A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9256
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da air.surfer » 3 giugno 2009, 13:27

In mezzo all'atlantico non c'è copertura radar. Le comunicazioni sono sporadiche e difficoltose perchè effettuate in HF e in caso di maltempo, a causa delle scariche elettriche, risultano quasi inutilizzabili.
Un aereo non galleggia e ammesso che sia ammarato è plausibile pensare che si sia danneggiato gravemente con effetti disastrosi sulla galleggiabilità momentanea che indicano i costruttori.
Eventuali deviazioni di rotta fanno si che la posizione a volte risulti spostata rispetto al piano di volo presentato, a volte pure di svariate decine di miglia.

Un sasso pero' vorrei lanciarlo (perchè lo sapete che sono polemico). Nessuno si è chiesto quanto e se hanno riposato i piloti. Io lo trovo un po' strano.. anzi forse no perchè vivo in un paese dove chi toglie il rinforzo all'equipaggio o accorcia il riposo fuori sede diventa un patriota. E l'opinione pubblica, cioè voi, dice pure che ha fatto bene.
Vi è mai capitato di guidare stanchi e di notte? Chissà se vi scoppiasse una gomma in quei frangenti, magari in discesa e sotto un acquazzone.
Avreste la stessa prontezza di riflessi che avreste di giorno?

maksim ha scritto: Sì, ho visto.
In mezzo all'oceano, come dici tu, e dove, se non sto travisando quello che dicono gli esperti, le comunicazioni con gli enti preposti al controllo del traffico aereo sono più "rarefatte" e in HF (anzichè in VHF. E quindi la ricezione audio non è sempre buona).
Quindi questo rende più "accettabile" il fatto che una avaria grave sia "accompagnata" alla contemporanea sparizione dell' aereo ?
Viceversa, alla notizia "aereo sparisce", a me viene da pensare solo ad un qualcosa che repentinamente lo fa "volatilizzare" (ad esempio, una esplosione).
Oppure ad un black-out totale delle comunicazioni. Ma questo è possibile ?
Oppure ad un "aereo fantasma" con tutti gli occupanti (specialmente l'equipaggio) che non danno segno di vita.
Ma in questo caso, l' aereo risulterebbe presente alle varie strumentazioni (radar, satelliti, ecc., non lo so... :roll: ) ?
Non lo so... :roll: :?:
(sorry: non sono riuscito a stare dietro a tutti i post di questo thread).
Faccio domande non per giungere ad una "mia teoria", ma per farmi un idea di quello a cui si allude nei vari post di questo thread generico...
...visto che, sempre in questo thread, c'è chi dice di essersi fatta una "sua idea" o chi fa discorsi allusivi...

Avatar utente
dc10viasa
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 440
Iscritto il: 19 luglio 2006, 7:01
Località: Torino

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da dc10viasa » 3 giugno 2009, 13:29

iI giornalisti italiani ormai sono dequalificati (tranne poche eccezioni) dalla loro attività di lecaggio di parti molli del fondoschiena del loro padrone (che sappiamo perfettamente chi è...).

Quindi ragionano così:
1) aereo sicuro?
2) errore del pilota?
3) maltempo?
4) cedimento strutturale?
5) fulmine?
6) attentato?


Non ho ancora letto UN articolo che sia uno con le considerazioni più "tecniche" e le domande più lecite che chiunque conosca un minimo gli aerei civili può porre.
Sorvolo sulla parola cedimento strutturale, come se qualcosa possa "cedere" così, sua sponte... (che idiozia)
Ultima modifica di dc10viasa il 3 giugno 2009, 13:35, modificato 1 volta in totale.
Una sigaretta è il prototipo perfetto di un perfetto piacere. E' squisita e lascia insoddisfatti. Che cosa si può volere di più? (Oscar Wilde)

Arsene
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 43
Iscritto il: 17 dicembre 2007, 15:11

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da Arsene » 3 giugno 2009, 13:33

air.surfer ha scritto: Vi è mai capitato di guidare stanchi e di notte? Chissà se vi scoppiasse una gomma in quei frangenti, magari in discesa e sotto un acquazzone.
Avreste la stessa prontezza di riflessi che avreste di giorno?
Penso di si, se è un emergenza di entità disastrosa che dura più di un minuto l'organismo ti droga di tanta adrenaline che ti risveglierebe da uno stato comatoso.

Altro discorso è se l'evento non dura più di una manciata di secondi.

Avatar utente
arciere
FL 200
FL 200
Messaggi: 2037
Iscritto il: 30 agosto 2008, 14:14
Località: London

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da arciere » 3 giugno 2009, 13:35

dc10viasa ha scritto:iI giornalisti italiani ormai sono dequalificati (tranne poche eccezioni) dalla loro attività di lecaggio di parti molli del fondoschiena del loro padrone (che sappiamo perfettamente chi è...).

