Cade aereo militare a Pisa: 5 morti

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
Airnat
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 12
Iscritto il: 9 ottobre 2006, 12:32
Località: Lucca

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da Airnat » 23 novembre 2009, 17:47

Mi unisco al dolore delle famiglie dei ragazzi scomparsi.

La testimonianza audio del rampista relativa alla manovra effettuta ed alle condizioni ambientali pare assai confusa.

Avatar utente
Th3Crow
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 725
Iscritto il: 2 maggio 2007, 2:12

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da Th3Crow » 23 novembre 2009, 17:54

Condolianze alle famiglie a alla 46°

Avatar utente
Airnat
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 12
Iscritto il: 9 ottobre 2006, 12:32
Località: Lucca

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da Airnat » 23 novembre 2009, 17:55

Airnat ha scritto:Mi unisco al dolore delle famiglie dei ragazzi scomparsi.

La testimonianza audio del rampista relativa alla manovra effettuta ed alle condizioni ambientali pare assai confusa.

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12367
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da AirGek » 23 novembre 2009, 17:56

Edgar ha scritto:
e. Dopo essersi rialzato da terra, l'aereo ha fatto una virata, poi si è inclinato sulla destra ed è precipitato.
Un chiarimento, da profano, riguardo alle virate subito dopo il decollo ...
E' vero che virate molto accentuate e subito dopo il decollo, in fase di salita, potrebbero portare l'aereo a condizioni di stallo o comunque in condizioni critiche di volo ?

condoglianze :cry: :cry: :cry:


Edgar from Bangkok
Sei lento e basso, meglio non piegare troppo.
Tempi duri creano uomini forti,
Uomini forti creano tempi tranquilli,
Tempi tranquilli fanno gli uomini deboli,
Uomini deboli creano tempi duri

Avatar utente
AntonioValenti
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 127
Iscritto il: 6 settembre 2007, 19:59
Località: LIMM ACC
Contatta:

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da AntonioValenti » 23 novembre 2009, 18:06

Comdoglianze alle famiglie

R.I.P.

ciao :D

Avatar utente
cabronte
FL 500
FL 500
Messaggi: 9990
Iscritto il: 10 giugno 2008, 21:45
Località: Nelle vicinanze di MXP

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da cabronte » 23 novembre 2009, 18:44

Mi unisco anche io al dolore in attesa di notizie più chiare e precise. Pace alle vittime.
Ale

effecentoquattro
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 77
Iscritto il: 1 gennaio 2008, 21:58

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da effecentoquattro » 23 novembre 2009, 19:01

In linea di massima è ipotizzabile un concorso umano nella tragedia. Dico concorso e non causa, perchè quello che capita durante una riattaccata e che tu (pilota) sei ancora in configurazione di atterraggio o quasi quando riattacchi (carrello e "biancheria" tutta fuori), cosa che fa a pugni con la configurazione di decollo.
Il volo militare poi estremizza quasi sempre le criticità...
Cioè:
- tocchi terra con velocità anche pittosto alta, tutti flaps fuoti, pronto a dare reverse per arrestare l'aeroplano prim possibile
- un colpo alla leva dei flaps elettrici per tirali su e una contemporanea progressiva smanettata fino al 100% dei giri e con la "giusta dose" di flaps t trovi in qualche secondo ancora per aria, con l'aeroplano che tira su prepotentemente il muso e tu che glielo sbatti giù spingendo avanti la cloche.
Di norma è un gran divertimento, ma se ci scappa il minimo problema tecnico un secondo dopo sei a terra in condizioni pietose!
Sotto inchiesta potrebbero esserci un'asimmetria nella risposta dei due motori di sinistra rispetto a quelli di destra con imbardata dal lato della virata = ingresso in vite non intenzionale a quota quasi zero (visto coi miei occhi su un PArtenavia P68 Victor in cortissimo finale... pessimo spettacolo), oppure un involontario reverse dei motori di destra (oltre il fine corasa avanti delle manette = stesso brutto spettacolo).
Nel cso del P68 (Vergiate 1975) l'inchiesta concluse ch si trattò di un errore del pilota (l'espertissimo Comandante Bernasconi), ma è possibile qualsiasi sfumatura e combinazione di errore umano + anomalia macchina).
Sottolineo... In condizioni di volo militare la minima anomalia può pregiudicare la manovra. Anzi, tanto più espertoè il pilota, tanto più critica sarà la condizione da gestire, facendo pendere l'ago della bilancia dall'una o dall'altra parte.
Un bel sacco di sabbia come zavorra (a naso) lo metterei sul piatto "anomalia tecnica", considerando quanto software ormai ha lo scopo di mediare il comando umano...
Con il Cessnino o il P68 il pilota dosa esattamente flaps, motore e cloche. Con un C130J credo che la manovra sia del tipo "io pilota propongo, tu software disponi"...

