Muore operaio Aviapartner a FCO

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
davymax
B737 Captain
B737 Captain
Messaggi: 6226
Iscritto il: 26 gennaio 2005, 16:34
Località: Bergamo

Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da davymax » 11 novembre 2012, 22:41

Bruttissima notizia da FCO:

http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=171361

Aveva poco piu' di 40 anni ed era un dipendente della societa' di handling Aviapartner, l'operaio, di cui si conoscono soltanto le iniziali G.M., morto questa sera all'aeroporto di Fiumicino durante le operazioni di scarico bagagli di un volo della Tap Air Portugal appena giunto da Lisbona.

Secondo quanto si e' appreso, l'uomo sarebbe rimasto schiacciato tra il carrello elevatore e il portellone posteriore dell'aereo. Ancora tutte da chiarire le cause
dell'incidente mortale per il quale sta indagando la Polizia Giudiziaria del Leonardo da Vinci. A coordinare le indagini, la Procura della Repubblica di Civitavecchia. Il corpo dell'uomo non e' stato ancora rimosso. La Polizia scientifica sta infatti
provvedendo ai rilievi del caso.


Sono appena tornato da lavoro e mentre succedeva stavo per sbloccare per Nizza. Una volta tornati circa 1 ora fa, abbiamo avuto la conferma. Una volta sul crew bus che ci portava all'uscita del piazzale, siamo passati lì davanti e c'era ancora l'ambulanza con i vigili del fuoco :(

Chissà quante volte l'ho incrociato e salutato mentre facevo il giro esterno e lui caricava i bagagli :cry:

RIP
"They say every man dies twice, once when his body goes and again, when his name is uttered for the last time."

B737 Left seat heater

Avatar utente
ciccioxx92
FL 500
FL 500
Messaggi: 5988
Iscritto il: 22 luglio 2009, 14:00
Località: 45.055686, 7.655159
Contatta:

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da ciccioxx92 » 11 novembre 2012, 22:46

Incredibile. RIP. :(
Immagine

"Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori"

Avatar utente
**F@b!0**
FL 500
FL 500
Messaggi: 6880
Iscritto il: 17 aprile 2009, 19:21
Località: Olbia (OT)

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da **F@b!0** » 11 novembre 2012, 22:56

triste notizia! RIP
Click Here to view my aircraft photos at JetPhotos.Net!

China su fronte, si ses sezzidu pesa! ch'es passende sa Brigata tattaresa boh! boh! E cun sa mannu sinna sa mezzus gioventude de Saldigna

Non bat dinare a pacare
una vida pro miserat chi siat
s' omine
no er de imbolare
pro una gherra chi
est' unu affare


*Virtute Siderum Tenus*

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15640
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da JT8D » 11 novembre 2012, 23:22

:( :(
Che tristissima notizia !!
Un pensiero a lui ed ai suoi cari :( .

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Avatar utente
albert
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5835
Iscritto il: 9 ottobre 2007, 2:16
Località: Liguria

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da albert » 11 novembre 2012, 23:32

Bruttissima notizia. :cry: :cry:

Un pensiero.
Alberto
MD80 Fan

«Ogni domanda alla quale si possa dare una risposta ragionevole è lecita.» Konrad Lorenz
«Un sogno scaturito da un grande desiderio: la grande voglia di volare e scoprire altri orizzonti verso i quali andare, con la voglia di nuovo. Per me questa è l'avventura.» Angelo D'Arrigo
«Non prendete la vita troppo sul serio, comunque vada non ne uscirete vivi.» Robert Oppenheimer

Avatar utente
mermaid
Agente di Rampa AUA
Agente di Rampa AUA
Messaggi: 10384
Iscritto il: 1 aprile 2008, 16:27
Località: mxp

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da mermaid » 12 novembre 2012, 7:35

ovviamente non si sa ancora cosa è successo, ma spesso si prendono troppo sottogamba tutte le procedure di sicurezza che ci impongono (parlo del personale di terra, soprattutto quello che manovra mezzi speciali), e puntualmente le disattendiamo. non avrei mai voluto leggere una cosa del genere, sono veramente colpita...
Immagine

Ti!

MARCO80
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 66
Iscritto il: 13 luglio 2007, 12:53

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da MARCO80 » 12 novembre 2012, 17:32

R.I.P.