Quindi ragionano così:
1) aereo sicuro?
2) errore del pilota?
3) maltempo?
4) cedimento strutturale?
5) fulmine?
6) attentato?


Non ho ancora letto UN articolo che sia uno con le considerazioni più "tecniche" e le domande più lecite che chiunque conosca un minimo gli aerei civili può porre.
Sì, potrei anche essere d'accordo. Ma ricordiamoci che i giornalisti non scrivono su riviste di settore. E' come se quando c'è stato il terremoto di poco tempo fa, sui giornali invece di dirmi "le case erano state progettate male", mi avessero proposto schemi tecnici sulla progettazione. Non c'avrei capito una mazza, e magari non solo io.

Dire le cose sensate e giuste è la cosa fondamentale ovviamente, evitare di dire idiozie anche. Ma scandalizzarsi perché le domande non sono troppo tecniche....beh....forse lì non è proprio una tragedia. Oltre a me e a te i tg li vedono anche gente che non capisce un tubo di aeronautica, e magari si accontenta solo di sapere se è stata colpa del pilota, dell'aereo o della compagnia.

Creare allarmismi e stupide supposizioni ovviamente è sbagliato, lo ribadisco.
Vi Veri Veniversum Vivus Vici
(By the power of truth, I, while living, have conquered the universe)


My photos on Flickr

Immagine

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9256
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da air.surfer » 3 giugno 2009, 13:36

Arsene ha scritto: Penso di si, se è un emergenza di entità disastrosa che dura più di un minuto l'organismo ti droga di tanta adrenaline che ti risveglierebe da uno stato comatoso.
E invece proprio no. Esistono molti studi sulla fatica operazionale.

Avatar utente
1stAirbus
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 24 dicembre 2007, 10:31
Località: Liguria

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da 1stAirbus » 3 giugno 2009, 13:48

Secondo me voi piloti di aeroplani, insieme ai medici chirurghi, insieme ai macchinisti ferroviari e mettiamoci anche ai conducenti degli autobus dovreste, dico dovreste, essere lasciati in pace.
Ma si sa che io sono quello con l'avatar della Cubana... :alien:

taglio
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 109
Iscritto il: 21 gennaio 2008, 11:45

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da taglio » 3 giugno 2009, 13:50

Air Surfer, quella tratta sfrutta la normativa Etops 120 o la 180 ?

I due alternati in zona erano nell'isola di Fernando De Noroha e all'isola Di Cabo Verde?

betty

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da betty » 3 giugno 2009, 13:57

Non so quanto sia affidabile, ma su corriere.it è apparsa questa notizia:

Aereo scomparso: il 27 maggio un allarme bomba

03 Giugno 2009 13:24 ESTERI

BUENOS AIRES - Ad avvalorare la tesi terroristica dietro il disastro aereo che lunedi' e' costato la vita a 228 persone, tra le quali 10 italiani, spunta un dettaglio non trascurabile: il 27 maggio un volo dell'Air France in partenza da Buenos Aires e diretto a Parigi era stato ritardato per un allarme bomba, giunto tramite una telefonata anonima all'aeroporto di Ezeiza. Lo riporta oggi il sito americano "Drudgeport", riprendendo un sito di notizie argentino, Momento24. (Agr)

Avatar utente
dc10viasa
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 440
Iscritto il: 19 luglio 2006, 7:01
Località: Torino

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da dc10viasa » 3 giugno 2009, 13:58

Hai ragione Arciere, ma così come mi sono documentato io sugli incidenti aerei, dovrebbero farlo a maggior ragione quelli che informano. Sta a loro scegliere poi le forme per comunicare le cose, ma di sicuro porre la domanda "ma l'airbus è un aereo sicuro?" è sintomo di ignoranza nel proprio lavoro e nel settore oltre che di una predisposizione a ragionare solo per schemi, spesso ideologici.
Questo intendevo.
Anche le persone "comuni" hanno diritto di essere informate in modo corretto presentandogli ventagli di possibilità e modi per ampliare le conoscenze che hanno. Diversamente (ed è così purtroppo, specie per la tv) chiunque allora può occupare il posto della velina di turno di SkyTg24...