Hartmann
FL 500
FL 500
Messaggi: 10617
Iscritto il: 7 marzo 2007, 9:44

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da Hartmann » 23 novembre 2009, 19:05

:cry:

Avatar utente
Peretola
FL 500
FL 500
Messaggi: 8103
Iscritto il: 17 maggio 2008, 12:52
Località: Berlin

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da Peretola » 23 novembre 2009, 19:24

Condoglianze alle famiglie colpite. Non so che altro dire :cry:
"...One equal temper of heroic hearts - Made weak by time and fate, but strong in will - to strive, to seek, to find and not to yield"- Lord Alfred Tennyson

povvo
FL 200
FL 200
Messaggi: 2080
Iscritto il: 15 gennaio 2009, 19:57

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da povvo » 23 novembre 2009, 19:27

Airnat ha scritto:La testimonianza audio del rampista relativa alla manovra effettuta ed alle condizioni ambientali pare assai confusa.
anche a me lo è sembrato, ma poi ho pensato: "ha appena assistito ad un incidente nel quale sono morte 5 persone, lavora a contatto con loro, il tutto condito con l'immenso shock che avrà provato nel vedere la scena" bè, se è così ha tutto il diritto di essere confuso nel parlare...
comunque esprimo ancora le mie condoglianze alle vittime
"A Federal Aviation Administration spokeswoman said there was no regulation about leaving someone asleep on a plane."

Hartmann
FL 500
FL 500
Messaggi: 10617
Iscritto il: 7 marzo 2007, 9:44

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da Hartmann » 23 novembre 2009, 19:37

Una curiosità, come si fa il decollo tattico con il c-130?

Avatar utente
Peretola
FL 500
FL 500
Messaggi: 8103
Iscritto il: 17 maggio 2008, 12:52
Località: Berlin

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da Peretola » 23 novembre 2009, 19:48

Le coordinate della zona dell'impatto (google earth) dovrebbero essere queste: 43°38'8.99"N 10°23'26.87"E

Però non riesco ad individuare con certezza (credo passi a sinistra del punto da me indicato) la linea ferroviaria, quindi le coordinate sono da prendere un po' con le molle.

In questo momento sto ascoltando il tg regionale: pare che il C-130 stesse sìsvolgendo manovre di addestramento touch & go, ma che lo schianto sia avvenuto dopo il PRIMO decollo e non in una delle manovre successive. Se questa cosa è verificata, ovviamente era pieno di carburante.
I testimoni dell'incidente parlano di un primo schianto a terra e, dopo pochi secondi, di un'esplosione.
Per ora non si dice altro.
"...One equal temper of heroic hearts - Made weak by time and fate, but strong in will - to strive, to seek, to find and not to yield"- Lord Alfred Tennyson

Avatar utente
*fabio*
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 26
Iscritto il: 20 novembre 2009, 20:22
Località: Savignano sul Panaro (MO)

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da *fabio* » 23 novembre 2009, 20:24

