Strane vibrazioni

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
Lucky Luke
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 268
Iscritto il: 16 aprile 2007, 14:59
Località: Dalla Sicilia con furore

Strane vibrazioni

Messaggio da Lucky Luke » 20 novembre 2010, 19:59

Penso sia questa la sezione giusta, se no magari qualche admin lo sposterà.
Ieri ero in volo da Roma a Catania con A320 di IV. Ogni tanto c'erano delle strane vibrazioni su tutta la struttura, specialmente quando il pilota riduceva la manetta.
Sembrava quasi che qualcosa andasse in risonanza, tipo il motore con l'ala, come se la riduzione di potenza (e quindi di rotazione) del motore andasse a beccare una frequenza propria dell'ala. Ritengo quest'ultima frase tecnicamente sbagliata (immagino che le frequenze proprie di un'ala siano molto distanti da quelle del motore), ma mi piacerebbe sapere se è un fenomeno che anche altri hanno riscontrato o se è solo una mia p...a mentale :wink:
Completo il post con una domanda tecnica: esistono dei sensori di vibrazione (tipo estensimetri) sul complesso ali/motore che indichino vibrazioni eccessive alla struttura?
Grazie e scusate per i termini poco tecnici...

Avatar utente
m.forna
FL 450
FL 450
Messaggi: 4608
Iscritto il: 6 luglio 2010, 1:07

Re: Strane vibrazioni

Messaggio da m.forna » 20 novembre 2010, 20:18

Lucky Luke ha scritto:Penso sia questa la sezione giusta, se no magari qualche admin lo sposterà.
Ieri ero in volo da Roma a Catania con A320 di IV. Ogni tanto c'erano delle strane vibrazioni su tutta la struttura, specialmente quando il pilota riduceva la manetta.
Sembrava quasi che qualcosa andasse in risonanza, tipo il motore con l'ala, come se la riduzione di potenza (e quindi di rotazione) del motore andasse a beccare una frequenza propria dell'ala. Ritengo quest'ultima frase tecnicamente sbagliata (immagino che le frequenze proprie di un'ala siano molto distanti da quelle del motore), ma mi piacerebbe sapere se è un fenomeno che anche altri hanno riscontrato o se è solo una mia p...a mentale :wink:
Completo il post con una domanda tecnica: esistono dei sensori di vibrazione (tipo estensimetri) sul complesso ali/motore che indichino vibrazioni eccessive alla struttura?
Grazie e scusate per i termini poco tecnici...
nei motori ci sono, per valutare appunto la presenza di vibrazioni anomale.
Marco

Simbor
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 253
Iscritto il: 15 ottobre 2009, 15:47
Località: Near MXP

Re: Strane vibrazioni

Messaggio da Simbor » 20 novembre 2010, 21:26

Avrà avuto qualche turbina sbilanciata, che vuoi che sia :P
:mrgreen: :mrgreen:

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15967
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Strane vibrazioni

Messaggio da JT8D » 21 novembre 2010, 14:32

Lucky Luke ha scritto:Completo il post con una domanda tecnica: esistono dei sensori di vibrazione (tipo estensimetri) sul complesso ali/motore che indichino vibrazioni eccessive alla struttura?
Grazie e scusate per i termini poco tecnici...
Sui motori è installato un sistema di rilevamento delle vibrazioni, che fornisce il dato che poi verrà riportato in cockpit.
Tra l'altro sul 320 questo sistema è decisamente molto sofisticato. Se ti interessa possiamo approfondire la cosa.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Avatar utente
ciccioxx92
FL 500
FL 500
Messaggi: 5988
Iscritto il: 22 luglio 2009, 14:00
Località: 45.055686, 7.655159
Contatta:

Re: Strane vibrazioni

Messaggio da ciccioxx92 » 21 novembre 2010, 14:34

JT8D ha scritto:
Lucky Luke ha scritto:Completo il post con una domanda tecnica: esistono dei sensori di vibrazione (tipo estensimetri) sul complesso ali/motore che indichino vibrazioni eccessive alla struttura?
Grazie e scusate per i termini poco tecnici...
Sui motori è installato un sistema di rilevamento delle vibrazioni, che fornisce il dato che poi verrà riportato in cockpit.
Tra l'altro sul 320 questo sistema è decisamente molto sofisticato. Se ti interessa possiamo approfondire la cosa.