Cordoglio alla famiglia!
:(

Avatar utente
albert
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5835
Iscritto il: 9 ottobre 2007, 2:16
Località: Liguria

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da albert » 12 novembre 2012, 18:24

Informazioni relative all'incidente da avherald

http://www.avherald.com/h?article=458e84e8&opt=0

e dal sito ANSV

"12/11/2012

Incidente di rampa a Fiumicino. Deceduto operatore

Ieri 11 novembre, mentre l’equipaggio era ancora presente a bordo dell’aeromobile A320 marche CS-TNL, durante il posizionamento del transloader sulla porta vano bagagli, il piano mobile dello stesso si sollevava urtando contro il portellone aperto e causando il decesso dell’operatore.
Danni alla struttura dell’aeromobile.
L’ANSV ha aperto un’inchiesta di sicurezza sull’evento"

http://www.ansv.it/It/Detail.asp?ID=1640
Alberto
MD80 Fan

«Ogni domanda alla quale si possa dare una risposta ragionevole è lecita.» Konrad Lorenz
«Un sogno scaturito da un grande desiderio: la grande voglia di volare e scoprire altri orizzonti verso i quali andare, con la voglia di nuovo. Per me questa è l'avventura.» Angelo D'Arrigo
«Non prendete la vita troppo sul serio, comunque vada non ne uscirete vivi.» Robert Oppenheimer

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15640
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da JT8D » 12 novembre 2012, 22:25

Oltre all'inchiesta di ANSV e delle autorità, anche ENAC oggi, manifestando il proprio cordoglio, ha annunciato che preparerà una propria relazione. Un evento tristissimo, che speriamo venga analizzato bene, in modo da capire bene ciò che è accaduto e fare in modo che non si ripeta più. Naturalmente è ancora presto per dare certezze, ma leggevo uno dei commenti su avherald, che parla di una probabile malfunzionamento della macchina: è una delle ipotesi che vanno considerate, vedremo cosa diranno le inchieste tecniche in corso.
Al momento c'è solo la tristezza per il lavoratore caduto :( !!

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Avatar utente
cabronte
FL 500
FL 500
Messaggi: 9708
Iscritto il: 10 giugno 2008, 21:45
Località: Nelle vicinanze di MXP

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da cabronte » 12 novembre 2012, 22:28

Terribile, un forte pensiero! :cry:
Ale

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3773
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da danko156 » 12 novembre 2012, 22:45

RIP
Fiumicino: morte e rabbia in pista bloccati i bagagli, ritardi e cancellazioni
Dopo il decesso di un operaio schiacciato da una piattaforma per lo scarico, si fermano gli addetti delle società di handling: molti aerei ripartono con le valige a bordo

ROMA - Pesanti disagi all'aeroporto di Fiumicino lunedì, a causa della protesta degli addetti al trasporto bagagli scesi in sciopero dopo la morte di un loro collega avvenuta domenica sera. La tragedia del 44enne che ha perso la vita schiacciato tra la piattaforma per lo scarico dei bagagli su cui stava lavorando e il portellone di un aereo della Tap ha fatto esplodere la rabbia degli addetti, che da mesi contestano le politiche di Enac in relazione alla liberalizzazione del settore handling. Gruppi di lavoratori hanno invaso parte delle piste e delle aree parcheggio, per poi tornare negli hangar a braccia conserte. Nel primo pomeriggio un corteo si è mosso dall'area aeroportuale verso la sede dell'Ente nazionale dell'aviazione civile, per andare a chiedere che vengano garantite norme più stringenti per la sicurezza sul lavoro.

VALIGE RIPARTITE E PERSE - Nello scalo pesanti conseguenze per i passeggeri: numerosi ritardi e cancellazioni negli operativi; dalla prima mattina decine di voli sono rimasti con i bagagli nella stiva; in alcuni casi sarebbero ripartiti con i colli dei passeggeri già sbarcati e senza i bagagli dei nuovi imbarchi. C'è da presumere che ci vorranno giorni per rimettere ordine tra i già numerosi bagagli smarriti.
La protesta in massa dei «facchini» all’aeroporto di Fiumicino è iniziata all'alba: i primi a incrociare le braccia, tra silenzi e lacrime, sono stati i colleghi di Giorgio Monti, l'operaio della società di handling Aviapartner, morto domenica sera.