Queste situazioni purtroppo anche se non ci interessano direttamente ci fanno molto male!!!!
Un pensiero per le vittime di questa tragedia e sentite condoglianze alle famiglie. :(

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 11338
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da richelieu » 23 novembre 2009, 20:25

Mi torna alla mente il disastro del 1977, quando un H precipitò sui monti pisani .....
Purtroppo sono notizie che non si vorrebbero mai sentire .....
Mi associo al dolore per la tragedia che ha colpito l'Aeronautica Militare e cinque famiglie italiane .....
:cry:

Avatar utente
wing05
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1171
Iscritto il: 2 ottobre 2005, 18:50
Località: LIDT

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da wing05 » 23 novembre 2009, 20:31

:( :( altri 5 morti .. sul lavoro.. :( :( che portano il totale odierno ad oltre dieci. :(
attendiamo i risultati delle inchieste.

-prendo spunto dalla tragedia odierna per chiedere agli esperti:
durante le manovre di atterraggio e, - fino a pochi piedi dal suolo - il pilota è sempre pronto a dare nuovamente motore e riattaccare..
se si, quant'è il tempo per riconfigurare l ala ed avere nuovamente rateo di salita positivo ?
Potrebbe essere una ritardata risposta dei motori e\o un reverse di 1 o più motori inserito per errore ..?
qualcosa si simile mi pare che accadda in crociera ad un 757 della Lauda (parecchi anni fa).
I-SMTN. Mauro

Immagine
Cerca sempre di mantenere uguale il numero degli atterraggi che fai, rispetto ai decolli

Avatar utente
Luke3
FL 500
FL 500
Messaggi: 6795
Iscritto il: 4 febbraio 2005, 20:15
Località: Los Angeles, CA

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da Luke3 » 23 novembre 2009, 20:42

Si è pronti a riattaccare finchè le ruote non hanno toccato definitivamente il suolo. Come si dice ogni tanto "l'atterraggio è una mancata riattaccata". Però non tocchi niente finchè non sei in configurazione. Quando hai positive rate of climb tiri su il carrello, e solo quando sei alla velocità di salita cominci a levare i flaps progressivamente una tacca alla volta, altrimenti sprofondi. Diverso invece è il discorso dei touch and go dove metti i flap da configurazione di atterraggio a configurazione di decollo appena tocchi terra, in modo che quando stacchi li avrai configurati come un normale decollo.

Ponch
B767 First Officer
B767 First Officer
Messaggi: 5578
Iscritto il: 30 aprile 2005, 18:48
Località: By the sea

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da Ponch » 23 novembre 2009, 21:11

Condoglianze alle famiglie.
Che tristezza, pace all'anima loro. :cry:
Is it light where you are yet?

Avatar utente
dollarius
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 257
Iscritto il: 10 maggio 2008, 17:49
Località: Pisa

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da dollarius » 23 novembre 2009, 21:20

Sono rimasto molto turbato dalla tragedia... vedo c130 a decine ogni giorno se solo mi affaccio alla finestra, e della 46° vari ragazzi li conosco. E voglio esprimere la mia più sentita vicinanza alle famiglie delle vittime e immenso dolore per i cinque ''aviatori'' rimasti uccisi nell'incidente. Penso che tutti noi ci stiamo stringendo virtualmente attorno a quelle bare.
VIRTUTE SIDERUM TENUS, e ora volate, davvero, verso le stelle, ancora più in alto...

:cry:
Marco

Avatar utente
cinzy
FL 500
FL 500
Messaggi: 6383
Iscritto il: 5 luglio 2007, 1:45
Contatta:

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da cinzy » 23 novembre 2009, 22:10

Condoglianze.... :( se penso che alcuni miei amici avrebbero dovuto effettuare dei lanci domani, proprio con loro...

