Far atterrare un liner

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
brutti
FL 200
FL 200
Messaggi: 2099
Iscritto il: 3 gennaio 2009, 17:47
Località: soliera (mo)

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da brutti » 23 marzo 2012, 7:31

alla fine abbiamo capito tutti che ci devi provare con una hostess no.....
quindi provaci e basta che bisogno c'è di dare del pesce avariato ai piloti e cercare di far atterrare tu l'aereo che magari rischi pure di ammazzarti...
le dici: posso avere il piacere di conoscerti, le baci la mano come si faceva una volta e basta!!!

:mrgreen:
tremiamo ma non molliamo...

Avatar utente
m.forna
FL 450
FL 450
Messaggi: 4608
Iscritto il: 6 luglio 2010, 1:07

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da m.forna » 23 marzo 2012, 9:19

Sinceramente non vedo cosa possa esserci di difficile nel farsi aiutare dall'ATC, essere guidati fino ad un ILS, intercettarlo ed attivare il secondo autopilota per un autoland... Soprattutto dopo averlo fatto 2000 volte in un sim! :|
Marco

Avatar utente
lucams
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 126
Iscritto il: 25 novembre 2008, 10:11
Località: Rome
Contatta:

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da lucams » 23 marzo 2012, 10:29

beh... vi racconto la mia esperienza fatta tanti anni fa al simulatore FMS di MD11, in Alitalia... venendo da tante tante ore di FS, perchè all'epoca non ero ancora brevettato...

Per farla breve, la procedura d'atterraggio era ILS per la 16L di Fiumicino, e l'ho fatta proprio bene... in manuale con A/T inserito, sono arrivato in soglia pista... e ho sbagliato la flare... meglio, praticamente non l'ho fatta, perchè non avevo la percezione della altezza e della velocità della macchina.

Risultato: 4 ruote rotte...

Naturalmente c'era un comandante Alitalia alla postazione di controllo che mi dava le istruzioni e i suggerimenti, e un amico che fungeva da PNF...

Forse, mi sarei salvato. Senza considerare il fattore di stress che in una situazione reale sarebbe stato ben differente.

Mie conclusioni: spero non succeda mai... e con la hostess preferisco provarci a terra, che mi rompe pure un pò le scatole disturbarla mentre lavora... :)
Luca
----------------------------------------
aka Lulee of the Guild of Blades
current flying C150, C172, DA20-C1, DA40, PS28
current ratings include VP, RU, EFIS

Da mihi factum, dabo tibi ius!

camicius
FL 150
FL 150
Messaggi: 1983
Iscritto il: 9 luglio 2009, 9:20

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da camicius » 20 aprile 2012, 20:45

----
Pilotastro della domenica
Il decollo è facoltativo, l'atterraggio, obbligatorio
VBS PPL Achieved! - Le mie Jetphotos- Le mie foto, aerei e non solo...
Immagine

Avatar utente
davidemox
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 914
Iscritto il: 8 ottobre 2005, 16:35
Località: Milano

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da davidemox » 20 aprile 2012, 21:17

camicius ha scritto:Lui ce l'ha fatta...

ciao
Andrea
si pero' tagliano il video quando deve mettere flap carrello scegliere le velocita.... a me pare una cavolata... e poi e' troppo preciso con le manette e lo mette giu troppo bene... secondo me e' una bufala
Davide

camicius
FL 150
FL 150
Messaggi: 1983
Iscritto il: 9 luglio 2009, 9:20

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da camicius » 20 aprile 2012, 23:25

davidemox ha scritto:
camicius ha scritto:Lui ce l'ha fatta...

ciao
Andrea
si pero' tagliano il video quando deve mettere flap carrello scegliere le velocita.... a me pare una cavolata... e poi e' troppo preciso con le manette e lo mette giu troppo bene... secondo me e' una bufala
Anche l'ATC sapeva un po' troppe cose di come funzionava un embraer, tanto da dirgli precisamente come funzionava l'autopilota...
anche a me è sembrato facilitato, ma credo che questo sia un sunto della puntata completa, quindi magari in quella hanno mostrato di più...

ciao
Andrea
----
Pilotastro della domenica
Il decollo è facoltativo, l'atterraggio, obbligatorio
VBS PPL Achieved! - Le mie Jetphotos- Le mie foto, aerei e non solo...
Immagine

Avatar utente
davidemox
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 914
Iscritto il: 8 ottobre 2005, 16:35
Località: Milano

