Proflight - Be a pilot for a day

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: Proflight - Be a pilot for a day

Messaggio da bulldog89 » 3 novembre 2011, 20:34

MarcoGT ha scritto:
bulldog89 ha scritto: E comunque ripeto che secondo me è un'esperienza utile :P
Scusa non ho capito, l'hai fatto? Dove? Su quale macchina?
A Milano su un 737NG non full motion.

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12049
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Proflight - Be a pilot for a day

Messaggio da AirGek » 3 novembre 2011, 21:16

Essere pilota di linea non si riduce al tempo che passi seduto in cockpit. C'è del lavoro prima e dopo oltre a tutta una serie di conseguenze sulla vita stessa, positive e negative.

A me (mi) pare che gran parte delle persone veda il mestiere del pilota come un qualcosa di favoloso, privo di ogni difetto dettato dal fatto che "mi piace volare".

Ora dal mio punto di vista se "mi piace volare" è tutto ciò su cui si basa la mia motivazione riterrei meglio fermarsi al PPL.

Quando diventi professionista le cose cambiano, non è più un piacere ma è un lavoro, il lavoro può anche essere un piacere ma non solo un piacere.

Esempio, prenoto l'aereo per domenica perchè voglio farmi un giretto e decido volontariamente di non fare tardi sabato sera. Domenica mattina c'è un tempo da cani, il PPL chiama e annulla tutto, sarà per domenica prossima. Il professionista si alza e va lo stesso. Questa è la cosa più banale per un pilota VFR ma rende bene l'idea. Di casi c'è ne possono essere a centinaia che portano alla stessa conclusione, non c'è bisogno di scomodare il maltempo, basta semplicemente la voglia che chissà per quale motivo quella mattina viene a mancare.

Proprio in questi giorni al brush up dell'ATPL ci hanno detto che secondo delle statistiche su una media di 800 ore di volo al mese un pilota di linea passa all'incirca solamente 3 di questo 800 ore a volare fisicamente la macchina.

Ora se a me piace fisicamente portare la macchina potrei inizialmente pensare che tutto ciò non fa per me perchè alla fine di fisico c'è ben poco ma poi penso, c'è un modo migliore per ricevere a fine mese la busta paga? Per quanto mi riguarda non credo, sapere di avere l'ufficio con il più bel panorama del mondo ed essere pure pagato per stare la, onestamente "cazzomenefrega se non piloto l'aereo". :)
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

camicius
FL 150
FL 150
Messaggi: 1976
Iscritto il: 9 luglio 2009, 9:20

Re: Proflight - Be a pilot for a day

Messaggio da camicius » 3 novembre 2011, 23:32

Secondo voi, potrebbe essere utile per un pauroso "da ignoranza"?

ciao
Andrea
----
Pilotastro della domenica
Il decollo è facoltativo, l'atterraggio, obbligatorio
VBS PPL Achieved! - Le mie Jetphotos- Le mie foto, aerei e non solo...
Immagine

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12049
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Proflight - Be a pilot for a day

Messaggio da AirGek » 3 novembre 2011, 23:41

Non credo, voglio dire sarebbe come se ad un ipocondriaco venisse consigliato di assistere a delle lezioni di medicina.

IMHO
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Wingplane
Banned user
Banned user
Messaggi: 591
Iscritto il: 9 luglio 2010, 16:00

Re: Proflight - Be a pilot for a day

Messaggio da Wingplane » 4 novembre 2011, 5:58

Per cominciare a vedere se ti piacerebbe trovarti nella stessa macchina a lavorare prima di buttare 100k euro ad esempio...
Se permetti e lo dico da pilota, se uno pensa che "buttare" come dici tu 100k e il mazzo che ti devi fare per avere come unico ideale schiacciare bottoni su un 320, il pilota non lo fara' mai comunque.......fare il pilota vuol dire AMARE IL VOLO, e prendere le cose belle e brutte di questo se no e' solo un hobby e non essere solo pilota di linea magari per l'idea che uno puo' avere riguardo all'immagine dello stesso.....se le motivazioni sono di questo tipo, non solo il simulatore non convincera' ma anche se dovesse convincere, alla prima difficolta' si molla (e in questa strada di difficolta' che fanno impazzire e che fanno venire la voglia di mollare non ce ne sono' una, ma qualche centinaia almeno), conosco tanta gente appassionata di liners, di flight simulator ma che non ha fatto il pilota e non l'avrebbe mai potuto fare perche' non sarebbero mai stati disposti a rinunciare a nulla e questa purtroppo e' una vita di rinunce principalmente a fronte certo di tante soddisfazioni....... soddisfazioni che consistono nel portare un aereo per il gusto di farlo non per cio' che esso rappresenta, qualunque esso sia in qualunque condizione, indipendentemente dalla macchina, anzi piu' la macchina e' semplice e piu' il contatto col volo sara' piu' diretto e meno mediato e quindi piu' emozionante....

quindi ripeto sono operazioni commerciali dedicate ad appassionati di liners e di tecnologia o persone che vogliono farsi un giretto con un flight simulator sofisticatissimo, ma non per aspiranti piloti.......

