Simulatore piloti

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
Happylandings
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 435
Iscritto il: 6 agosto 2012, 22:53
Località: giusto a metà tra LIME e LIPO

Simulatore piloti

Messaggio da Happylandings » 19 ottobre 2012, 19:28

Ciao,
spero di non creare un doppione, inoltre non ho postato nella sezione simulatori poichè la mia domanda esce dai simulatori di volo casalinghi ed è rivolta ai piloti. Ovvero: durante le sessioni obbligatorie al sim, che cosa fate? Nel senso, so che simulate emergenze rare a cui dovete comunque essere preparati, ma poi cos'altro? Per esempio simulate anche un volo in condizioni normali, magari i Raw Data, oppure con l'AP off a una certa altitudine...
E poi di solito quando dovete fare le sessioni al sim quanto tempo state via?!
Grazie in anticipo
Ciao
Happylandings to everyone

http://www.youtube.com/watch?v=0fXiaoHW2UI

Immagine

Accendi la moto, ma non spegnere il cervello

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11409
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Simulatore piloti

Messaggio da flyingbrandon » 19 ottobre 2012, 19:33

Happylandings ha scritto:Ciao,
spero di non creare un doppione, inoltre non ho postato nella sezione simulatori poichè la mia domanda esce dai simulatori di volo casalinghi ed è rivolta ai piloti. Ovvero: durante le sessioni obbligatorie al sim, che cosa fate? Nel senso, so che simulate emergenze rare a cui dovete comunque essere preparati, ma poi cos'altro? Per esempio simulate anche un volo in condizioni normali, magari i Raw Data, oppure con l'AP off a una certa altitudine...
E poi di solito quando dovete fare le sessioni al sim quanto tempo state via?!
Grazie in anticipo
Ciao
Ci sono delle cose obbligate....tipo rawdata, non precision, single Engine e una parte di skill a mano. Le avarie variano da sessione ma sessione...piu che altro da controllore a controllore. Solitamente comunque, l'AP salta ...
Ciao!
Quanto stiamo via in che senso?


P.S: volo normale no...di solito se ti sembra normale ti sta sfuggendo qualcosa.... :mrgreen: scherzi a parte no...quello normale non avrebbe senso e, soprattutto, viene checkkato nel line check.
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Happylandings
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 435
Iscritto il: 6 agosto 2012, 22:53
Località: giusto a metà tra LIME e LIPO

Re: Simulatore piloti

Messaggio da Happylandings » 19 ottobre 2012, 20:44

flyingbrandon ha scritto:
Happylandings ha scritto:Ciao,
spero di non creare un doppione, inoltre non ho postato nella sezione simulatori poichè la mia domanda esce dai simulatori di volo casalinghi ed è rivolta ai piloti. Ovvero: durante le sessioni obbligatorie al sim, che cosa fate? Nel senso, so che simulate emergenze rare a cui dovete comunque essere preparati, ma poi cos'altro? Per esempio simulate anche un volo in condizioni normali, magari i Raw Data, oppure con l'AP off a una certa altitudine...
E poi di solito quando dovete fare le sessioni al sim quanto tempo state via?!
Grazie in anticipo
Ciao
Ci sono delle cose obbligate....tipo rawdata, non precision, single Engine e una parte di skill a mano. Le avarie variano da sessione ma sessione...piu che altro da controllore a controllore. Solitamente comunque, l'AP salta ...
Ciao!
Quanto stiamo via in che senso?


P.S: volo normale no...di solito se ti sembra normale ti sta sfuggendo qualcosa.... :mrgreen: scherzi a parte no...quello normale non avrebbe senso e, soprattutto, viene checkkato nel line check.
Sempre chiaro e preciso, intendo se avete i simulatori all'estero, mi sembra che Davymax li abbia, state via più di un giorno?!
Ciao
Happylandings to everyone

http://www.youtube.com/watch?v=0fXiaoHW2UI

Immagine

Accendi la moto, ma non spegnere il cervello

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11409
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Simulatore piloti