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da davidemox » 21 aprile 2012, 0:22

m.forna ha scritto:Sinceramente non vedo cosa possa esserci di difficile nel farsi aiutare dall'ATC, essere guidati fino ad un ILS, intercettarlo ed attivare il secondo autopilota per un autoland... Soprattutto dopo averlo fatto 2000 volte in un sim! :|
Non vorrei essere scortese, pero se non vedi cosa ci sia di difficile vai in una qualsiasi compagnia e glielo dici così ti assumono subito. Secondo te perché uno studia fa pratica per tanto tempo. Quando pensa di aver quasi finito ricomincia da capo con il type rating dove prende 'bastonate' e poi quando entra in linea e crede di essere più o meno capace scopre che è ora di ricominciare un altra volta.
Fattela qualche domanda
Davide

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 500
FL 500
Messaggi: 5178
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da Valerio Ricciardi » 21 aprile 2012, 7:00

brutti ha scritto: che bisogno c'è di dare del pesce avariato ai piloti :mrgreen:
Quel film ha rovinato la categoria per i lustri a venire...
"The curve is flattening: we can start lifting restrictions now" = "The parachute has slowed our rate of descent: we can take it off now!"
Chesley Burnett "Sully" Sullenberger

Avatar utente
bigshot
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1116
Iscritto il: 19 dicembre 2011, 2:33
Località: VCE

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da bigshot » 22 aprile 2012, 2:43

Valerio Ricciardi ha scritto:
brutti ha scritto: che bisogno c'è di dare del pesce avariato ai piloti :mrgreen:
Quel film ha rovinato la categoria per i lustri a venire...
Tra l'altro io fossi lì per tentare di salvarmi la pellaccia non userei mai il pilota automatico... è un farabutto, un pallone gonfiato :bom:

Avatar utente
aviation
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 975
Iscritto il: 21 febbraio 2006, 10:26
Località: Roma

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da aviation » 22 aprile 2012, 21:41

Curiosità: ma è mai realmente accaduto un episodio in cui entrambi i piloti sono andati KO e le hostess hanno dovuto chiedere aiuto tra i passeggeri? Non in un film o in un sogno... ma nella realtà???

Avatar utente
m.forna
FL 450
FL 450
Messaggi: 4608
Iscritto il: 6 luglio 2010, 1:07

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da m.forna » 22 aprile 2012, 21:52

davidemox ha scritto:
m.forna ha scritto:Sinceramente non vedo cosa possa esserci di difficile nel farsi aiutare dall'ATC, essere guidati fino ad un ILS, intercettarlo ed attivare il secondo autopilota per un autoland... Soprattutto dopo averlo fatto 2000 volte in un sim! :|
Non vorrei essere scortese, pero se non vedi cosa ci sia di difficile vai in una qualsiasi compagnia e glielo dici così ti assumono subito. Secondo te perché uno studia fa pratica per tanto tempo. Quando pensa di aver quasi finito ricomincia da capo con il type rating dove prende 'bastonate' e poi quando entra in linea e crede di essere più o meno capace scopre che è ora di ricominciare un altra volta.
Fattela qualche domanda
Io mi faccio tutte le domande del mondo, non mi pare di aver detto di essere un pilota qualificato come te e neanche che sto per mandare il curriculum in qualsiasi compagnia! :|
Marco

Avatar utente
davidemox
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 914
Iscritto il: 8 ottobre 2005, 16:35
Località: Milano

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da davidemox » 22 aprile 2012, 23:19

m.forna ha scritto:
davidemox ha scritto:
m.forna ha scritto:Sinceramente non vedo cosa possa esserci di difficile nel farsi aiutare dall'ATC, essere guidati fino ad un ILS, intercettarlo ed attivare il secondo autopilota per un autoland... Soprattutto dopo averlo fatto 2000 volte in un sim! :|
Non vorrei essere scortese, pero se non vedi cosa ci sia di difficile vai in una qualsiasi compagnia e glielo dici così ti assumono subito. Secondo te perché uno studia fa pratica per tanto tempo. Quando pensa di aver quasi finito ricomincia da capo con il type rating dove prende 'bastonate' e poi quando entra in linea e crede di essere più o meno capace scopre che è ora di ricominciare un altra volta.
Fattela qualche domanda
Io mi faccio tutte le domande del mondo, non mi pare di aver detto di essere un pilota qualificato come te e neanche che sto per mandare il curriculum in qualsiasi compagnia! :|
bhe scusa allora come fai a dire che non lo trovi difficile?
Davide