RABBIA DEI PASSEGGERI - L’infortunio mortale è stato la scintilla che ha infiammato la protesta con l’astensione dal lavoro di massa da parte degli addetti delle società di handling - non soltanto quelli della Aviapartner - del Leonardo Da Vinci, appoggiata dai sindacati del trasporto aereo Filt-Cisl, Filt-Cgil, Uiltrasporti, Ugl e Cub Trasporti. Vuote le piste dello scalo, in pochi gli addetti al carico e scarico delle valigie che - quando ritirate dagli aerei - si stanno accumulando negli hangar. Code di passeggeri inferociti si sono formate ai check-in e ai gate dei terminal romani.

«ALLEVIAMO DISAGI PER PASSEGGERI» - E nel pomeriggio arriva una nota di Adr: «In merito agli inconvenienti creati dall’improvviso sciopero dei lavoratori delle società di handling, pur essendo tali inconvenienti indipendenti dall’organizzazione di Aeroporti di Roma, e ad essa non attribuibili, la società sottolinea di essersi attivata in ogni modo, con una serie di azioni, al fine di alleviare i disagi dei passeggeri». In tal senso, si legge ancora nella nota, Adr, «ha provveduto ad allestire, tra l’altro, squadre di dipendenti per occuparsi dei bagagli e cercare di far così fronte all’emergenza. È inoltre operativa da lunedì mattina, presso la Direzione Aeroportuale dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, una sala di crisi che coordina l’attività dei vari Enti aeroportuali e dei Vettori chiamati a fronteggiare l’imprevista situazione. È stata intensificata da Adr l’assistenza diretta ai passeggeri con una capillare informazione sulla situazione dei voli, rilasciata in tempo reale».

Valeria Costantini
12 novembre 2012 | 18:41
http://roma.corriere.it/roma/notizie/cr ... 1870.shtml
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

Avatar utente
Arya
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 811
Iscritto il: 10 luglio 2007, 20:20

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da Arya » 13 novembre 2012, 0:18

Corteo spontaneo al T3 di FCO dei dipendenti Aviapartner a cui sono seguite iniziative solidali di tutti gli altri handler presenti allo scalo.

Un saluto al collega e un abbraccio alla famiglia.

Immagine
" Sembra magnifico Kowalski ma.. può volare? "
" Certo, se lo pieghiamo qui, qui, qui e qui! "

Immagine

Avatar utente
davymax
B737 Captain
B737 Captain
Messaggi: 6226
Iscritto il: 26 gennaio 2005, 16:34
Località: Bergamo

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da davymax » 13 novembre 2012, 9:00

E' stata una giornata lunghissima, attese infinite in aereo per avere qualche bus per i passeggeri e, per i più sfigati, l'attesa infinita per avere un pushback.

Niente da contestare alla dimostrazione degli handler.
"They say every man dies twice, once when his body goes and again, when his name is uttered for the last time."

B737 Left seat heater

willy73
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 517
Iscritto il: 10 settembre 2009, 16:00
Località: Milano

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da willy73 » 13 novembre 2012, 9:39

davymax ha scritto:E' stata una giornata lunghissima, attese infinite in aereo per avere qualche bus per i passeggeri e, per i più sfigati, l'attesa infinita per avere un pushback.

Niente da contestare alla dimostrazione degli handler.
Io invece non lo capisco.
Per evitare fraintendimenti, se fosse già stabilito che la causa dell'evento è dovuta alle condizioni di lavoro lo capirei, ma se fosse stato un guasto della macchina o iun errore umano indipendente da stress operativo a cosa servirebbe lo sciopero? Non sarebbe meglio prima conoscere le cause dell'incidente?

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9659
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da tartan » 13 novembre 2012, 10:40

I lavboratori le cause già le conoscono da tempo. I carrelli usati hanno un difetto che non è mai stato corretto. Non è la prima volta che succede che un carrello si sollevi improvvisamente senza che sia stato comandato a farlo, e succede principalmente quando piove o c'è alta umidità. A questo si deve aggiungere che i più esperti lo sanno e si adeguano al problema facendo particolari attenzioni, ma ora che il personale è ridotto ai minimi termini e gli avvicendamenti sono pesantissimi e la suddivisione del lavoro è caotica, questo incidente era altamente ipotizzabile.
La protesta immediata è stata più che opportuna e, secondo me, doveva essere portata avanti ininterrottamente, a turni di presenza uguali a quelli dei turni di lavoro, così, finalmente, i passeggeri stronzi avrebbero avuto modo e motivo di protestare giustamente, ma non contro i lavoratori. Chi lavora sui piazzali degli aeroporti non è seduto dietro una scrivania in banca.
Questo post non è collegato con quello precedente, altrimenti lo avrei quotato.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
davymax
B737 Captain
B737 Captain
Messaggi: 6226
Iscritto il: 26 gennaio 2005, 16:34
Località: Bergamo