Messaggio da flyingbrandon » 19 ottobre 2012, 21:38

Happylandings ha scritto: Sempre chiaro e preciso, intendo se avete i simulatori all'estero, mi sembra che Davymax li abbia, state via più di un giorno?!
Ciao
Sulla durata dei giorni pesano diversi fattori...dove lo fai...se fai RT e Check, quindi almeno 2 gg o solo uno dei due e...tadaaaa...non ultimo, come fattore intendo, l'orario. Si fanno anche di notte...quindi dipende che slot di 4 ore ti becchi. Diciamo che può essere che tu faccia tutto in giornata, se hai solo una sessione, oppure ti richieda di stare fuori 1 o 2 notti.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Happylandings
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 435
Iscritto il: 6 agosto 2012, 22:53
Località: giusto a metà tra LIME e LIPO

Re: Simulatore piloti

Messaggio da Happylandings » 19 ottobre 2012, 22:58

flyingbrandon ha scritto:
Happylandings ha scritto: Sempre chiaro e preciso, intendo se avete i simulatori all'estero, mi sembra che Davymax li abbia, state via più di un giorno?!
Ciao
Sulla durata dei giorni pesano diversi fattori...dove lo fai...se fai RT e Check, quindi almeno 2 gg o solo uno dei due e...tadaaaa...non ultimo, come fattore intendo, l'orario. Si fanno anche di notte...quindi dipende che slot di 4 ore ti becchi. Diciamo che può essere che tu faccia tutto in giornata, se hai solo una sessione, oppure ti richieda di stare fuori 1 o 2 notti.
Ciao!
ook grazie, magari ti capita la volta che devi andare al lavoro i due giorni e fare il check la notte :mrgreen: :mrgreen:
Ciao
Happylandings to everyone

http://www.youtube.com/watch?v=0fXiaoHW2UI

Immagine

Accendi la moto, ma non spegnere il cervello

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11409
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Simulatore piloti

Messaggio da flyingbrandon » 19 ottobre 2012, 23:21

Happylandings ha scritto: ook grazie, magari ti capita la volta che devi andare al lavoro i due giorni e fare il check la notte :mrgreen: :mrgreen:
Ciao
No...il giorno del SIM fai solo il SIM....
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
davymax
B737 Captain
B737 Captain
Messaggi: 6226
Iscritto il: 26 gennaio 2005, 16:34
Località: Bergamo

Re: Simulatore piloti

Messaggio da davymax » 20 ottobre 2012, 1:11

Noi andiamo fuori perchè sim di 737 in italia non ci sono :?

Come diceva brandon dipende da diverse cose; nel nostro caso se va di lusso dormi solo una notte fuori perchè gli slot al sim a Bruxelles sono quasi sempre occupati di giorno (Brussels airlines, TNT, TUI, Jetairfly ecc.) e così spesso abbiamo slot la sera tardi, la notte (a volte dalle 2 alle 6 del mattino) o la mattina presto, quindi fare tutto in giornata non si riesce.
"They say every man dies twice, once when his body goes and again, when his name is uttered for the last time."

B737 Left seat heater

Avatar utente
ciccioxx92
FL 500
FL 500
Messaggi: 5988
Iscritto il: 22 luglio 2009, 14:00
Località: 45.055686, 7.655159
Contatta:

Re: Simulatore piloti

Messaggio da ciccioxx92 » 20 ottobre 2012, 8:28

Quanto influisce questo fattore nei risultati finali?
davymax ha scritto: la notte (a volte dalle 2 alle 6 del mattino)
E' risaputo che un essere umano, a cui è stata tolta la regolarità, non riesce esprimere il massimo. Anche chi non dorme la notte ma il giorno, ha un calo delle prestazioni. Sono fattori tenuti in conto? Come può reagire un essere umano in quel caso?

PS Non mi sembra una cosa tanto normale.
Immagine

"Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori"

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12128
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Simulatore piloti

Messaggio da AirGek » 20 ottobre 2012, 8:31

E come la metti con i piloti lungo raggio, quelli son sregolati permanenti...
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Avatar utente
ciccioxx92
FL 500
FL 500
Messaggi: 5988
Iscritto il: 22 luglio 2009, 14:00
Località: 45.055686, 7.655159
Contatta:

Re: Simulatore piloti

Messaggio da ciccioxx92 » 20 ottobre 2012, 8:36

AirGek ha scritto:E come la metti con i piloti lungo raggio, quelli son sregolati permanenti...
Non posso che darti ragione. :up:

Alla fine però un simulatore è qualcosa dove si ci potrebbe mettere d'accordo e trovare un punto comune (insomma venirsi incontro).
Immagine

"Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori"

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11409
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Simulatore piloti

Messaggio da flyingbrandon » 20 ottobre 2012, 9:36

ciccioxx92 ha scritto:
AirGek ha scritto:E come la metti con i piloti lungo raggio, quelli son sregolati permanenti...
Non posso che darti ragione. :up:

Alla fine però un simulatore è qualcosa dove si ci potrebbe mettere d'accordo e trovare un punto comune (insomma venirsi incontro).
Ma ci vengono incontro...se lo passi lavori....se non lo passi non lavori.... :| :mrgreen:
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

ambrogio2000
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 127
Iscritto il: 7 dicembre 2007, 11:22

Re: Simulatore piloti

Messaggio da ambrogio2000 » 20 ottobre 2012, 11:18

aggiungo una domanda: a seguito dell'incidente dell'air france 447 è stato rivisto l'addestramento al sim? sono stati aggiunti nuovi programmi a livelo globale riguardanti la gestione degli stalli high altitude, la rimessa da assetti inusuali e problematiche simili che mi sembra venissero prima gestite solo in uno scenario a basse altitudini? se sì questo è stato fatto anche per i piloti NON airbus?

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11409
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Simulatore piloti

Messaggio da flyingbrandon » 20 ottobre 2012, 11:32

ambrogio2000 ha scritto:aggiungo una domanda: a seguito dell'incidente dell'air france 447 è stato rivisto l'addestramento al sim? sono stati aggiunti nuovi programmi a livelo globale riguardanti la gestione degli stalli high altitude, la rimessa da assetti inusuali e problematiche simili che mi sembra venissero prima gestite solo in uno scenario a basse altitudini? se sì questo è stato fatto anche per i piloti NON airbus?
Non è che è stato rivisto l'addestramento al SIM...ci hanno proposto la stessa avaria. Non è detto che stalli...l'evoluzione di quella avaria dipende da ciò che fai...non è l'avaria che ti fa stallare. la particolarità di quella avaria è che se è vero che senti "stall stall" da un parte...contemporaneamente senti anche gli avvisi di overspeed dall'altra. Quando avviene un incidente, lo scenario viene riproposto anche per vedere le eventuali evoluzioni. La rimessa dallo stallo per i fatti suoi così come la rimessa da assetti inusuali , a me personalmente, era capitato anche prima dell'incidente dell'Airfrance. Quindi, il problema, non penso fosse relativamente allo stallo ma all'incomprensione di ciò che stava accadendo.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
davymax
B737 Captain
B737 Captain
Messaggi: 6226
Iscritto il: 26 gennaio 2005, 16:34
Località: Bergamo

Re: Simulatore piloti

Messaggio da davymax » 20 ottobre 2012, 16:15

ciccioxx92 ha scritto:Quanto influisce questo fattore nei risultati finali?
davymax ha scritto: la notte (a volte dalle 2 alle 6 del mattino)
E' risaputo che un essere umano, a cui è stata tolta la regolarità, non riesce esprimere il massimo. Anche chi non dorme la notte ma il giorno, ha un calo delle prestazioni. Sono fattori tenuti in conto? Come può reagire un essere umano in quel caso?

PS Non mi sembra una cosa tanto normale.
E quando prendi servizio alle 22 per finire alle 8 del mattino? :wink:
"They say every man dies twice, once when his body goes and again, when his name is uttered for the last time."

B737 Left seat heater

Avatar utente
Happylandings
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 435
Iscritto il: 6 agosto 2012, 22:53
Località: giusto a metà tra LIME e LIPO

Re: Simulatore piloti

Messaggio da Happylandings » 20 ottobre 2012, 18:29

davymax ha scritto:
ciccioxx92 ha scritto:Quanto influisce questo fattore nei risultati finali?
davymax ha scritto: la notte (a volte dalle 2 alle 6 del mattino)
E' risaputo che un essere umano, a cui è stata tolta la regolarità, non riesce esprimere il massimo. Anche chi non dorme la notte ma il giorno, ha un calo delle prestazioni. Sono fattori tenuti in conto? Come può reagire un essere umano in quel caso?

