Conversazioni tra piloti in frequenza?

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2798
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Conversazioni tra piloti in frequenza?

Messaggio da Marco92 » 12 ottobre 2010, 17:31

Su quale frequenza di solito i piloti tengono delle conversazioni, per la maggior parte delle volte di natura tecnica?
Se sono due equipaggi della stessa compagnia, quest'ultima ha una frequenza privata solo per loro? Oppure l'ACARS permette di parlare anche a voce?
E tra due equipaggi appartenenti a due compagnie diverse?

Ieri sera ho visto una nuova puntata di Indagini ad alta quota (Korean Airlines 007), ed ho visto che prima dello schianto i piloti avevano avuto una conversazione con degli piloti della stessa compagnia che si sarebbero dovuti trovare dietro di loro, quindi mi è venuto il dubbio.

Grazie!

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2798
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: Conversazioni tra piloti in frequenza?

Messaggio da Marco92 » 12 ottobre 2010, 17:31

PS.
Credo di aver sbagliato sezione, non mi sono accorto in tempo di non aver postato in generiche.
Chiedo scusa anticipatamente!

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8490
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: Conversazioni tra piloti in frequenza?

Messaggio da mcgyver79 » 12 ottobre 2010, 17:33

Marco 1101342 ha scritto:PS.
Credo di aver sbagliato sezione, non mi sono accorto in tempo di non aver postato in generiche.
Chiedo scusa anticipatamente!
No probs
McGyver

Avatar utente
Luke3
FL 500
FL 500
Messaggi: 6795
Iscritto il: 4 febbraio 2005, 20:15
Località: Los Angeles, CA

Re: Conversazioni tra piloti in frequenza?

Messaggio da Luke3 » 12 ottobre 2010, 17:36

Sulla 123.45 puoi parlare con chiunque altro sia sintonizzato sulla frequenza e di quello che ti pare, dal discutere la rotta con il tuo amico che ti segue 10 miglia dietro in un altro aereo al chiedere i risultati delle partite. Una volta l'ho provata e funziona benissimo :mrgreen:
Altrimenti ci sono le frequenze di compagnia ma non credo puoi comunicare direttamente con gli altri piloti, bisogna chiedere ad un pilota di linea.

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2798
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: Conversazioni tra piloti in frequenza?

Messaggio da Marco92 » 12 ottobre 2010, 21:23

Grazie!

Interessante il fatto delle partite! :D

Wingplane
Banned user
Banned user
Messaggi: 591
Iscritto il: 9 luglio 2010, 16:00

Re: Conversazioni tra piloti in frequenza?

Messaggio da Wingplane » 13 ottobre 2010, 4:51

da come avete scritto qua dentro sembra che i piloti d'aereo siano come i camionisti che stanno sempre attaccati alla radio a parlare del piu' e del meno....

Avatar utente
Luke3
FL 500
FL 500
Messaggi: 6795
Iscritto il: 4 febbraio 2005, 20:15
Località: Los Angeles, CA

Re: Conversazioni tra piloti in frequenza?

Messaggio da Luke3 » 13 ottobre 2010, 5:51

Ma infatti esiste una frequenza apposita dove a tempo perso si puo' parlare di cio' che si vuole. Onestamente se provi a sintonizzarla non sentirai volare una mosca, altro che camionisti! Io l'ho usata una volta per parlare a un aereo 20 minuti dietro di me che faceva la mia stessa rotta con a bordo un amico, e c'era silenzio radio per tutto il resto del tempo.
Dove puo' essere veramente utile? Sull'Atlantico, dove le comunicazioni con Gander e Shanwick in HF sono spesso come vincere un terno al lotto, e ci si aiuta fra piloti usando la 123.45 . Evitiamo di interpretare in modo errato un messaggio contenente una battuta. Poi se vuoi chiedere i risultati delle partite nessuno te lo impedisce di farlo. E' buono che esiste una frequenza apposita per evitare di incasinare le frequenze primarie con comunicazioni non operative o di poca rilevanza.

