A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
Peretola
FL 500
FL 500
Messaggi: 8103
Iscritto il: 17 maggio 2008, 12:52
Località: Berlin

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da Peretola » 2 giugno 2009, 18:47

felicegat ha scritto:beh non è detto che la decompressione improvvisa debba necessariamente avvenire in cabina piloti per "tirar giù" l'aereo senza che i piloti abbiano il tempo per un mayday
Certo, ma stavo pensando a qualcosa di talmente repentino e grave da impedire a due piloti esperti di intervenire o almeno di lanciare un mayday....
"...One equal temper of heroic hearts - Made weak by time and fate, but strong in will - to strive, to seek, to find and not to yield"- Lord Alfred Tennyson

Avatar utente
felicegat
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 74
Iscritto il: 1 giugno 2009, 19:29
Località: Corato - Bari

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da felicegat » 2 giugno 2009, 18:48

Peretola ha scritto:
felicegat ha scritto:beh non è detto che la decompressione improvvisa debba necessariamente avvenire in cabina piloti per "tirar giù" l'aereo senza che i piloti abbiano il tempo per un mayday
e si anke io :(

Certo, ma stavo pensando a qualcosa di talmente repentino e grave da impedire a due piloti esperti di intervenire o almeno di lanciare un mayday....
Se Dio avesse voluto che l'uomo volasse, l'avrebbe fatto nascere con un biglietto
Immagine
Immagine

Avatar utente
1stAirbus
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 24 dicembre 2007, 10:31
Località: Liguria

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da 1stAirbus » 2 giugno 2009, 18:49

Peretola ha scritto:
felicegat ha scritto:beh non è detto che la decompressione improvvisa debba necessariamente avvenire in cabina piloti per "tirar giù" l'aereo senza che i piloti abbiano il tempo per un mayday
Certo, ma stavo pensando a qualcosa di talmente repentino e grave da impedire a due piloti esperti di intervenire o almeno di lanciare un mayday....
Senza contare che i FO erano due, non uno solo.

Avatar utente
felicegat
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 74
Iscritto il: 1 giugno 2009, 19:29
Località: Corato - Bari

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da felicegat » 2 giugno 2009, 18:57

1stAirbus ha scritto:
Peretola ha scritto:
felicegat ha scritto:beh non è detto che la decompressione improvvisa debba necessariamente avvenire in cabina piloti per "tirar giù" l'aereo senza che i piloti abbiano il tempo per un mayday
Certo, ma stavo pensando a qualcosa di talmente repentino e grave da impedire a due piloti esperti di intervenire o almeno di lanciare un mayday....
Senza contare che i FO erano due, non uno solo.
si questo lo so infondo si sta parlando di un volo intercontinentale... ma quello che sto cercando di dire senza spararla piu grosso del dovuto è che se qualcosa avesse provocato un grave cedimento strutturale.. in cabina o in altra parte dell'aereo.. 1 o 2 equipaggi comunque non potevano far nulla


certo è che quel che si sa è poco.. ed è facile pensare a tante tantissime ipotesi più o meno calzanti ma ancora approssimative
Se Dio avesse voluto che l'uomo volasse, l'avrebbe fatto nascere con un biglietto
Immagine
Immagine

Avatar utente
felicegat
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 74
Iscritto il: 1 giugno 2009, 19:29
Località: Corato - Bari

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da felicegat » 2 giugno 2009, 19:03

se fosse cosi nn avrebbero cosi facilmente diramato l'elenco completo delle persone che vi erano sull'aereo... vedi erede famiglia reale ecc..

voi che pensate?
Se Dio avesse voluto che l'uomo volasse, l'avrebbe fatto nascere con un biglietto
Immagine
Immagine

Avatar utente
cabronte
FL 500
FL 500
Messaggi: 9909
Iscritto il: 10 giugno 2008, 21:45
Località: Nelle vicinanze di MXP

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da cabronte » 2 giugno 2009, 19:14

Amici del forum, dopo aver letto tutti i post, anche io sparo parole al vento con il massimo rispetto per le vittime, e voglio dire la mia: non può esserci stata un esplosione involontaria magari partita dalle stive? Un 747 Quantas aveva avuto un problema di questo tipo, anche se non è precipitato.
Ale

Avatar utente
Typhoon
FL 200
FL 200
Messaggi: 2157
Iscritto il: 22 novembre 2008, 17:04
Località: mi aggiro per LIML, LIMC e LIRF....per ora..