Paolo
Ciao Paolo,
mi interessa a me. Saresti così gentile da approfondire? :)

Grazie in anticipo :wink:
Immagine

"Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori"

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15967
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Strane vibrazioni

Messaggio da JT8D » 21 novembre 2010, 18:15

Su ogni motore sono installati due accelerometri per rilevare le vibrazioni N1 e N2. Prendendo in considerazione il CFM56-5B, il primo rilevatore è installato in prossimità del bearing n°1, il secondo sul Turbine Rear Frame. Il rilevatore di default è il primo, il secondo è in stand-by oppure viene usato insieme al primo per l'analisi del bilanciamento del motore. Entrambi sono di tipo piezo-elettrico.
I dati degli accelerometri (sia quello sul Bearing uno che quello sul Trf) di entrambi i motori vengono inviati all' Engine Vibration Monitoring Unit (EVMU), che è situato nel vano avionica, insieme ai valori di N1 e N2 speed sempre di entrambi i motori: esso è un vero e proprio elaboratore che analizza i dati in ingresso e calcola posizione e ampiezza dello sbilanciamento, oltre ad permettere anche l'on board fan trim balancing.
L'EVMU è interfacciata con l'ECAM, con il CFDS (Centralized Fault Display System) e con l'AIDS (Aircraft Integrated Data System): le vibrazioni N1 e N2 di entrambi i motori vengono visualizzate in cockpit sull'ECAM, nell'engine o nella cruise page. Inoltre l''interfacciamento con i vari sistemi permette l'indicazione e la memorizzazione delle anomalie quando venono superati i limiti di vibrazione impostati, l'analisi dei dati rilevati, la procedura di trim balancing del fan.
Sul motore V2500 il sistema è molto simile, cambia la disposizione degli accelerometri sul motore.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Avatar utente
Il Giallo
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 909
Iscritto il: 26 novembre 2009, 18:22
Località: Milano, molto vicino a Linate LIML

Re: Strane vibrazioni

Messaggio da Il Giallo » 21 novembre 2010, 18:17

mamma mia, che cosa complicata... :wink: :mrgreen:
Niccolò...

Immagine

Il mio channel di youtube:
http://www.youtube.com/user/Giallo231996?feature=mhee
Accorrete nuomerosi!!!!

Avatar utente
ciccioxx92
FL 500
FL 500
Messaggi: 5988
Iscritto il: 22 luglio 2009, 14:00
Località: 45.055686, 7.655159
Contatta:

Re: Strane vibrazioni

Messaggio da ciccioxx92 » 21 novembre 2010, 18:19

JT8D ha scritto:Su ogni motore sono installati due accelerometri per rilevare le vibrazioni N1 e N2. Prendendo in considerazione il CFM56-5B, il primo rilevatore è installato in prossimità del bearing n°1, il secondo sul Turbine Rear Frame. Il rilevatore di default è il primo, il secondo è in stand-by oppure viene usato insieme al primo per l'analisi del bilanciamento del motore. Entrambi sono di tipo piezo-elettrico.
I dati degli accelerometri (sia quello sul Bearing uno che quello sul Trf) di entrambi i motori vengono inviati all' Engine Vibration Monitoring Unit (EVMU), che è situato nel vano avionica, insieme ai valori di N1 e N2 speed sempre di entrambi i motori: esso è un vero e proprio elaboratore che analizza i dati in ingresso e calcola posizione e ampiezza dello sbilanciamento, oltre ad permettere anche l'on board fan trim balancing.
L'EVMU è interfacciata con l'ECAM, con il CFDS (Centralized Fault Display System) e con l'AIDS (Aircraft Integrated Data System): le vibrazioni N1 e N2 di entrambi i motori vengono visualizzate in cockpit sull'ECAM, nell'engine o nella cruise page. Inoltre l''interfacciamento con i vari sistemi permette l'indicazione e la memorizzazione delle anomalie quando venono superati i limiti di vibrazione impostati, l'analisi dei dati rilevati, la procedura di trim balancing del fan.
Sul motore V2500 il sistema è molto simile, cambia la disposizione degli accelerometri sul motore.

