traversata atlantica

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
poly06
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 10
Iscritto il: 2 marzo 2008, 12:06

traversata atlantica

Messaggio da poly06 » 8 ottobre 2008, 17:48

Ciao a tutti sono nuovo di questo forum e appassionato di volo,volevo chiedere quanto tempo ci vuole e quante miglia si percorrono con un aereo di linea per attraversale l'atlantico intendo da quado si lasciano le coste dell inghilterra o portogallo in prossimità della costa americana

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Re: traversata atlantica

Messaggio da aeb » 8 ottobre 2008, 18:19

poly06 ha scritto:Ciao a tutti sono nuovo di questo forum e appassionato di volo,volevo chiedere quanto tempo ci vuole e quante miglia si percorrono con un aereo di linea per attraversale l'atlantico intendo da quado si lasciano le coste dell inghilterra o portogallo in prossimità della costa americana
Dipende dalla rotta. Per riallacciarmi al tuo intervento in area Paura di Volare, non è che se segui una rotta a nord, per esempio, da quando ti "stacchi" dalla Scozia alle coste nordamericane sei sempre sopra l'oceano. Può capitare di attraversare la parte meridionale della Groenlandia, e passerai un po' di tempo a contemplare magnifici ghiacciai! :D
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

poly06
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 10
Iscritto il: 2 marzo 2008, 12:06

Re: traversata atlantica

Messaggio da poly06 » 8 ottobre 2008, 20:08

Si sicuramente dipende dalla rotta, però giusto un tempo in linea di massima
Per quanto riguarda il mio post in paura di volare più che paura la definirei un po di ansia.

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Re: traversata atlantica

Messaggio da aeb » 8 ottobre 2008, 21:25

poly06 ha scritto:Si sicuramente dipende dalla rotta, però giusto un tempo in linea di massima
Dalle coste delle Scozia a lambire quelle del Canada? 5 ore direi. Pero' è un bel po' che non vado in Nord-America (prevalentemente volo in Europa e nel bacino del Mediterraneo), quindi prendilo con beneficio di inventario :wink:
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

Avatar utente
silviogo
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 154
Iscritto il: 31 marzo 2008, 23:37
Località: torino
Contatta:

Re: traversata atlantica

Messaggio da silviogo » 8 ottobre 2008, 21:43

poly06 ha scritto:Si sicuramente dipende dalla rotta, però giusto un tempo in linea di massima
Per quanto riguarda il mio post in paura di volare più che paura la definirei un po di ansia.
Durante il mio ultimo viaggio questo agosto da francoforte -> los angeles mi sono segnato sul moleskine i tempi di volo :
16.15 push ack
16.30 decollo francoforte
17.30 Inghilterra
18.30 arriviamo verso l'Islanda servono cena
20.45 groenlandia spettacolo ghiacciai
21.45 oceano direzione canada latitudine Boston circa
22.30 Canada Hudson Bay
23.30 winnipeg
00:45 bismarck
01:00 lasciamo nord dakota
01:40 salt lake city
02:20 Las Vegas
03:00 Pilota annuccia arrivo previsto fra 25 min
03:12 spegenre digital devices
03:20 "crew prapare for landing"
03:26 atterrati a LAX

Il timing è puramente indicativo per come l'ho scritto, dunque potrebbero esserci anche delle mezz'ore di imprecisone (escludendo decollo e atterraggio)

ciao!

poly06
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 10
Iscritto il: 2 marzo 2008, 12:06

Re: traversata atlantica

Messaggio da poly06 » 9 ottobre 2008, 16:49

Per bacco che precisione grazie per gli orari indicativi allora non sono l'unico che durante un volo se ne sta inchiodato al finestrino a guardare ogni punto possibile di riferimento,anche perchè di dormire non se ne parla non ci sono mai riuscito neanche in macchina .

zittozitto

Re: traversata atlantica

Messaggio da zittozitto » 9 ottobre 2008, 18:01

silviogo ha scritto:
poly06 ha scritto:Si sicuramente dipende dalla rotta, però giusto un tempo in linea di massima
Per quanto riguarda il mio post in paura di volare più che paura la definirei un po di ansia.
Durante il mio ultimo viaggio questo agosto da francoforte -> los angeles mi sono segnato sul moleskine i tempi di volo :
16.15 push ack
16.30 decollo francoforte
17.30 Inghilterra
18.30 arriviamo verso l'Islanda servono cena
20.45 groenlandia spettacolo ghiacciai
21.45 oceano direzione canada latitudine Boston circa
22.30 Canada Hudson Bay
23.30 winnipeg
00:45 bismarck
01:00 lasciamo nord dakota
01:40 salt lake city
02:20 Las Vegas
03:00 Pilota annuccia arrivo previsto fra 25 min
03:12 spegenre digital devices
03:20 "crew prapare for landing"
03:26 atterrati a LAX

