Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3837
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da danko156 » 3 febbraio 2013, 13:53

Purtroppo però a me sembra stia passando il messaggio che AZ non è una compagnia sicura, cosa sbagliatissima.
Ultima modifica di danko156 il 3 febbraio 2013, 13:54, modificato 1 volta in totale.
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

SHINRA
Banned user
Banned user
Messaggi: 1061
Iscritto il: 10 aprile 2012, 15:08

Re: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da SHINRA » 3 febbraio 2013, 13:54

danko156 ha scritto:Purtroppo però all'opinione pubblica sta passando il messaggio che AZ non è una compagnia sicura, cosa sbagliatissima.
Infatti. TUTTI hanno dato risalto a questa cosa con un articolo separato

Valgiosimo
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 21
Iscritto il: 5 settembre 2007, 12:02

Re: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da Valgiosimo » 3 febbraio 2013, 13:55

ma questa operazione di copertura
anzi direi di "wrapping"
è stata effettuata in maniera fulminea
prima che fosse scattato l'atteso sequestro

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9747
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da tartan » 3 febbraio 2013, 14:07

Alitalia è CAI con i suoi compagni e stiamo in periodo elettorale e stiamo in Italia. Intanto via il logo, poi se i giornali seguitano a parlare di AZ pazienza, comunque chi guarda e non legge i giornali italiani è fuori. Si fa il possibile, non il miracolo.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9747
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da tartan » 3 febbraio 2013, 14:09

Valgiosimo ha scritto:ma questa operazione di copertura
anzi direi di "wrapping"
è stata effettuata in maniera fulminea
prima che fosse scattato l'atteso sequestro
Allora bravi, anzi bravissimi, ci sarà pure qualche esperto in sparizioni, o no?
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15711
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da JT8D » 3 febbraio 2013, 14:17

danko156 ha scritto:
JT8D ha scritto:Cancellare il logo è una cosa che fanno quasi tutti, quindi evitiamo una polemica inutile e sterile su questa cosa e torniamo a parlare dell'evento in se.
Perchè in questi casi viene fatta un'operazione del genere?
Per una questione di immagine, come già detto. L'hanno fatto anche altri in passato, certamente in questo caso si è stati fulminei.
danko156 ha scritto:Purtroppo però a me sembra stia passando il messaggio che AZ non è una compagnia sicura, cosa sbagliatissima.
Anche secondo me la copertura dei loghi non serve a nulla per rimediare ad un eventuale danno d'immagine, però dal punto di vista dei Dirigenti, come giustamente detto, è una delle cose da fare, in particolare su un aereo che comunque non è AZ, ne aveva solo la livrea. Naturalmente non è assolutamente vero che AZ sia insicura. Il messaggio che passa dai giornali è come sempre molto sensazionalistico, loro non sanno fare altro: poi naturalmente l'analisi del fatto è complessa e variegata nelle sue varie cause e implicazioni, ma i giornali non faranno mai questi discorsi.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3837
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da danko156 » 3 febbraio 2013, 14:26

JT8D ha scritto:Il messaggio che passa dai giornali è come sempre molto sensazionalistico, loro non sanno fare altro: poi naturalmente l'analisi del fatto è complessa e variegata nelle sue varie cause e implicazioni, ma i giornali non faranno mai questi discorsi.
Aggiungo che il messaggio sta passando anche via internet. Sto vedendo su twitter tutti i messaggi con l'hashtag #Alitalia e dicono tutti la stessa cosa. :cry:

Riporto la notizia sul sito di Alitalia (non credo sia stata già postata):
http://www.alitalia.com/IT_IT/news/6311 ... spx?page=1
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2798
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da Marco92 » 3 febbraio 2013, 14:34

Quando l'A320 WindJet usci fuori pista a Palermo la livrea mica fu eliminata? Non che io ricordi...

