Volpe132 "l'Ustica Sarda"

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4772
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Volpe132 "l'Ustica Sarda"

Messaggio da sardinian aviator » 6 marzo 2013, 19:08

Hai fatto bene a postarlo; se ne parla sempre troppo poco.
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Avatar utente
**F@b!0**
FL 500
FL 500
Messaggi: 6896
Iscritto il: 17 aprile 2009, 19:21
Località: Olbia (OT)

Re: Volpe132 "l'Ustica Sarda"

Messaggio da **F@b!0** » 6 marzo 2013, 19:29

sarà che lo ritrovino! o è stato totalmente inglobato dal fondale o è già stato portato via!
Click Here to view my aircraft photos at JetPhotos.Net!

China su fronte, si ses sezzidu pesa! ch'es passende sa Brigata tattaresa boh! boh! E cun sa mannu sinna sa mezzus gioventude de Saldigna

Non bat dinare a pacare
una vida pro miserat chi siat
s' omine
no er de imbolare
pro una gherra chi
est' unu affare


*Virtute Siderum Tenus*

Avatar utente
Achille
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1114
Iscritto il: 1 gennaio 2010, 17:54
Località: Bolzano - Forlì

Re: Volpe132 "l'Ustica Sarda"

Messaggio da Achille » 6 marzo 2013, 20:00

Come mai ultimamente stanno venendo fuori (o si stanno sviluppando in un certo modo) tutte queste storie "strane"?

Spero che sia fatta giustizia, dopo aver scoperto cosa realmente è accaduto!
"Failure is not an option." (cit. Eugene F. Kranz)

Avatar utente
**F@b!0**
FL 500
FL 500
Messaggi: 6896
Iscritto il: 17 aprile 2009, 19:21
Località: Olbia (OT)

Re: Volpe132 "l'Ustica Sarda"

Messaggio da **F@b!0** » 6 marzo 2013, 20:11

Achille ha scritto:Come mai ultimamente stanno venendo fuori (o si stanno sviluppando in un certo modo) tutte queste storie "strane"?

Spero che sia fatta giustizia, dopo aver scoperto cosa realmente è accaduto!
i mari della Sardegna sono pieni di misteri, Berry, Degan & Co. ci potrebbero fare un'intera puntata!
Da Volpe132 alla corazzata Roma, passando per aerei messerschmitt 323 e sommergibile coperto da una colata di cemento a nemmeno 1 km dalla costa
Click Here to view my aircraft photos at JetPhotos.Net!

China su fronte, si ses sezzidu pesa! ch'es passende sa Brigata tattaresa boh! boh! E cun sa mannu sinna sa mezzus gioventude de Saldigna

Non bat dinare a pacare
una vida pro miserat chi siat
s' omine
no er de imbolare
pro una gherra chi
est' unu affare


*Virtute Siderum Tenus*

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4772
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Volpe132 "l'Ustica Sarda"

Messaggio da sardinian aviator » 7 marzo 2013, 11:21

**F@b!0** ha scritto:
Achille ha scritto:Come mai ultimamente stanno venendo fuori (o si stanno sviluppando in un certo modo) tutte queste storie "strane"?

Spero che sia fatta giustizia, dopo aver scoperto cosa realmente è accaduto!
i mari della Sardegna sono pieni di misteri, Berry, Degan & Co. ci potrebbero fare un'intera puntata!
Da Volpe132 alla corazzata Roma, passando per aerei messerschmitt 323 e sommergibile coperto da una colata di cemento a nemmeno 1 km dalla costa

Ah, attento: la versione ufficiale della Capitaneria parla di concrezione naturale (leggi scoglio strano)
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Avatar utente
**F@b!0**
FL 500
FL 500
Messaggi: 6896
Iscritto il: 17 aprile 2009, 19:21
Località: Olbia (OT)

Re: Volpe132 "l'Ustica Sarda"

Messaggio da **F@b!0** » 7 marzo 2013, 11:38

alla faccia! 77 metri perfettamente dritti! Comunque hanno analizzato la roccia e, guarda un po, calcestruzzo!
Click Here to view my aircraft photos at JetPhotos.Net!

