Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
musicaldoc
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 795
Iscritto il: 20 settembre 2010, 19:31

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da musicaldoc » 13 aprile 2015, 13:23

1stAirbus ha scritto:
Non si può essere un alto funzionario dello Stato e dimostrare maggiore fedeltà ad organizzazioni politico-militari estere che allo Stato cui si è giurata fedeltà.
Si chiama ALTO TRADIMENTO ed in guerra era punito con la fucilazione.
Ma lo sappiamo se è davvero andata così?
Voglio dire, è appurato che l'alto funzionario X ha dimostrato fedeltà a un'organizzazione (militare o meno) estera?
E perché, allora, non ne risponde codesto alto funzionario (senza arrivare alla fucilazione, naturalmente)?
Perché comunque funzionario dello Stato, paghi quindi lo Stato da lui rappresentato e poi nel caso lo stesso provi a rivalersi sul funzionario.

Il mondo è stanco dei "cerchiobottisti" e degli scaricabarile per cui pagano spessissimo solo gli innocenti... e Lampo, mio quasi coetaneo, ha perfettamente ragione a parer mio :(

Avatar utente
1stAirbus
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1465
Iscritto il: 24 dicembre 2007, 10:31
Località: Liguria

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da 1stAirbus » 13 aprile 2015, 13:24

Lampo 13 ha scritto:
1stAirbus ha scritto:Appunto, non è giusto.
E non è giusto nemmeno nei confronti di quei bravi funzionari (appartenenti sempre allo Stato italiano) che si sono dati da fare al massimo per fare chiarezza e che magari ci hanno pure rimesso di tasca propria. :|
Qualcuno ci ha probabilmente rimesso anche la vita, molti la carriera...
Dammi dell'idealista, ma io non lo riesco ad accettare.

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6686
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da Lampo 13 » 13 aprile 2015, 13:34

1stAirbus ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:
1stAirbus ha scritto:Appunto, non è giusto.
E non è giusto nemmeno nei confronti di quei bravi funzionari (appartenenti sempre allo Stato italiano) che si sono dati da fare al massimo per fare chiarezza e che magari ci hanno pure rimesso di tasca propria. :|
Qualcuno ci ha probabilmente rimesso anche la vita, molti la carriera...
Dammi dell'idealista, ma io non lo riesco ad accettare.
E' ovvio, è una cosa inaccettabile.
Leggiti qualche libro della nostra Storia post bellica e ne troverai a bizzeffe di fatti inaccettabili ma purtroppo reali. E' la vita e la Nazione che ci hanno imposto e che noi abbiamo accettato... però è uscito l'I-phone 6!

Avatar utente
musicaldoc
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 795
Iscritto il: 20 settembre 2010, 19:31

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da musicaldoc » 13 aprile 2015, 13:36

1stAirbus ha scritto: Dammi dell'idealista, ma io non lo riesco ad accettare.
Perfetto, anch'io sono un idealista, ma ritengo che se uno Stato (espressione del Popolo tutto...) si avvale dei servizi di un signor X e costui si macchia di delitti, allora è giusto che sia lo Stato a rispondere in primis, poi ci penserà l'Avvocatura a portare in tribunale per 5000 anni il proprio funzionario per rivalersi.

Non devono essere i soliti a rovinarsi completamente la vita in tribunale perché i Funzionari colpevoli si defilano in attesa delle prescrizioni... ripeto, mio parere e per quanto tale opinabile.

Avatar utente
musicaldoc
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 795
Iscritto il: 20 settembre 2010, 19:31

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da musicaldoc » 13 aprile 2015, 13:39

Lampo 13 ha scritto:... però è uscito l'I-phone 6!
Già, quello è ciò che interessa, insieme all'ansia se l'uscita slitta di una settimana :roll:

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9567
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da tartan » 13 aprile 2015, 13:42

Io come italiano sono disposto a pagare per uno sbaglio dello stato, però solo dopo che chi ha sbagliato (singolare e plurale) è finito in galera e di brutto! E non mi riferisco al piccolo, ma al grande colpevole. E poi, se si tratta di un avvenimento che vede coinvolti più stati, che paghino tutti e non solo uno, per motivi poi, apparentemente, solo pretestuali. Io non sono nato ieri e neanche l'altro ieri.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11151
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da flyingbrandon » 13 aprile 2015, 14:05

tartan ha scritto:Io come italiano sono disposto a pagare per uno sbaglio dello stato, però solo dopo che chi ha sbagliato (singolare e plurale) è finito in galera e di brutto!
Il problema che anche tu, quando giochi a dama o scacchi, rinunci ad un pedone per arrivare a fare scacco matto o a mantenere un equilibrio che ti permetta di non perdere. Il problema è che fa parte della vita non essere fondamentali. Il problema non è che ci sia l'errore o ci siano i morti...il problema è il fine per cui ci debbano essere. Il problema non è neanche pagare...o sbagliare...il problema è essere messi nell'impossilità di "capire". Il problema è che tutto ciò che reca conoscenza reca danno a chi vuole il potere. Il problema è quindi anche il voler "sapere" senza mai "capire". Se capisci puoi anche non sapere...se non capisci puoi sapere qualsiasi cosa. Il problema è che spesso le persone confondono questi due concetti e non capiscono che stanno continuamente pagando questa mancanza di comprensione. Il potere è utile quando non capisci....e per questo si formano giochi di potere...perché non si capisce più niente...allora bisogna solo scegliere....
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
RaganellaImpazzita
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 378
Iscritto il: 4 aprile 2011, 19:35

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da RaganellaImpazzita » 13 aprile 2015, 18:59

Lampo 13 ha scritto:
musicaldoc ha scritto:Io personalmente credo più all'ipotesi "guerra e missile", ma l'indagine che per la posizione, forma e dimensione dei frammenti di carlinga decreta "Bomba", condotta da Frank Taylor e Lilja e descritta nella puntata di Air crash Investigations più sopra citata, in che ottica va vista secondo te? Ulteriore tentativo di depistaggio?

