fa le foto false (secondo lui),
dovrebbe denunciare o per lo meno informare La Stampa e i giornali che hanno comprato le foto,
dovrebbe denunciare la signora(ina) responsabile di Milano Malpensa perchè non ha detto la verità,
dovrebbe denunciare tutti gli organi dello Stato Italiano che lo prendono per il di dietro (sono tanti chissà perchè),
dovrebbe denunciare praticamente tutti.
Ma visto che:
parla e non fa nulla,
quando fa qualche cosa giocherella con dei laser,
quando cerca di fare qualche cosa di serio lo fa con i soldi dei contribuenti (telemetro),
non dobbiamo aspettarci tanto.
Considerando poi che ci sta dicendo che siamo colpevoli di reato, compreso io, dovrebbe denunciarci quasi tutti in questo forum.

Da quanti anni è che va avanti sta ca***ta delle scie chimiche e Rosario non lo cagano di striscio?
:lol:
Rosario lascia perdere, oramai sei alla pari con Schietti o Fenu :lol:
Fatti due risate con Straker su http://www.riosaeba78.altervista.org nella sezione debunker!

Avatar utente
Gianni62
FL 250
FL 250
Messaggi: 2622
Iscritto il: 23 luglio 2008, 11:55
Località: Firenze

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da Gianni62 » 5 settembre 2008, 16:01

Forse arrivo dopo la musica ma se aprite la foto con Photoshop e andate dal menu FIle e clickate su "info file" e poi andate su dati fotocamera 1 viene fuori: Fotocamera utilizzata, tempo di esposizione, ASA, ora, giorno, mese e anno dello scatto e tutti i parametri (otturatore, tempo, modalità di esposizione, ecc.) della foto in questione.
Così per gradire.... risulta scattata il 10 agosto 2008 alle 11.05.53 giusto no?
L'assolo più bello della tua vita è quello che fai quando ti dimentichi di schiacciare REC"

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8372
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da mcgyver79 » 5 settembre 2008, 16:14

Sì sì, i dati exit sono già stati controllati, però solo con quello sei contestabile perché possono sempre dirti di aver scattato una foto pulita a quell'ora e aver aggiunto particolari dopo (quello che forse fanno loro).

Ciaooooo.
McGyver

Avatar utente
Gianni62
FL 250
FL 250
Messaggi: 2622
Iscritto il: 23 luglio 2008, 11:55
Località: Firenze

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da Gianni62 » 5 settembre 2008, 16:21

Mah, io sono di quelli che mangia pane e photoshop tutti i giorni (lo faccio per lavoro) e secondo me non è stato ritoccato un c... nulla... Forse andrebbe ritoccato il cervello di qualcuno... ma credo che l'argomento sia stato abbastanza sviscerato.
Buon Week end
L'assolo più bello della tua vita è quello che fai quando ti dimentichi di schiacciare REC"

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8372
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da mcgyver79 » 5 settembre 2008, 16:23

Gianni62 ha scritto:Mah, io sono di quelli che mangia pane e photoshop tutti i giorni (lo faccio per lavoro) e secondo me non è stato ritoccato un c... nulla... Forse andrebbe ritoccato il cervello di qualcuno... ma credo che l'argomento sia stato abbastanza sviscerato.
Buon Week end


Beh, ovviamente sono d'accordo, ti rispondevo dopo aver letto un po' dei loro commenti monotematici.