Il timing è puramente indicativo per come l'ho scritto, dunque potrebbero esserci anche delle mezz'ore di imprecisone (escludendo decollo e atterraggio)

ciao!
mi son sempre chiesto a cosa potesse servire un taccuino del genere.

Avatar utente
cabronte
FL 500
FL 500
Messaggi: 9811
Iscritto il: 10 giugno 2008, 21:45
Località: Nelle vicinanze di MXP

Re: traversata atlantica

Messaggio da cabronte » 9 ottobre 2008, 18:59

Va bè è vero che non serve piu di tanto, ma per un appassionato di aerei magari anche da poco e che non vola troppo spesso può essere una soddisfazione. :bounce:
Ale

Avatar utente
silviogo
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 154
Iscritto il: 31 marzo 2008, 23:37
Località: torino
Contatta:

Re: traversata atlantica

Messaggio da silviogo » 9 ottobre 2008, 21:30


mi son sempre chiesto a cosa potesse servire un taccuino del genere.
guarda da giornalista me lo sono chiesto sempre anche io...!
...ma prima di questo viaggio mi è stato regalato dalle nipotine...e non ho potuto fare a meno di utilizzarlo :alien:.

...Anzi....ti dirò mi sono persin pentito di non avere fatto la stessa cosa sul volo del ritorno che essendo un LAX -> Zurigo è stata una rotta leggermente diversa.

Ciao!

Avatar utente
Lucky Luke
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 268
Iscritto il: 16 aprile 2007, 14:59
Località: Dalla Sicilia con furore

Re: traversata atlantica

Messaggio da Lucky Luke » 9 ottobre 2008, 21:45

Considera anche che dall'Europa agli States ci metti un'ora in più (circa) rispetto al tragitto opposto, dovuto al jet stream.
La scorsa settimana sono andato a Detroit con LH: andata da Francoforte circa 8 ore e 30 minuti, ritorno da Detroit circa 7 ore e 15 minuti.

Avatar utente
Ayrton
B747 Senior First Officer / Instructor
B747 Senior First Officer / Instructor
Messaggi: 3671
Iscritto il: 21 novembre 2007, 21:15
Località: Gni Gni Gni

Re: traversata atlantica

Messaggio da Ayrton » 9 ottobre 2008, 22:27

dovuto a che cosa??
Immagine

Avatar utente
silviogo
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 154
Iscritto il: 31 marzo 2008, 23:37
Località: torino
Contatta:

Re: traversata atlantica

Messaggio da silviogo » 9 ottobre 2008, 22:53

Lucky Luke ha scritto:Considera anche che dall'Europa agli States ci metti un'ora in più (circa) rispetto al tragitto opposto, dovuto al jet stream.
La scorsa settimana sono andato a Detroit con LH: andata da Francoforte circa 8 ore e 30 minuti, ritorno da Detroit circa 7 ore e 15 minuti.
confermo al ritorno, il comandante ha detto che grazie ai forti venti in quota abbiamo guadaganto 30min sull'ora prevista di atterraggio. In totale 1h.30min in meno rispetto all'andata.

Avatar utente
Lucky Luke
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 268
Iscritto il: 16 aprile 2007, 14:59
Località: Dalla Sicilia con furore

Re: traversata atlantica

Messaggio da Lucky Luke » 10 ottobre 2008, 0:01

Ayrton ha scritto:dovuto a che cosa??
Al jet stream, ossia i venti d'alta quota. Guarda qui...
In pratica andando verso Ovest i venti sono contrari (infatti ricordo una velocità rispetto al suolo di circa 880-900 km/h), verso Est invece sono a favore (ho visto sul monitor di bordo anche 1000 km/h).
L'aereo era un A330 all'andata e un A340 al ritorno.