Sono vere le loro dichiarazioni del tipo "perché ce l'han fatta fare l'indagine se poi dei risultati non gliene fregava alcunché?"
Intanto l'ultima sentenza ha cancellato la bomba.
Poi, seguendo una logica, le bombe su un aereo esplodono con un sistema barometrico, si armano quando la pressione scende sotto un certo livello, esplodono quando la pressione risale oltre un certo livello.
Nel caso Itavia il tutto è successo in crociera.
Altro modo di innescare una bomba è un timer.
L'aereo aveva avuto 30 minuti di ritardo, quando al momento dell'esplosione avrebbe già dovuto essere a terra a Palermo, quindi non regge.
No ci sono nemmeno indicazioni di persone sospette tra i passeggeri che avrebbero potuto essere dei kamikaze, che comunque allora ancora non si erano mai visti.
Nel libro di Goran Lilja "Ustica. Il Mistero e la Realtà dei Fatti" (libro che su amazon trovate a poco più di 10 euro) è scritto come la stragrande maggioranza dei periti fossero certi della bomba, in quanto le prove del missile erano praticamente nulle mente i riscontri di un esplosione nella toilette della "poppa" fossero la prova inconfutabile e materiale di un'esplosione a bordo. Evidenze ampiamente analizzate e documentate anche da parecchie fotografie. Per quanto riguarda il ritardo dell'aereo lui afferma che non era un problema, in quanto l'aereo arrivò a Bologna già in ritardo e di conseguenza non ci sarebbero stati problemi per un malintenzionato piazzare la bomba a bordo (cosa molto fattibile e semplice dopo che hanno ispezionato una toilette integra fornita dalla ditta produttrice).
Leggo come tutto fu appoggiato e riassunto anche dalla rivista "Volare" che nel 1994 pubblicò un articolo che propendeva per questa tesi, fornendo anche una schema delle evidenze in una griglia delle compatibilità con ipotesi e relative valutazioni, anche qui si notava come la compatibilità di tutte le evidenze (24) erano associabili solo alla bomba, che contava 24 evidenze su 24, contro le 6 della tesi del missile.
Ho trovato il libro molto interessante perché esperienza diretta di un perito arrivato dalla Svezia nominato come membro della commissione Misiti 10 anni dopo la tragedia senza che lui ne avesse mai sentito parlare. Di conseguenza sembrerebbe a mio vedere un'analisi tecnica da un punto di vista neutrale e non preconcetta come lui tiene a precisare.
Fatto sta che al di la della certezza "meccanica" o "materiale, passatemi i termini, della sciagura quello che veramente importa, ovvero chi? e perché? Rimarranno il vero mistero
"E' ricercando l'impossibile che l'uomo ha sempre realizzato il possibile.
Coloro che si sono saggiamente limitati a ciò che appariva loro come possibile, non hanno mai avanzato di un solo passo" M.B.

Blues77
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 434
Iscritto il: 2 gennaio 2014, 15:36

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da Blues77 » 13 aprile 2015, 19:23

Da un paese in cui, a distanza di quarant'anni, e con la cortina di ferro caduta da un pezzo, non si riesce a trovare un colpevole per le stragi di O.za Fontana, Milano, e della Loggia, Brescia, anche quello di Ustica rimarrà un mistero insoluto. O meglio, i contesti storici in cui, quei macelli hanno avuto modo di verificarsi, sono piuttosto nitidi solo che non costituiscono materia sufficiente per determinare della verità giudiziarie. Come disse Pasolini: "Io so ma non ho le prove. Nemmeno indizi". Profetico.

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9567
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da tartan » 13 aprile 2015, 19:34