Paolo
WoW. Grazie mille per la splendida spiegazione!
Immagine

"Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori"

capitano nemo
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 131
Iscritto il: 22 maggio 2008, 20:26

Re: Strane vibrazioni

Messaggio da capitano nemo » 21 novembre 2010, 21:10

JT8D ha scritto:Su ogni motore sono installati due accelerometri per rilevare le vibrazioni N1 e N2. Prendendo in considerazione il CFM56-5B, il primo rilevatore è installato in prossimità del bearing n°1, il secondo sul Turbine Rear Frame. Il rilevatore di default è il primo, il secondo è in stand-by oppure viene usato insieme al primo per l'analisi del bilanciamento del motore. Entrambi sono di tipo piezo-elettrico.
I dati degli accelerometri (sia quello sul Bearing uno che quello sul Trf) di entrambi i motori vengono inviati all' Engine Vibration Monitoring Unit (EVMU), che è situato nel vano avionica, insieme ai valori di N1 e N2 speed sempre di entrambi i motori: esso è un vero e proprio elaboratore che analizza i dati in ingresso e calcola posizione e ampiezza dello sbilanciamento, oltre ad permettere anche l'on board fan trim balancing.
L'EVMU è interfacciata con l'ECAM, con il CFDS (Centralized Fault Display System) e con l'AIDS (Aircraft Integrated Data System): le vibrazioni N1 e N2 di entrambi i motori vengono visualizzate in cockpit sull'ECAM, nell'engine o nella cruise page. Inoltre l''interfacciamento con i vari sistemi permette l'indicazione e la memorizzazione delle anomalie quando venono superati i limiti di vibrazione impostati, l'analisi dei dati rilevati, la procedura di trim balancing del fan.
Sul motore V2500 il sistema è molto simile, cambia la disposizione degli accelerometri sul motore.

Paolo
procedura di trim balancing... cosa significa? significa che entro certi limiti è possibile ridurre lo sbilanciamento durante il volo oppure ho capito male?

Avatar utente
Lucky Luke
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 268
Iscritto il: 16 aprile 2007, 14:59
Località: Dalla Sicilia con furore

Re: Strane vibrazioni

Messaggio da Lucky Luke » 21 novembre 2010, 22:49

JT8D ha scritto:Su ogni motore sono installati due accelerometri per rilevare le vibrazioni N1 e N2. Prendendo in considerazione il CFM56-5B, il primo rilevatore è installato in prossimità del bearing n°1, il secondo sul Turbine Rear Frame. Il rilevatore di default è il primo, il secondo è in stand-by oppure viene usato insieme al primo per l'analisi del bilanciamento del motore. Entrambi sono di tipo piezo-elettrico.
I dati degli accelerometri (sia quello sul Bearing uno che quello sul Trf) di entrambi i motori vengono inviati all' Engine Vibration Monitoring Unit (EVMU), che è situato nel vano avionica, insieme ai valori di N1 e N2 speed sempre di entrambi i motori: esso è un vero e proprio elaboratore che analizza i dati in ingresso e calcola posizione e ampiezza dello sbilanciamento, oltre ad permettere anche l'on board fan trim balancing.
L'EVMU è interfacciata con l'ECAM, con il CFDS (Centralized Fault Display System) e con l'AIDS (Aircraft Integrated Data System): le vibrazioni N1 e N2 di entrambi i motori vengono visualizzate in cockpit sull'ECAM, nell'engine o nella cruise page. Inoltre l''interfacciamento con i vari sistemi permette l'indicazione e la memorizzazione delle anomalie quando venono superati i limiti di vibrazione impostati, l'analisi dei dati rilevati, la procedura di trim balancing del fan.
Sul motore V2500 il sistema è molto simile, cambia la disposizione degli accelerometri sul motore.