Non vedo nulla di male nello spiegare PERCHE' le case abruzzesi erano mal progettate. Non sono segreti militari, sono cose che è, al contrario, salutare conoscere.
Ultima modifica di dc10viasa il 3 giugno 2009, 14:01, modificato 1 volta in totale.
Una sigaretta è il prototipo perfetto di un perfetto piacere. E' squisita e lascia insoddisfatti. Che cosa si può volere di più? (Oscar Wilde)

Avatar utente
1stAirbus
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 24 dicembre 2007, 10:31
Località: Liguria

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da 1stAirbus » 3 giugno 2009, 14:00


Avatar utente
dc10viasa
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 440
Iscritto il: 19 luglio 2006, 7:01
Località: Torino

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da dc10viasa » 3 giugno 2009, 14:03

betty ha scritto:BUENOS AIRES - Ad avvalorare la tesi terroristica dietro il disastro aereo che lunedi' e' costato la vita a 228 persone, tra le quali 10 italiani, spunta un dettaglio non trascurabile: il 27 maggio un volo dell'Air France in partenza da Buenos Aires e diretto a Parigi era stato ritardato per un allarme bomba, giunto tramite una telefonata anonima all'aeroporto di Ezeiza. Lo riporta oggi il sito americano "Drudgeport", riprendendo un sito di notizie argentino, Momento24. (Agr)
No, per favore...
E poi, gli attentati vengono SEMPRE rivendicati (se no che scopo ha farli??).
Una sigaretta è il prototipo perfetto di un perfetto piacere. E' squisita e lascia insoddisfatti. Che cosa si può volere di più? (Oscar Wilde)

Avatar utente
1stAirbus
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 24 dicembre 2007, 10:31
Località: Liguria

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da 1stAirbus » 3 giugno 2009, 14:04

Sarà un fake giornalistico, tanto per dire qualcosa?

Avatar utente
Zortan
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 782
Iscritto il: 17 gennaio 2008, 16:48

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da Zortan » 3 giugno 2009, 14:06

se dovessi far scoppiare un aereo lo farei il più vicino possibile all'aereoporto, in modo che venga filmato e che causi terrore in chi lo vede (sennò perchè chiamarlo terrorismo).

Avatar utente
arciere
FL 200
FL 200
Messaggi: 2037
Iscritto il: 30 agosto 2008, 14:14
Località: London

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da arciere » 3 giugno 2009, 14:10

dc10viasa ha scritto:Hai ragione Arciere, ma così come mi sono documentato io sugli incidenti aerei, dovrebbero farlo a maggior ragione quelli che informano. Sta a loro scegliere poi le forme per comunicare le cose, ma di sicuro porre la domanda "ma l'airbus è un aereo sicuro?" è sintomo di ignoranza nel proprio lavoro e nel settore oltre che di una predisposizione a ragionare solo per schemi, spesso ideologici.
Questo intendevo.
Sì sì, li mi trovi assolutamente d'accordo.
Vi Veri Veniversum Vivus Vici
(By the power of truth, I, while living, have conquered the universe)


My photos on Flickr

Immagine

Avatar utente
dc10viasa
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 440
Iscritto il: 19 luglio 2006, 7:01
Località: Torino

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da dc10viasa » 3 giugno 2009, 14:10

1stAirbus ha scritto:Sarà un fake giornalistico, tanto per dire qualcosa?
No è, come dicevo prima, il ragionamento (o "non ragionamento") per "schemi". Allora si cerca qualsiasi cosa possa avvalorare il proprio schema.
Ma la realtà è che succede molto più spesso di quanto si sappia che i voli vengano ritardati o spostati per sospette bombe. Ha senso andare a trovare una corrispondenza con episodi di 5 giorni fa? No.
Una sigaretta è il prototipo perfetto di un perfetto piacere. E' squisita e lascia insoddisfatti. Che cosa si può volere di più? (Oscar Wilde)

Avatar utente
Paolo_61
FL 500
FL 500
Messaggi: 9181
Iscritto il: 11 settembre 2008, 17:53
Località: MIL

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da Paolo_61 » 3 giugno 2009, 14:15

Ho letto quasi tutti e messaggi e solo una volta ho visto citato un incidente che potrebbe avere delle analogie con questo, ovvero il TWA 800. Le differenze sono che in quel caso c'erano dei testimoni a terra e in mare (le cui dichiarazioni per altro sono contraddittorie e/o sono in contrasto con i risultati dell'inchiesta ufficiale) e l'incidente si è svolto in piena copertura radar (a poche miglia al largo di Long Island).
In questo caso abbiamo invece un aereo che scompare sostanzialmente all'improvviso (anche se ci sono state segnalazioni di malfunzionamenti elettrici) e un testimone che potrebbe aver visto delle luci arancioni (fiamme?) in un punto che potrebbe essere quello dove è caduto l'aereo.