Ciaooooo.
McGyver

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15303
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da JT8D » 5 settembre 2008, 18:04

riosaeba ha scritto:Se Straker Rosario Marcianò o'capitano fosse veramente serio come dice a noi e ai suoi 70,
se fosse veramente uomo di principi,
se fosse veramente onesto,
se fosse veramente tutto quello che dice ma fino ad ora non ha dimostrato di essere,
dovrebbe denunciare tutti quelli che secondo lui sono collusi con questa grande cospirazione.
Dovrebbe denunciare chi fa le foto false (secondo lui),
dovrebbe denunciare o per lo meno informare La Stampa e i giornali che hanno comprato le foto,
dovrebbe denunciare la signora(ina) responsabile di Milano Malpensa perchè non ha detto la verità,
dovrebbe denunciare tutti gli organi dello Stato Italiano che lo prendono per il di dietro (sono tanti chissà perchè),
dovrebbe denunciare praticamente tutti.
Ma visto che:
parla e non fa nulla,
quando fa qualche cosa giocherella con dei laser,
quando cerca di fare qualche cosa di serio lo fa con i soldi dei contribuenti (telemetro),
non dobbiamo aspettarci tanto.
Considerando poi che ci sta dicendo che siamo colpevoli di reato, compreso io, dovrebbe denunciarci quasi tutti in questo forum.

Da quanti anni è che va avanti sta ca***ta delle scie chimiche e Rosario non lo cagano di striscio?
:lol:
Rosario lascia perdere, oramai sei alla pari con Schietti o Fenu :lol:


Infatti con Straker bisogna fare come si fa con i matti. Lasciaro parlare e ignoralo.
Lui denuncerebbe tutti, ma sa benissimo che l'unico da denunciare (e prima o poi accade, ne sono certo) è lui, per procurato allarme. E allora saremo tutti in tribunale a goderci lo spettacolo, a vedere il ciarlatano alla sbarra :lol:

Nel frattempo lo si lascia parlare ben consapevoli che lo ascoltano solo i quattro suoi tirapiedi, e tutto il mondo gli ride dietro e lo ignora :lol:

Motivo per cui delle ca**ate e dei commenti sui suoi siti me ne infischio: sono parole al vento buone solo per quei quattro scemi che ci credono.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8372
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da mcgyver79 » 5 settembre 2008, 19:01

Che poi quello dice nel suo nuovo "articolo" che IO avrei pubblicato la notizia SU Varesenews...

Minga tropp, io la notizia l'ho presa DA varesenews e messa sul nostro portale, mica l'ho creata io!! :lol: :lol:

Ciaooooo.

PS: Valerio, non so se hai già notato che hanno linkato il tuo profilo completo su Centoiso
McGyver

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15303
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da JT8D » 6 settembre 2008, 12:30

Comunque in attesa che Straker e il suo degno fratellino con altrettanti enormi problemi vengano denunciati e processati (e ripeto, è solo questione di tempo, occorre solo aspettare), vorrei ringraziarli di cuore per l'enorme pubblicità che mensilmente ci fanno.

La gente poi viene da noi, qui capisce che dall'altra parte sono solo dei pazzi visionari e ciarlatani, e i cari complottisti quindi si fanno solo del male. E intanto noi diventiamo sempre più noti e sempre più un importante punto di riferimento. :wink:

Continuate così :lol:, altro che scossetta :lol: :lol:

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4644
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: delta in emergenza su torino

Messaggio da Valerio Ricciardi » 6 settembre 2008, 13:05

mcgyver79 ha scritto: P.S: Valerio, non so se hai già notato che hanno linkato il tuo profilo completo su Centoiso


Caro mcgyver79, grazie moltissime per la segnalazione. Questa è una cosa molto seria.

E adesso a questo punto non gioco più.
Leggano tutti molto bene, in particolare i signori che sostengono - liberamente - l'esistenza del fenomeno delle "chemtrails", che immagino siano visitatori abbastanza frequenti di questo portale di aviazione, portale che per ragioni che mi sfuggono e che non mi possono interessare essi considerano "nemico" o qualcosa del genere. Non sono fatti miei, sin qui. Ma a questo punto attenzione.

Non sapevo che qualcuno avesse linkato il mio profilo personale, che in effetti è pubblico e presente su http://www.centoiso.com. - Essendo pubblico, il fatto che qualcuno ne indichi un link in sé è del tutto neutro. Solo che centoiso.com è un sito di appassionati di fotografia, che si scambiano opinioni e conoscenze.