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 16586
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da JT8D » 23 novembre 2009, 22:21

Non intendo minimamente pronunciarmi sulle cause, dato che ogni riferimento ad esse sarebbe assolutamente prematuro in questo momento.
E' vero che la missione addestrativa prevedeva una serie di touch and go, ma dalle info sembrerebbe che l'incidente sia avvenuto subito dopo il primo decollo.

E' veramente una giornata triste e dolorosa :(
Un pensiero alle vittime, ai loro familiari e ai loro compagni della 46 Brigata Aerea di Pisa.

Qui il comunicato ufficiale dell'AM:

http://www.aeronautica.difesa.it/news/i ... e_c130.htm

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano".


Avatar utente
arciere
FL 200
FL 200
Messaggi: 2037
Iscritto il: 30 agosto 2008, 14:14
Località: London

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da arciere » 23 novembre 2009, 22:31

Airnat ha scritto: La testimonianza audio del rampista relativa alla manovra effettuta ed alle condizioni ambientali pare assai confusa.
Non so quanto possa essere attendibile come testimonianza, è probabile che abbia assistito solo all'ultima parte dell'incidente e ha tratto le sue conclusioni (errate). Ovviamente se davvero erano al primo decollo, non c'erano riattaccate da fare, e quindi dubito che il rampista abbia potuto vedere a sufficienza tutto quanto.
Vi Veri Veniversum Vivus Vici
(By the power of truth, I, while living, have conquered the universe)


My photos on Flickr

Immagine

Avatar utente
Storm91
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 22
Iscritto il: 13 luglio 2009, 19:32
Località: Canosa di Puglia (BT)

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da Storm91 » 23 novembre 2009, 22:45

Onore ai nostri caduti!
Aspirante allievo ufficiale: ruolo pilota/armi Punteggio preselezione: 28,08.

Immagine

Indirizzo msn: nunz.1.o@live.it

karmakoma
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 155
Iscritto il: 2 settembre 2008, 0:38
Località: Munich/Mailand

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da karmakoma » 23 novembre 2009, 22:54

Onore ai caduti...giornata di lutto per il volo :cry:
Mi scappa uno starnuto: GE90-115B nominale a 115.300 lbf (512,9 kN) !?!?!?!

Avatar utente
mormegil
FL 300
FL 300
Messaggi: 3411
Iscritto il: 23 febbraio 2007, 15:55

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da mormegil » 24 novembre 2009, 0:47

un pensiero alle vittime e ai loro famigliari :(

ogni giorno, qui a pisa, vedo "il solito" C-130 effettuare dei voli d'addestramento (credo si tratti di questo dato che faceva più o meno sempre il solito giro) :(
e il pensiero che lo stesso aereo che, solo qualche ora prima, potrei aver visto sorvolare la zona possa essere precipitato, mette una tristezza infinita :(
Immagine
N176CM ha scritto:[...] in questo caso non si può usare lo stratagemma dei COA multipli... anche perchè una destinazione del tipo Frankfurt (Munchen) nemmeno Ryanair riuscirebbe a farla :mrgreen: :mrgreen:

Avatar utente
thranduil
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 506
Iscritto il: 7 maggio 2007, 21:12
Località: monza

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da thranduil » 24 novembre 2009, 8:29

