Consumi per passeggero

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9567
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Consumi per passeggero

Messaggio da Maxx » 9 novembre 2011, 10:29

Stamattina leggevo il numero di Rivista Aeronautica che mi hanno dato agli stand dell'AM il 4 novembre: si tratta di un numero del 2010. Mi ha attirato un breve articolo sulla consegna, o assemblaggio non ricordo, del 1.000° B767. In particolare mi ha colpito il dato del consumo della macchina: sulla tratta Londra-New York consuma 225 litri di carburante per passeggero. Con la stessa quantità di carburante, un'auto percorre meno della metà della distanza coperta. Ovviamente nessuno percorrerebbe in auto una distanza simile, anche se non ci fosse un piccolo oceano di mezzo, però mi sembra un dato interessante anche se non proprio da prendere alla lettera (l'auto può avere anche 4 persone a bordo, ad esempio).

Avatar utente
Ayrton
B747-400 First Officer / Ground Instructor
B747-400 First Officer / Ground Instructor
Messaggi: 3627
Iscritto il: 21 novembre 2007, 21:15
Località: Gni Gni Gni

Re: Consumi per passeggero

Messaggio da Ayrton » 9 novembre 2011, 12:00

Maxx ha scritto:Stamattina leggevo il numero di Rivista Aeronautica che mi hanno dato agli stand dell'AM il 4 novembre: si tratta di un numero del 2010. Mi ha attirato un breve articolo sulla consegna, o assemblaggio non ricordo, del 1.000° B767. In particolare mi ha colpito il dato del consumo della macchina: sulla tratta Londra-New York consuma 225 litri di carburante per passeggero. Con la stessa quantità di carburante, un'auto percorre meno della metà della distanza coperta. Ovviamente nessuno percorrerebbe in auto una distanza simile, anche se non ci fosse un piccolo oceano di mezzo, però mi sembra un dato interessante anche se non proprio da prendere alla lettera (l'auto può avere anche 4 persone a bordo, ad esempio).
io avevo fatto un conto simile per il mio mezzo, in una crociera di 3 ore e mezza :mrgreen: effettivamente il consumo pro capite di carburante x tempo di viaggio, non è nemmeno paragonabile ad una automobile, l'aereo è molto più parco nei consumi...
Immagine

Avatar utente
arciere
FL 200
FL 200
Messaggi: 2037
Iscritto il: 30 agosto 2008, 14:14
Località: London

Re: Consumi per passeggero

Messaggio da arciere » 9 novembre 2011, 12:16

Chi me la spiega? :mrgreen:

Cioè, immagino che il livello di CO2 non sia (solo e sempre) direttamente proporzionale al consumo di carburante, però un po' mi sorprende come mai l'auto inquini praticamente la metà dell'aereo. Che razza di dati hanno preso in considerazione?
Allegati
biglietto_trenitalia[1].jpg
Vi Veri Veniversum Vivus Vici
(By the power of truth, I, while living, have conquered the universe)


My photos on Flickr

Immagine

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9567
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Consumi per passeggero

Messaggio da Maxx » 9 novembre 2011, 12:20

Secondo me è questione di tipo di tratta. Su una tratta così breve l'aereo deve salire, livellare e scendere in poco tempo e spazio. Quindi non ha un lasso di tempo lungo in cui i motori consumano ed emettono quantità costanti (e minori) di sostanze varie.

Avatar utente
Ayrton
B747-400 First Officer / Ground Instructor
B747-400 First Officer / Ground Instructor
Messaggi: 3627
Iscritto il: 21 novembre 2007, 21:15
Località: Gni Gni Gni

Re: Consumi per passeggero

Messaggio da Ayrton » 9 novembre 2011, 12:21

arciere ha scritto:Chi me la spiega? :mrgreen:

Cioè, immagino che il livello di CO2 non sia (solo e sempre) direttamente proporzionale al consumo di carburante, però un po' mi sorprende come mai l'auto inquini praticamente la metà dell'aereo. Che razza di dati hanno preso in considerazione?
a me...interesserebbe sapere la fonte di elaborazione di quell'immagine :mrgreen: su che giornale era ecc ecc...e poi se ne può anche parlare 8)
Immagine