Io non son più capitato sul sito del c.d. sig. Straker, che leggo qui si chiamerebbe al secolo Rosario Marcianò.
Non ne avevo motivo alcuno. Semplicemente perché l'argomento in oggetto non lo considero particolarmente avvincente, e non ho letto nulla allo stato, che in onestà e coscienza - senza voler per principio aver atteggiamenti preconcetti a favore o contro alcuna ipotesi - mi desse la sensazione di avere delle attendibili basi scientifiche, o delle evidenze degne di questo nome, o delle "prove" nel senso più lato. Perciò l'argomento per me è divenuto assai rapidamente privo di interesse.

Mi spiego meglio. Farò l'esempio di un altro argomento basato su una precisa teoria "di parte"...
Ci sono persone che sostengono che la civiltà di Atlantide sarebbe prosperata in una certa piccola isola delle Azzorre, ora del tutto sommersa a poche decine di metri di profondità, ben due milioni di anni fa. Detta civiltà si sarebbe estinta quasi 1,5 milioni di anni orsono per una catastrofica eruzione che avrebbe distrutto tutta la parte emersa dell'isola, per il rimanante perfettamente individuabile dai sonar di qualsiasi peschereccio. Dei sonar a scansione laterale avrebbero anche evidenziato forme che rappresenterebbero file di colonne di templi o edifici pubblici crollati. Questa storia delle colonne mi incuriosì alquanto, a prescindere dalla mia opinione sul mito platonico di Atlantide. Provai a capirne qualcosa di più.
Ora, incidentalmente, all'università ho studiato Scienze Geologiche, con particolare interesse per sismologia e vulcanologia. Mi è stato facile (come sarebbe stato per Tienneti controllare una voce di una complessa check-list pre-volo di un MD80) andare a verificare un po' di bibliografia, nonché le più aggiornate carte geologiche e oceanografiche nella biblioteca dell'Ambasciata del Portogallo, a Roma (deve son nato e vivo). In facoltà c'erano anche varie pubblicazioni americane relative ad analisi su campioni di roccia del fondo sottomarino delle Azzorre prelevati dalla celeberrima nave oceanografica Glomar Challenger. Risultato:
1) quell'isola in effetti non è mai verosimilmente del tutto emersa, arrivando solo a pelo d'acqua con l'elevazione assai effimera di un conetto di piroclasti alla fine della massima attività eruttiva (come l'Isola Ferdinandea a fine '700 nel canale di Sicilia);
2) la datazione dei campioni con metodo isotopico ha indicato un'età dell'ordine dei 200.000 +-5500 anni BP (before present), incompatibile con quella asserita dagli "Atlantidari" di turno;
3) il chimismo delle rocce è perfettamente compatibile (olivine, pirosseni, plagioclasi, dunque il corrispondente effusivo di un banale gabbro) con le caratteristiche di un basalto a grana fine e compatta, effuso in modo massivo, e facilmente fratturabile per contrazione termica durante il raffreddamento, rallentato dall'"isolante" costituito dai piroclasti della parte relativamente esplosiva durante il massimo dell'eruzione.

Perciò verosimilmente ciò che i side-scanner dei pescherecci hanno rilevato altro non sono che comuni forme di fessurazione del basalto (c.d. basalti colonnari), simili a quelle della Giant Caseway di Irlanda o a quelle visibili ad es. a S di Alghero e in misura minore nel golfo di Orosei sulle coste sarde. Un fenomeno naturale, diffusissimo, sempre molto gradevole da fotografare quando in superficie e che può costruire strutture di affascinante "architettura naturale". Niente colonnati abbattuti dal terremoto, niente Atlantide. Balle. Solo un fenomeno geologico ben noto; fine della trasmissione. Questa cosa l'ho anche pubblicata in un breve saggio divulgativo su una rivista, nel - mi pare - 1997, e senza rimarcare tanto l'errata interpretazione degli "altri", quanto sulla esposizione dei risultati di quanto avevo appurato, cosa più educata e rispettosa del prossimo. Se non ti provoca, non si mette alla gogna uno che si è fatto una idea sbagliata: non c'è nulla di male.