(ASCA) - Pisa, 23 nov - Saranno un'inchiesta della magistratura e una di una commissione dell'aeronautica militare a stabilire le cause della tragedia avvenuta oggi a Pisa, dove un C-130J dell'aeronautica italiana si e' schiantato al suolo. Nell'incidente hanno perso la vita cinque membri dell'equipaggio. Poco dopo le 14, il C-130J era impegnato in una missione di addestramento. Secondo le prime ricostruzioni, in fase di decollo (e non nella manovra di 'Touch and go', come emerso in un primo momento), l'aereo e' caduto improvvisamente al suolo, impattando poco fuori dalla zona dell'aeroporto, tranciando alcuni cavi della linea ad alta tensione. Nel contatto con il suolo, nei pressi della linea ferroviaria tra Firenze e Pisa, l'aereo si e' incendiato. Sul posto sono intervenuti subito i Vigili del Fuoco in forza all'aeroporto di Pisa insieme a squadre partite dal comando provinciale. I pompieri hanno domato le fiamme e recuperato i cinque cadaveri dei membri dell'equipaggio. I vigili del fuoco hanno trovato sostanzialmente intatta la cabina di pilotaggio, con i piloti ancora legati ai loro posti, e un troncone della coda mentre le altre parti dell'areo sono state proiettate a distanza in un raggio di 150 metri. Le vittime sono il maggiore pilota Bruno Cavezzana, 40 anni, di Trieste; il tenente pilota Gianluca Minichino, 28 anni, di Napoli; il tenente pilota Salvatore Bidello, 30 anni, di Sorrento (Napoli); il maresciallo Maurizio Ton, 44 anni, di Pisa; il maresciallo Gianluca Larice, 39 anni, di Mestre (Venezia). L'aeroporto civile di Pisa e' stato a lungo chiuso al traffico (tra le 14 e le 16.45) e anche il transito dei treni sulla linea ferroviaria e' stato sospeso per un'ora, dalle 14.05 alle 15.05, riprendendo poi con qualche disagio. Il C-130J, l'aereo come quello caduto oggi a Pisa, e' un velivolo ''giovane'', afferma il maggiore Giorgio Mattia, portavoce della 46/ Brigata aerea di Pisa. ''Il primo aereo di questa linea - spiega - era entrato in servizio nel 2000 a Pisa e parliamo di mezzi che hanno una aspettativa di vita di 30 anni. Era in stato di manutenzione perfetta: questi mezzi vengono smontati e rimontati continuamente per la massima sicurezza''. Sulle cause e' impossibile al momento affermare qualcosa: ''C'e' aperta - spiega il maggiore Mattia - una inchiesta della magistratura ordinaria ed e' al lavoro anche una commissione dell'Aeronautica''. Cordoglio e' stato espresso, tra gli altri, dal presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, dal presidente del Senato Renato Schifani, da quello della Camera Gianfranco Fini, dal ministro della Difesa Ignazio La Russa. Il C-130J e' oggi il velivolo da trasporto di uomini, mezzi e materiali piu' famoso al mondo ed e' impiegato dalle forze armate di numerosi Paesi. Lungo quasi 30 metri e con una autonomia di circa 5 mila chilometri, dotato di quattro motori, il C-130J Hercules e' impegnato quotidianamente, in primo luogo, nella rete di collegamenti aerei che fa da 'trait d'union' con i teatri operativi ''fuori area'' piu' importanti, in presenza di minaccia e di notte, effettuando spesso atterraggi e decolli d'assalto da piste semipreparate e di ridotte dimensioni, anche al massimo delle sue prestazioni. La 46/ma Brigata aerea di Pisa e' uno degli strumenti principali attraverso il quale i vari governi italiani hanno offerto aiuto alle popolazioni in difficolta' in tutto il mondo. A partire dalla prima missione, effettuata nel 1962, la Brigata ha volato piu' di 90 mila ore esclusivamente per trasporto di aiuti di qualsiasi genere, dai viveri, alle medicine, alle apparecchiature mediche, ospedali da campo e tutto quanto puo' essere utile in condizioni estreme di disagio e crisi.
Nothing is over until we decide it is!
Was it over when the Germans bombed Pearl Harbor? Hell, no!