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da Typhoon » 2 giugno 2009, 19:16

Drillo ha scritto:Butto lì la stupidata... che coincide con uno terrore personale:
ma, causa turbolenze e errato montaggio/manutenzione, si fosse staccata un'ala?! :shock:

Mi direte che è impossibile, però mi ricordo di un 747 Giapponese a cui si era staccata la coda ed era successo un disastro.

Chuck Yeager scriveva su "ALI" che un B52 perse la deriva a causa di una turbolenza...per questo motivo, gli H, ad esempio, c'è l'ahnno più piccola...

Mia modestissima opinone di fondo è che si pretende di conoscere tutto per filo e per segno i comportamenti della natura, sopratutto in ambito di tempeste....da che mondo è mondo, le tempeste tropicali vengono consideate di minor intensità degli uragani come dinamiche su larga scala....ma nessuno si sbilancia su quelle in microscala...e sopratutto all'interno della nube stessa..52.000 piedi come limite di incudine siamo ai limiti della troposfera...immaginate che colonna ascendente ha spinto la cella fino lì e che correnti discendenti vi siano state...

A mio modesto avviso, come tra l'altro già supposto in queat sede...una serie di concause potrebbero essere la spiegazione più plausibile...

Forti turbolenze unite ad una raffica di fulmini potrebbero aver innescato qualcosa di esplosivo...

correggetemi se sbaglio, ma, supponiamo che i materiali compositi, che, tipo il carbonio, sono poco inclini a flessioni di un certo calibro avessero "criccato" provocando o fuoriuscita di carburante innescato da un fulmine, o danni strutturali sulla fusoliera pressurizzata???

Se non erro, tra l'altro, è stato riportato il caso empirico visto da passeggero del fulmine che colpisce l'aereo e questo "risuona" come un cassa armonica...

Ricordiamoci che il fulmine è una scarica di energia che tra l'altro provoca il tuono come vibrazione dell'aria....

facendo la somma dei vari fattori... :|
ImmagineImmagine Immagine / Sigma 17-70 HSM OS ELD f2.8-4 /Sigma 150-500 HSM OS f 5-6.3 -Sigma 70-200 f2.8 HSMII

i miei scatti su JetPhotos

i miei scatti su Airliners

i miei scatti su AirplanePictures

il mio Flickr
..chi va co la corente è baccalà..io so' salmone e nun me 'mporta gniente a me me piace anna' contro corente..A.Sordi

povvo
FL 200
FL 200
Messaggi: 2080
Iscritto il: 15 gennaio 2009, 19:57

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da povvo » 2 giugno 2009, 19:18

cabronte ha scritto:Amici del forum, dopo aver letto tutti i post, anche io sparo parole al vento con il massimo rispetto per le vittime, e voglio dire la mia: non può esserci stata un esplosione involontaria magari partita dalle stive? Un 747 Quantas aveva avuto un problema di questo tipo, anche se non è precipitato.
se non ricordo male quella della qantas era una depressurizzazione
Ultima modifica di povvo il 2 giugno 2009, 19:21, modificato 1 volta in totale.
"A Federal Aviation Administration spokeswoman said there was no regulation about leaving someone asleep on a plane."

povvo
FL 200
FL 200
Messaggi: 2080
Iscritto il: 15 gennaio 2009, 19:57

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da povvo » 2 giugno 2009, 19:24

madeline ha scritto: per la depressurizzazione esplosiva della cabina, la vedo un pò dura! anche perchè ci fu un caso simile di un dc9 BA, in cui un finestrino cedette a 33000 piedi e il comandante venne sbalzato fuori, ma il copilota rimase!
quello BA era un BAC 1-11
"A Federal Aviation Administration spokeswoman said there was no regulation about leaving someone asleep on a plane."

