Indagini ad alta quota

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

camicius
FL 150
FL 150
Messaggi: 1983
Iscritto il: 9 luglio 2009, 9:20

Indagini ad alta quota

Messaggio da camicius » 21 novembre 2012, 23:06

Lo stanno trasmettendo il mercoledì in seconda serata su DMAX, canale 52 del digitale terrestre!

ciao a tutti
Andrea
----
Pilotastro della domenica
Il decollo è facoltativo, l'atterraggio, obbligatorio
VBS PPL Achieved! - Le mie Jetphotos- Le mie foto, aerei e non solo...
Immagine

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8490
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da mcgyver79 » 22 novembre 2012, 10:18

camicius ha scritto:Lo stanno trasmettendo il mercoledì in seconda serata su DMAX, canale 52 del digitale terrestre
E in replica sabato mattina e domenica pomeriggio. Buona l'idea, ma il tentativo di tradurre in italiano ogni singolo termine per tentare di avvicinare il grande pubblico a mio parere gli fa perdere parecchi punti. E secondo me anche alcune traduzioni sono un po' rielaborate e imprecise proprio per questo motivo.

Ho avuto solo io questa sensazione?

Ciaooooo.
McGyver

Fran65
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 357
Iscritto il: 27 luglio 2005, 16:45
Località: Bassano (VI)

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da Fran65 » 22 novembre 2012, 10:22

...ieri sera dicevano che l'A340 Air France ha toccato terra a Toronto a 140 km all'ora....
Francesco

"Ma un' altra grande forza spiegava allora le sue ali,
parole che dicevano gli uomini son tutti uguali..."
Francesco Guccini

Avatar utente
la franci
FL 200
FL 200
Messaggi: 2292
Iscritto il: 9 maggio 2006, 20:26

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da la franci » 22 novembre 2012, 10:32

Fran65 ha scritto:...ieri sera dicevano che l'A340 Air France ha toccato terra a Toronto a 140 km all'ora....
Noooo! avevo registrato l'episodio per vederlo oggi!!!! E' quello di AF a Toronto? Peccato, l'ho già visto!

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8490
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da mcgyver79 » 22 novembre 2012, 10:37

Fran65 ha scritto:...ieri sera dicevano che l'A340 Air France ha toccato terra a Toronto a 140 km all'ora....
Ah sì, è vero!! HAHAAHAHAHAHA

invece, come da investigation report (http://www.tsb.gc.ca/eng/rapports-repor ... 5h0002.pdf):

"The autopilot and autothrust were engaged while on the approach. While in automatic flight, the aircraft was stabilized on the localizer and glideslope, and was flying at the targeted speed of 140 knots. At 2001:18, as the aircraft passed through 323 feet agl, the PF disconnected the autopilot and two seconds later disengaged autothrust. The PF then increased engine thrust from about 42 per cent N1 (engine compressor speed) to about 82 per cent N1 because he sensed that the airspeed was decreasing and the aircraft was sinking. The flight data recorder (FDR) shows a small decrease in airspeed at that time. The aircraft then began to deviate above the glideslope. At about the same time, the wind direction shifted, changing from a 90º crosswind component to an increasing tailwind component of up to 10 knots. "

Ciaooooo.
McGyver

camicius
FL 150
FL 150
Messaggi: 1983
Iscritto il: 9 luglio 2009, 9:20

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da camicius » 22 novembre 2012, 10:44

mcgyver79 ha scritto: E in replica sabato mattina e domenica pomeriggio. Buona l'idea, ma il tentativo di tradurre in italiano ogni singolo termine per tentare di avvicinare il grande pubblico a mio parere gli fa perdere parecchi punti. E secondo me anche alcune traduzioni sono un po' rielaborate e imprecise proprio per questo motivo.

Ho avuto solo io questa sensazione?
Anche io l'ho avuta.
E se forse è come dici tu (la traduzione totale di ogni termine) non credo che questo allontani il grande pubblico, anzi, se non sei rigoroso rischi di allontanare anche il pubblico degli appassionati, che dopo un po' si stufano...

ciao
Andrea
----
Pilotastro della domenica
Il decollo è facoltativo, l'atterraggio, obbligatorio
VBS PPL Achieved! - Le mie Jetphotos- Le mie foto, aerei e non solo...
Immagine

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8490
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da mcgyver79 » 22 novembre 2012, 10:53

camicius ha scritto:
mcgyver79 ha scritto: E in replica sabato mattina e domenica pomeriggio. Buona l'idea, ma il tentativo di tradurre in italiano ogni singolo termine per tentare di avvicinare il grande pubblico a mio parere gli fa perdere parecchi punti. E secondo me anche alcune traduzioni sono un po' rielaborate e imprecise proprio per questo motivo.