Paolo
Grazie per l'ottima spiegazione sui sistemi di controllo delle vibrazioni. Rimane la seconda parte della questione: dando per scontato, a questo punto, che i piloti sanno sempre in ogni monento l'entità delle vibrazioni, come mai quelle che ho sentito io hanno interessato tutto l'aereo? Che tipo di fenomeno può essersi instaurato?

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15967
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Strane vibrazioni

Messaggio da JT8D » 21 novembre 2010, 23:32

capitano nemo ha scritto:procedura di trim balancing... cosa significa? significa che entro certi limiti è possibile ridurre lo sbilanciamento durante il volo oppure ho capito male?
Naturalmente è impossibile in volo !!!
E' una cosa che si fa a terra. Tramite l'MCDU puoi accedere al sistema CFDS, che come dicevo prima è interfacciato con l'EVMU.
Sull'MCDU selezioni la pagina relativa all'EVMU (dove si può anche procedere alla riconfigurazione degli accelerometri): in una apposita sezione si possono calcolare peso e posizione delle balancing screws da installare sul rear spinner cone, effettuando quindi il fan trim balance.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Avatar utente
FAS
Technical Airworthiness Authority
Technical Airworthiness Authority
Messaggi: 5855
Iscritto il: 12 maggio 2006, 7:20

Re: Strane vibrazioni

Messaggio da FAS » 22 novembre 2010, 7:09

Lucky Luke ha scritto: Penso sia questa la sezione giusta, se no magari qualche admin lo sposterà.
Ieri ero in volo da Roma a Catania con A320 di IV. Ogni tanto c'erano delle strane vibrazioni su tutta la struttura, specialmente quando il pilota riduceva la manetta.
visto che parli di struttura.....

eri in cabina di pilotaggio??
le vibrazioni erano sulla struttura secondaria o primaria????......sicuro sulla secondaria.... :wink:
Lucky Luke ha scritto:
Sembrava quasi che qualcosa andasse in risonanza, tipo il motore con l'ala, come se la riduzione di potenza (e quindi di rotazione) del motore andasse a beccare una frequenza propria dell'ala.
risonanza é una parola grande.....troppo grande....ci sono tanti parametri da considerare: frequenze naturali, smorzamento, forma modale ect ect.....
comunque sono le forze interne o esterne che forniscono un certo livello di energia a determinate frequenze tali da instaurare un certo tipo di oscillazioni (che ad un certo punto portano all'oscillazione) che poi portano a fenomeni particolari di vibrazione.
Ti garantisco che nel realizzare una struttura aeronautica si sta molto attenti a giocare con questi fattori dinamici.
Per ogni frequenza propria di tutta la macchina (aereo) si conoscono bene i nodi di vibrazione la loro posizione (come sono distrubiti) e gli smorzamenti.

Probabilmente le vibrazioni che hai sentita eran odovute a qualche valigia mal riposta nella capelliera, o proprio qualche cappelliera che ha perso il serraggio (struttura secondaria).....a volte basta un pannello di rivestimento poco educato a darti questi spiacevoli rumori.
"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto, per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)

capitano nemo
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 131
Iscritto il: 22 maggio 2008, 20:26

Re: Strane vibrazioni

Messaggio da capitano nemo » 22 novembre 2010, 8:55

JT8D ha scritto:
capitano nemo ha scritto:procedura di trim balancing... cosa significa? significa che entro certi limiti è possibile ridurre lo sbilanciamento durante il volo oppure ho capito male?
Naturalmente è impossibile in volo !!!
E' una cosa che si fa a terra. Tramite l'MCDU puoi accedere al sistema CFDS, che come dicevo prima è interfacciato con l'EVMU.
Sull'MCDU selezioni la pagina relativa all'EVMU (dove si può anche procedere alla riconfigurazione degli accelerometri): in una apposita sezione si possono calcolare peso e posizione delle balancing screws da installare sul rear spinner cone, effettuando quindi il fan trim balance.

Paolo
ah ecco, grazie della risposta. Anche a me pareva impossibile che si potesse fare in volo. Mi ha ingannato la dicitura "procedura di trim balancing".