Avatar utente
Paolo_61
FL 500
FL 500
Messaggi: 9181
Iscritto il: 11 settembre 2008, 17:53
Località: MIL

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da Paolo_61 » 3 giugno 2009, 14:18

Zortan ha scritto:se dovessi far scoppiare un aereo lo farei il più vicino possibile all'aereoporto, in modo che venga filmato e che causi terrore in chi lo vede (sennò perchè chiamarlo terrorismo).
UTA sul Chad? Pan Am in Scozia? (qui ci metto una fila di punti di domanda: Argo 13 in Italia? Ustica in Italia?) In realtà, soprattutto quando i servizi segreti di un paese sono coinvolti o vicini, non è necessario sbandierare o rivendicare un attentato. Chi deve sapere, sa.

Avatar utente
Aldus
FL 350
FL 350
Messaggi: 3791
Iscritto il: 25 luglio 2005, 22:06
Località: Varese

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da Aldus » 3 giugno 2009, 14:19

Maxx ha scritto:
felicegat ha scritto:
Maxx ha scritto:Ecco. Formazioni di ghiaccio tanto grosse e pesanti da tirar giù un aeroplano che ci passa attraverso non ne esistono, quindi?

non credo siano presenti enormi iceber che fluttuano in aria pronti a colpire come nel caso del titanic aerei in preda ad una tempesta... se è qui che vuoi arrivare... ma non è neanche un fenomeno temporalesco di poco conto che i piloti esperti prendono alla leggera...
Non parlo di iceberg. Parlo di un blocco di ghiaccio pesante quintali, largo due metri o giù di lì, che colpisce in pieno il parabrezza di un aereo qualsiasi che vola a 840 kmh e lo sfonda.
Non esiste un blocco di ghiaccio di simili proporzioni e peso che possa "galleggiare" nell'aria all'interno di un cumulonembo.
Duranti forti tempeste si possono alle volte formare chicchi di ghiaccio piuttosto grossi (alcuni grandi anche 30 cm) ma si tratta di chicchi "straordinari" che si formano per aggregazione con altri chicchi più piccoli.
Insomma un fenomeno raro, non è il quotidiano.
E soprattutto simili "bombe" cadono, cadono dal cielo perchè sono troppo pesanti per sostenersi.
Durante ogni temporale, anche molto forte, si vede benissimo quello che fa la grandine quando raggiunge un certo peso: cade.
E' altamente improbabile che ad alta quota attraversando un cumulo temporalesco ci si possa imbattere in grandine grande come palle da golf.
Più probabile invece a media-bassa quota perchè la grandine, cadendo, si aggrega diventando più grossa.
Blocchi di ghiaccio da "quintali di peso" sospesi ad alti livelli di volo sono un'ipotesi praticamente impossibile.
La probabilità che ad alta quota in mezzo a un temporale possa esistere un oggetto del genere è la stessa probabilità che avrebbe un aereo durante un splendida giornata di Sole di essere abbattuto in volo da un bolide meteoritico!
Praticamente zero (anche se non è escluso che possa succedere, nulla lo vieta, ma la probabilità è scarsissima, forse il 0,000000000001 %).

Quello che secondo me di questa tragedia deve avere una risposta è: "se la causa primaria (seguita poi da eventuali concause) della sciagura è la condizione meteorologica avversa, ossia un tempaccio fatto di cumuli tropicali, grandine e pioggia a catinelle, il tutto BEN visibile sul radar meteo, perchè quell'aereo ci è finito dentro"? :roll:
Cosa ha indotto i piloti a buttarsi nel mezzo di quell'inferno avendolo in vista sul radar?

Tuttavia non è detto che la condizione meteorologica avversa possa essere la causa.
Potrebbe essere semplicemente una mera coincidenza che nulla ha a che vedere con la sciagura.
Logica vuole che se durante un volo i piloti riportano ai controllori "stiamo attraversando un'area di forte turbolenza", e dopo qualche minuto si perdono i contatti dell'aereo, si da subito colpa alla meteorologia.
Ma non è detto che sia così.
La causa di un improvvisa sparizione di un aereo potrebbe essere un cedimento catastrofico provocato da altri fattori, chessò un'esplosione a bordo di natura non chiara; e il fatto che tale esplosione/cedimento sia avvenuto in concomitanza con "siamo un'area di forte turbolenza" potrebbe non avere nulla a che vedere con la turbolenza stessa.
Poteva avvenire prima.
Poteva venire dopo.
Sfiga vuole che qualcosa (cosa non si sa) sia avvenuto nel "durante". :roll:
Sono queste le domande che devono avere una risposta.
La turbolenza centra qualcosa, o non centra proprio niente?
Se centra qualcosa, perchè l'aereo ci si è infilato dentro?
E cosa avrebbe potuto creare una forte turbolenza ad un aereo così moderno e sicuro?
E qualora invece la turbolenza non centri proprio nulla, perchè quell'aereo è sparito?
Perchè ha avuto quella totale improvvisa avaria elettrica?
In seguito a che cosa?