flyingbrandon ha scritto:
tartan ha scritto:Io come italiano sono disposto a pagare per uno sbaglio dello stato, però solo dopo che chi ha sbagliato (singolare e plurale) è finito in galera e di brutto!
Il problema che anche tu, quando giochi a dama o scacchi, rinunci ad un pedone per arrivare a fare scacco matto o a mantenere un equilibrio che ti permetta di non perdere. Il problema è che fa parte della vita non essere fondamentali. Il problema non è che ci sia l'errore o ci siano i morti...il problema è il fine per cui ci debbano essere. Il problema non è neanche pagare...o sbagliare...il problema è essere messi nell'impossilità di "capire". Il problema è che tutto ciò che reca conoscenza reca danno a chi vuole il potere. Il problema è quindi anche il voler "sapere" senza mai "capire". Se capisci puoi anche non sapere...se non capisci puoi sapere qualsiasi cosa. Il problema è che spesso le persone confondono questi due concetti e non capiscono che stanno continuamente pagando questa mancanza di comprensione. Il potere è utile quando non capisci....e per questo si formano giochi di potere...perché non si capisce più niente...allora bisogna solo scegliere....
Ciao!
IL tuo ragionamento non fa una piega ma non mi sta bene. Io non vorrei vivere fidandomi, io vorrei vivere verificando e non voglio capire a prescindere: e se mi sbaglio a capire? Posso far finta di aver capito al momento, ma poi voglio capire fino in fondo e voglio giudicare e voglio punire o gratificare. In sostanza non voglio scegliere solo per scegliere, voglio scegliere oggi per oggi e domani per domani, anche cambiando totalmente scelta.
Quando è successo io avevo capito una cosa, hanno voluto che ne capissi un'altra ed ora mi vogliono far pagare questa mia incompresione. La pagherò, perchè la pagherò, però quando sarò di là gliela faccio pagare io e come se gliela faccio pagare io. Quello che mi fa arrabbiare di più è che non ci credo che sarà veramente così, mannaggia. Per fortuna non credo neanche che ci siano 7 o 70 vergini che mi aspettano. :mrgreen:
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Blues77
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 434
Iscritto il: 2 gennaio 2014, 15:36

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da Blues77 » 13 aprile 2015, 19:55

Io invece mi chiedo, più a livello umano che politico, come è possibile che tutti gli ingranaggi alla base di una copertura / depistaggio alla base di un evento di tale portata non si siano mai inceppati. Non un momento di respiscenza, neanche in articulo mortis. E non solo da parte dei capoccia ma pure dei livelli più bassi dell'organigramma. Un efficienza luciferina, in un paese in cui la certezza è tutt'al più un sostantivo.

Avatar utente
albert
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5831
Iscritto il: 9 ottobre 2007, 2:16
Località: Liguria

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da albert » 13 aprile 2015, 20:24

Dopo tanti anni ognuno continua a pensarla come meglio crede su questa vicenda, tutti abbiamo le nostre proprie idee in proposito.
Ciò non toglie che la realtà processuale (per ogni vicenda esistono diverse e spesso svariate realtà, in cui ciascuna non esclude le altre) ha stabilito che l'aereo è stato abbattuto da un missile.
Punto.

Non vorrei che, come in altri thread, ad esempio
http://www.md80.it/bbforum/viewtopic.ph ... ca#p534867
anche in questo ci si cominciasse a scontrare tra diverse idee, ovviamente senza giungere ad una ipotesi condivisa... :roll:

Alberto
Alberto
MD80 Fan

«Ogni domanda alla quale si possa dare una risposta ragionevole è lecita.» Konrad Lorenz
«Un sogno scaturito da un grande desiderio: la grande voglia di volare e scoprire altri orizzonti verso i quali andare, con la voglia di nuovo. Per me questa è l'avventura.» Angelo D'Arrigo
«Non prendete la vita troppo sul serio, comunque vada non ne uscirete vivi.» Robert Oppenheimer

Avatar utente
musicaldoc
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 795
Iscritto il: 20 settembre 2010, 19:31

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da musicaldoc » 13 aprile 2015, 21:08

albert ha scritto:Dopo tanti anni ognuno continua a pensarla come meglio crede su questa vicenda, tutti abbiamo le nostre proprie idee in proposito.
Ciò non toglie che la realtà processuale (per ogni vicenda esistono diverse e spesso svariate realtà, in cui ciascuna non esclude le altre) ha stabilito che l'aereo è stato abbattuto da un missile.
Punto.
Questa cosa della Realtà Processuale a me ha fatto sempre venire i brividi, ma so benissimo che è il terreno su cui si gioca la sentenza, il terreno degli avvocati abili. Ci sarà sempre chi se ne avvantaggerà e chi no, ma mi mette i brividi.

Troppi misteri ed interessi ad un tale livello che, per me, i burattinai non cadranno mai in contraddizione, non faranno mai un passo falso svelandosi, tutto qui per me.

Io tutto sommato ho da tempo cominciato a pendere verso il versante guerra-missile, ma tutte le prove nei confronti di Bomba, compreso l'articolo di Volare che lessi proprio quando uscì, sicuramente non mi lasciano indifferente e non mi lascia indifferente come la Realtà Processuale le abbia "dismesse".

Mi arrendo, posso solo dire che sono stati anni bui dell'Italia, anni tremendi che spero non ritornino più, ma temo che tutto sommato sotto sotto non se ne siano mai andati....

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6686
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da Lampo 13 » 13 aprile 2015, 21:36

tartan ha scritto: Per fortuna non credo neanche che ci siano 7 o 70 vergini che mi aspettano. :mrgreen:
Hai ragione! Le vergini sono di una noia mortale, spero di trovare "di là" parecchie zoccolone! :twisted:

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11151
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da flyingbrandon » 13 aprile 2015, 21:48