Ho avuto solo io questa sensazione?
Anche io l'ho avuta.
E se forse è come dici tu (la traduzione totale di ogni termine) non credo che questo allontani il grande pubblico, anzi, se non sei rigoroso rischi di allontanare anche il pubblico degli appassionati, che dopo un po' si stufano...
Sì, mi scuso per non essere stato chiaro, il "gli fa perdere parecchi" punti era rispetto a chi qualcosa di aviazione già capisce; il grande pubblico può apprezzare un programma del genere e apprendere qualche concetto di base, nella speranza che poi non si faccia condizionare psicologicamente dall'incidente in sé. In fin dei conti, su 4 blocchi, i primi due sono dedicati a ricostruire visivamente l'evento senza entrare in analisi; un blocco parla delle indagini; l'ultimo va sfumando un po' la sostanza.

Ciaooooo.
McGyver

Fran65
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 357
Iscritto il: 27 luglio 2005, 16:45
Località: Bassano (VI)

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da Fran65 » 22 novembre 2012, 11:23

mcgyver79 ha scritto:..... il grande pubblico può apprezzare un programma del genere e apprendere qualche concetto di base.......
Ciaooooo.
...fra i concetti di base metterei le velocità, che danno un'idea del problema. I 140 km/h in realtà sono circa 260. Allora anche un neofita, come potrei essere io, si rende conto che un arnese come l'A340 lanciato a quella velocità con vento in coda, pista allagata e leggermente alto sul glide può avere qualche problema a fermarsi.....
Ultima modifica di Fran65 il 22 novembre 2012, 11:53, modificato 1 volta in totale.
Francesco

"Ma un' altra grande forza spiegava allora le sue ali,
parole che dicevano gli uomini son tutti uguali..."
Francesco Guccini

Fabio Airbus
FL 150
FL 150
Messaggi: 1519
Iscritto il: 26 ottobre 2012, 14:36
Località: Genova

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da Fabio Airbus » 22 novembre 2012, 11:37

Io ne ho visto qualche puntata sul "tubo"; sono ben fatti anche se un per un pò di volte ripeteno le stesse cose. E' impressionante comunque quanto tempo e con che minuzia raccolgono e catalogano ed analizzano tutti i reperti. Ho sentito di indagini su disastri aeree che richiedono anche dieci anni e svariati milioni di dollari prima di essere risolti.

Ciao
Ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia. (Arthur C. Clarke)

Avatar utente
Talpo71
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 204
Iscritto il: 20 agosto 2007, 15:28

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da Talpo71 » 22 novembre 2012, 11:41

L'ho seguito anche io ieri sera... e tra le tante imprecisioni di traduzione la manetta e' diventata acceleratore... in particolare si paralva di GoAround e di come il comandante, quando si accorge di non poter atterrare, deve dare acceleratore... :shock:
Sono daccord con McGyver, sentire certe imprecisioni da chi conosce anche solo in parte il mondo dell'aviazione fa perdere molto del suo fascino a questa trasmissione....
Inoltre credo che anche i non addetti ai lavori sanno che in un aereo non esiste un acceleratore (almeno non nel senso che comunemente si conosce in campo automobilistico)....

Claudio

joesatriani
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 112
Iscritto il: 22 giugno 2011, 21:38

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da joesatriani » 22 novembre 2012, 14:26

Fran65 ha scritto:...ieri sera dicevano che l'A340 Air France ha toccato terra a Toronto a 140 km all'ora....
a che velocita' un aereo passeggeri solitamente tocca terra?