Avatar utente
m.forna
FL 450
FL 450
Messaggi: 4608
Iscritto il: 6 luglio 2010, 1:07

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da m.forna » 23 aprile 2012, 13:30

Credo che tralasciando l'emotività indotta dalla situazione molto particolare, seguire le istruzioni e anche qualche aiuto specifico dell'ATC, usando il pilota automatico fino ad intercettare un ILS e far eseguire all'aereo un autoland non sia così difficile. Solo questo, considerato anche il fatto che probabilmente avresti una priorità molto maggiore degli altri traffici... :wink:
Marco

Avatar utente
davidemox
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 914
Iscritto il: 8 ottobre 2005, 16:35
Località: Milano

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da davidemox » 23 aprile 2012, 20:13

m.forna ha scritto:Credo che tralasciando l'emotività indotta dalla situazione molto particolare, seguire le istruzioni e anche qualche aiuto specifico dell'ATC, usando il pilota automatico fino ad intercettare un ILS e far eseguire all'aereo un autoland non sia così difficile. Solo questo, considerato anche il fatto che probabilmente avresti una priorità molto maggiore degli altri traffici... :wink:
penso che tu abbia le idee molto confuse
Davide

Avatar utente
m.forna
FL 450
FL 450
Messaggi: 4608
Iscritto il: 6 luglio 2010, 1:07

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da m.forna » 23 aprile 2012, 20:14

davidemox ha scritto:
m.forna ha scritto:Credo che tralasciando l'emotività indotta dalla situazione molto particolare, seguire le istruzioni e anche qualche aiuto specifico dell'ATC, usando il pilota automatico fino ad intercettare un ILS e far eseguire all'aereo un autoland non sia così difficile. Solo questo, considerato anche il fatto che probabilmente avresti una priorità molto maggiore degli altri traffici... :wink:
penso che tu abbia le idee molto confuse
Potresti dirmi cosa ci sarebbe di difficile a livello tecnico, visto che l'aereo è pilotato dall'autopilota?
Mi piacerebbe provare a farlo in un simulatore di quelli che usate voi giusto per, in effetti... :mrgreen:

PS: confuse riguardo cosa?
Marco

Avatar utente
davidemox
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 914
Iscritto il: 8 ottobre 2005, 16:35
Località: Milano

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da davidemox » 23 aprile 2012, 23:10

m.forna ha scritto:
davidemox ha scritto:
m.forna ha scritto:Credo che tralasciando l'emotività indotta dalla situazione molto particolare, seguire le istruzioni e anche qualche aiuto specifico dell'ATC, usando il pilota automatico fino ad intercettare un ILS e far eseguire all'aereo un autoland non sia così difficile. Solo questo, considerato anche il fatto che probabilmente avresti una priorità molto maggiore degli altri traffici... :wink:
penso che tu abbia le idee molto confuse
Potresti dirmi cosa ci sarebbe di difficile a livello tecnico, visto che l'aereo è pilotato dall'autopilota?
Mi piacerebbe provare a farlo in un simulatore di quelli che usate voi giusto per, in effetti... :mrgreen:

PS: confuse riguardo cosa?
Primo quando ti siedi li sei immediatamente spaesato... I tasti e i comandi non sono sullo schermo tutti danti a te e non compaiono se premi F5.
Già trovare dove si parla alla radio non sarà così facile e fare una comunicazione magari con un controllore inglese anche se tu la lingua la conosci bene non è di facile comprensione, ci si fa l orecchio col tempo.
È MOLTO MA MOLTO PROBABILE che il controllore non sappia nulla di come si fa a far volare l'aereo su cui stai.. Anzi stanne certo che non lo sa perché non è il suo lavoro. Tu non saprai nemmeno dargli i dati che servono per calcolare le velocita nemmeno se c è qualcuno che per puro caso si trova in sala radar e ha per puro caso l abilitazione all AM .
E non venitemi a dire che metti una velocità di massima che va sempre bene, perché la velocità che va sempre bene su queste macchine NON ESISTE!
A quanto metti i flaps? se ritardi molto rischi lo stick shaker e col cavolo che ne vieni fuori e hai fatto il buco per terra. L'auto land lo fa da solo. Si ma solo se arrivi in modo decente all avvicinamento. Se lo fai scendere non configurato a 180 nodi col cavolo che atterra... Si schianta.. Sempre a terra pero sei arrivato.