Blues77 ha scritto:Io invece mi chiedo, più a livello umano che politico, come è possibile che tutti gli ingranaggi alla base di una copertura / depistaggio alla base di un evento di tale portata non si siano mai inceppati. Non un momento di respiscenza, neanche in articulo mortis. E non solo da parte dei capoccia ma pure dei livelli più bassi dell'organigramma. Un efficienza luciferina, in un paese in cui la certezza è tutt'al più un sostantivo.
No beh...è abbastanza "semplice". A livello "medio", per arrivare a far parte di un meccanismo elevato devi essere accettato come ingranaggio...e per essere accettato come ingranaggio hai anche tu, probabilmente, qualcosa che non deve "uscire" allo scoperto. Una notizia può anche uscire...ma sai anche che sarà "complottista" con meno prove, o nessuna, rispetto a quello che un Sistema ha deciso. Se tu fai una soffiata, mi basta farne altre 5 simili ma diverse perché la tua cada. Poi, però, sai anche che il sistema si ritorce contro di te e tu non hai nessun appiglio perché l'informazione è garantita dallo stesso Sistema che ti vuole "massacrare"...che sia fisicamente o intellettualmente. Gente che ha fatto una brutta fine c'è, c'è stata e ci sarà. Insomma quando il tuo "crollo" è frutto di un pentimento...non è un problema...alla peggio si crea un sistema nuovo e sono tutti felici e contenti...cambi facce, cambi slogan...manipoli un po' l'informazione e tutto torna a posto. Tu, cittadino medio, piu che avere un'idea che fai? Soprattutto come fai a farti un'idea?
Ciao!
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11151
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da flyingbrandon » 13 aprile 2015, 21:51

tartan ha scritto: IL tuo ragionamento non fa una piega ma non mi sta bene. Io non vorrei vivere fidandomi, io vorrei vivere verificando e non voglio capire a prescindere:
Appunto...per capire intendevo proprio non "capire a prescindere", quindi sapere....ma capire proprio.
tartan ha scritto: e se mi sbaglio a capire? Posso far finta di aver capito al momento, ma poi voglio capire fino in fondo e voglio giudicare e voglio punire o gratificare. In sostanza non voglio scegliere solo per scegliere, voglio scegliere oggi per oggi e domani per domani, anche cambiando totalmente scelta.
Si condivido...ma per capire che stai sbagliando o hai sbagliato devi continuamente capire...e non solo sapere.
tartan ha scritto: Quando è successo io avevo capito una cosa, hanno voluto che ne capissi un'altra ed ora mi vogliono far pagare questa mia incompresione. La pagherò, perchè la pagherò, però quando sarò di là gliela faccio pagare io e come se gliela faccio pagare io. Quello che mi fa arrabbiare di più è che non ci credo che sarà veramente così, mannaggia. Per fortuna non credo neanche che ci siano 7 o 70 vergini che mi aspettano. :mrgreen:
Già....
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4691
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da Valerio Ricciardi » 14 aprile 2015, 5:13

flyingbrandon ha scritto:Se tu fai una soffiata, mi basta farne altre 5 simili ma diverse perché la tua cada.
Metodo regolarmente scelto dalla Mafia per "diluire" una rivelazione (autentica) di un pentito.

Un pentito (vero) dichiara che il politico X trattava indirettamente tramite suoi emissari col Grande Boss Mafioso locale Y per ottenere voti che gli garantissero il seggio in cambio di, che ne so, connivenza nel non stare a guardare troppo attentamente le credenziali dell'Impresa che avrebbe realizzato il viadotto Valdivattelapesca. (Tutto vero).

Saltan fuori prestissimo altri "pentiti" uno che dice che il politico aveva fatto il rito di affiliazione mafiosa in un ovile vicino ...Licata, un'altro che giura di averlo visto baciare le mani all'uscita della chiesa la domenica al SuperGrandeBoss, un altro che "sa" che il politico ha a casa un fucile a canne mozze e una coppola ma se la mette solo quando va in giro in incognito, un altro che il politico avrebbe personalmente ordinato l'assassinio di un alto magistrato, e ...fanno a chi la spara più grossa.

Risultato, quanto più improbabili le dichiarazioni di sedicenti pentiti, tanto minore il clamore mediatico che segue l'unica rivelazione effettivamente che meritava un approfondimento, tanto minore di fatto lo spazio lasciato dalla politica (centrale) agli inquirenti per seguire QUELLA pista.
E' la storia di Pierino e il Lupo.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Alberto.c
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 379
Iscritto il: 28 maggio 2012, 10:22

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da Alberto.c » 14 aprile 2015, 8:00

RaganellaImpazzita ha scritto: Fatto sta che al di la della certezza "meccanica" o "materiale, passatemi i termini, della sciagura quello che veramente importa, ovvero chi? e perché? Rimarranno il vero mistero
Non voglio entrare nel dettaglio in quanto non sono preparato a farlo ma, storicamente
le bombe sono sempre state un sistema per fare scalpore nei confronti dell'opinione pubblica
e piazzare una bomba senza nessuna rivendicazione pubblica e ben ripetuta se ignorata dai media
non è mai successo ...
Perciò a mio parere chi ha fatto questo, che sia bomba, che sia missile, che sia volontario o
involontario lo ha fatto per una ben più ampia manovra politico/militare e DOVEVA restare
anonimo, da qua i depistaggi, le strane morti postume, e le assurde prese di posizione anche
contradditorie e vergognose dei politici anche a 50 anni di distanza, in fondo anche la magistratura
ma è solo il mio pensiero ...