PS Non mi sembra una cosa tanto normale.
E quando prendi servizio alle 22 per finire alle 8 del mattino? :wink:
Ma toglimi una curiosità, voi piloti un giorno di lavoro normale non l'avete mai!? :mrgreen:
flyingbrandon ha scritto:
ciccioxx92 ha scritto:
AirGek ha scritto:E come la metti con i piloti lungo raggio, quelli son sregolati permanenti...
Non posso che darti ragione. :up:

Alla fine però un simulatore è qualcosa dove si ci potrebbe mettere d'accordo e trovare un punto comune (insomma venirsi incontro).
Ma ci vengono incontro...se lo passi lavori....se non lo passi non lavori.... :| :mrgreen:
Ciao!
Che gentilezza, si vede che avete trovato un buon compromesso :mrgreen: :mrgreen:
Ciao
Happylandings to everyone

http://www.youtube.com/watch?v=0fXiaoHW2UI

Immagine

Accendi la moto, ma non spegnere il cervello

Avatar utente
trottolino
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 368
Iscritto il: 22 novembre 2011, 14:12

Re: Simulatore piloti

Messaggio da trottolino » 21 ottobre 2012, 15:14

davymax ha scritto: E quando prendi servizio alle 22 per finire alle 8 del mattino? :wink:
Eh io ne so qualcosa.

Una domanda:
Per quanto riguarda l'ammaraggio? Fate un addestramento particolare a parte?

Avatar utente
MatteF88
FL 350
FL 350
Messaggi: 3800
Iscritto il: 6 dicembre 2011, 18:57

Re: Simulatore piloti

Messaggio da MatteF88 » 21 ottobre 2012, 15:58

trottolino ha scritto: Una domanda:
Per quanto riguarda l'ammaraggio? Fate un addestramento particolare a parte?
Aggiungo la mia: vi fanno provare situazioni come quella dello us airways che ha praticamente perso entrambi i motori dovendo ammarare sull'hudson?

Blues77
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 434
Iscritto il: 2 gennaio 2014, 15:36

Re: Simulatore piloti

Messaggio da Blues77 » 10 luglio 2015, 9:28

flyingbrandon ha scritto:
ambrogio2000 ha scritto:aggiungo una domanda: a seguito dell'incidente dell'air france 447 è stato rivisto l'addestramento al sim? sono stati aggiunti nuovi programmi a livelo globale riguardanti la gestione degli stalli high altitude, la rimessa da assetti inusuali e problematiche simili che mi sembra venissero prima gestite solo in uno scenario a basse altitudini? se sì questo è stato fatto anche per i piloti NON airbus?
Non è che è stato rivisto l'addestramento al SIM...ci hanno proposto la stessa avaria. Non è detto che stalli...l'evoluzione di quella avaria dipende da ciò che fai...non è l'avaria che ti fa stallare. la particolarità di quella avaria è che se è vero che senti "stall stall" da un parte...contemporaneamente senti anche gli avvisi di overspeed dall'altra. Quando avviene un incidente, lo scenario viene riproposto anche per vedere le eventuali evoluzioni. La rimessa dallo stallo per i fatti suoi così come la rimessa da assetti inusuali , a me personalmente, era capitato anche prima dell'incidente dell'Airfrance. Quindi, il problema, non penso fosse relativamente allo stallo ma all'incomprensione di ciò che stava accadendo.
Ciao!
Ma quanto proposto dal Sim, o meglio, la capacità di uscire da situazioni come quella di Af447, o di non uscirne nel caso, significano in maniera incontrovertibile che nella vera realtà andrebbe proprio così? Cioè andrebbe come va nel Sim se quelle manovre fossero messe in atto in volo?