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8490
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da mcgyver79 » 22 novembre 2012, 14:54

joesatriani ha scritto:
Fran65 ha scritto:...ieri sera dicevano che l'A340 Air France ha toccato terra a Toronto a 140 km all'ora....
a che velocita' un aereo passeggeri solitamente tocca terra?
Lo trovi nel report linkato stamattina, par. 1.6.3 Landing Speeds (assieme a tante altre info utili) :P

Ciaooooo.
McGyver

Avatar utente
RaganellaImpazzita
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 379
Iscritto il: 4 aprile 2011, 19:35

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da RaganellaImpazzita » 12 marzo 2013, 14:57

Proprio ieri sera ho visto una puntata di un fatto incredibile di cui non ero a conoscenza.
Quello che accadde al volo TACA 110 è incredibile...anche la ripartenza dal terrapieno...pazzesco :shock:
Per chi volesse vedere la puntata basta che digiti "atterraggio di fortuna" su youtube e buona visione :)

Mi chiedo....visto l'affondamento del carrello come hanno fatto a ridecollare?
"E' ricercando l'impossibile che l'uomo ha sempre realizzato il possibile.
Coloro che si sono saggiamente limitati a ciò che appariva loro come possibile, non hanno mai avanzato di un solo passo" M.B.

Wingplane
Banned user
Banned user
Messaggi: 591
Iscritto il: 9 luglio 2010, 16:00

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da Wingplane » 12 marzo 2013, 17:31

"atterraggio di fortuna"

mamma , mi vengono i brividi... (mi riferisco alla traduzione, non al fatto ovviamente)

guardateli in inglese che è meglio.....

hawk-eyed
FL 150
FL 150
Messaggi: 1575
Iscritto il: 13 aprile 2010, 17:39

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da hawk-eyed » 12 marzo 2013, 18:19

avete fatto caso che dall'ultimo sabato è ripartita la serie e con due episodi uno dietro l'altro?

poche settimane fa ho ricevuto da loro un questionario on-line a riguardo di un nuovo programma e alla fine c'era uno spazio bianco per poter scrivere qualcosa...

allora ho risposto che quel nuovo programma mi piaceva e blà, blà, blà ma aspettavo un'opportunità di chiederli di mettere il programma "Indagini ad alta quota" in un "orario più umano"... :lol:

perché l'avevano messo alle 22:55 di ogni mercoledì, sicché uno che deve lavorare il giorno dopo come me...
era costretto a non seguirli dovuta l'ora tarda...

ed ecco che mi (ci) hanno premiato non solo mettendoli in onda in un "orario più umano", ma anche il sabato sera...

meglio di così !! :wink:

w DMAX !! :)
Immagine

Avatar utente
la franci
FL 200
FL 200
Messaggi: 2292
Iscritto il: 9 maggio 2006, 20:26

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da la franci » 12 marzo 2013, 19:26

l'ho visto su youtube...
questi sì che sono EROI!!!!!

Avatar utente
RaganellaImpazzita
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 379
Iscritto il: 4 aprile 2011, 19:35

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da RaganellaImpazzita » 12 marzo 2013, 20:59

la franci ha scritto:l'ho visto su youtube...
questi sì che sono EROI!!!!!
hihi...e il pilota con un occhio solo...pazzesco
"E' ricercando l'impossibile che l'uomo ha sempre realizzato il possibile.
Coloro che si sono saggiamente limitati a ciò che appariva loro come possibile, non hanno mai avanzato di un solo passo" M.B.

Avatar utente
tucciotucci
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 97
Iscritto il: 23 aprile 2007, 17:40
Contatta:

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da tucciotucci » 13 marzo 2013, 12:11

Anche la performance di Bob Pearson col Gimli Glider non è male.

provata er riporovata nmila volte con FS, sempre o lungo o corto in finale :D
... make em laugh make em cry make em dance in the aisles
make em pay make em stay make em feel ok ...

Avatar utente
MasterW
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 97
Iscritto il: 23 gennaio 2013, 19:53

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da MasterW » 3 aprile 2013, 20:31

Ho notato, che in quasi tutti le indagini gli aerei son della Boeing, e quela MD.

Si parla poco e niente di Airbus, o ricordo male?
:)

Avatar utente
la franci
FL 200
FL 200
Messaggi: 2292
Iscritto il: 9 maggio 2006, 20:26

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da la franci » 3 aprile 2013, 21:21

sabato hanno fatto vedere un incidente causato da un malfunzionamento dei tubi di pitot (si scrive così? ) con esito lo stallo, il pilota che ha alzato il muso e l'aereo che ha impattato con il mare.... possibile che dopo più di 15 anni sia potuto riaccadere? come mai non hanno fatto formazione specifica?