Ciao Alberto

Avatar utente
RaganellaImpazzita
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 378
Iscritto il: 4 aprile 2011, 19:35

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da RaganellaImpazzita » 14 aprile 2015, 13:33

Alberto.c ha scritto:storicamente le bombe sono sempre state un sistema per fare scalpore nei confronti dell'opinione pubblica e piazzare una bomba senza nessuna rivendicazione pubblica e ben ripetuta se ignorata dai media
non è mai successo ...
Sei sicuro? Ci sono casi in cui nessuno si è preso la responsabilità di atti terroristici. Se fosse caduto in mare forse ci sarebbe stato anche un mistero del volo Pan Am, chissà, probabilmente in seguito non avevano interesse nel farlo, non si può escludere a priori. Ricordiamoci poi il contesto, erano anni particolari, sopratutto per il nostro paese.
Alberto.c ha scritto:Perciò a mio parere chi ha fatto questo, che sia bomba, che sia missile, che sia volontario o
involontario lo ha fatto per una ben più ampia manovra politico/militare e DOVEVA restare
anonimo, da qua i depistaggi, le strane morti postume, e le assurde prese di posizione anche
contradditorie e vergognose dei politici anche a 50 anni di distanza, in fondo anche la magistratura
ma è solo il mio pensiero ...

Ciao Alberto
Condordo
"E' ricercando l'impossibile che l'uomo ha sempre realizzato il possibile.
Coloro che si sono saggiamente limitati a ciò che appariva loro come possibile, non hanno mai avanzato di un solo passo" M.B.

Avatar utente
RaganellaImpazzita
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 378
Iscritto il: 4 aprile 2011, 19:35

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da RaganellaImpazzita » 10 dicembre 2016, 14:39

Visto che si sta parlando dell'ultimo pregevole lungometraggio di Clint Eastwood sul volo US1549, mi chiedevo se avete visto il film di Martinelli su Ustica.
Io l'ho trovato alquanto imbarazzante, sia cinematograficamente parlando, sia a livello di disinformazione.
Mi piacerebbe sentire i vostri pareri.
Saluti
"E' ricercando l'impossibile che l'uomo ha sempre realizzato il possibile.
Coloro che si sono saggiamente limitati a ciò che appariva loro come possibile, non hanno mai avanzato di un solo passo" M.B.

Avatar utente
tucciotucci
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 97
Iscritto il: 23 aprile 2007, 17:40
Contatta:

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da tucciotucci » 11 dicembre 2016, 23:11

ciao a tutti
il film l'ho visto.
ritengo a mio umile parere molto piu plausibile l'ipotesi collisione o missile
di quella di una bomba.Non spariscono magicamente registrazioni di tracce radar se é una bomba
a creare una simile tragedia.O no?
... make em laugh make em cry make em dance in the aisles
make em pay make em stay make em feel ok ...

Avatar utente
RaganellaImpazzita
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 378
Iscritto il: 4 aprile 2011, 19:35

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da RaganellaImpazzita » 12 dicembre 2016, 17:54

sarà, ma di prove certe e indiscutibili non ce ne sono, si rimane nel campo delle ipotesi indiziarie.
Sarà per quello che Martinelli ne ha introdotta una ancora più improbabile :wink:
"E' ricercando l'impossibile che l'uomo ha sempre realizzato il possibile.
Coloro che si sono saggiamente limitati a ciò che appariva loro come possibile, non hanno mai avanzato di un solo passo" M.B.

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4691
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da Valerio Ricciardi » 24 dicembre 2016, 18:37

Rammento ancora nitidamente un talk televisivo a senso unico, praticamente un'intervista, su un canale RAI. Un ufficiale dell'AMI incalzato dal giornalista pochi mesi dopo il fatto si affannava ad ipotizzare ogni sorta di scenario, ma era evidente che aveva interesse solo a rimarcare ad ogni pié sospinto come l'unica ipotesi da non prendere in considerazione per nessun motivo fosse quella del missile, ero poco più che un ragazzo, a un certo punto dissi a mio padre « quello non è andato in televisione ad analizzare le varie ipotesi, ma a fare opera di convincimento sul fatto che non si deve considerare per nessuna ragione al mondo l'ipotesi missile. Ma quanto ci tiene quello lì ad escludere il missile. Strano che non abbia messo sul piatto anche una ipotesi meteorite. Per me se lo fermi per strada e gli chiedi all'improvviso "scusi, sa dov'è la fermata del 781?" ti risponde "premesso che a Ustica non può essere stato un missile, poco più avanti dopo il fioraio trova la tabella" » .

E mio padre (che ebbe anche incarichi delicati all'Antimafia e non era esattamente nato ieri) mi rispose: "Questo è chiarissimo, quel volo era in ritardo, si è trovato nel posto sbagliato al momento sbagliato, ma lanciato da chi? Non lo sapremo prima che chiunque possa essere penalmente implicato non sia morto di vecchiaia. Certo che ci potevano mandare uno più bravo, troppo nervoso, troppo monotematico, attirava solo l'attenzione su ciò che cercava di scartare".

Dagli ultimi post che leggo, continuo a pensarla allo stesso modo.
E come ho scritto altrove, stante la situazione internazionale di quel periodo un Segreto di Stato sarebbe stato più dignitoso di una improbabile ancora perdurante (ma occasionalmente sanguinaria) commedia.