China su fronte, si ses sezzidu pesa! ch'es passende sa Brigata tattaresa boh! boh! E cun sa mannu sinna sa mezzus gioventude de Saldigna

Non bat dinare a pacare
una vida pro miserat chi siat
s' omine
no er de imbolare
pro una gherra chi
est' unu affare


*Virtute Siderum Tenus*

Avatar utente
trottolino
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 368
Iscritto il: 22 novembre 2011, 14:12

Re: Volpe132 "l'Ustica Sarda"

Messaggio da trottolino » 3 marzo 2014, 22:45


Avatar utente
trottolino
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 368
Iscritto il: 22 novembre 2011, 14:12

Re: Volpe132 "l'Ustica Sarda"

Messaggio da trottolino » 16 ottobre 2015, 21:55

Il mistero di “Volpe 132” in un docufilm

CAGLIARI. La storia di “Volpe 132” è un mistero che dura da 21 anni. È la storia di un elicottero della Guardia di finanza svanito nel nulla la sera del 2 marzo 1994 nel cielo di Capo Ferrato, nella Sardegna sud orientale. A bordo dell'A-109 delle fiamme gialle, nome in codice “Volpe 132”, due sottufficiali: un veterano del volo, il maresciallo Gianfranco Deriu di Cuglieri e un giovane brigadiere di Ottana, Fabrizio Sedda. Due giorni dopo l'avvio delle ricerche vengono ripescati in mare solo alcuni frammenti del velivolo. Niente di più. Non si trovò l'elicottero, non si trovarono i corpi dei due sottufficiali.
In questa storia inquietante le uniche certezze sono che due uomini dello Stato sono stati uccisi e che per oltre vent'anni forze oscure hanno agito nell'ombra per nascondere come e perché questo sia accaduto. Evidentemente forze potenti e insinuanti che hanno depistato, inquinato e nascosto prove, intimidito e spiato. È come se il segreto da proteggere fosse così importante, così terribile e inconfessabile, da oscurare il dovere morale e giuridico di far conoscere cosa sia avvenuto nel cielo di Capo Ferrato la sera limpida e fredda del 2 marzo 1994. Di più: alcuni elementi sembrano portare lontano, annodando la trama di questa tragedia oscura ad altri terribili misteri. Come la strage dell’equipaggio del mercantile Lucina, avvenuto in Algeria nel luglio del 1994.

Solo quattro anni fa una perizia ordinata dalla procura della Repubblica di Cagliari ha dato ragione a chi sosteneva che l'elicottero fosse stato abbattuto e ora si procede dunque per duplice omicidio volontario. Ma la verità appare ancora lontana, nascosta da un muro di gomma. Ecco perché il "caso Volpe 132" è stata ribattezzato l'Ustica sarda.
Sull'enigma dell'elicottero abbattuto è stata condotta un'approfondita e completa inchiesta giornalistica da Vincenzio Guerrizio e Raffaele Manco coadiuvati da Francesco Deplano e Raquel Garcia Alvarez. L'inchiesta è stata tradotta poi in un film documentario, intitolato “Il grano e la Volpe”, che sarà presentato domenica 18 a Cagliari, al Teatro La Vetreria, con inizio alle 18,30.
È un film rigoroso, che non cade nella facile suggestione di sposare una tesi, ma seguendo le regole del buon giornalismo d’inchiesta, riporta i fatti, le testimonianze e i documenti. È proprio nella ricostruzione meticolosa ed elegante della vicenda che emergono insanabili contraddizioni, sconcertanti iniziative (come l’apposizione del segreto di Stato) e incredibili incongruenze. Ma affiorano anche i sospetti su complicità istituzionali e viene raccontato l’infinito dolore delle famiglie dei due finanzieri uccisi. Insomma, il film documentario di Guerrizio, Manco, Deplano e Garcia Alvarez riapre una ferita mai cicatrizzata e ripropone il dovere morale e professionale di non arrendersi mai davanti a una verità negata perché non ci può essere democrazia senza giustizia e non ci può essere giustizia senza verità.

Il Trailer del Docufilm

Fonte: "La Nuova Sardegna"

Rispondi