Ora, certamente coloro che eran convinti che Atlantide fosse lì, penso che non avranno davvero cambiato idea per ciò che ho scritto. Non hanno (posso supporre) evidentemente studiato scienze geologiche, nemmeno modestamente come ho fatto io che non sono davvero un Parotto o un Praturlon, né forse conoscono le regole del metodo scientifico. Ma la cosa non mi riguarda: io non debbo convincere né "convertire" ad una supposta retta via loro, come loro con le loro - a mio avviso - del tutto illogiche argomentazioni non possono indubbiamente convincere me del loro assunto, che ha connotazioni quasi "religiose". Nessun problema.
Ma se qualcuno di essi avesse osato mettermi in bocca qualcosa che non ho detto né sostenuto mai, tipo scrivere "vedete, c'è anche tal Ricciardi che parla di basalti colonnari, dunque colonne di basalto, vedete, avevamo ragione noi, anche uno studioso di geologia ci supporta con un suo articolo, ad Atlantide le colonne le facevano col basalto perché l'isola era vulcanica e se ne trovava in abbondanza", le cose cambiano. Perché mettere - anche solo suggerendolo - in bocca a qualcuno, una opinione che non ha mai inteso esprimere può costituire calunnia e diffamazione, cosa dalla quale so bene come ci si difende.

Io non sono intervenuto in alcun modo sulla questione delle chemtrails, perché lo trovo un argomento intellettualmente poco stimolante. Per altri lo è? Bene, che se ne occuppino; possono anche farne liberamente una ragione di vita, non sarò certo io a cercare di impedirglielo. Non sono fatti miei. Il mondo è bello perché è vario, ognuno sostiene la tesi che vuole, c'è gente di una setta para-religiosa che ritiene che gli umani più o meno sono stati creati dagli extraterrestri, e il sig. Straker non avrebbe diritto di temere che qualcuno lo irrori dagli aerei come un vecchio biplano su un campo di girasoli della Louisiana quando si fanno i trattamenti antiparassitari? Ci mancherebbe altro; semplicemente, con tutto il rispetto non è né dev'essere un mio problema.

Ma nessuno si permetta di distorcere le mie affermazioni, o di utilizzarle come se dovessero comprovare o smentire in qualche modo una tesi che non solo non condivido, ma che prima di tutto non mi coinvolge.

Io leggo che un signore pubblica delle foto di un aereo che vola (e grazie, fa il suo mestiere; se avesse studiato da ragioniere faceva forse il commercialista), e che altri signori eccitatissimi dicono che costui in realtà avrebbe pubblicato delle foto che sono degli artefatti. Siccome faccio anche il fotografo, ho scritto "se uno vuole, è facile controllare se una immagine è frutto di un montaggio o è genuina, basta osservare con certi metodi che un pochino conosco lo scatto originale". Punto. Nulla di più. E mi sono offerto, a tempo perso, di provare a farlo, solo per contribuire a dirimere una polemica che trovo un po' ridicola sull'autenticità di due foto. E basta.

Nel merito di cosa fossero le eventuali scie rilasciate da detto aereoplano-che-vola, non sono minimamente interessato alla cosa. Acqua di fonte, Nelsen Piatti, carburante avio, Chanel N°5, acetato di uranile, per me è lo stesso.

Attenzione che ora il discorso non si fa più goliardico né un divertissement fra appassionati di aviazione.