Lì è successa una cosa, ragioni di superiore sicurezza nazionale ci impediscono di dirla, fra cinquant'anni si potrà desecretare. Le vittime saranno risarcite. Punto e fine, e chi non è d'accordo si può attaccare al tram e reggersi forte.
MOLTO più onesto. I francesi ancora tengono ben serrato il "Secret Défense", e questo non è simpatico ma è più serio e sano dell'ipotizzare che un velivolo in ottime condizioni si potesse forse anche essere disintegrato entrando nei vortici di scia della slitta di Babbo Natale: lo sanno tutti che quanto a scia le corna delle renne non sono "heavy", mica son le ali di un 757. E poi d'estate Babbo non vola, sta a preparare i regali.

E' recente la sentenza con la quale la firma di Pertini sul decreto di radiazione del Capitano Ciancarella è stata riconosciuta falsa, da due perizie indipendenti (una di parte e una richiesta dal Tribunale), e tutto il documento è stato dichiarato "falso di fattura anche grossolana"; e il caso della morte del maresciallo Mario Alberto Dettori, radarista a Poggio Ballone, in servizio durante la notte del 27 luglio 1980 e trovato impiccato nel 1987, archiviato senza autopsia come "suicidio" (alla quale la famiglia non ha mai e poi mai creduto), notizia recentissima sta per essere riaperto.

Cui prodest? :roll:

'Sta storia che sui cieli del Tirreno ci può essere stato pure un bolo di antimateria finito dritto su Ambra13, ma perlamordiddio non un missile, un missile sia chiaro no, eh? Una volta che siamo tutti d'accordo per escludere il missile su tutto il resto parliamone ...è ormai noiosa, tediante, monocorde, disidratata come un fungo secco, quasi peggio delle scie chimiche o di Elvis Presley vivo o dell' "alieno" di Roswell.
E mal gestita! E' come quando nel silenzio di una sala da concerto risuonasse un roboante peto, ed un signore della terza fila tutto rosso in volto si girasse intorno dicendo a voce alta "ehi! Non guardate me, eh? Io non c'entro niente!".

Meno male che nella vita mi occupo di Beni culturali, astronomia e protezione dell'ambiente, a livello giornalistico.
Non ho visto il film di Martinelli, ed è più probabile che non lo vada neppure a vedere. Non ho visto nemmeno Il muro di gomma. Ne ricordo bene il trailer, con la scena di uno che cerca di farsi rispondere da un generale che se ne va sulla sua auto di rappresentanza coi vetri chiusi e alla fine sbrocca e gli batte i palmi delle mani sui vetri. Era visivamente efficace. Ma quelli son film. I morti son morti, chi muore giace (da quel tempo in poi anche l'immagine dell'AMI ai miei occhi) e chi resta più o meno si dà pace, quando si deciderà di far sapere se lo si deciderà forse sapremo, ma ciò non cambierà una virgola di quell'evento.

Uno di 38 anni con una figlia piccola deve farsi impiccare morendo anche con l'angoscia nitida di lasciar sola una giovane famiglia solo perché ha scelto di fare il radarista e gli capita un certo turno? Se lo avessi conosciuto, gli avrei detto di fare l'accordatore di pianoforti, il restauratore di mobili, il designer degli sgabelli IKEA! Ma io a fine '82 compivo 23 anni... non mi avrebbe dato retta, era troppo più grande di me.

Bah. Buon Natale a tutti.
Ultima modifica di Valerio Ricciardi il 24 dicembre 2016, 19:05, modificato 2 volte in totale.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4691
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da Valerio Ricciardi » 24 dicembre 2016, 18:59

RaganellaImpazzita ha scritto:sarà, ma di prove certe e indiscutibili non ce ne sono
...chiedi all'IFREMER. Magari a te le danno...
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Ashaman
FL 400
FL 400
Messaggi: 4197
Iscritto il: 1 agosto 2005, 21:19
Località: N40°54'53.57" E14°49'29.08"

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da Ashaman » 25 dicembre 2016, 2:43

Ancora sto thread? E ancora chi difende le tesi più stupide?

Che fosse stato abbattuto (missile o quel che è stato, poco importa) il DC9 Itavia si è SEMPRE saputo, anche se solo da qualche anno è stato riconosciuto. Come ha giustamente detto Valerio, i reali colpevoli saranno morti tutti di vecchiaia e risiedono adesso nel più profondo dell'inferno assieme ad altri traditori loro pari.

Sarebbe gradito che le varie teorie giustificative vadano a fare compagnia alle scie comiche. Grazie per la collaborazione e buon Natale.
Salva una pianta! Mangia un vegano!

"He who sacrifices freedom for security deserves neither."
-Benjamin Franklin

Avatar utente
1stAirbus
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1465
Iscritto il: 24 dicembre 2007, 10:31
Località: Liguria

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da 1stAirbus » 27 dicembre 2016, 9:01

Ashaman ha scritto:Ancora sto thread? E ancora chi difende le tesi più stupide?

Che fosse stato abbattuto (missile o quel che è stato, poco importa) il DC9 Itavia si è SEMPRE saputo, anche se solo da qualche anno è stato riconosciuto. Come ha giustamente detto Valerio, i reali colpevoli saranno morti tutti di vecchiaia e risiedono adesso nel più profondo dell'inferno assieme ad altri traditori loro pari.