Avatar utente
davymax
B737 Captain
B737 Captain
Messaggi: 6226
Iscritto il: 26 gennaio 2005, 16:34
Località: Bergamo

Re: Conversazioni tra piloti in frequenza?

Messaggio da davymax » 13 ottobre 2010, 11:24

Le compagnie hanno la propria frequenza dell'OCC (coordinamento operativo) sulla quale i piloti comunicano la situazione del volo, fanno richieste o chiedono consigli sul da farsi se ci sono problemi al proprio OCC. Ovviamente ha una portata limitata, il nostro ha un raggio di circa 200 nm (dipende dalla quota) da Roma.
Se sento un collega o un amico in frequenza su un altro volo, appena è libera la frequenza ATC gli dico "Stefano 123" e lui sintonizzerà sull'altro apparato la 123,450, cosa che farò anche io, e su quella ci si dice quello che si deve dire 8)
"They say every man dies twice, once when his body goes and again, when his name is uttered for the last time."

B737 Left seat heater

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11544
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Conversazioni tra piloti in frequenza?

Messaggio da flyingbrandon » 13 ottobre 2010, 11:26

davymax ha scritto:Le compagnie hanno la propria frequenza dell'OCC (coordinamento operativo) sulla quale i piloti comunicano la situazione del volo, fanno richieste o chiedono consigli sul da farsi se ci sono problemi al proprio OCC. Ovviamente ha una portata limitata, il nostro ha un raggio di circa 200 nm (dipende dalla quota) da Roma.
Se sento un collega o un amico in frequenza su un altro volo, appena è libera la frequenza ATC gli dico "Stefano 123" e lui sintonizzerà sull'altro apparato la 123,450, cosa che farò anche io, e su quella ci si dice quello che si deve dire 8)
tipo....in Egitto? .... :mrgreen:
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
davymax
B737 Captain
B737 Captain
Messaggi: 6226
Iscritto il: 26 gennaio 2005, 16:34
Località: Bergamo

Re: Conversazioni tra piloti in frequenza?

Messaggio da davymax » 13 ottobre 2010, 13:09

flyingbrandon ha scritto:
davymax ha scritto:Le compagnie hanno la propria frequenza dell'OCC (coordinamento operativo) sulla quale i piloti comunicano la situazione del volo, fanno richieste o chiedono consigli sul da farsi se ci sono problemi al proprio OCC. Ovviamente ha una portata limitata, il nostro ha un raggio di circa 200 nm (dipende dalla quota) da Roma.
Se sento un collega o un amico in frequenza su un altro volo, appena è libera la frequenza ATC gli dico "Stefano 123" e lui sintonizzerà sull'altro apparato la 123,450, cosa che farò anche io, e su quella ci si dice quello che si deve dire 8)
tipo....in Egitto? .... :mrgreen:
Ovunque :mrgreen:
"They say every man dies twice, once when his body goes and again, when his name is uttered for the last time."

B737 Left seat heater

Avatar utente
dirk
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1424
Iscritto il: 14 luglio 2007, 19:59
Località: DIXER 5000 ft or above

Re: Conversazioni tra piloti in frequenza?

Messaggio da dirk » 13 ottobre 2010, 13:29

Comunque da quello che si sente ogni giorno sembra che la frequenza di guardia sia quella più gettonata per sparare ca***e... :roll:

Avatar utente
Ayrton
B747 Senior First Officer / Instructor
B747 Senior First Officer / Instructor
Messaggi: 3671
Iscritto il: 21 novembre 2007, 21:15
Località: Gni Gni Gni

Re: Conversazioni tra piloti in frequenza?