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da davymax » 13 novembre 2012, 11:23

tartan ha scritto:I lavboratori le cause già le conoscono da tempo. I carrelli usati hanno un difetto che non è mai stato corretto. Non è la prima volta che succede che un carrello si sollevi improvvisamente senza che sia stato comandato a farlo, e succede principalmente quando piove o c'è alta umidità. A questo si deve aggiungere che i più esperti lo sanno e si adeguano al problema facendo particolari attenzioni, ma ora che il personale è ridotto ai minimi termini e gli avvicendamenti sono pesantissimi e la suddivisione del lavoro è caotica, questo incidente era altamente ipotizzabile.
La protesta immediata è stata più che opportuna e, secondo me, doveva essere portata avanti ininterrottamente, a turni di presenza uguali a quelli dei turni di lavoro, così, finalmente, i passeggeri stronzi avrebbero avuto modo e motivo di protestare giustamente, ma non contro i lavoratori. Chi lavora sui piazzali degli aeroporti non è seduto dietro una scrivania in banca.
Questo post non è collegato con quello precedente, altrimenti lo avrei quotato.
Quoto Pino, pare che quei carrelli gia avessero questo difetto e il poveretto che ci ha lasciato la vita "pare" che sia rimasto incastrato nel tentativo di sporgersi dal cargo per premere il pulsante di STOP :(

Ovviamente ieri tra ritardi di 5-6 ore ecc. ci sono stati passeggeri che hanno osato dire "non me ne frega un ca__o se è morto uno...".
"They say every man dies twice, once when his body goes and again, when his name is uttered for the last time."

B737 Left seat heater

Avatar utente
N176CM
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5247
Iscritto il: 9 settembre 2005, 13:02
Località: Milano

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da N176CM » 13 novembre 2012, 13:17

Saranno gli stessi passeggeri che pensano che pagare 50 euro per fare A/R FCO-LHR sia il giusto prezzo di mercato :roll: :roll:
N176CM
n176cm AT md80.it

Immagine

Avatar utente
worf359
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1060
Iscritto il: 17 settembre 2007, 20:17
Località: Roma

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da worf359 » 13 novembre 2012, 16:52

7 anni insieme a caricare bagagli,con il sole la pioggia il caldo il freddo e poi alla fine del 2004,finalmente il contratto indeteminato,poi io in alitalia e lui in aviapartner ancora non ci credo,quel sorriso e quella calma a volte disarmante e ora non ci sei più Ciao Giò mi mancherai e pure non poco :cry:

willy73
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 517
Iscritto il: 10 settembre 2009, 16:00
Località: Milano

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da willy73 » 13 novembre 2012, 17:01

Scusate se vado OT ma io non riesco a capire questo astio nei confronti dei passeggeri definiti da Tartan stronzi.
volete un aviazione come una volta "per pochi intimi" perchè come sento spesso dire "l'aviazione non è per tutti"? Perfetto. Saranno tutti molto educati e gentili ma ci saranno anche molti meno posti di lavoro cosicchè molti piloti di oggi o aspiranti piloti di domani dovranno cercarsi un'altra occupazione (stesso discorso per trutte le altre categorie di lavoro correlate con l'aviazione).
Detto questo, se come afferma Tartan il problema si era già manifestato la cosa è molto grave e andranno verificate le responsabilità penali di chi pur sapendo non ha adottato le opportune contromisure.
worf359 ha scritto:7 anni insieme a caricare bagagli,con il sole la pioggia il caldo il freddo e poi alla fine del 2004,finalmente il contratto indeteminato,poi io in alitalia e lui in aviapartner ancora non ci credo,quel sorriso e quella calma a volte disarmante e ora non ci sei più Ciao Giò mi mancherai e pure non poco :cry:
Mi dispiace molto... :(

Avatar utente
worf359
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1060
Iscritto il: 17 settembre 2007, 20:17
Località: Roma

