Aeromobile spinto "a mano"

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15624
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Aeromobile spinto "a mano"

Messaggio da JT8D » 26 settembre 2008, 19:21

Succede in Cina:

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Este ... ereo.shtml

Secondo me la manovra, oltre che inconsueta, non è nemmeno molto "salutare" per l'aereo, dato che non penso che il bordo d'uscita e i flap siano costruiti per fare da "superfice di spinta".

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Avatar utente
posturika
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 161
Iscritto il: 7 marzo 2008, 16:45
Località: Catania

Re: Aeromobile spinto "a mano"

Messaggio da posturika » 26 settembre 2008, 20:01

30 persone a spingere??? un trattorino no è?? Il terminal nello sfondo sembra pure bello grosso, dotato di finger!! bo...Cinesi...

Avatar utente
GIGI
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 385
Iscritto il: 27 agosto 2005, 11:05
Località: TRENTO LIDT

Re: Aeromobile spinto "a mano"

Messaggio da GIGI » 26 settembre 2008, 20:16

Non sò perchè ma mi ha fatto venire in mente questo :mrgreen: .


Steve
Se scrivo una min***ta, evitate la flagellazione.

MD80.IT: SE NON CI FOSSE BISOGNEREBBE INVENTARLO




La teoria è quando si sa tutto ma non funziona niente.
La pratica è quando funziona tutto ma non si sa il perchè.
In ogni caso si finisce sempre a coniugare la teoria con la pratica:
Non funziona niente e non si sa il perchè.

Albert Einstein

tommaso777
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 18
Iscritto il: 16 settembre 2008, 19:20
Località: Verona

Re: Aeromobile spinto "a mano"

Messaggio da tommaso777 » 26 settembre 2008, 20:44


Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15624
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Aeromobile spinto "a mano"

Messaggio da JT8D » 26 settembre 2008, 20:50

posturika ha scritto:30 persone a spingere??? un trattorino no è?? Il terminal nello sfondo sembra pure bello grosso, dotato di finger!! bo...Cinesi...
Come sarebbe stato giusto, dato che per quanto ne so per muovere l'aereo senza problemi o danni si deve esercitare lo sforzo sul carrello anteriore.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Avatar utente
Aldus
FL 350
FL 350
Messaggi: 3791
Iscritto il: 25 luglio 2005, 22:06
Località: Varese

Re: Aeromobile spinto "a mano"

Messaggio da Aldus » 26 settembre 2008, 21:24

Ma soprattutto cosa centra il guasto all'impianto idraulico?
Cosa si sarebbe guastato su questo aereo subito dopo l'atterraggio? :roll:

Avatar utente
massimo69
FL 150
FL 150
Messaggi: 1648
Iscritto il: 10 aprile 2008, 23:18
Località: Parma

Re: Aeromobile spinto "a mano"

Messaggio da massimo69 » 27 settembre 2008, 0:24

GIGI ha scritto:Non sò perchè ma mi ha fatto venire in mente questo .
Spettacolo la hostess!!! :mrgreen: Comunque c'è anche questa...sembra che manchi qualche metro al finger...gli è andata meglio che ai cinesi... :mrgreen:
Allegati
MD87-pushback!!!.jpg
"Cosa sei tu aeroplano? Cosa sei se non una massa di acciaio e alluminio e carburante e olio idraulico?" Chiara come una voce ne buio arrivò la risposta "Cosa sei tu uomo se non una massa di carne e sangue e aria e acqua? Sei forse più di questo?" "Certo" confermai nel buio, e ascoltai il mormorio solitario, là in alto, di uno dei suoi fratelli in quota. "Come tu sei più del tuo corpo, così io sono più del mio corpo" disse, e di nuovo scese il silenzio. "R. Bach"

Avatar utente
neutrinomu
FL 150
FL 150
Messaggi: 1542
Iscritto il: 4 febbraio 2008, 13:00

Re: Aeromobile spinto "a mano"

Messaggio da neutrinomu » 29 settembre 2008, 8:26

:mrgreen: HAHAHA... vedremo come se la caveranno quando si tratterà di un 380...
Swishhhhh! Faster than light! :scrambleup:

Wolf359
FL 300
FL 300
Messaggi: 3429
Iscritto il: 2 giugno 2008, 13:21

Re: Aeromobile spinto "a mano"

Messaggio da Wolf359 » 30 settembre 2008, 14:39

GIGI ha scritto:Non sò perchè ma mi ha fatto venire in mente questo :mrgreen: .
Steve
Perchè la voce fuori campo dice: "Alla fine il Dakota riusci a prendere quota?" Se è un bellissimo Convair?