Domande, domande, domande, che devono assolutamente avere una risposta.
Una risposta che va trovata a tutti i costi e a qualunque prezzo se vogliamo che l'aviazione continui a rimanere sicura, anzi se vogliamo che migliori continuamente la propria sicurezza.
Dietro la tragedia del volo AF447 si nasconde un segreto, forse terribile, forse bizzarro.
Gli investigatori devono fare l'impossibile per trovarlo.
Conto sulla loro grande professionalità.

Avatar utente
Appe
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 534
Iscritto il: 14 gennaio 2008, 0:52
Località: 250 km a nord di genova! :)

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da Appe » 3 giugno 2009, 14:21

Paolo_61 ha scritto:
Zortan ha scritto:se dovessi far scoppiare un aereo lo farei il più vicino possibile all'aereoporto, in modo che venga filmato e che causi terrore in chi lo vede (sennò perchè chiamarlo terrorismo).
UTA sul Chad? Pan Am in Scozia? (qui ci metto una fila di punti di domanda: Argo 13 in Italia? Ustica in Italia?) In realtà, soprattutto quando i servizi segreti di un paese sono coinvolti o vicini, non è necessario sbandierare o rivendicare un attentato. Chi deve sapere, sa.
Quoto.
Siamo onesti,a una bomba o un attentato ci abbiamo pensato tutti immediatamente,senza dirlo,perchè siamo persone intelligenti. Ora comincia a pensarci anche la stampa,e proprio quell'allarme bomba di 5 giorni fa gli da il pretesto di farlo... Ragazzi bisogna aspettare,non ne sappiamo ancora niente! Se consideriamo che di Ustica ufficialmente non dovremmo sapere niente tutt'ora!
Credete sia possibile,qualora se localizzate,un rcupero delle due scatole a 5km di profondità?

Avatar utente
b747-8
FL 150
FL 150
Messaggi: 1917
Iscritto il: 24 settembre 2008, 21:25

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da b747-8 » 3 giugno 2009, 14:26

Zortan ha scritto:se dovessi far scoppiare un aereo lo farei il più vicino possibile all'aereoporto, in modo che venga filmato e che causi terrore in chi lo vede (sennò perchè chiamarlo terrorismo).
Se, e dico se, gli attentatori volessero fare un attentato, credo che potrebbero anche farlo a bordo di un aereo, in volo, e causare terrore ai passeggeri. Comunque, ricordiamoci sempre di aspettare dei dati oggettivi, dall'esame dei rottami a quello sulle scatole nere., al di là delle idee che io o altri utenti del forum possiamo avere e delle quali è giusto discutere, nei limiti del possibile. Ascoltare i TG, qui in Italia, è poco salutare :mrgreen: . Zortan, ovviamente per i TG non mi riferisco a te, nè ad altri, è solo un invito a cercare fonti che siano "il più pulite possibile", capisci a me...
Acquistiamo il diritto di criticare severamente una persona solo quando siamo riusciti a convincerla del nostro affetto e della lealtà del nostro giudizio, e quando siamo sicuri di non rimanere assolutamente irritati se il nostro giudizio non viene accettato o rispettato. In altre parole, per poter criticare, si dovrebbe avere un'amorevole capacità, una chiara intuizione ed un'assoluta tolleranza. MOHANDAS KARAMCHAND GANDHI

Immagine
BIRRA POINT
Ministro rapporti CULturali

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9635
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da Maxx » 3 giugno 2009, 14:28

Grazie Aldus, della risposta alla questione da me sollevata e di tutto il tuo post.

Avatar utente
N176CM
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5247
Iscritto il: 9 settembre 2005, 13:02
Località: Milano

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da N176CM » 3 giugno 2009, 14:32

betty ha scritto:Non so quanto sia affidabile, ma su corriere.it è apparsa questa notizia:

Aereo scomparso: il 27 maggio un allarme bomba

03 Giugno 2009 13:24 ESTERI

BUENOS AIRES - Ad avvalorare la tesi terroristica dietro il disastro aereo che lunedi' e' costato la vita a 228 persone, tra le quali 10 italiani, spunta un dettaglio non trascurabile: il 27 maggio un volo dell'Air France in partenza da Buenos Aires e diretto a Parigi era stato ritardato per un allarme bomba, giunto tramite una telefonata anonima all'aeroporto di Ezeiza. Lo riporta oggi il sito americano "Drudgeport", riprendendo un sito di notizie argentino, Momento24. (Agr)
Di allarmi bomba a bordo di aerei nel mondo ce ne sono mediamente tutti i giorni, basta leggere i vari report in giro, quindi non è detto che sia indicativo.
N176CM
n176cm AT md80.it