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6887
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Simulatore piloti

Messaggio da Lampo 13 » 10 luglio 2015, 9:42

Il comportamento del simulatore è altamente attendibile.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11409
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Simulatore piloti

Messaggio da flyingbrandon » 10 luglio 2015, 9:44

Blues77 ha scritto: Ma quanto proposto dal Sim, o meglio, la capacità di uscire da situazioni come quella di Af447, o di non uscirne nel caso, significano in maniera incontrovertibile che nella vera realtà andrebbe proprio così? Cioè andrebbe come va nel Sim se quelle manovre fossero messe in atto in volo?
Si...con lo stesso margine che può contenere anche la differenza tra due macchine "uguali".
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
musicaldoc
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 874
Iscritto il: 20 settembre 2010, 19:31

Re: Simulatore piloti

Messaggio da musicaldoc » 12 luglio 2015, 1:49

Ricordo di aver letto che i test al simulatore riproponendo il problema del volo Tuninter 1153, mostrarono che se dopo l'arresto dei motori i piloti avessero messo in feathering le eliche e avessero planato ad un velocità minore, ce l'avrebbero fatta a raggiungere Palermo.

I piloti del simulatore sottolinearono però che a posteriori e senza la confusione di quell'incomprensibile arresto di entrambi i motori con carburante apparentemente presente, era facile volare alle giuste condizioni di minimum drag per arrivare alla pista. In volo in quel momento era però tutt'altra cosa.

I simulatori servono sicuramente tantissimo, su questo non ci piove, ma la realtà ho l'impressione sia completamente diversa.

Sono stato ad EXPO e ho provato due sessioni ai sim 737-800. A parte che mi han detto che sul "737 si vira solo di volantino" (niente pedali? la virata coordinata è automatica?....è vero?), un atterraggio con flap a 15 e il secondo alla stessa velocità e stessa pista con flap a 30....zero differenza....e dicevano che seppur statico quel sim al padiglione Alitalia Ethiad lo usano anche i piloti ed era realistico. Embeh?? io non ci credo che un 737-800 voli così come in un videogame :roll: .
Allegati
image.jpg

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12128
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Simulatore piloti

Messaggio da AirGek » 12 luglio 2015, 7:24

musicaldoc ha scritto:A parte che mi han detto che sul "737 si vira solo di volantino" (niente pedali? la virata coordinata è automatica?
Sì, è parte del lavoro svolto dallo yaw damper.
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Blues77
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 434
Iscritto il: 2 gennaio 2014, 15:36

Re: Simulatore piloti

Messaggio da Blues77 » 12 luglio 2015, 7:44

Mi sembra ovvio che la tensione emotiva durante un volo reale non sia riproducibile su un simulatore ed è forse quello il punto debole.

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6887
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Simulatore piloti

Messaggio da Lampo 13 » 12 luglio 2015, 11:04

musicaldoc ha scritto:Ricordo di aver letto che i test al simulatore riproponendo il problema del volo Tuninter 1153, mostrarono che se dopo l'arresto dei motori i piloti avessero messo in feathering le eliche e avessero planato ad un velocità minore, ce l'avrebbero fatta a raggiungere Palermo.

I piloti del simulatore sottolinearono però che a posteriori e senza la confusione di quell'incomprensibile arresto di entrambi i motori con carburante apparentemente presente, era facile volare alle giuste condizioni di minimum drag per arrivare alla pista. In volo in quel momento era però tutt'altra cosa.

I simulatori servono sicuramente tantissimo, su questo non ci piove, ma la realtà ho l'impressione sia completamente diversa.

Sono stato ad EXPO e ho provato due sessioni ai sim 737-800. A parte che mi han detto che sul "737 si vira solo di volantino" (niente pedali? la virata coordinata è automatica?....è vero?), un atterraggio con flap a 15 e il secondo alla stessa velocità e stessa pista con flap a 30....zero differenza....e dicevano che seppur statico quel sim al padiglione Alitalia Ethiad lo usano anche i piloti ed era realistico. Embeh?? io non ci credo che un 737-800 voli così come in un videogame :roll: .
Per quanto riguarda la prima parte, per me ed altri colleghi il SIM era più "rognoso" della realtà, bisogna stare sempre attenti agli "attacchi di simulatorite" che portano a voler strafare, ci vuole esperienza anche in quello.
Ovvio che ripetere al simulatore una avaria che già sai come si svolgerà è più semplice che agire al momento ma se ti piantano i motori devi seguire delle procedure ben chiare, non so se i Piloti della Tunitair lo fecero.
Riuscire a capire perché i motori sono piantati è una questione da risolvere MOLTO dopo aver applicato tutte le corrette procedure di emergenza che sono necessarie con la piantata motore, si può benissimo provare a mettere le ruote a Palermo senza aver capito perché i motori non funzionano più, anzi, si deve.