Avatar utente
felicegat
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 74
Iscritto il: 1 giugno 2009, 19:29
Località: Corato - Bari

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da felicegat » 2 giugno 2009, 19:30

Arsene ha scritto:perchè questo discorso mancherebbe di rispetto alle vittime?
perchè quando di una tragedia si fanno chiacchiere da bar si offende la memoria di chi ahimè su quel volo c'era... e credo per questo sarebbe opportuno ridimensionare la cosa evitando di parlare di ipotesi un po' troppo accampate..
ieri i giornali riportavano di forum dove si è parlato di ufo e forze strane che imperversano nel triangolo delle bermude..
Se Dio avesse voluto che l'uomo volasse, l'avrebbe fatto nascere con un biglietto
Immagine
Immagine

Avatar utente
arciere
FL 200
FL 200
Messaggi: 2037
Iscritto il: 30 agosto 2008, 14:14
Località: London

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da arciere » 2 giugno 2009, 19:36

Arsene ha scritto:perchè questo discorso mancherebbe di rispetto alle vittime?
Per piacere.

Va bene tirare in ballo ipotesi più o meno valide, ma sentir parlare di missili in mezzo all'oceano e a una tempesta mi sembra eccessivo. In primo luogo per le vittime e per chi lavora seriamente su questo drammatico incidente. E in secondo luogo per il buon nome di questo forum.
Già che ci siamo mettiamoci pure la grandinata che c'è stata l'altro giorno qui da me. Magari c'entra.
Vi Veri Veniversum Vivus Vici
(By the power of truth, I, while living, have conquered the universe)


My photos on Flickr

Immagine

Avatar utente
cabronte
FL 500
FL 500
Messaggi: 9909
Iscritto il: 10 giugno 2008, 21:45
Località: Nelle vicinanze di MXP

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da cabronte » 2 giugno 2009, 20:01

povvo ha scritto:
cabronte ha scritto:Amici del forum, dopo aver letto tutti i post, anche io sparo parole al vento con il massimo rispetto per le vittime, e voglio dire la mia: non può esserci stata un esplosione involontaria magari partita dalle stive? Un 747 Quantas aveva avuto un problema di questo tipo, anche se non è precipitato.
se non ricordo male quella della qantas era una depressurizzazione
Se non sbaglio una bombola da sub o qualcosa di simile.
Ale

Avatar utente
imperterrito
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 435
Iscritto il: 24 agosto 2008, 15:41

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da imperterrito » 2 giugno 2009, 20:08

cabronte ha scritto:
povvo ha scritto:
cabronte ha scritto:Amici del forum, dopo aver letto tutti i post, anche io sparo parole al vento con il massimo rispetto per le vittime, e voglio dire la mia: non può esserci stata un esplosione involontaria magari partita dalle stive? Un 747 Quantas aveva avuto un problema di questo tipo, anche se non è precipitato.
se non ricordo male quella della qantas era una depressurizzazione
Se non sbaglio una bombola da sub o qualcosa di simile.
Una bombola di ossigeno che faceva parte dell'equipaggiamento dell'aereo. Non ne conosco la funzione però. Ho letto, dalle indagini, che era stata maltenuta, la ruggine aveva corroso ed era esplosa. Dovrebbe esser stata questa la causa se non erro...