Messaggio da Ayrton » 13 ottobre 2010, 14:08

di solito gli alitalici parlano tranquillamente sulla frequenza in uso....e parlano di tutto, dalle lasagne ai problemi di contratto....di solito se è un collega e proprio devi dirgli qualcosa, io posso anche usare la frequenza di compagnia...io per esempio dico "claudio vai sul charlie" e mettiamo la frequenza di compagnia e si dice...sennò come dice Dav....se non è un collega ma magari un amico...un "davide un due tre" ci scappa e si chiacchera un pò sulla 123.45 ...

molte volte la 121.500 viene usata per sparar ca**ate...ma la più figa l'ho sentita tornando da Kiev...un Alitalia che credeva di chiamare il charlie di compagnia e invece era sulla 121.5, che diceva tutte le sue notizie sul volo, tra quanto sarebbero atterrati, che aveva bisogno il gpu e c***i e mazzi....l'han sentito tutti e qualcuno, invece che avvertirlo col classico "ON GUARD" oppure con il più italico "ACQUAAAAA" .....gli ha risposto come se fosse davvero il charlie.... :mrgreen: tipo "ok copiato, troverete il gpu allo stand, per le wheelchair nessun problema bla bla...ci vediamo a terra ciao" :mrgreen:
Immagine

Avatar utente
davymax
B737 Captain
B737 Captain
Messaggi: 6226
Iscritto il: 26 gennaio 2005, 16:34
Località: Bergamo

Re: Conversazioni tra piloti in frequenza?

Messaggio da davymax » 14 ottobre 2010, 13:00

Un giorno sulla guardia 121,500 appena entrato in italia dalla grecia alle 3:30 di notte è partito l'inno di Mameli :mrgreen:
"They say every man dies twice, once when his body goes and again, when his name is uttered for the last time."

B737 Left seat heater

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12173
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Conversazioni tra piloti in frequenza?

Messaggio da AirGek » 14 ottobre 2010, 13:10

Ma giusto per capire, sintonizzata la frequenza di cazzeggio sulla COM1 e la frequenza normalmente in uso a quel momento sulla COM2 in modo tale che se vi chiamano la sentite e ripassate sulla frequenza normalmente in uso sulla COM1?

O più o meno insomma, le radio dei liners non so come sono fatte. :mrgreen:
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2798
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: Conversazioni tra piloti in frequenza?

Messaggio da Marco92 » 14 ottobre 2010, 16:01

La 121,500 per che cosa è riservata normalmente? Cos'è questo Guard?

AirGek non ho capito cosa stai chiedendo agli esperti, potresti rispiegarti per me per favore? :oops:

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12173
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Conversazioni tra piloti in frequenza?

Messaggio da AirGek » 14 ottobre 2010, 16:18

Marco 1101342 ha scritto:La 121,500 per che cosa è riservata normalmente? Cos'è questo Guard?

AirGek non ho capito cosa stai chiedendo agli esperti, potresti rispiegarti per me per favore? :oops:
Non credo che se sei in aerovia quindi in contatto con un ACC prendi e cambi frequenza per chiaccherare.
Solitamente la COM1 si usa per comunicare e ricevere mentre la COM2 riceve soltanto, quindi chiedevo se similmente si usa la tecnica che ho descritto nel precedente post anche sui liners.

La 121.5 è la frequenza VHF internazionale di emergenza.
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Avatar utente
dirk
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1424
Iscritto il: 14 luglio 2007, 19:59
Località: DIXER 5000 ft or above

Re: Conversazioni tra piloti in frequenza?

Messaggio da dirk » 14 ottobre 2010, 16:27

Veramente sia la 1 sia 2 trasmettono... Ma anche sui cessnini eh.
Una delle due si tiene sulla frequenza dell'ente con cui si è in contatto, l'altra in ascolto sulla 121,5. Poi basta premere uno switch e il mic trasmette sulla 1 o sulla 2 a seconda delle necessità.

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12173
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Conversazioni tra piloti in frequenza?

Messaggio da AirGek » 14 ottobre 2010, 16:35

Ah ok, mi ero perso questo dettaglio. Io sto ancora su monoCOM. :mrgreen:
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2798
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: Conversazioni tra piloti in frequenza?