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da worf359 » 13 novembre 2012, 17:21

willy73 ha scritto:Scusate se vado OT ma io non riesco a capire questo astio nei confronti dei passeggeri definiti da Tartan stronzi.
volete un aviazione come una volta "per pochi intimi" perchè come sento spesso dire "l'aviazione non è per tutti"? Perfetto. Saranno tutti molto educati e gentili ma ci saranno anche molti meno posti di lavoro cosicchè molti piloti di oggi o aspiranti piloti di domani dovranno cercarsi un'altra occupazione (stesso discorso per trutte le altre categorie di lavoro correlate con l'aviazione).
Detto questo, se come afferma Tartan il problema si era già manifestato la cosa è molto grave e andranno verificate le responsabilità penali di chi pur sapendo non ha adottato le opportune contromisure.
worf359 ha scritto:7 anni insieme a caricare bagagli,con il sole la pioggia il caldo il freddo e poi alla fine del 2004,finalmente il contratto indeteminato,poi io in alitalia e lui in aviapartner ancora non ci credo,quel sorriso e quella calma a volte disarmante e ora non ci sei più Ciao Giò mi mancherai e pure non poco :cry:
Mi dispiace molto... :(
mi piacerebbe rispnderti in maniera più approfondita mà al momento non ho ne il tempo e sopratutto la voglia di farlo domenica ho perso un amico con cui ho diviso gioie e dolori in questo campo comunque ti dico solo una cosa,una volta la pensavo come tè mà dopo 15 anni di lavoro nel campo delll'aviazione civile mi sento di affermare chè questo posto non è per tutti,sè una volta era l'eccellenza era proprio perchè pochi potevano accedere in questo ambiente,sè ora certi voli sembrano la festa del coattume,è grazie alle low cost chè hanno permesso a qualunque specie di persona di accedere al volo,non lo prendere per una polemica mà sè parli con gli altri professionisti del forum te lo confermeranno,in questo campo ci si entra per passione e solo sè lo si vuole veramente ci si riesce.

Avatar utente
N176CM
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5247
Iscritto il: 9 settembre 2005, 13:02
Località: Milano

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da N176CM » 13 novembre 2012, 17:58

Non è un fatto sociologico di molti o pochi eletti è una questione di mercato. Se produrre un prodotto o un servizio costa 100, ma sei costretto a venderlo a 50, o muori, come è successo per molte compagnie, oppure sopravvivi risparmiando su tutto. Prima c'erano forse degli extraprofitti, non so, forse, la concorrenza li ha eliminati ma ha fatto dumping (vendita sotto costo) perchè la concorrenza, a volte, è falsata (vedi aiuti più o meno legittimi, contratti stranieri, tasse e contributi non pagati etc etc). Si chiamano i fallimenti del mercato, quelli che ogni libro di economia riporta all'ultimo capitolo e che ogni corso di economia tratta alle ultime lezioni. Poi si può dire che è colpa di chi dovrebbe vigilare che non vigila, ma la sostanza non cambia. E alla fine della catena trovi purtroppo anche incidenti come questo o ancora peggio qualche incidente aereo dovuto non si sa mai bene a quali cause :roll: :roll:
La domanda di fondo, politica, quindi è: è giusto che lo Stato garantisca (consentendo gli aiuti alle compagnie o chiudendo gli occhi di fronte alle violazioni delle norme fiscali/lavoristiche) ad un cittadino di Crotone (dico a caso per citare un posto dove probabilmente non c'è tutta questa massa di passeggeri, potrebbe essere Cuneo o Viterbo) di andare a Lappernata a fare shopping natalizio a 30 euro? Io rispondo no, l'Italia finora ha risposto sì, alti Stati hanno risposto ni.
N176CM
n176cm AT md80.it

Immagine

Avatar utente
mermaid
Agente di Rampa AUA
Agente di Rampa AUA
Messaggi: 10384
Iscritto il: 1 aprile 2008, 16:27
Località: mxp

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da mermaid » 13 novembre 2012, 18:04

wolf, pino sapete dirmi che di tipo o di che marca di carrello si tratta?
Immagine

Ti!

Avatar utente
worf359
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1060
Iscritto il: 17 settembre 2007, 20:17
Località: Roma

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da worf359 » 13 novembre 2012, 18:12

mermaid ha scritto:wolf, pino sapete dirmi che di tipo o di che marca di carrello si tratta?
sono gli stessi transloaders chè usate voi in sea solo chè i nostri sono di ultima generazzione,az ha voluto delle modifiche ai comandi per evitare chè per sbaglio vengono azzionati.
Da quello chè sò quelli di Aviapartner erano quelli di primo tipo quindi molto vecchi.