Imperterrito
Immagine

dragonball
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 43
Iscritto il: 24 luglio 2007, 14:50

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da dragonball » 2 giugno 2009, 20:15

Ho sentito da un pilota intervistato in tv affermare che la mancata comunicazione di emergenza da parte dei piloti si può avere solo a causa di un evento immediato e dirompente come un'esplosione/cedimento strutturale totale : quindi se ci fosse stata un'esplosione potrebbe essere stata provocata da
1) attentato
2) decompressione improvvisa che ha neutralizzato i piloti (si parla di rottura del finestrino della cabina di pilotaggio da parte di un pezzo di ghiaccio)
3) fulmine su serbatoio (dannaggiamento e fuoriuscita di carburante a causa delle turbolenze e successivo fulmine sul carburante..)

E' chiaro che sono solo ipotesi, ma qual'è la più realistica delle tre ? La numero due l'ho sentita oggi per la prima volta ....
Ultima modifica di dragonball il 2 giugno 2009, 20:35, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
dc10viasa
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 440
Iscritto il: 19 luglio 2006, 7:01
Località: Torino

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da dc10viasa » 2 giugno 2009, 20:35

Quando ho sentito/letto della perdita di contatto improvvisa di questo aereo ho pensato immediatamente che fosse caduto. Non ho avuto nemmeno per un attimo, PURTROPPO, l'idea che questo sfortunato aereo potesse in qualche modo "ricomparire" così come era scomparso o che ci fossero dei sopravvissuti. :(

Essendo appassionato di aerei, come tutti qui, ho anche approfondito, nel tempo, le ricerche e le informazioni sugli incidenti aerei più catastrofici (su youtube c'è un'abbondanza documentale formidabile). E' proprio circa un mese fa che mi sono (ri)visto i vari documentari che molte reti televisive (tra cui National Geographic) hanno prodotto sugli incidenti aerei più noti e più drammatici.
L'idea che mi sono fatto, e che leggo confermata dagli "esperti" più cauti interpellati oggi, è che un incidente aereo di questo tipo, disastroso, non sia mai dovuto a una causa singola precisa. Non c'è mai cioè una sola causa responsabile unicamente di incidenti di questo tipo. E trovo, personalmente, che sia un'atto di incredibile ingenuità (e se vogliamo anche di ignoranza crassa in materia), da parte dei vari giornalisti, l'attribuire di volta in volta a una sola causa (fulmine, bomba, cattive condizioni meteo) la responsabilità dell'accaduto.

In realtà, la storia dell'aviazione civile, suggerisce esattamente il contrario.
Molti incidenti "storici" hanno proprio in comune l'unione di cause che, unite assieme in una catena inarrestabile di eventi, causano inesorabilmente l'incidente.
Quando vidi per la prima volta la ricostruzione dell'incidente del DC-10 dell'American Airlines (volo 191) mi resi subito conto conto di quanto fosse importante il considerare la storia dell'aereo nel suo insieme.
In quel caso specifico, non fu solo il cedimento del pilone che collegava il motore all'ala (che si è capito in seguito che fu dovuto a una modifica arbitraria nelle operazioni di manutenzione dei DC-10 dell'American, peraltro sconsigliata da Douglas), ma l'nsieme della perdita del motore che tranciò i cavi idraulici dell'ala, causando il rientro dei flap con conseguente sbilanciamento di pressione. Questo causò un'inclinazione dell'aereo anche eprchè i piloti non avevano idea che quello fosse il problema e quindi manovrarono l'aereo dando piena potenza e peggiorando la situazione.

Un altro esempio che, personalmente in questa occasione mi turba molto, è quello dell'incidente del 747 della Jal (volo 123). Anche in questo caso, un'insieme di eventi (cominciati con la decompressione della parte posteriore dell'aereo) causò la perdita del timone del 747 che tranciò i cavi idraulici che permettono la manovrabilità dell'aereo, cosa di cui i piloti non si resero assolutamente conto al di la dell'effetto (appunto la impossibilità di manovra). Questo mi frulla in mente da quando ho sentito la notizia della scomparsa del volo 447 e penso che una sorte simile sia toccata a questo volo ma la catena di eventi che potrebbe aver portato a questo risultato è da verificare, ovviamente.
Rimango comunque convinto che si tratti di un problema simile e non di eccessi di turbolenza o di fulmini.
Forse questi due eventi possono avere contribuito assieme ad altri, ma sono quasi certo che non siano in alcun modo la causa scatenante.