Avatar utente
Aldus
FL 350
FL 350
Messaggi: 3791
Iscritto il: 25 luglio 2005, 22:06
Località: Varese

Re: Aeromobile spinto "a mano"

Messaggio da Aldus » 30 settembre 2008, 16:16

Ripeto la domanda.
Aldilà del fatto che l'episodio sia buffo o meno buffo, nell'articolo si parla di "guasto all'impianto idraulico", e viene attribuito ad esso il fatto che l'aereo, dopo essere atterrato, ha dovuto essere spinto a mano.
Cosa centra l'impianto idraulico?
Perchè dopo l'atterraggio c'è stato il guasto?
Che tipo di guasto?
Cosa comprometterebbe tale guasto?
In sostanza vorrei capire cosa può essere successo di così catastrofico da impedire ad un aereo di non poter arrivare da solo al parcheggio dopo essere "felicemente" atterrato senza problemi.
Nell'articolo non si parla di problemi avvenuti precedentemente l'atterraggio, per cui si presume che l'aereo fosse a posto.
Poi improvvisamente...puff...si è spento (o l'hanno spento i piloti, boh non si capisce).
Insomma non mi sembra una cosetta da niente: al contrario mi sembra una cosa molto grave e molto seria (fortuna che l'aereo era a terra: fosse stato per aria?). :roll:

Praticamente vorrei capire quanto l'affermazione "guasto all'impianto idraulico" è sensata (e vorrei sapere i motivi tecnici che la rendano sensata), oppure se è una frase buttata lì senza senso logico.
Naturalmente parto dal presupposto che se tutte quelle persone hanno dovuto spingere a mano l'aereo, qualcosa deve essere successo per forza.
Ma cosa di preciso?
E perchè si cita l'impianto idraulico? :roll:

Wolf359
FL 300
FL 300
Messaggi: 3429
Iscritto il: 2 giugno 2008, 13:21

Re: Aeromobile spinto "a mano"

Messaggio da Wolf359 » 30 settembre 2008, 18:15

Aldus ha scritto:Ripeto la domanda.
Aldilà del fatto che l'episodio sia buffo o meno buffo, nell'articolo si parla di "guasto all'impianto idraulico", e viene attribuito ad esso il fatto che l'aereo, dopo essere atterrato, ha dovuto essere spinto a mano.
Cosa centra l'impianto idraulico?
Perchè dopo l'atterraggio c'è stato il guasto?
Che tipo di guasto?
Cosa comprometterebbe tale guasto?
In sostanza vorrei capire cosa può essere successo di così catastrofico da impedire ad un aereo di non poter arrivare da solo al parcheggio dopo essere "felicemente" atterrato senza problemi.
Nell'articolo non si parla di problemi avvenuti precedentemente l'atterraggio, per cui si presume che l'aereo fosse a posto.
Poi improvvisamente...puff...si è spento (o l'hanno spento i piloti, boh non si capisce).
Insomma non mi sembra una cosetta da niente: al contrario mi sembra una cosa molto grave e molto seria (fortuna che l'aereo era a terra: fosse stato per aria?). :roll:

Praticamente vorrei capire quanto l'affermazione "guasto all'impianto idraulico" è sensata (e vorrei sapere i motivi tecnici che la rendano sensata), oppure se è una frase buttata lì senza senso logico.
Naturalmente parto dal presupposto che se tutte quelle persone hanno dovuto spingere a mano l'aereo, qualcosa deve essere successo per forza.
Ma cosa di preciso?
E perchè si cita l'impianto idraulico? :roll:
Sbaglio o se l'impianto idraulico si rompe in aria è un caos? Non credo che in tutti questi anni si sia riusciti a risolverlo!

Avatar utente
Aldus
FL 350
FL 350
Messaggi: 3791
Iscritto il: 25 luglio 2005, 22:06
Località: Varese

Re: Aeromobile spinto "a mano"

Messaggio da Aldus » 1 ottobre 2008, 14:13

Sì, se perdi tutto l'impianto idraulico in volo è un problema.