Diciamo che l'ho resa semplice
Che dici è facile e non vedi più il problema?
Davide

Avatar utente
m.forna
FL 450
FL 450
Messaggi: 4608
Iscritto il: 6 luglio 2010, 1:07

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da m.forna » 23 aprile 2012, 23:13

Se invece che su un simulatore da pc lo facessi in uno di quelli che tu usi ogni sei mesi ti convincerei di più, vero?
Marco

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12367
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da AirGek » 23 aprile 2012, 23:22

Eh se non ce la fai? davidemox che ci guadagna oltre alla soddisfazione di aver ragione? :mrgreen:
Tempi duri creano uomini forti,
Uomini forti creano tempi tranquilli,
Tempi tranquilli fanno gli uomini deboli,
Uomini deboli creano tempi duri

Avatar utente
davidemox
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 914
Iscritto il: 8 ottobre 2005, 16:35
Località: Milano

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da davidemox » 23 aprile 2012, 23:28

m.forna ha scritto:Se invece che su un simulatore da pc lo facessi in uno di quelli che tu usi ogni sei mesi ti convincerei di più, vero?
Prova. Pero non puoi dire che non vedi il problema se non l hai mai fatto
Se ci riesci ti dico che sei bravo. Io mica me ne vergogno
Davide

Avatar utente
ciccioxx92
FL 500
FL 500
Messaggi: 5988
Iscritto il: 22 luglio 2009, 14:00
Località: 45.055686, 7.655159
Contatta:

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da ciccioxx92 » 23 aprile 2012, 23:31

AirGek ha scritto:Eh se non ce la fai? davidemox che ci guadagna oltre alla soddisfazione di aver ragione? :mrgreen:
Si può dire? :oops: :mrgreen:
Immagine

"Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori"

Avatar utente
m.forna
FL 450
FL 450
Messaggi: 4608
Iscritto il: 6 luglio 2010, 1:07

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da m.forna » 23 aprile 2012, 23:45

AirGek ha scritto:Eh se non ce la fai? davidemox che ci guadagna oltre alla soddisfazione di aver ragione? :mrgreen:
Ah boh 8)
Marco

Avatar utente
pasubio
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1017
Iscritto il: 25 novembre 2009, 20:03

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da pasubio » 24 aprile 2012, 15:24

m.forna ha scritto:Credo che tralasciando l'emotività indotta dalla situazione molto particolare, seguire le istruzioni e anche qualche aiuto specifico dell'ATC, usando il pilota automatico fino ad intercettare un ILS e far eseguire all'aereo un autoland non sia così difficile. Solo questo, considerato anche il fatto che probabilmente avresti una priorità molto maggiore degli altri traffici... :wink:
Mitico!
:mrgreen:

Hartmann
FL 500
FL 500
Messaggi: 10617
Iscritto il: 7 marzo 2007, 9:44

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da Hartmann » 24 aprile 2012, 16:20

Ma ve la ricordate la primissima lezione di volo? La sensazione dovrebbe esser più o meno simile. Io dopo due virate già non sapevo più dove era l'alto e dove il basso e stavo sudando come se fossi in una sauna eppure volavamo sopra casa mia a 1500 piedi.

La situazione dovrebbe presentarsi più o meno così:

Esterno notte, un liner (supponiamo il Roma Singapore della QUANTAS, dovrebbe essere più o meno a mezzanotte) si è appena staccato da terra.
Interno dell'aereo, quota di crociera, luci soffuse, viene servita la cena mentre c'è chi si addormenta, chi legge, chi ride. Per una tragica fatalità viene servito il famigerato pesce avariato :) Metà dei passeggeri, tutti i piloti a bordo e metà del personale perde i sensi.
Interno, luci soffuse, assistente di volo terrorizzata, fa il fatidico annuncio "c'è un medico a bordo?" e "c'è qualcuno che sappia pilotare un aereo?".
Primo piano su di noi, sguardo fiero, ammesso e non concesso che abbiamo capito esattamente quanto sia stato chiesto, dichiariamo che "si, ho un miliardo di ore di simulazione". Sguardo allibito dell'assistente di volo, ma tanto, perso per perso, "proviamo"
A quel punto si aprono le porte della cabina, ci sediamo ai comandi e....
1. dove siamo?
2. e' già stato lanciato l'allarme?
3. se si, da chi?
4. abbiamo copertura radio?
5. con chi dobbiamo parlare?
6. in che lingua?
7. c'è panico a bordo. Come lo gestiamo?
E' solo quando avremo superato questi ed altri problemi che non posso neanche immaginare che potremmo pensare ad atterrare, senza averlo mai fatto, con il corpo che ti da informazioni sbagliate, l'istinto che ti dice di fare cose che sono sbagliate.