Che ne pensate?
Una sigaretta è il prototipo perfetto di un perfetto piacere. E' squisita e lascia insoddisfatti. Che cosa si può volere di più? (Oscar Wilde)

maksim
Banned user
Banned user
Messaggi: 1255
Iscritto il: 17 gennaio 2006, 0:25

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da maksim » 2 giugno 2009, 20:42

Premessa: NON VOGLIO IPOTIZZARE CHE L'AEREO SIA STATO ABBATTUTO DA UN FULMINE.
Detto ciò, per dovere di cronaca, rimando ad un post di questo forum dove si rammenta che l' 8 dicembre 1963, un boeing 707 della Pan Am venne colpito da un fulmine, si incendiò e precipitò.
A testimonianza della mia assoluta obbiettività, riporto il post dove si risponde ,in modo secondo me condivisibile, che il fatto avvenne in una epoca assai remota in termini di progresso tecnologico.
Il mio rimando è per sottolineare che ESISTE almeno un precedente di aereo abbattuto da un fulmine.
Ecco il POST.
E QUI i dettagli.
FINE OT.

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 16301
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da JT8D » 2 giugno 2009, 20:44

Ragazzi, va bene che questo è il thread generico, ma ciò non vuol dire che bisogna fare a gara a chi la spara più grossa o fare ipotesi assurde e fantasiose.
Anche qui voglio logica e soprattutto rispetto per le vittime. Quindi va bene formulare qualche ipotesi, ma non uscire ogni secondo con una ipotesi sempre più grossa !!
Ed evitiamo di tirare in ballo mille altri incidenti, dato che ogni caso è una storia a se, e per quello che ne sappiamo è sbagliatissimo tecnicamente cercare paragoni con altri incidenti, non avendo NESSUNA certezza su quanto accaduto sull'AF.
Altrimenti inizio a segare di brutto anche qui.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano".


Avatar utente
madeline
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 703
Iscritto il: 15 settembre 2006, 18:06

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da madeline » 2 giugno 2009, 20:45

maksim ha scritto:Premessa: NON VOGLIO IPOTIZZARE CHE L'AEREO SIA STATO ABBATTUTO DA UN FULMINE.
Detto ciò, per dovere di cronaca, rimando ad un post di questo forum dove si rammenta che l' 8 dicembre 1963, un boeing 707 della Pan Am venne colpito da un fulmine, si incendiò e precipitò.
A testimonianza della mia assoluta obbiettività, riporto il post dove si risponde ,in modo secondo me condivisibile, che il fatto avvenne in una epoca assai remota in termini di progresso tecnologico.
Il mio rimando è per sottolineare che ESISTE almeno un precedente di aereo abbattuto da un fulmine.
Ecco il POST.
E QUI i dettagli.
FINE OT.
già ma quello AF è un a330, un pò più moderno tecnologicamente!
come già detto, io stavo citando e non paragonando!

Avatar utente
dc10viasa
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 440
Iscritto il: 19 luglio 2006, 7:01
Località: Torino

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da dc10viasa » 2 giugno 2009, 20:51

JT8D ha scritto:è sbagliatissimo tecnicamente cercare paragoni con altri incidenti
Scusami paolo ma... non sono per nulla d'accordo su questo.
Una sigaretta è il prototipo perfetto di un perfetto piacere. E' squisita e lascia insoddisfatti. Che cosa si può volere di più? (Oscar Wilde)

maksim
Banned user
Banned user
Messaggi: 1255
Iscritto il: 17 gennaio 2006, 0:25

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da maksim » 2 giugno 2009, 20:51