Avatar utente
Almost Blue
FL 150
FL 150
Messaggi: 1628
Iscritto il: 21 maggio 2008, 14:03

Re: Aeromobile spinto "a mano"

Messaggio da Almost Blue » 1 ottobre 2008, 22:37

posturika ha scritto:30 persone a spingere??? un trattorino no è?? Il terminal nello sfondo sembra pure bello grosso, dotato di finger!! bo...Cinesi...
Ragazzi non per fare il guastafeste, ma ho visto da qualche parte nel Forum uno che ha scelto come suo motto la frase: "Dubium sapiente initium"... (Non mi ricordo il nick) e sono perfettamente daccordo con lui.
Potrebbe essere che quei ragazzi si siano tutti messi in bella posa? Sapete, da quel poco che so, ai Cinesi basta veramente poco per ridere (e anche per incazzarsi se è per questo), robe tipo le torte in faccia...na pena! Potrebbe essere anche propaganda di regime, tipo: "Compagni! Ecco gli eroici operai socialisti mentre rimediano con la sola forza delle braccia alla sbornia solenne presasi dal conducente del trattore, finito nel fosso con tutto il suo mezzo. Urrà Stalin! (O era Mao?)
Secondo me fingono, vedete i due tipi alle ali estreme dello schieramento? Ma come si fa a spingere con le mani in alto perchè non si arriva al livello dell'ala? Stanno quasi sulle punte dei piedi! Quindi: o sono i più furbi e fanno faticare solo i loro ignari colleghi, facendo finta, o sono i capi e sono lì solo per dare un aiuto diciamo "simbolico" e nessuno degli altri si azzarderebbe mai a dire loro niente, oppure sono in posa.
Se io avessi una squadra di uomini per muovere un bestione di decine di tonnellate come quello, li farei tirare da davanti con delle funi e mai spingere da dietro: ho detto che i Cinesi hanno una comicità penosa, ma questo non significa che sono scemi! (Anzi).
E poi, 20 tonnellate suddivise per 30 uomini, compresi anche quelli che fanno finta, fa 666,66 Kg a testa...
P.S.
I miei complimenti a Wolf359, veramente TOSTI i tuoi avatar!
"Find a job you like and and you'll not have to work a single day in your life".

Avatar utente
Aldus
FL 350
FL 350
Messaggi: 3791
Iscritto il: 25 luglio 2005, 22:06
Località: Varese

Re: Aeromobile spinto "a mano"

Messaggio da Aldus » 3 ottobre 2008, 18:00

Almost Blue ha scritto: Ragazzi non per fare il guastafeste, ma ho visto da qualche parte nel Forum uno che ha scelto come suo motto la frase: "Dubium sapiente initium"... (Non mi ricordo il nick) e sono perfettamente daccordo con lui.
Potrebbe essere che quei ragazzi si siano tutti messi in bella posa? Sapete, da quel poco che so, ai Cinesi basta veramente poco per ridere (e anche per incazzarsi se è per questo), robe tipo le torte in faccia...na pena! Potrebbe essere anche propaganda di regime, tipo: "Compagni! Ecco gli eroici operai socialisti mentre rimediano con la sola forza delle braccia alla sbornia solenne presasi dal conducente del trattore, finito nel fosso con tutto il suo mezzo. Urrà Stalin! (O era Mao?)
:D
Beh dai non esageriamo.
Eppoi a me le cinesine piacciono un casino. :oops:
Almost Blue ha scritto: Secondo me fingono, vedete i due tipi alle ali estreme dello schieramento? Ma come si fa a spingere con le mani in alto perchè non si arriva al livello dell'ala? Stanno quasi sulle punte dei piedi! Quindi: o sono i più furbi e fanno faticare solo i loro ignari colleghi, facendo finta...
E' così.
Il furbone che non vuole sfaticare c'è sempre. :D
Almost Blue ha scritto: Se io avessi una squadra di uomini per muovere un bestione di decine di tonnellate come quello, li farei tirare da davanti con delle funi e mai spingere da dietro
E' peggio.
E' più facile tirare una macchina con le funi, oppure spingerla? 8)
Almost Blue ha scritto: E poi, 20 tonnellate suddivise per 30 uomini, compresi anche quelli che fanno finta, fa 666,66 Kg a testa...
Sì ma quelle 20 tonn non le devi sollevare.
Le devi solo spingere.
E quando l'aereo comincia a muoversi lo sforzo diminuisce (ma provato a spingere una macchina in folle?). :wink:

P.S. nei guinnes dei primati c'è stato un uomo che, da solo, è stato capace di tirare un B747-400 per 100 metri. :shock:
Aveva addosso un'imbragatura sulle spalle, e da lì partiva un cavo che si attaccava al carrello anteriore.
L'uomo (un bel bestione forzuto), portando il peso del suo corpo in avanti, e dotato di normali scarpette da roccia, ha tirato un aereo da 400 tonn per 100 metri.
Non 20 tonnellate.
400 tonnellate!!
Da solo! :shock:

Una roba pazzesca. :D
Prendessimo una decina dei suoi colleghi forzuti, potremmo fargli movimentare un'intero aeroporto senza l'uso dei trattorini.
Pulito, ecologico, sportivo. :lol:

Avatar utente
noone
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1164
Iscritto il: 18 luglio 2008, 12:46
Località: Leman Lake

Re: Aeromobile spinto "a mano"

Messaggio da noone » 3 ottobre 2008, 19:23

E poi, 20 tonnellate suddivise per 30 uomini, compresi anche quelli che fanno finta, fa 666,66 Kg a testa...
Non hai mai visto spostare un 172 da solo? Non hai mai visto spostare una station wagon (tipo MB che pesa 2000kg)?
Poi che sia un fake sono d'accordo, perche' solo un idiota sposterebbe un aereo dalle superfici, ma al massimo dai carrelli... ma d'altro canto non mi stupisco piu' di nulla...
Just my two cent

Vanni

Avatar utente
Almost Blue
FL 150
FL 150
Messaggi: 1628
Iscritto il: 21 maggio 2008, 14:03

Re: Aeromobile spinto "a mano"

Messaggio da Almost Blue » 3 ottobre 2008, 21:59

Aldus ha scritto: E' peggio.
E' più facile tirare una macchina con le funi, oppure spingerla?
Si, ma se la "macchina" è una bestia di 20 tonnellate ed, invece di essere da soli di notte sotto la pioggia perchè magari è finita la benzina, si è di giorno e in 30 uomini con delle buone corde, è molto meglio tirare che spingere, infatti non posso mettere 30 o più uomini tutti a spingere, ma li posso sfruttare tutti se li collego uno ad uno alle funi: i cavalli li mettevano davanti alle carrozze, non di dietro. (Vedi geroglifico: nun me chiedete chi rappresenta il gigante di pietra seduto...). Non a caso, i cavi si chiamano "cavi di traino" ed i rimorchiatori non si chiamano "spingitori" (anche se a volte lo fanno).
Il pazzo che ha mosso il 747 lo ha trainato e non spinto.

Anche a me le cinesine piacciono, ma quelle veramente belle sono poche e se si pensa che a spasso per il mondo ci sarà qualche centinaio di milioni di femmine cinesi...il proverbiale ago nel pagliaio. :mrgreen:

Una volta partiti lo sforzo "DIMINUISCE" ? Si dal lato fisico hai ragione, un corpo tende a mentenere lo stato in cui si trova. Vieni, andiamo a raccontarlo agli schiavi egizi del geroglifico... :D
Allegati
eg_1103.jpg
"Find a job you like and and you'll not have to work a single day in your life".

Avatar utente
Aldus
FL 350
FL 350
Messaggi: 3791
Iscritto il: 25 luglio 2005, 22:06
Località: Varese

Re: Aeromobile spinto "a mano"