Messaggio da Marco92 » 14 ottobre 2010, 17:53

dirk ha scritto:Veramente sia la 1 sia 2 trasmettono... Ma anche sui cessnini eh.
Una delle due si tiene sulla frequenza dell'ente con cui si è in contatto, l'altra in ascolto sulla 121,5. Poi basta premere uno switch e il mic trasmette sulla 1 o sulla 2 a seconda delle necessità.
E' proprio una norma quella di tenere la COM1 sintonizzata sull'ente e la COM2 sintonizzata sulla 121,5? E' obbligatoria restare sempre sulla 121,5 sulla COM2? Oppure la COM2 potrà essere usata tranquillamente anche sulla 123,45 per fare quattro chiacchiere?

In questo video ad esempio potete vedere e sentire che dal punto 1:45 in poi l'equipaggio parla con un equipaggio Lufthansa.
Questo è avvennuto sulla 123,45 usando la COM2 se ho capito bene, giusto?

In caso di emergenza si contatta l'ente o si da l'allarme sulla 121,5? Se si da nella prima, in quali situazioni viene usata la 121,5? Soltanto sui voli sull'oceano?
Sempre per quanto riguarda la 121,5, si può aiutare un'altro aereo su questa frequenza o bisogna lasciare il compito al controllore a terra?

Avatar utente
sinico.aeronauta
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 164
Iscritto il: 1 gennaio 2010, 16:48

Re: Conversazioni tra piloti in frequenza?

Messaggio da sinico.aeronauta » 14 ottobre 2010, 18:47

davymax ha scritto:Un giorno sulla guardia 121,500 appena entrato in italia dalla grecia alle 3:30 di notte è partito l'inno di Mameli :mrgreen:
@ davymax:
Ma scusa un momento... :roll: :shock:

la radiofrequenza internazionale d'emergenza - la 121,50 - tu mi dici che la usi pure per le chiacchiere più svariate??? :shock:

...ma qualcosa non mi risulta...

primo: non la si dovrebbe usare solo in caso d'emergenza, appunto ?

secondo: quelli dei SAR, non stanno anche questi ad ascoltare pronti per intervenire in caso di bisogno e, quindi, sentendo la frequenza in questione che viene usata per le chiacchiere, lasciano far lo stesso ?

chiedo perché questa non l'avevo mai sentita... e quindi non me la aspettavo... :o
Keep it flying! Fly safe! Share safer skies!

Avatar utente
davymax
B737 Captain
B737 Captain
Messaggi: 6226
Iscritto il: 26 gennaio 2005, 16:34
Località: Bergamo

Re: Conversazioni tra piloti in frequenza?

Messaggio da davymax » 15 ottobre 2010, 0:10

sinico.aeronauta ha scritto:
davymax ha scritto:Un giorno sulla guardia 121,500 appena entrato in italia dalla grecia alle 3:30 di notte è partito l'inno di Mameli :mrgreen:
@ davymax:
Ma scusa un momento... :roll: :shock:

la radiofrequenza internazionale d'emergenza - la 121,50 - tu mi dici che la usi pure per le chiacchiere più svariate??? :shock:

...ma qualcosa non mi risulta...

primo: non la si dovrebbe usare solo in caso d'emergenza, appunto ?

secondo: quelli dei SAR, non stanno anche questi ad ascoltare pronti per intervenire in caso di bisogno e, quindi, sentendo la frequenza in questione che viene usata per le chiacchiere, lasciano far lo stesso ?

chiedo perché questa non l'avevo mai sentita... e quindi non me la aspettavo... :o
Guarda che mica la uso io per chiacchierare, ho scritto che un giorno è partito l'inno di Mameli, qualcuno si stava divertendo, da terra o per aria. E poi alcuni chiacchierano sulla 121,500 ed è sbagliato.
"They say every man dies twice, once when his body goes and again, when his name is uttered for the last time."