Avatar utente
silviogo
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 154
Iscritto il: 31 marzo 2008, 23:37
Località: torino
Contatta:

Re: traversata atlantica

Messaggio da silviogo » 10 ottobre 2008, 0:21

Lucky Luke ha scritto:
Ayrton ha scritto:dovuto a che cosa??
Al jet stream, ossia i venti d'alta quota. Guarda qui...
In pratica andando verso Ovest i venti sono contrari (infatti ricordo una velocità rispetto al suolo di circa 880-900 km/h), verso Est invece sono a favore (ho visto sul monitor di bordo anche 1000 km/h).
L'aereo era un A330 all'andata e un A340 al ritorno.
...allora non ero impazzito quando sul monitor di bordo ad un certo punto ho visto velocità 1024 km/h :shock: !!!

Avatar utente
Ayrton
B747 Senior First Officer / Instructor
B747 Senior First Officer / Instructor
Messaggi: 3671
Iscritto il: 21 novembre 2007, 21:15
Località: Gni Gni Gni

Re: traversata atlantica

Messaggio da Ayrton » 10 ottobre 2008, 20:57

ehm...lo so cosa sono le correnti a getto...era solo...vabbè..lasciamo perdere...
Immagine

Avatar utente
Lucky Luke
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 268
Iscritto il: 16 aprile 2007, 14:59
Località: Dalla Sicilia con furore

Re: traversata atlantica

Messaggio da Lucky Luke » 11 ottobre 2008, 13:24

Ayrton ha scritto:ehm...lo so cosa sono le correnti a getto...era solo...vabbè..lasciamo perdere...
Lo so che lo sai, ovviamente. TI sei stupito perché le ho chiamate "jet stream"? E' quello il nome corretto in inglese, che vale in effetti anche per la propulsione dei motori...

Avatar utente
Ayrton
B747 Senior First Officer / Instructor
B747 Senior First Officer / Instructor
Messaggi: 3671
Iscritto il: 21 novembre 2007, 21:15
Località: Gni Gni Gni

Re: traversata atlantica

Messaggio da Ayrton » 11 ottobre 2008, 13:36

Lucky Luke ha scritto:
Ayrton ha scritto:ehm...lo so cosa sono le correnti a getto...era solo...vabbè..lasciamo perdere...
Lo so che lo sai, ovviamente. TI sei stupito perché le ho chiamate "jet stream"? E' quello il nome corretto in inglese, che vale in effetti anche per la propulsione dei motori...
no no ero un pò fuso...lascia perdere...

comunque la propulsione dei motori si chiama jet blast :wink:
Immagine

Avatar utente
Lucky Luke
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 268
Iscritto il: 16 aprile 2007, 14:59
Località: Dalla Sicilia con furore

Re: traversata atlantica

Messaggio da Lucky Luke » 11 ottobre 2008, 17:13

Definizione dell'Oxford Advanced Learner's Compass :mrgreen: :mrgreen: :

jet stream:

1) a strong wind that blows high above the earth and that has an effect on the weather
2) the flow of gases from a plane’s engine

In effetti blast off è un sinonimo di take off... :lol: :oops:

Beh, oggi ho un po' di "farsa" come si dice dalle mie parti...

Avatar utente
Zapotec
FL 200
FL 200
Messaggi: 2253
Iscritto il: 18 febbraio 2008, 20:45
Contatta:

Re: traversata atlantica

Messaggio da Zapotec » 11 ottobre 2008, 19:22

ehehe Lucky Luke (bel nick!!), leggi sotto l'avatar che lavoro fa Ayrton :D

ilteda
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 16
Iscritto il: 11 settembre 2008, 17:44

Re: traversata atlantica

Messaggio da ilteda » 11 ottobre 2008, 20:25

silviogo ha scritto: 03:12 spegenre digital devices
una domanda molto OT: ma per digital devices di intende tutto? Videocamere, cellulari (ovviamente intendeo settati in Fly Mode...)? La domanda mi viene spontanea nel vedere tutti quei decolli e atterragi su youtube....

fine OT e scusate :)

Avatar utente
Lucky Luke
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 268
Iscritto il: 16 aprile 2007, 14:59
Località: Dalla Sicilia con furore

Re: traversata atlantica

Messaggio da Lucky Luke » 11 ottobre 2008, 21:03

Zapotec ha scritto:ehehe Lucky Luke (bel nick!!), leggi sotto l'avatar che lavoro fa Ayrton :D
I giovani di oggi non sanno chi sia... :mrgreen: :mrgreen:

Comunque so che lavoro fa Ayrton, non mi permetteri mai di contraddirlo sul suo campo :oops: :oops:

Rispondi