Messaggio da Aldus » 4 ottobre 2008, 2:12

Almost Blue ha scritto: Si, ma se la "macchina" è una bestia di 20 tonnellate ed, invece di essere da soli di notte sotto la pioggia perchè magari è finita la benzina, si è di giorno e in 30 uomini con delle buone corde, è molto meglio tirare che spingere, infatti non posso mettere 30 o più uomini tutti a spingere, ma li posso sfruttare tutti se li collego uno ad uno alle funi:
Vero, in questo caso è preferibile.
Ma nel caso di un aereo dove ci si può appoggiare alle ali, c'è molta superficie per spingere.
Non bisogna mai dimenticare che "tirare con la corda" implica due sforzi non indifferenti.
Il primo è quello "solito", ossia belle gambe e tirare.
Il secondo è nelle MANI.
Stringere con forza una corda senza farla scappare via dalle mani è un gesto pesantissimo e doloroso dal punto di vista fisico: rischi la tendinite.
Molto meglio (se si può ovviamente) spingere, anzichè tirare con la corda, perchè spingendo non hai nessun sforzo da fare con le mani: basta appoggiarle e spingere di gambe, e tutto il carico sarà lì sui palmi.
Tirando la fune invece, il carico finisce dentro le mani, e se non si stringono fortissimamente (e costa ulteriore fatica fare questo gesto) scappa via la presa e ci si fa persino male.
Tuttavia nel caso delle ali di un aereo (che da dietro sono "taglienti" e poco spesse) si perde molto del vantaggio dello spingere.
Ci si fa male lo stesso, quindi in effetti non ci dovrebbe essere molta differenza tra il tirare con funi, o spingere. :wink:
Almost Blue ha scritto: i cavalli li mettevano davanti alle carrozze, non di dietro. (Vedi geroglifico: nun me chiedete chi rappresenta il gigante di pietra seduto...). Non a caso, i cavi si chiamano "cavi di traino" ed i rimorchiatori non si chiamano "spingitori" (anche se a volte lo fanno).
Sì ma i cavalli e/o i rimorchiatori non usano le mani.
I cavalli tirano con tutto il corpo essendo imbragati.
E' molto diverso tirare col corpo anzichè con le mani.
Con le mani non si ha tutta quella forza, ci si fa male.
Infatti......
Almost Blue ha scritto: Il pazzo che ha mosso il 747 lo ha trainato e non spinto.
.... il pazzo che ha trainato un B747 con la fune NON ha usato la corda tenuta tra le mani.
Non ci sarebbe mai riuscito.
Ha usato invece un'imbragatura tipo cavallo, a cui dietro la schiena era attaccata la fune.
In quel modo era tutto il suo corpo a tirare senza allentare la presa, e non era obbligato a stringere la fune con le mani facendo gravare tutto il carico sui tendini delle mani (perchè è tutto lì che finisce lo sforzo, dentro le tue mani). :wink:
Almost Blue ha scritto: Anche a me le cinesine piacciono, ma quelle veramente belle sono poche e se si pensa che a spasso per il mondo ci sarà qualche centinaio di milioni di femmine cinesi...il proverbiale ago nel pagliaio. :mrgreen:
Direi più che un ago.
Di cinesine belle ce ne sono abbastanza.
Direi che è un bel bastone nel pagliaio, anche perchè se c'è una dote della bellezza femminile cinese che mi piace è la loro incredibile giovinezza.
Guarda.

Immagine

Sai quanti anni ha questa tipa?
30 anni. :shock:
Sfido chiunque a dire che abbia 30 anni (ne dimostra 18 o al massimo 20!). :shock:
E' incredibile quanto i loro lineamenti non mostrino i segni dell'età quanto noi europei.
Sarà il riso buono?
Boh e chi lo sa. :mrgreen:
Comunque ti farò un più dettagliato resoconto delle ragazze cinesi quando a dicembre andrò a Pechino per un "concert", e lì di cinesine belle e brutte, e cinesone belle e brutte, ne vedrò parecchie. :D
Vista la mia inclinazione alla bellezza femminile orientale (chiamami pirla, basta guardare quella foto!), chissà mai che mi porto a casa una pechinese.
Sarebbe il colmo. :mrgreen:
Scherzi a parte, si dice che la ragazze cinesi abbiano un'educazione e un rispetto per il loro uomo a noi sconosciuto.
Che tradotto vuol dire "magari rompono meno gli zebedei delle italiane". :lol:
(adesso le forumiste mi ammazzano :oops: )
Almost Blue ha scritto: Una volta partiti lo sforzo "DIMINUISCE" ? Si dal lato fisico hai ragione, un corpo tende a mentenere lo stato in cui si trova. Vieni, andiamo a raccontarlo agli schiavi egizi del geroglifico... :D
Si ma che paragone. :D
Sentito parlare di "ruote?
Come si comporta un corpo su ruote?
Prendi ad esempio la tua macchina.
Riesci a partire in quinta marcia?
Non credo.
Perchè?
Perchè con la quinta non c'è abbastanza coppia, forza, potenza (chiamala come vuoi) per farti muovere.
Non ce la fa. :D
Ma dopo che la macchina l'hai fatta muovere (usando le marce più basse) riesci a mantenerla in moto con la quinta marcia, proprio la quinta marcia che prima non ce la faceva a farti muovere.
Strano ma vero.
La stessa cosa avviene quando si spinge a mano, in tre o quattro persone, un'auto in folle.
All'inizio serve molto sforzo da parte di tutti per farla muovere, ma man mano che l'auto comincia a muoversi lo sforzo fisico diminuisce, tanto che si riesce a spingerla anche con una mano sola.
Sono le ruote a consentire tutto questo.
Senza ruote sarebbe un disastro, lo sforzo sarebbe sempre immane. :wink:

E comunque, a parte tutto questo bel discorso (interessante quanto divertente :D ), vorrei ancora sapere che centra l'impianto idraulico citato dall'articolo.
Perchè l'impianto idraulico?
Che ha combinato?
Cosa ha causato a quell'aereo?
E' una cosa che mi incuriosisce.
Davvero.