madeline ha scritto:
maksim ha scritto:Premessa: NON VOGLIO IPOTIZZARE CHE L'AEREO SIA STATO ABBATTUTO DA UN FULMINE.
Detto ciò, per dovere di cronaca, rimando ad un post di questo forum dove si rammenta che l' 8 dicembre 1963, un boeing 707 della Pan Am venne colpito da un fulmine, si incendiò e precipitò.
A testimonianza della mia assoluta obbiettività, riporto il post dove si risponde ,in modo secondo me condivisibile, che il fatto avvenne in una epoca assai remota in termini di progresso tecnologico.
Il mio rimando è per sottolineare che ESISTE almeno un precedente di aereo abbattuto da un fulmine.
Ecco il POST.
E QUI i dettagli.
FINE OT.
già ma quello AF è un a330, un pò più moderno tecnologicamente!
come già detto, io stavo citando e non paragonando!
Sono d'accordo.
Io ho citato il fatto.
Alla domanda: "è mai stato abbattuto un aereo da un fulmine ?"
La risposta è: "SI".
Punto.

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 16301
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da JT8D » 2 giugno 2009, 20:52

Rettifico in parte il mio precedente post: ho già cominciato a fare pulizia anche qui. Va bene che non siamo in area tecnica, ma certe ipotesi da Novella 2000 su questo forum non vanno bene e sono anche irrispettose. Quindi sono stati rimossi un pò di post di tal genere.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano".


Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 16301
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da JT8D » 2 giugno 2009, 20:57

dc10viasa ha scritto:
JT8D ha scritto:è sbagliatissimo tecnicamente cercare paragoni con altri incidenti
Scusami paolo ma... non sono per nulla d'accordo su questo.
Intendo allo stato attuale delle cose. Non sapendo nulla su cosa è accaduto ieri sull'AF, come fai a cercare paragoni? Occorre prima qualche certezza, poi si potranno iniziare a cercare similitudini. Ma per ora che certezze abbiamo ?

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano".


Avatar utente
dc10viasa
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 440
Iscritto il: 19 luglio 2006, 7:01
Località: Torino

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da dc10viasa » 2 giugno 2009, 21:03

"Intuito", do you know?? :wink:
Una sigaretta è il prototipo perfetto di un perfetto piacere. E' squisita e lascia insoddisfatti. Che cosa si può volere di più? (Oscar Wilde)

Arsene
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 43
Iscritto il: 17 dicembre 2007, 15:11

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da Arsene » 2 giugno 2009, 21:05

JT8D ha scritto:Rettifico in parte il mio precedente post: ho già cominciato a fare pulizia anche qui. Va bene che non siamo in area tecnica, ma certe ipotesi da Novella 2000 su questo forum non vanno bene e sono anche irrispettose. Quindi sono stati rimossi un pò di post di tal genere.

Paolo

Con il dovuto rispetto. Capisco la pulizia del forum per il rispetto delle vittime.

Ma vaglielo a dire a loro che sono vittima da novella 2000
http://it.wikipedia.org/wiki/Strage_di_Ustica
B.V.
Giuseppe

Avatar utente
felicegat
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 74
Iscritto il: 1 giugno 2009, 19:29
Località: Corato - Bari

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da felicegat » 2 giugno 2009, 21:23

arciere ha scritto:
Arsene ha scritto:perchè questo discorso mancherebbe di rispetto alle vittime?
Per piacere.

Va bene tirare in ballo ipotesi più o meno valide, ma sentir parlare di missili in mezzo all'oceano e a una tempesta mi sembra eccessivo. In primo luogo per le vittime e per chi lavora seriamente su questo drammatico incidente. E in secondo luogo per il buon nome di questo forum.
Già che ci siamo mettiamoci pure la grandinata che c'è stata l'altro giorno qui da me. Magari c'entra.