Avatar utente
MarcoGT
Software Integration Engineer
Software Integration Engineer
Messaggi: 3987
Iscritto il: 8 dicembre 2007, 9:28

Re: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da MarcoGT » 3 febbraio 2013, 14:38

Si, era stata eliminata

Avatar utente
zero07
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 16
Iscritto il: 2 febbraio 2013, 21:57

Re: R: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da zero07 » 3 febbraio 2013, 14:58

Scusate sono nuovo di qui e soprattutto poco informato sulle leggi ed altre norme in merito quindi vorrei esprimere solo il mio pensiero.
Quando è in corso un' indagine non dovrebbe essere preclusa l ' area e comunque l oggetto di indagine? Cioè non si dovrebbe avvicinare nessuno li per non manomettere (anche involontariamente) qualche prova o indizio)...non dovrebbe prevalere l'immagine sulla ricerca delle responsabilità! Mi ricorda un po la strage di Linate dove gli investigatori dovettero cercare delle prove tra i rottami degli aerei che nel frattempo erano stati rimossi dal luogo originale e ammassati da un'altra parte...ma si può fare una cosa del genere?

Inviato dal mio GT-N7100 con Tapatalk 2

SHINRA
Banned user
Banned user
Messaggi: 1061
Iscritto il: 10 aprile 2012, 15:08

Re: R: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da SHINRA » 3 febbraio 2013, 15:03

zero07 ha scritto:Scusate sono nuovo di qui e soprattutto poco informato sulle leggi ed altre norme in merito quindi vorrei esprimere solo il mio pensiero.
Quando è in corso un' indagine non dovrebbe essere preclusa l ' area e comunque l oggetto di indagine? Cioè non si dovrebbe avvicinare nessuno li per non manomettere (anche involontariamente) qualche prova o indizio)...non dovrebbe prevalere l'immagine sulla ricerca delle responsabilità! Mi ricorda un po la strage di Linate dove gli investigatori dovettero cercare delle prove tra i rottami degli aerei che nel frattempo erano stati rimossi dal luogo originale e ammassati da un'altra parte...ma si può fare una cosa del genere?

Inviato dal mio GT-N7100 con Tapatalk 2
Evidentemente hanno avuto l'autorizzazione per farlo

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8490
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da mcgyver79 » 3 febbraio 2013, 15:06

marco1970 ha scritto:capisco tutto quello che volete dire ok . ma lufthansa che ha come partner sta stessa compagnia o malev idem , si creano sti problemi?? anche io son d'accordo nell evitare certi accordi . da questo momento penso (certo lo potevano fare prima) opereranno con propri aerei. sempre se AF vorra'. a quanto pare in alitalia non accade nulla se non vuole AF.
Mi sa che hai ascoltato troppi media generalisti, anch'io ieri sera ho sentito citare Malev nel servizio di Rainews e la cosa m'ha stranito dato che è fallita un anno fa. :( per il fallimento, :mrgreen: per la cavolata del giornalista.

Prendere sempre con le pinze quello che si sente dai paones che parlano senza sapere. Gli accordi con altre compagnie ci sono, bisogna vedere di che tipo.

Ciaooooo-
McGyver

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 5900
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da sigmet » 3 febbraio 2013, 15:27

Si ma bisogna pure smettere di dire che le compagnie sono tutte sicure perche' ci sono gli stessi standard.NON e' vero !
Se in AZ ci facevano un mazzo tanto al corso comando forse un motivo c'era. Chi sorveglia la formazione dei piloti rumeni? E la manutenzione? Chi e' andato a fargli un audit (se c'e' andato...)Chi ha chiuso uno , anzi , due occhi?
Ma sopratutto chi ha permesso che centinaia di risorse gia' superselezionate ed addestrate a suon di migliaia di euro spesi oggi vengano tenuti a terra contro il loro volere ?
Allora ben vengano gli incidenti poiche' a volte la sicurezza , anche se non dovrebbe essere cosi',passa da questi (blood priority).
E' la coperta corta. vuoi risparmiare sul costo dei dipendenti? Adesso pero' paghi per il danno che ti costera' in termini di immagine e commerciali!! Sbianchetta pure il timone tanto si sa chi e' stato!
Basta sostituire un equipaggio ed un aereo per avere profitti?
Basta riempire un prestampato e mettere tutte le crocette su "pass" per dire che quel pilota, quella compagnia , e' sicura? Bene ,allora adesso ti accorgi cosa vuol dire sicurezza!