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12367
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da AirGek » 24 aprile 2012, 16:57

forna farcela puo', la forza con lui e'. :mrgreen:
Tempi duri creano uomini forti,
Uomini forti creano tempi tranquilli,
Tempi tranquilli fanno gli uomini deboli,
Uomini deboli creano tempi duri

camicius
FL 150
FL 150
Messaggi: 1983
Iscritto il: 9 luglio 2009, 9:20

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da camicius » 24 aprile 2012, 17:13

m.forna ha scritto:Credo che tralasciando l'emotività indotta dalla situazione molto particolare, seguire le istruzioni e anche qualche aiuto specifico dell'ATC, usando il pilota automatico fino ad intercettare un ILS e far eseguire all'aereo un autoland non sia così difficile. Solo questo, considerato anche il fatto che probabilmente avresti una priorità molto maggiore degli altri traffici... :wink:
L'emotività può fare brutti scherzi, ma anche far tirar fuori risorse che non sapevamo di avere.
È impossibile dire come si reagisce a una situazione del genere prima di finirci dentro.
Hartmann ha scritto: 1. dove siamo?
2. e' già stato lanciato l'allarme?
3. se si, da chi?
4. abbiamo copertura radio?
5. con chi dobbiamo parlare?
6. in che lingua?
7. c'è panico a bordo. Come lo gestiamo?
Pur parler, le mie risposte sarebbero:

1. non mi interessa, o almeno non immediatamente. Se siamo già in crociera è probabile che sia già impostato il pilota automatico. E comunque potrei capirlo dagli schermi, forse.
2. anche qui mi interessa relativamente: se l'allarme è stato lanciato, può darsi che riceverò una comunicazione, oppure ci penso più tardi. In ogni caso ho discreto tempo per pensarci (un volo atterra con mezz'ora di carburante più l'alternato, che facile facile fa un'altra mezz'ora. Ho tempo di fare molte cose).
3. magari dal pilota, prima di collassare. Ma anche qui può importarmi relativamente
4. se non siamo partiti da troppo, sicuramente.
5. Con chi ascolta. Ci potrebbe dare istruzioni in ogni caso
6. Sicuramente in inglese. Difficile trovar qualcuno che parli italiano fuori dall'Italia.
7. Recluto una hostess, e mi chiudo in cabina. La porta potrebbe insonorizzarmi sufficientemente.

Quello che io cercherei di fare (da pilota privato senza nulla più che un SEP), è capire come fare per parlare con qualcuno. A quel punto cercherei di utilizzare il pilota automatico il più possibile, e poi cercare di impostare un autoland. Se l'autoland per qualunque motivo non è disponibile, proverei in quota a pilotare l'aeroplano, cercando di tastarne il più possibile le reazioni e poi, sempre guidato dal controllo, proverei a metterlo giù.
Farei danni all'aereo? Praticamente certo
Porterei l'aereo in pista o comunque in zona? Probabile.
Riuscirei a portare l'aereo danneggiato in pista, ma con qualche morto e qualche ferito? Altrettanto probabile.
Stallerei a qualche metro dal suolo e ammazzerei tutti? Possibile, ma almeno ci ho provato...


ciao
Andrea

p.s. non voglio sminuire il lavoro dei piloti, anzi.
un pilota sa volare in emergenza, con il brutto tempo, con la nebbia, eseguendo procedure comunque complicate, nel rispetto degli altri voli e di tutta una serie di regole, che in emergenza possono saltare. Atterrando a Orio, per esempio posso impostare un finale molto più lungo, e quindi stabilizzarmi sul fondamentale magari più distante del normale, magari sopra Verona, facilitando quindi la manovra. Chiaro che questa cosa normalmente non si può fare, perché spaccherebbe le scatole a mezzo nord Italia, eccetera, ma in emergenza è chiaro che potrei fregarmene e chiedere una roba del genere...
----
Pilotastro della domenica
Il decollo è facoltativo, l'atterraggio, obbligatorio
VBS PPL Achieved! - Le mie Jetphotos- Le mie foto, aerei e non solo...
Immagine