Nessuno - ribadisco, nessuno - deve solo *pensare* di provare ad utilizzare la mia immagine, direttamente o indirettamente, a riprova di qualunque tesi di parte dell'uno o dell'altro segno. Io non debbo, né voglio, né tollero a priori l'idea di poter essere citato quale "persona competente" la cui esperienza potrebbe comprovare un assunto sulla veridicità o meno del fenomeno citato dal c.d. sig. Straker (alias Rosario Marcianò, leggo), che ribadisco non mi interessa.
Se dovessi scoprire che il mio nome è stato in qualsivoglia modo coinvolto in questa questione, linkando miei dati, riportando parti di miei articoli (ve ne sono molti sul web, per fortuna non escono troppo "automaticamente" giocherellando con Google o Yahoo - me ne potrei ritenere diffamato.
E allora se lo riterrò saranno seri guai a termini di legge, sia sotto l'aspetto penale che quello civilistico.
Ricordo a me stesso di avere un caro cugino di primo grado, attualmente responsabile della Squadra Mobile della Polizia di Stato di una grande - e delicata - città del Nord. Io ho ottimi e regolari contatti a livello di comando, per ragioni attinenti alla mia professione di giornalista scientifico, con il Nucleo Tutela BB.CC. dell'Arma e con il Nucleo Tutela Patrimonio Archeologico della Guardia di Finanza. Se necessario, posso contare su saggi ed esperti consigli sul da farsi più efficace. Ad abundantiam mio padre, noto giurista, è stato Consigliere Parlamentare in una delle due Camere, con incarichi quali Segretario della Commissione Antimafia e Segretario della Commissione Speciale d'inchiesta sul fenomeno del banditismo in Sardegna. Che non è precisamente un ruolo di consulenza sulla coltivazione delle begonie dell'Orto Botanico. I suoi contatti con le Forze dell'Ordine avvenivano ai massimi livelli istituzionali, non su scala di commissariato o di stazioncina di provincia dell'Arma.
Perciò alla bisogna ho anche a disposizione un patrimonio di credibilità personale e familiare da spendere.
Incaricare uno studio di penalisti di grido che sappiano porre in essere una "bordata" legale devastante (anche economicamente, il danno di immagine si fa pagar caro se ci sai fare) e dalle sgradevolissime conseguenze per il destinatario, non è così difficile. Non giochiamo con queste cose. Non mi limiterei davvero a presentare un accalorato esposto di lamentele al commissariato di zona.

Il sig. Marcianò, o chi per lui, non vadano a stuzzicare il can che dorme che è molto, ma molto meglio. Mi lascino semplicemente del tutto fuori da questa storia; io non ho in animo di svolgere qualsivoglia tipo di attività tesa a contrastare le loro originali teorie, ho altro da fare e non me ne sento parte in causa; non mi interessa nemmeno sostenere piuttosto che smentire il fatto che siano persone attendibili, o dei ciarlatani, non è affar mio, non sono qui per dar giudizi di valori su nessuno. Ma da parte loro non tentino in alcun modo di coinvolgermi.

Ognuno posti sul web quel che vuole; qui parliamo di flap, parliamo di slat, parliamo della elegante livrea dell'Air Afrique negli anni '70 sui suoi Caravelle e dei problemi connessi all'ardito atterraggio dell'Antonov AN-124 che ha riportato in tre pezzi ad Axum la stele omonima da Pratica di Mare, atterrando in quota con una pista così risicata; parliamo dei problemi degli aerei in composito come il 787 se per caso vanno a fuoco e vanno in giro microfibre di carbonio inalabili, parliamo del restauro di un Super Costellation che è un bel gioco della nostalgia...

Ma la mia faccia e il mio nome non si possono spendere, né tollererò che si spendano, a supporto o confutazione di argomentazioni su questioni... circa le quali considero sminuente solo il fatto di esserne marginalmente accostato.

Sono certo che il sig. Marcianò Rosario / Straker avrà la saggezza di capire e regolarsi di conseguenza, comprendendo da solo il limite oltre cui è dannatamente sbagliato spingersi.
Rammentino solo che non hanno a che fare con un ragazzino in vena di polemiche da bar Sport.

Buona giornata a tutti, ognuno torna serenamente alle sue occupazioni abituali, a cominciare da me.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Rispondi