Secondo gli ignoranti ( compresi i manager che pensano che i piloti sono tutti uguali basta che c'hanno la licenza)gli standard di per se sono una garanzia senza poi andare a vedere come vengono applicati.
Serve altro in realta': serve una cultura della sicurezza condivisa, un organizzazione efficiente e persone che sappiano come e cosa fare, serve un clima di fiducia in certi valori senza il quale la sicurezza sara' solo un limite statistico ed un esercizio burocratico, serve un management che sappia esattamente cosa stia gestendo!
NON serve il terrorismo psicologico,non servono le politiche dei tagli a 360°, non servono gli spioni.
Adesso mi aspetto il taglio delle teste!!
Se non cadranno nessuno piu' parli di sicurezza.
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da bulldog89 » 3 febbraio 2013, 15:32

sigmet ha scritto:Si ma bisogna pure smettere di dire che le compagnie sono tutte sicure perche' ci sono gli stessi standard.NON e' vero !
Se in AZ ci facevano un mazzo tanto al corso comando forse un motivo c'era. Chi sorveglia la formazione dei piloti rumeni? E la manutenzione? Chi e' andato a fargli un audit (se c'e' andato...)Chi ha chiuso uno , anzi , due occhi?
Ma sopratutto chi ha permesso che centinaia di risorse gia' superselezionate ed addestrate a suon di migliaia di euro spesi oggi vengano tenuti a terra contro il loro volere ?
Allora ben vengano gli incidenti poiche' a volte la sicurezza , anche se non dovrebbe essere cosi',passa da questi (blood priority).
E' la coperta corta. vuoi risparmiare sul costo dei dipendenti? Adesso pero' paghi per il danno che ti costera' in termini di immagine e commerciali!! Sbianchetta pure il timone tanto si sa chi e' stato!
Basta sostituire un equipaggio ed un aereo per avere profitti?
Basta riempire un prestampato e mettere tutte le crocette su "pass" per dire che quel pilota, quella compagnia , e' sicura? Bene ,allora adesso ti accorgi cosa vuol dire sicurezza!

Secondo gli ignoranti ( compresi i manager che pensano che i piloti sono tutti uguali basta che c'hanno la licenza)gli standard di per se sono una garanzia senza poi andare a vedere come vengono applicati.
Serve altro in realta': serve una cultura della sicurezza condivisa, un organizzazione efficiente e persone che sappiano come e cosa fare, serve un clima di fiducia in certi valori senza il quale la sicurezza sara' solo un limite statistico ed un esercizio burocratico, serve un management che sappia esattamente cosa stia gestendo!
NON serve il terrorismo psicologico,non servono le politiche dei tagli a 360°, non servono gli spioni.
Adesso mi aspetto il taglio delle teste!!
Se non cadranno nessuno piu' parli di sicurezza.
Ho avuto una discussione con mio padre sulle priorità che dovrebbe avere una compagnia aerea...lui ragiona da "manager" o "investitore", io ho un pensieri diversi...

Nutro le tue stesse speranze, ma sono abbastanza pessimista. Non penso che in Italia esista una cultura della sicurezza e comunque anche se ci fosse non sarebbe così radicata da sopravvivere a periodi di crisi economica.

Avatar utente
zero07
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 16
Iscritto il: 2 febbraio 2013, 21:57

Re: R: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da zero07 » 3 febbraio 2013, 15:32

Quoto in pieno! Purtroppo i capitani coraggiosi (dirigenti) tutto sono meno che capitani. ..non sanno nemmeno come fa a volare un aereo e come funziona un aeroporto...a loro interessano solo i soldi...

Inviato dal mio GT-N7100 con Tapatalk 2

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8490
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da mcgyver79 » 3 febbraio 2013, 15:35

Ho appena letto il comunicato stampa emesso ieri da AZ:

nr.1 – 2 febbraio 2013

VOLO AZ1670 PISA-ROMA.
ALITALIA SOSPENDE TUTTI I VOLI OPERATI
CON AEROMOBILI CARPATAIR SU PISA E BOLOGNA.