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9659
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da tartan » 13 novembre 2012, 18:27

willy73 ha scritto:Scusate se vado OT ma io non riesco a capire questo astio nei confronti dei passeggeri definiti da Tartan stronzi.
volete un aviazione come una volta "per pochi intimi" perchè come sento spesso dire "l'aviazione non è per tutti"? Perfetto. Saranno tutti molto educati e gentili ma ci saranno anche molti meno posti di lavoro cosicchè molti piloti di oggi o aspiranti piloti di domani dovranno cercarsi un'altra occupazione (stesso discorso per trutte le altre categorie di lavoro correlate con l'aviazione).
Detto questo, se come afferma Tartan il problema si era già manifestato la cosa è molto grave e andranno verificate le responsabilità penali di chi pur sapendo non ha adottato le opportune contromisure.
worf359 ha scritto:7 anni insieme a caricare bagagli,con il sole la pioggia il caldo il freddo e poi alla fine del 2004,finalmente il contratto indeteminato,poi io in alitalia e lui in aviapartner ancora non ci credo,quel sorriso e quella calma a volte disarmante e ora non ci sei più Ciao Giò mi mancherai e pure non poco :cry:
Mi dispiace molto... :(
I passeggeri stronzi non sono nati con le low cost, ci sono sempre stati, anche prima. Sono una razza a parte, che protesta sempre e comunque, e soprattutto se si può permettere di volare anche in prima classe. Quindi non mi far dire quello che non ho detto. Comunque, per chiarire, prima delle low cost i lavoratpri del settore erano di più (non in totale ma per compagnia aerea), lavoravano meglio (non ho detto che erano più bravi!), si professionalizzavano di più perchè avevano a disposizione corsi di aggiornamento e se capitavano passeggeri stronzi questi ultimi venivano rifiutati dalle compagnie. Per chiarie meglio, uno quando è str**zo è str**zo a prescindere dai soldi che possiede.
Ora con la concorrenza spietata che c'è senza alcun tipo di regolamentazione seria, i lavoratori sono solo ed esclusivamente risorse di guadagno purtroppo umane e basta e i passeggeri stronzi, senza più freno sono aumentati. Può darsi che i posti di lavoro siano aumentati, in tutti i campi e non solo in aviazione, ma la qualità del lavoro ed il rispetto per i lavoratori sono spariti completamente. Faremo le piramidi per i nuovi faraoni, anzi, purtroppo per voi, farete.
Io non auspico nessun ritorno ad una aviazione di elite. Io l'elite l'ho sempre odiata.
Ultima modifica di tartan il 13 novembre 2012, 18:32, modificato 1 volta in totale.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9659
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da tartan » 13 novembre 2012, 18:31

worf359 ha scritto:
mermaid ha scritto:wolf, pino sapete dirmi che di tipo o di che marca di carrello si tratta?
sono gli stessi transloaders chè usate voi in sea solo chè i nostri sono di ultima generazzione,az ha voluto delle modifiche ai comandi per evitare chè per sbaglio vengono azzionati.
Da quello chè sò quelli di Aviapartner erano quelli di primo tipo quindi molto vecchi.
Però i posti di lavoro sono aumentati, adesso ce n'è anche uno in più.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

willy73
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 517
Iscritto il: 10 settembre 2009, 16:00
Località: Milano

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da willy73 » 13 novembre 2012, 19:48

worf359 ha scritto:mi piacerebbe rispnderti in maniera più approfondita mà al momento non ho ne il tempo e sopratutto la voglia di farlo domenica ho perso un amico con cui ho diviso gioie e dolori in questo campo comunque ti dico solo una cosa,una volta la pensavo come tè mà dopo 15 anni di lavoro nel campo delll'aviazione civile mi sento di affermare chè questo posto non è per tutti,sè una volta era l'eccellenza era proprio perchè pochi potevano accedere in questo ambiente,sè ora certi voli sembrano la festa del coattume,è grazie alle low cost chè hanno permesso a qualunque specie di persona di accedere al volo,non lo prendere per una polemica mà sè parli con gli altri professionisti del forum te lo confermeranno,in questo campo ci si entra per passione e solo sè lo si vuole veramente ci si riesce.
Capisco i vostri discorsi su come era una volta, solo temo che le low cost o i biglietti a prezzi stracciati non siano la causa. Semplicemente oggi c'è una maleducazione imperante, in ogni campo. Viaggio molto per lavoro e vedo scene nelle file riservate ai ff allucinanti; non parliamo poi di alcuni soggetti che viaggiano in business... Per dire, anche nelle lounge si assiste ad alcune scene davanti ai buffet che neanche in una pensione di 3 categoria!
Inoltre oggi vi è molta superficialità e sono abbastanza convinto che anche addestramento e aggiornamento non tornerebbero mai come una volta. oggi ci sono 100 persone per 100.000 passeggeri (il numero è a caso) che lavorano senza sosta? Bene, se domani i passeggeri diventano 10.000 non ne terranno 50 facendoli lavorare meno e facendoli aggiornare ma ne licenzieranno 90 e quindi 10 persone per 10.000 passeggeri