Avatar utente
Almost Blue
FL 150
FL 150
Messaggi: 1628
Iscritto il: 21 maggio 2008, 14:03

Re: Aeromobile spinto "a mano"

Messaggio da Almost Blue » 4 ottobre 2008, 10:47

WARNING Completamente OT: saltare a piedi pari.
Ma tu pensi che gli schiavi non li imbragassero come i cavalli? Li chiamavano schiavi apposta, perchè costavano meno assai di un cavallo e se crepavano non era na gran perdita. L'imbragatura egizia era una correggia (ho detto correggia e NON scorr...) di cuoio che passava attorno alla fronte, spingevano a partire dalla testa, PEGGIO dei guinzagli dei cani! Gli Egizi conoscevano la ruota eccome, gli Ittiti furono così gentili da mostrargliela sui loro carri da guerra, con i quali li massacravano. Chissà com'è, gli Egiziani impararono subito...meglio rotolare, che strisciare (e se è per questo, dagli Ittiti impararono che è molto meglio una spada in ferro che di rame...)! Per spostare grandi carichi, usavano tronchi scortecciati che toglievano da dietro, non appena il carico c'era passato sopra, e rimettevano da davanti, in un allegro "togli e metti" che tiene occupati senza far venire cattivi pensieri...(tronchi che costavano una fortuna, perchè nel deserto non è che ci siano tantissimi alberi, ma il Faraone non badava a dettagli del genere...nè amava chi era così fesso da farglielo notare: nella migliore delle ipotesi, lo metteva davanti a tirare, con la cordicella sulla fronte...).
Vabbè ho capito, non ti piace tirare. Allora ti nomino sovrintendente ai lavori, monta sù. JT8D potrebbe fare il Faraone, Io faccio il sacerdote in piedi davanti, che fa offerte ad Ammon Rah, Wolf359 potrebbe fare l'architetto che dirige i lavori mentre le sue amichette le vedrei bene con in mano le lunghe terribili fruste di budello (brrrrrrrrrrrr...) mentre fanno rigare dritto gli schiavi e "puniscono" i ragazzacci. Tutti gli altri del Forum dietro a seguire, come da foto, anzi, da geroglifico. E gli schiavi chi li fa? Oh ma ce n'è in abbondanza! Io inizierei da quelli delle scie chimiche e dell'etilene dibromuro, penso che un po' di movimento non potrà che giovargli, ma chiunque può proporre chi attaccare alle imbragature là davanti....
E veniamo alle cose serie. Carina assai la ragazza nella foto. Un mio collega è un ragazzo di Pechino che s'è appena sposato, con una conterranea all'altezza della situazione. Il padre (del mio amico) è generale di panzerdivision, con occhi a mandorla. Dovresti vedere le amiche...ce n'è una, giornalista....non mi far parlare...
La mamma del mio amico, con il grado di tenente colonnello medico, mi ha confessato che come regola generale, le donne cinesi hanno un debole per gli europei, per motivi vari. Vi consiglio di chiedere: rimarrete quantomeno sorpresi :bounce: ...chissà, forse vole vedemme SISTEMATO...e allora sotto ragazzi! Far costruire piramidi agli schiavi fa venire na gran fame... :mrgreen:
"Find a job you like and and you'll not have to work a single day in your life".

Avatar utente
Aldus
FL 350
FL 350
Messaggi: 3791
Iscritto il: 25 luglio 2005, 22:06
Località: Varese

Re: Aeromobile spinto "a mano"