Bluto Blutarski

Avatar utente
marcoferrario
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 822
Iscritto il: 29 luglio 2006, 14:59
Località: Near LILN

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da marcoferrario » 24 novembre 2009, 8:36

thranduil ha scritto:
(ASCA) - Pisa, 23 nov - Saranno un'inchiesta della magistratura e una di una commissione dell'aeronautica militare a stabilire le cause della tragedia avvenuta oggi a Pisa, dove un C-130J dell'aeronautica italiana si e' schiantato al suolo. Nell'incidente hanno perso la vita cinque membri dell'equipaggio. Poco dopo le 14, il C-130J era impegnato in una missione di addestramento. Secondo le prime ricostruzioni, in fase di decollo (e non nella manovra di 'Touch and go', come emerso in un primo momento), l'aereo e' caduto improvvisamente al suolo, impattando poco fuori dalla zona dell'aeroporto, tranciando alcuni cavi della linea ad alta tensione. Nel contatto con il suolo, nei pressi della linea ferroviaria tra Firenze e Pisa, l'aereo si e' incendiato. Sul posto sono intervenuti subito i Vigili del Fuoco in forza all'aeroporto di Pisa insieme a squadre partite dal comando provinciale. I pompieri hanno domato le fiamme e recuperato i cinque cadaveri dei membri dell'equipaggio. I vigili del fuoco hanno trovato sostanzialmente intatta la cabina di pilotaggio, con i piloti ancora legati ai loro posti, e un troncone della coda mentre le altre parti dell'areo sono state proiettate a distanza in un raggio di 150 metri. Le vittime sono il maggiore pilota Bruno Cavezzana, 40 anni, di Trieste; il tenente pilota Gianluca Minichino, 28 anni, di Napoli; il tenente pilota Salvatore Bidello, 30 anni, di Sorrento (Napoli); il maresciallo Maurizio Ton, 44 anni, di Pisa; il maresciallo Gianluca Larice, 39 anni, di Mestre (Venezia). L'aeroporto civile di Pisa e' stato a lungo chiuso al traffico (tra le 14 e le 16.45) e anche il transito dei treni sulla linea ferroviaria e' stato sospeso per un'ora, dalle 14.05 alle 15.05, riprendendo poi con qualche disagio. Il C-130J, l'aereo come quello caduto oggi a Pisa, e' un velivolo ''giovane'', afferma il maggiore Giorgio Mattia, portavoce della 46/ Brigata aerea di Pisa. ''Il primo aereo di questa linea - spiega - era entrato in servizio nel 2000 a Pisa e parliamo di mezzi che hanno una aspettativa di vita di 30 anni. Era in stato di manutenzione perfetta: questi mezzi vengono smontati e rimontati continuamente per la massima sicurezza''. Sulle cause e' impossibile al momento affermare qualcosa: ''C'e' aperta - spiega il maggiore Mattia - una inchiesta della magistratura ordinaria ed e' al lavoro anche una commissione dell'Aeronautica''. Cordoglio e' stato espresso, tra gli altri, dal presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, dal presidente del Senato Renato Schifani, da quello della Camera Gianfranco Fini, dal ministro della Difesa Ignazio La Russa. Il C-130J e' oggi il velivolo da trasporto di uomini, mezzi e materiali piu' famoso al mondo ed e' impiegato dalle forze armate di numerosi Paesi. Lungo quasi 30 metri e con una autonomia di circa 5 mila chilometri, dotato di quattro motori, il C-130J Hercules e' impegnato quotidianamente, in primo luogo, nella rete di collegamenti aerei che fa da 'trait d'union' con i teatri operativi ''fuori area'' piu' importanti, in presenza di minaccia e di notte, effettuando spesso atterraggi e decolli d'assalto da piste semipreparate e di ridotte dimensioni, anche al massimo delle sue prestazioni. La 46/ma Brigata aerea di Pisa e' uno degli strumenti principali attraverso il quale i vari governi italiani hanno offerto aiuto alle popolazioni in difficolta' in tutto il mondo. A partire dalla prima missione, effettuata nel 1962, la Brigata ha volato piu' di 90 mila ore esclusivamente per trasporto di aiuti di qualsiasi genere, dai viveri, alle medicine, alle apparecchiature mediche, ospedali da campo e tutto quanto puo' essere utile in condizioni estreme di disagio e crisi.
Sono disabituato a leggere articoli scritti così bene....
Marco
Paragliding flyer