Roma, 2 febbraio 2013 - A causa del forte vento, l’aeromobile ATR72 di Carpatair che operava il volo AZ1670 Pisa-Roma per conto di Alitalia, nelle ultime fasi di avvicinamento sull’aeroporto di Roma Fiumicino ha incontrato difficoltà nell’atterraggio che hanno provocato un’uscita di pista.

A bordo dell’aereo, decollato alle ore 19.15 da Pisa, erano presenti 46 passeggeri, oltre a 4 membri dell’equipaggio.

I passeggeri sono stati fatti tutti evacuare immediatamente dall’aeromobile.

Tutti i passeggeri che necessitavano di cure e di accertamenti ulteriori sono stati portati in ospedale. Di essi solo uno ha riportato una frattura del femore.

Alitalia ha attivato, per i parenti dei passeggeri, il numero verde 800551350 dall’ Italia, e lo 00390665859051 per le chiamate dall'estero, ha avviato immediatamente un’inchiesta e contemporaneamente sospeso tutti i voli operati da Carpatair per conto di Alitalia su Pisa e Bologna.


Muovo due obiezioni:
- "a causa del forte vento" in un comunicato stampa non lo vai a dire, ripetendo gli stessi errori (va beh, ok, la compagnia aerea lo fa per un altro motivo!) che fa chi pensa di avere già tutte le risposte 2 minuti dopo l'evento; altrimenti tutti i giornalisti riportano la stupidaggine e noi contestiamo loro;
- se sei coerente non aggiungi nello stesso comunicato "sospesi tutti i voli operati con Carpatair", che fa a pugni con la motivazione citata poco prima; se è il vento che colpa ne ha Carpatair? Se sospendi l'accordo cosa mi stai omettendo?

Ciaooooo.
McGyver

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3837
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da danko156 » 3 febbraio 2013, 15:38

mcgyver79 ha scritto:altrimenti tutti i giornalisti riportano la stupidaggine e noi contestiamo loro;
I comunicati stampa sono scritti per i giornalisti.
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 5900
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da sigmet » 3 febbraio 2013, 15:44

mcgyver79 ha scritto: Muovo due obiezioni:
- se sei coerente non aggiungi nello stesso comunicato "sospesi tutti i voli operati con Carpatair", che fa a pugni con la motivazione citata poco prima; se è il vento che colpa ne ha Carpatair? Se sospendi l'accordo cosa mi stai omettendo?

Ciaooooo.
Giocano sul fatto che i pax sono tutti cretini...
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

SHINRA
Banned user
Banned user
Messaggi: 1061
Iscritto il: 10 aprile 2012, 15:08

Re: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da SHINRA » 3 febbraio 2013, 15:47

danko156 ha scritto:
mcgyver79 ha scritto:altrimenti tutti i giornalisti riportano la stupidaggine e noi contestiamo loro;
I comunicati stampa sono scritti per i giornalisti.
Bingo

Avatar utente
barth
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 237
Iscritto il: 25 gennaio 2012, 21:32

Re: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da barth » 3 febbraio 2013, 15:57

matricola YR-ATS e livrea CAI? ma è legale?

Avatar utente
spiridione
FL 350
FL 350
Messaggi: 3572
Iscritto il: 16 aprile 2011, 21:02
Località: Oristano (LIER/FNU)

Re: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da spiridione » 3 febbraio 2013, 16:05

Beh, se è legale la livrea "Pentagramma" su EI-IXI, allora..... :(
Spiridione.


Ho volato su un MD80 così vecchio, che sulla porta di una toilette c'era scritto ORVILLE
e sulla porta dell'altra WILBUR....





Avatar utente
pasubio
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1017
Iscritto il: 25 novembre 2009, 20:03

Re: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da pasubio » 3 febbraio 2013, 16:29

sigmet ha scritto: NON serve il terrorismo psicologico,non servono le politiche dei tagli a 360°, non servono gli spioni.
Adesso mi aspetto il taglio delle teste!!
Se non cadranno nessuno piu' parli di sicurezza.
Ma quali teste vuoi che cadano, in italia? Cadranno, eventualmente, quelle dei pesci piccoli.
Stop.
Ed è da tempo che non si parla più di sicurezza.
Nel nome del profitto, del mercato e del libero scambio.
Amen.