Avatar utente
cabronte
FL 500
FL 500
Messaggi: 9824
Iscritto il: 10 giugno 2008, 21:45
Località: Nelle vicinanze di MXP

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da cabronte » 3 aprile 2013, 21:22

MasterW ha scritto:Ho notato, che in quasi tutti le indagini gli aerei son della Boeing, e quela MD.

Si parla poco e niente di Airbus, o ricordo male?
Da quel che ho capito il programma dovrebbe essere americano, magari è per questo motivo ,visto che in America ci sono più Boeing che Airbus e quindi un maggior numero di incidenti capitati hai Boeing, comunque è solo una mia supposizione! :wink:
Ale

hawk-eyed
FL 150
FL 150
Messaggi: 1575
Iscritto il: 13 aprile 2010, 17:39

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da hawk-eyed » 5 aprile 2013, 20:56

è da poco tempo che ho realizzato che esiste un programma simile ad Air Crash investigation...
cioè: Air Confidential, della Discovery Channel.
l'altro giorno, senza aspettare di vedere, guardavo un programma sul canale Focus ed ecco che hanno fatto vedere sto Air Confidential...
comunque trovo Air Crash Investigation più preciso nei loro racconti; guardando il video che posto qui , loro chiamano il 737 di... "four hundred tons", invece è un aereo che pesa all'incirca 50 /60 tonnellate, e non 400 tons.
quando ho guardato su Focus, parlavano del disastro del 738 della Turkish ad Amsterdan, riferendosi al Radio Altimetro ma mostrando o indicatore dell'angolo di attacco come se fosse il RA... :lol:
Immagine

Avatar utente
Simone
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 275
Iscritto il: 6 maggio 2006, 18:02
Località: provincia di Milano - tra LIN e BGY

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da Simone » 28 settembre 2013, 19:22

Devo dire che io e mia moglie lo guardiamo praticamente ogni sera su Focus, sia l'una che l'altra serie. E' inutile dire che è molto interessante e diciamo che crea abbastanza ansia, ma è fatto molto bene. Sì è vero che c'è qualche imprecisione, dovuta per lo più alla traduzione, come quando si è detto che l'aeroporto di Sidney ha una superficie di sedime di 18.000 kmq (manco fosse il Veneto) o quando scambiano troppo spesso l'immagine dell'aereo (così che mentre stanno parlando di un A340 della Emirates, fanno vedere un tristar o simile). Ma comunque io guardo il bicchiere mezzo pieno.
Sicuramente queste trasmissioni avvicinano molta gente al mondo dell'aviazione, anche perché il funzionamento degli aerei è spiegato con parole semplici e chiare, accessibili a tutti (e in italiano) ed essere troppo tecnici allontanerebbe i più. Sono molto contento che da appassionato si parli così spesso di aerei e di questo dobbiamo essere contenti.
Le caratteristiche che ho notato positive secondo me sono le seguenti:
- Le indagini minuziose riportate, non superficiali;
- Le ricostruzioni "reali" e rese ancor più reali con cockpit/cabine di aerei veri, o simulatori. Non so poi se usino degli attori o delle maestranze aeronautiche per i filmati (ma se sono attori sono bravi e viceversa)
- e cosa che rende più veritire le cose: le testimonianze di addetti ai lavori, piloti, hostess, dell'NTSB ecc.

Se posso dire una cosa negativa è che è un po' lento e a volte romanzato (ma se è roba americana ci sta).

Un ultima cosa: cazzarola, ma quanti incidenti avvengono per stupidaggini e negligenze! Sembra veramente impossibile che possano accadere incidenti per cose del genere.

ciao
simone

riccardo3023
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 11
Iscritto il: 25 settembre 2013, 15:25

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da riccardo3023 » 29 settembre 2013, 7:50

simone io piloto a320 per alitalia e ti posso assicurare che non è romanzato per nulla. ma comunque le tue osservazioni sono giuste e mi sono piaciute (sia le negative che le positive). io penso che tu abbia presente l'incidente di linate, dello scandinavian che in corsa di decollo è andato addosso ad un cessna. io quella mattina ero in un md82 (perche allora pilotavo quelli) che sarebbe dovuto decollare su quella pista 15 minuti dopo lo scandinavian. io vidi poco dell'incidente in se perchè come saprai quella mattina c'èra molta foschia. io ero primo ufficiale allora e ti posso assicurare che indagini ad alta quota non lo ha romanzato per nulla.