Avatar utente
thranduil
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 506
Iscritto il: 7 maggio 2007, 21:12
Località: monza

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da thranduil » 24 novembre 2009, 8:45

effettivamente l'agenzia è stata scritta da uno cha ha acceso il cervello prima del pc, ma per pareggiare le cose se vuoi puoi cercare il manifesto in edicola, dice che la popolazione di pisa è in pericolo perchè gli aerei militari cadono continuamente...
Immagine
scusate l'ot, ma sono cosa che di prima mattina fanno un pò in****are
Nothing is over until we decide it is!
Was it over when the Germans bombed Pearl Harbor? Hell, no!

Bluto Blutarski

Avatar utente
AntonioValenti
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 127
Iscritto il: 6 settembre 2007, 19:59
Località: LIMM ACC
Contatta:

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da AntonioValenti » 24 novembre 2009, 9:25

thranduil ha scritto:effettivamente l'agenzia è stata scritta da uno cha ha acceso il cervello prima del pc, ma per pareggiare le cose se vuoi puoi cercare il manifesto in edicola, dice che la popolazione di pisa è in pericolo perchè gli aerei militari cadono continuamente...
Immagine
scusate l'ot, ma sono cosa che di prima mattina fanno un pò in****are
e poi dicono, che non va bene farlo chiudere :oops:
ma sono gli stessi di: 1, 10, 100 .......? :cry:

ciao :D

Avatar utente
coach
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 343
Iscritto il: 19 gennaio 2006, 18:18
Località: firenze

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da coach » 24 novembre 2009, 9:40

vedendo dove e' caduto,il c130 subito dopo il decollo da 22L deve aver fatto una stretta virata a sinistra.adesso chiedo a chi ne sa piu' di me:in caso di vento frontale,una virata stretta a bassa velocita' puo'portare ad una perdita di portanza?
"....non dar retta ai tuoi occhi e non credere a quello che vedi.gli occhi vedono solo cio' che e' limitato.guarda col tuo intelletto e scopri quello che conosci gia'.allora imparerai come si vola".
R.Bach il gabbiano jonathan livingston

filippobert
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 3
Iscritto il: 23 novembre 2009, 23:27

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da filippobert » 24 novembre 2009, 10:16

Testimoni affermano che in uscita dalla virata a sinistra abbia fortemente rollato a destra, avvitandosi. E se un guasto meccanico/un disturbo dell'elettronica avesse causato il movimento di una qualche superficie sulla semiala sx (aileron, flap, slat o perfino speedbrakes)? Questo potrebbe aver causato il brusco rollio a destra, considerata la bassa velocità e il vento contrario? Mi pare strano che in situazione di decollo, quindi molto probabilmente a full thrust ci fosse un'asincronia tra i propulsori (dovuta a guasto) o tra le leve (dovuta a errore umano)... almeno così evidente da causare un rollio...

P.S.: parto dal presupposto che qualcosa si sia mosso sulla semiala sx (ad esempio ritraendosi nel caso di flap o slat, o estendendosi nel caso di speedbrakes) ma potrebbe essere avvenuto qualcosa anche (e/o) sulla semiala dx (vedi estensione di flap, slat, speedbrakes o movimenti compatibili dell'aileron).

P.P.S.: esprimo tutto il mio cordoglio alle famiglie e ai colleghi. Esprimo anche tutto il mio fastidio per la prima pagina del manifesto.