Tone
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 405
Iscritto il: 14 aprile 2006, 11:44

Re: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da Tone » 3 febbraio 2013, 16:42

sigmet ha scritto:Si ma bisogna pure smettere di dire che le compagnie sono tutte sicure perche' ci sono gli stessi standard.NON e' vero !
Se in AZ ci facevano un mazzo tanto al corso comando forse un motivo c'era. Chi sorveglia la formazione dei piloti rumeni? E la manutenzione? Chi e' andato a fargli un audit (se c'e' andato...)Chi ha chiuso uno , anzi , due occhi?
Ma sopratutto chi ha permesso che centinaia di risorse gia' superselezionate ed addestrate a suon di migliaia di euro spesi oggi vengano tenuti a terra contro il loro volere ?
Allora ben vengano gli incidenti poiche' a volte la sicurezza , anche se non dovrebbe essere cosi',passa da questi (blood priority).
E' la coperta corta. vuoi risparmiare sul costo dei dipendenti? Adesso pero' paghi per il danno che ti costera' in termini di immagine e commerciali!! Sbianchetta pure il timone tanto si sa chi e' stato!
Basta sostituire un equipaggio ed un aereo per avere profitti?
Basta riempire un prestampato e mettere tutte le crocette su "pass" per dire che quel pilota, quella compagnia , e' sicura? Bene ,allora adesso ti accorgi cosa vuol dire sicurezza!

Secondo gli ignoranti ( compresi i manager che pensano che i piloti sono tutti uguali basta che c'hanno la licenza)gli standard di per se sono una garanzia senza poi andare a vedere come vengono applicati.
Serve altro in realta': serve una cultura della sicurezza condivisa, un organizzazione efficiente e persone che sappiano come e cosa fare, serve un clima di fiducia in certi valori senza il quale la sicurezza sara' solo un limite statistico ed un esercizio burocratico, serve un management che sappia esattamente cosa stia gestendo!
NON serve il terrorismo psicologico,non servono le politiche dei tagli a 360°, non servono gli spioni.
Adesso mi aspetto il taglio delle teste!!
Se non cadranno nessuno piu' parli di sicurezza.
quoto, da passeggero ho il dubbio che visto si siano raggiunto talmente alti livelli di sicurezza che si stia iniziando un po a tirare la corda, parlo di queste azioni manageriali spericolate o di stare col contagocce sul carico carburante; il mio è un parere personale e riportato da esperienze in altri campi, si guarda subito al risultato immediato, ma non alle possibili conseguenze; da bambino mi hanno insegnato che quando si cade è meglio mettere la mani avanti, questi manager mi sa che se lo sono dimenticato.
Non ho gli strumenti per dire se non ci sia sicurezza, i dati sono lusinghieri, quindi continuo a volare sapendo che ci sono alti standard, ma a me sembra che questi dirigenti capaci solo coi numeri si stiano sostituendo o mettendo in secondo piano chi sa veramente cosa significa sicurezza e professionalità!!!
spero di non aver offeso nessuno e se così fosse me ne scuso

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9747
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da tartan » 3 febbraio 2013, 16:48

Gli incidenti possono succedere anche se esiste la cultura della sicurezza, sono un evento da prendere in considerazione e non solo nel trasporto aereo. Il guaio è quando la cultura del profitto prende il sopravvento e nel conto non viene più inserito l'incidente ma solo la remota probabilità che si verifichi.
Quando lavoravo in AZ il mio ufficio si occupava delle operazioni volo considerando il probabile incidente come una cosa da prevedere e da evitare e nel caso avvenisse lo stesso da ridurne gli effetti con procedure adatte. Era un continuo ipotizzare, era un continuo discutere con i volatili e impostare addestramenti adatti, era un continuo proliferare di procedure e limitazioni a volte anche esagerate.
Col tempo e con i continui confronti con altre realtà, anche importanti, le cose sono andate cambiando.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

MattFly
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 203
Iscritto il: 3 dicembre 2012, 21:08

Re: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da MattFly » 3 febbraio 2013, 16:53