Immagine

Avatar utente
dc10viasa
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 440
Iscritto il: 19 luglio 2006, 7:01
Località: Torino

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da dc10viasa » 3 giugno 2009, 14:37

N176CM ha scritto:Di allarmi bomba a bordo di aerei nel mondo ce ne sono mediamente tutti i giorni, basta leggere i vari report in giro...
Appunto...
Una sigaretta è il prototipo perfetto di un perfetto piacere. E' squisita e lascia insoddisfatti. Che cosa si può volere di più? (Oscar Wilde)

Avatar utente
Peretola
FL 500
FL 500
Messaggi: 8103
Iscritto il: 17 maggio 2008, 12:52
Località: Berlin

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da Peretola » 3 giugno 2009, 15:16

Zortan ha scritto:se dovessi far scoppiare un aereo lo farei il più vicino possibile all'aereoporto, in modo che venga filmato e che causi terrore in chi lo vede (sennò perchè chiamarlo terrorismo).
In realtà la strategia del terrore "mediatica" a cui fai riferimento è successiva all'11 settembre...solo allora il terrorismo si è reso conto del potere di ridondanza che ha un attentato trasmesso per decenni da centinaia di network in tutto il mondo. Il potere di quello che si vede risiede più nel simbolo che nell'immagine stessa...Potrei introdurre il concetto di memetica ma andrei pesantemente OT e glisso. Insomma, fino al 2001 l'importante era rivendicare, non mostrare. :wink:
"...One equal temper of heroic hearts - Made weak by time and fate, but strong in will - to strive, to seek, to find and not to yield"- Lord Alfred Tennyson

Avatar utente
Almost Blue
FL 150
FL 150
Messaggi: 1628
Iscritto il: 21 maggio 2008, 14:03

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da Almost Blue » 3 giugno 2009, 15:21

Un aereo che sparisce mentre se ne vola tranquillo e serafico (almeno apparentemente), come il volo Pan Am 103 sopra Lockerbie, credo che faccia più paura di qualunque botto uno possa vedere.
Da quello che ho letto sembrerebbe che sia partito qualcosa nel fly by wire, e/o che il vento gli abbia strappato le ali.
"Find a job you like and and you'll not have to work a single day in your life".

Avatar utente
arciere
FL 200
FL 200
Messaggi: 2037
Iscritto il: 30 agosto 2008, 14:14
Località: London

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da arciere » 3 giugno 2009, 15:28

Almost Blue ha scritto: Da quello che ho letto sembrerebbe che sia partito qualcosa nel fly by wire, e/o che il vento gli abbia strappato le ali.
:?: :!: :?:
A quale volo ti riferisci scusa?
Vi Veri Veniversum Vivus Vici
(By the power of truth, I, while living, have conquered the universe)


My photos on Flickr

Immagine

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9635
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da Maxx » 3 giugno 2009, 15:30

Almost Blue ha scritto:Un aereo che sparisce mentre se ne vola tranquillo e serafico (almeno apparentemente), come il volo Pan Am 103 sopra Lockerbie, credo che faccia più paura di qualunque botto uno possa vedere.
Da quello che ho letto sembrerebbe che sia partito qualcosa nel fly by wire, e/o che il vento gli abbia strappato le ali.
Il Pan Am era tranquillo e serafico prima che gli scoppiasse una non tranquilla bomba nella pancia!

Avatar utente
Almost Blue
FL 150
FL 150
Messaggi: 1628
Iscritto il: 21 maggio 2008, 14:03

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da Almost Blue » 3 giugno 2009, 15:30

Maxx ha scritto: Il Pan Am era tranquillo e serafico prima che gli scoppiasse una non tranquilla bomba nella pancia!
Appunto...

arciere ha scritto:
Almost Blue ha scritto: Da quello che ho letto sembrerebbe che sia partito qualcosa nel fly by wire, e/o che il vento gli abbia strappato le ali.
:?: :!: :?:
A quale volo ti riferisci scusa?
All' A-330 Air France direi.
"Find a job you like and and you'll not have to work a single day in your life".