Avatar utente
Lucky Luke
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 268
Iscritto il: 16 aprile 2007, 14:59
Località: Dalla Sicilia con furore

Re: Strane vibrazioni

Messaggio da Lucky Luke » 22 novembre 2010, 16:20

FAS ha scritto:
Lucky Luke ha scritto: Penso sia questa la sezione giusta, se no magari qualche admin lo sposterà.
Ieri ero in volo da Roma a Catania con A320 di IV. Ogni tanto c'erano delle strane vibrazioni su tutta la struttura, specialmente quando il pilota riduceva la manetta.
visto che parli di struttura.....

eri in cabina di pilotaggio??
le vibrazioni erano sulla struttura secondaria o primaria????......sicuro sulla secondaria.... :wink:
Lucky Luke ha scritto:
Sembrava quasi che qualcosa andasse in risonanza, tipo il motore con l'ala, come se la riduzione di potenza (e quindi di rotazione) del motore andasse a beccare una frequenza propria dell'ala.
risonanza é una parola grande.....troppo grande....ci sono tanti parametri da considerare: frequenze naturali, smorzamento, forma modale ect ect.....
comunque sono le forze interne o esterne che forniscono un certo livello di energia a determinate frequenze tali da instaurare un certo tipo di oscillazioni (che ad un certo punto portano all'oscillazione) che poi portano a fenomeni particolari di vibrazione.
Ti garantisco che nel realizzare una struttura aeronautica si sta molto attenti a giocare con questi fattori dinamici.
Per ogni frequenza propria di tutta la macchina (aereo) si conoscono bene i nodi di vibrazione la loro posizione (come sono distrubiti) e gli smorzamenti.

Probabilmente le vibrazioni che hai sentita eran odovute a qualche valigia mal riposta nella capelliera, o proprio qualche cappelliera che ha perso il serraggio (struttura secondaria).....a volte basta un pannello di rivestimento poco educato a darti questi spiacevoli rumori.
Ovviamente no, non ero in cabina di pilotaggio :P :P
Ero seduto intorno alla fila 7.
Parlo di struttura perché l'ho avvertita su tutto il sedile (come se fosse una "normale" turbolenza, ma, come dicevo, legata alla riduzione della manetta - quello l'ho sentito con le mie orecchie, ancora riesco a distinguere se il pilota riduce o aumenta :mrgreen: :mrgreen: ) ed è durata circa 3-4 secondi.
Probabilmente era la struttura secondaria, come dici tu.
Sul discorso analisi delle vibrazioni so anche io che beccare una frequenza propria è difficile e immagino che tutta la progettazione sia fatta proprio per allontanare le frequenze proprie (mi ricordo quando studiai l'instabilità da flutter, per cui i modi flessionali e quelli torsionali si sovrappongono e di come le frequenze proprie o sono lontanissime per non beccarle mai o sono quasi coincidenti, in modo che durante l'azione delle forze si allontanano da sè).
Se poi parliamo di ordini superiori, neanche ne vale la pena.
Cosa strana, queste vibrazioni le ho sentite soltanto su un paio di 320 di IV e mai su altri 320 (da LH a AP passando per OS e AF)...boh...

Avatar utente
FAS
Technical Airworthiness Authority
Technical Airworthiness Authority
Messaggi: 5855
Iscritto il: 12 maggio 2006, 7:20

Re: Strane vibrazioni

Messaggio da FAS » 23 novembre 2010, 11:25

Lucky Luke ha scritto: Ovviamente no, non ero in cabina di pilotaggio :P :P
Ero seduto intorno alla fila 7.
Parlo di struttura perché l'ho avvertita su tutto il sedile (come se fosse una "normale" turbolenza, ma, come dicevo, legata alla riduzione della manetta - quello l'ho sentito con le mie orecchie, ancora riesco a distinguere se il pilota riduce o aumenta :mrgreen: :mrgreen: ) ed è durata circa 3-4 secondi.
Probabilmente era la struttura secondaria, come dici tu.
..
se l'hai avvertita attraverso il sedile il discorso cambia, vuol dire che c'era qualcosa che scaricava sul floor beam e sui binari dei sedili
"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto, per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)

Ponch
B767 First Officer
B767 First Officer
Messaggi: 5577
Iscritto il: 30 aprile 2005, 18:48
Località: By the sea

Re: Strane vibrazioni

Messaggio da Ponch » 23 novembre 2010, 12:25

Tempo fa il brake band del nose wheel steering di un 320 era fuori uso e alla retraction sentivi vibrare.
Is it light where you are yet?