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4752
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da sardinian aviator » 29 settembre 2013, 10:24

Le ricostruzioni degli incidenti e delle indagini sono prese pari pari dalle relazioni di inchiesta. Ogni tanto mi prendo la briga di andare a cercare gli incidenti su aviation-safety.net dove talvolta mettono anche il report originale o comunque un ampio sunto. Le interviste mi sembrano un po' finte, nel senso che gli intervistati dicono a voce quello che hanno messo per iscritto a suo tempo ed ovviamente pesano le parole. Comunque è fatto bene, anche se manca un consulente italiano per le traduzioni.
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

hawk-eyed
FL 150
FL 150
Messaggi: 1575
Iscritto il: 13 aprile 2010, 17:39

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da hawk-eyed » 29 settembre 2013, 16:50

Simone ha scritto: - Le ricostruzioni "reali" e rese ancor più reali con cockpit/cabine di aerei veri, o simulatori.
ciao Simone, solo per l'informazione, nessuno dei due, cioè, le loro cabine sono finte e quelle che sono usate per ambientare i racconti sono solo delle ricostruzioni piuttosto grossolane...

qualche volta noto qualche scena vera su cabine vere, ma la cabina dell'aereo in questione è finta, com'è finto l'esterno loro, cioè, la fusoliera...

quella puntata che racconta la storia dei due 737 negli Stati Uniti che sono caduti a causa di un difetto nelle valvole che muovevano il timone di direzione di questi aerei, ebbene, avevano il carrello principale con ben "quattro" gambe e quindi "otto" ruote in totale.... rsrs
Immagine

Avatar utente
Simone
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 275
Iscritto il: 6 maggio 2006, 18:02
Località: provincia di Milano - tra LIN e BGY

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da Simone » 29 settembre 2013, 18:13

hawk-eyed ha scritto:
Simone ha scritto: - Le ricostruzioni "reali" e rese ancor più reali con cockpit/cabine di aerei veri, o simulatori.
ciao Simone, solo per l'informazione, nessuno dei due, cioè, le loro cabine sono finte e quelle che sono usate per ambientare i racconti sono solo delle ricostruzioni piuttosto grossolane...
Ma l'impressione che ho, guardando le cabine di pilotaggio e i vari strumenti, mi sembrano "molto reali", magari girate su qualche aereo messo a terra. Per es. anche i pannelli dell'igegnere di bordo delle più vecchie versioni di 747, mi sembrano molto reali. Ci ho fatto caso. D'altronde non deve essere comunque difficile, se uno vuole fare una cosa seria, fare l'ambientazione con un aereo vero. (Tutta'altra cosa sono i telefilm - specie quelli più scadenti - dove si capisce benissimo che l'ambientazione è artificile).
Ho notato che la cabina di pilotaggio in genere è quella del modello di cui si parla, se di 737 o di 747 ecc. di un md80, si vedono benissimo che sono finestrini di un md80. Questo soprattutto all'inizio. Poi successivamente, nel corso del racconto, il volantino ad es. assume diverse conformazioni apartenenti a tipi di aerei differenti.
Sulla cabina pax ci sono più lacune, però devo dire che non sono essenziali.
Sulle ricostruzioni esterne, sono comunque fatte bene e rendono. Anche se ogni tanto cambiano i modelli nel corso del racconto.
Oh poi magari come dici tu mi sbaglio.Non voglio dire che si tratta sempre di aerei veri, sicuramente ci sono delle cose finte. Ma fino ad adesso quelli che ho visto, faccio fatica a coglierne la differenza.

per Riccardo: "romanzato" (non mi veniva un altro termine migliore da scrivere qui) non è da intendersi come critica, ma nel senso che ci mettono un po' del loro nella ricostruzione, un po' di "pathos" (ti potrei fare esempi, ma mi dilungherei), non tanto nelle indagini ma più per come arricchiscono il racconto di particolari, anche di tipo psicologico, al fine di rendere più attraente il documentario (a mò di film) e ci sta e va bene così.
Ciao
Ultima modifica di Simone il 29 settembre 2013, 18:24, modificato 3 volte in totale.

Fabio Airbus
FL 150
FL 150
Messaggi: 1519
Iscritto il: 26 ottobre 2012, 14:36
Località: Genova

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da Fabio Airbus » 29 settembre 2013, 18:15

Certo saranno un pò romanzate o altro ma devono comunque confezionare il programma per la televisione e non renderlo solo tecnicamente noioso per i più.
Ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia. (Arthur C. Clarke)

Ily
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 146
Iscritto il: 11 novembre 2012, 11:31

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da Ily » 29 settembre 2013, 21:40

Io da profana e da non esperta non posso cogliere queste sottigliezze, ma mi sembra ben fatto... Spiegano bene i motivi degli incidenti e le procedure, e ho imparato tante cose!