Messaggio da Aldus » 4 ottobre 2008, 15:42

Uff Almost, non capisco se fai finta di non capire, oppure non capisci. :D
Ma che centrano gli "schiavi egizi" e compagnia bella con lo spingere un aereo? :D
L'unica cosa che ho detto è che il "tirare con le mani" è più faticoso dello spingere con le mani.
E' un dato di fatto, non se lo sta inventando nessuno.
Prendere tante corde, attaccarle ad un aereo, e far tirare quelle corde con le MANI, è più faticoso che spingerlo.
Tutto il carico, il peso, lo sforzo (chiamalo come vuoi) finisce dentro le mani.
Se stringi le mani forte forte riesci a trasmettere la tua forza e a tirare l'aereo.
Se allenti le mani NON trasferisci più la forza, per cui la potenza delle tue gambe e del tuo corpo non serve più a niente.
Quando ero giovano e giocavo al tiro alla fune ho provato di persona questo effetto.
Non erano le mie gambe o il mio corpo a non riuscire a tirare l'avversario oltre la riga.
Erano le mie mani che NON ce la facevano, mi facevano male, mi scivolava la corda.
Ne consegue che tutto lo sforzo e tutto il carico si trasferisce lì in quel punto, nei nervi delle mani, ed è uno sforzo tremendo da sopportare, c'è un limite evidente, dopodichè la corda ti struscia via (a meno che tu abbia delle MORSE al posto delle mani).
I tendini delle mani hanno un limite temporale di sopportazione, dopodichè cedono.
Se ti attacchi con le mani ad un sbarra e ti fai penzolare, vedrai che dopo un certo tempo cadi.
Cadi per forza.
Perchè?
Perchè sono le mani a cedere, non il tuo corpo.
Diverso invece (molto diverso) è l'uso di un'imbragatura (una bella ovviamente).
In quel modo tutta la tua potenza viene trasferita all'oggetto che devi tirare sfruttando tutto il tuo corpo per tirare senza che non ci sia un "presa" da tenere salda, e se "cedi" è tutto il tuo corpo a cedere, non le mani.
E infatti se ti appendi ad una sbarra con una imbragatura, puoi restare a penzoloni anche tutto il giorno, dormirci a mò di amaca volendo.
Con questo non sto dicendo che "spingere" da più forza rispetto al "tirare".
Ho solo detto che spingere ti permette una azione più duratura perchè non c'è la necessità di "tenere una presa".
Quando si spinge (chessò un pulmann) si puntano i palmi contro il pulmann, si tengono (volendo) le braccia dritte e puntate come putrelle, ci si inclina indietro col corpo, e via di gambe spingendo in avanti.
Quando si tira la fune invece si fa la stessa cosa al contrario, ma per contro c'è anche la presa nei tendini delle mani da tenere stretta, e come dimostrato dall'esempio della sbarra a penzoloni, le mani ad un certo punto cedono, i tendini cedono, si perde la presa, insomma le mani sono le prime a cedere rispetto a tutto il resto del corpo, e questo è un danno.
Usando un buona imbragatura invece, è molto efficace tirare perchè non c'è bisogno di tenere la presa con le mani, ma dubito che negli aeroporti abbiano le imbragature per tirare gli aerei, per cui o si spinge, o si tira a mano.
Tra le due soluzioni è preferibile la prima, non solo per un quetione di sforzo, ma anche di sicurezza.
Gli oggetti su RUOTE (chessò un vagone ferroviario) è preferibile (se possibile ovviamente, ripeto SE possibile) spingerli, non tirarli.
Questo perchè il "tirare" implica si stare fondamentalmente davanti all'oggetto che si muove, e questo è pericoloso perchè se le corde non sono molto lunghe, scivoli e cadi malamente (oppure ti si incaglia una scarpa in una traversina dei binari), c'è il rischio di finire sotto l'oggetto che ti sta venendo addosso, e sebbene possa sembrare una sciocchezza, non lo è.
Finchè l'oggetto va piano, nessun problema, ma quando comincia e prendere un pochino di velocità, ci si ritrova praticamente a "scappare" dall'oggetto che si tira, ossia si tira e si scappa nello stesso momento.
Ecco perchè è meglio spingere: al massimo si scivola o ci si incaglia in una traversina, ma l'oggetto (anche se ha acquisito un tantino di velocità), non ti investe mai, sfugge via da te, ed è un rischio in meno comunque. :wink:
Tutto qui.
Poi anch'io sono concorde che a seconda dei casi e dell'oggetto da spostare, sia meglio tirarlo anzichè spingerlo.
Un B747 ad esempio non si potrebbe mai spingere perchè non ci si arriva a prenderlo per le ali.
E se si tentasse di spingerlo per i carrelli non si riuscirebbe a mettere tanti uomini in quel poco spazio.
In quel caso non c'è storia, l'unica alternativa è attaccare decine di funi ai carrelli, e tirare l'aereo dal davanti tutti insieme.
Insomma dipende dai casi, da tanti fattori, non c'è un metodo meglio di un altro, c'è solo il metodo giusto per l'oggetto giusto.
Però ricordiamoci sempre la storia delle mani chiuse sulla fune: quello rappresenta uno svantaggio, sempre. :wink:


Concordo per tutto il resto delle cinesine. :D
Che dici...ce ne sposiamo due? :mrgreen:
Ma poi con la lingua come la mettiamo? :(


E comunque siamo finiti ancora ancora OT. :mrgreen:
Tornando in tema...c'è nessuno che possa spiegare cosa centra l'impianto idraulico con quell'episodioooo?
E' questo che vorrei sapere, solo questo, non il "se si tira" o il "se si spinge".
Voglio capire perchè quell'aereo si è bloccato e hanno dovuto portarlo a mano sino al parcheggio. :roll:

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15624
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Aeromobile spinto "a mano"

Messaggio da JT8D » 4 ottobre 2008, 16:49

Direi che è il caso di chiudere qui questo lunghissimo OT su egizi e cinesine , che assolutamente nulla porta al thread.

Fake o non fake, è assolutamente negativo spingere l'aereo utilizzando il bordo di uscita, cosa che potrebbe anche far danni. E se lo hanno fatto veramente hanno fatto una cavolata.

L'unico modo per spostare in maniera sicura e senza problemi quell'aereo è trainarlo, utilizzando l'apposito trattore e l'apposita barra, utilizzando l'apposito punto sul nose landing gear.

Riguardo all'inconveniente, chiaramente non si può dire nulla dato che non si sa nulla di certo sul guasto occorso all'aeromobile. E ciò che è riportato nell'articolo è da prendere con le dovute cautele, dato che conosciamo bene la scarsa affidabilità di certe notizie.

Ricordo anche che l'impianto idraulico è ridondante e si basa su più circuiti indipendenti (di solito identificati tramite un colore): è veramente molto difficile perdere tutti i circuiti in volo.

In linea puramente teorica, non sapendo nulla sulla realtà del guasto, si può ipotizzare che in caso di perdita dei circuiti idraulici, con l'aereo a terra i problemi maggiori ci sarebbero con i freni e con il nose wheel steering.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Avatar utente
Almost Blue
FL 150
FL 150
Messaggi: 1628
Iscritto il: 21 maggio 2008, 14:03

Re: Aeromobile spinto "a mano"

Messaggio da Almost Blue » 4 ottobre 2008, 18:03

Chiedo scusa.
"Find a job you like and and you'll not have to work a single day in your life".

Avatar utente
Aldus
FL 350
FL 350
Messaggi: 3791
Iscritto il: 25 luglio 2005, 22:06
Località: Varese

Re: Aeromobile spinto "a mano"

Messaggio da Aldus » 4 ottobre 2008, 18:32

Abbiamo scoperto che a Paolo non piacciono le cinesine. :mrgreen: :mrgreen:

Scherzi a parte, JT8D ha fatto un'osservazione tecnica che (incredibilmente!) non è venuta in mente a nessuno: ma perchè non hanno usato il convenzionale trattorino?? :shock:
Non posso credere che in quell'aeroporto non ci sia il trattorino!
Che fanno...li spingono tutti a mano gli aerei? :lol:

Assurdo.
Ci siamo incapponiti con corde, mani, spintoni, egizi, cinesine, etc etc...e a nessuno è venuto in mente il banalissimo trattorino.
Roba da matti. :lol:

Avatar utente
Aldus
FL 350
FL 350
Messaggi: 3791
Iscritto il: 25 luglio 2005, 22:06
Località: Varese

Re: Aeromobile spinto "a mano"

Messaggio da Aldus » 4 ottobre 2008, 18:36

Retifico!
Posturika lo aveva detto all'inizio topic... 8)
posturika ha scritto:30 persone a spingere??? un trattorino no è?? Il terminal nello sfondo sembra pure bello grosso, dotato di finger!! bo...Cinesi...
...ma poi ci siamo persi via come pesci in un mare d'acqua. :mrgreen:

(oddio le risateee :lol: non ci credooo :lol: )

Wolf359
FL 300
FL 300
Messaggi: 3429
Iscritto il: 2 giugno 2008, 13:21

Re: Aeromobile spinto "a mano"

Messaggio da Wolf359 » 4 ottobre 2008, 21:46

Chi è la ragazza Aldus? :mrgreen: :mrgreen:

Avatar utente
Aldus
FL 350
FL 350
Messaggi: 3791
Iscritto il: 25 luglio 2005, 22:06
Località: Varese

Re: Aeromobile spinto "a mano"

Messaggio da Aldus » 5 ottobre 2008, 7:56

E' quella che ha rubato il trattorino, che domande. :D

Rispondi