MD82_Lover
FL 500
FL 500
Messaggi: 9542
Iscritto il: 15 novembre 2007, 18:11

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da MD82_Lover » 13 novembre 2012, 20:52

willy73 ha scritto:Capisco i vostri discorsi su come era una volta, solo temo che le low cost o i biglietti a prezzi stracciati non siano la causa.
Infatti il "passeggero str**zo" non ha niente a che vedere con le low cost. Si è arrivati a parlare delle low cost solo perchè qualcuno di verde vestito :mrgreen: ha sollevato il dubbio che il "passeggero str**zo" potesse anche essere quello che pensa che "pagare 50 euro per fare A/R FCO-LHR sia il giusto prezzo di mercato" ed, erroneamente, si sono uniti due concetti che, almeno in origine, erano separati.

Che poi...la causa di cosa?
Il passeggero str**zo non è una causa. Non è neanche un effetto. Mi sa che è str**zo e basta.
E speriamo solo questo.

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 5863
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da sigmet » 13 novembre 2012, 21:07

tartan ha scritto:I lavboratori le cause già le conoscono da tempo. I carrelli usati hanno un difetto che non è mai stato corretto..
Forse ora lo correggeranno. Si chiama blood priority.
Forse era meglio intervenire prima e si sarebbe salvata una vita umana ma Reason & Co. per qualcuno erano solo degli stronzi...
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
SuperMau
FL 450
FL 450
Messaggi: 4636
Iscritto il: 13 agosto 2009, 10:19
Località: Polderbaan, sempre dritto, semaforo, la seconda a destra....

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da SuperMau » 13 novembre 2012, 23:18

willy73 ha scritto: Capisco i vostri discorsi su come era una volta, solo temo che le low cost o i biglietti a prezzi stracciati non siano la causa. Semplicemente oggi c'è una maleducazione imperante, in ogni campo. Viaggio molto per lavoro e vedo scene nelle file riservate ai ff allucinanti; non parliamo poi di alcuni soggetti che viaggiano in business... Per dire, anche nelle lounge si assiste ad alcune scene davanti ai buffet che neanche in una pensione di 3 categoria!
Inoltre oggi vi è molta superficialità e sono abbastanza convinto che anche addestramento e aggiornamento non tornerebbero mai come una volta. oggi ci sono 100 persone per 100.000 passeggeri (il numero è a caso) che lavorano senza sosta? Bene, se domani i passeggeri diventano 10.000 non ne terranno 50 facendoli lavorare meno e facendoli aggiornare ma ne licenzieranno 90 e quindi 10 persone per 10.000 passeggeri
Non sono completamente d'accordo.
Le low cost fanno soldi solo sul totale dei passeggeri, non sul singolo. E per questa ragione non possono rinunciare a nessuno. Cosa che prima non succedeva, per ogni biglietto venduto la compagnia faceva profitto, al che' se volevano rifiutarti di volare lo facevano.

E questo produceva automaticamente uno screening naturale del passeggero, ANCHE in business. Io trovo tuttora ridicolo che puoi trovare un Europa-HKG in business a 2500 eur, per esempio...TROPPO BASSO, con le conseguenze che tu noti sopra.

Poi, come tu dici giustamente, gli stronzi viaggiano sempre in First, questo non lo cambierai mai...
Be'....sono andato un po' in giro...
Immagine

Avatar utente
N176CM
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5247
Iscritto il: 9 settembre 2005, 13:02
Località: Milano

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da N176CM » 14 novembre 2012, 9:33

MD82_Lover ha scritto: Infatti il "passeggero str**zo" non ha niente a che vedere con le low cost. Si è arrivati a parlare delle low cost solo perchè qualcuno di verde vestito :mrgreen: ha sollevato il dubbio che il "passeggero str**zo" potesse anche essere quello che pensa che "pagare 50 euro per fare A/R FCO-LHR sia il giusto prezzo di mercato" ed, erroneamente, si sono uniti due concetti che, almeno in origine, erano separati.