Avatar utente
TheClubber
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 959
Iscritto il: 3 giugno 2009, 23:13
Località: 40km da BGY

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da TheClubber » 30 settembre 2013, 12:41

Lo guarda(vo) spesso anch'io!
Possibile che non si prendano la briga di pagare un consulente per le traduzioni?

Avatar utente
Zapotec
FL 200
FL 200
Messaggi: 2253
Iscritto il: 18 febbraio 2008, 20:45
Contatta:

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da Zapotec » 30 settembre 2013, 13:40

TheClubber ha scritto:Lo guarda(vo) spesso anch'io!
Possibile che non si prendano la briga di pagare un consulente per le traduzioni?
tipo "gli acceleratori" (manette) ? :)

Fran65
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 357
Iscritto il: 27 luglio 2005, 16:45
Località: Bassano (VI)

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da Fran65 » 30 settembre 2013, 14:46

...anch'io lo guardavo, poi un po' le pubblicità e le infinite ripetizioni delle scene interrotte prima degli spot, un po' il fatto che effettivamente alla luce dell'indagine tecnica, a chi frega qualcosa che la giovane Marion rientrava a casa dopo una importante riunione di lavoro a S. Francisco e non vedeva l'ora di riabbracciare il piccolo Tommy...però capisco che tutto fa brodo....
Francesco

"Ma un' altra grande forza spiegava allora le sue ali,
parole che dicevano gli uomini son tutti uguali..."
Francesco Guccini

Avatar utente
TheClubber
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 959
Iscritto il: 3 giugno 2009, 23:13
Località: 40km da BGY

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da TheClubber » 1 ottobre 2013, 13:11

Zapotec ha scritto:
TheClubber ha scritto:Lo guarda(vo) spesso anch'io!
Possibile che non si prendano la briga di pagare un consulente per le traduzioni?
tipo "gli acceleratori" (manette) ? :)
Sarebbe come girare una serie medica senza un consulente medico. :mrgreen:

hawk-eyed
FL 150
FL 150
Messaggi: 1575
Iscritto il: 13 aprile 2010, 17:39

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da hawk-eyed » 1 ottobre 2013, 19:04

comunque ci sono nuovi episodi che vanno in onda su Focus i venerdì sera alle 21 e qualcosa; i nuovi episodi erano sull'incidente di un 747 cinese partito da Taiwan che è esploso in mezzo al mare dovuto ad una esplosione catastrofica originata da una riparazione non conforme di un tail strike successo circa 20 anni prima, (con alcune coincidenze sull'incidente giapponese del JAL 123...)

ed il secondo episodio riguardava un altro 747, quello della PAN AM esploso nel cielo sopra la cittadina di Lockerbie...

non ero alla conoscenza del primo racconto, quello del 747 cinese...
Immagine

Avatar utente
mormegil
FL 300
FL 300
Messaggi: 3411
Iscritto il: 23 febbraio 2007, 15:55

Re: Indagini ad alta quota

Messaggio da mormegil » 1 ottobre 2013, 22:09

hawk-eyed ha scritto:comunque ci sono nuovi episodi che vanno in onda su Focus i venerdì sera alle 21 e qualcosa; i nuovi episodi erano sull'incidente di un 747 cinese partito da Taiwan che è esploso in mezzo al mare dovuto ad una esplosione catastrofica originata da una riparazione non conforme di un tail strike successo circa 20 anni prima, (con alcune coincidenze sull'incidente giapponese del JAL 123...)

ed il secondo episodio riguardava un altro 747, quello della PAN AM esploso nel cielo sopra la cittadina di Lockerbie...

non ero alla conoscenza del primo racconto, quello del 747 cinese...
Ah beh, se questi sono i nuovi episodi... :mrgreen: :mrgreen:
Immagine
N176CM ha scritto:[...] in questo caso non si può usare lo stratagemma dei COA multipli... anche perchè una destinazione del tipo Frankfurt (Munchen) nemmeno Ryanair riuscirebbe a farla :mrgreen: :mrgreen:

Rispondi