scusami arciere non per far polemiche inutili ma vorrei capire definisci astrusa l'ipotesi della tempesta e oltretutto la paragoni a quella veramente assurda dei missili in mezzo all'oceano... c'era o non c'era un fronte intertropicale in zona? ... poi se sia stata questa la causa/concausa dell'accaduto è un conto ma dir che è una stupidata un altro...
Se Dio avesse voluto che l'uomo volasse, l'avrebbe fatto nascere con un biglietto
Immagine
Immagine

betty

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da betty » 2 giugno 2009, 21:41

felicegat ha scritto:Betty a quanto pare reputi possibile la mia ipotesi
Non esattamente :oops:
Mi sarebbe piaciuto sapere piuttosto cosa potrebbe aver provocato una cosa del genere (sempre che sia avvenuta): ad esempio, un blocco particolarmente grosso di grandine, qualche malfunzionamento del sistema di riscaldamento del vetro che può averlo crepato...
Non mi sono ancora fatta un'opinione in merito a questa brutta faccenda.

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da araial14 » 2 giugno 2009, 21:45

La mancanza assoluta di comunicazioni di emergenza a cui sarà data ,spero, una spiegazione, per ora è l'unica cosa inspiegabile.
Immagine
Immagine

Avatar utente
Zapotec
FL 200
FL 200
Messaggi: 2254
Iscritto il: 18 febbraio 2008, 20:45
Contatta:

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da Zapotec » 2 giugno 2009, 21:49

solo per informazione : la porta "blindata" :?: della cabina si può aprire solo dall'interno del cockpit stesso ?

Avatar utente
codice8
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 70
Iscritto il: 1 settembre 2008, 10:49
Località: sesto san giovanni

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da codice8 » 2 giugno 2009, 21:56

....non ho letto tutti i post su questo delicato argomento, anzi piu' che delicato tragico;
ovviamente non sono un esperto ne tantomeno un tecnico o un pilota, sono solo un appassionato.
Leggendo molte interviste sia sui giornali che in televisione, molti esperti, molti piloti confermano che e' possibile prevedere, grazie a strumenti presenti in cabina, se nella rotta stabilita c'è la possibilita' di incontrate turbolenze piu' o meno intense ( soprattutto su quella zona sull'atlantico)....addirittura 200 km prima, tanto e' vero che a volte si fanno delle correzioni della rotta anche di 100 km appunto per evitare turbolenze di ogni tipo.
The question is: secondo voi come mai a330 si e' infilato lo stesso all'interno di quel ( a quanto pare ) inferno metereologico? volare senza radar in una turbolenza notturna e' impossibile ( considerando il black out elettrico )? :roll:
grazie mille e buona serata a voi tutti
"... mi scusi avrei bisogno di un piatto doccia quadrato 70x90.."


Avatar utente
Zapotec
FL 200
FL 200
Messaggi: 2254
Iscritto il: 18 febbraio 2008, 20:45
Contatta:

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da Zapotec » 2 giugno 2009, 22:01

codice8 ha scritto:....non ho letto tutti i post su questo delicato argomento, anzi piu' che delicato tragico;
ovviamente non sono un esperto ne tantomeno un tecnico o un pilota, sono solo un appassionato.
Leggendo molte interviste sia sui giornali che in televisione, molti esperti, molti piloti confermano che e' possibile prevedere, grazie a strumenti presenti in cabina, se nella rotta stabilita c'è la possibilita' di incontrate turbolenze piu' o meno intense ( soprattutto su quella zona sull'atlantico)....addirittura 200 km prima, tanto e' vero che a volte si fanno delle correzioni della rotta anche di 100 km appunto per evitare turbolenze di ogni tipo.
The question is: secondo voi come mai a330 si e' infilato lo stesso all'interno di quel ( a quanto pare ) inferno metereologico? volare senza radar in una turbolenza notturna e' impossibile ( considerando il black out elettrico )? :roll:
grazie mille e buona serata a voi tutti
Riporto da inesperto quanto sentito in TV : In pratica in quella zona c'è un fronte persistente. Questo, in particolare, arrivava a 50mila piedi d'altezza (quindi impossibile "sorvolarlo"). In pratica i piloti per attraversalo con l'ausilio del radar meteo cercano la zona "in mezzo" a due situazioni peggiori e attraversano li.
Questo quanto sentito... poi chi più esperto può dettagliare ;) (nell'altro thread air.surfer a qualcosa accenna)

taglio
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 109
Iscritto il: 21 gennaio 2008, 11:45

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da taglio » 2 giugno 2009, 22:02

Era in Etops 180?