E' uscito il report su Avherald:
http://avherald.com/h?article=45d25cc2&opt=0

Avatar utente
Zapotec
FL 200
FL 200
Messaggi: 2253
Iscritto il: 18 febbraio 2008, 20:45
Contatta:

Re: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da Zapotec » 3 febbraio 2013, 17:02

danko156 ha scritto:
AirGek ha scritto:A me sembra abbastanza logico. Tu passeggero vedi un aereo di una compagnia sbragato nell'erba ai lati della pista e pensi "col cacchio che ci volo con loro". :roll:
Si, su questo sono d'accordo. Ma intanto hai ottenuto comunque un danno d'immagine forse maggiore a livello mediatico.
I giornali e i tg si stanno chiedendo: come mai ha cancellato il logo? Forse AZ vuole nascondere qualcosa?
Credo che la maggior parte delle persone "comuni" oggi ha scoperto che quando compra un bilgietto Alitalia, non è affatto sicura di salire su un aereo Italiano, pilotato da italiani... come fino a poco tempo fa era sempre stato

Avatar utente
teorickard
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 296
Iscritto il: 29 gennaio 2008, 23:43

Re: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da teorickard » 3 febbraio 2013, 17:19

robygun82 ha scritto:
teorickard ha scritto:Ciao a tutti,

chiedo scusa, ma è normale che un aereo di una compagnia straniera con personale (se non sbaglio) straniero voli con livrea Alitalia ? Capisco il code sharing, capisco che il volo possa essere venduto da AZ ma operato da altra compagnia ma mi pare strano, o no?
No, non è strano... si chiama Wet Lease.. Lo si fà per sostituire una macchina rotta, per aumentare la flotta in momenti particolari (MeridianaFly con Turkish o HiFly con Livingston per esempio) o per subbappaltare una serie di voli e non doversi gestire tutto il corollario di personale e manutenzione (Carpatair con Alitalia)...
Grazie !
Ultima modifica di teorickard il 3 febbraio 2013, 17:22, modificato 1 volta in totale.

SHINRA
Banned user
Banned user
Messaggi: 1061
Iscritto il: 10 aprile 2012, 15:08

Re: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da SHINRA » 3 febbraio 2013, 17:21

Zapotec ha scritto:
danko156 ha scritto:
AirGek ha scritto:A me sembra abbastanza logico. Tu passeggero vedi un aereo di una compagnia sbragato nell'erba ai lati della pista e pensi "col cacchio che ci volo con loro". :roll:
Si, su questo sono d'accordo. Ma intanto hai ottenuto comunque un danno d'immagine forse maggiore a livello mediatico.
I giornali e i tg si stanno chiedendo: come mai ha cancellato il logo? Forse AZ vuole nascondere qualcosa?
Credo che la maggior parte delle persone "comuni" oggi ha scoperto che quando compra un bilgietto Alitalia, non è affatto sicura di salire su un aereo Italiano, pilotato da italiani... come fino a poco tempo fa era sempre stato
Il problema è che adesso questa preoccupazione è associata a TUTTA la compagnia, disintegrando quell'unico aspetto della reputazione di Alitalia, ossia la sicurezza, che aveva resistito a qualunque 'scandalo'

Intanto il Codacons dice che Alitalia è responsabile: http://www.gazzettadelsud.it/news/33125 ... bile-.html

WebCop
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 58
Iscritto il: 23 agosto 2008, 1:32
Località: Alghero-Firenze
Contatta:

Re: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da WebCop » 3 febbraio 2013, 17:22