Avatar utente
giragyro
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1439
Iscritto il: 21 luglio 2011, 15:59
Località: alessandria

Re: Consumi per passeggero

Messaggio da giragyro » 9 novembre 2011, 12:24

bisogna vedere che parametri sono stati utilizzati per quantificare " l'inquinamento " prodotto da un mezzo .
personalmente tendo a prendere con le pinze tutti i bei numerini che vengono sciorinati di volta in volta dai diversi attori protagonisti della discussione e cerco di applicare un criterio globale alla questione .
non considero l'auto come entità unica ma come complesso di elementi uniti tra diloro , ebbene quanto è costato in termni di inquinamento costuire , trasportare e poi assemblare ognuno di questi componenti ?
Argo riconobbe Ulisse, Penelope no.

Avatar utente
Ayrton
B747-400 First Officer / Ground Instructor
B747-400 First Officer / Ground Instructor
Messaggi: 3627
Iscritto il: 21 novembre 2007, 21:15
Località: Gni Gni Gni

Re: Consumi per passeggero

Messaggio da Ayrton » 9 novembre 2011, 12:28

giragyro ha scritto:bisogna vedere che parametri sono stati utilizzati per quantificare " l'inquinamento " prodotto da un mezzo .
personalmente tendo a prendere con le pinze tutti i bei numerini che vengono sciorinati di volta in volta dai diversi attori protagonisti della discussione e cerco di applicare un criterio globale alla questione .
non considero l'auto come entità unica ma come complesso di elementi uniti tra diloro , ebbene quanto è costato in termni di inquinamento costuire , trasportare e poi assemblare ognuno di questi componenti ?
può esser giusto il tuo ragionamento...ma allora prendiamo in considerazione anche lo smaltimento delle materie utilizzate dall'automobile alla fine della sua vita...quanto è ecologica la Prius e qualsiasi auto ibrida ora? :mrgreen:

quanto materiale riciclabile si ottiene dalla rottamazione di un aereo e quanto di riciclabile c'è in un auto?

qui si parla di consumo pro capite di carburante per data tratta no? o ho sbagliato ad intendere il topic?
Immagine

Avatar utente
arciere
FL 200
FL 200
Messaggi: 2037
Iscritto il: 30 agosto 2008, 14:14
Località: London

Re: Consumi per passeggero

Messaggio da arciere » 9 novembre 2011, 12:30

Ayrton ha scritto:
arciere ha scritto:Chi me la spiega? :mrgreen:

Cioè, immagino che il livello di CO2 non sia (solo e sempre) direttamente proporzionale al consumo di carburante, però un po' mi sorprende come mai l'auto inquini praticamente la metà dell'aereo. Che razza di dati hanno preso in considerazione?
a me...interesserebbe sapere la fonte di elaborazione di quell'immagine :mrgreen: su che giornale era ecc ecc...e poi se ne può anche parlare 8)
Diciamo che la fonte è superpartes: c'è stampata 'sta cosa su ogni biglietto trenitalia :mrgreen:

Però ecco, un po' di dati obiettivi non sarebbero male :wink:
Vi Veri Veniversum Vivus Vici
(By the power of truth, I, while living, have conquered the universe)


My photos on Flickr

Immagine

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9567
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Consumi per passeggero

Messaggio da Maxx » 9 novembre 2011, 12:37

Ayrton ha scritto:qui si parla di consumo pro capite di carburante per data tratta no? o ho sbagliato ad intendere il topic?
La mia intenzione era quella di portare alla discussione un dato che mi sembrava piuttosto semplice e "terra terra", visto che parliamo di aerei. Ogni passeggero consuma idealmente 225 litri per andare da Londra a New York in aereo: è un dato riconoscibile e che rende l'idea anche all'ignaro.