Sarebbe gradito che le varie teorie giustificative vadano a fare compagnia alle scie comiche. Grazie per la collaborazione e buon Natale.
Si però un'inchiesta ufficiale che parla di bomba Vs una sentenza giudiziale definitiva (Cassazione) che dice missile è una questione che non può essere certo ridotta a mero confronto tra credenti o non credenti, che so, ai fantasmi...

Avatar utente
Ashaman
FL 400
FL 400
Messaggi: 4197
Iscritto il: 1 agosto 2005, 21:19
Località: N40°54'53.57" E14°49'29.08"

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da Ashaman » 28 dicembre 2016, 14:47

1stAirbus ha scritto:Si però un'inchiesta ufficiale che parla di bomba Vs una sentenza giudiziale definitiva (Cassazione) che dice missile è una questione che non può essere certo ridotta a mero confronto tra credenti o non credenti, che so, ai fantasmi...
ANCORA! Ancora la buttiamo sulla "credenza"? Ancora la buttiamo sul "Mistero della Fede"?

Per la sezione "scie comiche e altra paccottiglia" da quella parte, prego.

Che poi mi domando quelli che ancora cercano di buttarla alla caciarona CHI stanno cercando di coprire. Che, qualcuno dei responsabili ancora deve tirare le cuoia per caso?
Salva una pianta! Mangia un vegano!

"He who sacrifices freedom for security deserves neither."
-Benjamin Franklin

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4691
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da Valerio Ricciardi » 31 dicembre 2016, 17:48

Anche l'inchiesta della commissione Warren concluse che il Presidente fu assassinato da un uomo solo, uno squinternato filocastrista di nome Lee Harwey Osvald, ottimo tiratore ma che realizzò un vero capolavoro di balistica (il primo colpo avrebbe provocato sette ferite distinte a Kennedy e al Governatore del Texas,

eppure la pallottola alla fine rimase semiintatta e addirittura cadde da sola da una sua ferita sulla barella del Governatore, dove fu trovata... "sciolta") ...con un fucile Carcano mod. 91/38 del 1940. Però con un cannocchiale 4x, eh?

Alla faccia del film di Zapruder che mostra come dopo il primo colpo andato a segno da dietro J.F.Kennedy venne colpito una seconda volta circa da davanti a destra, come si evince anche dal rimbalzo verso dietro del suo cranio che perde pezzi, alla faccia delle tante persone che corsero subito verso una collinetta da cui avevan sentito spari e visto istantaneamente alzarsi un po' di fumo, etc etc etc

Se uno li cerca, ancora vecchi ex esponenti dell'establishment ultraconservatore texano che giurerebbero al "matto isolato" ve ne sono, in vita. Se gli chiedi "scusi, che ore sono?" Ti rispondono biascicando un po' per via delle dentiere male aderenti "le sei e un quarto, e comunque Oswald era comunista, orchestrò l'attentato e sparò da solo, capito?"

Quando uscì JFK di Oliver Stone, rammento lo stupore con cui lessi in prima pagina del Messaggero, che insomma è un quotidiano romano di non piccola tiratura ma, ...mica il Times o Die Welt... un editoriale addirittura dell'ex presidente degli Stati Uniti Gerald Ford che sosteneva che la ricostruzione filmica di Stone (che peraltro non trae conclusioni definitive) era una panzana e che il film non meritava d'esser visto. Ecco.
Era il 1991, avevo solo trentun anni e mezzo, non mi ero mai interessato seriamente all'omicidio Kennedy (avevo solo tre anni giusti quando morì... e nei primi giornali che molto precocemente lessi nemmeno un anno dopo andavo cercando solo notizie sulle missioni spaziali) ma 'sta cosa di Ford che scrive un editoriale incavolatissimo al Messaggero mi colpì molto.

Vojo vedé fra quanti anni, se il Padreterno me ne darà ancora abbastanza, leggerò ancora di ipotesi varie ed assortite sul disastro di Ustica - purché non siano associate ad un contesto bellico cui il DC9 era intrinsecamente estraneo, sia chiaro.
La bomba non potrebbe averla messa Bin Laden? In fin dei conti nel 1979 terminò gli studi in Arabia Saudita e poi andava parecchio in giro, molto impegnato a fornir di armi i muhajeddin antirussi in Afghanistan... bomba più bomba meno...
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Bryan
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 202
Iscritto il: 23 settembre 2008, 10:36
Località: Brescia

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da Bryan » 20 dicembre 2017, 11:59

Riporto da Corriere.it........qualcosa comincia a saltar fuori?

http://www.corriere.it/cronache/17_dice ... 0c1d.shtml

Avatar utente
arciere
FL 200
FL 200
Messaggi: 2037
Iscritto il: 30 agosto 2008, 14:14
Località: London

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da arciere » 20 dicembre 2017, 12:22

Bryan ha scritto:Riporto da Corriere.it........qualcosa comincia a saltar fuori?

http://www.corriere.it/cronache/17_dice ... 0c1d.shtml
Se non salta fuori qualcosa a livello governativo, dubito che questi interventi, a distanza di decenni, possano avere un'importanza tale da fornire nuovi spunti investigativi.
Vi Veri Veniversum Vivus Vici
(By the power of truth, I, while living, have conquered the universe)


My photos on Flickr

Immagine

Avatar utente
Bryan
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 202
Iscritto il: 23 settembre 2008, 10:36
Località: Brescia