B737 Left seat heater

John Paul Jones
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 44
Iscritto il: 5 febbraio 2009, 0:31
Località: Varese

Re: Conversazioni tra piloti in frequenza?

Messaggio da John Paul Jones » 15 ottobre 2010, 0:23

Già e pure parecchio sbagliato : ) però si sa che ahimè la gente fa un po' ciò che vuole...
ATPL(A) integrated course IN PROGRESS...
---> Has met the standards for a class 1 medical certificate, JAA - JAR-FCL3 <---

Avatar utente
sinico.aeronauta
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 164
Iscritto il: 1 gennaio 2010, 16:48

Re: Conversazioni tra piloti in frequenza?

Messaggio da sinico.aeronauta » 15 ottobre 2010, 16:02

davymax ha scritto:
sinico.aeronauta ha scritto:
davymax ha scritto:Un giorno sulla guardia 121,500 appena entrato in italia dalla grecia alle 3:30 di notte è partito l'inno di Mameli :mrgreen:
@ davymax:
Ma scusa un momento... :roll: :shock:

la radiofrequenza internazionale d'emergenza - la 121,50 - tu mi dici che la usi pure per le chiacchiere più svariate??? :shock:

...ma qualcosa non mi risulta...

primo: non la si dovrebbe usare solo in caso d'emergenza, appunto ?

secondo: quelli dei SAR, non stanno anche questi ad ascoltare pronti per intervenire in caso di bisogno e, quindi, sentendo la frequenza in questione che viene usata per le chiacchiere, lasciano far lo stesso ?

chiedo perché questa non l'avevo mai sentita... e quindi non me la aspettavo... :o
Guarda che mica la uso io per chiacchierare, ho scritto che un giorno è partito l'inno di Mameli, qualcuno si stava divertendo, da terra o per aria. E poi alcuni chiacchierano sulla 121,500 ed è sbagliato.
ok, grazie davymax. Ovviamente tu dai l'esempio; invece hai sentito che altri lo fanno in modo scorretto.
Keep it flying! Fly safe! Share safer skies!

Avatar utente
davymax
B737 Captain
B737 Captain
Messaggi: 6226
Iscritto il: 26 gennaio 2005, 16:34
Località: Bergamo

Re: Conversazioni tra piloti in frequenza?

Messaggio da davymax » 15 ottobre 2010, 17:56

sinico.aeronauta ha scritto:
davymax ha scritto:
sinico.aeronauta ha scritto:
davymax ha scritto:Un giorno sulla guardia 121,500 appena entrato in italia dalla grecia alle 3:30 di notte è partito l'inno di Mameli :mrgreen:
@ davymax:
Ma scusa un momento... :roll: :shock:

la radiofrequenza internazionale d'emergenza - la 121,50 - tu mi dici che la usi pure per le chiacchiere più svariate??? :shock:

...ma qualcosa non mi risulta...

primo: non la si dovrebbe usare solo in caso d'emergenza, appunto ?

secondo: quelli dei SAR, non stanno anche questi ad ascoltare pronti per intervenire in caso di bisogno e, quindi, sentendo la frequenza in questione che viene usata per le chiacchiere, lasciano far lo stesso ?

chiedo perché questa non l'avevo mai sentita... e quindi non me la aspettavo... :o
Guarda che mica la uso io per chiacchierare, ho scritto che un giorno è partito l'inno di Mameli, qualcuno si stava divertendo, da terra o per aria. E poi alcuni chiacchierano sulla 121,500 ed è sbagliato.
ok, grazie davymax. Ovviamente tu dai l'esempio; invece hai sentito che altri lo fanno in modo scorretto.
Al max dico "acqua!" se qualcuno sbaglia e parla sulla 121,5 :mrgreen:
"They say every man dies twice, once when his body goes and again, when his name is uttered for the last time."

B737 Left seat heater

Rispondi