Personalmente ho vissuto un'esperienza QUASI simile con Italair anni e anni fa ad Alghero. Quasi, perché per fortuna tutto si risolse per il meglio (mesi dopo sarebbe successo invece l'incidente di un AM dello stesso vettore che avete citato).
L'ATR42 col quale dovevo volare per PSA (come passeggero, preciso) aspettò per il decollo quasi 40 minuti per il vento (maestrale, chi conosce Alghero sa che quando si scatena lo fa davvero con forza), nel frattempo un MD80 proveniente da Bologna tentò due volte di atterrare poi se ne andò a...Roma (Olbia e Cagliari erano già chiusi per il maltempo).
Beh, non vi dico appena staccati i carrelli dalla pista e per i 20 minuti successivi quanto l'aereo sembrava una scatoletta di latta in completa balìa del vento e della turbolenza durante la salita.
Ma ancora più brutta fu l'esperienza del rientro ad Alghero per motivi di sicurezza (la spia del Gear nel cockpit restava accesa segnalando il mancato rientro), la discesa e l'avvicinamento furono terrificanti, l'aereo veniva sbalzato lateralmente e verso il basso), alla fine probabilmente (o sicuramente) la bravura (ma quanta incoscienza ? "costretto" da quali pressioni visto che Italair non versava in una situazione economica certo florida per usare un eufemismo) del pilota riuscì a mettere giù l'aero quasi a metà pista. Ripartì una volta accertato e riparato il guasto. Vuoto !!!
In altre occasioni sono arrivato ad AHO con AZ (gli ultimi voli su quella tratta da PSA operati) su un ATR72, situazione meteo quasi analoga, atterraggio perfetto e senza avvertire la minima sensazione non dico di pericolo ma neanche di insicurezza (naturalmente questo é soggettivo).

p.s. - il giorno del volo AHO-PSA con Italair NESSUN altro aereo decollò. Scelta/decisione di equipaggi che forse non erano sotto pressione da parte della propria Compagnia ? Il dubbio mi é sempre rimasto. Italair, come sapete, poi é fallita miseramente.

Per quel che concerne la cancellazione della livrea é possibile che l'operazione sia stata fatta prima che l'area sia stat posta sotto sequestro su autorizzazione della Direzione dell'aeroporto.

p.s. 2 - per quel che serve, TUTTA la mia solidarietà al personale Alitalia (con la quale ho iniziato a volare a 9 anni su un Roma-Kinshasa nel 1971) messo a "terra" da questa gestione scellerata.

Avatar utente
Leemah
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 315
Iscritto il: 5 marzo 2008, 17:26
Località: Brescia

Re: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da Leemah » 3 febbraio 2013, 17:43

sigmet ha scritto:Si ma bisogna pure smettere di dire che le compagnie sono tutte sicure perche' ci sono gli stessi standard.NON e' vero !.
Premetto che appezzo moltissimo la tua opinione e che la condivido, anche se da semplice pax nonchè ignorante in materia. Leggo sempre i tuoi post con grande interesse e si capisce che sei un professionista con i controc....
Ma questa affermazione non manda a quel paese tutto ciò che si è sempre predicato, cioè che volare in Europa è comunque sicuro indipendentemente dalla compagnia, che i controlli sono severissimi eccetera eccetera eccetera? Un singolo incidente, di cui non si conoscono ancora di preciso le cause, può legittimare la tua affermazione?

Avatar utente
zero07
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 16
Iscritto il: 2 febbraio 2013, 21:57

Re: R: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da zero07 » 3 febbraio 2013, 18:04

È capitato una volta che un' addetta al bilanciamento ebbe un problema con un aereo troppo carico e disse al suo responsabile che per farlo partire avrebbero dovuto sbarcare del peso ora non so se bagagli o cos altro..anche perche il computer non gli dava il consenso a stampare il documento. ..il responsabile suggeri' allora di bypassare il problema sul computer (evidentemente c era il modo di variare alcuni parametri)...ma l operatrice si rifiutò di farlo perché avrebbe apposto lei la firma sul documento e non se la sentiva di farlo e chiese al responsabile di firmarsi lui...il responsabile contrariato chiamo l operatore di rampa e fece sbarcare il peso in eccesso...non so se può spiegare qualcosa questa storia ma credo che succeda spesso...

Inviato dal mio GT-N7100 con Tapatalk 2

Avatar utente
Arya
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 811
Iscritto il: 10 luglio 2007, 20:20

Re: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da Arya » 3 febbraio 2013, 19:23

COMUNICATO STAMPA
VOLO AZ1670 PISA-ROMA.
AGGIORNAMENTO SULLA SITUAZIONE DEI PASSEGGERI DEL VOLO.