Che poi...la causa di cosa?
Il passeggero str**zo non è una causa. Non è neanche un effetto. Mi sa che è str**zo e basta.
E speriamo solo questo.
Esatto non è il passeggero il punto del mio ragionamento. Gli stronzi esistono ovunque e in tutte le categorie sociali. L'altro giorno ho volato con una nota politica rifatta :roll: :roll: :mrgreen: e il livello non era certo da Oxford :evil: Tutto il mio ragionamento del post sopra è basato sul modello di business delle low cost non sul passeggero. Mi sono solo agganciato all'ultima frase del post di Davide per cominciare il mio ragionamento.
N176CM
n176cm AT md80.it

Immagine

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9659
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da tartan » 14 novembre 2012, 11:34

willy73 ha scritto:Inoltre oggi vi è molta superficialità e sono abbastanza convinto che anche addestramento e aggiornamento non tornerebbero mai come una volta. oggi ci sono 100 persone per 100.000 passeggeri (il numero è a caso) che lavorano senza sosta? Bene, se domani i passeggeri diventano 10.000 non ne terranno 50 facendoli lavorare meno e facendoli aggiornare ma ne licenzieranno 90 e quindi 10 persone per 10.000 passeggeri
E allora? Accettiamo supinamente oppure almeno ci arrabbiamo subito e non dopo? Io faro sempre parte di quelle 10 persone non delle 10.000 anche se volo spesso, anche se il volo me lo posso pagare, anche se non ho problemi, anche se, anche se, anche se.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4702
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da sardinian aviator » 14 novembre 2012, 12:17

E' stato toccato un argomento molto delicato, quello delle manifestazioni spontanee o meno a seguito di eventi particolarmente gravi (ma spesso anche per banali vertenze contrattuali) che bloccano migliaia di persone nel loro diritto alla mobilità. Qui in Sardegna è diventata un'abitudine bloccare la SS 130, 131 o anche l'unica strada di accesso a Elmas.
Siamo tutti pronti a solidarizzare con le "maestranze in lotta", salvo quando in fila ci siamo noi con impellenti problemi di lavoro o, peggio, di salute. Allora diventiamo intolleranti e siamo costretti, almeno i più illuminati, a reprimere il moto di ribellione che nasce in noi. Qualcuno non ce la fa a reprimere, sbotta e fa suo malgrado la figura di una deiezione umana.
Spesso si tratta di poveri contro altri poveri.
Il problema è che in questo paese se non si fa così non ti ascolta nessuno e questa è l'ennesima degenerazione della nostra classe dirigente: spesso ci si para il didietro assecondando chi urla di più, non chi ha più bisogno o urgenza.
Però, almeno nei servizi pubblici, occorre trovare una (auto-)regolamentazione, anche per le forme spontanee. So di essere entrato in un campo "politicamente scorretto" e me ne assumo la responsabilità.

Auspico peraltro una rapida inchiesta amministrativa e penale che valga a far ottenere, molto prosaicamente ma è la cosa che ora servirà di più, un congruo risarcimento del danno per la famiglia e un mutamento delle condizioni di lavoro per i colleghi.
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15640
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da JT8D » 28 novembre 2012, 22:49

Da AvHerald: "The French BEA reported on Nov 28th that the ground operator started to position the luggage transloader to the rear luggage door, when the loader went up, hit the luggage door and jammed the ground operator between the loader and the luggage door".
(http://avherald.com/h?article=458e84e8&opt=0)

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Avatar utente
**F@b!0**
FL 500
FL 500
Messaggi: 6880
Iscritto il: 17 aprile 2009, 19:21
Località: Olbia (OT)

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da **F@b!0** » 28 novembre 2012, 23:01

perché indaga la BEA?
Click Here to view my aircraft photos at JetPhotos.Net!

China su fronte, si ses sezzidu pesa! ch'es passende sa Brigata tattaresa boh! boh! E cun sa mannu sinna sa mezzus gioventude de Saldigna

Non bat dinare a pacare
una vida pro miserat chi siat
s' omine
no er de imbolare
pro una gherra chi
est' unu affare


*Virtute Siderum Tenus*

willy73
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 517
Iscritto il: 10 settembre 2009, 16:00
Località: Milano

Re: Muore operaio Aviapartner a FCO

Messaggio da willy73 » 29 novembre 2012, 10:24

**F@b!0** ha scritto:perché indaga la BEA?
Non lo so ma ci provo: forse perchè l'aereo era un Airbus? :?:

Rispondi