Avatar utente
arciere
FL 200
FL 200
Messaggi: 2037
Iscritto il: 30 agosto 2008, 14:14
Località: London

Re: Consumi per passeggero

Messaggio da arciere » 9 novembre 2011, 12:41

Tornando al discorso treno/aereo/auto, sperando di non andare troppo OT, quei dati provengono da qui, anche se spiega poco. Perché è stata considerata un'auto occupata solo da 2 passeggeri? E per il treno? Si presume che sia pieno al 100%?
Ultima modifica di arciere il 9 novembre 2011, 12:41, modificato 1 volta in totale.
Vi Veri Veniversum Vivus Vici
(By the power of truth, I, while living, have conquered the universe)


My photos on Flickr

Immagine

Avatar utente
SuperMau
FL 450
FL 450
Messaggi: 4630
Iscritto il: 13 agosto 2009, 10:19
Località: Polderbaan, sempre dritto, semaforo, la seconda a destra....

Re: Consumi per passeggero

Messaggio da SuperMau » 9 novembre 2011, 12:41

arciere ha scritto:Chi me la spiega? :mrgreen:

Cioè, immagino che il livello di CO2 non sia (solo e sempre) direttamente proporzionale al consumo di carburante, però un po' mi sorprende come mai l'auto inquini praticamente la metà dell'aereo. Che razza di dati hanno preso in considerazione?
Che scoperta del bau.....
peccato che si dimenticano di dire che per trasportare 100 passeggeri, sempre di un aereo hai bisogno, contro 25 macchine (4 persone per macchina)....ovvero 25 volte lo stesso CO2...

E per il treno, dimenticano di aggiungere il CO2 generato dalle centrali per produrre elettricita'....(okok ammenoche' importi il 100% del tuo fabbisogno dalle centrali nucleari francesi :mrgreen: :mrgreen: )
Be'....sono andato un po' in giro...
Immagine

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15487
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Consumi per passeggero

Messaggio da JT8D » 9 novembre 2011, 21:29

SuperMau ha scritto:E per il treno, dimenticano di aggiungere il CO2 generato dalle centrali per produrre elettricita'....(okok ammenoche' importi il 100% del tuo fabbisogno dalle centrali nucleari francesi :mrgreen: :mrgreen: )
E questa è una cosa importante che bisognerebbe sempre far notare ai "sostenitori" del treno come mezzo "pulito". Il treno "sposta" solo le emissioni: ovviamente ha emissioni zero intorno a lui (escludendo chiaramente treni a trazione Diesel o Diesel-Elettrica), ma da qualche parte si sta producendo la (molta) energia elettrica necessaria al suo funzionamento: dato che nel nostro paese la grande maggioranza di energia elettrica è prodotta da centrali termiche, stiamo bruciando qualcosa e quindi produciamo CO2. Lontano dal treno, ma la produciamo eccome.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Avatar utente
m.forna
FL 450
FL 450
Messaggi: 4608
Iscritto il: 6 luglio 2010, 1:07

Re: Consumi per passeggero

Messaggio da m.forna » 10 novembre 2011, 0:31

La stessa cosa, Paolo, la diceva il mio prof di fisica l'anno scorso.

In più aggiungeva che la parola ecologia e tutti i suoi derivati sono delle str****te epiche perchè, appunto, si tratta solo di spostare l'inquinamento, non di ridurlo :| :wink:
Marco

Avatar utente
vihai
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1163
Iscritto il: 9 ottobre 2006, 14:48

Re: Consumi per passeggero

Messaggio da vihai » 10 novembre 2011, 2:01

Ayrton ha scritto: può esser giusto il tuo ragionamento...ma allora prendiamo in considerazione anche lo smaltimento delle materie utilizzate dall'automobile alla fine della sua vita...quanto è ecologica la Prius e qualsiasi auto ibrida ora?
Se fai riferimento a qualche articolo stile Prius vs. Hummer beh, era farcito di sonore minchiate.

Perché è vero che la Prius usa materie prime più pregiate (motore in alluminio, rame per le parti elettriche) ma sono tutte materie prime riciclabili al 99%.

Le batterie vengono anch'essere riciclate ma probabilmente dell'energia spesa in produione si recupera molto poco, in ogni caso il tutto è *AMPIAMENTE* compensato dal risparmio sui consumi.