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da Bryan » 20 dicembre 2017, 12:45

arciere ha scritto:
Bryan ha scritto:Riporto da Corriere.it........qualcosa comincia a saltar fuori?

http://www.corriere.it/cronache/17_dice ... 0c1d.shtml
Se non salta fuori qualcosa a livello governativo, dubito che questi interventi, a distanza di decenni, possano avere un'importanza tale da fornire nuovi spunti investigativi.
Vero....però....dico caxxate se affermo che questa mi pare la prima vera e unica dichiarazione di una persona realmente coinvolta nei fatti che dice apertamente e chiaramente "io c'ero e ho visto"?
Non so cosa l'abbia spinto a uscirsene ora con la confessione ma immagino l'abbia fatto a ragion veduta e credo (spero) che ora qualcuno di "ufficiale" vada a fargli qualche domandina in più....

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6686
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da Lampo 13 » 20 dicembre 2017, 13:01

Io sono abbastanza convinto dalla ricostruzione del missile, il MIG, il complotto contro Gheddafi, etc. ma questa dichiarazione mi lascia perplesso. C'è sempre il pericolo di dar retta a qualcuno che vuole dare un senso alla propria vita... specie se americano... Magari poi è vero.

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4691
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da Valerio Ricciardi » 20 dicembre 2017, 15:48

Che la Saratoga fosse coinvolta nello scenario bellico di quella sera lo provano le goffissime contraffazioni del giornale di bordo. Che poi questo tipo qui abbia effettivamente saputo al tempo quanto afferma, è tutto da vedere.
Non è che un mitomane deve per forza raccontare qualcosa di implausibile.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

airplane
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 222
Iscritto il: 31 maggio 2011, 23:03

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da airplane » 20 dicembre 2017, 18:42

Lampo 13 ha scritto:Io sono abbastanza convinto dalla ricostruzione del missile, il MIG, il complotto contro Gheddafi, etc. ma questa dichiarazione mi lascia perplesso. C'è sempre il pericolo di dar retta a qualcuno che vuole dare un senso alla propria vita... specie se americano... Magari poi è vero.
>Lampo, non ne ho mai parlato con nessuno, ma ora la persona di cui parlo non c’è più. In quel periodo a Roma stavo facendo il brevetto di 3° grado.
Non ricordo bene, ma poteva essere il giorno dopo o al massimo due dopo il fatto; In aeroporto, durante la mattinata, il mio istruttore (Bravissimo e anche esigente) parlando, con noi allievi, (Vado a memoria) del tragico fatto, ricordo che disse che se volevamo vedere con i nostri occhi bastava andare davanti all’hangar (chiuso con la catena e lucchetto) e attraverso la fessura delle porte potevano vedere i resti del miss… amer… (ovviamente l’aeroporto non era quello su cui facevamo l’addestramento), ma tutti noi avevamo altre cose cui pensare.

Ps.

Lampo, Nell’83 ho conosciuto un Tuo amico, che purtroppo ho scoperto pochi anni addietro, tramite la lettura di un tuo post su questo Forum e facendo delle ricerche, che non c’era più.
L’ho conosciuto facendo un raid IFR Roma-Napoli-Roma; con lui eravamo tre a bordo di un bimotore.
Poi dell'altro forse faro' uso di un PM.
Ciao.

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6686
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Italia condannata a risarcire vittime Ustica: "fu missile"

Messaggio da Lampo 13 » 20 dicembre 2017, 19:11

airplane ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:Io sono abbastanza convinto dalla ricostruzione del missile, il MIG, il complotto contro Gheddafi, etc. ma questa dichiarazione mi lascia perplesso. C'è sempre il pericolo di dar retta a qualcuno che vuole dare un senso alla propria vita... specie se americano... Magari poi è vero.
>Lampo, non ne ho mai parlato con nessuno, ma ora la persona di cui parlo non c’è più. In quel periodo a Roma stavo facendo il brevetto di 3° grado.
Non ricordo bene, ma poteva essere il giorno dopo o al massimo due dopo il fatto; In aeroporto, durante la mattinata, il mio istruttore (Bravissimo e anche esigente) parlando, con noi allievi, (Vado a memoria) del tragico fatto, ricordo che disse che se volevamo vedere con i nostri occhi bastava andare davanti all’hangar (chiuso con la catena e lucchetto) e attraverso la fessura delle porte potevano vedere i resti del miss… amer… (ovviamente l’aeroporto non era quello su cui facevamo l’addestramento), ma tutti noi avevamo altre cose cui pensare.

Ps.

Lampo, Nell’83 ho conosciuto un Tuo amico, che purtroppo ho scoperto pochi anni addietro, tramite la lettura di un tuo post su questo Forum e facendo delle ricerche, che non c’era più.
L’ho conosciuto facendo un raid IFR Roma-Napoli-Roma; con lui eravamo tre a bordo di un bimotore.
Poi dell'altro forse faro' uso di un PM.
Ciao.
Fammi sapere chi era questo amico in PM...
Non ho ben capito cosa avrebbe detto il tuo Istruttore, come potevano esserci i resti di un missile esploso
sul mare in un hangar italiano un paio di giorni dopo l'esplosione?
Parecchio tempo dopo, credo anni, fu trovato in fondo al mare un serbatoio sganciabile di carburante,
ma un missile!

Rispondi