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9674
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da Maxx » 24 novembre 2009, 10:21

filippobert ha scritto:Testimoni affermano che in uscita dalla virata a sinistra abbia fortemente rollato a destra, avvitandosi. E se un guasto meccanico/un disturbo dell'elettronica avesse causato il movimento di una qualche superficie sulla semiala sx (aileron, flap, slat o perfino speedbrakes)? Questo potrebbe aver causato il brusco rollio a destra, considerata la bassa velocità e il vento contrario? Mi pare strano che in situazione di decollo, quindi molto probabilmente a full thrust ci fosse un'asincronia tra i propulsori (dovuta a guasto) o tra le leve (dovuta a errore umano)... almeno così evidente da causare un rollio...

P.S.: parto dal presupposto che qualcosa si sia mosso sulla semiala sx (ad esempio ritraendosi nel caso di flap o slat, o estendendosi nel caso di speedbrakes) ma potrebbe essere avvenuto qualcosa anche (e/o) sulla semiala dx (vedi estensione di flap, slat, speedbrakes o movimenti compatibili dell'aileron).

P.P.S.: esprimo tutto il mio cordoglio alle famiglie e ai colleghi. Esprimo anche tutto il mio fastidio per la prima pagina del manifesto.
Ricordate l'incidente dell'HH3F in Francia? Una cosa incredibile: la rottura di una pala, l'unica in 30 anni di servizio. Significa che possono succedere cose apparentemente "impossibili", addirittura banali considerate le macchine di cui stiamo parlando. Tu parli di fastidio per la prima pagina del Manifesto: io parlerei di nausea, di schifo.

jollyroger88
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 287
Iscritto il: 19 settembre 2007, 14:11

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da jollyroger88 » 24 novembre 2009, 11:32

coach ha scritto:testimoni riferiscono che in quel momento,causa vento,fosse in uso la pista 22L (che richiede un circling )
ieri pomeriggio nella zona di Pisa soffiava vento di libeccio, teso, ma non a raffiche violente; quindi il C130 è decollato controvento, poi dopo la virata si è trovato in condizioni di vento trasversale, con l'ala dx sopravento; comunque mi pare poco probabile una variazione di assetto a causa del vento, vista l'intensità dello stesso, assolutamente nella norma x la zona. mi scuso x la scarsa tecnicità del mio linguaggio
jr

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9674
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da Maxx » 24 novembre 2009, 11:49

jollyroger88 ha scritto:
coach ha scritto:testimoni riferiscono che in quel momento,causa vento,fosse in uso la pista 22L (che richiede un circling )
ieri pomeriggio nella zona di Pisa soffiava vento di libeccio, teso, ma non a raffiche violente; quindi il C130 è decollato controvento, poi dopo la virata si è trovato in condizioni di vento trasversale, con l'ala dx sopravento; comunque mi pare poco probabile una variazione di assetto a causa del vento, vista l'intensità dello stesso, assolutamente nella norma x la zona. mi scuso x la scarsa tecnicità del mio linguaggio
jr
Questo è stato chiesto ieri all'addetto stampa della 46°, il quale ha asciuttamente risposto che se le condizioni del vento e in generale del meteo fossero state oltre i limiti, l'aeroporto sarebbe stato chiuso. Detto questo, il wind shear (per dirne una, non sto facendo nessuna ipotesi) ha tirato giù aerei appena decollati da aeroporti aperti e agibili.

Avatar utente
Airnat
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 12
Iscritto il: 9 ottobre 2006, 12:32
Località: Lucca

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da Airnat » 24 novembre 2009, 12:00

Le condizioni di vento subito dopo la tragedia erano 230° 12 kts

Pasquale
FL 250
FL 250
Messaggi: 2948
Iscritto il: 22 gennaio 2007, 18:25
Località: Forlì

Re: Cade aereo militare a Pisa: quattro morti

Messaggio da Pasquale » 24 novembre 2009, 12:01

Condizioni meteo a quell'ora:
14:15->METAR LIRP 231415Z 23012KT 190V260 9999 FEW025TCU SCT040
17/10 Q1021 NOSIG=
La pista in uso dovrebbe essere la 22.
L'intensità del vento era di 12kts equivalente a più di 22km/h

Rispondi