Te lo dico possessore di Prius (non fanatico) che però ha confrontato i consumi reali della propria auto con quelli di una semplice classe A Mercedes e ha calcolato un risparmio medio di 1500 €/anno a fronte di 30.000 km/anno. (Con un uso non particolarmente intenso in città dove il risparmio è più pesante).

Se Toyota rinunciasse a un po' di brevetti, la tecnologia ibrida sarebbe la naturale immediata evoluzione della trasmissione di tutte le automobili.

Avatar utente
Zapotec
FL 200
FL 200
Messaggi: 2253
Iscritto il: 18 febbraio 2008, 20:45
Contatta:

Re: Consumi per passeggero

Messaggio da Zapotec » 10 novembre 2011, 20:00

JT8D ha scritto:
SuperMau ha scritto:E per il treno, dimenticano di aggiungere il CO2 generato dalle centrali per produrre elettricita'....(okok ammenoche' importi il 100% del tuo fabbisogno dalle centrali nucleari francesi :mrgreen: :mrgreen: )
E questa è una cosa importante che bisognerebbe sempre far notare ai "sostenitori" del treno come mezzo "pulito". Il treno "sposta" solo le emissioni: ovviamente ha emissioni zero intorno a lui (escludendo chiaramente treni a trazione Diesel o Diesel-Elettrica), ma da qualche parte si sta producendo la (molta) energia elettrica necessaria al suo funzionamento: dato che nel nostro paese la grande maggioranza di energia elettrica è prodotta da centrali termiche, stiamo bruciando qualcosa e quindi produciamo CO2. Lontano dal treno, ma la produciamo eccome.

Paolo
Si, per aver valutato tutti i punti di vista, bisognerebbe tirare in ballo un discorso di rendimenti energetici.
L'energia elettrica ha, nel suo cammino, da quando viene convertita da energia meccanica a quanto torna ad esserlo, abbastanza elevato. Certo poi c'è comunque la macchina termica in centrale che ha un rendimento non molto elevato (ma normalmente i grandi impianti sono più "ottimizzati" da questo punto di vista). Bisognerebbe calcolare in tutta questa catena quando si "risparmia" rispetto al motore a combustione interna (che sappiamo non essere ottimale dal punto di vista del rendimento).
Poi va bhe :) se ti sposti con l'auto almeno un passeggero c'è ... magari invece i treni/aerei vanno vuoti (insomma personale di bordo a parte) :)
... uff quante variabili ;)

ciao !

Avatar utente
Toeloop
FL 250
FL 250
Messaggi: 2891
Iscritto il: 14 luglio 2007, 9:55
Località: Between KTEB and KCDW
Contatta:

Re: Consumi per passeggero

Messaggio da Toeloop » 10 novembre 2011, 22:04

Non so se la cosa sia cambiata, ma mi pare che l'energia elettrica per le ferrovie viene primariamente dai soffioni boraciferi, almeno cosi' si diceva all'epoca :)
Immagine
Immagine

Avatar utente
arciere
FL 200
FL 200
Messaggi: 2037
Iscritto il: 30 agosto 2008, 14:14
Località: London

Re: Consumi per passeggero

Messaggio da arciere » 10 novembre 2011, 22:07

Sì però ancora non sono riuscito a capire in base a quali dati vengono fatte queste statistiche.

Se si parla di treni COMPLETAMENTE pieni, magari avrebbe anche senso, ma è utopia.
Vi Veri Veniversum Vivus Vici
(By the power of truth, I, while living, have conquered the universe)


My photos on Flickr

Immagine

Avatar utente
Toeloop
FL 250
FL 250
Messaggi: 2891
Iscritto il: 14 luglio 2007, 9:55
Località: Between KTEB and KCDW
Contatta:

Re: Consumi per passeggero

Messaggio da Toeloop » 10 novembre 2011, 22:20

Ricordatevi che OGNUNO porta l'acqua al suo mulino...
Immagine
Immagine

gianlu
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 255
Iscritto il: 4 ottobre 2010, 23:56

Re: Consumi per passeggero

Messaggio da gianlu » 10 novembre 2011, 22:26

Toeloop ha scritto:Ricordatevi che OGNUNO porta l'acqua al suo mulino...
parole sante !
gianlu

Rispondi