edit: come faresti a capire se hai la passione viscerale ad un punto tale da fare il pilota di liner senza aver provato prima?
un vero pilota non ha bisogno di provare la linea perche' sa che comunque il volo gli dara' soddisfazioni anche se e' un cessna, poi la linea potra' provarla e se gli piace bene (e' giusto avere anche delle aspirazioni a lungo termine e delle motivazioni forti che non si fermino al primo step) se no puo' contoinuare a fare altro.

comunque queste cose sono una storpiatura del sistema europeo dove purtroppo l'aviazione e' talmente arretrata e limitata che e' vista solo come compagnie aeree, in USA tutto questo non c'e' primo perche' l'aviazione e' immensamente piu' presente nella vita di tutti i giorni e proprio per questo chi sceglie questa strada si deve fare una bella gavetta lunga e un percorso che prevede per forza innumerevoli steo intermedi prima di arrivare alla linea e tutti se li fanno.....

Avatar utente
AlphaSierra
FL 150
FL 150
Messaggi: 1716
Iscritto il: 13 settembre 2006, 18:19
Località: Poitiers PIS

Re: Proflight - Be a pilot for a day

Messaggio da AlphaSierra » 4 novembre 2011, 7:49

Arya ha scritto:Che battuta originale!

No sono seria, costa quasi il triplo per un programm che sembrerebbe identico a quello aperto "a tutti" (perché quello di 300 euro non è solo per uomini..) A meno che non ci sia altro che non sono riuscita a leggere, lo trovo esagerato e discriminante.
Gli fanno fare i parcheggi :lol: :lol: :lol:

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: Proflight - Be a pilot for a day

Messaggio da bulldog89 » 4 novembre 2011, 20:25

Wingplane ha scritto:un vero pilota non ha bisogno di provare la linea perche' sa che comunque il volo gli dara' soddisfazioni anche se e' un cessna, poi la linea potra' provarla e se gli piace bene (e' giusto avere anche delle aspirazioni a lungo termine e delle motivazioni forti che non si fermino al primo step) se no puo' contoinuare a fare altro.
Come si capisce se si è un vero pilota o meno?

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12049
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Proflight - Be a pilot for a day

Messaggio da AirGek » 4 novembre 2011, 20:43

Scusate se continuo a intromettermi ma io continuo a non capire questa mitizzazione della figura, esistono piloti veri o falsi? Come se un pilota che lo facesse come se fosse una professione qualunque fosse meno adatto a svolgere quelle mansioni di uno che lo fa guidato da fuoco divino.

Un aspirante medico per capire se è realmente ciò che vuol fare deve andare ad assistere ad un operazione a cuore aperto oppure lo sa e basta?
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

MD82_Lover
FL 500
FL 500
Messaggi: 9539
Iscritto il: 15 novembre 2007, 18:11

Re: Proflight - Be a pilot for a day

Messaggio da MD82_Lover » 4 novembre 2011, 23:05

AirGek ha scritto:Un aspirante medico per capire se è realmente ciò che vuol fare deve andare ad assistere ad un operazione a cuore aperto oppure lo sa e basta?
Nella maggior parte dei casi lo sa.
E' anche vero, però, che in alcuni casi la pratica possa far cambiare idea. I ritiri a medicina non sono poi così rari.

Non so se per i piloti possa essere lo stesso.

Ciao Gek... :D

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12049
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Proflight - Be a pilot for a day

Messaggio da AirGek » 4 novembre 2011, 23:25

Come ha detto wingplane mi pare, qua di momenti dove pensi "ma chi me lo fa fare ce ne stanno diversi. Se sono sufficienti a farti dire "mavafanculo" allora si, meglio così, vuol dire che la motivazione alla fine era ben poca, tipo quando da bambini vogliamo tutti fare l'astronauta, e questo vale per tutti gli orientamenti professionali.

Ciao emmeddì. :D
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Wingplane
Banned user
Banned user
Messaggi: 591
Iscritto il: 9 luglio 2010, 16:00

Re: Proflight - Be a pilot for a day

Messaggio da Wingplane » 6 novembre 2011, 3:38

esatto...lo senti... niente di piu' niente di meno.

probabilmente fare una prova con un istruttore puo' essere positivo per vedere se la cosa puo' interessare (ma io non consiglierei il simulatore di un 320), ma nel mio caso come in tantissimi altri non ce n'e' stato bisogno

Avatar utente
Arya
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 811
Iscritto il: 10 luglio 2007, 20:20

Re: Proflight - Be a pilot for a day

Messaggio da Arya » 6 novembre 2011, 10:40

AlphaSierra ha scritto:
Arya ha scritto:Che battuta originale!

No sono seria, costa quasi il triplo per un programm che sembrerebbe identico a quello aperto "a tutti" (perché quello di 300 euro non è solo per uomini..) A meno che non ci sia altro che non sono riuscita a leggere, lo trovo esagerato e discriminante.
Gli fanno fare i parcheggi :lol: :lol: :lol:
Intanto io gli aerei li parcheggio in retromarcia.. 8)
" Sembra magnifico Kowalski ma.. può volare? "
" Certo, se lo pieghiamo qui, qui, qui e qui! "

Immagine

Rispondi