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12367
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da AirGek » 24 aprile 2012, 17:23

Io credo che la cosa piu' difficile per un pilota di SEP su un aereo di dimensioni anche solo paragonabili ad un 737 sia gestire la massa dell'aereo. Per dire proprio oggi avevo un aereo dove non potevo usare i flaps. In questi casi se fai un lungo finale e sei un pelino alto come mi e' successo oggi anche in idle l'aereo non si dimostra molto collaborativo nel rallentare e parlo di un 172. Ora provate ad immaginarvi la massa di un 737 equipaggiato con due motori jet che spingono un po' anche in idle...
Tempi duri creano uomini forti,
Uomini forti creano tempi tranquilli,
Tempi tranquilli fanno gli uomini deboli,
Uomini deboli creano tempi duri

Hartmann
FL 500
FL 500
Messaggi: 10617
Iscritto il: 7 marzo 2007, 9:44

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da Hartmann » 24 aprile 2012, 17:38

Bryan ha scritto: Domanda secca: può un normalissimo appassionato di aviazione con zero esperienza di pilotaggio se non su FSX, portar giù un liner (mettiamo un 737 o un 320) se guidato passo passo da Joe Patroni dalla torre di controllo?
Non si parlava di piloti privati.

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12367
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da AirGek » 24 aprile 2012, 18:05

Stiamo estendendo la discussione, alla quella domanda abbiam gia' trovato risposta, forna puote.
Tempi duri creano uomini forti,
Uomini forti creano tempi tranquilli,
Tempi tranquilli fanno gli uomini deboli,
Uomini deboli creano tempi duri

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 6209
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da sigmet » 24 aprile 2012, 18:25

Maxx ha scritto: Però secondo me un pilota di AG con nervi e attributi saldi porterebbe per terra un liner: altri, dubito.
Secondo me un pilota di liner con un aereo di AG se non c'e' abituato si fa male.. :roll:
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
m.forna
FL 450
FL 450
Messaggi: 4608
Iscritto il: 6 luglio 2010, 1:07

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da m.forna » 24 aprile 2012, 19:18

AirGek ha scritto:Stiamo estendendo la discussione, alla quella domanda abbiam gia' trovato risposta, forna puote.
8)
Marco

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9291
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da air.surfer » 24 aprile 2012, 22:46

sigmet ha scritto:
Maxx ha scritto: Però secondo me un pilota di AG con nervi e attributi saldi porterebbe per terra un liner: altri, dubito.
Secondo me un pilota di liner con un aereo di AG se non c'e' abituato si fa male.. :roll:
Al colesterolo senza dubbio. Ve state sempre abbuffà in giro per campetti.... :mrgreen:

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 6209
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da sigmet » 24 aprile 2012, 23:13

air.surfer ha scritto: Al colesterolo senza dubbio. Ve state sempre abbuffà in giro per campetti.... :mrgreen:
Dopo aver mangiato per una vita quelle schifezze dei "generi di conforto" questa e' tutta salute... :mrgreen:
Com'e' a proposito la carne di cammello in scatola? :roll:
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9291
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da air.surfer » 25 aprile 2012, 8:12

sigmet ha scritto: Dopo aver mangiato per una vita quelle schifezze dei "generi di conforto" questa e' tutta salute... :mrgreen:
Com'e' a proposito la carne di cammello in scatola? :roll:
La prossima volta ti posto la foto di un pasto crew. :mrgreen:

PS Ma sei tu che hai incontrato mio suocero?

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 6209
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da sigmet » 25 aprile 2012, 11:27

air.surfer ha scritto: PS Ma sei tu che hai incontrato mio suocero?
Small planet... come dice il bidello... :wink:
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
worf359
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1060
Iscritto il: 17 settembre 2007, 20:17
Località: Roma

Re: Far atterrare un liner

Messaggio da worf359 » 25 aprile 2012, 17:15

air.surfer ha scritto:
sigmet ha scritto: Dopo aver mangiato per una vita quelle schifezze dei "generi di conforto" questa e' tutta salute... :mrgreen:
Com'e' a proposito la carne di cammello in scatola? :roll:
La prossima volta ti posto la foto di un pasto crew. :mrgreen:

PS Ma sei tu che hai incontrato mio suocero?
Azz allora è confermato lo sai a fco chi gli fà l'handling mascherò rischiamo pure dè beccacce

Rispondi