Per quanto riguarda il simulatore che hai provato... era un giocattolo probabilmente!
Su un simulatore vero NON può essere statico, qualcosa di simile a quello che descrivi esiste ma non ha nulla a che vedere con un simulatore, è una cabina aperta con la strumentazione funzionante ed una sottospecie di visual.
Viene utilizzato durante la transizione su una macchina nuova PRIMA di cominciare le missioni sul simulatore per provare e riprovare le procedure dall'accettazione alla parking check list, imparando dove mettere le mani, memorizzando le varie fasi di preparazione del "tutto" senza così dover perdere tempo sul costosissimo simulatore.

Per esempio, nella preparazione del cockpit, prima della cockpit check list, bisogna fare a memoria una miriade di cose che poi verranno controllate con la check list, lo stesso con tutte le altre fasi.

Blues77
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 434
Iscritto il: 2 gennaio 2014, 15:36

Re: Simulatore piloti

Messaggio da Blues77 » 12 luglio 2015, 11:12

Lampo 13 ha scritto:
musicaldoc ha scritto:Ricordo di aver letto che i test al simulatore riproponendo il problema del volo Tuninter 1153, mostrarono che se dopo l'arresto dei motori i piloti avessero messo in feathering le eliche e avessero planato ad un velocità minore, ce l'avrebbero fatta a raggiungere Palermo.

I piloti del simulatore sottolinearono però che a posteriori e senza la confusione di quell'incomprensibile arresto di entrambi i motori con carburante apparentemente presente, era facile volare alle giuste condizioni di minimum drag per arrivare alla pista. In volo in quel momento era però tutt'altra cosa.

I simulatori servono sicuramente tantissimo, su questo non ci piove, ma la realtà ho l'impressione sia completamente diversa.

Sono stato ad EXPO e ho provato due sessioni ai sim 737-800. A parte che mi han detto che sul "737 si vira solo di volantino" (niente pedali? la virata coordinata è automatica?....è vero?), un atterraggio con flap a 15 e il secondo alla stessa velocità e stessa pista con flap a 30....zero differenza....e dicevano che seppur statico quel sim al padiglione Alitalia Ethiad lo usano anche i piloti ed era realistico. Embeh?? io non ci credo che un 737-800 voli così come in un videogame :roll: .
Per quanto riguarda la prima parte, per me ed altri colleghi il SIM era più "rognoso" della realtà, bisogna stare sempre attenti agli "attacchi di simulatorite" che portano a voler strafare, ci vuole esperienza anche in quello.
Ovvio che ripetere al simulatore una avaria che già sai come si svolgerà è più semplice che agire al momento ma se ti piantano i motori devi seguire delle procedure ben chiare, non so se i Piloti della Tunitair lo fecero.
Riuscire a capire perché i motori sono piantati è una questione da risolvere MOLTO dopo aver applicato tutte le corrette procedure di emergenza che sono necessarie con la piantata motore, si può benissimo provare a mettere le ruote a Palermo senza aver capito perché i motori non funzionano più, anzi, si deve.

Per quanto riguarda il simulatore che hai provato... era un giocattolo probabilmente!
Su un simulatore vero NON può essere statico, qualcosa di simile a quello che descrivi esiste ma non ha nulla a che vedere con un simulatore, è una cabina aperta con la strumentazione funzionante ed una sottospecie di visual.
Viene utilizzato durante la transizione su una macchina nuova PRIMA di cominciare le missioni sul simulatore per provare e riprovare le procedure dall'accettazione alla parking check list, imparando dove mettere le mani, memorizzando le varie fasi di preparazione del "tutto" senza così dover perdere tempo sul costosissimo simulatore.

Per esempio, nella preparazione del cockpit, prima della cockpit check list, bisogna fare a memoria una miriade di cose che poi verranno controllate con la check list, lo stesso con tutte le altre fasi.
Durante le sessioni di Sim può succedere che introducano coefficienti di difficoltà senza che il Pilota di turno ne sia preventivamente avvisato? Mi spiego, il Pilota in Sim può ragionevolmente prevedere in anticipo a cosa sarà sottoposto? O è tutto un percorso che si sviluppa in itinere?