Avatar utente
arciere
FL 200
FL 200
Messaggi: 2037
Iscritto il: 30 agosto 2008, 14:14
Località: London

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da arciere » 3 giugno 2009, 15:36

Almost Blue ha scritto:
Maxx ha scritto: Il Pan Am era tranquillo e serafico prima che gli scoppiasse una non tranquilla bomba nella pancia!
Appunto...

arciere ha scritto:
Almost Blue ha scritto: Da quello che ho letto sembrerebbe che sia partito qualcosa nel fly by wire, e/o che il vento gli abbia strappato le ali.
:?: :!: :?:
A quale volo ti riferisci scusa?
All' A-330 Air France direi.
Ah...questo mi è nuovo....da dov'è che si evince che il vento gli abbia strappato le ali?
No seriamente, perché lì non c'ero arrivato!
Vi Veri Veniversum Vivus Vici
(By the power of truth, I, while living, have conquered the universe)


My photos on Flickr

Immagine

Avatar utente
felicegat
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 74
Iscritto il: 1 giugno 2009, 19:29
Località: Corato - Bari

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da felicegat » 3 giugno 2009, 15:41

Aldus ha scritto:
Quello che secondo me di questa tragedia deve avere una risposta è: "se la causa primaria (seguita poi da eventuali concause) della sciagura è la condizione meteorologica avversa, ossia un tempaccio fatto di cumuli tropicali, grandine e pioggia a catinelle, il tutto BEN visibile sul radar meteo, perchè quell'aereo ci è finito dentro"? :roll:
Cosa ha indotto i piloti a buttarsi nel mezzo di quell'inferno avendolo in vista sul radar?

Tuttavia non è detto che la condizione meteorologica avversa possa essere la causa.
Potrebbe essere semplicemente una mera coincidenza che nulla ha a che vedere con la sciagura.
Logica vuole che se durante un volo i piloti riportano ai controllori "stiamo attraversando un'area di forte turbolenza", e dopo qualche minuto si perdono i contatti dell'aereo, si da subito colpa alla meteorologia.
Ma non è detto che sia così.
La causa di un improvvisa sparizione di un aereo potrebbe essere un cedimento catastrofico provocato da altri fattori, chessò un'esplosione a bordo di natura non chiara; e il fatto che tale esplosione/cedimento sia avvenuto in concomitanza con "siamo un'area di forte turbolenza" potrebbe non avere nulla a che vedere con la turbolenza stessa.
Poteva avvenire prima.
Poteva venire dopo.
Sfiga vuole che qualcosa (cosa non si sa) sia avvenuto nel "durante". :roll:
Sono queste le domande che devono avere una risposta.
La turbolenza centra qualcosa, o non centra proprio niente?
Se centra qualcosa, perchè l'aereo ci si è infilato dentro?
E cosa avrebbe potuto creare una forte turbolenza ad un aereo così moderno e sicuro?
E qualora invece la turbolenza non centri proprio nulla, perchè quell'aereo è sparito?
Perchè ha avuto quella totale improvvisa avaria elettrica?
In seguito a che cosa?

Domande, domande, domande, che devono assolutamente avere una risposta.
Una risposta che va trovata a tutti i costi e a qualunque prezzo se vogliamo che l'aviazione continui a rimanere sicura, anzi se vogliamo che migliori continuamente la propria sicurezza.
Dietro la tragedia del volo AF447 si nasconde un segreto, forse terribile, forse bizzarro.
Gli investigatori devono fare l'impossibile per trovarlo.
Conto sulla loro grande professionalità.


credo che hai fatto in maniera precisa il punto... ora da quel che ormai dopo 11 pagine si evince è che grosso modo c'è chi non lo vuol dire apertamente ma punta su un'origine dolosa.. e chi pensa che la colpa sia da ritrovarsi in un fenomeno naturale...

Ora i vari attentati terroristici di cui si parla sono avvenuti in scenari ben diversi vedi lockerbie e ustica. se veramente ci fosse stata una rivendicazione o si fosse minimamente pensato a qualcosa del genere come per l'11 settembre; il giorno dopo avrebbero di certo trovato appunto un colpevole o inscenato una montatura x trovare un capro espiatorio.


Io rimango convinto che molto va ricercato nelle condizioni avverse, magari improvvise del tempo a cui magari si sono aggiunte cattive valutazioni dei piloti: attraversamente del fronte vs deviazione dello stesso e magari un cedimento strutturale improvviso magari a seguito di qualche forte scossone ... vedi qualcosa nella stiva che è esploso o qualche apparato strutturale dell'aereo che danneggiandosi con le turbolenze ha intaccato qualche sistema vitale
Se Dio avesse voluto che l'uomo volasse, l'avrebbe fatto nascere con un biglietto
Immagine
Immagine

Avatar utente
neutrinomu
FL 150
FL 150
Messaggi: 1542
Iscritto il: 4 febbraio 2008, 13:00

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da neutrinomu » 3 giugno 2009, 15:43