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9256
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da air.surfer » 2 giugno 2009, 22:05

Zapotec ha scritto: Riporto da inesperto quanto sentito in TV : In pratica in quella zona c'è un fronte persistente. Questo, in particolare, arrivava a 50mila piedi d'altezza (quindi impossibile "sorvolarlo"). In pratica i piloti per attraversalo con l'ausilio del radar meteo cercano la zona "in mezzo" a due situazioni peggiori e attraversano li.
Questo quanto sentito... poi chi più esperto può dettagliare ;) (nell'altro thread air.surfer a qualcosa accenna)
Perchè quello che ho scritto di la non basta?

Avatar utente
Zapotec
FL 200
FL 200
Messaggi: 2254
Iscritto il: 18 febbraio 2008, 20:45
Contatta:

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da Zapotec » 2 giugno 2009, 22:09

air.surfer ha scritto:
Zapotec ha scritto: Riporto da inesperto quanto sentito in TV : In pratica in quella zona c'è un fronte persistente. Questo, in particolare, arrivava a 50mila piedi d'altezza (quindi impossibile "sorvolarlo"). In pratica i piloti per attraversalo con l'ausilio del radar meteo cercano la zona "in mezzo" a due situazioni peggiori e attraversano li.
Questo quanto sentito... poi chi più esperto può dettagliare ;) (nell'altro thread air.surfer a qualcosa accenna)
Perchè quello che ho scritto di la non basta?
Il pilota che l'ha detto in TV l'ha spiegato meglio :P

Scherzi a parte, manca, secondo me, il dettaglio di che cosa si "risolve" spostandosi di quelle 100...150nm. Si evita il fronte o si cerca la zona meno peggiore dove passare ?

Avatar utente
felicegat
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 74
Iscritto il: 1 giugno 2009, 19:29
Località: Corato - Bari

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da felicegat » 2 giugno 2009, 22:12

codice8 ha scritto:....non ho letto tutti i post su questo delicato argomento, anzi piu' che delicato tragico;
ovviamente non sono un esperto ne tantomeno un tecnico o un pilota, sono solo un appassionato.
Leggendo molte interviste sia sui giornali che in televisione, molti esperti, molti piloti confermano che e' possibile prevedere, grazie a strumenti presenti in cabina, se nella rotta stabilita c'è la possibilita' di incontrate turbolenze piu' o meno intense ( soprattutto su quella zona sull'atlantico)....addirittura 200 km prima, tanto e' vero che a volte si fanno delle correzioni della rotta anche di 100 km appunto per evitare turbolenze di ogni tipo.
The question is: secondo voi come mai a330 si e' infilato lo stesso all'interno di quel ( a quanto pare ) inferno metereologico? volare senza radar in una turbolenza notturna e' impossibile ( considerando il black out elettrico )? :roll:
grazie mille e buona serata a voi tutti
air.surfer ha scritto: Il fronte intertropicale è molto cazzuto. Non sono CB normali ma molto grossi ed intensi. Passarci sopra è impensabile per due motivi. Primo perchè sono molto alti e secondo perchè si verrebbe investiti facilemnte dalle correnti ascenzionali molto violente che si generano dal cumulo piu' in basso. Molti piloti lo sanno, non ultimo un volo AZ da caracas non troppo tempo fa.
Le deviazioni che si fanno attraversando un fronte intertropicale non raramente raggiungono entità di 100-150 nm.
nel thread tecnico ha spiegato il tipo di perturbazione
Se Dio avesse voluto che l'uomo volasse, l'avrebbe fatto nascere con un biglietto
Immagine
Immagine

Rispondi