Roma, 3 febbraio 2013 – Alitalia si è presa cura di tutti i 46 passeggeri del volo AZ1670
Pisa-Roma, mettendo a loro disposizione proprio personale dedicato.
A tutti i passeggeri Alitalia ha consigliato di far ricorso ad un parere medico prima di ripartire
assicurandone l’assistenza per tutti i controlli necessari. Tutti i passeggeri che hanno dovuto
far ricorso a cure mediche sono stati assistiti presso alcune strutture sanitarie di Roma.
Al momento risultano ancora ricoverati solo 2 passeggeri che Alitalia presidia e assiste con
sostegno di propri team dedicati. Entrambi i passeggeri hanno riportato problemi di natura
ossea alla regione lombare senza complicazioni neurologiche.
Alitalia ha provveduto inoltre nel corso della scorsa notte ad accompagnare e alloggiare tutti i
passeggeri incolumi o dimessi dagli ospedali presso strutture alberghiere aeroportuali,
nonché a facilitare l'arrivo di parenti stretti dei passeggeri ancora ricoverati.
Nella giornata odierna Alitalia ha riprotetto 29 passeggeri che sono partiti o stanno per partire
per la destinazione finale. Gli altri partiranno nella giornata di domani.
La Compagnia sta riconsegnando i bagagli che si trovavano a bordo dell’Atr72.
Alitalia ricorda che è stato attivato, per i parenti dei passeggeri, il numero verde 800551350
dall’ Italia, e lo 00390665859051 per le chiamate dall'estero.
La Compagnia ha avviato immediatamente un’inchiesta interna sull’accaduto e ha
contemporaneamente sospeso tutti i voli operati da Carpatair per conto di Alitalia, operando
lei stessa, con suoi aerei e suoi equipaggi, gli stessi voli.
" Sembra magnifico Kowalski ma.. può volare? "
" Certo, se lo pieghiamo qui, qui, qui e qui! "

Immagine

Avatar utente
towerman
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 53
Iscritto il: 2 settembre 2009, 9:16

Re: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da towerman » 3 febbraio 2013, 19:27

Vorrei aggiungere solo qualche osservazione alla discussione di per se animata..

La pratica di eliminare in fretta i loghi di compagnia dai relitti è diffusa in tutto il mondo e in auge da sempre: basta fare un giro su airliners.net per verifcare quanto sostengo. forse solo l'airbus del fiume hudson si è salvato dalla sbianchettatura perchè la compagnia non era in discussione.

Essere "contenti" di un incidente perchè giustifica rivendicazioni di alcuni lavoratori (sebbene condivisibili , giuste e legittime) non è affatto simpatico.

restano dubbi su altri attori del sistema, ma in fondo la colpa è dei Rumeni e ci va bene così...
Dead foot, dead engine....

ELTAR
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 755
Iscritto il: 30 settembre 2008, 18:29
Località: Near ELTAR

Re: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da ELTAR » 3 febbraio 2013, 19:32

Ah... Togliere la livrea è una prassi normale? Non lo sapevo...
Pensavo invece che stessero rimuovendo il velivolo un pò alla volta, cominciando appunto dal colore!
Ho pianto, ho riso... Ho fatto scelte sbagliate, altre giuste... Sono amico di molti, voglio bene a pochi, non odio nessuno... Parlo poco ma dico sempre quello che penso... Qualcuno mi vuole bene, altri mi detestano... Pazienza è la vita!

Avatar utente
Arya
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 811
Iscritto il: 10 luglio 2007, 20:20

Re: Aereo fuori pista a Fiumicino (thread generico)

Messaggio da Arya » 3 febbraio 2013, 19:36

L'unica colpa che hanno i rumeni è quella di essere state pedine di un gioco.
Non credo proprio che se si fosse schiantato un 319 da Linate la situazione sarebbe stata diversa, sicuramente avrebbe fatto più rumore.
Nella sfortuna si è stati fortunati che non ci sia scappato il morto, allo scalo la notizia dell'incidente è arrivata circa 45 minuti dopo dallo schianto.
" Sembra magnifico Kowalski ma.. può volare? "
" Certo, se lo pieghiamo qui, qui, qui e qui! "

Immagine

Rispondi