Faccio una domanda che può centrare o non può centrare nulla con l'incidente in questione... Quante e quali parti dell'A330 sono costruite in materiale composito? Si era detto infatti che il materiale composito potrebbe essere meno immune da danni (rispetto all'alluminio) se colpito da un fulmine di intesità particolarmente alta (come è successo ad un elicottero Super Puma precipitato Mare del Nord in cui il rotore di coda, in materiale composito, era stato colpito da un fulmine)
Swishhhhh! Faster than light! :scrambleup:

Avatar utente
felicegat
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 74
Iscritto il: 1 giugno 2009, 19:29
Località: Corato - Bari

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da felicegat » 3 giugno 2009, 15:45

neutrinomu ha scritto:Faccio una domanda che può centrare o non può centrare nulla con l'incidente in questione... Quante e quali parti dell'A330 sono costruite in materiale composito? Si era detto infatti che il materiale composito potrebbe essere meno immune da danni (rispetto all'alluminio) se colpito da un fulmine di intesità particolarmente alta (come è successo ad un elicottero Super Puma precipitato Mare del Nord in cui il rotore di coda, in materiale composito, era stato colpito da un fulmine)
ciao neutrinomu se non erro mi ricordo di aver letto o in questo o nel thread tecnico (vedi le prime pagine) che il materiale composito su a330 è ridottissimo
Se Dio avesse voluto che l'uomo volasse, l'avrebbe fatto nascere con un biglietto
Immagine
Immagine

Avatar utente
neutrinomu
FL 150
FL 150
Messaggi: 1542
Iscritto il: 4 febbraio 2008, 13:00

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da neutrinomu » 3 giugno 2009, 15:50

felicegat ha scritto:
ciao neutrinomu se non erro mi ricordo di aver letto o in questo o nel thread tecnico (vedi le prime pagine) che il materiale composito su a330 è ridottissimo
Ok grazie della segnalazione vado a dare un'occhiata all'altro 3ad.
Swishhhhh! Faster than light! :scrambleup:

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9635
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da Maxx » 3 giugno 2009, 15:53

felicegat ha scritto:
credo che hai fatto in maniera precisa il punto... ora da quel che ormai dopo 11 pagine si evince è che grosso modo c'è chi non lo vuol dire apertamente ma punta su un'origine dolosa.. e chi pensa che la colpa sia da ritrovarsi in un fenomeno naturale...

Ora i vari attentati terroristici di cui si parla sono avvenuti in scenari ben diversi vedi lockerbie e ustica. se veramente ci fosse stata una rivendicazione o si fosse minimamente pensato a qualcosa del genere come per l'11 settembre; il giorno dopo avrebbero di certo trovato appunto un colpevole o inscenato una montatura x trovare un capro espiatorio.

Io rimango convinto che molto va ricercato nelle condizioni avverse, magari improvvise del tempo a cui magari si sono aggiunte cattive valutazioni dei piloti: attraversamente del fronte vs deviazione dello stesso e magari un cedimento strutturale improvviso magari a seguito di qualche forte scossone ... vedi qualcosa nella stiva che è esploso o qualche apparato strutturale dell'aereo che danneggiandosi con le turbolenze ha intaccato qualche sistema vitale
Cattive valutazioni dei piloti, ma a mio parere (focalizzando l'attenzione solo sul meteo) anche dei controllori di volo che l'hanno istradato da quella parte.

Avatar utente
Peretola
FL 500
FL 500
Messaggi: 8103
Iscritto il: 17 maggio 2008, 12:52
Località: Berlin

Re: A330-200 Air France scomparso - Thread generico

Messaggio da Peretola » 3 giugno 2009, 15:54

felicegat ha scritto:
neutrinomu ha scritto:Faccio una domanda che può centrare o non può centrare nulla con l'incidente in questione... Quante e quali parti dell'A330 sono costruite in materiale composito? Si era detto infatti che il materiale composito potrebbe essere meno immune da danni (rispetto all'alluminio) se colpito da un fulmine di intesità particolarmente alta (come è successo ad un elicottero Super Puma precipitato Mare del Nord in cui il rotore di coda, in materiale composito, era stato colpito da un fulmine)
ciao neutrinomu se non erro mi ricordo di aver letto o in questo o nel thread tecnico (vedi le prime pagine) che il materiale composito su a330 è ridottissimo
Il problema di cui parli neutrinomu potrebbe presentarsi per quanto riguarda i nuovi boeing dreamliner e A380 che fanno larghissimo uso di materiali compositi per ridurre il peso e di conseguenza i consumi di carburante...Anche io mi ero posto il tuo stesso dubbio in questo thread http://www.md80.it/bbforum/viewtopic.php?f=47&t=21284
"...One equal temper of heroic hearts - Made weak by time and fate, but strong in will - to strive, to seek, to find and not to yield"- Lord Alfred Tennyson

Rispondi