IATA: Aereo è mezzo più sicuro 2010

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
gattovolante
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1214
Iscritto il: 9 febbraio 2008, 19:46
Località: Roma

IATA: Aereo è mezzo più sicuro 2010

Messaggio da gattovolante » 23 febbraio 2011, 6:48

Fonte ADNKronos:

Il 2010 ha registrato il tasso annuo più basso di incidenti nella storia dell'aviazione. Lo afferma la Iata (l'associazione internazionale del trasporto aereo) sottolineando che "l'aereo è ancora il mezzo di trasporto più sicuro". Il tasso globale di incidenti misurato in perdite di aerei, (rimasti distrutti o gravemente danneggiati), per milione di voli di aerei costruiti in Occidente è stato dello 0,61, cioé un incidente ogni 1,6 milioni di voli.

Si tratta, spiega la Iata, di un significativo miglioramento rispetto al tasso dello 0,71 registrato nel 2009 (un incidente per 1,4 milioni di voli) e il tasso 2010 è stato di poco inferiore a quello del 2006, che fu dello 0,65. Paragonato a dieci anni fa, il tasso di incidenti è stato ridotto del 42% rispetto a quello registrato nel 2001.

In cifre assolute, il 2010 ha visto i seguenti risultati: 2,4 miliardi di persone hanno viaggiato in sicurezza su 36,8 milioni di voli (28,4 milioni su aerei jet, 8,4 milioni su aerei a turboelica); 17 incidenti "hull loss" hanno riguardato aeromobili costruiti in Occidente rispetto ai 19 del 2009; 94 incidenti - velivoli di ogni tipo, costruiti sia in Occidente che in Oriente - rispetto ai 90 del 2009; 23 incidenti mortali (velivoli di ogni tipo) rispetto ai 18 del 2009; 786 vittime rispetto alle 685 del 2009.

Le compagnie aeree che fanno parte della Iata hanno registrato dati migliori rispetto alla media del settore, con un tasso di incidenti per jet costruiti in Occidente dello 0,25. Il tasso equivale a un incidente ogni quattro milioni di voli.

Nel 2010 i ''runway excursions'', ovvero gli incidenti che accadono quando un velivolo esce di pista durante il decollo o l'atterraggio, sono stati ancora una volta la causa più comune di incidenti, con il 21% di tutti gli incidenti nel 2010 (contro il 26% del 2009). Il numero di incidenti per uscite di pista è calato del 13% (20 contro 23 nel 2009) e i membri Iata hanno ridotto i loro incidenti per uscita di pista del 43% dal 2008 (4 contro 7 nel 2008). Circa il 35% in fase di atterraggio è avvenuto su piste bagnate.

Un'altra causa importante di uscite di pista durante l'atterraggio è un ''avvicinamento instabile'', in cui il velivolo si avvicina troppo velocemente, troppo alto, o tocca terra oltre il punto previsto di atterraggio sulla pista.

Il ''ground damage'' (che riguarda i danni sopravvenuti durante la movimentazione a terra degli aeromobili) è responsabile dell'11% di tutti gli incidenti del 2010, ed è migliorato dal 17% del 2008.

''La sicurezza è una sfida costante - ha rilevato il presidente di Iata Giovanni Bisignani - Il nostro settore e i governi devono accelerare i loro sforzi per la condivisione dei dati. La sicurezza non è un problema di competizione tra le compagnie aeree e i governi. Migliorare è nell'interesse di tutti. Con la condivisione dei dati e le migliori pratiche continueremo a ottenere dei miglioramenti per rendere ancora più sicuro un settore sicuro'', ha detto Bisignani.
"Avviso per chi crea le pubblicita' degli alberghi: Io odio sentirmi a casa quando sono via!" (George Bernard Shaw)

Avatar utente
Gioi
Banned user
Banned user
Messaggi: 85
Iscritto il: 25 agosto 2010, 8:00
Località: Pianeta Terra :)

Re: IATA: Aereo è mezzo più sicuro 2010

Messaggio da Gioi » 23 febbraio 2011, 10:42

42% in meno rispetto al 2001... ti piace vincere facile? ponzi ponzi po po po :lol:

Ottime notizie quindi e speriamo che si faccia sempre meglio 8) 8) 8)
Don't take life too seriously: You're not getting out alive, anyway

Avatar utente
cabronte
FL 500
FL 500
Messaggi: 9990
Iscritto il: 10 giugno 2008, 21:45
Località: Nelle vicinanze di MXP

Re: IATA: Aereo è mezzo più sicuro 2010

Messaggio da cabronte » 23 febbraio 2011, 13:14

Ogni tanto qualche buona notizia! :D
Ale

Avatar utente
m.forna
FL 450
FL 450
Messaggi: 4608
Iscritto il: 6 luglio 2010, 1:07

Re: IATA: Aereo è mezzo più sicuro 2010

Messaggio da m.forna » 23 febbraio 2011, 14:02

Gioi ha scritto:42% in meno rispetto al 2001... ti piace vincere facile? ponzi ponzi po po po :lol:

Ottime notizie quindi e speriamo che si faccia sempre meglio 8) 8) 8)
volevo scriverlo io! :lol:
Marco

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4849
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: IATA: Aereo è mezzo più sicuro 2010

Messaggio da sardinian aviator » 28 febbraio 2011, 14:16

Lo stesso comunicato IATA, più avanti nel testo avverte che in «absolute numbers» il 2010 ha mostrato i seguenti risultati:
- 94 incidenti (tutti i tipi di aeromobili, costruiti in oriente e occidente) comparati con i 90 del 2009 ;
- 23 incidenti mortali (tutti i tipi di aeromobili) comparati ai 18 del 2009 ;
- 786 vittime comparate con le 685 del 2009.


Alla faccia dell'anno migliore!

Segnalo questo interessante commento dal quale sono state estrapolate le cifre di cui sopra.

http://www.dedalonews.it/it/index.php/0 ... -del-volo/
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Avatar utente
Flyfree
FL 150
FL 150
Messaggi: 1799
Iscritto il: 17 gennaio 2007, 18:41

Re: IATA: Aereo è mezzo più sicuro 2010

Messaggio da Flyfree » 28 febbraio 2011, 14:54

Immagino che si valuti incidente/ore di volo.

Avatar utente
m.forna
FL 450
FL 450
Messaggi: 4608
Iscritto il: 6 luglio 2010, 1:07

Re: IATA: Aereo è mezzo più sicuro 2010

Messaggio da m.forna » 28 febbraio 2011, 14:57

Flyfree ha scritto:Immagino che si valuti incidente/ore di volo.
secondo me è per kilometri volati
Marco

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 16589
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: IATA: Aereo è mezzo più sicuro 2010

Messaggio da JT8D » 28 febbraio 2011, 21:12

sardinian aviator ha scritto:Lo stesso comunicato IATA, più avanti nel testo avverte che in «absolute numbers» il 2010 ha mostrato i seguenti risultati:
- 94 incidenti (tutti i tipi di aeromobili, costruiti in oriente e occidente) comparati con i 90 del 2009 ;
- 23 incidenti mortali (tutti i tipi di aeromobili) comparati ai 18 del 2009 ;
- 786 vittime comparate con le 685 del 2009.


Alla faccia dell'anno migliore!

Segnalo questo interessante commento dal quale sono state estrapolate le cifre di cui sopra.

http://www.dedalonews.it/it/index.php/0 ... -del-volo/
Assolutamente d'accordo con te. Leggevo anch'io prima quell'articolo, e con piacere ho visto ora che è stato già linkato in questo thread. Bene !!
I metodi su cui si basa IATA per le sue statistiche sono quantomeno discutibili, come si deduce benissimo dall'articolo, valutando solo aeromobili occidentali e solo di tipo jet (come se i turboprop non fossero anch'essi rilevanti).
E' una statistica distorta, e tra l'altro, come ben noto, rilevata con metodologie diverse da quelle ICAO (addirittura tra IATA e ICAO è differente anche la definizione stessa di "accident" ).

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano".


Rispondi