Avatar utente
Dav
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 395
Iscritto il: 19 ottobre 2009, 18:15
Località: LILH

Re: Strane vibrazioni

Messaggio da Dav » 23 novembre 2010, 14:45

JT8D ha scritto:Su ogni motore sono installati due accelerometri
Perdona le domande un po' tecniche: dove e in che direzione sono montati? :mrgreen: Su che banda operano? (le vibrazioni avvertibili dai passeggeri come cattivo comfort sono su bande nettamente diverse dalle armoniche che possono dare idee di danni al motore, mi pare)

Avatar utente
Lucky Luke
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 268
Iscritto il: 16 aprile 2007, 14:59
Località: Dalla Sicilia con furore

Re: Strane vibrazioni

Messaggio da Lucky Luke » 23 novembre 2010, 18:40

FAS ha scritto:
Lucky Luke ha scritto: Ovviamente no, non ero in cabina di pilotaggio :P :P
Ero seduto intorno alla fila 7.
Parlo di struttura perché l'ho avvertita su tutto il sedile (come se fosse una "normale" turbolenza, ma, come dicevo, legata alla riduzione della manetta - quello l'ho sentito con le mie orecchie, ancora riesco a distinguere se il pilota riduce o aumenta :mrgreen: :mrgreen: ) ed è durata circa 3-4 secondi.
Probabilmente era la struttura secondaria, come dici tu.
..
se l'hai avvertita attraverso il sedile il discorso cambia, vuol dire che c'era qualcosa che scaricava sul floor beam e sui binari dei sedili
Ed è grave :oops: ?

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15967
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Strane vibrazioni

Messaggio da JT8D » 5 dicembre 2010, 17:03

Dav ha scritto:
JT8D ha scritto:Su ogni motore sono installati due accelerometri
Perdona le domande un po' tecniche: dove e in che direzione sono montati? :mrgreen: Su che banda operano? (le vibrazioni avvertibili dai passeggeri come cattivo comfort sono su bande nettamente diverse dalle armoniche che possono dare idee di danni al motore, mi pare)
Sul CFM il primo, quello di default, è montato in corrispondenza del bearing numro uno: l'altro, quello in stand-by, oppure usato insieme al primo per l'analisi delle frequenze e per l'analisi del bilanciamento, è montato sul turbine rear frame. Sono entrambi piezo-elettrici.
Via MCDU puoi accedere alla pagina, in CFDS mode, relativa all'EMVU, dove puoi riconfigurare gli accelerometri, cambiare quello di default, variare la soglia di allarme, fare un'analisi delle frequenze, e come detto in un post sopra, effettuare il fan trim balance.
Il valore massimo visualizzabile su ECAM è 10 unità, che corrispondono a 10 MILS per N1 e 4 IPS per N2.

Altro non ti so dire :wink:

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Avatar utente
Dav
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 395
Iscritto il: 19 ottobre 2009, 18:15
Località: LILH

Re: Strane vibrazioni

Messaggio da Dav » 5 dicembre 2010, 19:55

JT8D ha scritto:Altro non ti so dire :wink:
Ma grazie, è proprio questo il livello di pornografia che mi interessava :mrgreen:

Avatar utente
FAS
Technical Airworthiness Authority
Technical Airworthiness Authority
Messaggi: 5855
Iscritto il: 12 maggio 2006, 7:20

Re: Strane vibrazioni

Messaggio da FAS » 9 dicembre 2010, 8:06

Dav ha scritto:
JT8D ha scritto:Altro non ti so dire :wink:
Ma grazie, è proprio questo il livello di pornografia che mi interessava :mrgreen:
feticismo tecnologico
"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto, per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)

Rispondi