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 5893
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Simulatore piloti

Messaggio da sigmet » 12 luglio 2015, 11:25

musicaldoc ha scritto: Ricordo di aver letto che i test al simulatore riproponendo il problema del volo Tuninter 1153, mostrarono che se dopo l'arresto dei motori i piloti avessero messo in feathering le eliche e avessero planato ad un velocità minore, ce l'avrebbero fatta a raggiungere Palermo.
col c**o seduto dietro a una scrivania con FS 2004 ero capace anche io. Magari sapevo pure fare gli atterraggi in rovescio con il 747...
musicaldoc ha scritto: Sono stato ad EXPO e ho provato due sessioni ai sim 737-800. A parte che mi han detto che sul "737 si vira solo di volantino" (niente pedali? la virata coordinata è automatica?....è vero?), un atterraggio con flap a 15 e il secondo alla stessa velocità e stessa pista con flap a 30....zero differenza....e dicevano che seppur statico quel sim al padiglione Alitalia Ethiad lo usano anche i piloti ed era realistico..
Ti hanno detto una bugia!!!
Quel simulatore non lo usano i piloti (tra l'altro non mi sembra che AZ SAi abbia i 737... :roll: ) perché non e' certificato neanche come FSTD e se non e' certficato probabilmente non ha i modelli di volo originali (motivo per il quale non apprezzi la differenza tra 15 e 30°)
Se ci ritorni fatti fare un CK IR e te lo fai firmare!!! :lol: :lol:
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6887
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Simulatore piloti

Messaggio da Lampo 13 » 12 luglio 2015, 11:30

Ci sono due diverse situazioni,
una addestrativa, almeno 2 volte l'anno di 6 ore l'una, in cui l'Istruttore spiega al crew le manovre che si andranno a provare, a volte blocca il SIM per commentare tutti insieme cosa si sta facendo e perché, o da cosa è causata una certa avaria e cosa succede nel percorso di risoluzione, etc.
Una di controllo, 2 volte l'anno, di 6 ore l'una, in cui il Controllore consegna al crew un normale folder di un volo da A a B che il crew dovrà effettuare ed in cui succederà qualcosa che solo lui sa. L'equipaggio deve portare l'aereo a terra sano e salvo e seguendo le corrette procedure nel modo previsto. Questo può occupare 2 ore di "volo". Poi ci sono un altro paio di ore in cui si devono "smaltire" le manovre minime previste da Enac come RTO, GA con motore in avaria, decollo ed atterraggio in LVC, circuiti a vista in condizioni normali e OEO ed altro, più tutta una serie di check voluti dalla Compagnia oltre a quelli richiesti da Enac.

Avatar utente
musicaldoc
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 874
Iscritto il: 20 settembre 2010, 19:31

Re: Simulatore piloti

Messaggio da musicaldoc » 12 luglio 2015, 17:24

sigmet ha scritto:
musicaldoc ha scritto: Sono stato ad EXPO e ho provato due sessioni ai sim 737-800. A parte che mi han detto che sul "737 si vira solo di volantino" (niente pedali? la virata coordinata è automatica?....è vero?), un atterraggio con flap a 15 e il secondo alla stessa velocità e stessa pista con flap a 30....zero differenza....e dicevano che seppur statico quel sim al padiglione Alitalia Ethiad lo usano anche i piloti ed era realistico..
Ti hanno detto una bugia!!!
Quel simulatore non lo usano i piloti (tra l'altro non mi sembra che AZ SAi abbia i 737... :roll: ) perché non e' certificato neanche come FSTD e se non e' certficato probabilmente non ha i modelli di volo originali (motivo per il quale non apprezzi la differenza tra 15 e 30°)
Se ci ritorni fatti fare un CK IR e te lo fai firmare!!! :lol: :lol:
:lol: non hai idea di quanto mi piacerebbe ritornarci con te, Lampo e Flyingbrandon che fate finta di non saper una mazza del volo, vedervi sedere a dx, guardare le vostre facce alle fregnacce che dicono e poi sentirvi dire alle "Sim-istruttrici" che se la tirano manco fossero la Cristoforetti... "scusa, posso provare da solo?" :lol: :lol:

Rispondi